Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Crisi Economica [CORONAVIRUS EDITION]  (Letto 109155 volte)

Raffaello Mascetti e 5 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Online CARACAS70

  • Antonio Juliano
  • ***
  • Post: 9232
  • Karma: 32
  • Sesso: Maschio
  • Cave canem
  • Squadra del cuore:
« Risposta #3225 il: Marzo 30, 2020, 13:56:18 pm »
E creando le basi per il sistema pensionistico piu generoso al mondo.
Io insisto su questa cosa perché essere al primo posto per spesa pensionistica e sotto la media per istruzione e sanita (per non parlare delle infrastutture) mi fa molta rabbia.
L'anno scorso abbiamo fatto quota100 e ora chiediamo soldi. Mai nessuno che faccia notare questo piccolo particolare.

eh....
Cit. "Un giorno tutto questo finirà"

    Online da Vinci

    • Fernando De Napoli
    • **
    • Post: 836
    • Karma: 4
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #3226 il: Marzo 30, 2020, 14:29:50 pm »
    E creando le basi per il sistema pensionistico piu generoso al mondo.
    Io insisto su questa cosa perché essere al primo posto per spesa pensionistica e sotto la media per istruzione e sanita (per non parlare delle infrastutture) mi fa molta rabbia.
    L'anno scorso abbiamo fatto quota100 e ora chiediamo soldi. Mai nessuno che faccia notare questo piccolo particolare.
    Non è proprio cosi, siamo in linea con la media europea del 12%.
    Solo che la conteggiamo diversamente dagli altri paesi europei, mettendoci dentro tutte le altre prestazioni assistenziali:


    [size=15px !important]Il rapporto di Itinerari Previdenziali, che utilizza la metodica del disciolto Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, valuta questo rapporto, al netto della componente assistenziale (Gias), al 12,87% per il 2017, con una media a 10 anni attorno al 12,6%. Nella relazione annuale l’Inps per l’anno 2018 specifica che la spesa pensionistica al netto della componente assistenziale (Gias) è pari al 12,01% mentre al lordo dell’assistenza è pari al 15,12%. La Ragioneria generale dello Stato nel suo rapporto annuale posiziona il rapporto tra spesa previdenziale e Pil al 15,5% ma comprende tutta la componente Gias (circa 2 per cento del Pil), le pensioni e gli assegni sociali che sono assistenza pura e le pensioni delle Regioni e degli organi costituzionali.[/size][/font]
    [/color][/size][size=15px !important]Infine Istat calcola il rapporto che comunica a Eurostat nella misura del 16,1% (dato 2016) che considera anche tutte le prestazioni assistenziali, quelle erogate da sistemi privati, le invalidità civili, le indennità di accompagnamento, le pensioni indennitarie erogate dall’Inail e altre prestazioni. Peraltro è la stessa Istat a chiarire che non si tratta di pensioni.[/size]

      Online CEMTURIO983

      • El Pampa Sosa
      • *
      • Post: 200
      • Karma: 0
      « Risposta #3227 il: Marzo 30, 2020, 16:22:22 pm »
      Non è proprio cosi, siamo in linea con la media europea del 12%.
      Solo che la conteggiamo diversamente dagli altri paesi europei, mettendoci dentro tutte le altre prestazioni assistenziali:


      [size=15px !important]Il rapporto di Itinerari Previdenziali, che utilizza la metodica del disciolto Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, valuta questo rapporto, al netto della componente assistenziale (Gias), al 12,87% per il 2017, con una media a 10 anni attorno al 12,6%. Nella relazione annuale l’Inps per l’anno 2018 specifica che la spesa pensionistica al netto della componente assistenziale (Gias) è pari al 12,01% mentre al lordo dell’assistenza è pari al 15,12%. La Ragioneria generale dello Stato nel suo rapporto annuale posiziona il rapporto tra spesa previdenziale e Pil al 15,5% ma comprende tutta la componente Gias (circa 2 per cento del Pil), le pensioni e gli assegni sociali che sono assistenza pura e le pensioni delle Regioni e degli organi costituzionali.[/size][/font]
      [/color][/size][size=15px !important]Infine Istat calcola il rapporto che comunica a Eurostat nella misura del 16,1% (dato 2016) che considera anche tutte le prestazioni assistenziali, quelle erogate da sistemi privati, le invalidità civili, le indennità di accompagnamento, le pensioni indennitarie erogate dall’Inail e altre prestazioni. Peraltro è la stessa Istat a chiarire che non si tratta di pensioni.[/size]

      Beh pero se all'Eurostat comunicano il 16,1% significa che il valore per fare raffronti è quello.
      Normalmente gli organi europei fissano dei criteri comuni a tutti proprio per rendere comparabili i dati. Qui ho i dati 2017:

      Anno 2017. Fonte: Eurostat   (%PIL)   
      PAESE        Spesa sanitaria      Spesa pensionistica
      ITALIA                8,84                       15,8
      FINLANDIA        9,21                       13,4
      GRAN BRETAGNA    9,63                       11
      OLANDA              10,10                       12,5
      DANIMARCA       10,11                       12,5
      BELGIO              10,34                       12,4
      NORVEGIA              10,45                       10,7
      SVEZIA               11,2                       11,2
      GERMANIA      11,25                       11,9
      FRANCIA               11,31                       14,9
      SVIZZERA              12,35                       12

        Online da Vinci

        • Fernando De Napoli
        • **
        • Post: 836
        • Karma: 4
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #3228 il: Marzo 30, 2020, 16:38:23 pm »
        Beh pero se all'Eurostat comunicano il 16,1% significa che il valore per fare raffronti è quello.
        Normalmente gli organi europei fissano dei criteri comuni a tutti proprio per rendere comparabili i dati. Qui ho i dati 2017:

        Anno 2017. Fonte: Eurostat   (%PIL)   
        PAESE        Spesa sanitaria      Spesa pensionistica
        ITALIA                8,84                       15,8
        FINLANDIA        9,21                       13,4
        GRAN BRETAGNA    9,63                       11
        OLANDA              10,10                       12,5
        DANIMARCA       10,11                       12,5
        BELGIO              10,34                       12,4
        NORVEGIA              10,45                       10,7
        SVEZIA               11,2                       11,2
        GERMANIA      11,25                       11,9
        FRANCIA               11,31                       14,9
        SVIZZERA              12,35                       12
        Molti esperti sostengono che siamo l'unico paese a comunicare ad Eurostat in questo modo.
        Ci sarà un motivo per cui Istat lo preferisce, io qualche retropensiero ce l'avrei... :look:
        D'altronde, se ci pensi, a parte le cosiddette "pensioni d'oro" (che sono numericamente non molto rilevanti), la media delle pensioni erogate in Italia è da fame, altro che.

          Online CEMTURIO983

          • El Pampa Sosa
          • *
          • Post: 200
          • Karma: 0
          « Risposta #3229 il: Marzo 30, 2020, 16:56:37 pm »
          Molti esperti sostengono che siamo l'unico paese a comunicare ad Eurostat in questo modo.
          Ci sarà un motivo per cui Istat lo preferisce, io qualche retropensiero ce l'avrei... :look:
          D'altronde, se ci pensi, a parte le cosiddette "pensioni d'oro" (che sono numericamente non molto rilevanti), la media delle pensioni erogate in Italia è da fame, altro che.

          Non saprei dirti i motivi qualora fosse effettivamente cosi.
          Non so in che altri paesi ci sono i baby pensionati (questi si rilevanti in termini di volumi erogati e numerosita delle prestazioni) e in cui l eta pensionabile reale è molto piu bassa di quella reale (5/6 anni di media).
          Si parla tanto della Fornero ma chi va in pensione con quei requisiti è veramente poca gente (nel 2019 circa il 10% del totale anche se penso abbia influito molto quota100).
          La pensione media nel 2019 è stata di 1.196,98€. Non esattamente da fame. È dato fuorviante, sono daccordo, in quanto c'e molta disparita nel collettivo pero qui parliamo di numero ad alto livello. Tieni presente che si pagano quasi 18 milioni di pensioni (su 60 milioni di abitanti).

            Online Puck

            • Diego Armando Maradona
            • *****
            • Post: 68071
            • Karma: 484
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #3230 il: Marzo 30, 2020, 21:33:44 pm »
            Orban caso isolato o solo il primo? :look:

              Online Tyrion

              • Degustatore di ananassi
              • Diego Armando Maradona
              • *****
              • Post: 31063
              • Karma: 253
              • Sesso: Maschio
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #3231 il: Marzo 30, 2020, 21:45:07 pm »
              Orban caso isolato o solo il primo? :look:

              No, il primo a governare solo tramite decreti è stato Giuseppi  :look:

                Online GIANPAOLO

                • Omar Sivori
                • ****
                • Post: 14264
                • Karma: 171
                • Sesso: Maschio
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #3232 il: Marzo 30, 2020, 23:07:24 pm »
                Mi sembra un intervento sensato questo di Cottarelli :sisi:

                IL PANICO RENDE LE PERSONE PECORE PRONTE PER SEGUIRE IL PASTORE CHE LE VUOLE SCANNARE :look:
                 
                  

                  Online CEMTURIO983

                  • El Pampa Sosa
                  • *
                  • Post: 200
                  • Karma: 0
                  « Risposta #3233 il: Ieri alle 00:23:49 »
                  Mi sembra un intervento sensato questo di Cottarelli :sisi:


                  Non è poi così tanto diverso da “stampare moneta” nel momento in cui ci si finanzia il deficit. Solo che, giustamente, di questi soldi risponde lo Stato Italiani visto che li utilizza a proprio piacimento.
                  Però noi non ci accontentiamo, vogliamo la moglie ubriaca e la botte piena: eurobond senza condizioni.


                  Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

                    Online Habana

                    • Degustatore di ananassi
                    • Diego Armando Maradona
                    • *****
                    • Post: 34270
                    • Karma: 318
                    • Sesso: Maschio
                    • let's go Phins!!!
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #3234 il: Ieri alle 20:45:54 »
                    ma siamo anche il paese più vecchio al mondo insieme al giappone con oltre il 22% di over 65 grazie che siamo il paese con la spesa pensionistica più alta al di là delle metodologie di calcolo
                    qua ogni volta si sente dire "bisogna tagliare le pensioni" su input di qualche burocrate europeo perché se altrove si fa così allora il discorso vale ovunque come se governare in italia germania o francia sia la stessa cosa
                    tralasciando che specie al meridione quasi la totalità dei giovani anche lavoratori campa sulle pensioni dei familiari più anziani non a caso tutte le volte che qualcuno prova a mettere le mani sulle pensioni l'unica cosa che ottiene è un crollo nei consumi e sulla domanda interna (che già è bassa di suo e rappresenta il vero dramma economico dell'italia da 10 anni a questa parte) molto più che adoperando tagli sulla sanità per dire
                    le cose vanno sempre contestualizzate se no parliamo del nulla...
                       

                     

                      Online CEMTURIO983

                      • El Pampa Sosa
                      • *
                      • Post: 200
                      • Karma: 0
                      « Risposta #3235 il: Oggi alle 00:01:40 »
                      ma siamo anche il paese più vecchio al mondo insieme al giappone con oltre il 22% di over 65 grazie che siamo il paese con la spesa pensionistica più alta al di là delle metodologie di calcolo
                      qua ogni volta si sente dire "bisogna tagliare le pensioni" su input di qualche burocrate europeo perché se altrove si fa così allora il discorso vale ovunque come se governare in italia germania o francia sia la stessa cosa
                      tralasciando che specie al meridione quasi la totalità dei giovani anche lavoratori campa sulle pensioni dei familiari più anziani non a caso tutte le volte che qualcuno prova a mettere le mani sulle pensioni l'unica cosa che ottiene è un crollo nei consumi e sulla domanda interna (che già è bassa di suo e rappresenta il vero dramma economico dell'italia da 10 anni a questa parte) molto più che adoperando tagli sulla sanità per dire
                      le cose vanno sempre contestualizzate se no parliamo del nulla...

                      Le "pensioni" sono un mondo molto eterogeneo.
                      Nessuno dice che bisogna tagliare le pensioni tout court o vuole negare la funzione che abbiano le pensioni a livello sociale. Per carita.
                      Ma ricordiamoci che l'Italia ha tra le aspettative di vita piu alte al mondo, l'eta REALE di pensionamento tra le piu basse e una piramide demografica rigirata. Per me ogni riforma delle pensioni deve partire da queste basi.
                      In Italia c'è gente che è andata in pensione con meno di 45 anni e ha continuato a lavorare in nero.
                      L'anno scorso l'eta media di pensionamento (dati INPS) è stata tipo di 62 anni e mezzo.
                      La pensione a 62 anni la capisco per alcuni lavori gravosi ma non per gli statali (per fare un esempio). Tra l'altro è dimostrato anche che non genera turnover. Quota100 è stata una boiata clamorosa che sta costando miliardi e miliardi.

                        Online Chef Culapierto

                        • Culapiert output.
                        • Diego Armando Maradona
                        • *****
                        • Post: 29206
                        • Karma: 569
                        • Il fu therimble
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #3236 il: Oggi alle 00:08:54 »
                        Ci sono progressi nelle trattative con l'UE o siamo destinati al default? :Look:

                        Inviato dal mio Mi 9T Pro utilizzando Tapatalk


                          Online CARACAS70

                          • Antonio Juliano
                          • ***
                          • Post: 9232
                          • Karma: 32
                          • Sesso: Maschio
                          • Cave canem
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #3237 il: Oggi alle 00:16:13 »
                          Ci sono progressi nelle trattative con l'UE o siamo destinati al default? :Look:

                          Inviato dal mio Mi 9T Pro utilizzando Tapatalk

                          ...a parte la strategia proposta da  Gentiloni (una specie di via di mezzo), siamo a zero
                          Cit. "Un giorno tutto questo finirà"

                             

                            SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal