Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Ragioni Karma per messaggio concreto

Messaggio

Rain__

    Giuseppe Bruscolotti
    Post: 15660
  • Karma: 53

Non abbiamo la potenza per permetterci giovanissimi talentuosi con le palle asotto, a quattro denari. Non teniamo proprio la struttura societaria adatta. Io trovo più onesto accattare i Gabbiadini, i Jorginho, gli Hisaj, cioé cristi in rampa di lancio da abbinare ad oneste mappine che si fanno la panchina, che tentare l'impossibile con i fenomeni parastatali provenienti dalla squadra riserve di una squadra croata.
Non perché mi senta chiamato in causa  :look:, ma la convenienza della Croazia e paesi slavi in generale è invece proprio quella: al prezzo di un Biondini o di un Pinzi prendi tranquillamente giovani che hanno elevatissimo potenziale.

Sono comunque due acquisti totalmente diversi, chiaro che se serve un apporto immediato -seppur minimo- vanno preferiti i Biondini di turno; se si cerca il colpo alla Hamsik, per esempio, è chiaro che non c'è storia.

Poi bisogna essere sempre consapevoli che un talento può mantenere il potenziale o disattenderlo del tutto, ma non vedo perché questa cosa sia vista come il male assoluto quando l'alternativa è gente che è appurato al 100% che di potenziale non ne abbiano.




EDIT: Se proprio non vogliamo parlare di Radosevic, che quando è stato preso dal Napoli era uno dei migliori prospetti d'Europa, altro che, facciamo l'esempio di Kovacic che ci è vicino.
Ad un terzo delle cifre spese da Juve e Roma per Dybala e Iturbe, l'Inter ha preso un giocatore dalle medesime potenzialità, se non superiori.
E dopo annate con allenatori pessimi che lo hanno schierato costantemente fuori ruolo (pensate a Jorginho), lo hanno comunque venduto a 35 milioni.

Diciamo che un po' di convenienza su quei mercati io ce la vedo, ecco.


Cambiato Cambia Ragione Data
SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal