Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Il Napoli di Vinicio  (Letto 3893 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Online Viper2000

  • Diego Armando Maradona
  • *****
  • Post: 55852
  • Karma: 2149
  • Sesso: Maschio
  • Squadra del cuore:
« il: Ottobre 06, 2017, 00:33:00 am »
Condividi
Mi ha sempre incuriosito la storia del famoso e spettacolare Napoli di Vinicio che quasi da tutti viene considerato il miglior Napoli (a livello di gioco) della storia (fino almeno all'arrivo di Sarri).

Sono incappato quindi in questo articolo che vi linkerò più avanti in cui si parla di quel famoso Napoli, ebbene devo essere sincero, ne sapevo davvero poco, non sapevo per esempio che il primo anno Vinicio fece giocare il Napoli a uomo come si usava in quegli anni perché non aveva i difensori adatti a realizzare il suo sogno e cioè il passaggio alla marcatura a zona, passaggio che avverrà effettivamente l'anno successivo e che porterà gli azzurri a giocare una grandissima prima parte di stagione.

In pratica tutto ciò di cui avete sentito parlare fino ad oggi su quel Napoli così spettacolare si racchiude nei mesi che vanno dall'inizio del campionato fino al dicembre del 1974 (4 mesi più o meno) perchè è proprio a dicembre che il Napoli incontra la rube (sempre loro maledetti :look: ) ed è lì che comincia il declino, perdiamo 6-2 in casa, tutte le certezze costruite sin lì crollano di colpo, i giornalisti ovviamente si schierano dalla parte del gioco classico all'italiana (Brera in testa) e lo stesso Vinicio, temendo per la sua panchina, cambia stile di gioco abbassando la linea difensiva e decretando di fatto la fine di quel suo sogno; la rube vincerà anche lo scontro diretto al ritorno e ci finirà davanti vincendo lo scudetto e l'anno successivo per il Napoli arriverà solo un quinto posto, poi le strade con Vinicio si dividono, di quei 3 anni resteranno 4 mesi di puro spettacolo un vero e proprio sguardo al futuro per l'Italia che non era però ancora pronta a un cambiamento così epocale e che dovrà poi aspettare l'arrivo di Sacchi e degli olandesi del Milan per veder concretizzare quel gioco così lontano dalla mentalità dell'epoca nel nostro paese.

Fa strano pensare che quel Napoli così spettacolare, durato solo pochi mesi, sia entrato così prepotentemente nella memoria di noi tifosi ed è davvero un peccato che Vinicio non sia stato sostenuto dalla società in un momento tanto delicato, magari continuando a credere in quel progetto si sarebbero potuti raccogliere grandi frutti...

Chi ha ricordi diretti dell'epoca è ovviamente invitato ad intervenire per smentire o confermare ciò che ho scritto :D

Ecco l'articolo da cui ho preso spunto, leggetelo perché è veramente interessante :sisi:

Link

    Online LAGRANGIA

    • Degustatore di ananassi
    • Antônio Careca
    • ****
    • Post: 20171
    • Karma: 166
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #1 il: Ottobre 06, 2017, 21:43:32 pm »
    Ne ho solo sentito parlare ma sarei curioso di vedere una partita intera

      Online NikGerace

      • Degustatore di ananassi
      • Diego Armando Maradona
      • *****
      • Post: 37303
      • Karma: 433
      • Sesso: Maschio
      • Hallo World!!!!
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #2 il: Ottobre 07, 2017, 00:08:09 am »
      https://it.wikipedia.org/wiki/Societ%C3%A0_Sportiva_Calcio_Napoli_1974-1975

      Non l'ho mai visto il Napoli di Vinicio quindi non lo so, ma qui ci sono i risultati dell'intera stagione, le due partite fondamentali con la Juventus le ha perse.
      Una 6 - 2 in casa e l'altra 2 - 1 a Torino in modo sfortunato.

      Quello che mi fa strano è che non vinse manco una partita in trasferta se non l'ultima di ritorno a Varese.

      Il sostetto che quel Napoli fosse un tantinello mitizzato mi viene, ma, ripeto, non l'ho mai visto quindi non lo so
      FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

      AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

        Online Viper2000

        • Diego Armando Maradona
        • *****
        • Post: 55852
        • Karma: 2149
        • Sesso: Maschio
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #3 il: Ottobre 07, 2017, 01:08:44 am »
        https://it.wikipedia.org/wiki/Societ%C3%A0_Sportiva_Calcio_Napoli_1974-1975

        Non l'ho mai visto il Napoli di Vinicio quindi non lo so, ma qui ci sono i risultati dell'intera stagione, le due partite fondamentali con la Juventus le ha perse.
        Una 6 - 2 in casa e l'altra 2 - 1 a Torino in modo sfortunato.

        Quello che mi fa strano è che non vinse manco una partita in trasferta se non l'ultima di ritorno a Varese.

        Il sostetto che quel Napoli fosse un tantinello mitizzato mi viene, ma, ripeto, non l'ho mai visto quindi non lo so
        Il fatto è che i freddi numeri in questo caso dicono davvero poco perché è invece il bel gioco quello per cui viene ricordato quel Napoli, come dice Lagrangia sarebbe bello vedere qualche partita per farsi un'idea, immaginiamoci un calcio giocato con marcature a uomo, catenaccio e contropiede e  una squadra che invece gioca in 30 metri con marcatura a zona e pressing organizzato, per l'epoca dev'essere stato qualcosa di veramente particolare :asd: tipo come quando vedi le partite dell'Olanda di quel periodo, una roba allucinante (anche se il Napoli non raggiunse mai quel livello)

        Che poi all'epoca le partite in trasferta erano tutt'altra cosa, mica facili come lo sono adesso, lo dimostra il fatto che quel Napoli perse lo scudetto per i 2 scontri diretti visto che alla fine chiuse a 2 punti dalla rube :sisi:

          Online NikGerace

          • Degustatore di ananassi
          • Diego Armando Maradona
          • *****
          • Post: 37303
          • Karma: 433
          • Sesso: Maschio
          • Hallo World!!!!
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #4 il: Ottobre 07, 2017, 01:24:23 am »
          Il fatto è che i freddi numeri in questo caso dicono davvero poco perché è invece il bel gioco quello per cui viene ricordato quel Napoli, come dice Lagrangia sarebbe bello vedere qualche partita per farsi un'idea, immaginiamoci un calcio giocato con marcature a uomo, catenaccio e contropiede e  una squadra che invece gioca in 30 metri con marcatura a zona e pressing organizzato, per l'epoca dev'essere stato qualcosa di veramente particolare :asd: tipo come quando vedi le partite dell'Olanda di quel periodo, una roba allucinante (anche se il Napoli non raggiunse mai quel livello)

          Che poi all'epoca le partite in trasferta erano tutt'altra cosa, mica facili come lo sono adesso, lo dimostra il fatto che quel Napoli perse lo scudetto per i 2 scontri diretti visto che alla fine chiuse a 2 punti dalla rube :sisi:

          L'articolo dice che il Napoli giocò in quel modo fino a dicembre, poi prese l'imbarcata in casa con la Juventus e cambiò gioco. Ovviamente ce ne possiamo andare per un'idea perchè quel Napoli non l'abbiamo visto, chi l'ha visto dice che era spettacolare.

          Però non posso non notare che in trasferta non si vinceva mai, è vero che non era come oggi, ma comunque la vittoria la portavi a casa di tanto in tanto, mica era impossibile.

          Poi andrebbero visto anche i risultati della Juventus che mi seccavo di cercare, per la verità.
          Era sicuramente un calcio più difficile di adesso, su questo non ci piove. Le grandi non andavano sui campi delle ultime a dettare legge come fanno adesso
          FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

          AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

            Online Addavenibaffone

            • Degustatore di ananassi
            • Ruud Krol
            • ****
            • Post: 19779
            • Karma: 44
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #5 il: Ottobre 07, 2017, 03:01:22 am »
            L'articolo dice che il Napoli giocò in quel modo fino a dicembre, poi prese l'imbarcata in casa con la Juventus e cambiò gioco. Ovviamente ce ne possiamo andare per un'idea perchè quel Napoli non l'abbiamo visto, chi l'ha visto dice che era spettacolare.

            Però non posso non notare che in trasferta non si vinceva mai, è vero che non era come oggi, ma comunque la vittoria la portavi a casa di tanto in tanto, mica era impossibile.

            Poi andrebbero visto anche i risultati della Juventus che mi seccavo di cercare, per la verità.
            Era sicuramente un calcio più difficile di adesso, su questo non ci piove. Le grandi non andavano sui campi delle ultime a dettare legge come fanno adesso
            C'era pure il  fatto che la vittoria valeva 2 punti e quindi il pareggio in trasferta era in effetti praticamente una vittoria e certamente il livello della serie A il campionato era molto più equilibrato
            Come è stato detto e ribadisco:il Napoli di Vinicio può  essere paragonato come se in una comunità di trogloditi, qualcuno avesse introdotto il fuoco, hai un vantaggio competitivo per qualche tempo, poi però anche gli altri capiscono come accenderlo e magari ad usarlo meglio di te .
            È  stato un buon Napoli non poteva durare per sua natura
            Ho un ricordo abbastanza sfumato di quel tempo, ma il Napoli di Sarri è meglio
            fidatevi

            ______Sucate lo scettro al sommo maestro _____


              Online NikGerace

              • Degustatore di ananassi
              • Diego Armando Maradona
              • *****
              • Post: 37303
              • Karma: 433
              • Sesso: Maschio
              • Hallo World!!!!
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #6 il: Ottobre 07, 2017, 17:00:58 pm »
              C'era pure il  fatto che la vittoria valeva 2 punti e quindi il pareggio in trasferta era in effetti praticamente una vittoria e certamente il livello della serie A il campionato era molto più equilibrato
              Come è stato detto e ribadisco:il Napoli di Vinicio può  essere paragonato come se in una comunità di trogloditi, qualcuno avesse introdotto il fuoco, hai un vantaggio competitivo per qualche tempo, poi però anche gli altri capiscono come accenderlo e magari ad usarlo meglio di te .
              È  stato un buon Napoli non poteva durare per sua natura
              Ho un ricordo abbastanza sfumato di quel tempo, ma il Napoli di Sarri è meglio
              fidatevi

              ______Sucate lo scettro al sommo maestro _____

              Sicuramente un altro calcio, era più difficile ma non è che in trasferta non si vincesse, ed io mi chiedevo come approcciasse quel Napoli alle gare esterne. Non avendolo mai visto giocare e avendo letto tutti i risultati mi è balzata all'occhio proprio questa difficoltà a portare a casa la vittoria nelle gare esterne

              POtrei dire che si segnava, ad occhio e croce, un quarto dei gol che si segnano oggi, e questo sta proprio ad indicare il livellamento che c'era allora e la difficoltà di giocare contro tutte le squadre
              FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

              AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

                Online Addavenibaffone

                • Degustatore di ananassi
                • Ruud Krol
                • ****
                • Post: 19779
                • Karma: 44
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #7 il: Ottobre 07, 2017, 18:13:52 pm »
                Sicuramente un altro calcio, era più difficile ma non è che in trasferta non si vincesse, ed io mi chiedevo come approcciasse quel Napoli alle gare esterne. Non avendolo mai visto giocare e avendo letto tutti i risultati mi è balzata all'occhio proprio questa difficoltà a portare a casa la vittoria nelle gare esterne

                POtrei dire che si segnava, ad occhio e croce, un quarto dei gol che si segnano oggi, e questo sta proprio ad indicare il livellamento che c'era allora e la difficoltà di giocare contro tutte le squadre
                Con i due punti e non i tre si giocava in trasferta per il pareggio e il Napoli non faceva differenza e comunque, le piccole sui loro campi erano temibilissime ed essendo la A non a 20 squadre e senza paracadute ne diritti TV  era proprio un altro calcio


                ______Sucate lo scettro al sommo maestro _____


                  Online ABRAXAS_KMS_PANDA

                  • Degustatore di ananassi
                  • Edinson Cavani
                  • ****
                  • Post: 11008
                  • Karma: 54
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #8 il: Ottobre 09, 2017, 11:49:55 am »
                  Ragazzi pensate solo che si poteva passare la palla al portiere ogni volta, che le difese venivano ammonite una volta ogni morte di Papa, che si mettevano a perdere tempo perché un pari era mezza vittoria... Come si possono mai paragonare.

                  Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk


                    Online weizenbier

                    • Degustatore di ananassi
                    • Omar Sivori
                    • ****
                    • Post: 14789
                    • Karma: 255
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #9 il: Ottobre 09, 2017, 12:36:54 pm »
                    Credo che quel Napoli sia stato fortemente mitizzato.
                    Questo perche' praticamente e' durato quanto e' durato anche il Napoli di Benitez, da settembre a dicembre, e anche quello era un bel Napoli. E oggi si continua a dire che il Napoli di Vinicio era una grande squadra, ma alla fine chi cazzo lo ha mai visto?
                    :look:
                    E' quello che dico sempre ai miei amici ricchioncelli che fanno i cagnolini con le proprie dame, robb 'e scritte sui muri, fasci di rose e gioielli.
                    'E femmene cchiù 'ro pesce nun s'ammeretene.
                    á cammis ca nun vo sta cu te... piglil e straccel !!!

                      Online Viper2000

                      • Diego Armando Maradona
                      • *****
                      • Post: 55852
                      • Karma: 2149
                      • Sesso: Maschio
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #10 il: Ottobre 09, 2017, 13:12:40 pm »
                      Credo che quel Napoli sia stato fortemente mitizzato.
                      Questo perche' praticamente e' durato quanto e' durato anche il Napoli di Benitez, da settembre a dicembre, e anche quello era un bel Napoli. E oggi si continua a dire che il Napoli di Vinicio era una grande squadra, ma alla fine chi cazzo lo ha mai visto?
                      :look:
                      Tra l'altro ho scoperto che il campionato cominciò il 6 ottobre :look:

                        Offline Puck

                        • Diego Armando Maradona
                        • *****
                        • Post: 72538
                        • Karma: 486
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #11 il: Ottobre 09, 2017, 14:27:24 pm »
                        Il rischio mitizzazione è alto, anche perchè non ci sono poi stati tanti Napoli di valore nella storia, ma se tutti, proprio tutti, i tifosi del Napoli ricordano solo quel Napoli, qualcosa ci deve esser stato, non potete minimizzare il tutto a 40 anni di distanza, sulla base di freddi numeri :look:
                        Il Napoli di Sarri, in data 2017, è considerato una mosca bianca nel panorama italico per il semplice fatto che prova a giocare a pallone e non limitarsi a picchiare, perdere tempo, simulare e complottare :look:, figuratevi cosa significava farlo 30-40 anni fa.

                          Online NikGerace

                          • Degustatore di ananassi
                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 37303
                          • Karma: 433
                          • Sesso: Maschio
                          • Hallo World!!!!
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #12 il: Ottobre 09, 2017, 15:14:43 pm »
                          ma infatti io non metto becco perchè non l'ho mai visto come credo la stragrande maggioranza degli utenti del forum ... però, visto che è stato aperto un topic a riguardo, provo a discuterne sulla base dei risultati che ho trovato e la prima cosa che mi è saltata all'occhio è che il Napoli ha vinto una sola partita esterna l'ultima di campionato a Varese, forse anche già retrocesso, ma non ho visto la classifica. La Juventus, d'altro canto, ne ha vinte in trasferta parecchie, compresa quella a Napoli

                          Ovviamente un po' di perplessità me la faccio venire proprio in virtù di quanto si dice di quella squadra
                          FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

                          AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

                            Online Addavenibaffone

                            • Degustatore di ananassi
                            • Ruud Krol
                            • ****
                            • Post: 19779
                            • Karma: 44
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #13 il: Ottobre 09, 2017, 18:34:40 pm »
                            Credo che quel Napoli sia stato fortemente mitizzato.
                            Questo perche' praticamente e' durato quanto e' durato anche il Napoli di Benitez, da settembre a dicembre, e anche quello era un bel Napoli. E oggi si continua a dire che il Napoli di Vinicio era una grande squadra, ma alla fine chi cazzo lo ha mai visto?
                            :look:
                            Con la piccola differenza però che il Napoli lo scudetto se lo è giocato sul serio allora
                            non è finito terzo ad un anno luce dalla Juve

                            ______Sucate lo scettro al sommo maestro _____


                              Online Roller

                              • Gianfranco Zola
                              • **
                              • Post: 1669
                              • Karma: 9
                              • Sesso: Maschio
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #14 il: Ottobre 29, 2017, 10:46:31 am »
                              Il Napoli di Marchesi, che stranamente in pochi celebrano e ricordano, e’ andato molto più vicino allo scudetto della squadra di Vinicio, fortissimo in difesa e agile in contropiede...purtroppo fu fermato da una sfortunata autorete in casa contro il Perugia già retrocesso in serie B.

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal