Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: ***EMERGENZA CORONAVIRUS - OFFICIAL THREAD***  (Letto 755133 volte)

El_Perro, ABRAXAS_KMS_PANDA, LAGRANGIA, alex70, ferlig, karmeniello46, TomDurrr, Monkey Ltd, pokkio, paolito92 e 29 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Online ABRAXAS_KMS_PANDA

  • Degustatore di ananassi
  • Edinson Cavani
  • ****
  • Post: 11165
  • Karma: 54
  • Squadra del cuore:
« Risposta #36630 il: Novembre 20, 2020, 20:18:41 pm »
Ma si sapeva che andava così ma di che vi meravigliate?

Inviato dal mio EML-L09 utilizzando Tapatalk


    Online #amanteroschifo

    • Diego Armando Maradona
    • *****
    • Post: 71574
    • Karma: 531
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #36631 il: Novembre 20, 2020, 20:47:37 pm »
    Comunque Locatelli vs Crisanti big match clamoroso, altro che clasico.

    "Io sono stupefatto. Nessuno si è indignato perché non si è fatto niente e si è arrivati impreparati alla seconda ondata di Covid 19. Poi io dico una cosa ovvia sul vaccino e divento un no-vax. In realtà, parlo dalla posizione di un assoluto e convinto sostenitore dei vaccini. È legittimo voler vedere i dati di efficacia e sicurezza. Questa è una demonizzazione che aiuta i no-vax", replica a stretto giro di posta Crisanti. Che spiega, comunque, che "le sue parole sono state fraintese".
    Un equivoco che però suscita molto allarme nel mondo scientifico. Per esempio, sono stigmatizzate da Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità,  "Oggi si sono lette delle affermazioni, attribuite a colleghi, che non esito a definire sconcertanti. Dico in maniera molto chiara che i profili di sicurezza dei vaccini che verranno resi commercialmente disponibili hanno seguito e seguiranno tutta una serie di step ineludibili dalle agenzie regolatorie più importanti", dice Locatelli.

    Ho la sensazione che Crisanti si stia parando un po' la palla perché ha ripetuto per vari mesi che i vaccini sarebbere arrivati molto più tardi del previsto. :look:

      Offline Puck

      • Diego Armando Maradona
      • *****
      • Post: 73782
      • Karma: 487
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #36632 il: Novembre 20, 2020, 20:52:16 pm »
      Prima aveva un ruolo istituzionale manuelì, doveva dirlo, ora è un freelance e ne parla liberamente :look:

        Online Dieguito

        • #ForzaNapoliSpesso
        • Degustatore di ananassi
        • Diego Armando Maradona
        • *****
        • Post: 38748
        • Karma: 746
        • Tengo dos. Jugar en el mundial, y salir campeon
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #36633 il: Novembre 20, 2020, 21:06:14 pm »
        Secondo me è stato un po' leggerino, perché ha detto una cosa ovvia e scontanta senza pensare al putiferio che avrebbe scatenato e senza rendersi conto di fornire frecce avvelenate all'arco dei novax. Lui non si fida delle sparate sensazionalistiche che arrivano dalle case farmaceutiche, produttrici dei vaccini, e fa benissimo, ci mancherebbe altro. Per ora i dati delle sperimentazioni non sono a disposizione della comunità scientifica, quindi è ovvio non credere all'oste che magnifica il proprio vino. Ma se e quando le agenzie del farmaco e la comunità scientifica avranno avuto modo di valutare i dati e diranno che il vaccino è sicuro lui sarà il primo a farselo. Solo che ormai il danno è fatto. Io credo che tra le righe lui volesse dire che l'approvazione non arriverà così presto come ci dicono. Speriamo che si sbagli.

        M


          Online OisselaAzzurro

          • Degustatore di ananassi
          • Omar Sivori
          • ****
          • Post: 12898
          • Karma: 76
          • Sesso: Maschio
          • JUVE MERDA!!
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #36634 il: Novembre 21, 2020, 09:27:05 am »
          Ancora non lo arrestano a sto demente?? Con il vaccino torna nel tavuto da dove lo hanno scavato o forse dovrà iniziare a mettere un camice.   :stralol:

            Online #amanteroschifo

            • Diego Armando Maradona
            • *****
            • Post: 71574
            • Karma: 531
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #36635 il: Novembre 21, 2020, 10:01:34 am »
            Intanto vi segnalo un'interessante scoperta, la Calabria è la terza regione d'Italia in ordine alfabetico. :look:

            ...Antonino Spirlì, presidente facente funzioni della Calabria, intervenuto sul caos della gestione sanitaria nella Regione. "Emergency arriva da ieri in supporto alla Protezione civile di Borrelli. Noi non siamo quarto mondo, siamo una delle Regioni italiane e non vogliamo essere trattati come un Paese in guerra, come un Paese del terzo e quarto mondo. Siamo la terza Regione in ordine alfabetico. Il governo la smetta di fare questi giochini"

              Online Made In Naples

              • Degustatore di ananassi
              • Giuseppe Savoldi
              • **
              • Post: 3595
              • Karma: 15
              • Sesso: Maschio
              • Napoletani si nasce ed Io lo nacqui, modestamente.
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #36636 il: Novembre 21, 2020, 10:02:58 am »
              Dipende dai morti giornalieri. A inizio marzo per 200 morti ci strappavamo i capelli. Adesso con 700, l'equivalente di due-tre terremoti catastrofici al giorno, stiamo tutti felici e contenti. Se salgono sopra i 1000 non so che succede.  :look:
              Sarebbe interessante sapere se questi 700 sono da aggiungersi rispetto allo "standard" pre-pandemia
              che si aggirava sui 1700-1800.
              Io credo che la maggiore criticità riguardi sempre il sistema sanitario che va in tilt e non -dispiace dirlo- i deceduti.

              La vita è una partita a scacchi.
              E la vittoria non consiste nel mangiare il Re, ma nel mantenere in gioco la Regina.

                Online Dieguito

                • #ForzaNapoliSpesso
                • Degustatore di ananassi
                • Diego Armando Maradona
                • *****
                • Post: 38748
                • Karma: 746
                • Tengo dos. Jugar en el mundial, y salir campeon
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #36637 il: Novembre 21, 2020, 10:10:07 am »
                Sarebbe interessante sapere se questi 700 sono da aggiungersi rispetto allo "standard" pre-pandemia
                che si aggirava sui 1700-1800.
                Io credo che la maggiore criticità riguardi sempre il sistema sanitario che va in tilt e non -dispiace dirlo- i deceduti.

                Sì, certo che sono da aggiungersi. Sono tutti morti in più, a parte qualche rarissima coincidenza statisticamente irrilevante. Anzi, come già successo a marzo nelle zone più colpite, diversi morti per covid non vengono registrati come morti per covid semplicemente perché non hanno fatto in tempo ad avere un tampone. A tutto questo, tra le morti PER covid, vanno aggiunti quelli che sono morti per mancanza di cure e prevenzione, causa collasso del sistema sanitario, pur senza mai aver preso il virus.

                  Online Made In Naples

                  • Degustatore di ananassi
                  • Giuseppe Savoldi
                  • **
                  • Post: 3595
                  • Karma: 15
                  • Sesso: Maschio
                  • Napoletani si nasce ed Io lo nacqui, modestamente.
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #36638 il: Novembre 21, 2020, 10:54:50 am »
                  Sì, certo che sono da aggiungersi. Sono tutti morti in più, a parte qualche rarissima coincidenza statisticamente irrilevante. Anzi, come già successo a marzo nelle zone più colpite, diversi morti per covid non vengono registrati come morti per covid semplicemente perché non hanno fatto in tempo ad avere un tampone. A tutto questo, tra le morti PER covid, vanno aggiunti quelli che sono morti per mancanza di cure e prevenzione, causa collasso del sistema sanitario, pur senza mai aver preso il virus.
                  Bisognerebbe esserne certi, perché se così fosse, le terapie intensive, dove si presume muoiano la maggior parte dei malati covid "registrati", dovrebbero anche svuotarsi e invece sembrano riempirsi costantemente.
                  La vita è una partita a scacchi.
                  E la vittoria non consiste nel mangiare il Re, ma nel mantenere in gioco la Regina.

                    Online Dieguito

                    • #ForzaNapoliSpesso
                    • Degustatore di ananassi
                    • Diego Armando Maradona
                    • *****
                    • Post: 38748
                    • Karma: 746
                    • Tengo dos. Jugar en el mundial, y salir campeon
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #36639 il: Novembre 21, 2020, 10:56:43 am »
                    Bisognerebbe esserne certi, perché se così fosse, le terapie intensive, dove si presume muoiano la maggior parte dei malati covid "registrati", dovrebbero anche svuotarsi e invece sembrano riempirsi costantemente.

                    Non capisco l'obiezione.  Si riempiono fintanto che ne entrano più di quelli che muoiono o guariscono.

                      Online Made In Naples

                      • Degustatore di ananassi
                      • Giuseppe Savoldi
                      • **
                      • Post: 3595
                      • Karma: 15
                      • Sesso: Maschio
                      • Napoletani si nasce ed Io lo nacqui, modestamente.
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #36640 il: Novembre 21, 2020, 11:29:36 am »
                      Non capisco l'obiezione.  Si riempiono fintanto che ne entrano più di quelli che muoiono o guariscono.

                      Stavo solo ragionando sui dati e sul dove muore questa povera gente, perché mi sembra che sono più i morti rispetto ai ricoveri negli ospedali ed in particolar modo in terapia intensiva.
                      Ad esempio ieri i deceduti sono stati 653... i nuovi ricoverati in TI sono stati 36...ora vogliamo ipotizzare che almeno un centinaio (mi tengo basso) siano morti nelle TI?
                      Nonostante questo le percentuali di occupazione salgono sempre...quindi che fanno?
                      Conteggiano solo i ricoveri in entrata e non quelli in uscita, seppur si parla di deceduti sia chiaro.

                      Per quanto riguarda il tuo discorso, ho solo un obiezione...onestamente sul discorso che si conteggiano anche i morti "causa mancanza di cure perché in emergenza sanitaria"  io più che al Covid, li attribuirei a chi ha distrutto il sistema sanitario e riproporrei la moda della ghigliottina.
                      La vita è una partita a scacchi.
                      E la vittoria non consiste nel mangiare il Re, ma nel mantenere in gioco la Regina.

                        Online xeranto

                        • Degustatore di ananassi
                        • Edinson Cavani
                        • ****
                        • Post: 12099
                        • Karma: 427
                        • Sesso: Maschio
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #36641 il: Novembre 21, 2020, 11:34:43 am »
                        Stavo solo ragionando sui dati e sul dove muore questa povera gente, perché mi sembra che sono più i morti rispetto ai ricoveri negli ospedali ed in particolar modo in terapia intensiva.
                        Ad esempio ieri i deceduti sono stati 653... i nuovi ricoverati in TI sono stati 36...ora vogliamo ipotizzare che almeno un centinaio (mi tengo basso) siano morti nelle TI?
                        Nonostante questo le percentuali di occupazione salgono sempre...quindi che fanno?
                        Conteggiano solo i ricoveri in entrata e non quelli in uscita, seppur si parla di deceduti sia chiaro.

                        Per quanto riguarda il tuo discorso, ho solo un obiezione...onestamente sul discorso che si conteggiano anche i morti "causa mancanza di cure perché in emergenza sanitaria"  io più che al Covid, li attribuirei a chi ha distrutto il sistema sanitario e riproporrei la moda della ghigliottina.

                        questa domanda la si faceva anche durante la prima ondata e si addivenne che purtroppo dato l’emergenza si tende a ricoverare meno del dovuto e molti morti vengono dall’isolamento domiciliare o nelle fase di ricovero, in ambulanza, o nelle rsa, poi metti che gli incrementi o decrementi sono totali, se oggi metti 200 in ti ma ne so morti 180 nelle ti, risulta ne hai aggiunti solo 20
                        « Ultima modifica: Novembre 21, 2020, 11:36:38 am da xeranto »

                          Online Arch Stanton

                          • Degustatore di ananassi
                          • Edinson Cavani
                          • ****
                          • Post: 11712
                          • Karma: 183
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #36642 il: Novembre 21, 2020, 11:41:49 am »
                          la maggior parte di quelli che muoiono in questa fase non muoiono in terapia intensiva perchè non ci arrivano. Sono persone con altre patologie che si beccano il covid e ci lasciano le penne per i loro problemi che non possono essere curati a dovere perchè non ci sono posti, e se pure vanno in ospedale vengono spostati in reparti covid dove non ci sono per esempio cardiologi diabetologi ecc..
                          Quindi un cardiopatico grave col covid tipicamente un paio di giorni e gli viene un infarto, uno col diabete collassa in un paio di giorni con la glicemia alle stelle ecc

                            Online xeranto

                            • Degustatore di ananassi
                            • Edinson Cavani
                            • ****
                            • Post: 12099
                            • Karma: 427
                            • Sesso: Maschio
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #36643 il: Novembre 21, 2020, 12:01:10 pm »
                            la maggior parte di quelli che muoiono in questa fase non muoiono in terapia intensiva perchè non ci arrivano. Sono persone con altre patologie che si beccano il covid e ci lasciano le penne per i loro problemi che non possono essere curati a dovere perchè non ci sono posti, e se pure vanno in ospedale vengono spostati in reparti covid dove non ci sono per esempio cardiologi diabetologi ecc..
                            Quindi un cardiopatico grave col covid tipicamente un paio di giorni e gli viene un infarto, uno col diabete collassa in un paio di giorni con la glicemia alle stelle ecc

                            si anche il problema di ricoverare in reparti covid malati con altre patologie gravi incide

                              Online Chef Culapierto

                              • Culapiert output.
                              • Diego Armando Maradona
                              • *****
                              • Post: 30382
                              • Karma: 572
                              • Il fu therimble
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #36644 il: Novembre 21, 2020, 12:02:53 pm »
                              Stavo solo ragionando sui dati e sul dove muore questa povera gente, perché mi sembra che sono più i morti rispetto ai ricoveri negli ospedali ed in particolar modo in terapia intensiva.
                              Ad esempio ieri i deceduti sono stati 653... i nuovi ricoverati in TI sono stati 36...ora vogliamo ipotizzare che almeno un centinaio (mi tengo basso) siano morti nelle TI?
                              Nonostante questo le percentuali di occupazione salgono sempre...quindi che fanno?
                              Conteggiano solo i ricoveri in entrata e non quelli in uscita, seppur si parla di deceduti sia chiaro.

                              E' esattamente così, quando leggi +36 TI vuol dire che magari dalle TI sono uscite 500 persone per decesso e 250 persone per miglioramento e passaggio ad altro reparto (quindi in totale 750), ne sono entrate però 786 e per cui il dato netto che ci arriva è +36.
                              Già qualcuno aveva lamentato il fatto che il dato è molto sporcato da questo perché sarebbe più utile sapere ogni giorno quanti sono usciti e quanti sono entrati, invece dell'aumento netto, ma immagino che con gli ospedali in difficoltà sia complesso ricavare questo tipo di dato.

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal