Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Cos'è il genio  (Letto 22418 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Online carcadee

  • Omar Sivori
  • ****
  • Post: 12579
  • Karma: 43
  • Sesso: Maschio
  • ORA E SEMPRE JUVE MERDA
  • Squadra del cuore:
« Risposta #255 il: Settembre 23, 2018, 12:24:08 pm »

A Gazzo duro :pugno:

Enviado desde mi 8055 mediante Tapatalk

Leggendo le tue risposte ho sempre la sensazione che si prova quando ti rispondono a bastoni pur non essendo piombo a coppe look
Ora le cose sono due
O sei un poco fuori asse, non riesci a centrare il senso di un discorso e questo ti porta a dare risposte random
O non te ne fotte niente di quello che dice il tuo interlocutore, e lo usi solo da pretesto per dire nu cazz ro tuoje look
Ounas è la seconda punta titolare dopo insigne, spiace che nancora tu non l'abbia capito look
Se KK giocasse con la Juve in italia potrebbero giocare con la difesa ad uno : lui ed altri a caso sorteggiati fra gli spettatori

    Online SPiccizerbi

    • Degustatore di ananassi
    • Omar Sivori
    • ****
    • Post: 13423
    • Karma: 27
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #256 il: Settembre 30, 2018, 23:26:06 pm »
    Beh questa l'hanno fatto apposta...

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Alvino lecchino - Del Genio contraggenio - De Maggio Lecchinaggio - De Luca suca - Chiariello chiachiello Giordano deretano - Scorzafava machisachiava - Improta lota - Mele infedele - Caiazza frat ro cazz - Corbo torbo - Criscitiello piscitiello - Pedullà cincillà - Di Marzio strazio - Zazzaroni lazzarone - Gallo merda di cavallo - Venerato Conato - Gifuni nun sì nisciun - Auriemma lotamma - Alciato fetaciato - Malfitano ciarlatano - Marolda manigolda - Modugno ripugno - Cocca ca zizza mmocca - Iannicelli ciucciapiselli di tutta quanta la famiglia Agnelli

      Online #amanteroschifo

      • Diego Armando Maradona
      • *****
      • Post: 68833
      • Karma: 518
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #257 il: Ottobre 09, 2018, 23:29:45 pm »
      Fa a pezzi stampa di Banksy da 40mila sterline sperando di raddoppiarne il valore. Ora vale 1 sterlina.

      Sperava di fare un affare, di riuscire a mettere via un bel gruzzoletto. E così ha fatto a pezzi con un taglierino una delle 600 copie originali dell’opera di Banksy «Girl with a Balloon», che aveva pagato 40mila sterline. Sperava di rivenderla al doppio del prezzo, invece gli hanno detto che adesso vale solo una sterlina.

      Tutto è accaduto dopo l’asta di alcuni giorni fa a Londra, la stessa in cui il quadro si ì autodistrutto, con una trovata dello stesso Banksy che aveva nascosto un tritacarte nel dipinto. E proprio per imitare quanto avvenuto durante l’asta, un anonimo che aveva acquistato per 40mila sterline una delle 600 copie originali del dipinto, una volta a casa, con un taglierino ha sminuzzato la stampa. Voleva rivenderla al doppio di quanto l’aveva pagata. Peccato che quando ha poi chiamato la casa d’aste Sotheby’s, gli abbiano risposto che ora la copia vale solo una sterlina. E l’hanno etichettato come un vandalo, visto che di copie originali dell’opera ne esistono solo 600.

      https://www.corriere.it/esteri/18_ottobre_09/fa-pezzi-stampa-banksy-sperando-raddoppiarne-valore-ora-vale-1-sterlina-98a9eb46-cbad-11e8-a151-64ee02cc2acb_amp.html

        Online Phoenixx

        • Degustatore di ananassi
        • Omar Sivori
        • ****
        • Post: 14676
        • Karma: 29
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #258 il: Ottobre 10, 2018, 20:09:06 pm »

        E l’hanno etichettato come un vandalo


        Morto
        Quando parla il Pappone muore un tifoso del Napoli da qualche parte nel mondo.

          Online True User of Liberty

          • A little sun, a little shine, separates us both by forever and a day
          • Degustatore di ananassi
          • Luís Vinício
          • ***
          • Post: 5132
          • Karma: 68
          • All Glory to the Hypnotoad
          • Squadra del cuore:
          È una marea di sangue, Lester, questa nostra vita. La merda che ci fanno ingoiare giorno dopo giorno, il capo, la moglie, eccetera, sfinendoci... Se non ti opponi e non gli spieghi che sei ancora una scimmia, nel profondo, lì dove conta, alla fine vieni spazzato via. (Lorne Malvo)
          Serie A senza Juve: firma adesso! - Compra ZCash!

            Online SPiccizerbi

            • Degustatore di ananassi
            • Omar Sivori
            • ****
            • Post: 13423
            • Karma: 27
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #260 il: Novembre 05, 2018, 13:31:15 pm »


            Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

            Alvino lecchino - Del Genio contraggenio - De Maggio Lecchinaggio - De Luca suca - Chiariello chiachiello Giordano deretano - Scorzafava machisachiava - Improta lota - Mele infedele - Caiazza frat ro cazz - Corbo torbo - Criscitiello piscitiello - Pedullà cincillà - Di Marzio strazio - Zazzaroni lazzarone - Gallo merda di cavallo - Venerato Conato - Gifuni nun sì nisciun - Auriemma lotamma - Alciato fetaciato - Malfitano ciarlatano - Marolda manigolda - Modugno ripugno - Cocca ca zizza mmocca - Iannicelli ciucciapiselli di tutta quanta la famiglia Agnelli

              Online #amanteroschifo

              • Diego Armando Maradona
              • *****
              • Post: 68833
              • Karma: 518
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #261 il: Novembre 09, 2018, 10:56:38 am »
              Ha 69 anni ma ne dimostra 45: vuole cambiare età per rimorchiare di più su Tinder. E fa causa allo Stato

              https://www.ilmattino.it/societa/persone/uomo_69_anni_ne_vuole_45_tinder_causa_stato-4092056.html

              Emile Ratelband ha 69 anni, ma si tiene ancora giovane: non lo dice soltanto lui, ma anche i medici, che gli hanno detto che ha il corpo di un 45enne. E per Emile ciò è talmente importante da averla presa decisamente sul serio, fino a fare causa per difendere la ‘gioventù’ del suo corpo. Del suo caso stanno parlando i media di tutto il mondo, perché Emile ha deciso di fare causa alle autorità del suo Paese.

              Secondo Emile, così come le persone transgender sono autorizzate a cambiare sesso, anche lui dovrebbe avere il permesso di cambiare la sua data di nascita: Ratelband, un ‘guru motivazionale’ molto conosciuto nel suo Paese (qui il suo sito internet), ha citato in giudizio le autorità olandesi dopo che hanno rifiutato di assecondare la sua richiesta di modificare la sua età sui documenti. Nato l’11 marzo del 1949, Ratelband aveva infatti chiesto di posticipare la sua data di nascita all’11 marzo del 1969.

              «Ho fatto un check-up dai medici e mi hanno detto che la mia età biologica è di 45 anni», ha detto l’uomo, da qualche tempo convertitosi al buddismo. «Se risulto un 69enne, sono limitato: se invece risulto un 49enne, posso comprare casa, guidare un’altra macchina - dice - Quando apro Tinder, se scrivo che ho 69 anni, nessuna donna mi risponde. Se invece scrivo 49, sono in tutt’altra posizione», aggiunge Ratelband, che paragona la sua battaglia a quella dei trans, affermando di essere quotidianamente discriminato per colpa della sua età.

              Inoltre Emile, con non poca ironia, fa un appello alle sue autorità e ne fa un discorso economico, affermando di poter rinunciare alla sua pensione finché non arriverà all’età giusta. Il tribunale, pur mostrando per lui una certa comprensione, ha però avuto da ridire sulla sua richiesta, perché permettere alle persone di cambiare la propria data di nascita equivarrebbe a cancellare legalmente parte delle loro vite: in ogni caso la decisione arriverà entro un mese. Che arrivi una sorpresa?

                Online Orgrimm

                • Tifosotto da salotto
                • Diego Armando Maradona
                • *****
                • Post: 58699
                • Karma: 865
                • Sesso: Maschio
                • gentilment, iat affancul
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #262 il: Marzo 26, 2019, 20:28:26 pm »
                https://twitter.com/richardgol_espn/status/1110342993498832897?s=21

                La Givova, che è sponsor tecnico della nazionale venezuelana, in occasione dell'amichevole Venezuela - Gibilterra ha comprato le magliette da 10€ da Decathlon,  tagliato l'etichetta originale, azzeccato uno stemma della federazione venezuelana sulla marca originale (Quechua) e stampato sopra la scritta GIVOVA :look:

                  Online Quentin

                  • Diego Armando Maradona
                  • *****
                  • Post: 43983
                  • Karma: 1330
                  • Sesso: Maschio
                  • Nu jeans pe maglietta
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #263 il: Marzo 29, 2019, 15:52:08 pm »
                  Ha 69 anni ma ne dimostra 45: vuole cambiare età per rimorchiare di più su Tinder. E fa causa allo Stato

                  https://www.ilmattino.it/societa/persone/uomo_69_anni_ne_vuole_45_tinder_causa_stato-4092056.html

                  Emile Ratelband ha 69 anni, ma si tiene ancora giovane: non lo dice soltanto lui, ma anche i medici, che gli hanno detto che ha il corpo di un 45enne. E per Emile ciò è talmente importante da averla presa decisamente sul serio, fino a fare causa per difendere la ‘gioventù’ del suo corpo. Del suo caso stanno parlando i media di tutto il mondo, perché Emile ha deciso di fare causa alle autorità del suo Paese.

                  Secondo Emile, così come le persone transgender sono autorizzate a cambiare sesso, anche lui dovrebbe avere il permesso di cambiare la sua data di nascita: Ratelband, un ‘guru motivazionale’ molto conosciuto nel suo Paese (qui il suo sito internet), ha citato in giudizio le autorità olandesi dopo che hanno rifiutato di assecondare la sua richiesta di modificare la sua età sui documenti. Nato l’11 marzo del 1949, Ratelband aveva infatti chiesto di posticipare la sua data di nascita all’11 marzo del 1969.

                  «Ho fatto un check-up dai medici e mi hanno detto che la mia età biologica è di 45 anni», ha detto l’uomo, da qualche tempo convertitosi al buddismo. «Se risulto un 69enne, sono limitato: se invece risulto un 49enne, posso comprare casa, guidare un’altra macchina - dice - Quando apro Tinder, se scrivo che ho 69 anni, nessuna donna mi risponde. Se invece scrivo 49, sono in tutt’altra posizione», aggiunge Ratelband, che paragona la sua battaglia a quella dei trans, affermando di essere quotidianamente discriminato per colpa della sua età.

                  Inoltre Emile, con non poca ironia, fa un appello alle sue autorità e ne fa un discorso economico, affermando di poter rinunciare alla sua pensione finché non arriverà all’età giusta. Il tribunale, pur mostrando per lui una certa comprensione, ha però avuto da ridire sulla sua richiesta, perché permettere alle persone di cambiare la propria data di nascita equivarrebbe a cancellare legalmente parte delle loro vite: in ogni caso la decisione arriverà entro un mese. Che arrivi una sorpresa?
                  Com'è finita la storia? Sono curioso :look:

                    


                  "Ammazza e quante squadre mi cacano in testa, aò"


                    Online Monkey Ltd

                    • Il Piccolo Basco
                    • Omar Sivori
                    • *****
                    • Post: 14077
                    • Karma: 1341
                    • Sesso: Maschio
                    • PNHSEDXIVS
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #264 il: Aprile 04, 2019, 21:11:36 pm »
                    .GIF addicted  

                      Online #amanteroschifo

                      • Diego Armando Maradona
                      • *****
                      • Post: 68833
                      • Karma: 518
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #265 il: Aprile 22, 2019, 12:46:31 pm »

                        Online Phoenixx

                        • Degustatore di ananassi
                        • Omar Sivori
                        • ****
                        • Post: 14676
                        • Karma: 29
                        • Squadra del cuore:
                        Quando parla il Pappone muore un tifoso del Napoli da qualche parte nel mondo.

                          Online #amanteroschifo

                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 68833
                          • Karma: 518
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #267 il: Luglio 17, 2019, 10:48:14 am »

                            Offline Kane Connor

                            • Degustatore di ananassi
                            • Antonio Vojak
                            • ***
                            • Post: 6640
                            • Karma: 24
                            • Sesso: Maschio
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #268 il: Luglio 18, 2019, 12:43:32 pm »
                            Ragazzi per una squadra che non ha vinto un cazzo kabine va benissimo. Chi volevate Higuain? :ovazione:

                            È tipo come se vincessi una serata a lume di candela con scarlett Johansson. Intanto vai e ti godi il panorama pure che mi piglia a morzi in petto va bene, ma se per qualche strana coincidenza astrale succede quello che non deve succedere...diventa leggenda. Preferirei prendere 330 pali all anno da scarlett Johansson  che farmi una chiavata a sera con un cesso. Prima o poi succede e sono d'accordo con milik si vive per questi giorni.

                            Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk

                              Online #amanteroschifo

                              • Diego Armando Maradona
                              • *****
                              • Post: 68833
                              • Karma: 518
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #269 il: Agosto 01, 2019, 10:53:31 am »


                              Roma, 17 luglio 2019 - Scacco al baro. Tutte le volte che tornava dalla toilette, il 58enne Igor Rausis – natali ucraini, nazionalità lettone, nazionalità scacchistica ceca (dopo aver difeso anche i colori del Bangladesh) – dava una svolta impressionante alle sue partite. E sempre più spesso vinceva. Scalando la classifica mondiale sino al numero 53. Questa insolita ascesa – per età, modalità e complicità vescicale – aveva insospettito gli avversari. E così la scorsa settimana, al torneo di Strasburgo, i giudici sono andati a colpo sicuro. Con una telecamera nascosta nel bagno del Pavillon Josephine del Parc de l’Orangerie, hanno inchiodato il Gran Maestro cosmopolita al suo doping cerebrale: seduto sulla tazza del water chiedeva lumi e simulazioni al suo smartphone. Eliminazione immediata e prospettiva di lunga squalifica se non di radiazione.
                              "Ho semplicemente perso la testa", si è contrito il Gran Maestro (dal 1992), che con una dichiarazione scritta ha riconosciuto la sua totale responsabilità. E annunciato l’addio alle competizioni. "Cosa posso dire di più? Almeno quello che è successo servirà da lezione: non per me, dato che ho già giocato la mia ultima partita". Carriera finita, insomma, per la vergogna di aver truffato gli avversari, con l’aggravante di essere il giocatore più anziano tra i primi cento delle graduatorie mondiali. Il progresso di quasi 150 posizioni in pochi mesi aveva fatto scattare molte spie. In particolare quel miglioramento così improvviso appariva incompatibile con i modelli matematici elaborati dal professor Kenneth Regan per la World Chess Federation (la Federazione internazionale degli scacchi). Difficile stabilire se la tardiva maturazione agonistica sia stata integralmente propiziata via smartphone, o se invece abbia essa stessa generato – in una patologica ansia da prestazione – la crescente necessità di aiuti digitali.
                              "Esistono molti programmi che fanno calcoli e strategie molto più rapidamente del cervello umano", spiega Daniel Roos, patron di Strasburgo, a Les Dermières Nouvelles d’Alsace. Imbarazzo per tutti e torneo rovinato.
                              A Rausis, che pure ha sorvolato sui precedenti exploit, gli organizzatori hanno concesso l’onore delle armi: "Ha ammesso l’errore. Tra noi e lui non sappiamo chi fosse più triste. Ma non ha ammazzato nessuno". Anzi, il Gran Maestro in odore di squalifica ora potrebbe diventare l’involontario testimonial della guerra ai bari avviata a livello internazionale. Al tempo dell’Intelligenza artificiale (Alphazero di Google è già in grado di stracciare i migliori motori open source) due uomini di fronte a una scacchiera sono due Re solo se giocano davvero pulito.

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal