Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Napoli autonoma  (Letto 20935 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Online Habana

  • Degustatore di ananassi
  • Diego Armando Maradona
  • *****
  • Post: 43584
  • Karma: 328
  • Sesso: Maschio
  • let's go Phins!!!
  • Squadra del cuore:
« Risposta #15 il: Febbraio 21, 2019, 11:25:53 am »

Il problema è che ci vorrebbe una riforma (anche ovviamente costituzionale) profonda di tutto il sistema territoriale italiano. Penso magari all'eliminazione, stavolta totale, delle province, con aumento di ragioni con una larga autonomia. Il percorso dovrebbe ovviamente essere graduale, almeno decennale, per permettere alle regioni più deboli di potersi reggere sulle proprie gambe senza affondare dopo due giorni.

esattamente quello che penso io
e aggiungo che anche se sono passati tanti anni non è mai troppo tardi per porre rimedio a grossolani errori commessi in passato
   


    Online Tyrion

    • Degustatore di ananassi
    • Diego Armando Maradona
    • *****
    • Post: 36751
    • Karma: 266
    • Sesso: Maschio
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #16 il: Febbraio 21, 2019, 11:27:32 am »
    Tra l'altro per la sola città metropolitana non ho trovato dati. Ma sarebbe bello capire se Napoli riceve effettivamente più di quanto dà. Ricordo un report di un paio d'anni che, comunque, nonostante i problemi, piazzava Napoli come quarta piazza per produzione in Italia, con un PIL pari a quello dell'intera slovenia :look:

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk


      Online Monkey Ltd

      • Il Piccolo Basco
      • Giuseppe Bruscolotti
      • *****
      • Post: 15961
      • Karma: 1343
      • Sesso: Maschio
      • PNHSEDXIVS
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #17 il: Febbraio 21, 2019, 11:47:45 am »
      si ma io non parlo di odio bensì di differenze
      e non parlo di indipendenza come nei deliri neoborbonici ma di federalismo proprio per tutelare queste differenze che sono state per anni la vera forza di questo paese
      e non ovviamente quella porcata di federalismo fiscale di stampo leghista come se le uniche differenze fossero solo di carattere economico

      qua un identità nazionale non esiste e mai esisterà perché non bastano 150-160 anni di unità mal riuscita a compensare secoli e secoli di disunione voluta

      il nostro modello dovevano essere le colonie americane
      nessuna di loro credeva realmente di unirsi per formare un unico paese perchè fa fico esserlo
      erano semplicemente tutte stanche di essere continuamente vessate dalla madrepatria inghilterra e quindi si sono unite militarmente per reclamare la loro indipendenza
      ma anche quando si sono rese indipendenti hanno comunque continuato ad essere distinte al loro interne e l'hanno semplicemente impostata come un unione di stati separati tenuta insieme per questione di forza militare
      e col tempo nonostante siano passati anche per una guerra interna a cause di differenze inconciliabili hanno sempre mantenuto il concetto di federalismo come abc per suggellare questa unione e sono riusciti a creare da questo un concetto di identità nazionale in poco tempo che altro che paesi come francia e inghilterra in quasi 1000 anni di storia

      in italia nel suo piccolo doveva succedere esattamente questo
      purtroppo invece ci ritroviamo un mostro deforme
      un paese radicalmente spaccato su tutto e in cui si litiga pure sulle strunzate e le differenze tra nord e sud (ma anche tra nord e nord piuttosto che sud e sud...) che ti trovi ora te le troverai anche tra 30 anni 50 anni 200 anni e così via a meno che non si arrivi prima ad una vera e propria guerra civile che divida nuovamente il paese riportandoci agli incubi medievali
      Ho travisato il senso del tuo post allora, scusami
      .GIF addicted  

        Online Sax

        • Stefan Schwoch
        • *
        • Post: 647
        • Karma: 2
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #18 il: Febbraio 21, 2019, 11:52:33 am »
        Non sono d'accordo Habà, è vero siamo un popolo campanilista ma perchè ogni regione è pregna di storia, cultura e tradizione, quindi ognuno sente quel senso di superiorità rispetto ad un'altra regione ma per me resta campanilismo e basta. Per fare un esempio stupido, sportivamente odio Bologna e Cagliari, ma non le rispettive città e abitanti, i sardi sono un popolo cazzutissimo, i bolognesi hanno una concezione della vita tutta loro davvero straordinaria. Nei momenti difficili il Paese è sempre unito, nelle tragedie arrivano aiuti dal Nord al Sud, isole comprese. All'estero ci definiamo italiani e difendiamo tutte le nostre eccellenze e tradizioni.
        Queste idee malsane di indipendenza nascono da ignoranti che rimpiangono i bei tempi andati (regno delle due Sicilie) e imprenditori e manager loschi (indipendenza Veneto).
        Io sono orgoglioso di essere napoletano, non potevo essere più fortunato ma sono altrettanto contento di essere Italiano perchè questo nonostante tutto è un Paese meraviglioso
        Io gli aiuti li mando anche agli ugandesi e agli abitanti del sudest asiatico, quando in difficoltà. L'indirizzamento di aiuti non dimostra la "unità" nazionale.
        Sull'altro punto che sollevi: anche il laender tedeschi sono pregni di storie e tradizioni e portano avanti battaglie per la superiorità del proprio orto.
        Il paese italiano non è affatto sempre unito nei momenti di difficoltà. Storicamente è esattamente il contrario  :spione:
        La Francia, la Krukkia... quelli sì, son Paesi "uniti".
        Magari gli italiani fossero un popolo campanilista. Gli italiani non sono un popolo.
        « Ultima modifica: Febbraio 21, 2019, 12:11:03 pm da Sax »

          Online Panda_Bellucore_Abraxas

          • Degustatore di ananassi
          • Edinson Cavani
          • ****
          • Post: 12499
          • Karma: 54
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #19 il: Febbraio 21, 2019, 12:17:01 pm »
          Io gli aiuti li mando anche agli ugandesi e agli abitanti del sudest asiatico, quando in difficoltà. L'indirizzamento di aiuti non dimostra la "unità" nazionale.
          Sull'altro punto che sollevi: anche il laender tedeschi sono pregni di storie e tradizioni e portano avanti battaglie per la superiorità del proprio orto.
          Il paese italiano non è affatto sempre unito nei momenti di difficoltà. Storicamente è esattamente il contrario  :spione:
          La Francia, la Krukkia... quelli sì, son Paesi "uniti".
          Magari gli italiani fossero un popolo campanilista. Gli italiani non sono un popolo.

          ci mancano giusto quei 2-3cento anni di gap da colmare, forse 2300 gli italiani si sentiranno più popolo.

            Online Bud Spencer

            • Degustatore di ananassi
            • Giuseppe Savoldi
            • **
            • Post: 3785
            • Karma: 18
            • Sesso: Maschio
            • DNA Azzurro
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #20 il: Febbraio 21, 2019, 12:30:11 pm »
            Non sono d'accordo Habà, è vero siamo un popolo campanilista ma perchè ogni regione è pregna di storia, cultura e tradizione, quindi ognuno sente quel senso di superiorità rispetto ad un'altra regione ma per me resta campanilismo e basta. Per fare un esempio stupido, sportivamente odio Bologna e Cagliari, ma non le rispettive città e abitanti, i sardi sono un popolo cazzutissimo, i bolognesi hanno una concezione della vita tutta loro davvero straordinaria. Nei momenti difficili il Paese è sempre unito, nelle tragedie arrivano aiuti dal Nord al Sud, isole comprese. All'estero ci definiamo italiani e difendiamo tutte le nostre eccellenze e tradizioni.
            Queste idee malsane di indipendenza nascono da ignoranti che rimpiangono i bei tempi andati (regno delle due Sicilie) e imprenditori e manager loschi (indipendenza Veneto).
            Io sono orgoglioso di essere napoletano, non potevo essere più fortunato ma sono altrettanto contento di essere Italiano perchè questo nonostante tutto è un Paese meraviglioso

            Concordo in pieno ma per esperienza, purtroppo, ho conosciuto persone che legano troppo il calcio con la vita reale (ormai è come se il calcio si fosse trasformato come un qualcosa di politico).
            Ad esempio alcuni juventini sardi/beneventani ecc che conosco sono veramente contro Napoli città a causa della loro squadra del cuore  :look: un mio ex-amico che fa il medico si è trasferito a Torino perchè tifa juventus ed è iscritto a tutte quelle pagine su facebook che parlano male di Napoli ed è sempre il primo a commentare un post dove si parla bene di Napoli città (per smerdarlo).

            Io spero che questi individui siano una piccola eccezione, ma ne ho conosciuti davver molti...il popolo italiano è cosi ignorante?  :fammpns:
            Untitled 1" border="0

              Online alex70

              • Omar Sivori
              • ****
              • Post: 14242
              • Karma: 100
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #21 il: Febbraio 21, 2019, 12:45:47 pm »
              Autonomia totale.
              Come giuistamente detto però è na cosa nu poc complessa non è che si può affrontare e spiegare in poche pagine.

              Io però il sogno di uno stato borbonico ce l'ho.
              Però attenzione......la parola borbonico è da considerarsi solo ed unicamente dal punto di vista geografico.
              Uno stato democratico ( mica una monarchia  ) cioè che comprende Campania, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia.

              Mettim na bella dogana ( qui sul forum vedo che ci sono pure volontari per presidiarla ), cominciamo uno sfruttamento intensivo delle nostre ricchezze paesaggistiche, il turismo non ne parliamo proprio ( solo sfruttandolo come Dio comanda diventiamo, da questo punto di vista, la prima nazione al mondo ) un'esportazione non più penalizzata dei nostri prodotti di eccellenza alimentari e artigianali, fermiamo l'invasione del pandoro Bauli a natale, e potrei continuare....
              Come dice Ford si crea una moneta diversa.........ci sarebbero difficoltà ma anche no.
              Qualche industria qua e là la piazziamo rispettando ovviamente ambiente e territorio, l'unico step sarebbe gestire in qualche modo la criminalità organizzata, non cosa da poco ma comunque già ci strozza ora quindi......


              Io o facess subito......quando si comincia ??...... :fermo:

                Online el schiatty napoletano

                • Aurelio De Laurentiis
                • *****
                • Post: 130680
                • Karma: 1393
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #22 il: Febbraio 21, 2019, 12:59:22 pm »
                Si sì campamm di crociere  e friariell


                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                Inviato da una cripta. :schiatty:

                  Online El_Perro

                  • Edinson Cavani
                  • ****
                  • Post: 11556
                  • Karma: 34
                  • Sesso: Maschio
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #23 il: Febbraio 21, 2019, 13:00:32 pm »
                  Vabbè ma tutte le proposte di autonomia in italia, e diciamolo in realtà in tutta l'europa, non nascono da ragioni culturali, ma semplicemente economiche. Non è un caso che a chiedere maggiore autonomia se non l'indipendenza siano la catalogna, i paesi baschi, il nord italia, la baviera, le più ricche regioni dei rispettivi paesi, mentre in ragioni povere come l'andalusia, la sardegna o la sassonia, non ci sono movimenti indipendisti che superino lo 0, .
                  La catalogna ha un proprio parlamento, una propria costituzione, spazio di autonomia politica, il catalano è la lingua ufficale ecc. eppure vogliono l'indipendenza, per motivi non dissimili dalle richieste delle regioni del nord italia.

                    Online el schiatty napoletano

                    • Aurelio De Laurentiis
                    • *****
                    • Post: 130680
                    • Karma: 1393
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #24 il: Febbraio 21, 2019, 13:00:53 pm »
                    Sti discorsi sono anacronistici, abbiamo bisogno del Europa federale, già L’Italia non ha peso da sola per certe battaglie.

                    E sappiamo bene cosa unisce il popolo, una bella guerra. Riprendiamoci la QVARTA ITALICA SPONDA e via.


                    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                    Inviato da una cripta. :schiatty:

                      Online Habana

                      • Degustatore di ananassi
                      • Diego Armando Maradona
                      • *****
                      • Post: 43584
                      • Karma: 328
                      • Sesso: Maschio
                      • let's go Phins!!!
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #25 il: Febbraio 21, 2019, 13:12:16 pm »
                      Tra l'altro per la sola città metropolitana non ho trovato dati. Ma sarebbe bello capire se Napoli riceve effettivamente più di quanto dà. Ricordo un report di un paio d'anni che, comunque, nonostante i problemi, piazzava Napoli come quarta piazza per produzione in Italia, con un PIL pari a quello dell'intera slovenia :look:

                      Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
                      il pil della cm di napoli è lo stesso di copenaghen
                      hai detto bene che la cm di napoli è il quarto polo produttivo in italia dopo le cm di milano roma e am veneta (che però non ho mai capito quali città coinvolge)
                      altri dati che ho letto in giro ad esempio napoli è la seconda città in Italia dopo milano per numero di startup avviate nel 2018 mentre la campania è la prima regione in italia sempre nel 2018 per crescita del pil
                      il problema è il dato del reddito pro capite sia metropolitano che regionale che è invece tra i più bassi in europa causa il tanto sommerso e dall'altra molti redditi sono bassi ma in realtà l'economia della cm di napoli gira meno peggio di quello che sembra
                      combatti evasione elusione e lavoro a nero (e con l'autonomia avresti maggiore peso per farlo) obbligando la valuta digitale (senza cambiare l'euro ma devi prima accordarti con la bce credo) ed hai già risolto un buon 70% dei problemi

                      nel complesso anche l'autonomia differenziata come proposta dalla lega ora non avrebbe grosse ripercussioni su napoli se applicata anche qui (fermo restando che il referendum se lo faranno sarà sull'autonomia totale che è un qualcosa di molto più complesso) se non addirittura avere anche effetti positivi
                      tenete presente che spesso ci sono zone della campania che si lamentano del fatto che la cm di napoli fagocita quasi tutti i fondi che finiscono in regione ma in realtà questo è vero solo a metà
                      napoli è anche il grosso vero polo produttivo in campania da cui parte tutto quindi in buona sostanza succede che i soldi che da napoli vanno a roma poi ritornano a napoli (e nemmeno tutti) per essere redistribuiti anche alle altre zone della campania (che sarà anche poco ma è sempre più di quanto queste zone producono)

                      quelli che saranno penalizzati da un eventuale autonomia di napoli e/o della campania sarebbero quindi proprio le zone più depresse della regione
                      per dire il sannio su tutte ne dovrebbe davvero uscire in condizioni disastrose al punto che potrebbe davvero far seguito concretamente una eventuale richiesta di spostamento nella regione molise perchè con l'autonomia differenziata non potrebbe andare avanti
                      « Ultima modifica: Febbraio 21, 2019, 13:14:30 pm da Habana »
                         


                        Online Jean Claude

                        • Tifosotto da salotto
                        • Diego Armando Maradona
                        • *****
                        • Post: 62807
                        • Karma: 883
                        • Sesso: Maschio
                        • gentilment, iat affancul
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #26 il: Febbraio 21, 2019, 14:56:07 pm »
                        Sarebbe un bel passo in avanti verso la fine, visto che il residuo fiscale della Campania è negativo

                          Online NikGerace

                          • Degustatore di ananassi
                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 44799
                          • Karma: 445
                          • Sesso: Maschio
                          • Hallo World!!!!
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #27 il: Febbraio 21, 2019, 15:54:26 pm »
                          l'unico step sarebbe gestire in qualche modo la criminalità organizzata, non cosa da poco ma comunque già ci strozza ora quindi......

                          E qua si ferma il tuo sogno ....
                          FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

                          AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

                            Online thedoc62

                            • Gianfranco Zola
                            • **
                            • Post: 1509
                            • Karma: 6
                            • Sesso: Maschio
                            • rube merda che il mare la disperda
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #28 il: Febbraio 21, 2019, 15:59:59 pm »
                            E qua si ferma il tuo sogno ....
                            la criminalità organizzata si risolve subito
                            dopo la secessione, tutti quelli che accettano di essere arruolati come legali controllori del territorio del sud autonomo possono restare (gente certamente MOLTO preparata a tale scopo), gli altri affanculo oltre frontiera a raggiungere i loro compari che già possiedono il resto del paesaccio infame che ci ha invaso e depredato
                            non c'è crimine organizzato senza la tetta statale che nutre e foraggia
                            ciobberimm guagliù !!!

                              Online thedoc62

                              • Gianfranco Zola
                              • **
                              • Post: 1509
                              • Karma: 6
                              • Sesso: Maschio
                              • rube merda che il mare la disperda
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #29 il: Febbraio 21, 2019, 16:07:01 pm »
                              miei cari compari di forum, io ne ho le palle strapiene di sentirmi dare del parassita mangiapane a tradimento fannullone brigante terrone fancazzista e chi più ne ha più ne metta
                              la sola idea che le nostre tasse aumentate dovranno foraggiare ciò che il prossimo bilancio fiscale autonomo di Lombardia Piemonte Veneto Emilia etc. non riuscirà a coprire mi fa diventare idrofobo
                              ciann rutt o cazz, loro e la locomotiva dell'italia
                              cominciassero a posare il servizio buono e l'argenteria che ci hanno fottuto un bel po' di tempo fa per coprire i loro debiti e a pagare la bonifica delle NOSTRE terre avvelenate dai loro sfaccimma di rifiuti tossici industriali medicali etc
                              con la loro merda atterrata qua si riempirebbero più sacchette di quanto ne contereste in tutti i rubentus club del globo
                              ciobberimm guagliù !!!

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2022, SimplePortal