Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Terra dei fuochi\roghi tossici  (Letto 23398 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Online el schiatty napoletano

  • Aurelio De Laurentiis
  • *****
  • Post: 122638
  • Karma: 1375
  • Squadra del cuore:
« il: Settembre 16, 2013, 12:01:42 pm »
Condividi


« Ultima modifica: Settembre 17, 2013, 23:08:22 pm da Yavonz™ »
Inviato da una cripta. :schiatty:

    Online el schiatty napoletano

    • Aurelio De Laurentiis
    • *****
    • Post: 122638
    • Karma: 1375
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #1 il: Settembre 16, 2013, 12:09:16 pm »
    esso della marcia funebre che oggi ha attraversato la città di Aversa è un segnale importante che le istituzioni devono comprendere appieno”. L’invito a non sottovalutare la manifestazione organizzata dal movimento civico 'Terra mia' arriva da Luigi Ciancio, commissario della Feneal Uil di Caserta.
     “C’è una parte di territorio che negli anni è stata profondamente devastata – continua Ciancio –. Le persone per strada dimostrano che la protesta nei confronti di uno Stato che ancora disattende alle loro richieste inizia a prendere corpo. Si devono però evitare drammatizzazioni. Le terre altamente inquinate, anche se rappresentano una ferita difficilmente sanabile, sono solo una piccola parte del territorio e per risanarle bisogna premere con decisione sull’acceleratore delle bonifiche”.
    Per il commissario della Federazione Nazionale Lavoratori Edili Affini e del Legno farlo permetterebbe di rilanciare l’immagine dell’intero territorio provinciale, con effetto benefico per tutte le attività economiche che subiscono pesantemente un’immagine distorta di ‘Terra di Lavoro’. Per rilanciarle “basterebbe sbloccare i fondi destinati ai 19 grandi progetti approvati alla Regione Campania – fa sapere il sindacalista -. Fondi che proprio in questa provincia sono stati concentrati sul risanamento ambientale della fascia litoranea, di parte del territorio dell’alto casertano e della depurazione dei Regi Lagni. Tutti progetti che non riescono a decollare a causa dell’inefficienza dello Stato centrale e locale”.
    Non c’è solo il risanamento ambientale nei pensieri del nuovo commissario della Feneal Uil. Investire nell’edilizia, settore in profonda crisi ma pur sempre trainante per l’economia nostrana, può dare respiro a centinaia di aziende. “Si deve capire in che direzione sta andando il settore delle costruzioni e indirizzare lì la spesa dei privati e del pubblico. E’ l’unica strada che può dare una speranza a migliaia di lavoratori che vivono una situazione di crisi profonda. Evitando, come nel passato, fenomeni di cementificazione selvaggia e prevenendo le infiltrazioni criminali. Proprio per dare un segnale in questa direzione – conclude Ciancio– stiamo lavorando per aprire una sezione del nostro sindacato a Casal di Principe, una terra la cui immagine deve essere recuperata”.
    Inviato da una cripta. :schiatty:

      Online NikGerace

      • Degustatore di ananassi
      • Diego Armando Maradona
      • *****
      • Post: 32212
      • Karma: 429
      • Sesso: Maschio
      • Hallo World!!!!
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #2 il: Settembre 16, 2013, 14:12:22 pm »
      basterebbe prenderli ad uno ad uno e metterli a ripulire il territorio ... lo so, non si può fare, bisogna sempre salvaguardare i diritti umani ... "nessuno tocchi Caino"
      FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

      AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

        Online Tyrion

        • Degustatore di ananassi
        • Diego Armando Maradona
        • *****
        • Post: 25920
        • Karma: 237
        • Sesso: Maschio
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #3 il: Settembre 16, 2013, 14:16:15 pm »
        Manco un servizio al tg che parli della marcia. Il servizio in prima pagina te lo sbattevano solo quando c'erano i sacchetti della monnezza in mezzo alla strada. Che giornalismo di merda...

          Online el schiatty napoletano

          • Aurelio De Laurentiis
          • *****
          • Post: 122638
          • Karma: 1375
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #4 il: Settembre 16, 2013, 14:18:44 pm »
          Manco un servizio al tg che parli della marcia. Il servizio in prima pagina te lo sbattevano solo quando c'erano i sacchetti della monnezza in mezzo alla strada. Che giornalismo di merda...
          :sisi:
          Inviato da una cripta. :schiatty:

            Offline Utente.Cancellato

            • Visitatore
            • Post: 0
            • Karma: 0
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #5 il: Settembre 16, 2013, 14:23:57 pm »
            Io una cosa farei.. Nessuna tortura.. Nessun carcere duro..
            Prenderei sti quattro uomini di merda (famiglia inclusa), li farei sedere tutti ad un bella tavola imbandita e gli serverei a vita tante pietanze a base di frutta e verdura dei terreni avvelenati e direi: mo magnatavell vuj, le vostri mogli e i vostri figli!
            Credo che nel giro di qualche anno forse capiranno il male che hanno fatto a tante famiglie e inizieranno a maledire il giorno in cui hanno fatto questo schifo.

              Offline Wewewegol85

              • Degustatore di ananassi
              • Antonio Vojak
              • ***
              • Post: 6500
              • Karma: 44
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #6 il: Settembre 16, 2013, 14:26:52 pm »
              Ci sono troppe fabbriche abusive,e ovvio che anche i rifiuti non possono smaltirli in modo lecito

                Online Orgrimm

                • Tifosotto da salotto
                • Diego Armando Maradona
                • *****
                • Post: 55222
                • Karma: 855
                • Sesso: Maschio
                • gentilment, iat affancul
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #7 il: Settembre 16, 2013, 15:04:11 pm »
                Io una cosa farei.. Nessuna tortura.. Nessun carcere duro..
                Prenderei sti quattro uomini di merda (famiglia inclusa), li farei sedere tutti ad un bella tavola imbandita e gli serverei a vita tante pietanze a base di frutta e verdura dei terreni avvelenati e direi: mo magnatavell vuj, le vostri mogli e i vostri figli!
                Credo che nel giro di qualche anno forse capiranno il male che hanno fatto a tante famiglie e inizieranno a maledire il giorno in cui hanno fatto questo schifo.

                Chi sono questi "quattro uomini di merda"? :look:
                Le aziende che hanno sotterrato materialmente i rifiuti, le aziende che hanno fornito i rifiuti, i politici e governatori locali che hanno taciuto o sono stati complici, i proprietari delle terre in cui sono sepolti, i cittadini che hanno bruciato la monnezza per strada, i cittadini che non hanno pagato la tassa sulla monnezza... ? :look:


                  Offline ziofrank1974

                  • Attila Sallustro
                  • ***
                  • Post: 7491
                  • Karma: 131
                  • Sesso: Maschio
                  • "EAT THE LEMON" (MAGNATEVE O' LIMON)
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #8 il: Settembre 16, 2013, 17:30:17 pm »
                  Naturalmente, la tv di questo paese di cacca dedica ore ed ore di diretta al recupero della Concordia e non al dramma ed alla vergogna che si stanno consumando alle porte di Napoli!
                  "Se la merda fosse oro, la Rubentus varrebbe un tesoro".
                  "Che cos'è il genio? È fantasia, intuizione, decisione e velocità d'esecuzione" (CIT. Rambaldo Melandri - AMICI MIEI)
                  E' matematicamente e scientificamente provato che se sommiamo una svastica nazista con una falce e martello comunista, alla fine esce fuori il simbolo dell'Euro!
                  "Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono....infine vinci" (CIT. Mahatma Gandhi)
                  Che si vinca o si perda, sempre RUBE MERDA!!!!
                  "JUVENTINI BASTARDI IMBROGLIONI" (cit. Brian Clough)
                  “Odi l’Italia. Odi la Juventus. La Vecchia Fottuta Signora di Torino.
                  La Puttana d’Europa. Ricorderai il suo fetore, il tanfo di Torino; lo ricorderai per il resto dei tuoi giorni; il fetore della corruzione, il tanfo del marciume. La fine di ogni bene, l’inizio di ogni male.” (Cit. Brian Clough)
                  "Un frugoletto tutto pepe!" (Cit. Tullio Maddaloni)
                  FREE CATALUNYA!!! FREE SCOTLAND!!!

                    Online NikGerace

                    • Degustatore di ananassi
                    • Diego Armando Maradona
                    • *****
                    • Post: 32212
                    • Karma: 429
                    • Sesso: Maschio
                    • Hallo World!!!!
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #9 il: Settembre 17, 2013, 09:18:09 am »
                    Chi sono questi "quattro uomini di merda"? :look:
                    Le aziende che hanno sotterrato materialmente i rifiuti, le aziende che hanno fornito i rifiuti, i politici e governatori locali che hanno taciuto o sono stati complici, i proprietari delle terre in cui sono sepolti, i cittadini che hanno bruciato la monnezza per strada, i cittadini che non hanno pagato la tassa sulla monnezza... ? :look:

                    insoma, c'è materiale per ripulire il territorio senza troppe spese ....
                    FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

                    AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

                      Online el schiatty napoletano

                      • Aurelio De Laurentiis
                      • *****
                      • Post: 122638
                      • Karma: 1375
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #10 il: Settembre 17, 2013, 10:02:48 am »
                      Sono trascorsi tre anni dagli scontri avvenuti sul territorio tra Terzigno e Boscoreale, alla rotonda Diaz. Quel territorio, già devastato dalle discariche abusive e da quelle legalizzate, si trasformò in un vero e proprio campo di battaglia. Auto-compattatori incendiati, sassaiole, manganelli; il senso civico, il ragionevole confrontarsi ebbero, in quella tre giorni di violenza, il più basso dei significati. La rotonda Diaz fu ovattata da un silenzio kafkiano, da quel momento in poi niente più sarebbe stato come prima, le coscienze sarebbero cambiate, le istituzioni sarebbero intervenute, quella terra desolata e stuprata sarebbe stata salvata; questo è quanto si pensava sarebbe stato. Settembre 2013, percorriamo le strade di Terzigno, ci accompagna Antonio, per gli amici Manolo, un ragazzo di 27 anni residente del posto. Lui ha partecipato attivamente agli scontri in piazza del 2010 e come ha tenuto a raccontare, sempre a viso scoperto. La vita di Antonio si divide tra poche cose, semplici ma a tratti disarmanti; lui è un ex operaio tessile, ha lavorato nell’azienda del padre dove ha imparato il mestiere, un’azienda familiare che la crisi economica ha portato via, così è passato a lavorare per terzi, come si dice da noi al sud: “sott’ o’ mastro”. In questi territori, quelli del sud del Paese, la realtà del lavoro a nero è ancora forte e chi vuole lavorare è costretto a fare buon viso a cattivo gioco; ma le cose a volte si complicano. L’impegno di Manolo verso il territorio non si è esaurito con gli scontri famosi della rotonda Diaz, sono proseguiti con le manifestazioni, gli incontri con le associazioni e nella quotidianità, fatta di nottate a vigilare le strade intorno casa sua ed allertando le forze dell’ordine in più di un’occasione per denunciare i quotidiani crimini ambientali. La prima volta, parlando con Manolo, abbiamo avvertito un senso di consapevolezza da parte sua, il primo pensiero è stato, come in seguito ha raccontato “ecco  altri giornalisti che vogliono scrivere qualcosa che poi non gli interessa davvero” ; un pensiero sincero e giustificato se si considera che dopo gli scontri, che ebbero un impatto mediatico forte a livello nazionale, tutto è tornato in un consueto stato di catalessi. Ci facciamo strada tra l’erba alta ed il percorso è reso più difficile dai cumuli di immondizia disseminati tutti intorno a noi. Ci si apre davanti uno scenario desolante; una voragine di un chilometro di diametro ci ammutolisce. La cava si divide in due parti, in una di esse un cantiere per l’estrazione ancora attivo, dall’altra una discarica sotto sequestro in teoria bonificata. L’intera superficie è ricoperta da uno strato di cellulosa impermeabile, se non fosse che è stracciato in più punti, tanto da far crescere arbusti che spuntano da questo scenario fantascientifico, quasi lunare. Manolo racconta che un po’ di tempo fa l’intera discarica era piena d’acqua, come un enorme lago artificiale, tutta acqua che il terreno ha assorbito filtrandola attraverso tonnellate di rifiuti di ogni genere seppelliti in quella discarica; “un regalo fatto alla natura e alle nostre falde acquifere” così Manolo ironizza questo scempio. Torniamo indietro prima che il sole vada via del tutto, Manolo vuole portarci in una strada che da Terzigno porta a Poggiomarino. Questa strada è costeggiata da campi di noccioline, un tempo famose e ottime al punto che rifornivano gli stabilimenti della Nutella. Un chilometro e mezzo costeggiato sia a destra che a sinistra da noccioli; per tutta la lunghezza della strada, una discarica abusiva a cielo aperto. Rifiuti speciali, organico, macerie, tonnellate di noccioline riversati ai bordi dei campi. A metà della strada ci soffermiamo su di un cartello affisso all’ingresso di un campo, dice “terreno in vendita”, all’interno dello stesso campo un altro cartello, questa volta però, la dicitura è diversa “campo avvelenato”.
                      Inviato da una cripta. :schiatty:

                        Offline Léon

                        • Degustatore di ananassi
                        • Josè Altafini
                        • **
                        • Post: 4964
                        • Karma: 148
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #11 il: Settembre 17, 2013, 13:23:17 pm »
                        Veramente, ormai viviamo per capate e tendenze momentanee. Fino a un mese fa nessuno moriva per i roghi. Mo, magicamente, ci rendiamo conto della tragedia.
                        Sono venti anni che ci sono i roghi tossici, venti anni che la gente muore di tumore. E mo ve vene a mente?
                        Questa è la solite, fottutissima, noiosissima tendenza passeggera che si scioglierà come ghiaccio al sole tra qualche mese. 'O tiempe che viene natale ed esce qualche altra cosa e sti fenomeni da tastiera che hanno acceso la miccia si lanceranno su qualcos'altro.
                        Bene i cortei, bene i cordoni contro le discariche, bene la resistenza. Ma a lottare restano sempre i soli, poveri, quattro gatti. Il resto fa la voce grossa annanz 'o computer, poi si gira e torna a vedere squadra antimafia.
                        Paese di merda. Ora e sempre.
                        E MAGARI TI CHIAMERO' BORBONCINO AMOROSO TUM TUM TUM TAM TAM TAM...



                          Online Tyrion

                          • Degustatore di ananassi
                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 25920
                          • Karma: 237
                          • Sesso: Maschio
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #12 il: Settembre 17, 2013, 14:19:47 pm »
                          Veramente, ormai viviamo per capate e tendenze momentanee. Fino a un mese fa nessuno moriva per i roghi. Mo, magicamente, ci rendiamo conto della tragedia.
                          Sono venti anni che ci sono i roghi tossici, venti anni che la gente muore di tumore. E mo ve vene a mente?
                          Questa è la solite, fottutissima, noiosissima tendenza passeggera che si scioglierà come ghiaccio al sole tra qualche mese. 'O tiempe che viene natale ed esce qualche altra cosa e sti fenomeni da tastiera che hanno acceso la miccia si lanceranno su qualcos'altro.
                          Bene i cortei, bene i cordoni contro le discariche, bene la resistenza. Ma a lottare restano sempre i soli, poveri, quattro gatti. Il resto fa la voce grossa annanz 'o computer, poi si gira e torna a vedere squadra antimafia.
                          Paese di merda. Ora e sempre.

                          Purtroppo è verissimo

                            Online NikGerace

                            • Degustatore di ananassi
                            • Diego Armando Maradona
                            • *****
                            • Post: 32212
                            • Karma: 429
                            • Sesso: Maschio
                            • Hallo World!!!!
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #13 il: Settembre 17, 2013, 17:49:26 pm »
                            Veramente, ormai viviamo per capate e tendenze momentanee. Fino a un mese fa nessuno moriva per i roghi. Mo, magicamente, ci rendiamo conto della tragedia.
                            Sono venti anni che ci sono i roghi tossici, venti anni che la gente muore di tumore. E mo ve vene a mente?
                            Questa è la solite, fottutissima, noiosissima tendenza passeggera che si scioglierà come ghiaccio al sole tra qualche mese. 'O tiempe che viene natale ed esce qualche altra cosa e sti fenomeni da tastiera che hanno acceso la miccia si lanceranno su qualcos'altro.
                            Bene i cortei, bene i cordoni contro le discariche, bene la resistenza. Ma a lottare restano sempre i soli, poveri, quattro gatti. Il resto fa la voce grossa annanz 'o computer, poi si gira e torna a vedere squadra antimafia.
                            Paese di merda. Ora e sempre.

                            Leon, ci vuole una guerra armata contro questa gente, se si può fare si scende tutti in campo altrimenti resteranno solo chiacchiere da tastiera tanto per passare il tempo e prendersi due questioni con Orgrimm, Totore e qualcun altro ...
                            FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

                            AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

                              Online Tyrion

                              • Degustatore di ananassi
                              • Diego Armando Maradona
                              • *****
                              • Post: 25920
                              • Karma: 237
                              • Sesso: Maschio
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #14 il: Settembre 17, 2013, 17:55:56 pm »
                              Guerra armata? Ma magari basta solo un governo federale?  :spione: :peto:  :asd:

                                 

                                SimplePortal 2.3.5 © 2008-2012, SimplePortal