Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Ragioni Karma per messaggio concreto

Messaggio

chughino

    Edinson Cavani
    Post: 12146
  • Karma: 47


Scusa ma a quanto la dovrebbe vendere la pizza, a 1 euro? Tra le pizzerie del centro credo sia la piu' economica in rapporto prezzo qualita'.
Io quando sono a Napoli vado in primis da lui. Che poi usa anche lui farine Caputo e san marzano certificati, quali sarebbero gli ingredienti scarsi?

La Caputo  c'è  l'hanno  tutti ma non per forza è  sinonimo  di qualità.
Dovrebbe  venderle a 4/4,50 Come tutti.
Non usa prodotti  di eccellenza  che giustifichino quell' euro in più.

Non la chiamare gourmet chiamala "d eccellenza" chiamala Nicola ma il succo del discorso è che una è giusto che costi di più Dell altra

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk



Infatti  se usi prodotti  di eccellenza  , il costo deve essere  superiore.
Niente  da ribattere e così come voglio spendere di più  per le invenzioni  dei pizzaioli  più  bravi ed innovativi.
Ma di più  un  50/60% in più  non il 150%, li è  da considerarsi  un po'  esoso.

Non è un ossimoro.

Mi pare ci fosse scritto  che negli  stati  uniti  il cibo gourmet  non è  applicabile  ai piatti popolari,nella fattispecie  lo sappiamo  tutti  che la pizza lo sia ad esempio, quindi  stando a quella definizione  diventa un ossimoro.
Logico  è  un  osservazione  sulla sola definizione.

Giubilà mo vuliss chiagniere pure? stamm addu Barbara D'urso?


cmq se mi dici dove stanno ste pizze fatte con prodotti gourmet, come per esempio la  mozzarella di bufala vera e l'olio EVO, e le paghi ad un prezzo medio di una margherita, stimiamo 4 € me facc n'abbonamento.

Come al solito si parte da premesse infondate ed ovviamente i ragionamenti escono sballati, come non esiste l'esempio di cui sopra e su cui vuoi costruire la dialettica così non hanno fondamento le critiche del collega sul prezzo più o meno giusto; Ernesto cacialli una volta mi disse quanto gli costava di fitto il locale e testualmente disse se te lo dico te tremmen e pier. Una superficialità disarmante.

Poi ripeto è semp acqua e Farina ma l impasto di Ciro Salvo è diverso da quello di peppe Esposito di pizzeria campegna?  e quanto vale la parte artigianale nella creazione del panetto? deve costare uguale?

ti ho risposto ironicamente con quanto costasse la pittura per fare la gioconda come al solito non hai colto e non hai capito che stavo orgomentando. Intanto mi hai fatto fare un altra fila dal Barbiere.

p.s. mi quoti quella cosa di michele gourmet?

Sarò sincero,a parte che per te tutti qui si scadono un po'  troppo  anche se a me non pare, mi sembri una persona  competente, e comunque  aperta  alla discussione.
Credo  che  però  non appaia netto il tuo punto di vista, mi chiedo cosa sia per te gourmet e cosa no, mi chiedo  quanto dovrebbe  valere  il lavoro di un pizzaiolo  bravo  e di uno meno bravo, se per te esistano limiti all' mecenatismo dell'  arte culinaria  o debba essere data alla sola discrezione  dell'  artista.
La mia posizione  e  quella di Giubiletor  sono nette a discapito  del fatto che  possano essere  giuste o totalmente  sbagliate.
La tua non l' ho capita e mi incuriosisce  perché  ripeto  mi sembri  competente.
Cambiato Cambia Ragione Data
SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal