Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Ragioni Karma per messaggio concreto

Messaggio

mimmo1988

    Degustatore di ananassi
    Josè Altafini
    Post: 4394
  • Karma: 24

È  strano eppure anche ben ricordando  le lezioni  di  economia aziendale  a scuola  mi risulta  difficile  pensare ad una margherita  gourmet  oltre 8 euro  ed una standard  da più  di 4.
Il costo piatto è  ovviamente  dato dai costi vivi che gravano  sull' imprenditore  più  Il suo  ricavo ( che diciamo  va da un 100% ad oltre il 200% per i piatti top chef).
Mo pur seguendo il contorto ragionamento  della piazza  gourmet  che risulta  un grosso ossimoro, perché la pizza è  un piatto  povero tradizionale  utilizzare  prodotti  di eccellenza  snatura la sua essenza  ( che poi io sia il primo a mangiare  pizza con prodotti  dop d' eccellenza  è un  altro discorso, ho preso solo in esame  la tradizionalita  del piatto).
Dicevamo  il  piatto  per sua essenza  è  un  piatto  povero, utilizza materie prime  di facile reperimento, acqua, farina, lievito di birra  (si ok poi c'è  la favola dell'  lievito madre  ma stiamo sulle cose davvero  usate in pizzeria),pomodoro, mozzarella fior di latte,olio (Per non farla troppo lunga parlo di margherita).
Il costo di questi alimenti è molto  basso infatti  una pizza come costi vivi di sola materia prima senza prendere  l' immondizia  è  più o meno tra i 50 e i 70 cent a pizza.
Magari  vi sembrerà  troppo  poco ma su di una pizza ci vanno pochi alimenti  mettere troppa roba oltre a disturbare mina l' integrità  del disco di pasta.
Pensateci avete mai visto  mettere più  di un cucchiaio  e mezzo di pomodoro  una manciata  di  fior di latte  e qualche filo d' olio?.
Mettendo tutto il resto una pizza fatta e finita  molto  probabilmente costerà  alla pizzeria 1.50€, considerando  che una pizza costa mediamente a Napoli  4 euro fate un po'  voi.
Vogliamo  farla gourmet? Diciamo che arriviamo  a 3 euro.
Il costo delle pizze ad oggi è  esoso, e totalmente  fuori dall'  tradizionale  prodotto  povero.
Le pizze ed il pane insieme ai ghiaccioli  e le granite sono uno dei piatti  con il miglior ricavo economico.
Fate caso a Napoli  ( e non solo), è  difficile  che le pizzerie falliscono, quasi possono fare biscotti  o gomme da masticare  e continuare  a vendere.
Il brutto  che siamo noi consumatori  che accettiamo il continuo  abbassamento  di qualità.
70 anni fa  le pizze erano tutte gourmet  con prodotti  dop e costavano una miseria.
Capisco l' inflazione  ed il costo della vita  da 70 anni  fino  ad ora.
Ma l' abbassamento  della qualità  degli alimenti  no.
Come dice Nomercy  la pizza dovrebbe  avere pelati schiacciati (anche se la ricetta tradizionale  prevede pomodori  del piennolo perché  le conserve praticamente  non esistevano), e spesso usano la passata :doh: .
Oli di semi, e fior di latte di infima qualità.
Lo sappiamo e consumiamo lo stesso.
Per le pizze gourmet  mangiamo a caro carissimo  prezzo ciò  che  normalmente  dovrebbe  essere  lo standard.
io so di una notissima pizzeria che usa l'olio di palma  :look:
Cambiato Cambia Ragione Data
SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal