Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Apple News  (Letto 47845 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Offline NaplesInTheheart

  • Degustatore di ananassi
  • Omar Sivori
  • ****
  • Post: 13355
  • Karma: 60
  • Squadra del cuore:
« Risposta #15 il: Ottobre 13, 2011, 15:00:03 pm »
Non capite che Apple è MARCHIO! Venderà cmq e anche molto.

Apple ha raggiunto l'apice e inevitabilmente avrà un piccolo calo. Addirittura dicono che S.Jobs sia morto già prima della presentazione...
Per ora ha dalla sua parte i fan accaniti, i più recidivi a cambiare e i classici BM che vanno dove butta il vento.
"Quando ad un certo punto si sta in un continuio ciacolare, la ciacola porta al continuo cazzeggio, sul cazzeggio e la supercazzola sono uno specialista. Ho voluto fare dichiarazioni che andavano in quella direzione. "
 :allahsi3:

    Offline Yavonz™ Original

    • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
    • Antônio Careca
    • ******
    • Post: 24861
    • Karma: 266
    • Sesso: Maschio
    • Look me
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #16 il: Ottobre 13, 2011, 15:55:40 pm »
    intanto il 4s supera ogni record di prenotazione

      Offline Armando

      • Degustatore di ananassi
      • Giuseppe Savoldi
      • **
      • Post: 3230
      • Karma: 35
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #17 il: Ottobre 13, 2011, 19:11:25 pm »
      intanto il 4s supera ogni record di prenotazione

      cvd
      VIA POLLAVARO DA NAPOLI!

        Offline NaplesInTheheart

        • Degustatore di ananassi
        • Omar Sivori
        • ****
        • Post: 13355
        • Karma: 60
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #18 il: Ottobre 15, 2011, 13:58:10 pm »
        Come anticipato nei mesi scorsi, sembrerebbe confermato che il sensore da 8 megapixel della fotocamera dell'iPhone 4S sia stato realizzato da Sony. 


         Lo scorso Aprile, Sir Howard Stringer, CEO di Sony, nel corso di un'intervista rilasciata a Walt Mossberg del The Wall Street Journal, aveva parlato proprio delle forniture di sensori fotografici ad Apple. 

         "I nostri sensori più avanzati sono prodotti in una fabbrica che è stata danneggiata dallo tsunami - aveva dichiarato Stringer - e questi sensori vanno ad Apple per i suoi iPhone...o iPad. Mi chiedo sempre perchè dobbiamo dare ad Apple la nostra migliore tecnologia". Sulla base di queste affermazioni si ipotizzarono ritardi nelle consegne ad Apple.
        "Quando ad un certo punto si sta in un continuio ciacolare, la ciacola porta al continuo cazzeggio, sul cazzeggio e la supercazzola sono uno specialista. Ho voluto fare dichiarazioni che andavano in quella direzione. "
         :allahsi3:

          Offline Yavonz™ Original

          • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
          • Antônio Careca
          • ******
          • Post: 24861
          • Karma: 266
          • Sesso: Maschio
          • Look me
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #19 il: Ottobre 20, 2011, 17:00:06 pm »
          Arriva la Beta Pubblica della Modalità Multiplayer di Death Rally per iPhone e iPad!
          o storico gioco di corse automobilistiche all’ultimo sangue nato nel 1996 rinasce sulle piattaforme mobile di Apple e acquista oggi una nuova e attesissima versione beta pubblica della modalità multiplayer che pone 4 giocatori sulla stessa pista da gioco a fronteggiarsi in avvincenti battaglie!

          Arriva in App Store il 7 major update di Death Rally per iPhone e iPad e tra le tante novità spicca l’aggiunta del multiplayer mode, ancora in versione beta ma che saprà comunque saziare le aspettative dei tanti amanti del gioco. Per ora questa modalità sarà disponibile solo Online tramite collegamento Wifi e le sfide saranno contro giocatori random in giro per il mondo. Speriamo e confidiamo nell’arrivo futuro della modalità Bluetooth e Wifi per giocare in locale o nel supporto al multiplayer di Game Center.
          La modalità multiplayer è raggiungibile dal tasto in alto a destra della schemata Home. I tempi di connessione alla partita sono buoni, bastano pochi secondi e si è subito in pista! anche se il sistema non è privo di errori e il server a volte si arresta: in questi casi bisogna uscire e rientrare nella gara. Sei sono le macchine che si fronteggiano in ogni gara ma quattro possono essere per ora i giocatori reali in pista: le auto evidenziate da uno scudo sono quelle non comandate dalla CPU.

          In questa versione beta è disponibile solo una vettura, la Shrieker, e due armi potenziabili. Già ottimizzate tutte le mappe, compresa quella invernale Eureka, a pagamento nella versione Single Player. L’aggiornamento 1.7 aggiunte inoltre:

          Una fantastica nuova arma: il lanciafiamme Flamethrower, disponibile nel pacchetto a pagamento (sotto immagine).
          Una nuova verniciatura di auto: la Retro Fighter per la Shrieker
          Nuovi achievements di Game Center
          Antialiasing migliorato per iPad 2
          Death Rally è disponibile in App Store per iPhone, iPod Touch e iPad come app Universale al prezzo di €0.79. Richiede iOS 3.2 ed è compatibile con iPhone 3GS, 4, 4S, iPod Touch 3G e 4G, iPad e iPad 2.

            Offline Yavonz™ Original

            • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
            • Antônio Careca
            • ******
            • Post: 24861
            • Karma: 266
            • Sesso: Maschio
            • Look me
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #20 il: Ottobre 21, 2011, 10:23:10 am »
            Il primo VIDEO Spot commerciale per Siri
            E’ vero che esteriormente l’ iPhone 4S è quasi identico al suo predecessore ma non lo è internamente. Che piaccia o meno, che lo si voglia usare o meno, anche “l’assistente Siri” porta i comandi vocali su smartphone ad un “livello superiore”. E’ quasi scontato che, a livello commerciale, venga data enfasi a questa nuova caratteristica che permette l’utilizzo senza mani del proprio terminale per eseguire le principali funzioni. A seguire potremo vedere cosi il nuovo e primo spot commerciale per iPhone 4S con focus proprio rivolto a Siri

              Offline NaplesInTheheart

              • Degustatore di ananassi
              • Omar Sivori
              • ****
              • Post: 13355
              • Karma: 60
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #21 il: Ottobre 21, 2011, 14:07:34 pm »
              Utile in auto. Ma se stai in un luogo pubblico...
              "Quando ad un certo punto si sta in un continuio ciacolare, la ciacola porta al continuo cazzeggio, sul cazzeggio e la supercazzola sono uno specialista. Ho voluto fare dichiarazioni che andavano in quella direzione. "
               :allahsi3:

                Offline Yavonz™ Original

                • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
                • Antônio Careca
                • ******
                • Post: 24861
                • Karma: 266
                • Sesso: Maschio
                • Look me
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #22 il: Ottobre 28, 2011, 10:33:21 am »


                Ore 8:43 La fila ora è formata da circa 500 persone..

                  Offline Yavonz™ Original

                  • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
                  • Antônio Careca
                  • ******
                  • Post: 24861
                  • Karma: 266
                  • Sesso: Maschio
                  • Look me
                  • Squadra del cuore:

                    Offline NaplesInTheheart

                    • Degustatore di ananassi
                    • Omar Sivori
                    • ****
                    • Post: 13355
                    • Karma: 60
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #24 il: Ottobre 28, 2011, 14:18:28 pm »


                    Ore 8:43 La fila ora è formata da circa 500 persone..

                    E' crisi. Sono usciti anche i contratti con i vari operatori. Conviene solo con 3.
                    "Quando ad un certo punto si sta in un continuio ciacolare, la ciacola porta al continuo cazzeggio, sul cazzeggio e la supercazzola sono uno specialista. Ho voluto fare dichiarazioni che andavano in quella direzione. "
                     :allahsi3:

                      Offline Puck

                      • Diego Armando Maradona
                      • *****
                      • Post: 72622
                      • Karma: 486
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #25 il: Novembre 15, 2011, 01:08:00 am »
                      a quanto pare saranno sostuiti gli ipod nano di 1° generazione (2005-2006) per problemi alla batteria
                      chi ne ha uno dovrebbe controllare meglio sul sito della apple

                        Offline Yavonz™ Original

                        • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
                        • Antônio Careca
                        • ******
                        • Post: 24861
                        • Karma: 266
                        • Sesso: Maschio
                        • Look me
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #26 il: Dicembre 01, 2011, 11:39:51 am »
                        Un secondo caso di iPhone esploso, questa volta in Brasile

                        Dopo l'incidente avvenuto a bordo di un aereo australiano, arriva dal Brasile un nuovo caso di iPhone 4 che prende fuoco. Il fatto sarebbe accaduto lo scorso 24 Novembre.

                        Secondo quanto riportato da un sito brasiliano, uno smartphone di Apple sarebbe espoloso a pochi centimetri dal volto del suo propietario che lo aveva messo in carica nel corso della notte sul suo comodino (abitudine sconsigliabile). Svegliato dalle scintille e dal fumo, l'uomo avrebbe tolto subito dalla presa di corrente il caricabatterie ed aperto la finestra per far uscire la densa coltre di fumo. L'uomo, fortunatamente, non ha riportato nessuna ferita.

                        Ovviamente si tratta di un caso isolato e non sono ancora note le cause che hanno portato alla combusione, cause su cui Apple dovrà sicuramente indagare. La società di Cupertino non ha finora commentato l'accaduto.

                          Offline Yavonz™ Original

                          • Fondatore unico di Yavonz, gli altri sono pezzotti.
                          • Antônio Careca
                          • ******
                          • Post: 24861
                          • Karma: 266
                          • Sesso: Maschio
                          • Look me
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #27 il: Marzo 08, 2012, 20:32:56 pm »
                          600 euro per un cavo, la mia esperienza con l’assistenza Apple


                          Cosa fare quando si rompe il portatile? Per un problema allo schermo di un MacBook Pro capita che vengano chiesti 600 euro. In realtà il problema non era allo schermo, ma ad un cavo, tuttavia al centro assistenza spiegano che «la policy mondiale di Apple è che noi non siamo autorizzati a riparare le parti rotte, possiamo solo sostituirle integralmente». E che fine fa la parte sostituita? Non finirà per poi essere aggiustata ed usata come “pezzo di ricambio” di altre riparazioni? La lettera di un cliente Apple, nostro collaboratore, che non vuole essere deluso.

                          Da qualche mese il mio MacBook Pro – non tanto vecchio, del luglio 2009 – attivava le ventole in continuazione, risultando insopportabile. Al servizio telefonico della Apple mi fanno alcune domande, poi mi dicono che è un problema di hardware e che devo portarlo a fare vedere. Così visito un Premium Service Provider, il servizio di riparazione «authorized» di Apple. Il verdetto mi lascia di stucco: il problema, mi dicono, è legato allo schermo, va sostituto. Prezzo: 600 euro compreso la mano d'opera.

                          Il mio entusiasmo per Apple crolla, provo a ricordare quando, in 15 anni di «terribili» portatili Windows ho speso più di 100-150 euro per una riparazione. Mai, credo. La mia prima reazione è stata di rifiuto, ma no, me lo tengo così. Il rumore però continua, io con il Mac ci lavoro, ed è davvero insopportabile. E poi, quanto dureranno le ventole costantemente a palla? Oltretutto scopro che per avere un computer analogo nuovo dovrei spendere 1.700 euro. Per scrupolo, vado da un secondo Premium Service Provider. Stesso verdetto: è lo schermo, stesso preventivo. Mi rassegno, dico di sì. Quando, dopo due giorni vado a ritirarlo, mi spiegano candidamente che il problema era... un cavo dello schermo. Proprio così, un cavo. Seicento euro per un cavo? Non bastava sostituire solo il cavo e lasciare lo schermo vecchio? chiedo indispettito. La risposta è ancora più irritante: «La policy mondiale di Apple è che noi non siamo autorizzati a riparare le parti rotte, possiamo solo sostituirle integralmente». Anche l'altro Premium Service Provider mi aveva detto una cosa molto simile. E come dire che se il pneumatico è forato, bisogna cambiare anche il cerchione, il freno a dischi e magari pure l'asse.

                          Non è finita, qui viene il bello. Chiedo almeno di vedere il mio vecchio schermo «rotto». Risposta: non possiamo, dal momento che Apple chiede di rimandare i pezzi guasti perché, «loro sì, sanno come ripararli internamente». Al service si lasciano scappare che a Cupertino non solo lo fanno, ma poi «li utilizzano come pezzi di ricambio». Come dire che insomma il mio vecchio schermo, perfettamente funzionante salvo il cavo che faceva partire la ventola, sarà utilizzato per future riparazioni. Mi sento ribollire di rabbia.

                          Intendiamoci: non voglio accusare Apple. Magari i due Premium Service Provider - comunque autorizzati ufficialmente dalla casa di Cupertino - mi hanno detto una bufala. Stupisce però che entrambi, del tutto indipendenti, mi hanno chiesto la stessa identica cifra e hanno fatto lo stesso identico ragionamento.

                          E non è che non abbia provato a sentire l'ufficio stampa di Apple Italia a Milano. Solo che non ho avuto molta fortuna. Non essendo un giornalista del settore, non ho i miei contatti, e così mi sono rivolto al numero centrale per la stampa. Mi risponde un disco, con la solita scelta dei numeretti – 1 se vi interessano le public relations, 2 se siete un giornalista etc. Clicco 2, nuovi numeretti: 1 per l'italiano, 2 for English... Scelgo 1, sento un nome registrato e un nastro: «lasciate un messaggio...». Magari, qualcuno di Apple leggendo queste righe reagirà e dirà che mi hanno raccontato un mucchio di frottole, che quei due Premium Service Provider erano dei banditi e che invece il cavetto poteva essere cambiato eccome, magari per 20 euro più mano d'opera. Mi sentirei buggerato, ma in fondo sarei contento per la gloriosa ditta di Steve Jobs. Sono certo che la mia passione per Apple ritornerebbe più vigorosa di prima.

                            Offline tormentor

                            • 'O Mellunare
                            • William Prunier
                            • *
                            • Post: 39
                            • Karma: 0
                            • Sesso: Maschio
                            « Risposta #28 il: Luglio 02, 2012, 16:46:50 pm »
                            600 euro per un cavo, la mia esperienza con l’assistenza Apple


                            Cosa fare quando si rompe il portatile? Per un problema allo schermo di un MacBook Pro capita che vengano chiesti 600 euro. In realtà il problema non era allo schermo, ma ad un cavo, tuttavia al centro assistenza spiegano che «la policy mondiale di Apple è che noi non siamo autorizzati a riparare le parti rotte, possiamo solo sostituirle integralmente». E che fine fa la parte sostituita? Non finirà per poi essere aggiustata ed usata come “pezzo di ricambio” di altre riparazioni? La lettera di un cliente Apple, nostro collaboratore, che non vuole essere deluso.

                            Da qualche mese il mio MacBook Pro – non tanto vecchio, del luglio 2009 – attivava le ventole in continuazione, risultando insopportabile. Al servizio telefonico della Apple mi fanno alcune domande, poi mi dicono che è un problema di hardware e che devo portarlo a fare vedere. Così visito un Premium Service Provider, il servizio di riparazione «authorized» di Apple. Il verdetto mi lascia di stucco: il problema, mi dicono, è legato allo schermo, va sostituto. Prezzo: 600 euro compreso la mano d'opera.

                            Il mio entusiasmo per Apple crolla, provo a ricordare quando, in 15 anni di «terribili» portatili Windows ho speso più di 100-150 euro per una riparazione. Mai, credo. La mia prima reazione è stata di rifiuto, ma no, me lo tengo così. Il rumore però continua, io con il Mac ci lavoro, ed è davvero insopportabile. E poi, quanto dureranno le ventole costantemente a palla? Oltretutto scopro che per avere un computer analogo nuovo dovrei spendere 1.700 euro. Per scrupolo, vado da un secondo Premium Service Provider. Stesso verdetto: è lo schermo, stesso preventivo. Mi rassegno, dico di sì. Quando, dopo due giorni vado a ritirarlo, mi spiegano candidamente che il problema era... un cavo dello schermo. Proprio così, un cavo. Seicento euro per un cavo? Non bastava sostituire solo il cavo e lasciare lo schermo vecchio? chiedo indispettito. La risposta è ancora più irritante: «La policy mondiale di Apple è che noi non siamo autorizzati a riparare le parti rotte, possiamo solo sostituirle integralmente». Anche l'altro Premium Service Provider mi aveva detto una cosa molto simile. E come dire che se il pneumatico è forato, bisogna cambiare anche il cerchione, il freno a dischi e magari pure l'asse.

                            Non è finita, qui viene il bello. Chiedo almeno di vedere il mio vecchio schermo «rotto». Risposta: non possiamo, dal momento che Apple chiede di rimandare i pezzi guasti perché, «loro sì, sanno come ripararli internamente». Al service si lasciano scappare che a Cupertino non solo lo fanno, ma poi «li utilizzano come pezzi di ricambio». Come dire che insomma il mio vecchio schermo, perfettamente funzionante salvo il cavo che faceva partire la ventola, sarà utilizzato per future riparazioni. Mi sento ribollire di rabbia.

                            Intendiamoci: non voglio accusare Apple. Magari i due Premium Service Provider - comunque autorizzati ufficialmente dalla casa di Cupertino - mi hanno detto una bufala. Stupisce però che entrambi, del tutto indipendenti, mi hanno chiesto la stessa identica cifra e hanno fatto lo stesso identico ragionamento.

                            E non è che non abbia provato a sentire l'ufficio stampa di Apple Italia a Milano. Solo che non ho avuto molta fortuna. Non essendo un giornalista del settore, non ho i miei contatti, e così mi sono rivolto al numero centrale per la stampa. Mi risponde un disco, con la solita scelta dei numeretti – 1 se vi interessano le public relations, 2 se siete un giornalista etc. Clicco 2, nuovi numeretti: 1 per l'italiano, 2 for English... Scelgo 1, sento un nome registrato e un nastro: «lasciate un messaggio...». Magari, qualcuno di Apple leggendo queste righe reagirà e dirà che mi hanno raccontato un mucchio di frottole, che quei due Premium Service Provider erano dei banditi e che invece il cavetto poteva essere cambiato eccome, magari per 20 euro più mano d'opera. Mi sentirei buggerato, ma in fondo sarei contento per la gloriosa ditta di Steve Jobs. Sono certo che la mia passione per Apple ritornerebbe più vigorosa di prima.
                            Yavonz questa e' la politica di tutti i brand che ti offrono un prodotto sostitutivo invece della riparazione del tuo device. Alcume parti vengono rigenerate ed inserite in questi prodotti sostitutivi che vengono definiti, appunto, rigenerati.....cmq altro che 600 euro....con 600 sputazzate in faccia avrei risposto.....

                              Offline tormentor

                              • 'O Mellunare
                              • William Prunier
                              • *
                              • Post: 39
                              • Karma: 0
                              • Sesso: Maschio
                              « Risposta #29 il: Luglio 02, 2012, 16:51:34 pm »
                              iOS Beta 2 chi lo ha provato??? Comme e'???

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal