Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Brevetti  (Letto 3393 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Offline Sax

  • Stefan Schwoch
  • *
  • Post: 525
  • Karma: 1
  • Squadra del cuore:
« il: Marzo 31, 2021, 11:40:26 am »
Condividi
evviva il mercato, viva la finanza, l'impresa privata e' il motore del mondo
che belle persone che abbiamo scelto per salvarci da una pandemia
Evviva il mercato, per davvero: tre, quattro ottimi vaccini distribuiti su scala planetaria, sfruttando le leve e l'ecosistema capitalistico. Se riusciremo a uscire da questa crisi nei prossimi mesi/fine anno - e ci riusciremo - il merito sarà da attribuirsi al fatto che l'ideologia liberale ha triofato sia sui nazionalismi che sui socialismi degli scorsi due secoli (ti ricordi il tempo in cui il mondo faceva decine di migliaia di vittime di guerra per anno: fino a prima della caduta del muro).
Mi rendo conto che la si possa pensare diversamente, ma sono fatti.
« Ultima modifica: Marzo 31, 2021, 16:41:57 pm da #amanteroschifo »

    Online carcadee

    • Ruud Krol
    • ****
    • Post: 18649
    • Karma: 58
    • Sesso: Maschio
    • Gattuso via da Napoli
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #1 il: Marzo 31, 2021, 11:47:36 am »
    Evviva il mercato, per davvero: tre, quattro ottimi vaccini distribuiti su scala planetaria, sfruttando le leve e l'ecosistema capitalistico. Se riusciremo a uscire da questa crisi nei prossimi mesi/fine anno - e ci riusciremo - il merito sarà da attribuirsi al fatto che l'ideologia liberale ha triofato sia sui nazionalismi che sui socialismi degli scorsi due secoli (ti ricordi il tempo in cui il mondo faceva 20, 30.000 vittime di guerra per anno: fino a prima della caduta del muro).
    Mi rendo conto che la si possa pensare diversamente, ma sono fatti.
    Chiudiamo tutto.
    *dawson*
    Ps: il numero di morti a causa delle guerre é aumentato sensibilmente dopo il crollo del muro di Berlino, soprattutto la proporzione di civili.
    Sul resto del tuo discorso non mi esprimo nemmeno.

    Enviado desde mi AGS2-W09 mediante Tapatalk

    Leggendo le tue risposte ho sempre la sensazione che si prova quando ti rispondono a bastoni pur non essendo piombo a coppe look
    Ora le cose sono due
    O sei un poco fuori asse, non riesci a centrare il senso di un discorso e questo ti porta a dare risposte random
    O non te ne fotte niente di quello che dice il tuo interlocutore, e lo usi solo da pretesto per dire nu cazz ro tuoje look
    Ounas è la seconda punta titolare dopo insigne, spiace che nancora tu non l'abbia capito look
    Se KK giocasse con la Juve in italia potrebbero giocare con la difesa ad uno : lui ed altri a caso sorteggiati fra gli spettatori

      Online Dieguito

      • #ForzaNapoliSpesso
      • Degustatore di ananassi
      • Diego Armando Maradona
      • *****
      • Post: 42307
      • Karma: 754
      • Tengo dos. Jugar en el mundial, y salir campeon
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #2 il: Marzo 31, 2021, 11:48:55 am »
      Evviva il mercato, per davvero: tre, quattro ottimi vaccini distribuiti su scala planetaria, sfruttando le leve e l'ecosistema capitalistico. Se riusciremo a uscire da questa crisi nei prossimi mesi/fine anno - e ci riusciremo - il merito sarà da attribuirsi al fatto che l'ideologia liberale ha triofato sia sui nazionalismi che sui socialismi degli scorsi due secoli (ti ricordi il tempo in cui il mondo faceva 20, 30.000 vittime di guerra per anno: fino a prima della caduta del muro).
      Mi rendo conto che la si possa pensare diversamente, ma sono fatti.

      Non sono d'accordo, anzi, penso che in questo caso la concorrenza e il mercato abbiano piuttosto rallentato lo sviluppo e soprattutto la produzione del vaccino. E in realtà i vaccini sono molti di più di tre o quattro se non ci limitiamo a quelli sviluppati in occidente. Perfino la piccola Cuba è riuscita a svilupparne diversi malgrado le scarse risorse e il perenne bloqueo.
      Sarebbe stato molto meglio collaborare a livello globale, ma mi rendo conto che nel mondo attuale non è possibile e quindi mi accontento di quel che c'è.

        Offline Sax

        • Stefan Schwoch
        • *
        • Post: 525
        • Karma: 1
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #3 il: Marzo 31, 2021, 11:51:38 am »
        Chiudiamo tutto.
        *dawson*
        Ps: il numero di morti a causa delle guerre é aumentato sensibilmente dopo il crollo del muro di Berlino, soprattutto la proporzione di civili.
        Sul resto del tuo discorso non mi esprimo nemmeno.

        Enviado desde mi AGS2-W09 mediante Tapatalk

        Mi correggo: dopo la caduta del muro di Berlino il numero di morti a causa di guerre è diminuito enormemente.

        https://ourworldindata.org/war-and-peace

        Sul resto del discorso non mi pronuncio proprio neppure io :asd:

          Offline Sax

          • Stefan Schwoch
          • *
          • Post: 525
          • Karma: 1
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #4 il: Marzo 31, 2021, 11:53:42 am »
          Non sono d'accordo, anzi, penso che in questo caso la concorrenza e il mercato abbiano piuttosto rallentato lo sviluppo e soprattutto la produzione del vaccino. E in realtà i vaccini sono molti di più di tre o quattro se non ci limitiamo a quelli sviluppati in occidente. Perfino la piccola Cuba è riuscita a svilupparne diversi malgrado le scarse risorse e il perenne bloqueo.
          Sarebbe stato molto meglio collaborare a livello globale, ma mi rendo conto che nel mondo attuale non è possibile e quindi mi accontento di quel che c'è.
          Certo che sono più di tre o quattro: mi riferivo ai "migliori". Non hai prove che il "mercato" abbia rallentato o sviluppo. Hai solo prove che lo abbia accelerato (finanziamenti).

            Online Dieguito

            • #ForzaNapoliSpesso
            • Degustatore di ananassi
            • Diego Armando Maradona
            • *****
            • Post: 42307
            • Karma: 754
            • Tengo dos. Jugar en el mundial, y salir campeon
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #5 il: Marzo 31, 2021, 11:59:45 am »
            Certo che sono più di tre o quattro: mi riferivo ai "migliori". Non hai prove che il "mercato" abbia rallentato o sviluppo. Hai solo prove che lo abbia accelerato (finanziamenti).

            I finanziamenti sono stati per la maggior parte pubblici. Ho prove che ad esempio in Europa non possiamo ancora usare Sputnik, malgrado Lancet ne abbia confermato efficacia e sicurezza. Non ho prove del motivo per cui EMA non abbia ancora concesso l'autorizzazione, ma qualche fondato sospetto ce l'ho. Ho prove che a causa dei brevetti non è ancora stato possibile produrre il vaccino nelle quantità necessarie, neanche sotto licenza.
            Ho prove che la fede nel mercato assomiglia molto alla fede in Dio, ma almeno dio non esiste.  :look:

              Offline Sax

              • Stefan Schwoch
              • *
              • Post: 525
              • Karma: 1
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #6 il: Marzo 31, 2021, 12:08:17 pm »
              I finanziamenti sono stati per la maggior parte pubblici. Ho prove che ad esempio in Europa non possiamo ancora usare Sputnik, malgrado Lancet ne abbia confermato efficacia e sicurezza. Non ho prove del motivo per cui EMA non abbia ancora concesso l'autorizzazione, ma qualche fondato sospetto ce l'ho. Ho prove che a causa dei brevetti non è ancora stato possibile produrre il vaccino nelle quantità necessarie, neanche sotto licenza.
              Ho prove che la fede nel mercato assomiglia molto alla fede in Dio, ma almeno dio non esiste.  :look:
              Il fatto che i finanziamenti siano pubblici, infatti, è un ulteriore dimostrazione della bontà della struttura di mercato...
              Riguardo Sputnik, la querelle è eminentemente geopolitica e ha poco a che fare con questioni ideologiche relative al mercato. Non sono "i mercati" ad impedire l'ingresso di Sputnik (magari arrivasse!) ma i burocrati europei  :asd:
              Ah... ovviamente saprai bene che "i brevetti" sono titoli che conferiscono il diritto all'esclusiva - detestati dai capitalisti duri e crudi. Non ha caso, le leggi relative a diritti d'autore, brevetti, marchi sono - generalmente - un traguardo da attribuire a forze di sinistra.

              Certo che la fede nel mercato somiglia alla fede in Dio - lo metti pure in dubbio. Come noto a tutti da decenni, è una religione :look: Come sono religioni il credere negli Stati Nazionali o nella Collettivizzazione dellle risorse. Sono solo storie, è chiaro.

                Online elPibe

                • Degustatore di ananassi
                • Luís Vinício
                • ***
                • Post: 5180
                • Karma: 21
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #7 il: Marzo 31, 2021, 12:24:04 pm »
                Evviva il mercato, per davvero: tre, quattro ottimi vaccini distribuiti su scala planetaria, sfruttando le leve e l'ecosistema capitalistico. Se riusciremo a uscire da questa crisi nei prossimi mesi/fine anno - e ci riusciremo - il merito sarà da attribuirsi al fatto che l'ideologia liberale ha triofato sia sui nazionalismi che sui socialismi degli scorsi due secoli (ti ricordi il tempo in cui il mondo faceva decine di migliaia di vittime di guerra per anno: fino a prima della caduta del muro).
                Mi rendo conto che la si possa pensare diversamente, ma sono fatti.


                post hoc non vuol dire pro hoc
                e' ovvio che dopo due guerre mondiali e lo smembramento di uno dei due principali oppositori su scala geopolitica il numero di morti (per lo piu militari) dimunisca (e ce mancass) vallo a dire pero ai milioni di morti civili che sono vittima della politica imperialistica messa in atto dall'oppositore rimasto in piedi.

                Che tre quattro ottimi vaccini ti tireranno fuori dalla crisi te lo dice lo stesso sistema che li ha fatti.
                Cicero pro domo sua o se preferisci "acquaio', l'acqua e' fresca?"

                Non hai la controprova che un sistema basato sulla cooperazione internazionale avrebbe reagito meglio alla crisi, perche i mercati si sono mangiati governi e ricerca.

                In due secoli il motore del miglioramento non è stato il progresso tecnico scientifico ma l’ideologia liberale capitalistica, ma certo.

                Mischiare i nazionalismi e i socialismi poi e' una pratica che ti lascio volentieri.
                « Ultima modifica: Marzo 31, 2021, 12:39:46 pm da elPibe »

                  Offline Sax

                  • Stefan Schwoch
                  • *
                  • Post: 525
                  • Karma: 1
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #8 il: Marzo 31, 2021, 13:17:32 pm »
                  post hoc non vuol dire pro hoc
                  e' ovvio che dopo due guerre mondiali e lo smembramento di uno dei due principali oppositori su scala geopolitica il numero di morti (per lo piu militari) dimunisca (e ce mancass) vallo a dire pero ai milioni di morti civili che sono vittima della politica imperialistica messa in atto dall'oppositore rimasto in piedi.
                  Il numero dei morti civili (in discesa libera pure quello) è incalcolabilmente inferiore rispetto a quello di un passato in cui Comunismi e Nazionalismi trionfavano.
                  Esempio en passant di milioni (ma per davvero) di morti civili vittima della politica imperialistica:
                  https://it.wikipedia.org/wiki/Holodomor
                  Questo, per industrializzare l'Unione Sovietica: obiettivo imperiale.

                  ll fatto che viviamo in un mondo significativamente migliore dal punto di vista dei conflitti armati è un enorme traguardo della civiltà umana (l'unico evento novecentesco paragonabile per portata è il femminismo) e non va sottovalutato. Perché no, non era affatto dovuto che gli USA (la NATO) vincessero il più grande conflitto della storia umana: ti ricordo che, dopo il '45, la maggior parte delle terre emerse e degli esseri umani si trovava sotto regime comunista. Erano loro in vantaggio ma, evidentemente, la nostra specie ha deciso che è meglio un'illusione di libertà condita di rischi piuttosto che passare una vita intera di code davanti a un supermarket a Kiev per comperare una banana che forse oggi c'è, forse anche no (noto detto dei "negozianti" dei paesi della cortina: "No, compagno, qui è il posto dove non abbiamo il pane. Il negozio dove non hanno le banane è quello di fronte").


                  Che tre quattro ottimi vaccini ti tireranno fuori dalla crisi te lo dice lo stesso sistema che li ha fatti.
                  Cicero pro domo sua o se preferisci "acquaio', l'acqua e' fresca?"
                  Acqua fresca, umida, calda... fa' un po' te: il fatto è che non era mai accaduto nulla del genere fino ad oggi, guarda caso, sotto "regime" di mercato.

                  Non hai la controprova che un sistema basato sulla cooperazione internazionale avrebbe reagito meglio alla crisi, perche i mercati si sono mangiati governi e ricerca,

                  Evidentemente parliamo e non ci capiamo. La cooperazione internazionale è paradigma della religione liberale: libero commercio, integrazione internazionale, dazi bassi o inesistenti, relazioni pacifiche sono mantra dei liberalisti. Quanti esempi di integrazione internazionale puoi contare nel Medioevo? Nell'Età Progressista? Prima della caduta del muro?
                  Anche qui, guarda caso, la proliferazione dei trattati internazionali di pace e dello studio del diritto internazionale, la diffusione delle clausole di abolizione di dazi, l'ex art.27 del trattato ce ( :look: ), l'espolosione del commercio marittimo internazionale, la diminuzione dei conflitti - sono tutti fenomeni tipici dell'era liberale. Prima non esistevano o erano di irrisoria importanza rispetto al contesto.
                  In compenso, abbiamo la controprova storica che mai, nell'intera esperienza umana - i livelli di cooperazione internazionale sono stati alti come oggi. La corsa dei medici, microbiologi, ricercatori, finanzieri etc. in questi mesi è stata una roba epica. Mai avevamo sperimentato una tale unità d'intenti di specie. Grazie, capitalismo lol

                  Mischiare i nazionalismi e i socialismi poi e' una pratica che ti lascio volentieri.
                  Non conosci la differenza tra nazionalismi e socialismi?

                    Online elPibe

                    • Degustatore di ananassi
                    • Luís Vinício
                    • ***
                    • Post: 5180
                    • Karma: 21
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #9 il: Marzo 31, 2021, 13:20:06 pm »
                    Il numero dei morti civili (in discesa libera pure quello) è incalcolabilmente inferiore rispetto a quello di un passato in cui Comunismi e Nazionalismi trionfavano.
                    Esempio en passant di milioni (ma per davvero) di morti civili vittima della politica imperialistica:
                    https://it.wikipedia.org/wiki/Holodomor
                    Questo, per industrializzare l'Unione Sovietica: obiettivo imperiale.

                    ll fatto che viviamo in un mondo significativamente migliore dal punto di vista dei conflitti armati è un enorme traguardo della civiltà umana (l'unico evento novecentesco paragonabile per portata è il femminismo) e non va sottovalutato. Perché no, non era affatto dovuto che gli USA (la NATO) vincessero il più grande conflitto della storia umana: ti ricordo che, dopo il '45, la maggior parte delle terre emerse e degli esseri umani si trovava sotto regime comunista. Erano loro in vantaggio ma, evidentemente, la nostra specie ha deciso che è meglio un'illusione di libertà condita di rischi piuttosto che passare una vita intera di code davanti a un supermarket a Kiev per comperare una banana che forse oggi c'è, forse anche no (noto detto dei "negozianti" dei paesi della cortina: "No, compagno, qui è il posto dove non abbiamo il pane. Il negozio dove non hanno le banane è quello di fronte").

                    Acqua fresca, umida, calda... fa' un po' te: il fatto è che non era mai accaduto nulla del genere fino ad oggi, guarda caso, sotto "regime" di mercato.
                    Evidentemente parliamo e non ci capiamo. La cooperazione internazionale è paradigma della religione liberale: libero commercio, integrazione internazionale, dazi bassi o inesistenti, relazioni pacifiche sono mantra dei liberalisti. Quanti esempi di integrazione internazionale puoi contare nel Medioevo? Nell'Età Progressista? Prima della caduta del muro?
                    Anche qui, guarda caso, la proliferazione dei trattati internazionali di pace e dello studio del diritto internazionale, la diffusione delle clausole di abolizione di dazi, l'ex art.27 del trattato ce ( :look: ), l'espolosione del commercio marittimo internazionale, la diminuzione dei conflitti - sono tutti fenomeni tipici dell'era liberale. Prima non esistevano o erano di irrisoria importanza rispetto al contesto.
                    In compenso, abbiamo la controprova storica che mai, nell'intera esperienza umana - i livelli di cooperazione internazionale sono stati alti come oggi. La corsa dei medici, microbiologi, ricercatori, finanzieri etc. in questi mesi è stata una roba epica. Mai avevamo sperimentato una tale unità d'intenti di specie. Grazie, capitalismo lol
                    Non conosci la differenza tra nazionalismi e socialismi?
                    Embargo, espansionismo, crisi finanziarie, sfruttamento della classe operaia, globalizzazione come sfruttamento dei paesi più poveri, interi popoli e paesi che muoiono di fame e sete, sfruttamento delle risorse naturali dei paesi del terzo mondo.
                    Ma che c’è ne foooooooot, teniamo il libero mercato che ci salverà.

                    Buon appetito
                    « Ultima modifica: Marzo 31, 2021, 13:26:26 pm da elPibe »

                      Offline Sax

                      • Stefan Schwoch
                      • *
                      • Post: 525
                      • Karma: 1
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #10 il: Marzo 31, 2021, 13:27:16 pm »
                      I famosi brevetti comunisti, sempre osteggiati dalle grandi aziende che infatti non ne fanno mai uso

                      Limiti al libero commercio... da sempre notoriamente osteggiati dai "comunisti". lol
                      :fammpns:

                        Online CEMTURIO983

                        • Attila Sallustro
                        • ***
                        • Post: 7987
                        • Karma: 8
                        • Sesso: Maschio
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #11 il: Marzo 31, 2021, 13:37:40 pm »
                        Embargo, espansionismo, crisi finanziarie, sfruttamento della classe operaia, globalizzazione come sfruttamento dei paesi più poveri, interi popoli e paesi che muoiono di fame e sete, sfruttamento delle risorse naturali dei paesi del terzo mondo.
                        Ma che c’è ne foooooooot, teniamo il libero mercato che ci salverà.

                        Buon appetito

                        Stai decrivendo l'URSS giusto?

                          Online Orgrimm

                          • Tifosotto da salotto
                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 61501
                          • Karma: 878
                          • Sesso: Maschio
                          • gentilment, iat affancul
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #12 il: Marzo 31, 2021, 13:39:11 pm »
                          Limiti al libero commercio... da sempre notoriamente osteggiati dai "comunisti". lol
                          :fammpns:

                          Il brevetto è letteralmente l'affermazione della proprietà privata di un'idea, come fa a non essere espressione di capitalismo duro e puro?

                            Offline Sax

                            • Stefan Schwoch
                            • *
                            • Post: 525
                            • Karma: 1
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #13 il: Marzo 31, 2021, 13:41:34 pm »
                            Embargo, espansionismo, crisi finanziarie, sfruttamento della classe operaia, globalizzazione come sfruttamento dei paesi più poveri, interi popoli e paesi che muoiono di fame e sete, sfruttamento delle risorse naturali dei paesi del terzo mondo.
                            Ma che c’è ne foooooooot, teniamo il libero mercato che ci salverà.

                            Buon appetito
                            Embarghi diminuiti rispetto al passato (sono pressoché perenni e costanti nell'intera storia medievale e moderna europea, oggi sono occasionali e destano scalpore).
                            Espansionismo manco te lo dico: una discesa a picco... forse solo la Crimea  :asd:
                            Diritti dei lavoratori mai stati così pervasivi rispetto a qualunque altro momento dell'intera storia umana.
                            Interi paesi e popoli che non muoiono più di fame rispetto al passato. Fame del mondo scalzata  nelle classifiche da obesità, suicidi e problemi cardiocircolatori  :look: Nessun altra religione/ideologia è mai riuscita a fare di meglio nella diffusione del benessere su scala mondiale.
                            Globalizzazione che permette oggi a un giovane ragazzo dell'africa profonda condizioni di vita e di mobilità semplicemente inimmaginabili per i suoi genitori/nonni.
                            Sfruttamento delle risosrse naturali... ovviamente dovremmo sfruttarle di più e meglio  :asd: C'è Encelado che ci aspetta, insieme con la cintura di asteroidi, pieni di ghiaccio  :look:
                            L'instabilità finanziaria e la prociclicità dei mercati sono, sì, il vero problema. Come è un problema l'allargamento del delta tra i ricchissimi e tutti gli altri (questi sono i reali casini dell'ecosistema liberale, non gli USA che fingono di volere il petrolio quando invece stanno facendo geopolitica). Citami questi qua... non la fame nel mondo che è un punto di forza del regime liberale e "per te Miss Italia finisce qui".


                              Online alex70

                              • Omar Sivori
                              • ****
                              • Post: 13068
                              • Karma: 96
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #14 il: Marzo 31, 2021, 13:45:25 pm »
                              Quindi apprendo che sbaglio perché ho ragione :asd:

                              Tu credi che non ho mai parcheggiato in seconda fila?
                              Ovviamente si
                              Solo che dopo non lo insegno a a mio figlio, non lo consiglio ad un amico, non me ne vanto come soluzione ad un problema e sopratutto non cerco misere giustificazioni
                              Commetto un atto incivile nel tentativo di risolvere un MIO problema cercando di minimizzare la conseguenza sulla società civile

                              Ma tua moglie come ti sopporta ?
                              Tutta la mia solidarietà a quella santa donna... :birra:

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal