Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: AMARCORD: Super Tele, Super Santos o Tango?  (Letto 17383 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Offline TheBeatles

  • Attila Sallustro
  • *****
  • Post: 7510
  • Karma: 133
  • Sesso: Maschio
  • Datemi Un Filipigno e vi incendierò il Mondo!!!
  • Squadra del cuore:
« Risposta #30 il: Marzo 31, 2012, 20:53:43 pm »
il tango era quasi cuoio :sine:


Visitate il Mio B&B al Sito www.nonnapeppina.it ...vi aspettano offerte fantastiche!! Affrettatevi!!!

Visitaci su Facebook Clicca "Mi Piace"

    Offline Alnitak

    • Degustatore di ananassi
    • Edinson Cavani
    • ****
    • Post: 10797
    • Karma: 85
    « Risposta #31 il: Aprile 01, 2012, 01:32:23 am »
    Il Tango era indiscutibilmente il miglior pallone tra questi tre, seguito dal Super Santos e dal Super Tele.

    Col Tango potevi giocare ovunque, senza preoccuparti del vento, di clamorose svolazzate del pallone e aveva una consistenza eccezionale (anche in chiave bucature).

    Col Super Santos ci potevi giocare solo in assenza di vento, altrimenti se ne andava per i cazzi suoi, ma globalmente era comunque un buon pallone.

    Il Super Tele era per i bambini più piccoli o comunque non adatto a una partita maggiormente "competitiva".

    Comunque, tre pezzi di storia, non c'è dubbio.

      Renton

      • Visitatore
      « Risposta #32 il: Aprile 01, 2012, 12:59:30 pm »
      1. Tango: il migliore per consistenza ed equilibrio. Ma troppo costoso.
      2. Super Santos: un buon pallone, quand'era nuovo però non rendeva al massimo; bisognava giocarci un po' e farlo sgonfiare per migliorarlo. Roberto Saviano ha scritto un bel libretto su questo pallone.
      3. SuperTele: o cess', mi faceva passare la voglia di giocare. Aveva traiettorie imprevedibili, e una volta bucato si poteva anche buttare.

        Offline Lucab75

        • Degustatore di ananassi
        • Omar Sivori
        • ****
        • Post: 12804
        • Karma: 377
        • Sesso: Maschio
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #33 il: Aprile 01, 2012, 16:43:21 pm »
        Il Tango era pesante, duro, putiv accirere a qualcuno se lo coglievi di collo pieno. E col tango ero una chiavica, quanto col cuoio. Il SuperTele era leggerissimo, bastava un calabrone a spostare la traiettoria e distruggeva tutte le leggi della fisica: il pallone giocava da solo, tu non decidevi un cazzo.
        Il migliore per me (ci giocavo moolto meglio) era il super Santos versione usata, quello che acquisiva un colore da arancione brillante ad arancio-marrone, perdeva ogni porosità e si sgonfiava quel poco che bastava per diventare perfetto. Il Super Santos sapeva cos'era il vero calcio, quello delle ginocchia sbucciate, dei portieri kamikaze che solo passione ed emulazione portava a tuffarsi senza timore sull'asfalto più bastardo, il calcio delle partite che duravano otto ore e delle traverse invisibili ai più, tranne che ai giocatori. Con lui ho fatto il mio goal più bello. Lo ricordo ancora come fosse ieri.

          Offline lorsav

          • Degustatore di ananassi
          • Bruno Pesaola
          • **
          • Post: 2088
          • Karma: 8
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #34 il: Aprile 01, 2012, 18:45:28 pm »
          Io sono cresciuto col super santos, ne compravamo almeno due al giorno e chi lo bucava magari per un tiro sbilenco si beccava le migliori bestemmie. Ua mi ricordo però la gioia quando un bambino di turno portava il pallone di cuoio. Di questo parlavo ieri con i miei amici, adesso i ragazzini quelle poche volte che giocano a calcio si affittano il campetto, io giocavo o nel cortile della nonna o per strada, bei tempi bei tempi

            Online vicino al SUD

            • Degustatore di ananassi
            • Fernando De Napoli
            • **
            • Post: 900
            • Karma: 15
            • Sesso: Maschio
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #35 il: Aprile 07, 2012, 11:22:52 am »
            con il supersantos ti sentivi come Holly mentre tiravi ma era complicatissimo da parare(e io facevo il portiere)  :facepalm:

            ricordo ancora oggi una parata fenomenale fatta a "calcio tedesco": prendo un primo tiro diretto al palo (leggasi muro del garage) destro, da terra prendo pure la battuta ravvicinata con uno scatto di reni degno del miglior Batman!!

            ahhhhh i 15 anni....

            (non ero portiere ma mi piaceva buttarmi x terra e tornare a casa tutto insanguinato)

              Offline Tango

              • El Pampa Sosa
              • *
              • Post: 215
              • Karma: 9
              • Sesso: Maschio
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #36 il: Aprile 07, 2012, 13:26:31 pm »
              Uà sto topic mi fa commuovere  :pianto:

              mi ricordo la marea di pomeriggi passati a giocare dovunque, partite improponibili di 8 contro 8 in uno spiazzo di 15 mq oppure nei garage con forma esagonale con le saracinesche a fare da porta. C'erano Holly e Benji, Maradona Careca e Garella e quando giocavi era un volo di fantasia; è li che è nato l'amore per questo sport, e ogni partitella era piena di storie, dalla malattia di qualcuno che riesce una volta nella vita e che la racconta pure dopo 20 anni, ai paccheri per chi tira un inutile rigore, la gara a chi si faceva lo sfregio più grande in scivolata, i blocchi stile hockey lungo i muri...

              il super santos c'era quasi sempre, il super tele significava fare una partita "truccata" mentre il tango dava quasi l'atmosfera della partita vera, della serie A che non era come oggi ma sembrava molto più vicino a noi comuni mortali.

              Ma la cosa che ricorderò sempre fu la mia prima partita con il pallone di cuoio, quello vecchio a scacchi bianco e neri che era una petra che a 6-7 anni non riuscivo ad alzare da terra manco col tiro della tigre. Che freva..

              Auguri a tutti 

                Online el schiatty napoletano

                • Aurelio De Laurentiis
                • *****
                • Post: 127709
                • Karma: 1386
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #37 il: Aprile 07, 2012, 14:01:11 pm »
                ricordo ancora oggi una parata fenomenale fatta a "calcio tedesco": prendo un primo tiro diretto al palo (leggasi muro del garage) destro, da terra prendo pure la battuta ravvicinata con uno scatto di reni degno del miglior Batman!!

                ahhhhh i 15 anni....

                (non ero portiere ma mi piaceva buttarmi x terra e tornare a casa tutto insanguinato)

                ua pure a me *_*

                mi squarciavo totalmente,non so quanti litri di acqua ossigenata e chella robba ross mia madre ha buttato :asd:
                Inviato da una cripta. :schiatty:

                  Offline kekkofan84

                  • Stefan Schwoch
                  • *
                  • Post: 641
                  • Karma: 3
                  • Sesso: Maschio
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #38 il: Maggio 26, 2012, 03:25:06 am »
                  Questo topic rievoca tantissimi bei ricordi .
                  Guardare le nuove generazioni viene quasi da piangere a pensare che stanno sempre davanti ad un dannato pc su qualche social network e non si fano una passeggiata una partita come succedeva quando ero piccolo .
                  Quante partite in mezzo alla strada , nel cortile , al bosco di capodimonte o anche ai campetti rossi . Una goduria immensa .
                  Come tutti in questo topic ho sempre usato il mitico Super Santos , ma quando volevamo fare qualche sfida più seria compravamo il Tango che era meglio rispetto al Super Santos .
                  Il super tele non lo abbiamo mai considerato era mortificante giocare con quel palloncino .





                    Online ghor

                    • Degustatore di ananassi
                    • Attila Sallustro
                    • ***
                    • Post: 7057
                    • Karma: 204
                    • Sesso: Maschio
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #39 il: Maggio 26, 2012, 07:53:42 am »
                    Ho letto queste tre pagine quasi con le lacrime agli occhi...  *_*

                    Ci sono ricordi indelebili legati a questi palloni e alle partite per strada. Io giocavo "sott e' garage", ovvero in dei cortili all'esterno zeppi di garage che spesso fungevano da porte, con grande incazzatura dei proprietari  :ink:

                    Ne abbiamo sfondate saracinesche che purtroppo prevedevano l'apertura orizzontale, tramite scarrellamento laterale. Chiaramente certe pallonate ne ammaccavano il metallo e la porta non scorreva più...

                    Per tale ragione il nostro "habitat" era costellato da nemici storici:

                    1) "Totò" - proprietario di garage dalla buona somiglianza col noto principe della risata che spesso, anche se con fare sornione, chiavava mazzate e bucava palloni.

                    2) "La chiattona dell'asilo" - famiglia di terremotati che in seguito al sisma dell'Irpinia del 1980 occupò un asilo e siccome le nostre pallonate nei finestroni della scuola causavano sovente il risveglio durante le ore della siesta pomeridiana ne abbiamo persi palloni, finiti tragicamente tra le lame delle sue "forbici perforanti".
                    Per la cronaca: sua figlia poi cresciuta e mia coetanea oggi non la saluto. Troppi cattivi ricordi e troppe collette per i Super Santos nuovi...

                    3) "Il Dottore" - sicuramente il più pericoloso di tutti sicchè, da quando in pensione, non aveva di meglio da fare che romperci i coglioni per non farci giocare a pallone presso il suo garage. La cosa suscitava in noi grande dispetto sicchè non utilizzavamo la porta del suo garage come "porta", ma nonostante questo stava sempre a perseguitarci. Tirava frutta dal 7° piano, una volta una noce per poco non ha centrato un mio amico e un'altra invece toccò a me beccarmi una mela quasi a 1 metro... penso che mi avrebbe fatto molto male una mela dura tirata dal 7° piano. Forse addirittura ucciso...
                    Poi lui scendeva e ci affrontava fisicamente. Era pure molto alto e metteva paura a noi ragazzini che, puntualmente, scappavamo...

                    Che ricordi incredibili, le malattie palla al piede, le classiche "sfidette" (1 vs 1 col portiere neutrale) oppure "chi non segna va di porta", dove c'è un portiere temporaneo e 2 o + attaccanti che si passano il pallone, creando azioni goal e poi quando tiri, se segni bene, se il portiere para chi ha sbagliato prende il posto del portiere.

                    Circa i palloni infine:

                    a) SuperTele
                    Troppo leggero come già detto da tutti. Un particolare: se colpivi con effetto interno, il pallone partiva bene ma poi piegava nella direzione opposta e stessa cosa con esterno. In sintesi l'effetto funzionava al contrario  :ko:

                    b) Super Santos (con variante Super San Paolo): perfetto per i ragazzini. Costava poco, prendeva bene l'effetto ed aveva una buona consistenza. Se non si perdeva prima aveva una vita media incredibile oltre a una naturale predisposizione per le bucature.

                    c) Tango, il pallone dei VIP! Quasi un pallone di cuoio, più pesante e consistente del Super Santos, era oggetto di culto per la mia generazione. Una volta mia nonna volle regalarmene uno e divenni così il ragazzino + famoso per un paio di settimane...

                    Nulla potrà cancellare le giornate intere trascorse a giocare a pallone con i soli intervalli del pranzo e della cena all'imbrunire (con mamma che ti chiama dal balcone e tu fai finta di non sentire perchè state alla "bella"... *_*).

                    Le escoriazioni, le cadute, i paratoni, le rovesciate ("a' rovesciat e Pelè" - penso presa dal film "Fuga per la vittoria"), le schiattate nel muro stile hockey su ghiaccio... IL BATTIMURO!!!!  :star:

                    "Accidenti, il pallone è finito nel giardino.... facciamo la conta per chi va a recuperarlo...."

                     :welcome:
                    « Ultima modifica: Maggio 26, 2012, 07:56:38 am da ghor »
                    La mia pagina in memoria di Gary Gygax, il creatore dei Giochi di Ruolo. Vieni a mettermi il tuo "mi piace"!http://www.facebook.com/pages/Gary-Gygax-Tribute/176005375799264

                      Offline NaplesInTheheart

                      • Degustatore di ananassi
                      • Omar Sivori
                      • ****
                      • Post: 13355
                      • Karma: 60
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #40 il: Maggio 26, 2012, 13:59:46 pm »
                      Wua ricordo ancora quando per comprarlo facevamo tra amici la colletta e non s'accocchiavn mai e sord giusti per prenderlo. Allora si andava alla ricerca del primo negozio "mille lire" o di qualche salumeria (:look:) che avesse il super santos appeso da qualche parte in quella retina bianca *_*. Poi a fine giornata il classico "chi o manten ???" "wagliu mammà s ncazz".
                      Maledetto asfalto!

                      aldilàdelrisultatoforzanapoli
                      "Quando ad un certo punto si sta in un continuio ciacolare, la ciacola porta al continuo cazzeggio, sul cazzeggio e la supercazzola sono uno specialista. Ho voluto fare dichiarazioni che andavano in quella direzione. "
                       :allahsi3:

                        Online el schiatty napoletano

                        • Aurelio De Laurentiis
                        • *****
                        • Post: 127709
                        • Karma: 1386
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #41 il: Maggio 26, 2012, 14:07:33 pm »
                        una mitica partita durò tutto il mese di giugno,sfida 2 contro 2 arrivammo a tipo 150 a 145  :asd: :asd:
                        Inviato da una cripta. :schiatty:

                          Offline elpochoforever

                          • Gianfranco Zola
                          • **
                          • Post: 1651
                          • Karma: 14
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #42 il: Maggio 26, 2012, 14:24:59 pm »
                          Super Santos è la storia!
                          tutti noi abbiamo iniziato a giocare a pallone con lui
                          ma io ho fatto di più siccome giù al palazzo non mi bastava avevo anche le mitiche "miniball" per giocare in casa!!!

                          l'altra settimana però mi sono commosso ho visto tre ragazzini che giocavano al "chi para va'nport"! e mi hanno fato ricordare una cosa meravigliosa (una delle regole) quando uno di loro prima di calciare ha urlato "CROSS"!

                          io poi fortunatamente ho presto fatto il passaggio al pallone di cuoio con la scuola calcio
                          All.Sarri
                                                   Reina
                          Maggio Koulibaly Chiriches Zuniga
                                               Valdifiori   
                                         Allan          Hamsik
                                                Insigne
                                   Gabbiadini   Higuain


                          SENZA I GOL DI HIGUAIN QUEST ANNO LOTTAVAMO CON INTER E MILAN PER IL MERDULTIMO POSTO!

                            Online el schiatty napoletano

                            • Aurelio De Laurentiis
                            • *****
                            • Post: 127709
                            • Karma: 1386
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #43 il: Maggio 26, 2012, 14:31:14 pm »
                            anche fuori al mio ufficio ci sono ancora ragazzi che ci giocano,hanno la fortuna che la strada se ne scese( :look:) e quindi è chiusa

                            a volte mi viene voglia di rigiocare con loro *_*
                            Inviato da una cripta. :schiatty:

                              Offline Aristoteles

                              • Filosofo ufficiale del Forvm...
                              • Degustatore di ananassi
                              • Luís Vinício
                              • ***
                              • Post: 5801
                              • Karma: 361
                              • Sesso: Maschio
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #44 il: Maggio 26, 2012, 15:19:47 pm »
                              Ho 10 anni di ricordi legati al supersantos, gli anni più belli della mia vita...partimmo dal garage ma fummo costretti a smettere perchè la signora che aveva il balcone che affacciava nel garage rompeva sempre il cazzo e ne andò a parlare col portiere e l'amministratore, poi le mitiche partite sul terrazzo di un mio amico, di tutti i tipi...comunque il supersantos era troppo leggero, se tiravi forte era capace di arrivare in cielo :look: Ricordo che un altro mio amico mise le reti alte 4-5 metri e io comunque fui capace di scavalcare la rete con una bomba che finì in mezzo alla strada...un'altra volta acchiappai una pallonata nei coglioni, marò...chi l'ha provato sa di che parlo...atroce a dir poco.
                              Smettemmo perchè ci fu uno shock, sul terrazzo di quel mio amico che aveva la veranda con una porta a vetri sto mio amico per parare si lanciò nel vetro e si tagliò l'arteria, io non c'ero ma mi raccontarono che riempì una bacinella sana di sangue e rischiò di perdere la vita (non è per dire, seriamente), fortuna che i genitori di questi ragazzi erano medici e lo portarono al pronto soccorso...





                              è CONFERMATO IO DI CALCIO NON CAPISCO UN CAZZO

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal