Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Ragioni Karma per messaggio concreto

Messaggio

joker87

    Degustatore di ananassi
    Edinson Cavani
    Post: 10026
  • Karma: 59

Thiem e Medvedev comunque saranno i prossimi numeri 1 e 2, nell'ordine che vogliono loro. Il russo poi per me ha il vantaggio dell'età e concordo col Joker, è più futuristico e potrebbe lasciare un'impronta maggiore.
Su Thiem a livello di pressione per me se ne può parlare. Le 3 finali Slam che ha perso, le ha perde comunque contro i padroni di quei campi. Stavolta ha perso con un tennista che è leggermente più affine di lui all'indoor. Erano finali che poteva perdere, delle sue 9 grandi finali ne ha vinte 2 (US Open e Indian Wells con Federer) e perse 7, ma di quelle 7 per me le uniche che doveva davvero vincere sono Zverev a Madrid 2018, e l'anno scorso alle Finals.
Su Zverev concordo col Panda, e comunque per me un piccolo salto di qualità quest'anno l'ha fatto. Intanto si è preso una semi e una finale Slam. Poi ha ritrovato una seconda di servizio accettabile. Tecnicamente ha tutto, se trova stabilità può ancora dire la sua, ha solo 23 anni.
Sulle finali Slam perse da Thiem concordo. Ha avuto sicuramente la sfortuna di giocare contro i 2 mostri nei loro 2 tornei di casa e può avere rimpianti, ma cmq non troppi, solo per l'AO di quest'anno. Evidentemente però gli hanno lasciato il segno forse non ancora superato dalla vittoria dell'US Open ( e l'ha confermato lui stesso dopo la vittoria in semi su Nole)
Su Zverev chiaro che tecnicamente ha tutti i mezzi per poter arrivare in cima. Ma la mia riflessione era basata sugli Slam dove non gli ho mai visto vincere una partita con autorità manco ai primi turni con dei carneadi a volte. È come se subisse proprio un blocco psicologico-tecnico. Poi lo potrà superare ci mancherebbe, ma al momento grandi delusioni negli Slam in rapporto al bagaglio tecnico per me

Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk

Cambiato Cambia Ragione Data
SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal