CalcioNapoli24 Forum - Il forum dal cuore azzurro

Calcio & altri sport => Altri sport => Topic aperto da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 05, 2011, 18:38:22 pm

Titolo: NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 05, 2011, 18:38:22 pm
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/nba-logo.png)

siamo alle finals ragazzi  ;)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 05, 2011, 21:31:17 pm
Gara 2 era fondamentale...Purtroppo le tre consecutive nel porcile texano saranno durissime...Prevedo la vittoria di Dallas al massimo in 6 gare
Titolo: Re:NBA
Inserito da: LeBron James - Giugno 06, 2011, 12:43:40 pm
Dallas - Miami 86-88 (serie 1-2)

C'è stato subito il controbreak
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 06, 2011, 17:31:41 pm
Bosh ha messo il +2 proprio alla fine? :brr:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: LeBron James - Giugno 06, 2011, 17:34:07 pm
Sì... a 39" dalla fine. Poi ci sono stati due tiri sul ferro del tedesco
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 06, 2011, 17:40:20 pm
Dallas vs Miami (http://www.nba.com/playoffs/2011/finals/index.html?ls=st&g=3&t=v)
Questa è la sintesi.

Quel tiro alla fine...
Mi sa che il tedesco se lo sta sognando. E spero si impegnerà di più nella prox. :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Newrotico - Giugno 07, 2011, 19:31:05 pm
Chi fa le 4 di notte con me e si vede sta finale?  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 07, 2011, 19:47:12 pm
Chi fa le 4 di notte con me e si vede sta finale?  :look:

Sky?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Newrotico - Giugno 08, 2011, 03:02:19 am
Iniziaaaa
iniziaaaa

LA FINALE INIZIAAAAA!!!!  :tunz: :tunz: :tunz:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: LeBron James - Giugno 08, 2011, 09:51:28 am
Dallas - Miami 86-83 (serie 2-2)

Ancora una rimonta per Dallas che all'inizio dell'ultimo quarto era sotto di 9 punti. Decisivo, sempre lui, Nowitzki autore di 21 punti, 11 rimbalzi, 39 gradi di influenza.

Da parte Heat maiuscola la prova di Wade autore di 32 punti (miglior realizzatore della serata), minuscola la prova di James autore di 8 punti, 9 rimbalzi, 7 assist.

Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 08, 2011, 10:10:05 am
serie bella equilibrata con dallas grande a livello difensivo secondo me
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 08, 2011, 10:16:31 am
Dallas vs Miami 86-83 (2-2)
Sintesi (http://www.nba.com/playoffs/2011/finals/index.html?ls=st&g=4&t=v)

Nowitzki febbricitante?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 08, 2011, 10:32:26 am
jj barea fortissimo  :clapclap:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 10, 2011, 09:45:02 am
GARA 5 ai Mavericks

Dallas - Miami 112-103 (3-2)
Sintesi (http://www.nba.com/playoffs/2011/finals/index.html?ls=st&g=5&t=v)

Dirk Nowitzki (29 points)
59 in totale per il trio di Miami.

Ora le ultime due a Miami il 12 e 14 giugno.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 10, 2011, 12:58:02 pm
VAI DIRK sei ad un passo... :allahsi3: :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Giugno 10, 2011, 22:05:05 pm
Spero tantissimo che vinca Dallas... Dirk se lo merita più di tutti questo titolo :sese:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 12, 2011, 18:31:00 pm
Nba, "scandalo tosse" su Miami
LeBron e Wade, caduta di stile


La vigilia di gara-6 di finale contro Dallas (tempo reale su Gazzetta.it), che ha il match point, dominata dalla derisione dei due degli Heat, che in allenamento hanno simulato l'influenza per prendere in giro Nowitzki, in campo in gara-4 con 39° di febbre. "Scherzavamo", dicono. "Ignoranti e infantili", la risposta del tedesco. Intanto i Mavs sognano, ma a South Beach aspettano il vero James

Articolo by Cazzetta (http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Basket/Usa/12-06-2011/nba-scandalo-tosse-miami-801569651806.shtml)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 13, 2011, 09:37:37 am
sfottete sfottete intanto le avete prese di nuovo da dirk, grande ANELLO FINALMENTE! :rock: :rock:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 13, 2011, 09:43:50 am
NBA – Mavericks da favola: Campioni NBA

MAVERICKS 105, HEAT 95 (Dallas wins 4-2)

Macché gara 7. I Dallas Mavericks sbancano subito l’American Airlines Arena e conquistano il primo titolo NBA della loro storia vendicando il titolo perso in malo modo in quel 2006 che ora è solo lontanissimo ricordo. Battuti i Miami Heat, frastornati dalla forza mentale e tecnica dei Mavs e vittime della deludente prestazione di carattere dei Big 3 che sono mancati nel momento cruciale della serie.

playitusa (http://www.playitusa.com/news/2011/06/8756/nba-dolce-e-la-vendetta-dallas-e-campione-nba/)

Video (http://www.nba.com/playoffs/2011/finals/index.html?ls=st&g=6&t=v)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: weizenbier - Giugno 13, 2011, 10:17:56 am
campioni del mondo!!!!!!!!!
 :bandierone: :bandierone: :bandierone:
Non ho mai smesso di crederci, dal 2006... che rottura di coglioni che stanotte non ho potuto vedere l' ultimo quarto perché è saltata la connessione del mio vicino (sì.. vado a scrocco)

Ho ancora Sportweek dello scorso anno, in cui c' era lo speciale NBA sui pronostici di fine stagione
''Per Dallas il treno della vita è già passato qualche anno fa... ormai sono sul viale del tramonto''


E senza che ve ne venite con ''io sapevo che avrebbe vinto Dallas'' che sul vecchio forum ci sono ancora i vostri commenti ''il tedescone è il re dei perdenti'' ''stravincerà Miami'' ''Nowitzki è una mezza sega'' ....
 
 :venerato: :venerato: :venerato: :venerato: :venerato: :venerato:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 13, 2011, 12:46:51 pm
Fondamentale è stato il blackout in gara 2...Gli Heat una a Dallas la sfangavano e l'avrebbero chiusa poi in scioltezza in casa...Anche seio Mavericks non mi piacciono sia come squadra che come basket, onore comunque a Dirk, giocatore eccezionale
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 13, 2011, 12:48:28 pm
Mi fa molto piacere!  :cheer:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 13, 2011, 14:32:03 pm
Talent wins games, but teamwork and intelligence wins championships.
Michael Jordan


Ai tifosi degli heat che in gara 1 esponevano cartelloni che recavano la scritta"We smoke Cubans" quelli dei Maverick potrebbero rispondere dicendo"we shut off the heats" ,ma da antologia è stato"The time is NOWitzki,un grande giocatore ed un grandissimo uomo che non voluto spettacolarizzare neanche la giusta emozione incamminandosi subito verso gli spogliatoi.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Giugno 13, 2011, 14:40:00 pm
contento per dirk,se lo meritava
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 13, 2011, 14:57:54 pm
IL giusto tributo va riservato anche a Holger Geshwinder,forse il primo a credere che il talento di Dirk l'avrebbe portato a vincere l'anello.
http://www.nba.com/germany/sharpshooters/holger_040831.html
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Made In Naples - Giugno 13, 2011, 22:25:01 pm
Comunque ieri oltre a Nowitzky ,Terry ha fatto una partita spaventosa...ha fatto canestro da ogni angolo del campo!
I "vecchietti" di Dallas hanno dato una lezione ai giovani Heat! :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 14, 2011, 09:58:24 am
Due domande da ignorante!

1- Tyson Chandler ho sentito che è stato determinante per Dallas, voi che ne pensate?

2- A me stanno simpatici gli Orlando Magic. Mi sembrava un buon quintetto ma non hanno fatto nulla, come mai? :mazzarri:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: weizenbier - Giugno 14, 2011, 10:27:01 am
Due domande da ignorante!

1- Tyson Chandler ho sentito che è stato determinante per Dallas, voi che ne pensate?

2- A me stanno simpatici gli Orlando Magic. Mi sembrava un buon quintetto ma non hanno fatto nulla, come mai? :mazzarri:

Insomma... per Dallas è stato determinante il gioco di squadra, volendo esaltare un singolo su tutti direi Nowitzki, ma anche Terry è stato sicuramente determinante, senza Terry non ce l' avrebbero fatta... Chandler è stato ottimo, ma da qui a dire che è stato determinante ce ne passa. E' è stato il contributo di tutti a far vincere i Mavs, ma su tutti Nowitzki e Terry.

I Magic alla fine non sono niente di che... sono una buona squadra. Però non li ho seguiti e non so perché non hanno fatto niente.


------


Bello questo articolo...
http://www.gqitalia.it/sport/articles/2011/6/drik-nowitzki-il-campione-nba-coi-dallas-mavericks-un-van-gogh-dei-canesri-segna-sempre-da-ogni-parte-con-ogni-dolore-addosso
c' è chi perde chiacchierando e chi vince sudando...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 14, 2011, 11:16:03 am
tutta l america prende in giro James ci vorrebbe un pariammnguoll james  :pariammncuoll:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Giugno 14, 2011, 11:18:19 am
tutta l america prende in giro James ci vorrebbe un pariammnguoll james  :pariammncuoll:
Vero :ahha:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 14, 2011, 12:39:57 pm
u mad lebron?
(http://img824.imageshack.us/img824/6456/24840812007588141097411.jpg)
 :pariammncuoll:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 14, 2011, 15:16:54 pm
Vabbuò mo non per fare il difensore di LeBron, ma il paragone con MJ non ha senso...Nessuno si è mai sognato di paragonarlo a Jordan, nè tantomeno lui si è mai posto come erede di chicchessia
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 14, 2011, 15:18:02 pm
Vabbuò mo non per fare il difensore di LeBron, ma il paragone con MJ non ha senso...Nessuno si è mai sognato di paragonarlo a Jordan, nè tantomeno lui si è mai posto come erede di chicchessia
prima ancora di giocare gia era meglio di jordan, nessuno sano di mente lo paragona a jordan ma i sciem c stann.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: weizenbier - Giugno 14, 2011, 16:54:16 pm
la vittoria di Dallas è un po' come sarebbe stata la vittoria dello scudetto del Napoli....


immaginando che anche in Italia funzioni con i playoff...
Quarti di finale: Napoli-Juve... vince il Napoli e invece di parlare del Napoli, si parla della caduta della Juve, che la Juve è alla fine di un ciclo e deve rifondare... e del fatto che Del Piero (il Kobe della situazione) ormai è andato.
Semifinali: Napoli-Palermo... vince il Napoli e si sapeva, ma invece di parlare del Napoli si parla dell' altra semifinale fra Inter e Milan, con il Milan vittorioso... esaltazioni a non finire per Allegri, Ibra, Pato... Il Napoli sarà solo una formalità. Il titolo andrà ai rossoneri, lo si sapeva da inizio stagione.
Finali: Napoli-Milan... vince il Napoli... 1 ora di esaltazione del grande collettivo del Napoli e in particolare di Cavani e Lavezzi... e poi per 1 mese si parla solo della sconfitta del Milan, di Allegri che non è buono per allenare squadre di vertice, di Ibra che non è stato decisivo ed era stato pagato milioni, di Pato che non ha vinto ancora un cazzo... fino a che non inizia la nuova stagione, in cui ovviamente il Napoli potrà puntare a un piazzamento Uefa e il Milan sarà di nuovo favorito per lo scudetto.

UGUALE proprio.  :asd:

Maledette strisciate... sono ovunque  :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 17, 2011, 12:50:17 pm
http://www.youtube.com/watch?v=6kZQV3JJJn0

Questo pure è bello.
http://www.youtube.com/watch?v=soeaHPaLkZE



« Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi alla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto. »
   
(Michael Jordan, Spot Nike Failure)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Giugno 19, 2011, 15:39:33 pm
http://tv.repubblica.it/copertina/nowitzki-re-dell-nba-bocciato-come-cantante/71032?video=&ref=HRESS-18

 :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 27, 2011, 20:28:48 pm
http://www.youtube.com/watch?v=82bOUnQ4_ho
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Giugno 29, 2011, 17:30:39 pm
Habemus Asis ...  :allahsi3:



Prossimamente in questa sezione...  :sese:

 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 30, 2011, 13:36:34 pm
Oggi scade il vecchio contratto collettivo...E, visto che il lockout sembra imminente, mi sembrava giusto postare quelle che sono le posizioni tra proprietari e giocatori

Owners' proposal:

• "Flex cap" of $62 million: This would raise the cap from the current $58 million, thus allowing teams to exceed the cap subject to certain (undefined) restrictions. The exact levels of the salary floor and ceiling, as well as which exceptions would be part of the new system, have not been detailed. However, the basic idea is that the flex cap is similar to the current system but incorporates a firm upper limit (and thereby eliminates the luxury tax).

• $2 billion-a-year guarantee: Owners are proposing to guarantee players $2 billion a year in salary and benefits for the duration of a proposed 10-year CBA. This represents a modest decline from the current $2.17 billion but allows owners to capture most of the gains from a growth in income expected over the course of the next 10 years, especially when new television rights deals are signed in the next five years. This would net the players a declining share of basketball-related income (BRI), estimated (by the players) to go from the current level of 57 percent to about 40 percent in 10 years.

• Keep escrow money: Owners want to keep 8 percent of 2010-11 salaries that has been escrowed in case the players' BRI share went over the 57 percent limit. Players view this as unreasonable, since they consider it money already earned.

• Reduced contract length: Owners are proposing a maximum contract length of three years for players signing with new teams (reduced from five today) and four years for players remaining with their current teams (down from six today). This might be more palatable to the players now that the owners have backed off their demand for unguaranteed deals; the deals will be less crippling with fewer years.

• Removal of sign-and-trades: This is another measure aimed at keeping players on their current teams. Presently, players can take advantage of "Bird rights" by signing with their current team and leveraging a trade, allowing them to receive the six-year deal with 10.5 percent increase from their current team.

Furthermore, the team losing the player usually receives some sort of compensation. For example, both Toronto and Cleveland received late first-round picks and large trade exceptions from Miami for Chris Bosh and LeBron James, respectively. And New York received three players, a second-round pick and a trade exception from Golden State in David Lee's sign-and-trade. With a hard cap, there is no use for this.

• Reducing rookie contracts: This is a lower priority for the owners and certainly not the issue that it has become in the NFL. Owners will seek lower rookie contracts, most notably for first-round picks, but probably not push this too hard.

• The expensing of franchise acquisition costs in teams' operating budgets: The dispute over the fundamental state of the league is principally over how much of the league's claimed $380 million loss is a result of acquisition costs, debt service, etc.

• Length of the agreement: The owners want a 10-year deal, while the players want only five -- which would coincide with the league's new TV deals.

Players' proposal:
• $500 million pay cut: Players are proposing a reduction of their income by $100 million a year for the next five years. They have made this concession to reduce the percentage of BRI that is guaranteed to them. However, they do not want change to the fundamental features of the current system: a soft cap, long contracts and fully guaranteed deals.

• Enhanced revenue sharing: The players believe the owners' concerns about competitive balance can be addressed by reforming the revenue-sharing system. This is the age-old issue in labor disputes: Players believe that looking within, not at themselves, can solve a lot of the owners' issues.

Currently, big-market teams (such as the Knicks, Lakers, etc.) keep all the revenue from their ticket sales and local broadcast deals. The gap between the big and small markets is so large that players believe it undermines the stability of the league and the competitiveness of many of the teams.

• Enhance sign-trade flexibility: Currently, teams over the cap can trade players only when their salaries are within 125 percent and $100,000 of each other. Players want this amended to a range of 250 percent to make player movement easier. To ease this transition, the players are proposing a change to base-year compensation (BYC), a designation awarded to players who receive large raises after their rookie deals. BYC players' value in trades is halved, which makes trading them more difficult. As with the 125 percent rule, players are pushing to eliminate this rule because it impedes trades.

• Reduce the age limit to 18: Players want to revert back to the pre-2005 rules, where players only had to be 18 years old to declare for the draft. As of now, they must be 19 years old and one year removed from high school graduation.

• Restructure restricted free agency (RFA): Teams currently have one week to decide whether to match RFA offer sheets. Players believe this length paralyzes bidders during a frenzied free-agency period and provides disincentives to pursuing RFAs.

• Change/create exceptions: Players will not support a hard cap, but they are willing to make changes to various exceptions. They will shorten the length of the mid-level exception (MLE), the source of many misguided deals, from five years to four, in exchange for adding a second MLE for each team.

• Deduct arena/construction expenses from BRI pool: This is another concession by the players, who agree that they should take some part in the expenses of building and maintaining state-of-the-art arenas. This is also a key issue in the NFL labor negotiations.

• Provide a neutral arbitrator for all on-court discipline matters: Currently, players can appeal to a neutral arbitrator only when they have received suspensions longer than 12 games.

Notable topics not being discussed by either side: length of season/training camp/playoffs; retired player benefits; draft order; playing rules

Waiting for Asis  :tardi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Asis - Giugno 30, 2011, 17:54:50 pm
lockout o non lockout, questo è il dilemma: se sia più nobile d'animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o firmare sto cazzo di contratto collettivo...

il problema - ci pensate? - sono i soldi, e de laurentiis non c'entra nulla.

22 squadre su 30 sono andate in rosso quest'anno per un totale di 300 milioni, ma le due parti non sono d'accordo nemmeno su questo...
riassumendo all'essenziale, i punti di discordia principale sono:

il salary cap: quello attuale è di 58mln ma con varie clausole ed eccezioni che lo rendono sostanzialmente inutile (tanto che c'è la luxury tax, ovvero chi sgarra i 58 può farlo pagando un dollaro di tasse per ogni dollaro in più, e questo favorisce i club più ricchi). i proprietari vogliono alzarlo a 62 ma eliminando molte delle eccezioni per eliminare questa differenza tra ricchi e meno ricchi, i giocatori invece vogliono conservare l'attuale sistema di salary cap leggero e per riequilibrare la potenza economica dei club propongono di redistribuire in parti uguali gli incassi dei botteghini e dei diritti tv.

divisione incassi: attualmente il 57% degli incassi va in stipendi dei giocatori, che i proprietari vogliono far scendere quasi al 40%, i giocatori propongono un taglio di 100mln annui che significherebbe circa 54%

durata contratto collettivo: i proprietari vogliono 10 anni, i giocatori 5 (tra 5 anni si rinnovano i contratti tv e allora gli incassi potrebbero aumentare).

più altre cose minori, tra cui l'età minima per entrare in nba (oggi 19, i giocatori vogliono tornare a 18) e la possibilità per i giocatori di fare ricorso contro le squalifiche (oggi possono farlo solo per squalifiche sopra le 12 giornate)

le due parti si stanno riunendo ora, le speranze di accordo sembrano molto poche.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Giugno 30, 2011, 18:04:04 pm
Bentornato Asis!  :ivres:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: JoeFalchetto715 - Luglio 01, 2011, 00:15:32 am
NBA, niente accordo: da stanotte è lockout

È fallita anche l'ultima mediazione tra franchigie e giocatori a New York. A forte rischio la prossima stagione del basket professionistico americano se le parti non riusciranno a trovare un'intesa che ad oggi sembra impossibile

Link (http://www.corrieredellosport.it/basket/nba/2011/06/30-181365/NBA%2C+niente+accordo%3A+da+stanotte+%C3%A8+lockout)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Diedorf - Luglio 01, 2011, 11:25:48 am
Sono proprio contento!

Mi spiace per la NBA, ma mi ero rotto i coglioni di tutti i filosofi che parlavano di salary cap NBA da applicare alla nostra realtà Europea. Gli USA rappresentano un universo completamente diverso rispetto all'Europa (per fortuna sto in Europa) ed è inutile e stupido parlare di confronti fra le due realtà. Intanto molti, a partire dal nostro Presidente, si riempiono la bocca di quanto sono fighi e belli sti americani.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Luglio 01, 2011, 14:49:42 pm
secondo diversi giornalisti con il lockout molti big della NBA potrebbero venire a giocare in europa fino a gennaio
è possibile ?c'è già qualche voce in merito?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 01, 2011, 17:27:20 pm
é assolutamente impossibile o comunque al momento difficilmente praticabile.Credo di aver sentito su questo quesito la risposta di Bargnani,che richiamava una serie di clausole presenti nel contratto che lega ciascun giocatore al suo club d'appartenenza,sull'eventualità che potessero verificarsi infortuni durante la permanenza in una squadra del Vecchio Continente!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Asis - Luglio 01, 2011, 23:37:42 pm
secondo diversi giornalisti con il lockout molti big della NBA potrebbero venire a giocare in europa fino a gennaio
è possibile ?c'è già qualche voce in merito?

per i superbig alla lebron james è impossibile, per gli altri molto difficile, al di là della motivazione scritta da bastapocho teoricamente aggirabile con un'assicurazione (ma che costerebbe molto).
i giocatori ci proveranno sostenendo che essendo stati "locked out" dalle società sono liberi da vincoli con le stesse.
il lockout infatti è letteralmente ciò che significa, le società "chiudono fuori" i giocatori. i giocatori non possono parlare con nessun esponente delle proprie società, non possono entrare in luoghi di proprietà della società (sede, palestre, strutture mediche), non può esserci nessun contatto tra dirigenti e giocatori, addirittura se un dirigente su twitter retweetta un giocatore si becca 1 milione di dollari di multa. in pratica per i giocatori è come se le società sparissero e viceversa. gli unici contatti possibili sono gli incontri ufficiali tra le rispettive associazioni per cercare un accordo sul nuovo contratto.

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 02, 2011, 09:27:18 am
Al momento si potrebbero muovere solo i free-agent, http://www.nbaitalianews.it/2011/04/free-agent-2011/ tuttavia credo che al momento i giocatori preferiscano temporeggiare  e almeno in un primo momento si muoveranno solo quelli che probabilmente l'avrebbero fatto a prescindere dal lock-out
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 03, 2011, 09:59:15 am
Una conferma a quanto dicevo qualche post fa:
"Sembra difficile che si concretizzi un passaggio di Thabo Sefolosha ai francesi dello Chalon. Il club transalpino, visto il lockout, ha subito chiesto informazioni sullo svizzero degli Oklahoma City Thunder ma poi ha dovuto rinunciare quando ha scoperto che il costo dell’assicurazione del giocatore sarebbe stato superiore all’intero monte ingaggi della squadra"
(oppure anche se questa è una news risalente al febbraio scorso in cui  Stern sembrava aprire al trasferimento in Europa in caso di lock-out, anche per i giocatori sotto contratto,mentre è notizia di qualche giorno fa che la Fiba non permetterà tesseramenti di questo tipo senza l'agreement  dell Commisioner in questione)
"gli Indiana Pacers hanno già dato il loro consenso ad un eventuale trasferimento nel vecchio continente dei propri giocatori, ricordando però che in caso di infortunio sarebbero pronti ad annullare l’accordo già firmato… nel caso di un all star come Danny Granger potrebbe significare lasciare lì qualcosa come 40 milioni di Dollari: per farsi una vacanza, ancorchè ben pagata, in Spagna piuttosto che Grecia o Italia, forse è un po’ troppo!"
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Luglio 08, 2011, 19:39:48 pm
Primi effetti del lockout...Se per uno come Weems ci si aspettava che potesse andare a svernare in Europa per questi mesi, la vera bomba è che una superstar come Deron Williams sia vicinissimo al Besiktas, dove milita anche Iverson

Dopo che numerose voci si sono rincorse per tutta la giornata, ora è ufficiale: Deron Williams ha raggiunto un accordo con il Besiktas, squadra turca già nota agli appassionati per aver offerto un contratto ad Allen Iverson, per disputare il campionato turco nel caso in cui non ripartisse il campionato NBA. Il contratto prevederebbe un pagamento mensile di 200.000 dollari.

Ora, indipendentemente dal fatto che Williams si presenti o meno in Turchia in caso di lockout a oltranza in America, la notizia è data dalla sfida del giocatore e del mondo FIBA alla NBA, sfruttando il lock out: nel 1999 infatti, in concomitanza col lockout precedente, nessun giocatore sotto contratto nella NBA era stato firmato da squadre dell’area Fiba.

In questo caso invece Deron accetta il rischio di giocare in Europa pur avendo un contratto firmato in America, contratto che effettivamente non potrà onorare fin tanto che perdurerà il lock-out.
E in caso di infortunio? Williams rischia la risoluzione del contratto da parte dei Nets.

Tutto ciò potrebbe comunque dare un segnale alle franchigie e agli owner NBA e spingere altri top player a cercare sistemazioni all’estero da tenere di scorta in caso di prolungamento del lockout.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 08, 2011, 20:22:25 pm
Non lo so,ho letto anche io l'articolo della gazzetta,ma almeno per il momento credo la cosa sia prematura.Certo williams potrebbe fare da apripista essendo tra prime 5 pg della lega ma la questione della copertura assicurativa la veda al momento di difficile soluzione.Nel caso in questione il besiktas dovrebbe sborsare 5 milioni di ingaggio,(non  certo un problema per Yildirim Demirören,magnate del gas e proprietario anche dell'omonima squadra di calcio che può vantare giocatori del calibro di Guti,hugo almeida,simao,quaresma e che ha fatto un'offerta importante a maicon,prontamente rifiutata) e la copertura assicurativa credo non sia di molto inferiore.Ad ogni modo credo che in questo caso anche la crisi economica giochi un brutto scherzo a molte squadre sopratutto a quelle elleniche ,perchè è vero che il merchandasing e i diritti tv potrebbero crescere esponenzialmente,ma società come l'olimpiacos o lo stesso panathinaikos stanno riducendo drasticamente i budget e club come il Real o il barca possono permettersi un fernandez o giocatore di analoga portata economica ,ma l'allenatore ataman del besiktas che chiama bryant sinceramente mi fa un pò oronzo canà che crede di trattare maradona
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Asis - Luglio 08, 2011, 23:37:30 pm
deron williams, ammesso che scenda mai sul parquet col besiktas, passeggerà senza correre il minimo rischio, come fecero del negro e olowokandi sulle due sponde bolognesi 12 anni fa. anche pachulia ha fatto sapere di essere in trattative con squadre europee e addirittura wade ha detto che, se le cose restano bloccate, potrebbe considerare l'idea. penso però che siano più che altro schermaglie per, come dicono ad oxford, mettere il pepe a culo alla lega e ai proprietari.
ho appena saputo che il "gigante buono" ha detto basta, perseguitato dagli infortuni si ritira yao ming. un vero peccato ed un colpo pesante per la nba sul mercato asiatico.

(http://fantasyhoopster.com/wp-content/uploads/2010/07/yaovangundy.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Luglio 08, 2011, 23:45:42 pm
http://www.youtube.com/watch?v=HLnI1xc6o-k

 :birra:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 09, 2011, 18:41:31 pm
Intanto é ufficiale,Messina ai lakers! :ok:
http://www.nba.com/lakers/newsnba/110708ettoremessina.html
Titolo: Re:NBA
Inserito da: gki88 - Luglio 09, 2011, 23:30:32 pm
LET'S GO CELTICS.

KG regna.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Luglio 10, 2011, 10:10:59 am
con un italiano ai lakers, non posso che simpatizzare anche lakers :)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Luglio 10, 2011, 11:48:53 am
Intanto é ufficiale,Messina ai lakers! :ok:
http://www.nba.com/lakers/newsnba/110708ettoremessina.html

Azz grandissimo :ola:
Quindi va a far parte dello staff di Brown, giusto?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 10, 2011, 16:29:14 pm
Si e a mio parere non passerà molto tempo prima che possa ambire al ruolo di head coach.Del resto solo per riepilogare brevemente il curriculum di uno dei più titolati allenatori europei di basket,riporto uno stralcio dell'articolo della gazzetta di ieri:
"I Lakers si tingono un d’azzurro e il prossimo anno (lockout permettendo) vicino a Kobe Bryant e Pau Gasol, vedremo l’ex ragazzo prodigio che a 16 anni iniziò ad allenare le giovanili della Reyer Venezia e debuttò in serie A con la Virtus Bologna a soli 29 anni. Un genio della pallacanestro europea che non ha mai smesso di vincere, a tutti i livelli, sia di club che di nazionale. Il suo palmares, riportato fedelmente sul sito dei Lakers come di biglietto da visita, è impressionante: 4 eurolega, 1 coppa Saporta, 4 scudetti italiani, 7 coppa Italia, 4 campionati russi, 2 coppe di Russia e un argento con la Nazionale Italiana agli europei del ’97 "
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Tool - Luglio 22, 2011, 15:57:21 pm
Mitico Vincredible :look:

Vince Carter Dunk over Weis (best copy) (http://www.youtube.com/watch?v=XMrPjl-927Q#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 26, 2011, 12:50:42 pm
A Manila, nelle Filippine, è andato in scena uno spettacolo non da trascurare, soprattutto in questo momento che l’NBA è ferma causa lockout: una selezione di All-Star NBA, infatti, ha battuto 131-105 la selezione delle stelle del campionato locale nello Smart Ultimate All-Star Weekend Games all’Araneta Coliseum. I professionisti americani (c’erano tra gli altri anche Derrick Rose, Derek Fisher, Tyreke Evans) hanno dato spettacolo, a suon di schiacciate e giocate ad effetto, facendo alzare dai seggiolini del palazzetto più di una volta i tantissimi spettatori accorsi per presenziare all’evento. Kobe Bryant, in veste di allenatore-giocatore, ha firmato 12 punti mentre Kevin Durant ha chiuso con 22.
L’MVP però è stato JaVale McGee: 25 punti, 12 rimbalzi e 6 stoppate per lui, che è stato uno dei più apprezzati dal pubblico, da sempre interessatissimo al basket professionistico statunitense.
La gara del tiro da tre punti, a coppie, è stata vinta dal duo Chris Paul-James Harden.

Questo l’intero primo tempo e il 3-point shootout:
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=LHxVYBP2dVU#at=2449 (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=LHxVYBP2dVU#at=2449)

Queste invece le immagini del secondo tempo.
http://www.youtube.com/watch?v=TQnz_Mx_Fa0&feature=player_embedded#at=1130 (http://www.youtube.com/watch?v=TQnz_Mx_Fa0&feature=player_embedded#at=1130)


p.s.Comunque riguardo ala possibilità che top-player del livello di Kobe Bryant,giochino in europa,le possibilità stanno aumentando esponenziamente,o almeno gli ostacoli economici sembra no essere tutto tranne che insormontabili se è vero che il general manager del besiktas(che ha già contrattualizzato Deron Williams) ha affermato che il contratto per il giocatore in questione sarà sponsorizzato da colossi come Turkish AirLines, M-Oil e Milan Petrol.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Luglio 29, 2011, 00:43:01 am
dicono che carmelo e altri se ne vogliono andare a giocare in cina fino alla fine del lockout
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Luglio 31, 2011, 08:29:08 am
La svolta nei rapporti tra Fiba e NBA è arrivata. Il segretario generale della Federazione internazionale, Patrick Baumann, ha annunciato il via libera anche per i giocatori sotto contratto nella NBA che vorranno trasferirsi in Europa (o in Cina) durante il lockout. Come Deron Williams, playmaker dei New Jersey Nets che si è accordato con i turchi del Besiktas, club che ora sogna persino Kobe Bryant. «Il nostro compito è quello di supportare la pallacanestro in tutto il mondo e siamo al fianco dei giocatori che vogliono scendere in campo» ha detto Baumann.

VINCOLO – La Fiba ha però inserito un vincolo per i giocatori sotto contratto che lasceranno la NBA durante la serrata: una volta finito il lockout, con conseguente ripartenza delle attività NBA, i giocatori in questione torneranno immediatamente negli Stati Uniti.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 02, 2011, 08:21:55 am
Non si gioca? I proprietari hanno sbarrato uffici e impianti? Tanto vale darsi da fare. L'arte di arrangiarsi non è più solo una prerogativa napoletana: ormai fa faville pure tra i cestisti della Nba, colpiti dal «lockout», la serrata sine die. Giudicati esosi dai padroni, visto che hanno rifiutato un contratto collettivo al ribasso (per risolvere il vero guaio: le paghe troppo alte delle mezze cartucce), i «pro» del parquet in realtà devono affrontare un dilemma più esistenziale che economico: tirare sera. Si può essere ricchi e si può pure oziare, ma alla fine sai che rottura... Avanti allora con la fantasia. A parte chi ha dato la disponibilità a club del proprio Paese e alle squadre nazionali, a parte coloro che pesano proposte «esotiche» (la Cina, bengodi emergente del basket, ci prova con Chris Paul e Carmelo Anthony), a parte montature mediatiche prive di vera sostanza (Kobe Bryant al Besiktas Istanbul, che peraltro ha già ingaggiato Deron Williams dei Nets? Ma va là...), a parte tutto questo, dicevamo, ci sono storie addirittura inimmaginabili. Così Andrew Bogut, «canguro» dei Milwaukee, si è riciclato come vice coach dell'Australia, mentre Ron Artest, asso dei Los Angeles Lakers e soggetto rissosissimo, è andato in Inghilterra perché tra ottobre e novembre girerà un film. La fantasia - pare - dovrà durare un bel po'. Gli aggiornamenti sul lockout sono infatti pessimi. Ieri le trattative sono riprese, ma sono state subito sospese: se ne riparlerà il 31 agosto.
Arrivano dunque altre settimane di stallo e si erode la speranza (flebile) che il campionato parta regolarmente in autunno. Quindi: scialuppe a mare. Kevin Eastman, primo assistente dei Celtics, ha disdetto la casa, non abitando a Boston; i Lakers hanno messo in stand by tutti gli scout; altri fior di professionisti cercano lavoro. Rischiano di dover trovare impiego e quattrini per un anno, perché non è vero che l'accordo trovato nel football - a sua volta in serrata - aiuterà. Tutt'altro. Nella Nba, sei padroni hanno pure squadre di hockey ghiaccio e ricordano che un lockout duro risanò la Nhl. Il più risoluto di loro, il patron dei San Antonio, aggiunge che ogni club introiterà 25 milioni di dollari anche se non si giocasse: dunque, l'occasione per mettere in candeggina i conti è ghiotta. «Al momento ogni previsione è azzardata, ma noi allenatori siamo nella "terra di mezzo" e ci sono consentite cose negate ai giocatori», dice Ettore Messina, che non immaginava di iniziare con uno stop l'avventura di vicario ai Lakers. A fine mese volerà in California, ma con un decalogo, fino a nuovo ordine: «Non posso commentare il lockout, non posso usare Twitter, non posso giudicare i giocatori e seguirli in allenamento. E se li incontro per strada, solo un ciao».I cestisti oggi sono reietti e nemmeno scattano le prevenzioni, come i controlli antidroga: pertanto, qualcuno si sarebbe rimesso a sniffare. Nel frattempo, Jalen Rose, ex di varie squadre e oggi commentatore della Espn, il 27 luglio è entrato in prigione: aveva guidato ubriaco. Fatti di marzo, il lockout non c'entra un tubo, c'entrano invece sei Martini bevuti d'un fiato. In attesa che si riprenda a giocare, e che lui ritorni a commentare, Jalen saprà come tirare sera. In galera.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 03, 2011, 13:02:09 pm
Niente e nessuno può più fermare l’ascesa di Kevin Durant! L’ala degli Oklahoma City Thunder, oltre che essersi portato a casa il premio di miglior marcatore dell’NBA nelle ultime due stagioni, si è preso con la forza anche il premio di miglior giocatore nelle Summer League estive. Con il lockout che sta fermando l’NBA non restano che le leghe estive e i campetti per tenersi in forma, divertirsi, e far vedere ai proprietari delle franchigie cosa si perdono se il campionato non dovesse ripartire, ma KD ha francamente esagerato.
Nella “Mecca” dei playground Mondiali, il Rucker Park di Harlem, alla sua prima visita ufficiale di sempre, ha chiuso una partita con 66 punti! Ripetiamo: 66 punti! Dominando l’incontro e mandando letteralmente in delirio i tifosi assiepati ai lati del campo per rimirare le sue gesta, tanto che più volte l’incontro è stato sospeso per invasioni di campo per andare ad abbracciare e festeggiare Durantula.
Questo è solo il finale di partita, con Kevin leggermente “on fire“!
Kevin Durant: Catches Fire in the 4th Qtr (UNEDITED) (http://www.youtube.com/watch?v=DBsLxqH-0bQ#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 19, 2011, 09:10:28 am
Tutto il mondo insegue le stelle Nba, fermate dalla serrata dei proprietari, tunnel in fondo al quale non si vede la luce. E se Dirk Nowitzki ha detto no al ritorno in Germania ("Non potrei mai scegliere una squadra e scontentare tutte le altre") e Tony Parker ha fatto sapere che giocherebbe solo in Francia per la squadra di cui è proprietario, l'Avel, la stella più corteggiata non è Kobe Bryant (che ha lanciato un appello ai giocatori per "rimanere uniti e solidali" nella lotta contro i proprietari) né LeBron James (in tour promozionale in Cina e Taiwan): il bersaglio numero uno di chi ha soldi da spendere è Kevin Durant.
FOLLIE DEL CSKA — La stella degli Oklahoma City Thunder, miglior realizzatore delle ultime due stagioni Nba, è uno di quelli che non disdegnerebbero un'esperienza oltre oceano in attesa che si sblocchi la situazione negli Usa. E ha anche fissato una data in cui rendere nota la sua decisione: il primo ottobre. Sul tavolo, grazie al suo agente Aaron Goodwin (uno dei teorici di come le star Nba possano fare soldi a palate anche oltreoceano), troverà un'offerta del Cska Mosca, pronta a mettere sul tavolo un milione di dollari per ogni mese in cui Durant resterà con la squadra. Per il 22enne non sarebbe un salto nel buio, visto che sotto il Cremlino gioca Nenad Krstic, compagno per due stagioni e mezzo a Oklahoma, KD con i Thunder ha un contratto fino al 2016 e la prossima stagione, ammesso che ci sia, guadagnerà 13,6 milioni: perché non aggiungerne qualcuno prima che si riparta?
LeBron James tra due ali di folla a Shanghai. Reuters
LA CINA DICE NO — Intanto una delle leghe più appetibili per le star Nba, la Cina (in un paese che si è riscoperto pazzo per il basket come non mai), ha deciso di bloccare sul nascere il possibile esodo. Come? Impedendo le clausole Nba-out, quelle che permettono ai giocatori sotto contratto negli Usa di rientrare nella lega più famosa del mondo a lockout finito. Durante la prima giornata di incontro della Chinese Basketball Association a Shenzhen, è stata diffusa una lista di 108 giocatori in uscita dall'Nba che le squadre cinesi possono mettere sotto contratto per l'intera stagione. E non c'è il nome di Kobe Bryant, che solo qualche ora prima era diventato un giocatore dello Shanxi Zhongyu (a detta del club cinese) con tanto di data di inizio contratto, il primo novembre.
NBA-GIOCATORI, INCONTRO VICINO? — La star dei Lakers, che ha negato le accuse di aggressione rivoltegli da un uomo dopo un incidente in una chiesa di San Diego, è stato uno dei più attivi nella riunione del sindacato giocatori di martedì a Los Angeles. E ha anche preso la parola davanti a 75 colleghi (compresi Paul Pierce e Blake Griffin), invitandoli "a rimanere uniti e solidali" nella lotta sindacale con i proprietari. Un nuovo capitolo potrebbe essere scritto la prossima settimana, quando giocatori e lega potrebbero tornare ad incontrarsi per la prima volta dal primo agosto, meeting dopo il quale l'Nba ha fatto causa ai giocatori. Il commissioner David Stern, che ha detto di essere in vacanza fino a fine mese, ha già fatto sapere che la stagione si potrà salvare senza la minima variazione solo con un accordo entro il primo weekend di settembre. Le parti restano lontanissime, ma se si incontrassero davvero sarebbe un passo avanti.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 19, 2011, 09:35:24 am
E’ un Kobe Bryant in più che discreta forma quello che è apparso alla Drew League per giocare una partita della lega estiva che ha raccolto le maggiori attenzioni questa estate: la stella dei Los Angeles Lakers, dopo essersi operato qualche mese fa in Germania è tornato a giocare e l’ha fatto lasciando il segno, come sempre del resto. I punti messi a referto sono stati 45, molti dei quali in faccia ad amici/avversari come James Harden (Thunder) e DeMar DeRozan (Raptors), come quello allo scadere che è valso la vittoria alla sua squadra, e con i suoi soliti movimenti di tiro semi inarrestabili; ma Kobe ha anche dato mostra di qualche buona giocata atletica e di assist no look per i compagni.
Sembra che il riposo forzato dopo l’eliminazione ai playoff dello scorso anno gli abbia fatto bene, così come questo lockout potrebbe essere importante per il suo pieno recupero fisico dai tanti acciacchi. La sua voglia di vincere, invece, non ha bisogno di essere recuperata.
http://www.youtube.com/watch?v=XUeOkokfIxg&feature=player_embedded# (http://www.youtube.com/watch?v=XUeOkokfIxg&feature=player_embedded#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 23, 2011, 15:07:12 pm
Nella palestra di St. Francis, Kevin Durant ha dimostrato ancora una volta di essere uno dei più forti giocatori al mondo; anche la Melo League, infatti, è stata letteralmente dominata dall’ala dei Thunder, che questa estate è stato sicuramente il giocatore NBA più in vista con tutti gli show che ha messo in piedi: Rucker Park; Pro City di Manhattan; Drew League; Goodman League; Dyckman Park.
Poteva quindi mancare l’appuntamento della Melo League? Assolutamente no. E di conseguenza ecco arrivare anche lo show, i tiri cadendo indietro, le grandi schiacciate, i passaggi no-look. Un costante miglioramento ogni giorno che passa: Durantula è pronto a prendersi in mano l’intera NBA!
Kevin Durant DOMINATES The Melo League!!! Puts On A Show In Front Of Packed House! (http://www.youtube.com/watch?v=L7F-mnB-m7w#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 23, 2011, 15:08:10 pm
Era la sfida più attesa dell’estate, la madre di tutte le partite di summer league di questa offseason Nba contrassegnata dal lockout. Nella palestra del Trinity College di Washington, DC, è andato in scena The Capital Punishment, lo scontro tra una selezione di giocatori in rappresentanza della Drew League, la lega più famosa a Los Angeles, e una selezione di players della Goodman League, la summer league della capitale. Insomma Est contro Ovest alla massima potenza. Per la cronaca ha vinto la Goodman 135-134 grazie alla solita sontuosa prova di Kevin Durant, autore di 44 punti, a conferma che è lui, la stella dei Thunder, il premio oscar dell’estate. Durant, tutt’altro che distratto dalle voci che lo vorrebbero in Europa nella prossima stagione, ha griffato la sua gara con alcune giocate entusiasmanti e poi nel finale, ha mandato a bersaglio i tiri liberi del sorpasso e non contento, per essere sicuro di portarsi a casa il foglio buono del referto, ha stoppato il tiro del suo compagno a OKC, barba Harden allo scadere.

Harden, uno dei migliori rappresentanti della Drew League (ha messo un paio di cinquantelli a inizio estate), ha chiuso con 29 punti mentre Brandon Jennings, altro angeleno, è stato il migliore dei suoi con 34. L’ex giocatore di Roma ha infilato diversi canestri semi impossibili anche se poi ha fallito la tripla della vittoria, prima del recupero e del tiro di Harden stoppato da KD. Nel finale, sul devastante Jennings, è stata determinante la difesa di John Wall. L’ex Kentucky, che a Washington è di casa visto che è l’uomo franchigia dei Wizards, ha messo 6 degli ultimi 10 punti della Goodman è poi si è appiccicato a Jennings impedendogli di scorazzare come aveva fatto fino a quel momento. 28 i punti finali di Wall, che ha detto di essersi divertito al fianco del miglior marcatore della Nba (Durant appunto).
Ci sono stati anche altri protagonisti, come JaVale McGee, che come al solito si è fatto sentire ad altezze proibitive con schiacciate e stoppate. E poi DeMarcus Cousins, DeMar DeRozan, Gary Neal, Ty Lawson, tutti in campo solo ed esclusivamente per l’amore verso il gioco, dandosi battaglia fino alla fine, perchè poi, nessuno è felice di perdere. Di lockout non si è parlato anche se le parti in causa, i proprietari e l’associazione giocatori, dovrebbero prendere in seria considerazione ciò che è successo in questa estate: moltissimi professionisti hanno preso parte alle summer league perchè la prima cosa per loro è il gioco, puro e semplice. Sì, ci sono i soldi, vero, però un accordo è necessario per salvare the game.
Godetevi ora le migliori giocate della sfida dell’estate, The Capital Punishment.
Kevin Durant GOES OFF For 44! John Wall vs Brandon Jennings! Goodman Beats Drew 135-134 (http://www.youtube.com/watch?v=H0fzAgY9Bh0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 28, 2011, 09:12:45 am
Ron Artest ieri ha cambiato ufficialmente il suo nome diventando Metta World Peace. “E’ un nome che parla di amore, di pace nel Mondo. Tutti possono essere legati al mio nome, anche se non mi stanno vicino. I bimbi devono capire il concetto di pace del Mondo” sono state le sue parole a riguardo.
Inoltre la prossima stagione ai Los Angeles Lakers indosserà il numero 70: “E’ un numero che ha a che fare con l’universo. Ogni cosa che si ripete. L’universo è uno.”
(http://3.bp.blogspot.com/-fHNYTZg4OJA/Tj5nyh8s1AI/AAAAAAAAAZQ/WOhNI_nIt7w/s1600/ron-artest-change-name-to-metta-world-peace.jpg)
 :ahha: :stralol: :rofl:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Agosto 28, 2011, 09:24:57 am
Io l'ho sempre detto che questo fosse un tossico peggio di Santacroce :look:

Intanto da segnalare Wilson Chandler a Milano. Ho la sensazione che Siena quest'anno si mangia il cazzo se non salta il Lockout :ahha:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 29, 2011, 12:00:08 pm
Sembrava tutto pronto per festeggiare il cambio di nome, ma Ron Artest dovrà attendere fino al 16 settembre per poter dirsi ufficialmente Metta World Peace. L’ala dei Los Angeles Lakers, che se verrà confermato il lockout giocherà in Gran Bretagna con i Cheshire Jets, per divertirsi e terminare il film, come detto dallo stesso Ron, è stato stoppato da una corte di Los Angeles. Il motivo? Secondo quanto riporta il network Espn, la portavoce della Corte Superiore, Elizabeth Martinez, ha dichiarato che Artest deve ancora risolvere alcuni problemi giudiziari (accuse penali) e che quindi la questione sul cambio di nome è stata posticipata.

Ron Artest, sì, chiamiamolo ancora così, avrà tempo fino al 16 settembre per ripulire la propria fedina e presentarsi alla corte fresco come una rosa, affinchè possa concludersi la strada verso il tanto desiderato Metta World Peace. Questo ritardo non è affatto piaciuto all’ala dei Lakers che non si è presentato in tribunale mentre il suo avvocato, Jill Rubin, ha preferito non commentare la scelta del giudice. Tra l’altro, Artest aveva annunciato su Twitter che tutto era fatto e che aveva in programma un mega barbecue per festeggiare la sua nuova vita da Metta World Peace. Beh, può consolarlo il fatto che avrà almeno altre due settimane per organizzare ancora meglio il suo party….
Questa storia del cambio di nome di Artest, da sempre uno a cui piace far parlare di sè, tiene banco dal termine della stagione Nba, dai giorni prima del Draft. La sua decisione pare legata al fatto che stufo di sentirsi insultato con il più classico dei “Fuck Artest” o “I Hate Artest“, abbia pensato che con Metta World Peace, la gente avrebbe smesso di sfotterlo, anche perchè non sarebbe cosa comune dire “Odio la pace nel mondo” o “Vaff… pace nel mondo“. Una trovata che solo un genio incompreso del calibro di Artest poteva centrare. Ma non è finita: ci sarà anche il cambio di maglia. Dopo il 15, Ron per il prossimo anno ha scelto il 70, un numero, dice lui, che ha a che fare con l’universo. Contento lui…
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Agosto 29, 2011, 12:08:05 pm
“E’ un nome che parla di amore, di pace nel Mondo. Tutti possono essere legati al mio nome, anche se non mi stanno vicino. I bimbi devono capire il concetto di pace del Mondo”

(http://1.bp.blogspot.com/_htnO88sjVLY/Sw0fio5vwiI/AAAAAAAAAqM/qktdaMZRuW4/s400/artest.jpg)

(http://la.guestofaguest.com/wp-content/uploads/2011/06/ron-artest-brawl1.jpg)

(http://resources1.news.com.au/images/2011/06/24/1226081/315517-ron-artest.jpg)

 *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Agosto 29, 2011, 12:15:03 pm
(http://1.bp.blogspot.com/_htnO88sjVLY/Sw0fio5vwiI/AAAAAAAAAqM/qktdaMZRuW4/s400/artest.jpg)

(http://la.guestofaguest.com/wp-content/uploads/2011/06/ron-artest-brawl1.jpg)

(http://resources1.news.com.au/images/2011/06/24/1226081/315517-ron-artest.jpg)

 *_*
:stralol: :stralol: :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Agosto 30, 2011, 12:25:06 pm
Per la rubrica :"Good Fellas"
E' uscito dall'Nba dalla porta di servizio, messo all'angolo dopo un confronto stile Far West nello spogliatoio dei Washington Wizards con Gilbert Arenas, dopo tre stagioni e 113 partite. La fine della sua avventura nella più famosa del mondo non dovrà sembrare ora così grave a Javaris Crittenton, 23enne ex Los Angeles Lakers, Memphis Grizzlies e Washington Wizards finito in manette all'aeroporto John Wayne di Santa Ana, California, con l'accusa di omicidio dopo essere finito nella lista dei ricercati anche dell'Fbi.

L'ACCUSA — Il mandato di arresto per Crittenton è stato emesso per prima dalla polizia di Atlanta, secondo cui l'ex prodotto di Georgia Tech avrebbe ucciso a colpi di pistola Julian Jones, 22enne madre di quattro figli. L'omicidio sarebbe avvenuto il 19 agosto nella zona sud ovest della città della Coca Cola: secondo la ricostruzione della polizia, Crittenton avrebbe sparato alla Jones per errore, visto che la donna stava camminando in un gruppo di persone in cui c'era anche l'uomo che l'ex giocatore ritiene il colpevole di averlo rapinato lo scorso aprile. Crittenton avrebbe sparato alla Jones da una Chevrolet Tahoe nera che la polizia avrebbe ricondotto a lui. "Sembra che Crittenton abbia visto l'uomo che riteneva essere quello che lo aveva rapinato camminare per strada e abbia deciso di vendicarsi - ha ricostruito il maggiore Keith Meadows della Polizia di Atlanta -. La Jones era per strada proprio in quel momento".

RICERCATO — Crittenton ha lasciato la zona di Atlanta mercoledì scorso, destinazione Los Angeles, mentre la polizia della città della Georgia è subito arrivata a lui. Venerdì è arrivato il primo mandato d'arresto, seguito sabato da quello della Polizia di Los Angeles e poi dell'Fbi, che definiva Crittenton "armato e pericoloso". "Ma il signor Crittenton è innocente e vuole ripulire il suo nome" ha detto Brian Steel, l'avvocato del giocatore. Secondo il legale l'ex Wizards, 5,3 punti di media, aveva deciso di costituirsi alla Polizia di Los Angeles, ma quella di Atlanta ha preteso che tornasse in Georgia. Crittenton si stava imbarcando su un volo della Delta Airlines in partenza dall'aeroporto di Santa Ana alle 8 di ieri sera con destinazione la città della Georgia quando l'Fbi gli ha messo le manette ai polsi "senza incidenti". Crittenton ha passato la notte in una prigione californiana, in attesa che il Bureau decida se farlo comparire davanti a una corte federale o spedirlo direttamente in Georgia per rispondere alle accuse.

FAR WEST — Crittenton, scelto col numero 19 dai Lakers al draft 2007 (subito dopo Marco Belinelli), in Nba ha lasciato il segno più per quel duello a pistole spianate con Gilbert Arenas che per i suoi numeri sul campo. Nel dicembre 2009, durante una partita a poker su un volo dei Wizards, tra il prodotto di Georgia Tech e Agent Zero scoppiò una discussione per un debito non pagato degenerata in un duello verbale con minacce da parte di Crittenton di sparare al ginocchio malandato di Arenas. Qualche giorno dopo, nell'armadietto del prodotto di Georgia Tech al Verizon Center, Arenas sistemò un cesto con quattro pistole con la scritte: "Scegline una". Crittenton avrebbe poi raggiunto Arenas ed estratto la sua pistola. I due sono stati sospesi dall'Nba per il resto della stagione 2009-10: Crittenton si è dichiarato colpevole di possesso di arma da fuoco nel gennaio 2010 e ha scontato un anno di libertà vigilata. I Wizards lo hanno scaricato appena terminata la sospensione e la sua carriera è proseguita con un'avventura di tre settimane a Charlotte, prima di una tappa in Cina e una in D-League. Ma davanti all'accusa di omicidio tutto il resto passa in secondo piano.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 01, 2011, 08:08:16 am
In questi giorni abbiamo imparato a scoprire le leghe estive americane: la scorsa notte è andato in scena una sorta di All Star Game tra Melo League e Goodman Legue, un East vs West “privato”, anche se i giocatori presenti erano davvero i migliori sulla piazza.
Ad avere la meglio sono stati i padroni di casa della Melo League, con ovviamente Carmelo Anthony, reale proprietario della palestra, a dominare con 27 punti. Scintillante anche l’apporto di Lebron James autore di 38 punti ed una serie di giocate sopra il ferro davvero incredibili, come vedrete nella Top 10 qui sotto.
Per gli sconfitti è stata a dir poco clamorosa la prestazione di Kevin Durant autore di 59 punti… dovunque si giochi, fare canestro è l’ultimo dei problemi per KD!
LeBron James Puts On A SHOW At The BEST Game Of The Summer! Carmelo Anthony, Kevin Durant, And More! (http://www.youtube.com/watch?v=haE__2e3kDo#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 03, 2011, 08:56:02 am
In una delle gare estive che ha attirato più attenzione negli Usa e nel resto del Mondo, Melo League vs Goodman League, LeBron James e Kevin Durant hanno dato vita a quella che molti siti specializzati d’oltreoceano hanno ribattezzato The Battle. E’ pensiero diffuso che LBJ e KD, Kobe Bryant permettendo, siano i due giocatori più forti offensivamente della Lega, quelli con l’arsenale più ampio e vario, e difficilmente non lo mettono in mostra. Nella partita di beneficienza del 31 agosto, a Baltimore, i due hanno combinato per 95, dicasi 95, punti, mandando in visibilio i 4500 credenti presenti sugli spalti della palestra di proprietà di un altro che quando c’è da segnare scherza poco, ovvero Carmelo Anthony. Durant ne ha infilati 59, mentre LeBron, che ha griffato 36 punti, si è goduto anche la vittoria. Ora si attende la rivincita a Los Angeles tra Drew League e Goodman League: la data è da definire. Di certo sarà spettacolo, come quello messo in scena da The Battle.
Kevin Durant vs LeBron James The BATTLE! KD Goes OFF For 59 Points!! (http://www.youtube.com/watch?v=uKUhvixHxL0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 08, 2011, 08:50:17 am
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/lockout-logo2.jpg)Come scandisce Gary Neal ogni giorno nella sua pagina facebook, siamo arrivati al 70esimo giorno di lockout: detto delle difficoltà che sta portando la serrata, anche tra i giocatori, finalmente si hanno novità positive. Oggi infatti è in programma una riunione tra Lega e associazione giocatori che potrebbe portare al naturale ricongiungimento tra le parti. Al meeting, solo il terzo dal 1° luglio, giorno in cui è iniziato il lockout, saranno presenti tutti i personaggi principali (David Stern e Adam Silver in rappresentanza della NBA, Peter Holt proprietario degli Spurs, Billy Hunter il presidente dell’unione dei giocatori, il suo consigliere Ron Klempner e Derek Fisher) segno di distensione tra le due fazioni. I segnali in effetti sembrano positivi: pare che nelle scorse settimane ci siano stati dei tentativi di conciliazione fatti in gran segreto, e nell’ultimo incontro qualche avvicinamento c’era stato. Oltretutto se i punti discordanti si affievoliranno ci saranno altre tre riunioni nei prossimi giorni per accelerare i tempi: il lavoro da fare è parecchio ed il tempo rimasto ormai è poco. Per far iniziare la stagione completa, cioè con tutte e 82 le partite, bisogna risolvere la disputa in un paio di settimane. In caso di fumata nera invece i tempi per forza di cose si dilateranno parecchio ed il campionato difficilmente inizierà prima di novembre o dicembre. Dead line definitiva (a meno che Stern non cambi idea) sarà comunque il 10 gennaio, oltre quella data in ogni caso non si inizierà la stagione.
L’eventuale partenza della macchina di mr. Stern sarebbe sinonimo di abbandono dai nostri campionati di tantissime stelle, ma diciamoci la verità: l’NBA è l’NBA!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Settembre 08, 2011, 15:25:02 pm
Devo dire che non se ne può più con queste minacce di lock out, ormai quasi tutti gli anni fanno questo... comunque speriamo si giochi, un'altra stagione senza nba non la posso sopportare, proprio ora che i miei Bulls stanno rinascendo poi  :peto:, dopo molti anni bui... :sbonk:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 08, 2011, 15:42:37 pm
Forse siamo arrivati a una svolta nella disputa tra Associazione proprietari e Associazione giocatori che al momento sta tenendo bloccato il campionato NBA. Le due parti, che negli ultimi tempi si sono avvicinate parecchio, sembrano aver fatto un ulteriore passo una verso l’altra per cercare di chiudere quanto prima questa parentesi buia che sta vivendo la Lega.

Dopo 5 ore e mezza di incontro, ieri, i rispettivi portavoce sono usciti finalmente con una faccia distesa, a differenza di quello che era successo le settimane scorse.
Billy Hunter, rappresentante dei giocatori ha detto:

“C’è tempo per trovare l’accordo e salvare l’intera stagione.”

Dichiarazioni a cui si è accodato anche Derek Fisher, il presidente dei giocatori:

“Ovviamente il fatto di poterci incontrare con maggiore frequenza è una cosa positiva, però al momento non si può dire se stiamo andando nella direzione giusta. Il tempo è sempre di meno ma questo non vuol dire che sia finito. Continueremo fino alla fine a fare del nostro meglio affinchè si possa trovare una soluzione.”

Il commissioner David Stern invece è rimasto più vago:

“Stiamo cercando di risolvere i problemi. Ci incontreremo ogni volta che ne avremo la possibilità per cercare di limare la distanza che ci separa, ma per ora non si può dire se le cose vanno bene o male.”

La distanza a cui si riferisce il capo dell’NBA sono sempre i soldi e la percentuale di introiti che devono spettare a proprietari e giocatori. Il nodo rimane lo stesso ma il fatto che quest’oggi e domani ci saranno altri due incontri tra le parti significa sicuramente che entrambi hanno fatto un passo indietro rispetto alle prime richieste/offerte (i giocatori solo un mese fa avevano definito come “insultante” l’offerta fatta dalla Lega).

Alcune indiscrezioni poi rivelano anche una doppia richiesta singolare fatta dai proprietari, una modifica all’attuale struttura del draft. Le franchigie infatti vorrebbero l’inserimento di un terzo giro di scelte, oppure che le 15 squadre con il record peggiore possano avere le scelte di tutto il primo giro (quindi chi pesca la #1 assoluta avrebbe anche la #16), lasciando invece il secondo giro alle 15 squadre con il record migliore.
Oppure terza proposta che le 8 squadre con il record peggiore abbiano due scelte al primo giro (la #1 e la #22 per intenderci) e le 8 migliori, invece, possano scegliere solamente al secondo giro.


Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 08, 2011, 16:12:35 pm
Forse siamo arrivati a una svolta nella disputa tra Associazione proprietari e Associazione giocatori che al momento sta tenendo bloccato il campionato NBA. Le due parti, che negli ultimi tempi si sono avvicinate parecchio, sembrano aver fatto un ulteriore passo una verso l’altra per cercare di chiudere quanto prima questa parentesi buia che sta vivendo la Lega.

Dopo 5 ore e mezza di incontro, ieri, i rispettivi portavoce sono usciti finalmente con una faccia distesa, a differenza di quello che era successo le settimane scorse.
Billy Hunter, rappresentante dei giocatori ha detto:

“C’è tempo per trovare l’accordo e salvare l’intera stagione.”

Dichiarazioni a cui si è accodato anche Derek Fisher, il presidente dei giocatori:

“Ovviamente il fatto di poterci incontrare con maggiore frequenza è una cosa positiva, però al momento non si può dire se stiamo andando nella direzione giusta. Il tempo è sempre di meno ma questo non vuol dire che sia finito. Continueremo fino alla fine a fare del nostro meglio affinchè si possa trovare una soluzione.”

Il commissioner David Stern invece è rimasto più vago:

“Stiamo cercando di risolvere i problemi. Ci incontreremo ogni volta che ne avremo la possibilità per cercare di limare la distanza che ci separa, ma per ora non si può dire se le cose vanno bene o male.”

La distanza a cui si riferisce il capo dell’NBA sono sempre i soldi e la percentuale di introiti che devono spettare a proprietari e giocatori. Il nodo rimane lo stesso ma il fatto che quest’oggi e domani ci saranno altri due incontri tra le parti significa sicuramente che entrambi hanno fatto un passo indietro rispetto alle prime richieste/offerte (i giocatori solo un mese fa avevano definito come “insultante” l’offerta fatta dalla Lega).

Alcune indiscrezioni poi rivelano anche una doppia richiesta singolare fatta dai proprietari, una modifica all’attuale struttura del draft. Le franchigie infatti vorrebbero l’inserimento di un terzo giro di scelte, oppure che le 15 squadre con il record peggiore possano avere le scelte di tutto il primo giro (quindi chi pesca la #1 assoluta avrebbe anche la #16), lasciando invece il secondo giro alle 15 squadre con il record migliore.
Oppure terza proposta che le 8 squadre con il record peggiore abbiano due scelte al primo giro (la #1 e la #22 per intenderci) e le 8 migliori, invece, possano scegliere solamente al secondo giro.



che sfiga, da facebook

(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/297845_10150440173799616_164265529615_11145439_69265311_n.jpg)

Atterrato a Istanbul 12 minuti fa, mi sa che se ne deve tornare indietro :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 08, 2011, 16:17:48 pm
che sfiga, da facebook

(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/297845_10150440173799616_164265529615_11145439_69265311_n.jpg)

Atterrato a Istanbul 12 minuti fa, mi sa che se ne deve tornare indietro :look:
Come tutti quelli,la maggior parte a dire la verità,che hanno firmato contratti con l'nba escape.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 08, 2011, 16:26:38 pm
Come tutti quelli,la maggior parte a dire la verità,che hanno firmato contratti con l'nba escape.
Io sinceramente spero quasi quasi nel lockout. Quando ci capita più di vedere un giocatore come Deron Williams in europa (che come play reputo il migliore in NBA, anche più di Paul) :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 08, 2011, 18:11:57 pm
Io sinceramente spero quasi quasi nel lockout. Quando ci capita più di vedere un giocatore come Deron Williams in europa (che come play reputo il migliore in NBA, anche più di Paul) :asd:
In realtà il besiktas non disputerà nemmeno l'eurolega,quindi a meno che non segua l'eurocup o il campionato turco di occasioni purtroppo ce ne saranno ben poche
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Settembre 08, 2011, 20:20:56 pm
In realtà il besiktas non disputerà nemmeno l'eurolega,quindi a meno che non segua l'eurocup o il campionato turco di occasioni purtroppo ce ne saranno ben poche
E tenendo conto che a Napoli non abbiamo una squadra di basket   :sbonk: :sbonk: :sbonk:, comunque anche se questi campioni dell'nba giocasseroin europa o in Italia, comunque potresti vederli solo in tv. A questo punto, televisione per televisione, preferisco vederli nell'nba...
Titolo: R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 08, 2011, 20:50:17 pm
In realtà il besiktas non disputerà nemmeno l'eurolega,quindi a meno che non segua l'eurocup o il campionato turco di occasioni purtroppo ce ne saranno ben poche
Credevo facessero l'eurolega...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 08, 2011, 21:19:17 pm
Solo le squadre cinesi si sono rifiutate di inserire clausole escape...Difatti la firma di Chandler pe quella squadra streveza mi aveva fatto cacare sotto in questo senso; speriamo che si sia bevuto il cervello e non che abbia avuto notizie negative sul fronte lockout
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 08, 2011, 21:21:33 pm
Solo le squadre cinesi si sono rifiutate di inserire clausole escape...Difatti la firma di Chandler pe quella squadra streveza mi aveva fatto cacare sotto in questo senso; speriamo che si sia bevuto il cervello e non che abbia avuto notizie negative sul fronte lockout
Chandler doveva andà a Milano, è finito in Cina :facepalm:

Se il lockout si protrae comunque, vedo quasi sicuro il ritorno di Gallinari a Milano, mi so pure rotto le palle di Siena :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 08, 2011, 21:25:45 pm
Per me dopo Staten Island il basket si può appicciare in blocco, nun me può fregar di meno  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Beasy - Settembre 11, 2011, 23:31:00 pm
martedi ci sarà un nuovo incontro e ci sono possibilità che i presidenti presentino la prima offerta ufficiale

speriamo bene
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 12, 2011, 12:58:29 pm
Beh, già il fatto che gli incontri si susseguano vuol dire che un margine di trattativa, seppur minimo, c'è...Due mesi fà Fisher defi' l'offerta un insulto e non voleva manco piu' sedersi a parlare...Speriamo si riesca a salvare al meno metà stagione, in due settimane difficile che possa avvnire un miracolo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 12, 2011, 23:03:41 pm
Non è una lega, come si sono affretati a chiarire gli organizzatori, probabilmente per evitare problemi contrattuali. Ma le Impact Basketball Competitive Training Series, al via oggi a Las Vegas, Nevada, sono quanto di più vicino all'Nba i tifosi potranno vedere a settembre. Due settimane di partite intense, "con squadre impegnate su entrambi i lati del campo" promettono gli organizzatori, e oltre 60 pro' Nba a darsi battaglia, con in testa la star dei Knicks Chauncey Billups; DeMar DeRozan, compagno di squadra a Toronto di Andrea Bargnani; John Wall, prima scelta assoluta al draft 2010; e Rashard Lewis, che nel 2011-12 sarà il secondo giocatore più pagato dell'Nba con i suoi 22,1 milioni di dollari, più "povero" solo di Kobe Bryant.
LA LEGA — Si gioca all'Impact Basketball Gymansium, circa due miglia a sud est della Strip, la famosissima strada dei Casinò di Las Vegas. Otto squadre, quattro partite al giorno a cominciare dalle 22.30 ora italiana in diretta internet e dal vivo per i fortunati 500 che riusciranno ad accaparrarsi i biglietti disponibili, a 20 dollari a giornata. Regole Nba con 10 minuti per quarto. E niente allenatori. Questa settimana si gioca fino a giovedì, poi si riprende lunedì 19 con le ultime tre giornate del girone, i playoff in programma giovedì 22 e le finali venerdì 23. "Qui le partite non finiranno 132-130" promette Joe Abunassar, l'inventore della Impact Competitive Series.
MR. ABUNASSAR — Abunassar è considerato da anni il miglior allenatore individuale in circolazione, capace di esaltare il talento e trasformarlo in concretezza sul campo. L'idea delle Impact Competitive Series gli è venuta vista la sua lunga lista di clienti Nba e il lockout che li costringe ad allenarsi individualmente senza la supervisione delle squadre: "Durante l'offseason non è mai successo che così tanti giocatori si siano ritrovati per allenarsi insieme". ha spiegato Abunassar. Tra i suoi clienti anche Chauncey Billups: "Mi alleno con Joe da 14 anni perché le sue strutture continuano a essere le migliori per allenarsi ed incrementare il proprio gioco- ha spiegato il play dei Knicks -. Saranno due settimane fantastiche per tutti".
SETTIMANA CHIAVE PER IL LOCKOUT — Le Impact Series aprono una settimana chiave nelle trattative tra proprietari e giocatori per il rinnovo del contratto collettivo. Dopo il doppio incontro della settimana scorsa che ha fatto tornare un po' di ottimismo dopo due mesi di serrata, le due parti si vedranno domani a New York. Poi giovedì sarà il giorno degli incontri individuali: il commissioner David Stern e i proprietari Nba a Dallas; Derek Fisher e il sindacato giocatori a Las Vegas. Ci sono ancora un paio di settimane per salvare la stagione nella sua interezza, con la partenza dei training camp prevista per il 3 ottobre e le prime partite di regular season in calendario il primo novembre. Le parti restano lontane centinaia di milioni di dollari, ma perdere anche una sola partita dopo il successo di pubblico della stagione 2010-11 sembra ora a tutti un danno ancora più grave. Per adesso ci sono le Impact Series, ma l'Nba, quella vera, potrebbe non essere così lontana.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 14, 2011, 07:55:07 am
Nessun progresso. L’atteso incontro tra associazione giocatori e proprietari, andato in scena martedì a New York, non sortisce l’effetto sperato dai più ottimisti addetti ai lavori. Posizioni ancora lontanissime che rendono sempre più complicato un accordo. “Sicuramente non è stata una bella giornata” dice sconsolato ai reporter al termine del meeting con il sindacato il commissioner David Stern. Pensare che la stagione possa iniziare come da programma in questo momento appare piuttosto utopico.
LE POSIZIONI — David Stern e i proprietari vogliono riformare il salary cap in modo drastico, una prospettiva che i giocatori, almeno in questo momento, rifiutano su tutta la linea. Su alcune concessioni economiche i giocatori vogliono provare a venire incontro ai club, ma la differenza tra la “soft cap” (cioè un tetto salariale che può essere sforato in determinate situazione, come succede in questo momento) e la “hard cap” tanto desiderata dai proprietari rappresenta il punto più difficile delle negoziazioni tra le due parti. “L’incontro non ha prodotto nessun risultato - sostiene il direttore esecutio del sindacato giocatori Bill Hunter - in questo momento non ci sono possibilità che l’associazione possa accettare l’accordo proposto dai proprietari. I giocatori sanno che almeno metà stagione potrebbe saltare prima che si possa trovare un compromesso”. Parole pesanti come macigni.LA SITUAZIONE — Difficile essere ottimisti con queste premesse, anche perché non ci sono altri incontri in programma. E la stagione 2011-12 incombe: i camp dovrebbero iniziare il 3 ottobre, le prime partite di regular season il primo novembre. “Giovedì ci sarà una riunione tra i proprietari - sottolinea Stern - Per adesso non abbiamo intenzione di cancellare nessuna partita di preseason ma la situazione e’ difficile. Io comunque voglio continuare a essere ottimista”. Un ottimismo solo di facciata. Le due parti non si avvicinano minimamente e si scambiano accuse reciproche. Il lockout non sembra quindi poter arrivare al capolinea in tempi brevi, per la delusione di tutti gli appassionati del basket Nba.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 14, 2011, 08:23:55 am
Mentre il braccio di ferro tra Associazione Giocatori e Proprietari sul nuovo contratto collettivo continua, anche se le due parti si stanno man mano che passa il tempo ammorbidendo sempre più e potrebbero giungere a un accordo presto, mettendo così fine al lockout NBA, i giocatori non riescono a stare fermi a godersi questa “vacanza”. Molti, come vi abbiamo documentato negli ultimi mesi, sono scesi nei campetti o si sono impegnati nelle varie leghe estive organizzate, soprattutto quest’anno, alla grandissima.
Ieri però a Las Vegas, all’Impact Basketball Gymansium, è partita la Impact Basketball Competitive Training Series, una specie di Summer League non ufficialmente riconosciuta ovviamente (non sarebbe nelle regole ferree imposte dal lockout), ma che vedrà scendere in campo circa 60 stelle NBA!
Due settimane di partite intense, otto squadre impegnate in quattro partite al giorno su entrambi i lati del campo, che promettono battaglia ma anche spettacolo. Restano in vigore le regole NBA ma si giocano 10 minuti per quarto. Questa settimana si gioca fino a giovedì, poi si riprende lunedì 19 con le ultime tre giornate del girone, i playoff sono in programma giovedì 22 e le finali venerdì 23.
Il tutto è organizzato da Mr. Abunassar, considerato da anni il miglior allenatore individuale in circolazione, e seguito da un numero incredibile di giocatori NBA. Ecco che quindi anche i nomi “importanti” hanno deciso di allacciarsi le scarpe per questo evento. Da Chauncey Billups (allievo prediletto di Abunassar) e DeMar DeRozan, passando per John Wall, Rashard Lewis, fino ad arrivare a Zach Randolph e Kenyon Martin.
Questa l’incredibile lista di NBAers presenti: Chauncey Billups, Al Harrington, Kyle Lowry, Dahntay Jones, James Anderson, Marresse Speights, Melvin Ely, Jermaine O’Neal, Jared Dudley, Alan Anderson, Austin Daye, JJ Hickson, John Wall, Zach Randolph, Wesley Matthews, Shelvin Mack, Stephen Jackson, Iman Shumpert, Derek Caracter, Shawne Williams, Jimmy Butler, Mo Williams, Roger Mason, Travis Leslie, Josh Selby, Sebastian Telfair, CJ Watson, Armon Johnson, Avery Bradley, Jared Jeffries, Demar Derozen, Jamaal Tinsley, Jordan Williams, Malcolm Lee, Ekpe Udoh, Bonzi Wells, Al Farouq Aminu, Xavier Silas, Desmond Farmer, Corey Stokes, Larry Owens, Hakim Warrick, Courtney Lee, Morris Peterson, Channing Frye, Damon Jones, Terrico White, Stephen Curry, Ryan Hollins, TJ Ford, Manny Harris, Rashard Lewis, Isaiah Thomas, Larry Hughes, Jordan Hamilton, Willie Warren, Dorell Wright, Paul George, Corey Maggette, Brandon Rush, Jordan Crawford, Nick Young, Kenyon Martin, Josh Harrelson, Dominque Jones, Martell Webster, Jared Bayless, Tony Allen, Kawhi Leonard, Jeremy Evans.

(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/banner-competitive-300x280.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 15, 2011, 11:35:42 am
Mentre il braccio di ferro tra Associazione Giocatori e Proprietari sul nuovo contratto collettivo continua, anche se le due parti si stanno man mano che passa il tempo ammorbidendo sempre più e potrebbero giungere a un accordo presto, mettendo così fine al lockout NBA, i giocatori non riescono a stare fermi a godersi questa “vacanza”. Molti, come vi abbiamo documentato negli ultimi mesi, sono scesi nei campetti o si sono impegnati nelle varie leghe estive organizzate, soprattutto quest’anno, alla grandissima.
Ieri però a Las Vegas, all’Impact Basketball Gymansium, è partita la Impact Basketball Competitive Training Series, una specie di Summer League non ufficialmente riconosciuta ovviamente (non sarebbe nelle regole ferree imposte dal lockout), ma che vedrà scendere in campo circa 60 stelle NBA!
Due settimane di partite intense, otto squadre impegnate in quattro partite al giorno su entrambi i lati del campo, che promettono battaglia ma anche spettacolo. Restano in vigore le regole NBA ma si giocano 10 minuti per quarto. Questa settimana si gioca fino a giovedì, poi si riprende lunedì 19 con le ultime tre giornate del girone, i playoff sono in programma giovedì 22 e le finali venerdì 23.
Il tutto è organizzato da Mr. Abunassar, considerato da anni il miglior allenatore individuale in circolazione, e seguito da un numero incredibile di giocatori NBA. Ecco che quindi anche i nomi “importanti” hanno deciso di allacciarsi le scarpe per questo evento. Da Chauncey Billups (allievo prediletto di Abunassar) e DeMar DeRozan, passando per John Wall, Rashard Lewis, fino ad arrivare a Zach Randolph e Kenyon Martin.
Questa l’incredibile lista di NBAers presenti: Chauncey Billups, Al Harrington, Kyle Lowry, Dahntay Jones, James Anderson, Marresse Speights, Melvin Ely, Jermaine O’Neal, Jared Dudley, Alan Anderson, Austin Daye, JJ Hickson, John Wall, Zach Randolph, Wesley Matthews, Shelvin Mack, Stephen Jackson, Iman Shumpert, Derek Caracter, Shawne Williams, Jimmy Butler, Mo Williams, Roger Mason, Travis Leslie, Josh Selby, Sebastian Telfair, CJ Watson, Armon Johnson, Avery Bradley, Jared Jeffries, Demar Derozen, Jamaal Tinsley, Jordan Williams, Malcolm Lee, Ekpe Udoh, Bonzi Wells, Al Farouq Aminu, Xavier Silas, Desmond Farmer, Corey Stokes, Larry Owens, Hakim Warrick, Courtney Lee, Morris Peterson, Channing Frye, Damon Jones, Terrico White, Stephen Curry, Ryan Hollins, TJ Ford, Manny Harris, Rashard Lewis, Isaiah Thomas, Larry Hughes, Jordan Hamilton, Willie Warren, Dorell Wright, Paul George, Corey Maggette, Brandon Rush, Jordan Crawford, Nick Young, Kenyon Martin, Josh Harrelson, Dominque Jones, Martell Webster, Jared Bayless, Tony Allen, Kawhi Leonard, Jeremy Evans.

(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/banner-competitive-300x280.jpg)

Ma è ancora vivo questo ?  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 16, 2011, 08:01:20 am
Danilo Gallinari si avvina ulteriormente all’Olimpia Milano, l’accordo tra le due parti sarebbe già arrivato e l’annuncio dell’ufficialità potrebbe arrivare presto; per il Gallo a Milano però manca ancora l’accordo per l’assicurazione da pagare, ma il giocatore potrebbe già arrivare per allenarsi nella sua ex squadra.
Manu Ginobili ha confermato la trattativa con la Virtus Bologna: “La Virtus ha chiamato il mio agente dicendogli di voler puntare su di me. Ho anche fantasticato di accettare ma poi a mente fredda ho deciso di valutare tutte le opzioni andando avanti con la trattativa“.
Per Bargnani si prospetta l'ipotesi Montepaschi Siena.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 16, 2011, 12:17:57 pm
Per il Gino mi subirei pure la serie A italiana  *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 16, 2011, 12:19:15 pm
Manu :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: demian88 - Settembre 16, 2011, 19:48:42 pm
Manu :sbav:
Lui super, poi Nocioni, Scola ed Oberto la struttura portante dell'Argentina Olimpica nel 2004
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 17, 2011, 08:03:42 am
Il lockout Nba, che in questi giorni sembra entrato nella fase più calda e decisiva perchè il tempo passa e i giorni per provare a sciogliere la serrata sono sempre di meno, ha avuto anche qualche effetto positivo. Sì perchè aldiqua dell’oceano, molti appassionati di pallacanestro locale stanno avendo la possibilità di sognare l’arrivo, o il ritorno, di qualche campionissimo. Se i francesi ritroveranno Nicolas Batum, i turchi si godranno Deron Williams e a Milano immaginano Danilo Gallinari, a Bologna sponda Virtus sta prendendo sempre più piede l’ipotesi di un clamoroso ritorno di Manu Ginobili. L’istrionico patron delle Vu Nere Claudio Sabatini, dopo aver fatto tornare in Italia Terrel McIntyre e preso Chris Douglas-Roberts, ex Nets e Bucks, ha puntato dritto sul Narigon.

In realtà la Virtus aveva provato prima a prendere Carlos Delfino (non è stato trovato l’accordo sul contratto con Nba Escape), ma poi ha decisamente virato sul colpo grosso. Lo stesso Sabatini, dopo aver negato qualche giorno prima l’interesse per la guardia dei San Antonio Spurs, ha vuotato il sacco:
“Cerchiamo Ginobili, per il resto la squadra è completa“.
Una dichiarazione importante, a cui nella giornata di ieri è seguita la risposta del diretto interessato Ginobili, che dopo aver portato l’Argentina al titolo continentale nei Fiba Americas e alle Olimpiadi di Londra 2012, ha detto al portale sportivo Canchallena.com:
“Ai primi d’ottobre darò la mia risposta a Bologna. La Virtus ha contattato il mio agente dicendo che vuol puntare su di me. Mi sono venuti in mente i ricordi delle vittorie e ho immaginato di accettare subito. A mente fredda però devo valutare tutte le opzioni e poi deciderò“.
Manu ha ancora due anni contratto con i San Antonio Spurs, ha 34 anni e il suo desiderio è di chiudere la carriera con i neroargento, la franchigia che gli ha permesso di crescere, di diventare un All Star e di vincere dei titoli Nba. E’ vero anche che l’Italia è il posto dove si è formato come giocatore e che a Bologna si è affermato come fenomeno assoluto. I tifosi della Virtus non possono dimenticare che El Contusion è il simbolo dell’ultimo Grande Slam, nel 2001, quando il gruppo guidato da Ettore Messina centrò Campionato, Coppa Italia ed Eurolega.
Le parole di Manu fanno sognare Bologna ma molto dipende da come andrà a finire la questione lockout. Se davvero salterà buona parte di stagione, allora Ginobili potrebbe davvero venire in Italia, e con lui altre stelle. Anche perchè non dimentichiamoci che inizia l’anno che porta a Londra 2012 e stare fermi per troppi mesi potrebbe diventare controproducente, soprattutto per un giocatore di 34 anni. In realtà però non è tutto così automatico: perchè, come ha detto Sabatini dopo le parole di Manu, la Virtus ci proverà anche se c’è il grosso problema dell’assicurazione, si parla di circa 25 milioni di euro, un discreto gruzzolo. Sognare non costa nulla, e allora, sognamo di rivedere Manu Ginobili in serie A.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 19, 2011, 08:48:12 am
La Las Vegas Impact League ha preso il via dando subito grande spettacolo e mettendo in mostra i grandi giocatori che hanno deciso di partecipare. Nella prima giornata a chiudere con l’high come punti segnati è stato Dahntay Jones (Pacers) con 31, seguito da Austin Daye (Pistons) a quota 30 con anche 10 rimbalzi. Ma a far bene sono stati anche due dei rookie che potrebbero sorprendere di più (se l’NBA inizierà quest’anno), ovvero Isaiah Thomas (dei Kings, 26+7assist) e Iman Shumpert (dei Knicks, 25+6 rimbalzi).
Il giorno successivo invece a salire in cattedra è stato un altro “rookie”, cioè Josh Selby (scelto con la #49 dai Grizzlies), capace di metterne a referto ben 42 di punti (con 7 assist). Protagonisti del secondo giorno di partite sono stati anche Marreese Speights (32+10 rimbalzi), il solito Daye (33 dopo i 30 del giorno prima), un ritrovato Rashard Lewis (29+13) e Kyle Lowry che ha firmato una doppia-doppia da 20+20…assist!
http://www.ballislife.com/ (http://www.ballislife.com/)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: nico89 - Settembre 19, 2011, 15:32:24 pm
Lui super, poi Nocioni, Scola ed Oberto la struttura portante dell'Argentina Olimpica nel 2004
che squadra quella..  :sbav: cmq spero in un manu in Italia, chissà. cmq novità sull'nba??
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 20, 2011, 09:36:17 am
Arrivano conferme su Danilo Gallinari all'Olimpia Milano
Le due parti avrebbero addirittura già trovato un accordo


Come confermato da una fonte vicina alla trattativa, Danilo Gallinari potrebbe a breve tornare all'Olimpia Milano e giocare con la sua ex squadra durante il periodo del lockout.

Il Gallo avrebbe addirittura già trovato un accordo con la squadra di Giorgio Armani che potrebbe divenire ufficiale nei prossimi giorni. L'unico ostacolo è il costo dell'assicurazione da stipulare per coprire il suo contratto NBA con i Denver Nuggets (il 2% dei 4 milioni previsti dal contratto con la franchigia NBA) e capire se il suo stato di salute gli permetterà di poter giocare sin da ottobre ai massimi livelli in Italia ed Europa senza il rischio di problemi fisici (l'ala dei Nuggets, che anche ad Eurobasket non era al meglio della forma, farà a breve una serie di test).

Non trova conferme invece la voce che vuole la Montepaschi Siena interessata ad Andrea Bargnani. Il Mago ha un contratto da oltre 42 milioni di dollari fino al 2015 con i Toronto Raptors e la sola assicurazione costerebbe oltre 800.000 dollari. Una spesa troppo elevata anche per la casse della squadra campione d'Italia da cinque anni a questa parte.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 20, 2011, 16:34:02 pm
Il Gallo torna a casa. Forse solo per due o tre mesi, fino a quando durerà il lockout che paralizza il campionato Nba. Quanto basta per infiammare il Forum d'Assago. Danilo Gallinari, 23 anni, firma per l'Emporio Armani, e si riprende la maglia numero 8, la stessa indossata fino a tre anni fa, prima di spiccare il volo verso gli Stati Uniti d'America e l'olpimpo del basket. Lunedì pomeriggio l'incontro decisivo tra i dirigenti della società meneghina e l'entourage del giocatore, nel pomeriggio di martedì è attesa la firma del cestista dei Denver Nuggets. Nell'Olimpia Gallinari ha giocato le due stagioni decisive della sua carriera. Da Milano è poi decollato verso il draft, il rito della «leva» dei migliori giovani giocatori del mondo, selezionati dalle franchige secondo un complesso meccanismo di precedenze. E a lui, come sesta scelta, capitarono proprio i New York Knicks di Mike D'Antoni, play in quell'Olimpia memorabile in cui militava anche papà Vittorio. Nella grande mela non ha avuto molta fortuna, fermo per quasi tutto il primo anno, nel secondo impiegato soprattutto come tiratore ha fatto intravedere le sue doti. Poi però è arrivata la cessione ai Denver Nuggets nella trade che ha portato al Madison Squadre Garden Melo Antony.
IL SOGNO PROIBITO - E se Siena insegue da tempo l'altra grande stella italiana della Nba, Andrea Bargnani, che a suo tempo è stato addirittura la prima scelta assoluta dei Toront Raptors, la Virtus Bologna ha un sogno proibito: si chiama Kobe Bryant, è il numero uno della Lega americana, uno dei più grandi di tutti i tempi. Il presidente della Canadian Solar Virtus, Claudio Sabatini, ha rivelato i dettagli della proposta fatta pervenire all'asso dei Lakers Kobe Bryant: «Abbiamo fatto un'offerta al giocatore relativa alle partite casalinghe fino al 13 novembre per 800.000 dollari lordi, il che significa circa 550/600.000 dollari netti a partita». Non male, nemmeno per un asso Nba. La trattativa appare impervia, perché parliamo di un giocatore che sviluppa da solo un giro d'affari paragonabile a quello di una grossa azienda. Ma sul piatto della bilancia potrebbe pesare il passato italiano di Kobe. Non tutti lo sanno, ma Bryant tra i sei e i 13 anni ha vissuto al seguito del padre Joe, ala pivot dell'AMG Sebastiani Rieti, della Viola Reggio Calabria, dell'Olimpia Basket Pistoia e della Pallacanestro Reggiana. Non ha mai nascosto il suo amore per il Bel Paese, tanto che spesso in conferenza stampa risponde alle domande degli inviati italiani nella lingua imparato da bambino sui campetti di Reggio Emilia.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 20, 2011, 16:38:41 pm
A chi interessa, la Serie A sarà in chiaro su La7 e RaiSport...Sono curioso di seguire il basket continentale quest'anno, soprattutto se ci sarà questo "travaso" di talenti di NBAers in Europa
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Settembre 20, 2011, 16:40:36 pm
A chi interessa, la Serie A sarà in chiaro su La7 e RaiSport...

e finalmente
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Beasy - Settembre 20, 2011, 17:06:08 pm
la copertura RAI per gli europei è stata ridicola
non oso immaginare cosa combineranno per la serie A
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 21, 2011, 07:54:54 am
Erano un paio di giorni che se ne parlava e nelle ultime ore le trattative erano decisamente avanzate, fino all’accordo finale e all’ufficializzazione arrivata in questi minuti: Danilo Gallinari torna alla Pallacanestro Olimpia EA7-Emporio Armani Milano fino al termine del lockout NBA! Un grandissimo colpo per Proli e coach Scariolo che sono riusciti a rimettere le mani su uno dei più grandi talenti a livello europeo aumentando notevolmente la qualità del roster milanese, che a questo punto diventa la squadra favorita in serie A ma anche una delle migliori in Eurolega.
Gallinari, per cui si tratta di un ritorno in maglia biancorossa dopo l’avventura durata dal 2006 al 2008, si aggregherà al gruppo una volta espletate tutte le formalità burocratiche e comincerà ad allenarsi con la squadra a partire dal ritiro in Spagna in programma dal 22 settembre al 2 ottobre (4 amichevoli contro Granada, Treviso, Malaga e Saragozza).
Il contratto dell’ala azzurra (si parla di circa 120mila dollari al mese) sarà valido come detto fino alla fine del lockout NBA, la presenza dell’NBA Escape permetterà al giocatore di ritornare ai Denver Nuggets, con i quali è sotto contratto ancora per le prossime due stagioni.
Queste le prime parole da neo-biancorosso di Danilo Gallinari:
“Sono felice dell’ opportunità che l’Olimpia EA7-Emporio Armani mi ha offerto per ritornare in campo con la squadra con la quale ho vissuto esperienze indimenticabili. Spero di poter dare ai tifosi milanesi quante più soddisfazioni possibili e ricambiarli dell’affetto con cui mi hanno seguito anche una volta approdato nell’NBA.”
Questo invece il parere di coach Sergio Scariolo:
“Come ho avuto l’occasione di dire più volte nel corso di queste ultime settimane l’unico giocatore per cui avremmo considerato un’eccezione alla regola di non acquisire giocatori “a tempo” era ed è stato Danilo Gallinari. Abbiamo fiducia di poter ricevere da lui, anche se a tempo determinato, tutto l’impegno, la sincera dedizione e la capacità di entrare in un gruppo che sta muovendo i suoi primi passi, cercando di diventare una squadra nel senso più nobile della parola. Danilo Gallinari per il suo passato e l’amore per la maglia dell’Olimpia era l’unico giocatore che avrebbe potuto darci queste garanzie. Siamo ovviamente molto contenti che Danilo sia con noi e il fatto che il breve termine coincida con l’obiettivo di qualificarsi per le Top16 di Eurolega ha ovviamente rappresentato una motivazione in più per concludere questa operazione. Proprio per questo motivo tutti crediamo che il suo inserimento in squadra non debba avvenire in maniera drastica, bensì nel contesto degli equilibri che stiamo perseguendo. Personalmente sono contento di poter avere Danilo in squadra per il tempo che potrà e di poterlo aiutare, se ne sarò capace, nella sua evoluzione verso livelli tecnici e di esperienza sempre più alti.“
Per chiudere anche la Virtus Bologna starebbe lavorando per mettere a segno un colpo pazzesco, dopo le voci dei giorni scorsi che li vedevano interessati a Manu Ginobili: si tratta di Kobe Bryant per il quale il patron Sabatini sarebbe disposto a spendere 800mila € netti per tre partite!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 21, 2011, 14:05:10 pm
Era nell’aria da qualche ora, per i ben informati già da qualche giorno, in ogni caso l’ufficialità del ritorno a Milano di Danilo Gallinari ha fatto sobbalzare un po’ tutti! Parliamoci chiaro, uno così nel nostro campionato non si vedeva da tanto, troppo tempo. Questo lockout, croce e delizia di noi appassionati, comincia a farsi interessante: soluzioni in vista non se ne vedono e di contro il numero di giocatori NBA che si stanno avvicinando all’Europa sale in maniera vertiginosa. E allora se Claudio Sabatini ha formalizzato un’offerta da circa 600.000 Dollari a partita per Kobe Bryant si può cominciare a sognare: chissà cosa ci riserverà l’immediato futuro?
Intanto le altre big di Eurolega si stanno muovendo velocemente: lo Zalgiris ha già nel roster Ty Lawson e Sonny Weems e sembra voler aggiungere qualcun’altro (Chris Kaman?); del Besiktas sappiamo tutti, finchè c’è Deron non si scherza, ed anche in questo caso le cartucce non sono finite; nelle ultime ore poi sono arrivate altre firme importanti: il Real Madrid ha trovato un accordo con Rudy Fernandez fino al termine del lockout, con però diritti sul giocatore quando non giocherà più in NBA (nel 2012-13 non ha un contratto garantito). Kevin Seraphin, una delle sorprese più positive della Francia agli ultimi europei, ha scelto invece il Caja Laboral, con cui resterà fino alla ripresa delle operazioni negli USA. Come detto il Besiktas, sempre foraggiato da sponsor esterni, ha nel mirino il centro dei Cavs ed ex Celtics Semih Erden, che andrebbe a completare un roster davvero interessante che comprende anche David Hawkins e Marcelus Kemp.
Anche in Francia si fa sul serio: in Pro A oltre a Nicolas Batum che giocherà a Nancy (in girone con Cantù in Eurolega), dovrebbe tornare anche Tony Parker che indosserà la maglia bianco-verde del suo Asvel Villeurbanne di cui è vice presidente! Scelta ancora più estrema, ma sempre di cuore, per Boris Diaw che ieri ha confermato l’intenzione di tornare al Bordeaux, club dove ha mosso i primi passi e di cui ha le redini in mano essendone il presidente… tenete però conto che non faranno l’Euroleague e nemmeno l’Eurocup… a dirla tutta non sono neanche nella massima serie! Diaw quindi andrà nella LegaDue francese (Pro B) a dominare a piacimento provando a far volare il JSA in Pro A.
I rumors continuano a circondare Bargnani, Belinelli, Gasol ed in generale un po’ tutti i giocatori Europei che militano nella NBA. Sabatini cerca sempre il colpo grosso con Kobe Bryant o, male che vada (!) Manu Ginobili.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 21, 2011, 14:14:04 pm
Alla nona stagione da proprietario, Claudio Sabatini sogna una Virtus stellare. L’imprenditore fieristico bolognese due mesi fa ha riportato in Italia il talento di Terrell McIntyre, il play dei 4 scudetti con Siena, e adesso punta due colpi grossi, ovvero Kobe Bryant e Manu Ginobili, uno dopo l’altro, sfruttando per due mesi a testa il lockout Nba.

 
SOGNO KOBE — "La trattativa con Bryant procede da una settimana, stiamo valutando l’ipotesi di tre partite interne per un impegno fino a novembre - recita Sabatini -, sentivo vicino l’accordo ma la possibilità che la serrata americana si prolunghi ha indotto i giocatori a chiedere un impegno annuale che io e il mio club non possiamo sostenere. Perciò ho chiesto aiuto alla città, è una grande opportunità per Bologna, per la sua immagine e tutto l’indotto economico. Sono pronto a coprire il 50% del rischio d’impresa, il resto dovrebbe coprirlo altri soggetti o enti. Ho offerto a Kobe 270mila dollari a partita che col lordo e altri premi arrivano a 600mila a gara (800mila fino al 13 novembre, n.d.r.). Adesso attendo una risposta senza una scadenza precisa. In nottata mi sentirò in conference call col suo agente Rob Pelinka per capire se ci sono i margini per arrivare ad un accordo. Kobe a parole era molto possibilista".

PROGETTO PER IL MOVIMENTO — Ma Sabatini va oltre: "L’operazione Bryant racchiude due progetti: quello sportivo e di marketing territoriale su Bologna e quello mirato su tutto il basket italiano che ha bisogno di idee nuove per rigenerarsi. Chiediamo sostegno alle società e alla Lega, rimodellando il calendario e creando sinergie sugli incassi e spettacoli nei grandi palasport. Montegranaro si è dichiarata favorevole (c’è un comunicato eloquente del club marchigiano) mettendo a disposizione 5mila biglietti per l’impianto di Ancona. Come base di partenza vorremmo firmare Kobe per tre partite interne: Roma, Milano e Cremona. Sarebbe un volàno incredibile e proficuo per tutti gli operatori economici con una ricaduta stimabile in un rapporto di 20 a uno".
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Settembre 21, 2011, 15:28:15 pm
Bah, la storia del marketing non mi torna giusta :ops:
Cioè questo qui vuole che il comune di Bologna paghi una parte dell'ingaggio di un giocatore :-i
Con tutti i problemi che ci sono, non penso che sarebbe un grande investimento, anche perchè non vedo la collettività come potrebbe beneficiarne :fammpns:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 21, 2011, 17:10:21 pm
Bah, la storia del marketing non mi torna giusta :ops:
Cioè questo qui vuole che il comune di Bologna paghi una parte dell'ingaggio di un giocatore :-i
Con tutti i problemi che ci sono, non penso che sarebbe un grande investimento, anche perchè non vedo la collettività come potrebbe beneficiarne :fammpns:
Non solo vuole che le squadre in trasferta paghino loro stesso parte di questo ingaggio in virtù dell'incremento  sulla vendita dei biglietti che di sicuro riscontreranno,alcune squadre hanno già risposto all'appello
http://www.sutorbasket.it/index.php?action=index&p=93&art=2774 (http://www.sutorbasket.it/index.php?action=index&p=93&art=2774)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 22, 2011, 09:42:58 am
Che Nate Robinson sia fatto a modo suo è abbastanza chiaro a tutto il Mondo da svariati anni, qualche settimana fa però ne hanno avuto una riprova anche in Indonesia, dove la guardia dei Thunder, impegnato in un tour promozionale, ha fatto un 1 contro 1 con un giovane giocatore locale.
Alla DBL Arena Surabaya Robinson ha fatto un po’ di show sfidando come detto Dimaz Muharri, segnando un paio di bei canestri ma subendone anche alcuni che hanno scatenato l’ilarità dei giovani che osservavano divertiti la sfida.
Alla fine Nate ha chiuso la partita con il punto esclamativo, rendendo così felicissimi gli spettatori, a cui non capita spesso di poter vedere così da vicino un giocatore NBA.
Highlight One On One Nate Robinson v Dimaz Muharri - DBL Camp 2011 (http://www.youtube.com/watch?v=pF5sqViYC9k#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Settembre 22, 2011, 12:33:27 pm
ma anche bargnani va a milano?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 22, 2011, 12:34:57 pm
ma anche bargnani va a milano?
Non credo, si parla di Siena :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 22, 2011, 14:09:37 pm
Che Nate Robinson sia fatto a modo suo è abbastanza chiaro a tutto il Mondo da svariati anni, qualche settimana fa però ne hanno avuto una riprova anche in Indonesia, dove la guardia dei Thunder, impegnato in un tour promozionale, ha fatto un 1 contro 1 con un giovane giocatore locale.
Alla DBL Arena Surabaya Robinson ha fatto un po’ di show sfidando come detto Dimaz Muharri, segnando un paio di bei canestri ma subendone anche alcuni che hanno scatenato l’ilarità dei giovani che osservavano divertiti la sfida.
Alla fine Nate ha chiuso la partita con il punto esclamativo, rendendo così felicissimi gli spettatori, a cui non capita spesso di poter vedere così da vicino un giocatore NBA.
Highlight One On One Nate Robinson v Dimaz Muharri - DBL Camp 2011 (http://www.youtube.com/watch?v=pF5sqViYC9k#)

Vabbuò ja ma stava pariando, difendeva che manco Kobe all'ASG  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 22, 2011, 16:15:28 pm
Come riportato da Il Resto del Carlino, Claudio Sabatini ha presentato una nuova offerta a Kobe Bryant per averlo alla Virtus Bologna per tutta la stagione: sarebbero pronti infatti 3 milioni di dollari!
Al giocatore dei Lakers, Sabatini avrebbe offerto 500mila dollari più altri 100mila da devolvere ad una Onlus per la sola prima partita di campionato contro la Virtus Roma, oppure 650mila dollari netti a partita per le prime tre gare casalinghe della stagione.


Oggi l’Associazione giocatori capitanata da Billy Hunter e Derek Fisher e l’Associazione proprietari con David Stern e Adam Silver come portavoce, dovrebbero incontrarsi per continuare le trattative sul nuovo contratto collettivo. Ieri le due parti si sono incontrate per un paio d’ore per cercare di avvicinarsi e hanno deciso di fissare un importante incontro per quest’oggi per mettere fine al lockout.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Settembre 22, 2011, 16:58:56 pm
Vaffanculo al lock out.... VOGLIO LA NBA!!!!!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 22, 2011, 19:05:18 pm
Questa notte potrebbe essere quella decisiva per Kobe a Bologna :salta:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 23, 2011, 08:30:51 am
Lockout NBA: l’incontro di ieri tra Associazione Proprietari e Giocatori non ha portato avanzamenti nelle trattative, e un nuovo meeting è stato fissato per la prossima settimana. Inoltre oggi David Stern dovrebbe annunciare lo slittamento dell’inizio del training camp visto che non ci sarebbero più i tempi per chiudere la trattativa e iniziare nei tempi prestabiliti.

Marcus Camby, centro dei Portland Trail Blazers, è stato arrestato per possesso di marijuana dopo essere stato fermato dalla polizia di Pearland che ha effettuato un controllo nella sua Porsche; il centro aveva una discreta quantità di spinelli e un sacchettino contenente marijuana e rischia fino a un anno di prigione e 4000 dollari di multa. E’ stato rilasciato dietro pagamento di una cauzione di 2000 dollari.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 23, 2011, 10:48:25 am
Questa notte potrebbe essere quella decisiva per Kobe a Bologna :salta:
Non avevamo preso troppo in considerazione questa storia, inizialmente sembrava fosse una delle solite trovate commerciali di Sabatini, ma il contatto tra la Canadian Solar Bologna e Kobe Bryant effettivamente c’è stato, c’è tutt’ora e si sta discutendo. Rispetto agli iniziali 600.000 Dollari netti a partita per tre gare, la Virtus ha proposto anche un contratto per tutta la stagione (ovviamente da interrompere alla fine del lockout) che dovrebbe aggirarsi intorno ai 5 milioni di Dollari, e Mr. Rob Pelinka, sanguinario agente di Bryant, sembra abbia ritenuto l’offerta valutabile. L’amore di Kobe per l’Italia lo conosciamo bene, oltretutto lui è cresciuto proprio in Emilia Romagna, quindi la sistemazione a Bologna potrebbe anche avere un certo valore affettivo.
Sabatini, genio (a volte incompreso) della comunicazione, ha pianificato tutto: parte dei soldi dell’onerosissimo contratto arriveranno dalle squadre da cui la Virtus andrà a giocare, dato che il Bryant tenderà a riempire i palazzi; un’altra parte andrà in beneficenza, cosa che farà fare bella figura alla stella dei Lakers e probabilmente renderà più semplice (anche a livello fiscale) il recupero dei fondi. Un’altra operazione dettata dal proprietario delle V-Nere è diretta al cuore di Kobe: Sabatini ha infatti aperto una nuova casella mail (bolognaperbryant@virtus.it) dove i tifosi e gli appassionati possono scrivere dei messaggi per invogliare il 5 volte campione NBA a sbarcare a Basket City, che sicuramente tornerebbe tale se andasse in porto questa cosetta.
Rumors, da una parte e dall’altra dell’Oceano, fanno sapere che i contatti avvengono sistematicamente: le possibilità di vedere Kobe Bryant in maglia Virtus quindi esistono! Ci sarebbe poi dai argomentare la questione etica (vale la pena di dare tutti quei soldi ad un giocatore) e quella tecnica (ha senso prendere un giocatore del genere per poche partite?), ma con tutto il rispetto “chissene”: non andreste a vedere Kobe al Palazzo vicino casa?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 26, 2011, 14:39:58 pm
Secondo il giornale locale di Reggio Emilia l’Informazione, Kobe Bryant starebbe cercando un’abitazione a Montecavolo, dove viveva quando il padre Joe giocava a Reggio Emilia. La piccola cittadina dista poco più di un’ora da Bologna essendo a meno di 90 Km di distanza.
Intanto mercoledì Kobe sarà a Milano per un evento della Nike, nell’occasione sarà anche ospite a Deejay Chiama Italia su Radio DeeJay, e probabilmente Claudio Sabatini tenterà l’assalto finale!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 26, 2011, 21:41:30 pm
I Nets diventano Brooklyn Nets

I New Jersey Nets dalla stagione 2012-2013, lock out permettendo, si trasferiranno a Brooklyn, nel nuovo impianto Barclays Center tuttora in costruzione, e prenderanno il nome di Brooklyn Nets.
Lo ha riferito l'azionista di minoranza della franchigia, e stella del rap, Jay-Z, nativo di Brooklyn e principale fautore di questa svolta. I Nets giocano in New Jersey dal 1976, anno in cui entrarono a far parte della Nba provenienti dalla disciolta Aba.
"Dal momento in cui il Barclays Center diventerà realtà, so che questo significherà molto per Brooklyn", ha aggiunto Jay-Z, originario di un quartiere che pur appartenendo alla Grande Mela ha sempre avuto una sua precisa identità ed ora avrà anche una squadra che ne porta il nome.
Jay-Z ha anche precisato che ad inaugurare l'arena in cui giocheranno i Nets sarà un suo concerto previsto a settembre del 2012. "Io vengo da lì e sarò sempre uno di Brooklyn - ha daggiunto il grande rapper - e l'apertura di questa arena per me significa più che per qualsiasi altra persona".
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 27, 2011, 10:07:13 am
Kobe Bryant ha alzato l’asticella: per venire a giocare a Bologna la stella dei Lakers ha chiesto 15 milioni di Dollari lordi all’anno (7.5 netti). Sabatini però non può accogliere una richiesta del genere: “Questo è un progetto imprenditoriale, quindi deve avere una sua sostenibilità certa. A quelle cifre potremmo tenerlo solo per due mesi, sempre che le squadre avversarie accettino di dividere l’incasso cono noi“. Domani Kobe sbarcherà in Italia e sicuramente sarà un’occasione per ultimare l’affare, nel bene o nel male.
La buona notizia arriva però da Manu Ginobili che al DarioShow ha detto che se giocherà durante il lockout lo farà solo alla Virtus Bologna.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Settembre 27, 2011, 12:56:12 pm
I Nets diventano Brooklyn Nets

I New Jersey Nets dalla stagione 2012-2013, lock out permettendo, si trasferiranno a Brooklyn, nel nuovo impianto Barclays Center tuttora in costruzione, e prenderanno il nome di Brooklyn Nets.
Lo ha riferito l'azionista di minoranza della franchigia, e stella del rap, Jay-Z, nativo di Brooklyn e principale fautore di questa svolta. I Nets giocano in New Jersey dal 1976, anno in cui entrarono a far parte della Nba provenienti dalla disciolta Aba.
"Dal momento in cui il Barclays Center diventerà realtà, so che questo significherà molto per Brooklyn", ha aggiunto Jay-Z, originario di un quartiere che pur appartenendo alla Grande Mela ha sempre avuto una sua precisa identità ed ora avrà anche una squadra che ne porta il nome.
Jay-Z ha anche precisato che ad inaugurare l'arena in cui giocheranno i Nets sarà un suo concerto previsto a settembre del 2012. "Io vengo da lì e sarò sempre uno di Brooklyn - ha daggiunto il grande rapper - e l'apertura di questa arena per me significa più che per qualsiasi altra persona".
Negli states spuntano palazzetti e arene ipermoderne e attrezzate come se fossero funghi,e qui a Napoli noi non ne abbiamo nemmeno uno  :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 28, 2011, 19:07:08 pm
Con il lockout sempre ben attivo, e al momento non sembrano esserci margini per una risoluzione a breve termine, continuano le partite di esibizione e benficenza in giro per gli Stati Uniti a cui partecipano le grandi star. Domenica, nella mitica The Palestra di Philadelphia, Team Philly ha battuto Melo’s Team 131-122 nella “The Battle for I-95“. Nella squadra locale c’erano talenti come Kyle Lowry (ex Villanova), Lou Williams (dei 76ers), Tyreke Evans, Jason Thompson e Hakim Warrick. Con Melo Anthony c’erano, tra gli altri, Chris Paul, LeBron James e Josh Selby. Per una volta assente Kevin Durant, finora onnipresente nelle gare di esibizione. In ogni caso a The Palestra c’erano quasi 9mila persone e alla fine sono stati raccolti 25mila dollari per costruire campi da basket nella città dell’amore fraterno.

Per la cronaca il migliore è stato manco a dirlo LeBron James, con 43 punti e alcune giocate pazzesche sopra il ferro. CP3 ha chiuso con 6 punti e 8 assist mentre Melo Anthony ne ha griffati 31. Dall’altra parte, dominante Kyle Lowry con 34, Lou Williams ne ha aggiunti 31 mentre il vostro playmaker dei sogni Tyreke Evans ha messo 18 punti cui ha aggiunto 18 rimbalzi. Importante però che dopo la partita Carmelo Anthony abbia parlato ai giornalisti, soprattutto della questione lockout. L’ala dei New York Knicks ha certamente detto cose interessanti.

“La cosa principale che dobbiamo fare come giocatori è restare uniti. Ci sentiamo quasi tutti i giorni. Parliamo della serrata, di varie situazioni diverse. Parliamo dei proprietari, si parla di noi stessi, parliamo della realtà. Speriamo di poter fare qualcosa al più presto. Se c’è una direzione che dobbiamo prendere per salvare la stagione, allora dobbiamo fare di tutto per imboccarla. Ci deve essere una stagione“.
Al momento però è tutto bloccato e allora l’ex stella di Syracuse e nativo di Baltimore si dice felice di partecipare a queste gare di beneficenza, anche per tenersi in forma. Melo aggiunge inoltre di essere pronto per il training camp, la sua testa è concentrata per l’inizio della preparazione.
“Qualunque città ci chiama per giocare, noi facciamo in modo di esserci. Adesso purtroppo non c’è una stagione, quindi vogliamo dare ai tifosi qualcosa per divertirsi. Dobbiamo continuare a giocare e dare ai fan quello che vogliono. So che loro vorrebbero che la regular season iniziasse presto, e anche noi lo vogliamo, però al momento queste partite sono ciò che possiamo offrire. E’ già qualcosa“.
Di seguito le migliori azioni della sfida giocata a The Palestra
Con il lockout sempre ben attivo, e al momento non sembrano esserci margini per una risoluzione a breve termine, continuano le partite di esibizione e benficenza in giro per gli Stati Uniti a cui partecipano le grandi star. Domenica, nella mitica The Palestra di Philadelphia, Team Philly ha battuto Melo’s Team 131-122 nella “The Battle for I-95“. Nella squadra locale c’erano talenti come Kyle Lowry (ex Villanova), Lou Williams (dei 76ers), Tyreke Evans, Jason Thompson e Hakim Warrick. Con Melo Anthony c’erano, tra gli altri, Chris Paul, LeBron James e Josh Selby. Per una volta assente Kevin Durant, finora onnipresente nelle gare di esibizione. In ogni caso a The Palestra c’erano quasi 9mila persone e alla fine sono stati raccolti 25mila dollari per costruire campi da basket nella città dell’amore fraterno.

Per la cronaca il migliore è stato manco a dirlo LeBron James, con 43 punti e alcune giocate pazzesche sopra il ferro. CP3 ha chiuso con 6 punti e 8 assist mentre Melo Anthony ne ha griffati 31. Dall’altra parte, dominante Kyle Lowry con 34, Lou Williams ne ha aggiunti 31 mentre il vostro playmaker dei sogni Tyreke Evans ha messo 18 punti cui ha aggiunto 18 rimbalzi. Importante però che dopo la partita Carmelo Anthony abbia parlato ai giornalisti, soprattutto della questione lockout. L’ala dei New York Knicks ha certamente detto cose interessanti.

“La cosa principale che dobbiamo fare come giocatori è restare uniti. Ci sentiamo quasi tutti i giorni. Parliamo della serrata, di varie situazioni diverse. Parliamo dei proprietari, si parla di noi stessi, parliamo della realtà. Speriamo di poter fare qualcosa al più presto. Se c’è una direzione che dobbiamo prendere per salvare la stagione, allora dobbiamo fare di tutto per imboccarla. Ci deve essere una stagione“.
Al momento però è tutto bloccato e allora l’ex stella di Syracuse e nativo di Baltimore si dice felice di partecipare a queste gare di beneficenza, anche per tenersi in forma. Melo aggiunge inoltre di essere pronto per il training camp, la sua testa è concentrata per l’inizio della preparazione.
“Qualunque città ci chiama per giocare, noi facciamo in modo di esserci. Adesso purtroppo non c’è una stagione, quindi vogliamo dare ai tifosi qualcosa per divertirsi. Dobbiamo continuare a giocare e dare ai fan quello che vogliono. So che loro vorrebbero che la regular season iniziasse presto, e anche noi lo vogliamo, però al momento queste partite sono ciò che possiamo offrire. E’ già qualcosa“.
Di seguito le migliori azioni della sfida giocata a The Palestra
LeBron James Goes OFF For 43 Points; Carmelo Anthony, Chris Paul, Tyreke Evans & More! (http://www.youtube.com/watch?v=Q8IaSsOX_mY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 28, 2011, 21:35:52 pm
Kobe Bryant intervistato dalla Gazzetta dello Sport ha confermato la sua volontà di venire a giocare in Italia.
“Giocare in Italia? E’ molto possibile, sarebbe un sogno per me.. C’è un’opportunità e ne stiamo parlando proprio in questi giorni. E’ molto possibile, per me è una bella notizia. L’Italia è casa mia, è dove è iniziato il mio sogno di giocare nella Nba. Qui ho imparato i fondamentali, ho imparato a tirare, a passare, a tagliare senza palla. Tutte cose che quando sono tornato in America i miei coetanei non sapevano fare perché pensavano solo a saltare e schiacciare.”
Poi un pensiero anche a Messina e ai tre italiani della NBA:
“Con Ettore Messina non ho ancora avuto contatti perché ha firmato dopo l’inizio della serrata, quando tutto si sarà sistemato ci sentiremo. Quanto a Bargnani, Belinelli e Gallinari non sono giocatori qualsiasi. Quando giochiamo contro le loro squadre sono elementi da studiare e di cui preoccuparci. Quello che avrà il futuro migliore? Difficile da dire, dipende molto dal tipo di squadra in cui giocano. Per ora per esempio è Bargnani quello che ha più libertà.”





Nella riunione di ieri tra Associazione Proprietari e Associazione Giocatori ci sono stati alcuni passi avanti nelle trattative per il lockout NBA: i proprietari capitanati dal Commissioner David Stern avrebbero accettato di fare a meno dell’hard cap (il blocco che non permetterebbe di superare il tetto salariale imposto), modificando quello attuale e rendendolo ancora più pesante economicamente per chi volesse pagare la luxury tax. I presidenti poi vorrebbero anche inserire una clausola che solamente a 1 giocatore free agent per ogni stagione di ogni squadra possa essere offerto il massimo salariale da parte di un’altra franchigia.
Dall’altra parte i giocatori si sarebbero detti disponibili a scendere dall’attuale 57-43% degli introiti in loro favore, ad un 54-46% sempre per loro; sembra difficile però che Stern accetti questa suddivisione.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 28, 2011, 21:46:23 pm
Si giocherà nel momento in cui i giocatori si renderanno conto che "o si mangiano sta minestra o si buttan dalla finestra"...Levando le Superstar che hanno altre entrate o gente come Kobe che può andare a beccarsi 5 mln per tre partite, ci sono tantissimi giocatori di fascia media che hanno tenori di vita assurdi e che non possono stare un anno a secco...Guà adesso le pretese stanno cominciando a scendere , tra un pò sarà Fisher a chiamare i propretari per chiudere un accordo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 29, 2011, 09:22:19 am
http://www.gazzetta.it/Basket/Usa/28-09-2011/kobe-protagonista-gazzetta-803076346775.shtml (http://www.gazzetta.it/Basket/Usa/28-09-2011/kobe-protagonista-gazzetta-803076346775.shtml)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 29, 2011, 12:47:56 pm
La notizia, data direttamente da Federico Buffa sulla sua pagina di Facebook, è di quelle che fanno davvero inviperire tutti gli appassionati NBA e del duo Buffa-Tranquillo: l’Avvocato del basket, verrà mandato via da Sky per il suo abbandono a Sky Clacio Show, e con la consueta umiltà l’autore di Black Jesus ha spiegato la vicenda con una serie di post.
Credo di dovervi dei saluti , dei ringraziamenti e un paio di delucidazioni.
SALUTI a tutta la Class of 2011 del Master della Ghirada. Credo vi siate accorti che quello che s’è divertito per davvero quel pomeriggio sono stato io. Adoro pensare che non tutti i ventenni italiani siano quelli che ci raccontano. Per favore fatemi sapere che ne sarà di voi in campo professionale. Mi affeziono in fretta.
GRAZIE alla crew di Telemantova e ad Andrea V, perchè un certo tipo di passione contagia anche chi come me dovrebbe atteggiarsi da freddo e palesemente non ci riesce. Quando vengo intervistato penso a quando tardoventenne lo dovevo fare io con coach Peterson per Radio Press Panda, (esordio assoluto del duo Tranquillo Buffa col tragico ma obbligatorio look di quella foto che ha circolato su internet qualche tempo fa) ed ero terrorizzato che lui non mi rispondesse nemmeno.
GRAZIE ovviamente a ognuno di voi che ha postato in queste settimane. Li ho letti ed apprezzati tutti, anche i più inverosimili.
NON è SKY che mi ha mandato via - sia chiaro- e che con me è stata straordinariamente paziente, sono io che ho chiesto di non fare più SKY calcio show. Ci sono tanti motivi, ma di di sicuro non i compagni di viaggio o tutti quelli che lavorano in quella trasmissione.
Ho sbagliato io e SOLO io.
Si va via quando si corre il rischio di diventare quello che non puoi, ma soprattutto non VUOI diventare
Se però prendi un decisione del genere, non puoi pensare di non pagare.
Il mio futuro professionale lo decideranno loro, nel senso che li aspetterò fino a che non mi diranno esplicitamente che non sono nei loro programmi NBA .
Un abbraccio a tutti.
Il popolo del web è letteralmente esploso e minaccia di boicottare Sky… Federico Buffa non si tocca!

Ecco il video dell'unica apparizione dell'avvocato a sky calcio show:
Federico Buffa intervista in spagnolo a Luis Enrique (http://www.youtube.com/watch?v=AOYeKTu1sTM#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 29, 2011, 12:55:39 pm
E perchè, questo ?

Federico Buffa - Il soprannome di Maxi Moralez (http://www.youtube.com/watch?v=qlOQGjxtqBg#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Settembre 29, 2011, 13:41:58 pm
vai kobe, che figata se viene a giocare in italia
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 30, 2011, 09:57:55 am
«Abbiamo raggiunto un'intesa economica. Non posso fare percentuali, ma direi che sarebbe folle adesso non chiudere l'accordo». Così il patron della Virtus Bologna, Claudio Sabatini, ai microfoni di Sky Sport, annuncia di aver raggiunto un accordo, almeno per quanto riguarda l'aspetto economico, per portare il campione dei Los Angeles Lakers, Kobe Bryant, a giocare in Italia.

L'INTESA - «L'accordo è per dieci partite -spiega Sabatini- anche perché di più non si poteva fare... Devo ringraziare Kobe per la sua disponibilità e il suo agente. Inoltre, ovviamente, devo ringraziare Meneghin e tutti i colleghi della Lega. Adesso vanno definiti un po' di aspetti burocratici, ma speriamo di poter dare l'annuncio definitivo nelle prossime ore». La prima partita di Bryant con Bologna potrebbe essere contro la Virtus Roma il prossimo 9 ottobre.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 30, 2011, 11:25:53 am
'We've reached an economic agreement', second is that I don't have that amount of money'  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 30, 2011, 13:30:09 pm
Premessa: chiunque dice di non volere Kobe Bryant nel nostro campionato, sotto sotto è un ipocrita. Le condizioni della trattativa però stanno un po’ uscendo dal seminato. Se Claudio Sabatini vuole spendere una marea di soldi suoi, o dei suoi soci, va benissimo, anzi va solo ringraziato per questi tentativi caparbi di portare la massima stella mondiale del gioco a Bologna. La cosa però sta un po’ sfuggendo di mano: se le richieste economiche di Bryant sono spropositate, anche se del tutto legittime, quelle del Patron della Virtus sono - a mio avviso - fuori dal mondo. L’idea di Sabatini è quella di ricevere parte dell’incasso dei palazzetti delle squadre che ospiteranno la Virtus targata Kobe; questo è anche comprensibile: la Candian Solar diventerà per un mese (o quello che sarà) una specie di circo, e comunque sono affari privati delle società (anche se non mi è chiaro perchè la Cremona di turno dovrebbe pagare per farsi sparare in faccia un trentello da un avversario, perdendo due punti che magari a fine stagione si riveleranno fondamentali per la salvezza o i playoff). Ma il punto su cui Sabatini sta insistendo in questo momento è la modifica del calendario; dato che comunque con l’inserimento di Venezia in Serie A andranno apportate delle modifiche, Mr. FuturShow ha chiesto alla FIP di mettere più partite possibili nel primo mese alla sua Virtus, giocando solo in casa o nelle arene più belle e capienti (ricordiamoci che parte degli incassi vanno a lui) come Roma, Pesaro e Milano… possibilmente due volte! Ma come? Adesso per un giocatore cambiamo il programma e “costringiamo” le avversarie a spostarsi in palazzi più grandi? Questo è falsare il campionato. La cosa più grave poi è che il presidente Meneghin ha dichiarato che cercherà di accogliere le richieste di Sabatini, vedendo nella stella dei Lakers una grande opportunità di rilancio del nostro basket… vero, però ci sarebbero anche altri modi!
A Treviso ad esempio, dove hanno il leggerissimo rischio di perdere due titolari (Moore e Adrien) quando finirà il lockout NBA, potrebbero allora chiedere la stessa cosa: dieci partite il primo mese che sono al completo e poi una ogni tanto.
Critiche all’operazione arrivano anche dai possibili avversari di Bryant: Daniel Hackett infatti si è detto più che contrario all’operazione:
“Ci tengo a chiarire che come tanti sono un tifoso di Kobe, un campione che ammiro da quando ero piccolo. Però spero di cuore che Kobe Bryant non si abbassi mai a questi livelli per motivi commerciali ed economici. Per me vederlo sotto queste circostanze sarebbe una grande delusione e una perdita di rispetto verso un giocatore che è troppo immenso per sporcarsi le mani in questo campionato. Se per caso dovesse scendere in campo a Pesaro, spero che la nostra società non accetti di regalare metà dell’incasso alla Virtus per pagare un giocatore strapagato che non ha bisogno dei soldi della nostra gente.
Ho da spendere 5 falli e saranno i più duri che abbia mai speso se davanti a me ci sarà il 24! Non c’e nulla di cattivo o antisportivo, a me piace giocare alla morte contro i grandi campioni che puoi fermare solo con falli duri e un gioco intenso. Per me Kobe è un mito, ma spero non venga a giocare qui per 3-4 partite, se firmasse per un anno invece sarebbe diverso“.
Caro Sabatini, se vuoi entrare nella storia per aver portato uno dei più forti giocatori degli ultimi 15 anni, devi farlo con le tue forze!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Settembre 30, 2011, 16:00:17 pm
“Con grande stupore Virtus Pallacanestro prende atto che, a causa del parere negativo di alcuni club associati alla Lega Basket, non è possibile procedere con il palinsesto previsto delle 10 partite, mettendo così in forte discussione la piattaforma economica su cui si basa il progetto di portare Kobe Bryant in Italia“.
Questo il laconico comunicato che risalta su Virtus.it. Sembra che Cremona e Varese abbiano votato contro al cambiamento del calendario che avrebbe palesemente favorito la Canadian Solar, ma allo stesso tempo regalato un’incredibile slancio al nostro campionato, che così ha perso un’occasione irripetibile di tornare, quantomeno temporaneamente, ai fasti d’un tempo… proprio nell’anno del ritorno alla televisione pubblica per giunta.
Le condizioni dettate da Sabatini evidentemente non sono piaciute a tutti, il calendario ad personam effettivamente (giocare dieci partite in 40 giorni per avere Kobe nel nostro campionato) può anche non piacere, soprattutto se il nome Bryant è stampato sulla maglia dell’avversario, e i due punti possono valere una stagione, una carriera, a volta anche una vita (come avevamo già detto questa mattina)!
L’affare è quindi ormai appeso ad un filo, nelle prossime ore cercheremo di tenervi aggiornati.
Ore 15.51: I club che avrebbero rifiutato il cambiamento di calendario sono la Scavolini Pesaro, la Novipiù Casale e la Vanoli Cremona.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Settembre 30, 2011, 16:03:20 pm
 :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Settembre 30, 2011, 16:37:27 pm
E' chiaro che dispiace a tutti non vedere Kobe giocare in Italia, ma se Sabatini non riesce ad ammortizzare i costi dell'affare è un problema suo, non la mettere proprio in mezzo sta cosa...Questo mi dà l'idea di uno che sta vendendo la Fontana di Trevi...Se vuoi dare visibilità e fare del bene al movimento cestistico italiano, prendi 3/4 giocatori seri per tutta la stagione e rinforzi il roster
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Settembre 30, 2011, 23:33:12 pm
E' chiaro che dispiace a tutti non vedere Kobe giocare in Italia, ma se Sabatini non riesce ad ammortizzare i costi dell'affare è un problema suo, non la mettere proprio in mezzo sta cosa...Questo mi dà l'idea di uno che sta vendendo la Fontana di Trevi...Se vuoi dare visibilità e fare del bene al movimento cestistico italiano, prendi 3/4 giocatori seri per tutta la stagione e rinforzi il roster

 :sisi: :sisi:

ma le altre avrebbero dovuto dare il 50% degli incassi alla virtus no?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 01, 2011, 10:37:07 am
Kobe Bryant vuole la Virtus Bologna: il giocatore dei Lakers ha un forte desiderio di giocare in Italia e Bologna è l’unica destinazione possibile. Le parti, dopo il rifiuto alla modifica del calendario da parte della Lega, stanno cercando di muoversi verso altre soluzioni, c’è ancora una settimana di tempo.
Intanto la Montepaschi Siena avrebbe fatto un’offerta a Carlos Delfino.






Il fine settimana è quello decisivo, lo hanno detto tutti, senza mezzi termini. Il primo incontro tra associazione giocatori e proprietari al Waldorf Astoria di Manhattan non ha però portato a passi significativi e si è deciso di proseguire le trattative alle 16 di sabato (ora italiana). Derek Fisher e Billy Hunter hanno provato a fare la voce grossa, convocando all’incontro i grossi calibri, come LeBron James, Carmelo Anthony e Dwyane Wade. Il meeting, durato quattro ore circa, pare abbia evidenziato uno spirito di cooperazione tra le parti, intente a cercare di avvicinarsi per non far saltare del tutto il banco. La notizia che ci sarà una nuova riunione fa ben sperare anche se sembra che ci sia stato qualche momento di tensione, con il commissioner David Stern protagonista di un accesso diverbio con Dwyane Wade.

Superato questo intoppo, non ne sono mancati altri, con alcuni giocatori che hanno proposto di prendere e abbandonare il meeting. Fisher è stato bravo a tenere il gruppo unito, anche con l’aiuto di Melo Anthony. Tra gli altri giocatori anche veterani come Paul Pierce, Ray Allen e Mo Evans.
“Qualche parola di troppo può volare in situazioni del genere, l’importante è non perdere di vista il vero obiettivo. Il nostro è quello di trovare un accordo. Oggi non lo abbiamo trovato ma ci ritroveremo ancora sabato per continuare a parlare. Ovviamente dobbiamo essere sicuri del percorso che decidiamo di scegliere perchè vogliamo che sia quello giusto“.
Parole che non fanno una piega quelle di Derek Fisher, presidente del sindacato giocatori. Il playmaker dei Lakers ha sottolineato che le parti non si sono avvicinate rispetto all’incontro di mercoledì scorso, che non sono state avanzate nuove proposte ma che, cosa positiva, non sono emerse minacce di cancellare l’intera regular season. Come ha poi sottolineato invece il vice commissioner Nba Adam Silver, il weekend è decisivo, perchè il tempo utile per evitare di cancellare parte di stagione sta finendo. Altrimenti, dopo lo slittamento dei training camp e la cancellazione di alcune gare di preseason, a rimetterci saranno le partite vere.
“Entrambe le parti hanno convenuto che le conseguenze del non trovare un accordo ci porta alla prospettiva di cancellare partite di regular season. E hanno capito che una volta che si inizia a perdere partite, i giocatori perdono gli stipendi e i proprietari perdono incassi. Così le posizioni su entrambi i lati si irrigiscono e sarebbe sempre più dura trovare un’intesa. Sono queste le conseguenze enormi a cui mi riferivo nel cercare di fare un accordo”.
Parole sante anche quelle del commissioner David Stern. Ora non ci resta che aspettare fiduciosi anche se la divisione degli introiti e la questione dell’hard cap non sembrano ostacoli così facili da superare. Se nel weekend non ci dovessero essere progressi, non ci sarà regular season, almeno per il mese di novembre.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 01, 2011, 14:14:18 pm
Ko-be or not Ko-be?
Al momento di scrivere l'accordo tra Bryant e la Virtus Bologna non è ancora ufficializzato, ma quello interessa poco, il punto è: cosa significherebbe Kobe a Bologna, a queste condizioni, ovviamente secondo il parere personalissimo (e per definizione criticabile) del sottoscritto.

Sabatini: rappresenta l'esempio più fulgido del basket italiano di imprenditore creativo. E' arrivato fino a questo punto grazie al suo genio e alla sua follia. Ha l'autocontrollo di un gatto davanti ad una pallina di pelo, è politicamente corretto tanto quanto un vestito di Lady Gaga (e spesso la cosa rappresenta un pregio) ed è interessato a vincere il campionato di Serie A quanto potrebbe esserlo mia nonna. A patto che le spieghi cos'è il campionato di Serie A, cos'è una palla da basket e perchè c'è così tanta gente colorata che gioca. Il punto di Sabatini è questo: non gli interessa vincere, non gli è mai interessato. O quantomeno non quanto promuovere il proprio prodotto. E' talmente assuefatto dall'essere imprenditore creativo – e da un punto di vista puramente lavorativo ne fa una persona di indiscutibile successo – che vede possibilità di promozione e guadagno ovunque. Che non è necessariamente sbagliato, dal suo punto di vista soprattutto. Ma per chi è interessato esclusivamente ad un campionato di Serie A serio è già più rischioso. Gli fosse interessato vincere, con i soldi – che peraltro non ha ancora trovato – con cui pagherà Kobe per un mese, avrebbe potuto costruire una squadra da titolo. Dire che gli sponsor che nel caso saranno disposti a supportarlo non li avrebbe trovati altrimenti è vero fino ad un certo punto: è Bologna, la capitale del basket italiano. Se avesse costruito una squadra da titolo qualche sponsor in più l'avrebbe trovato. Non è nemmeno interessato a promuovere la Serie A, avere Kobe che gira per l'Italia per un mese solo non aiuta affatto la credibilità del campionato. A lui interessa esclusivamente promuovere sé stesso e la sua azienda, che la squadra vinca sul campo o meno è del tutto secondario. Da questo punto di vista la mossa di Sabatini è ineccepibile.

Kobe: lo avrete sentito in questi anni parlare italiano. Lo sa benissimo. E per quanto ridicolo sia, siamo pure un po' orgogliosi sentirlo esprimersi nella lingua di Dante e Fabrizio Corona con questa dimestichezza. Prescindendo dai soldi, è chiaro che lui tra tutti i posti in cui vorrebbe finire durante il lockout l'Italia è al primo posto. E al secondo, e al terzo. Oltretutto Bologna è a due passi da Reggio Emilia, una delle tappe in cui si è fermato da piccolo durante la carriera italiana del padre. Ma a parte questo, perchè Kobe dovrebbe accettare di fare il fenomeno da baraccone per un mese? I soldi che gli danno per lui equivalgono a farsi una ceretta, ma dai cinesi, di quelle economiche. Certo, si tiene in forma in attesa che cominci la NBA, ma lo farebbe comunque senza giocare in Italia, è di quelli che passerebbe 22 ore al giorno in palestra e le altre due le passerebbe a far pesare agli altri quanto è bello e quanto è bravo. Ed è questo il motivo principale per cui verrebbe a giocare qua: l'ego. E' talmente grosso che ha lui stesso un altro ego. Per un mese diventerebbe più importante del papa e del presidente del consiglio. Che non sarebbe affatto un male, finalmente sentiremmo qualcuno parlare in italiano. Inoltre ha alle spalle un processo per presunte violenze sessuali, ci sentiremmo comunque a casa. Per assurdo, il giocatore più forte del mondo, uno dei più forti della storia, in Italia avrebbe ancora più seguito di quanto non ne abbia a casa sua. E per uno come lui significa tantissimo.

Legabasket: Ha già dovuto incassare con mestizia le follie di Meneghin – che invece è presidente della FIP – ed accettare Venezia in Serie A qualcosa come dieci minuti prima dell'inizio del campionato, mandando ad amiche di Berlusconi tutto il calendario stilato fino a quel momento. Dal punto di vista della credibilità un pugno nello stomaco clamoroso. Poi è arrivato Sabatini a proporre di far giocare la Serie A tipo otto volte nel mese in cui la bistecca sarà qui in Italia. Ovvero due volte a settimana. Addirittura si era vociferato di far giocare Bologna-Roma due volte nell'arco di due settimane. A quel punto avanzare la proposta di fare un campionato intero in ventiquattro ore sembrava più sensato del solito. Il problema è che la Lega ha dato disponibilità a Sabatini a molte delle sue richieste. La legabasket cosa ci guadagna? Visibilità. Attualmente il movimento italiano è più rattrappito di un novantenne, quindi sarebbero capaci di svendersi pur di avere due persone in più a guardarli. Il problema semmai è che la visibilità in questione non sarebbe esattamente positiva. Il campionato di Serie A ha bisogno di competitività, ha bisogno di credibilità, ha bisogno di una rivale degna di Siena. La rivale quest'anno è stata trovata in Milano. Ma nell'anno in cui una squadra viene ripescata in Serie A ad una settimana dall'inizio, avere anche Kobe Bryant che sfila per un mese, in un calendario modificato appositamente per fargli fare più passerelle possibili, in una competizione clamorosamente falsata dal fatto che il giocatore più forte al mondo giocherà meno di metà campionato, diventa il colpo di grazia. Il messaggio che passa è che la Legabasket è disposta a tutto per un po' di pubblicità. Non occorre essere degli esperti di marketing per capire che è un metodo che ti porta spettatori nell'immediato – nello specifico il mese in cui giocherà Bryant – ma che perderai sistematicamente nel momento in cui lui se ne andrà. Se dici “c'è Kobe, venite a vederci”, questi se ne andranno nel momento in cui lui prenderà l'uscio. Devi guadagnarti rispetto, devi far capire alle persone che quello che hanno davanti è uno spettacolo duraturo, che val la pena andare a vedere Biella-Sassari anche se non ci sono fenomeni dell'NBA. In questo modo invece ti guadagni gli spettatori da evento, ma non fidelizzi nuovi tifosi nemmeno a pagarli sotto casa con salamelle e birra. E l'anno prossimo ti troverai allo stesso punto di prima, con la differenza che chi invece alla Serie A ci tiene davvero avrà ancora i testicoli girati per un anno di credibilità buttata nel tritarifiuti.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Ottobre 01, 2011, 14:44:25 pm
Montegranaro prova il colpo bargnani
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 01, 2011, 17:02:24 pm
Alla luce della ampia disponibilità evidenziata dai club di Serie A, la Lega Basket Serie A è al lavoro per consentire alla società Virtus Bologna di definire la trattativa per l’ingaggio di Kobe Bryant, convinta che questa operazione possa essere di fondamentale importanza per una sempre maggiore diffusione del basket italiano.
Intanto la società bolognese ha dichiarato il silenzio stampa: “In merito all’operazione Kobe Bryant, Virtus Pallacanestro rende noto che, di comune accordo con la controparte, non verrà più rilasciata alcuna dichiarazione fino all’epilogo positivo o negativo della trattativa.”
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 02, 2011, 17:45:31 pm
In una partita amichevole che si svolge durante il lockout NBA si sa bene che le difese non devono esistere perchè prima di tutto viene lo spettacolo per il pubblico, ma qui si è un po’ esagerato. La fase difensiva non è minimamente esistita, togliendo di fatto qualsiasi valore alle giocate, che però restano li e si lasciano più che vedere!
LeBron James e John Wall hanno rubato letteralmente il palcoscenico agli altri giocatori presenti alla partita di beneficenza organizzata dalla CP3 Foundation, la fondazione di Chris Paul. LBJ ha fatto un paio di schiacciate a dir poco devastanti andando ben oltre il ferro anche con la testa, mentre il giovane play dei Wizards si è inventato anche una giocata degna dello Slam Dunk Contest.
Puristi del gioco astenersi dalla visione, per chi invece si vuole godere una serie di schiacciate anche di Durant e Wade oltre che dei due sopracitati, avanti con il tasto play:
LeBron James And John Wall Go AT IT!!!! INSANE Highlights Of BEST Game Of Lockout! (http://www.youtube.com/watch?v=5F_zRBsC5BY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 03, 2011, 15:16:05 pm
Il fatto stesso che abbiano emesso un comunicato stampa congiunto, al di là del suo contenuto piuttosto interlocutorio, è un segnale di ottimismo sul possibile esito della trattativa per portare Kobe Bryant alla Virtus Bologna. Per il momento, la società di Claudio Sabatini e il management del campione dei Los Angeles Lakers si sono limitati a dire che "stanno lavorando molto intensamente per cercare di definire questa importante trattativa".

IL COMUNICATO — "Il raggiungimento di un accordo così complesso - si legge nella nota congiunta - impone alle parti la massima attenzione su ogni minimo dettaglio. Esiste da parte di tutti la piena volontà di giungere a un epilogo positivo della trattativa che ha come obiettivo la presenza di Kobe Bryant in Italia, l'interesse economico dei 17 club di serie A e un ritorno d'immagine per tutta la pallacanestro italiana".

SABATINI OTTIMISTA — "Mi auguro che in tempi brevi di poter raggiungere un accordo, continuiamo a lavorare su questa idea, ringrazio Kobe che ci ha dimostrato ancora stanotte di voler tornare in Italia". Così il proprietario della Virtus Bologna Claudio Sabatini ha commentato, a margine della presentazione del campionato di serie A, la trattativa per portare Bryant in bianconero in coincidenza con il sempre più probabile lockout dell'Nba. Sabatini ha anche voluto ringraziare la Legabasket e i presidenti per la collaborazione "per un progetto che ritengo di immagine e di rilancio per tutto il movimento".
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 03, 2011, 15:19:03 pm
Il fatto stesso che abbiano emesso un comunicato stampa congiunto, al di là del suo contenuto piuttosto interlocutorio, è un segnale di ottimismo sul possibile esito della trattativa per portare Kobe Bryant alla Virtus Bologna. Per il momento, la società di Claudio Sabatini e il management del campione dei Los Angeles Lakers si sono limitati a dire che "stanno lavorando molto intensamente per cercare di definire questa importante trattativa".

IL COMUNICATO — "Il raggiungimento di un accordo così complesso - si legge nella nota congiunta - impone alle parti la massima attenzione su ogni minimo dettaglio. Esiste da parte di tutti la piena volontà di giungere a un epilogo positivo della trattativa che ha come obiettivo la presenza di Kobe Bryant in Italia, l'interesse economico dei 17 club di serie A e un ritorno d'immagine per tutta la pallacanestro italiana".

SABATINI OTTIMISTA — "Mi auguro che in tempi brevi di poter raggiungere un accordo, continuiamo a lavorare su questa idea, ringrazio Kobe che ci ha dimostrato ancora stanotte di voler tornare in Italia". Così il proprietario della Virtus Bologna Claudio Sabatini ha commentato, a margine della presentazione del campionato di serie A, la trattativa per portare Bryant in bianconero in coincidenza con il sempre più probabile lockout dell'Nba. Sabatini ha anche voluto ringraziare la Legabasket e i presidenti per la collaborazione "per un progetto che ritengo di immagine e di rilancio per tutto il movimento".
Bastapocho siccome non ho avuto tempo di informarmi riguardo al lock out dell'nba, c'è stata qualche novità nel week end? qual'è allo stato attuale la possibilità più concreta? stagione saltata completamente oppure un inizio a gennaio?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 03, 2011, 15:24:58 pm
Bastapocho siccome non ho avuto tempo di informarmi riguardo al lock out dell'nba, c'è stata qualche novità nel week end? qual'è allo stato attuale la possibilità più concreta? stagione saltata completamente oppure un inizio a gennaio?
Queste le ultime
Domenica 2 ottobre ore 12:00
Lockout NBA: dopo l’incontro durato 7 ore le due parti si son accordate per ritrovarsi lunedì. Le due associazioni non sono molto vicine come dichiarato dai capigruppo.
Commissioner David Stern: “Non siamo così vicini, ma abbiamo focalizzato alcuni problemi“.
Billy Hunter, Associazione giocatori: “Non posso parlare di progressi. Se l’accordo si dovesse trovare a metà settimana forsa l’intera stagione sarebbe in salvo. Ma è molto difficile che accada“.
Derek Fisher, presidente Associazione giocatori: “La strada è ancora molto lunga, ed i giocatori uniti“.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 03, 2011, 15:28:49 pm
Queste le ultime
Domenica 2 ottobre ore 12:00
Lockout NBA: dopo l’incontro durato 7 ore le due parti si son accordate per ritrovarsi lunedì. Le due associazioni non sono molto vicine come dichiarato dai capigruppo.
Commissioner David Stern: “Non siamo così vicini, ma abbiamo focalizzato alcuni problemi“.
Billy Hunter, Associazione giocatori: “Non posso parlare di progressi. Se l’accordo si dovesse trovare a metà settimana forsa l’intera stagione sarebbe in salvo. Ma è molto difficile che accada“.
Derek Fisher, presidente Associazione giocatori: “La strada è ancora molto lunga, ed i giocatori uniti“.
Quindi facendo una "media ponderata" tra le varie dichiarazioni mi sembra di capire che l'"intera" stagione sia saltata e bene che vada possiamo sperare in una stagione di 45 partite., giusto?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 03, 2011, 15:40:06 pm
al momento visti anche i termini del possibile contratto di kobe,credo si prospetti una ripresa a gennaio come nella stagione 1997-1998,del resto una super-star di quel livello non si muoverebbe se si prospettasse una risoluzione in tempi più rapidi
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 03, 2011, 15:53:04 pm
al momento visti anche i termini del possibile contratto di kobe,credo si prospetti una ripresa a gennaio come nella stagione 1997-1998,del resto una super-star di quel livello non si muoverebbe se si prospettasse una risoluzione in tempi più rapidi
Effettivamente era quello che pensavo anche io, se ci fossero speranze di incominciare a Novembre Bryant non sarebbe mai arrivato così vicino alla Virtus...ok, speriamo bene, un stagione senza Nba mi dispiacerebbe... grazie per l'informazione  :ok:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 04, 2011, 08:43:01 am
Lockout NBA: ieri l’incontro tra le parti non ha spostato gli equilibri, ed è stata stilato l’ordine del giorno per oggi in cui ci sarà l’ennesimo meeting, e potrebbe essere importante. David Stern: “Siamo lontani da un accordo, ma sappiamo che potremmo trovarlo a metà strada tra dove siamo e dove vorremmo essere.”
Intanto è stata scritta una lettera da parte degli agenti per sfiduciare i vertici dell’Associazione giocatori; a Billy Hunter e Derek Fisher, gli agenti dei giocatori NBA, imputano di aver accettato di fatto l’abbassamento dei profitti dei giocatori dal 58 al 53%, che potrebbe anche diventare del 52% per chiudere l’accordo. Questo al momento è ancora il punto più caldo delle discussioni tra le parti per riuscire a rinnovare il contratto collettivo.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 05, 2011, 08:03:55 am
Esce il fumo nero dal camino dal quale si erano riuniti gli alti vertici delle due associazioni in lotta per il lockout NBA. In quella che era considerata la giornata chiave per capire se la stagione 2011/2012 potesse partire come da calendario, ovvero il 30 ottobre, i risultati sono stati davvero demoralizzanti per tutti i tifosi del basket a stelle e strisce.
Associazione Giocatori e Associazione Proprietari in questo momento sembrano più distanti che mai e comunque non sulla stessa linea per poter trovare un accordo, tanto che sembra che gli incontri potrebbero essere interrotti per più di qualche settimana, così da permettere alle due parti di schiarirsi un po’ le idee e riformulare delle nuove offerte.
Il Commissioner David Stern ha confermato che se un accordo non venisse trovato entro lunedì prossimo (e a questo punto sembra una cosa assolutamente impossibile) le prime due settimane di regular season verranno cancellate.
Il punto che divide ancora completamente le due associazioni è sempre lo stesso, ovvero la suddivisione degli introiti generati da vendita dei diritti TV, biglietti, parcheggi, e sponsorizzazioni all’interno delle arene, denominato BRI. Derek Fisher, da capo dei giocatori, ha dichiarato che la sua associazione ha accettato la diminuzione della loro fetta dal 57% al 53%, ma che non accetterà un’ulteriore abbassamento, come invece proposto da Stern e dai proprietari, che vorrebbero una suddivisione al 50-50.
Ci sono stati ancora momenti di tensione durante l’incontro e anche dopo, con i giocatori che hanno negato le dichiarazioni rilasciate da Stern, circa una proposta fatta dai proprietari sulla suddivisione del 50-50.
Questa è una buona notizia solamente per le squadre europee che hanno ingaggiato i campioni NBA e che quindi sono quasi sicure di poterli utilizzare almeno in questa prima parte di stagione. Anche la Virtus Bologna continua a sorridere visto che dopo questo duro colpo alla Lega statunitense, i vari Bryant e Ginobili potrebbero essere ancora più vicini.
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/ap99010601950-300x176.jpg)


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 05, 2011, 13:15:18 pm
 :sbonk:
Esce il fumo nero dal camino dal quale si erano riuniti gli alti vertici delle due associazioni in lotta per il lockout NBA. In quella che era considerata la giornata chiave per capire se la stagione 2011/2012 potesse partire come da calendario, ovvero il 30 ottobre, i risultati sono stati davvero demoralizzanti per tutti i tifosi del basket a stelle e strisce.
Associazione Giocatori e Associazione Proprietari in questo momento sembrano più distanti che mai e comunque non sulla stessa linea per poter trovare un accordo, tanto che sembra che gli incontri potrebbero essere interrotti per più di qualche settimana, così da permettere alle due parti di schiarirsi un po’ le idee e riformulare delle nuove offerte.
Il Commissioner David Stern ha confermato che se un accordo non venisse trovato entro lunedì prossimo (e a questo punto sembra una cosa assolutamente impossibile) le prime due settimane di regular season verranno cancellate.
Il punto che divide ancora completamente le due associazioni è sempre lo stesso, ovvero la suddivisione degli introiti generati da vendita dei diritti TV, biglietti, parcheggi, e sponsorizzazioni all’interno delle arene, denominato BRI. Derek Fisher, da capo dei giocatori, ha dichiarato che la sua associazione ha accettato la diminuzione della loro fetta dal 57% al 53%, ma che non accetterà un’ulteriore abbassamento, come invece proposto da Stern e dai proprietari, che vorrebbero una suddivisione al 50-50.
Ci sono stati ancora momenti di tensione durante l’incontro e anche dopo, con i giocatori che hanno negato le dichiarazioni rilasciate da Stern, circa una proposta fatta dai proprietari sulla suddivisione del 50-50.
Questa è una buona notizia solamente per le squadre europee che hanno ingaggiato i campioni NBA e che quindi sono quasi sicure di poterli utilizzare almeno in questa prima parte di stagione. Anche la Virtus Bologna continua a sorridere visto che dopo questo duro colpo alla Lega statunitense, i vari Bryant e Ginobili potrebbero essere ancora più vicini.
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/ap99010601950-300x176.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Newrotico - Ottobre 05, 2011, 13:18:52 pm
se Bryant va alla Virtus farò il pendolare da Napoli ad ogni match
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 05, 2011, 14:33:48 pm
se Bryant va alla Virtus farò il pendolare da Napoli ad ogni match
il 16/10 alla seconda giornata la virtus è di scena ad avellino e credo sia l'unica in campania essendo già stato modificato il calendario con la reintroduzione della reyer venezia
p.s.EuroCup 2011/12: nel qualifying round incredibile eliminazione per il Besiktas di Deron Williams, che ha chiuso con 7 punti (3/13 al tiro), 7 assist e 6 perse, sconfitto dal Dexia Mons!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Ottobre 05, 2011, 15:37:21 pm
p.s.EuroCup 2011/12: nel qualifying round incredibile eliminazione per il Besiktas di Deron Williams, che ha chiuso con 7 punti (3/13 al tiro), 7 assist e 6 perse, sconfitto dal Dexia Mons!
Vabbuò, le star nba si faranno un paio di amichevoli e poi torneranno a casa :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 05, 2011, 17:28:02 pm
Un altro grande campione della NBA sbarca in Europa: dopo Andrei Kirilenko tornato al CSKA, questa notte è stato il turno di Tony Parker. Il playmaker dei San Antonio Spurs ha firmato un contratto fino al termine del lockout con l’Asvel Villeurbanne, squadra di cui detiene il 20% delle azioni dal 2009. Il giocatore simbolo del basket francese percepirà appena 1500 Euro al mese per tutto il periodo in cui giocherà in Francia, che potrebbe anche non essere così breve viste le notizie che arrivano dagli Stati Uniti.
L’Asvel farà un favore a mezza Europa portando il tre volte campione NBA in giro per il vecchio continente con l’Eurocup, che purtroppo annovera una sola squadra italiana, la Benetton Treviso. A proposito, martedì prossimo, l’11 ottobre, a Barcellona verranno estratti i gironi: eliminato a sorpresa il Besiktas di Deron Williams, sarà per tutti caccia all’Asvel di monsieur Parker.
Ad ogni modo un giocatore da 12.481 punti nella NBA non arriva tutti i giorni in Europa, sarà quindi un’occasione da non perdere che sicuramente darà lustro e risonanza a tutto il basket continentale. Ovviamente i giornali ed i siti francesi sono esplosi per questo ritorno in patria, che fa seguito a quello di Boris Diaw (nel club di sua proprietà in serie B), e di Nicolas Batum, approdato al Nancy, squadra che esordirà in Eurolega proprio a Cantù.
L’Asvel, che ha in bacheca 17 titoli nazionali (l’ultimo però nel 2009), si candida prepotentemente come favorita del prossimo campionato, e non solo per la presenza di Tony Parker. Coach Pierre Vincent ha infatti a disposizione una squadra davvero talentuosa con l’ex Varese Phill Goss e Hilton Armstrong come asse play-pivot (e con Parker le cose tenderanno a migliorare), ed intorno una banda di ragazzini come Edwin Jackson, Bangaly Fofana e il nuovo virgulto transalpino Leo Westermann.
Il lockout ha cancellato parecchi posti di lavoro e sta facendo perdere molti soldi a tanta gente, ma comincia a non essere poi così male!




”Abbiamo avuto uno scambio di documentazione con l’agenzia di Kobe Bryant. Stiamo lavorando perche’ arrivi all’inizio della settimana prossima”. E’ fiducioso il proprietario della Virtus Claudio Sabatini, sulla trattativa per portare a Bologna la star dell’Nba. La battuta d’arresto delle trattative negli Usa va a favore dell’operazione: ”Ritengo che ci possano essere le condizioni entro sera per arrivare a una risposta. Speriamo di averlo in campo mercoledi’ prossimo”.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 06, 2011, 07:55:40 am
Almeno un'unica partita-evento di Kobe Bryant in maglia Virtus. È la nuova ipotesi alla quale starebbe lavorando il proprietario bianconero Claudio Sabatini. La data individuata è quella di mercoledì 12 ottobre, anticipando la sfida alla Benetton Treviso della 12ª giornata. Il "piano B" è spuntato di fronte alle difficoltà di trattenere Kobe per un mese a Bologna. L'investimento rimarrebbe comunque importante (circa due milioni), per metà sostenuto dalla Virtus, per l'altra metà Sabatini sta cercando aiuto nelle realtà imprenditoriali.
 
DISPONIBILITÀ BREVE — "Lui ci ha dato una disponibilità abbastanza breve, noi speriamo che possa essere più lunga", ha spiegato Sabatini che punta ancora sul prolungarsi del lock-out Nba per convincere Kobe a restare a Bologna. Uno degli sponsor dietro l'operazione, ha rivelato, è Nicola Pizzoli, tifoso bianconero doc e inventore del marchio "Patasnella". Ad aiutare la Virtus potrebbero essere altre forze economiche della città come Fiera o Aeroporto, oltre alla disponibilità già annunciata nei giorni scorsi della Camera di Commercio. Il Comune, di certo, non ci metterà un soldo, viste anche le pesanti difficoltà di bilancio. I contatti con Bryant continueranno nelle prossime ore e nella notte si potrebbe anche arrivare a un accordo ufficiale. Intanto anche Manu Ginobili (la guardia argentina di San Antonio che proprio dalla Virtus spiccò il volo per gli Usa) ha frenato su un eventuale ritorno in Italia: "Sarebbe bello, ma al momento ho bisogno di riposo. Non posso dare loro una risposta", ha detto a un giornalista argentino che ne ha rilanciato le frasi su Twitter.


  :salta: :salta: :salta:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 06, 2011, 12:44:05 pm
Le difficoltà a raccogliere il denaro sufficiente a riempire le tasche (bucate?) di Kobe e le incertezze sulla durata del lockout (forse un riavvicinamento tra le parti nella notte), fanno traballare l’accordo Virtus-Bryant, che solo fino a ieri sembrava praticamente chiuso. Claudio Sabatini non è uomo che si dia facilmente per vinto, così la nuova idea è una partita-evento con Bryant in maglia Canadian Solar; la Benetton Treviso, ultima grande rivale storica delle V-nere, avrebbe accettato di anticipare la 12° giornata a mercoledì 12 ottobre andando così a giocare alla Futur Show Station, che si trasformerebbe per una notte nello Staples Center!
L’operazione per giunta rimane piuttosto esosa, si parla infatti di 2 milioni di Dollari per il singolo match, cifra che non spaventa Sabatini ed i suoi soci (Pizzoli, Camera di Commercio, Bologna Fiere, Aeroporto), ma getta molto scetticismo sulla reale utilità della cosa. Una partita di Kobe, infrasettimanale, quanto bene può fare al nostro basket? Quella montagna di soldi non sarebbe meglio investirla in due crack europei che rimangono tutta la stagione e ti fanno competere per la vittoria finale?
“Kobe ci ha dato una disponibilità abbastanza breve, noi speriamo che possa essere più lunga“, ha detto Sabatini, che in cuor suo probabilmente sa già che la permanenza di Bryant a Bologna, se ci sarà, durerà il tempo di una lasagna al forno. E forse l’ha sempre saputo.
Anche l’immagine del cinque volte campione NBA non ne esce benissimo: dopo le parole dei giorni scorsi (”Amo l’Italia“, “Volgio giocare qui” ecc.), le sue richieste economiche suonano veramente stonate, soprattutto di fronte alle ultime firme celebri in Europa. Andrei Kirilenko darà in beneficenza i soldi percepiti dal CSKA e Toni Parker guiderà il suo Asvel a prezzi da ragioniere (1500 Euro al mese). Tenendo conto che il Black Mamba ha già percepito 196 milioni di Dollari solo dai Lakers, e ne guadagnerà altri 27.8 nel 2012/13 e addirittura 30.4 nel 2013/14 (il giocatore più pagato della storia), sinceramente poteva impegnare meno il suo commercialista in questa gita italiana.
Ma tant’è, siamo di fronte all’ennesima discutibile scelta di Claudio Sabatini: la linea che separa genio e follia è sempre stata labile, ma in questo caso gli indizi che portano al di là di quel confine sono piuttosto evidenti.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Ottobre 06, 2011, 17:16:40 pm
A ma sinceramente fa ridere questo fatto che un intero campionato italiano deve mettersi a 90 gradi per Bryant.
Io lo ammiro e lo ritengo uno dei più grandi di sempre, e sarei il primo a comprare un biglietto per vederlo, ma sinceramente questa pagliacciata di Sabatini mi sta scocciando.
Se bryant c'è quando Bologna gioca bene, altrimenti nisba.

Ho detto tutto :coltello:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Ottobre 06, 2011, 17:20:23 pm
Ma mi sta pure bene che lui cerchi l'aiuto di altre squadre, è legittimo cercare di avere uno "sconto", però è altrettanto legittimo che poi le altre squadre si rifiutino di pagare loro per farsi sparare un trentello da Bryant
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 08, 2011, 08:17:51 am
Lockout NBA: l’associazione proprietari ha rifiutato un nuovo meeting dopo che i giocatori hanno rifiutato la proposta di dividere gli introiti al 50-50. Per lunedì, data ultima imposta dal Commissioner Stern per evitare di cancellare le prime due settimane di regular season, quindi, non è in agenda nessun nuovo incontro.


Dirk Nowitzki ha negato i rumors che lo vedevano in trattativa per giocare nel Real Madrid durante il lockout NBA. “Non ho parlato con nessuno. Spero ancora che si possa raggiungere un accordo molto presto“
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 08, 2011, 13:27:31 pm
Il meeting di martedì scorso, quello che gli addetti ai lavori avevano definito “di vitale importanza”, non aveva sortito gli effetti sperati. Anzi, dopo la coraggiosa proposta di David Stern (la divisione 50-50 tra proprietari e giocatori dei proventi Nba) il sindacato aveva sbattuto la porta mettendo in pratica fine alle negoziazioni. Il commissioner aveva poi dichiarato che se non si fosse trovato un accordo entro lunedì la Nba sarebbe stata costretta a cancellare le prime due settimane di regular season.

NESSUNA NOVITA' — Venerdì sera però il sindacato ha fatto sapere che non ci sarà nessun incontro prima della deadline imposta dallo stesso Stern per cui, salvo clamorosi quanto improbabili dietrofront di Billy Hunter, lunedì mattina il commissioner della Nba renderà ufficiale quello che oramai appare inevitabile. Le prime due settimane della stagione regolare verranno così cancellate. Un triste epilogo ma sicuramente non del tutto inaspettato, soprattutto dopo gli ultimi infruttuosi incontri tra le due fazioni. La Nba, infatti, aveva parlato chiaro al sindacato confermando che avrebbe accettato un nuovo incontro soltanto se l’associazione giocatori avesse accettato la proposta “50-50” di David Stern. Billy Hunter, il numero uno del sindacato, venerdì ha comunicato il suo netto rifiuto, la stagione così, come prevedevano in molti, non potrà partire il primo di novembre. “Abbiamo detto al sindacato che non ci saremmo mossi dalla nostra posizione per quanto riguarda la divisione proventi della Nba - dice al New York Times il vice di Stern Adam Silver - avremmo potuto discutere su altri punti, tipo il salary cap, ma l’associazione giocatori ci ha risposto di no”.

SPACCATURA — Arrivati a questo punto la situazione si fa critica. I proprietari, infatti, vogliono andare fino in fondo e il lockout potrebbe così protrarsi a lungo. Billy Hunter non vuole apparire come troppo accomodante nei confronti di Stern, ma la sua prova di forza di venerdì potrebbe ritorcersi contro. L’unità del sindacato, infatti, sembra essere minata da alcuni giocatori (la percentuale per il momento non è chiara) che, in modo anonimo, hanno fatto trapelare di poter benissimo convivere con la proposta “50-50” di Stern. I proprietari sono conviti che quando i giocatori non percepiranno più lo stipendio (dal primo novembre) il sindacato sarà costretto a scendere a compromessi con David Stern. Hunter giura che non sarà così. Si vedrà, intanto però a inizio novembre il basket Nba non andrà in scena e questa è già una sconfitta per tutti.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 08, 2011, 15:00:06 pm
Per il terzo anno consecutivo la “Jaime Foxx Foundation” (la fondazione per aiutare i più deboli creata dall’attore Jaime Foxx, grande appassionato di basket) con l’aiuto dell’Under Armour Basketball ha permesso ai tantissimi tifosi NBA di gustarsi un po’ di spettacolo e di fare anche beneficenza, raccogliendo dei fondi per i bambini malati di AIDS con la Jaime Foxx Charity Game. Alla partitella 3vs3 hanno partecipato varie star NBA alla ricerca di un qualsiasi modo per giocare, divertirsi e tenersi in allenamento visto il lockout che sta tenendo ferma la Lega.
Il tutto è diventato come nel più classico dei casi una simil-esibizione di schiacciate, che non farà la felicità dei puristi del gioco, ma ci fa alzare dalla sedia più volte.
I protagonisti sono stati James Harden, Demar Derozan, Ryan Hollins, Nick Young e l’immancabile Nate Robinson andato sopra il ferro più volte e in più modi:
Nate Robinson 360 Alley-Oop, Nick Young EASTBAY; NBA Pros Show Out At Jaime Foxx Charity Game!! (http://www.youtube.com/watch?v=Q9yMkRr9pW0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 09, 2011, 09:37:26 am
L'NBA ormai,si sa, è sinonimo di Lockout. I dirigenti e i giocatori faticano a trovare un accordo. Dal punto di vista tecnico è un casino, non ci sono altre parole per definirlo.
L' unica cosa certa, almeno per ora, è che non si gioca. Si è parlato tanto e si è fatto tanto parlare: Kobe a Bologna (certo...certo), la migrazione cinese e l'esodo europeo.

L'unica cosa che mi sento di riportare a proposito di questa serrata sono le parole dell' ultimo MVP: “La situazione è complicata - analizza Rose -, ma onestamente non credo che il lockout sia necessario. Non c’è motivo per cui miliardari e milionari si mettano a discutere di soldi. Ci sono tanti di quei problemi nel mondo per cui parlare… e i soldi non sono uno di questi”.
Detto questo, ho deciso di lanciarmi in strazianti momenti amarcord, con cinque video che riassumono in immagini tutto quello che stiamo perdendo, con un occhio al futuro e uno alla passata stagione. Buona Visione.

1 - NBA MIX: la stagione 2010/2011 in 4 minuti.
NBA Mix 2011- Stop It!- Im Coming [HD] (http://www.youtube.com/watch?v=lUTB84ZmoeU#ws)



2 - L'MVP che vien da Wurzburg.
Clinic - Dirk Nowitzki (HD) (http://www.youtube.com/watch?v=ZZbEm64ezBY#)


3 - The Durantula.
Kevin Durant - Clinic HD 2011 (http://www.youtube.com/watch?v=lLbC2uWbyqY#ws)


4 - Blake Griffin, lo stupratore di ferri, quello che si è sbriciolato un ginocchio due anni fa.
Blake Griffin - Clinic[HQ] (http://www.youtube.com/watch?v=zkHTqb0pYh0#ws)



5 - Jimmer Fredette. Quando allontanare la linea dei tre punti non è un problema. Quest anno, se si comincia, ci sarà anche lui.
BYU Jimmer Fredette LONG 3 pointer (Last 3 of College) HD (http://www.youtube.com/watch?v=hjc8z2IEm-k#ws)

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 10, 2011, 17:47:04 pm
L’Nba è totalmente divisa. Da una parte c’è la questione lockout, con le estenuanti trattative tra associazione giocatori e proprietari per trovare un accordo sul rinnovo del contratto collettivo. Oggi è l’ultimo giorno utile prima che il commissioner David Stern azioni il detonatore e faccia saltare le prime due settimane di regular season. Dall’altra parte c’è la pallacanestro giocata, con le partite di esibizione organizzate dalle star per beneficienza e per coinvolgere i tifosi, in astinenza a causa dello slittamento della stagione.
LOCKOUT - A sorpresa le parti si sono incontrate domenica a New York per oltre cinque ore, senza però avvicinarsi.

Va ricordato che venerdì Derek Fisher e Billy Hunter avevano risposto picche alla proposta di Stern di lavorare sull’intesa di un 50-50 nella divisione della famosa torta degli introiti, altrimenti non erano in programma altri meeting. Invece è arrivato un nuovo incontro e oggi, lunedì, sempre a New York, ci sarà quello che probabilmente sarà l’ultimo prima che venga cancellata la prima fetta di regular season. Un incontro su cui ci sono molte speranze, anche perchè l’unione giocatori ha posticipato una loro riunione prevista oggi a Los Angeles. L’associazione giocatori ha ribadito più volte di poter scendere dal 57% del vecchio contratto al 53%, non però al 50% come chiesto da Stern: quei 3 punti percentuali equivalgono a circa 120 milioni di dollari e i giocatori non vogliono cedere. Secondo alcuni rumors riportati dal New York Times, Fisher e Hunter, in privato, avrebbero confidato di poter scendere al 52%. Staremo a vedere, questa sera l’ultimo e decisivo incontro. Incrociamo le dita!
ESIBIZIONI - A Los Angeles, nella palestra di Long Beach State University, davanti a quasi 6mila persone, è andata in scena la rivincita della sfida fra Drew League e Goodman League. A fine agosto, a Washington, fu la Goodman a vincere. Questa volta, nonostante una prova mostruosa di John Wall e Kevin Durant, 55 punti il primo, 50 il secondo, sono stati i californiani a vincere, 151-144, con 48 del barba James Harden. Wall ha dato spettacolo, con giocate che hanno elettrizzato il pubblico presente. Buona prova anche di Matt Barnes, che ha limitato Durant a soli 17 punti nella ripresa e ha partecipato al break decisivo con una rubata, un canestro e un assist per Marcus Banks.
Il giorno prima, dalla parte opposta degli States, nella palestra di Florida International University, nel 100esimo giorno da quando è scattato il lockout, è andata in scena la sfida fra Team LeBron e Team Wade, davanti ad oltre 4mila tifosi. Team Wade, con Flash, Melo Anthony, CP3, Wall e Amare Stoudemire, ha battuto all’overtime 141-140 la squadra di James, che comprendeva anche Bosh, Kevin Durant e Rajon Rondo (Durant e Wall sono gli stessi che hanno giocato la sera dopo a LA…). Melo ha messo la bomba del 127-127 per andare al supplementare mentre James ha segnato un incredibile canestro da metà campo sulla sirena dell’OT, ma solo per il -1 finale. “E’ stata la partita più seria dell’intera estate. Non è stato un semplice All Star Game, è stata una gara vera. Divertente ed eccitante“, ha detto John Wall, uno di quelli che le ha giocate proprio tutte in estate.
Le migliori giocate della sfida fra Drew League e Goodman League
John Wall, Kevin Durant, James Harden SHOW OUT In Drew vs Goodman; Top Plays!! (http://www.youtube.com/watch?v=oVpGeBXmmH4#ws)
Un servizio sul South Florida All-Star Classic, la sfida fra la squadra di Wade e quella di LeBron
Dwyane Wade Team vs LeBron James Team Amazing game 09.10.2011 (http://www.youtube.com/watch?v=JyhRP1BuTKw#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 11, 2011, 13:05:26 pm
Il lockout colpisce ancora, o meglio, colpisce per la prima volta ufficialmente. Dopo la cancellazione dei traning camp e della preseason, questa volta a farne le spese sono le prime due settimane di regular season 2011/2012! Tra domenica e ieri sera ci sono stati alcuni incontri tra l’Associazione giocatori e quella proprietari ma entrambe le parti sono rimaste ferme sui loro punti e quindi l’accordo non è stato trovato.
Era prevedibile, visto che la divisione degli introiti generati (BRI) è ancora il punto focale: i giocatori rimangono fermi al 53%, mentre i proprietari non accettano il 47% ma vogliono di più; a noi viene facile pensare che la cosa più logica sarebbe accordarsi su un 50-50 o su un 51-49 per i giocatori, ma qui girano veramente tantissimi soldi e quindi nessuna delle due parti, per ora, è disposta a scendere dalle rispettive posizioni.
A rimetterci, quindi, al momento, saranno soprattutto i tifosi che non potranno vedere il più bel basket del Mondo per almeno 2 settimane; ma se si leggono le dichiarazioni dei due rappresentanti, sembra chiaro che un accordo è ancora molto lontano e quindi si potrebbe rischiare di saltare ancora più partite.
Il commissioner NBA David Stern, che è anche portavoce dei proprietari ha detto:
“Abbiamo sperato fino all’ultimo di poter trovare un accordo ma non ci siamo riusciti. A questo punto siamo costretti a cancellare le prime due settimane di regular season. Noi e il sindacato purtroppo siamo lontanissimi su troppe questioni.”
Gli fa eco il numero uno del sindacato giocatori, Billy Hunter:
“Abbiamo parlato per ore, senza riuscire ad avvicinarci minimamente. Evidentemente i club si aspettano che i giocatori cedano appena inizieranno a non incassare lo stipendio, ma sappiano che non sarà assolutamente così. Abbiamo ben chiara la situazione e siamo tutti uniti.”
Attraverso Twitter, poi, tanti giocatori hanno confermato la linea di Hunter con il messaggio “Stand United”
Prese di posizione importanti che mandano ulteriori nuvole nere sopra i cieli della Lega. L’unica buona notizia, se così si può dire, è l’accordo, quasi trovato, su un punto che stava a cuore soprattutto ai proprietari, ovvero la mid-level exception: con l’introduzione di questa nuova eccezione, più corta rispetto alla precedente, per le squadre sopra il salary cap sarà più facile firmare giocatori free agent.
In seguito alla notizia di questa notte con la cancellazione delle prime due settimane di RS, sono nate altre importanti voci di giocatori in arrivo in Europa: Kobe Bryant sarebbe tornato più vicino alla Virtus Bologna, mentre Derrick Williams, seconda scelta assoluta dell’ultimo draft, ha rivelato che ora poter firmare “overseas” è diventata un’opzione concreta.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 11, 2011, 13:55:38 pm
Il lockout colpisce ancora, o meglio, colpisce per la prima volta ufficialmente. Dopo la cancellazione dei traning camp e della preseason, questa volta a farne le spese sono le prime due settimane di regular season 2011/2012! Tra domenica e ieri sera ci sono stati alcuni incontri tra l’Associazione giocatori e quella proprietari ma entrambe le parti sono rimaste ferme sui loro punti e quindi l’accordo non è stato trovato.
Era prevedibile, visto che la divisione degli introiti generati (BRI) è ancora il punto focale: i giocatori rimangono fermi al 53%, mentre i proprietari non accettano il 47% ma vogliono di più; a noi viene facile pensare che la cosa più logica sarebbe accordarsi su un 50-50 o su un 51-49 per i giocatori, ma qui girano veramente tantissimi soldi e quindi nessuna delle due parti, per ora, è disposta a scendere dalle rispettive posizioni.
A rimetterci, quindi, al momento, saranno soprattutto i tifosi che non potranno vedere il più bel basket del Mondo per almeno 2 settimane; ma se si leggono le dichiarazioni dei due rappresentanti, sembra chiaro che un accordo è ancora molto lontano e quindi si potrebbe rischiare di saltare ancora più partite.
Il commissioner NBA David Stern, che è anche portavoce dei proprietari ha detto:
“Abbiamo sperato fino all’ultimo di poter trovare un accordo ma non ci siamo riusciti. A questo punto siamo costretti a cancellare le prime due settimane di regular season. Noi e il sindacato purtroppo siamo lontanissimi su troppe questioni.”
Gli fa eco il numero uno del sindacato giocatori, Billy Hunter:
“Abbiamo parlato per ore, senza riuscire ad avvicinarci minimamente. Evidentemente i club si aspettano che i giocatori cedano appena inizieranno a non incassare lo stipendio, ma sappiano che non sarà assolutamente così. Abbiamo ben chiara la situazione e siamo tutti uniti.”
Attraverso Twitter, poi, tanti giocatori hanno confermato la linea di Hunter con il messaggio “Stand United”
Prese di posizione importanti che mandano ulteriori nuvole nere sopra i cieli della Lega. L’unica buona notizia, se così si può dire, è l’accordo, quasi trovato, su un punto che stava a cuore soprattutto ai proprietari, ovvero la mid-level exception: con l’introduzione di questa nuova eccezione, più corta rispetto alla precedente, per le squadre sopra il salary cap sarà più facile firmare giocatori free agent.
In seguito alla notizia di questa notte con la cancellazione delle prime due settimane di RS, sono nate altre importanti voci di giocatori in arrivo in Europa: Kobe Bryant sarebbe tornato più vicino alla Virtus Bologna, mentre Derrick Williams, seconda scelta assoluta dell’ultimo draft, ha rivelato che ora poter firmare “overseas” è diventata un’opzione concreta.
Ma che cazz!!! :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 12, 2011, 11:35:45 am
Per mezzanotte di oggi, ora italiana, la Virtus attende la risposta definitiva di Kobe Bryant alla proposta di venire a Bologna per giocare con la maglia bianconera un'amichevole di lusso da due milioni di dollari di cachet. Ma nel ventaglio delle opzioni che Claudio Sabatini ha sottoposto all'asso dei Lakers si aggiunge l'ultima grande tentazione, ovvero convincere Bryant ad affrontare Gallinari nella sfida che il calendario di serie A propone per il 23 ottobre al Forum. Per quella data, terza giornata di campionato, è in programma Milano-Bologna, ovvero la classicissima del basket italiano. Sabatini vuole fare il colpo: portare Kobe al Forum per richiamare 12mila tifosi e nel contempo innescare un duello Nba tra il fuoriclasse americano e Danilo Gallinari.

Se la risposta sarà positiva, stapperemo champagne, male che vada ci consoleremo bevendo gazzosa
"L'amichevole con Treviso è il fondamento su cui è basata l'ipotesi d'accordo - dice il patron virtussino - ma nella nostra proposta abbiamo aggiunto una, due, tre partite di campionato. Siamo pronti a rivedere l'offerta economica, l'idea è di portare Kobe a Milano, poi a Roma e infine chiudere con una partita vera a Bologna. Stanotte per noi è la madre di tutte le notti: Pelinka, agente di Kobe, deve darci una risposta definitiva. Se sarà positiva, stapperemo champagne, male che vada ci consoleremo bevendo gazzosa. Io resto fiducioso".
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 12, 2011, 14:28:23 pm
Una divertentissima parodia del film La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler fa da sfondo alla love story, finora mancata, tra la Virtus Bologna e Kobe Bryant; il patron delle V Nere, Claudio Sabatini, è impersonato da Hitler che non prende benissimo la notizia data dai suoi sottoposti, che Varese e Cremona non hanno accettato il cambio di calendario per permettere all’operazione Bryant di accadere, nonostante i suoi grandissimi sforzi, soprattutto economici.
Purtroppo fa meno ridere l’intera operazione, che pare molto una trovata mediatica (l’ennesima) e basta, senza un senso tecnico, ma la parodia strapperà più di una risata.
Hitler e l'operazione "Kobe Bryant-Virtus Bologna" (http://www.youtube.com/watch?v=4ye3lBJLRcQ#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 13, 2011, 12:54:26 pm
La madre di tutte le conference-call, come l'aveva definita ieri Claudio Sabatini, è svanita in nottata sollevando dubbi e cattivi pensieri nella dirigenza della Virtus. Infatti l'agenzia di Kobe Bryant che doveva esprimere una decisione definitiva sulla doppia offerta di Sabatini, quella principale di una esibizione di lusso e quella accessoria (ma più suggestiva) di aggiungere fino ad un massimo di tre partite ufficiali di campionato a cominciare dalla sfida Milano-Bologna, non si è fatta viva all'appuntamento fissato per mezzanotte.

TURBATIVA — "Non abbiamo avuto contatti - dice Sabatini che è rimasto in piedi fino alle tre -. Spero in giornata di ricevere notizie. Non so come interpretare questo episodio". Tuttavia il proprietario bolognese non demorde e in attesa di un segnale da parte di Bryant, ha pensato bene di scrivere a Barack Obama. Ieri il Presidente degli Stati Uniti, notoriamente tifoso di pallacanestro, con una dichiarazione pubblica e molto istituzionale, aveva auspicato la fine del lockout Nba. Per Sabatini e il suo staff, l'uscita di Obama è suonata come una turbativa alle trattative che i club europei stanno avanzando con alcuni giocatori sotto contratto con la lega americana e tra questi ovviamente c'è Kobe. "A scanso di equivoci - continua Sabatini -, ho scritto alla Casa Bianca che non è mia intenzione gettare ombre sulla Nba tentando lo scippo del suo giocatore più importante. Bensì vorrei dare l'opportunità a Bologna e a tutto il basket italiano di godere per qualche giorno del talento di un fuoriclasse di fama mondiale".
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 13, 2011, 12:56:37 pm
Nba nel caos, entra in campo un mediatore federale. George Cohen, direttore del servizio governativo di conciliazione, supervisionera' i prossimi incontri tra proprietari e giocatori, il primo martedi' prossimo, per cercare di ricomporre la rottura che ha gia' portato all'annullamento di due settimane della stagione. 'Ho gia' partecipato ad alcune discussioni informali con i rappresentanti dell'Nba e del sindacato giocatori' ha precisato Cohen. A rischio anche il via fissato al 14 novembre.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 13, 2011, 17:20:45 pm
Quello che può sembrare uno scherzo, purtroppo non lo è. Claudio Sabatini, patron della Virtus Bologna, continua con il suo teatrino mediatico intorno al possibile arrivo di Kobe Bryant, ma questa volta la trovata sembra più una stupidaggine. Nella notte, in seguito alla conference call fallita per la mancanza dell’entourage del 24 dei Lakers, il patron ha deciso di scrivere direttamente al presidente degli Stati Uniti d’America… Barack Obama, per rassicurarlo di non voler portar via totalmente Kobe all’NBA, ma solo parzialmente per qualche partita durante il lockout!
Siamo sicuri che Obama, che sta fronteggiando delle minacce terroristiche da una parte,e una delle più gravi crisi economiche dall’altra, avrà ricevuto e letto volentieri questa lettera, e ora, dopo che il senato americano ha bocciato per l’ennesima volta una riforma proposta dall’attuale maggioranza di governo creando ancora più malumore nel paese, sarà più tranquillo e sereno sapendo che Bryant resterà ancora a lungo nella NBA e non andrà a giocare a Bologna.
Queste le deliranti parole di Sabatini:
“Non è nostra intenzione gettare ombre sull’NBA, e portare via qualcosa agli Stati Uniti portando via il giocatore più importante. Vogliamo solo dare l’opportunità a Bologna, città famosa come Basket City, e a tutto il basket italiano, di avere l’occasione per godere del talento di ambasciatore della pallacanestro mondiale, un autentico fuoriclasse. Sono stato in piedi fino alle tre e non c’è stata nessuna conference call. Mi hanno solo detto in seguito, dall’entourage del giocatore, che ci daranno risposte a breve.”
Questa la lettera ufficiale spedita dal presidente della Virtus Bologna, al Presidente… degli Stati Uniti!
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/letteravobama.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Ottobre 13, 2011, 17:23:54 pm
O mio dio non ci credo :stralol: :stralol: :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Newrotico - Ottobre 13, 2011, 17:24:13 pm
ridicolo.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 13, 2011, 18:32:28 pm
Quello che può sembrare uno scherzo, purtroppo non lo è. Claudio Sabatini, patron della Virtus Bologna, continua con il suo teatrino mediatico intorno al possibile arrivo di Kobe Bryant, ma questa volta la trovata sembra più una stupidaggine. Nella notte, in seguito alla conference call fallita per la mancanza dell’entourage del 24 dei Lakers, il patron ha deciso di scrivere direttamente al presidente degli Stati Uniti d’America… Barack Obama, per rassicurarlo di non voler portar via totalmente Kobe all’NBA, ma solo parzialmente per qualche partita durante il lockout!
Siamo sicuri che Obama, che sta fronteggiando delle minacce terroristiche da una parte,e una delle più gravi crisi economiche dall’altra, avrà ricevuto e letto volentieri questa lettera, e ora, dopo che il senato americano ha bocciato per l’ennesima volta una riforma proposta dall’attuale maggioranza di governo creando ancora più malumore nel paese, sarà più tranquillo e sereno sapendo che Bryant resterà ancora a lungo nella NBA e non andrà a giocare a Bologna.
Queste le deliranti parole di Sabatini:
“Non è nostra intenzione gettare ombre sull’NBA, e portare via qualcosa agli Stati Uniti portando via il giocatore più importante. Vogliamo solo dare l’opportunità a Bologna, città famosa come Basket City, e a tutto il basket italiano, di avere l’occasione per godere del talento di ambasciatore della pallacanestro mondiale, un autentico fuoriclasse. Sono stato in piedi fino alle tre e non c’è stata nessuna conference call. Mi hanno solo detto in seguito, dall’entourage del giocatore, che ci daranno risposte a breve.”
Questa la lettera ufficiale spedita dal presidente della Virtus Bologna, al Presidente… degli Stati Uniti!
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/letteravobama.jpg)
:facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 13, 2011, 18:33:11 pm
questa vicenda sta assumendo contorni patetici...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Ottobre 15, 2011, 08:49:24 am
NBA Lockout: la regular season potrebbe essere comunque di 82 partite anche se l’inizio slittasse di un mese. Se si dovesse cominciare il 1 dicembre, il Commissioner David Stern starebbe preparando un calendario ad hoc per poter giocare in ogni caso il numero corretto di partite, infittendo gli impegni settimanali.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Ottobre 15, 2011, 17:02:17 pm
NBA Lockout: la regular season potrebbe essere comunque di 82 partite anche se l’inizio slittasse di un mese. Se si dovesse cominciare il 1 dicembre, il Commissioner David Stern starebbe preparando un calendario ad hoc per poter giocare in ogni caso il numero corretto di partite, infittendo gli impegni settimanali.
Wa, questi già giocano 3/4 partite a settimana, come si fa ad infittire ulteriormente il calendario?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Novembre 12, 2011, 19:28:23 pm
Dopo una riunione fiume di 11 ore, pare che ci sia uno spiraglio per un possibile accordo....
Niente di certo ovviamente, ma se dovessero trovare un'accordo in tempi brevi, si disputerebbe una regular season di 72 partite... quindi praticamente la stagione sarebbe quasi del tutto salvata...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Novembre 15, 2011, 18:12:25 pm
Altro che spiraglio, sta succedendo un casino incredibile ora. L'associazione dei giocatori vuol fare causa a Stern e soci all'antitrust :asd: I tempi sono lunghi mi sa...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Novembre 15, 2011, 21:39:14 pm
La piu' grande Eurolega della Storia  :ovazione:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Novembre 25, 2011, 09:00:59 am
Intanto la Roma fa un colpaccio di grandissimo livello prendendo Tyreke Evans :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Asis - Novembre 26, 2011, 12:14:02 pm
Intanto la Roma fa un colpaccio di grandissimo livello prendendo Tyreke Evans :allahsi3:

stracciate il contratto: poco fa, dopo 15 ore di trattative, in piena notte americana, il lockout NBA è finito. un mese per mercato e preparazione, si parte il 25 dicembre: bulls-lakers, knicks-celtics, heat-mavs. 66 partite. e andiamo.

complimenti ai cavs che arriveranno a natale da imbattuti e con lo stesso record di dallas!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Novembre 26, 2011, 13:29:36 pm
 finalmente !!!!!   :festa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Novembre 26, 2011, 13:30:54 pm
 :jump: :jump: :jump: :jump: :rock: :rock: :rock: :rock: :tunz: :tunz: :tunz: :tunz: :tunz: :star: :star: :star: :star: :festa: :festa: :festa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Novembre 26, 2011, 13:31:10 pm
Assafà.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Novembre 26, 2011, 16:45:32 pm
Assafà...........
FORZA BULLS !!!!! :rock:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Novembre 29, 2011, 23:00:28 pm
NBA on ESPN Current Theme (http://www.youtube.com/watch?v=EgLIoOojHkc#)

WE'RE BACK, BITCHES
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Novembre 30, 2011, 00:29:42 am
Primi rumors di mercato:

Dalembert in orbita Miami, Cap permettendo

I Wizards vorrebbero sfruttare la nuova Amnesty Clause per sfanculare Lewis, a cui si potrebbero aggiungere Arenas e il Barone...Il contratto di Lewis è na roba da ufficio inchieste comunque  :look:

I Blazers si sarebbero rotti le palle delle ginocchia di cristallo di Roy; talento indiscutibile, per carità  ma a 27 anni c'ha due ginocchia massacrate; scelta condivisibile, considerato quello che gli costa

Utah punta al ringiovamento; sul mercato andrebbero Millsap e Al Jefferson, si punta su Favors e la scelta n3 Kanter...

A tener banco sono ovviamente i free agent d'oro del 2012 Paul e Howard; la sensazione è che si andrà con entranbi a scadenza, poi si vedrà...Paul preferirebbe NY, per Howard non è escluso che rimanga a Topolinia
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Asis - Dicembre 09, 2011, 00:45:42 am
sta per esplodere un botto pazzesco.
chris paul ai lakers, affare concluso. agli hornets odom e gasol. prima di ufficializzare, gli hornets stanno lavorando per spedire gasol a houston in cambio di scola, kenyon martin e dragic.
i lakers poi proveranno a prendere dwight howard, dando via bynum ed altri.

poi consiglierei ai lakers di prendere lebron e dirk, così, per completare il quintetto.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 09, 2011, 00:52:24 am
http://espn.go.com/new-york/nba/story/_/id/7330900/tyson-chandler-dallas-mavericks-nears-deal-new-york-knicks-sources-say (http://espn.go.com/new-york/nba/story/_/id/7330900/tyson-chandler-dallas-mavericks-nears-deal-new-york-knicks-sources-say)

Quà invece si parla di Knicks, addirittura in cambio di Stat

CP3-Melo-Chandler è pure una bella ossatura, ma D'Antoni che c'appizza con un quintetto del genere ?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Dicembre 09, 2011, 00:52:43 am
sta per esplodere un botto pazzesco.
chris paul ai lakers, affare concluso. agli hornets odom e gasol. prima di ufficializzare, gli hornets stanno lavorando per spedire gasol a houston in cambio di scola, kenyon martin e dragic.
i lakers poi proveranno a prendere dwight howard, dando via bynum ed altri.

poi consiglierei ai lakers di prendere lebron e dirk, così, per completare il quintetto.

 :shock: :shock:

miami mi sa che resta  aguardare er un pò :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Dicembre 09, 2011, 12:50:15 pm
Stern ha bloccato tutto e stanno per succedere casini,i lakers e paul faranno ricorso
Titolo: Re:NBA
Inserito da: angusyoung92 - Dicembre 09, 2011, 12:51:32 pm
Lebron James e Kobe Briant insieme?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 09, 2011, 14:04:17 pm
Lebron James e Kobe Briant insieme?

 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 10, 2011, 15:23:56 pm
tagliati dalle rispettive squadre : arenas ( magic ), hamilton ( pistons ), e vince carter ( suns )
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 10, 2011, 18:53:01 pm
Brandon Roy ha annunciato il ritiro :eek:  :pianto: :pianto: :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 10, 2011, 20:25:52 pm
Brandon Roy ha annunciato il ritiro :eek:  :pianto: :pianto: :pianto:

purtroppo era inevitabile ha le ginocchia a pezzi
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 11, 2011, 12:49:27 pm
ultimi aggiornamenti: belinelli non si è allenato con gli hornets in attessa di firmare il contratto o di andare altrove, odom si trasferisce ai mavs ( sembra definitivamente sfumata l'ipotesi cp3 a L.A.L ), david west sembra essere sempre più vicino ai celtics, che hanno chiuso la trade con i magic che porterrà in bianco-verde bass in campio di devis
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 12, 2011, 11:08:16 am
Ora CP3 sembra vicino ai Clippers in cambio di Kaman, Aminu, Bledsoe e la prima scelta di Minnesota ai prossimi draft. E sarebbe una grande operazione, grandissima per i Clippers.

David West non va più a Boston ma ai Pacers.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 12, 2011, 16:46:15 pm
intanto kobe ha fatto sapere di non aver apprezzato  il trasferimento  di odom
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 12, 2011, 21:30:37 pm
Uà, 60 mln a Chandler me puzz propr del contratto di Lweis post Finals 2009  :look:

A parte gli scherzi, al di là delle cifre è na bella presa, sopratutto difensivamente

Forse la migliore frontcourt della lega, ma hanno una voragine nello spot di PG e anche un lungo da far ruotare ci vorrebbe

Occhio a Indiana, se riescono a pigliare pure Mayo mettono su un quintetto niente male

Non so è stato detto ma Miami ha preso Battier e rifirmato Ciccio Curry

JJ Barrea ai TWolves
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 14, 2011, 14:42:25 pm
Intanto Venerdi incomincia la pre season con 4 matches in programma:

Grizzlies-Hornets

Pistons-Cavs

Washington-76ers

Pacers-Bulls

C'mon BULLS:: :rock:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 15, 2011, 09:58:07 am
CP3 sempre più vicino ai Clippers. Insieme a Griffin :sbav: :sbav: :sbav: Tutto in culo ai Lakers :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 15, 2011, 13:21:04 pm
ormai è ufficile cp3 ai clippers che mandano a new orleans kaman aminu e gordon, mi disoiace solo per belinelli che con gordon non credo che farà il titolare
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 15, 2011, 15:27:02 pm
Lakers Merda  :pugno:


Certo che comunque tra la prima scelta di Minnesota, Gordon e Aminu hanno dato via un pò di roba eh...

Adesso si parla di amnestizzare Mo Williams e prendere Billups

Intanto i Bulls hanno preso Rip Hamilton e mollano definitivamente Crawford, che sarebbe stato l'ideale per loro IMHO



Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Dicembre 15, 2011, 16:16:13 pm
Ma i clippers hanno almeno una buona squadra?

CP3 meriterebbe il top
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 15, 2011, 17:43:22 pm
Ma i clippers hanno almeno una buona squadra?

CP3 meriterebbe il top
Hanno dato via Gordon e Aminu che erano ottimi, però ora hanno due top assoluti come CP3 e Blake Griffin ora, secondo me sono due giocatori che insieme fanno danni assoluti. Il roster va puntellato un po' ora, però lo sparring partner c'è. Per ora in quintetto partono con CP3, Griffin, Mo Williams, De Andre Jordan e Butler. Manca un po' di panchina, ma per me a Ovest stanno sicuramente tra le prime quattro. Le potenzialità ci sono tutte per giocarsela ad alti livelli.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 15, 2011, 17:53:07 pm
Lakers Merda  :pugno:


Certo che comunque tra la prima scelta di Minnesota, Gordon e Aminu hanno dato via un pò di roba eh...

Adesso si parla di amnestizzare Mo Williams e prendere Billups

Intanto i Bulls hanno preso Rip Hamilton e mollano definitivamente Crawford, che sarebbe stato l'ideale per loro IMHO
Quoto!!!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 17, 2011, 11:18:04 am
nella nottata è iniziata la preseason questi i risultati:
Hornetes - Grizzlies 97 - 90   ( belinelli  9p 4/11 al tiro)
Cavaliers -  Pistons  91-87
 Bulls -  Pacers 95-86
76ers - Wizards 103-78
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 17, 2011, 15:43:13 pm
nella nottata è iniziata la preseason questi i risultati:
Hornetes - Grizzlies 97 - 90   ( belinelli  9p 4/11 al tiro)
Cavaliers -  Pistons  91-87
 Bulls -  Pacers 95-86
76ers - Wizards 103-78
:asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Asis - Dicembre 17, 2011, 16:46:54 pm
vorresti tanto vedere finalmente qualche partita di nba ma sei troppo stanco per passare la notte con lo zio americano o troppo pigro per procurarti la partita il mattino dopo?

vorresti tanto vedere bargnani portare i raptors al titolo e belinelli andare all'all star game?

calma, per i miracoli ci stiamo attrezzando. nel frattempo, in attesa che stern mi sblocchi l'account ("Your account is locked out", simpatico il commissioner) la Asis nba limited edition vi presenta l'offerta natalizia nba: dal 25 dicembre al 9 gennaio il league pass di nba.com è gratis.
con una semplice registrazione su http://ilp.nba.com/nbalp/secure/registerform (http://ilp.nba.com/nbalp/secure/registerform) potrete accedere alla celebre console tramite la quale potete vedere tutte le partite on demand, in diretta e in differita.

you're welcome.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 17, 2011, 17:06:39 pm
 :sbav:

Ma dopo il 9 che succede ? Conviene cancellare l'account o semplicemente non si vede piu ?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 17, 2011, 17:52:19 pm
:sbav:

Ma dopo il 9 che succede ? Conviene cancellare l'account o semplicemente non si vede piu ?

Grazie Asis :love:

@Galak : lo stesso Asis dice di riferirti che è la seconda che hai detto!  :sine:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 17, 2011, 20:20:24 pm
vorresti tanto vedere finalmente qualche partita di nba ma sei troppo stanco per passare la notte con lo zio americano o troppo pigro per procurarti la partita il mattino dopo?

vorresti tanto vedere bargnani portare i raptors al titolo e belinelli andare all'all star game?

calma, per i miracoli ci stiamo attrezzando. nel frattempo, in attesa che stern mi sblocchi l'account ("Your account is locked out", simpatico il commissioner) la Asis nba limited edition vi presenta l'offerta natalizia nba: dal 25 dicembre al 9 gennaio il league pass di nba.com è gratis.
con una semplice registrazione su http://ilp.nba.com/nbalp/secure/registerform (http://ilp.nba.com/nbalp/secure/registerform) potrete accedere alla celebre console tramite la quale potete vedere tutte le partite on demand, in diretta e in differita.

you're welcome.
ma sky non trasmette niente quest'anno?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 18, 2011, 12:07:14 pm
ma sky non trasmette niente quest'anno?


sisi trasmettono gia a partire da natale con heat -mavs e a seguire bulls-lakers
intanto stanotte si è giocata la seconda giornata di preseason:
KNICKS 92, NETS 83
SPURS 87, ROCKETS 101
BUCKS 96, WOLVES 117
KINGS 96, WARRIORS 107

intanto dal mercato Outlaw finisce ai kings, e i lakers firmano al minimo salariala Troy Murphy, Stuckey rifirma con i pistons, cosi come Landry con NOLA
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 19, 2011, 00:43:26 am

sisi trasmettono gia a partire da natale con heat -mavs e a seguire bulls-lakers
intanto stanotte si è giocata la seconda giornata di preseason:
KNICKS 92, NETS 83
SPURS 87, ROCKETS 101
BUCKS 96, WOLVES 117
KINGS 96, WARRIORS 107

intanto dal mercato Outlaw finisce ai kings, e i lakers firmano al minimo salariala Troy Murphy, Stuckey rifirma con i pistons, cosi come Landry con NOLA
Passare il Natale vedendo i bulls spaccare il culo ai lakers è un idea che mi attizza.... :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 19, 2011, 01:43:57 am
Lunedi probabilmente il Barone firmerà per i Knicks....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 19, 2011, 11:56:34 am
Ma non era infortunato alla schiena ?

Comunque sarebbe na bella presa...Se riescono a scambiare Douglas per un backup di Chandler, se la battono con Miami ad Est
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 19, 2011, 12:04:29 pm
nuova giornata di preseason:
CELTICS 76, RAPTORS 75 vittoria allo scadere per i verdi, Bargnani 16p 9r
MAGIC 85, HEAT 118
THUNDER 106, MAVERICKS 92
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 19, 2011, 14:02:39 pm
Ma non era infortunato alla schiena ?

Comunque sarebbe na bella presa...Se riescono a scambiare Douglas per un backup di Chandler, se la battono con Miami ad Est
Sul sito ufficiale dell'Nba c'è scritto:" knicks to sign Byron davis" e nell'articolo c'è scritto che oggi dovrebbe firmare... :boh:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 19, 2011, 14:22:07 pm
Kevin Garnett taunting Andrea Bargnani (http://www.youtube.com/watch?v=0B8sVQbyHHM#ws)

 :stralol: :stralol: :stralol: :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 19, 2011, 23:51:08 pm
arrivano le notizie di 2 ritiri eccelenti peja stojakovic e antonio mcdyees
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 20, 2011, 09:56:12 am
Clippers vs. Lakers (PREseason 2011-12) (http://www.youtube.com/watch?v=pNX29QteaaE#ws)

 :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 20, 2011, 12:25:59 pm
HAWKS 77, BOBCATS 79
JAZZ 90, TRAILBLAZERS 110
CLIPPERS 114, LAKERS 95
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 20, 2011, 17:53:23 pm
HAWKS 77, BOBCATS 79
JAZZ 90, TRAILBLAZERS 110
CLIPPERS 114, LAKERS 95
:asd: :stralol: :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 21, 2011, 11:07:01 am
PACERS 85, BULLS 93
WIZARDS 94, SIXERS 101
PISTONS 90, CAVALIERS 89
MAVERICKS 83, THUNDER 87
SUNS 110, NUGGETS 127  Sugli scudi il duo Lawson-Gallinari che combina per 36 punti con l’italiano che infila 15 con 4/7 dal campo
WARRIORS 91, KINGS 95
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 21, 2011, 12:54:04 pm
rose rinnova per altri 5 anni  con i bulls, metre i nuggets ri-firmano afflalo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 21, 2011, 19:00:18 pm
rose rinnova per altri 5 anni  con i bulls, metre i nuggets ri-firmano afflalo
:rock: :rock:
Gran giocatore.......
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 22, 2011, 15:48:48 pm
Heat - Magic 100-104
Raptors - Celtics 73-81 bargani 20p 4r
Nets - Knicks 82-88
Grizzlies - Hornets 80-95 belinelli 4p
T-Wolves - Bucks 85-84
Rochets - Spurs 95-97
Blazzers - Jazz 89-92
Clippers - Lakers 108-103
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 22, 2011, 20:27:25 pm
Heat - Magic 100-104
Raptors - Celtics 73-81 bargani 20p 4r
Nets - Knicks 82-88
Grizzlies - Hornets 80-95 belinelli 4p
T-Wolves - Bucks 85-84
Rochets - Spurs 95-97
Blazzers - Jazz 89-92
Clippers - Lakers 108-103
Lakers battuti di nuovo dai cuginetti poveri..... :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 23, 2011, 11:48:26 am
ulrima notte di preseason i Nuggets battono 110 a 85 i Suns con Gallinari che nè infila 23 con anche 6 rimbalzi e 4 assist, mentre nell'altra gara gli Hawks battono i Bobcats 92 a 75
intonto alcune notizie dal mercato con i clippers che ufficializzano l'arrivo di Reggie Evans, i Nets che chiudono la trade per Okur con i Jazz che in cambio avranno una seconda scelta del draft del 2015, i Suns infine, hanno tagliato il francese Pietrus
Titolo: Re:NBA
Inserito da: angusyoung92 - Dicembre 25, 2011, 11:23:32 am
Alle 17,30 Knicks-Celtics su SportItalia.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: andreab1926 - Dicembre 25, 2011, 11:32:10 am
Mi piace il Basket, vorrei tanto appassionarmi all'Nba ma non ci capisco niente...gara 1, gara 2 ma cos'è??? *dawson*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Dicembre 25, 2011, 11:37:45 am
Mi piace il Basket, vorrei tanto appassionarmi all'Nba ma non ci capisco niente...gara 1, gara 2 ma cos'è??? *dawson*

 :patt:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 25, 2011, 21:33:06 pm
Knicks battono i Celtics per 106 a 104. Melo Anthony trascinatore con 37 pts e 8 reb.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 25, 2011, 21:43:48 pm
Knicks battono i Celtics per 106 a 104. Melo Anthony trascinatore con 37 pts e 8 reb.
Fa niente per la bolletta. i Mavs stanno prendendo un'imbarcata pazzesca. Sotto di 25 punti a 3min dalla fine del secondo quarto, LBJ e Wade in grande spolvero...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 25, 2011, 21:55:44 pm
Mi piace il Basket, vorrei tanto appassionarmi all'Nba ma non ci capisco niente...gara 1, gara 2 ma cos'è??? *dawson*

Credo tu faccia riferimento ai playoffs, dove il passaggio del turno si decide al meglio delle sette fare, per questo magari avrai sentito parlare di gara 1, gara 2 ecc

Per quanto riguarda l'opening game Melo si è caricato letteralmente la squadra sulle spalle e ha riagguantato na partita che i Knicks avevano buttato con un parziale a sfavore di 22-2, dopo che erano stati sopra anche di 17

Si sente la mancanza di una PG di ruolo quando c'è Douglas in campo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 26, 2011, 12:12:19 pm
I risultati dello Special NBA Christmas:

Knicks b. Celtics  106-104
Heat b. Mavs  105-94
Bulls b. Lakers  88-87   (Rose mette dentro a 3" dal termine :asd:)
Thunder b. Magic  97-89
Clippers b. Warriors 105-86
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 26, 2011, 12:54:16 pm
tutti i pronosctici rispettati prevedo una finals heat-thunder con le sconfitte in finale di conference di new york e clippers
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 26, 2011, 12:57:48 pm
Vabbè questo è l'anno degli Heat, scontatissima la loro vittoria.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 26, 2011, 20:15:40 pm
Vabbè questo è l'anno degli Heat, scontatissima la loro vittoria.

Sei una seccia di merda  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 26, 2011, 20:25:44 pm
Sei una seccia di merda  :look:
L'anno scorso mi pare che avessi dei dubbi, quest'anno no, quindi vincono :ovazione:

Che tra l'altro la concorrenza non mi pare così spietata. I Lakers oramai sono andati, i Mavs non penso che si ripeteranno, poi senza Chandler....I Celtics? Jamm che se si rompe Rondo i 3 vecchetti col bastone sarebbero da chiudere in un ospizio. Chi altro rimane? Tutto il rispetto poi per OKC, Bulls e Knicks, che vengono subito dopo gli Heat, ma Miami la vedo proprio imbattibile quest'anno.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 27, 2011, 09:34:00 am
L'anno scorso mi pare che avessi dei dubbi, quest'anno no, quindi vincono :ovazione:

Che tra l'altro la concorrenza non mi pare così spietata. I Lakers oramai sono andati, i Mavs non penso che si ripeteranno, poi senza Chandler....I Celtics? Jamm che se si rompe Rondo i 3 vecchetti col bastone sarebbero da chiudere in un ospizio. Chi altro rimane? Tutto il rispetto poi per OKC, Bulls e Knicks, che vengono subito dopo gli Heat, ma Miami la vedo proprio imbattibile quest'anno.
che c'entra, il fallito di james cacherà nelle finals come al solito e perdono :D
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 27, 2011, 12:28:35 pm
I risultati della notte:

Nets b. Wizards  90-84
Bobcats b. Bucks  96-95
Magic b. Rockets  104-95
Raptors b. Cavaliers  104-96
Pacers b. Pistons  91-79
Thunder b. Timberwolves  104-100 (Durant segna 30 punti a partita, ormai :asd:)
Nuggets b. Mavericks  115-93
Spurs b. Grizzlies  95-82
Hornets b. Suns  85-84
Kings b. Lakers  100-91  (ennesima sconfitta per Kobe  :facepalm:)
Blazers b. 76ers  107-103
Warriors b. Bulls  99-91

Gli italiani partono con 3 vittorie, anche se gli score individuali non sono eclatanti.
Gallinari (15/7/3), Bargnani (13/6/2), Belinelli (10/5/1).
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 27, 2011, 12:34:23 pm
Ce la faranno i Cavaliers a battere il record della scorsa stagione? :sbav:

Attenzione ad Indiana quest'anno, hanno messo su una bella squadra.

Bargnani quest'anno credo che fallirà miseramente :look: Gli score di Gallinari e Belinelli non sono brutti però, anzi, davvero ottimi.

I Lakers, tolti Gasol e un Bryant oramai finito, sono una squadra veramente mediocre, per me quest'anno rischiano una debacle clamorosa.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 27, 2011, 12:46:03 pm
Cmq, ieri ha esordito Ricky Rubio nei Minnesota: ha fatto qualche assist fantastico e un paio di punti pesanti. Per me, potrà dire la sua in NBA.  :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 27, 2011, 13:12:57 pm
da segnalare la grande prova del centro dei sixers spancer hawes autore di una tripla-doppia sfiorata con 10p 14r 9a, e dell'eterno manu ginobli autore di 24 punti con i "vecchi" spurs
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 27, 2011, 13:38:22 pm
I risultati dello Special NBA Christmas:

Knicks b. Celtics  106-104
Heat b. Mavs  105-94
Bulls b. Lakers  88-87   (Rose mette dentro a 3" dal termine :asd:)
Thunder b. Magic  97-89
Clippers b. Warriors 105-86
Con stoppata in faccia a quella lota di Bryant all'ultimo secondo come ciliegina sulla torta!!!! :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: davidenapoletano - Dicembre 27, 2011, 14:22:36 pm
Vabbè questo è l'anno degli Heat, scontatissima la loro vittoria.
la prossima perde :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 27, 2011, 15:02:26 pm
Manu Ginobili Behind the Back Pass to Rookie Kawhi Leonard for a Wide Open 3 (HD) 26 December 2011 (http://www.youtube.com/watch?v=qZEnduOSgXk#ws)

 :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 27, 2011, 17:57:34 pm
L'anno scorso mi pare che avessi dei dubbi, quest'anno no, quindi vincono :ovazione:

Che tra l'altro la concorrenza non mi pare così spietata. I Lakers oramai sono andati, i Mavs non penso che si ripeteranno, poi senza Chandler....I Celtics? Jamm che se si rompe Rondo i 3 vecchetti col bastone sarebbero da chiudere in un ospizio. Chi altro rimane? Tutto il rispetto poi per OKC, Bulls e Knicks, che vengono subito dopo gli Heat, ma Miami la vedo proprio imbattibile quest'anno.
non si fosse ritirato roy c'avrei messo pure portland
alla fine credo vinceranno miami a est e a sorpresa una tra memphis e denver ad ovest
terrei buoni i lakers solo nel caso riescano a prendere howard senza dare via sia gasol che artest ma la vedo quasi impossibile
mentre i dallas pagheranno le cessioni di chandler in primis e barea gli spurs sono da anni alla fine di un ciclo e i suns non contano più
bulls e knicks non sono all'altezza degli heat anche se i knicks quest'anno per me si giocano la finale ad est con miami
per il resto vedo molto bene anche golden state new orleans e sacramento
una delle tre sarà un altra sorpresa ad ovest
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 27, 2011, 18:38:27 pm
(http://www.nba.com/nuggets/photos/DN_Plate_670.jpg)

BUONA LA PRIMA!!!! GO NUGGETS!!!!!  :ola: :sisisisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 27, 2011, 18:39:46 pm
Uà Isi, sei tifoso dei Chicken McNuggets, non l'avrei mai detto :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 27, 2011, 18:47:06 pm
Uà Isi, sei tifoso dei Chicken McNuggets, non l'avrei mai detto :look:

E' un legame affettivo con la città che mi ha ospitato per 2 anni... :sisi: ...tifo anche Broncos :facepalm: e Avelanche :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: freshvinc - Dicembre 28, 2011, 11:59:48 am
L'anno scorso mi pare che avessi dei dubbi, quest'anno no, quindi vincono :ovazione:

Che tra l'altro la concorrenza non mi pare così spietata. I Lakers oramai sono andati, i Mavs non penso che si ripeteranno, poi senza Chandler....I Celtics? Jamm che se si rompe Rondo i 3 vecchetti col bastone sarebbero da chiudere in un ospizio. Chi altro rimane? Tutto il rispetto poi per OKC, Bulls e Knicks, che vengono subito dopo gli Heat, ma Miami la vedo proprio imbattibile quest'anno.

Gli Heat sono indubbiamente di un altro pianeta. Però trovo che cmq OKC abbia una rosa più completa, "omogenea" e molto giovane (soprattutto come quintetto iniziale e negli uomini chiave) e che questo, soprattutto con una regular season cosi "intensa", possa forse fare la differenza... Che ne pensi....?  :look6:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 28, 2011, 12:04:44 pm
Praticamente non c'è stato training camp...Piu' che le squadre giovani, sono avvantaggiate le squadre che hanno cambiato poco o niente

Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 28, 2011, 12:10:24 pm
Gli Heat sono indubbiamente di un altro pianeta. Però trovo che cmq OKC abbia una rosa più completa, "omogenea" e molto giovane (soprattutto come quintetto iniziale e negli uomini chiave) e che questo, soprattutto con una regular season cosi "intensa", possa forse fare la differenza... Che ne pensi....?  :look6:
Sono d'accordissimo, per me nella Western se la giocano coi Clippers per la vittoria. Anche se c'è da dire che il livello della Est quest'anno è decisamente superiore, insomma, i Jazz senza Sloan e William, i Lakers che oramai stanno crollando, gli Spurs beh, tanta classe ma tanta età e i Mavs che li vedo messi maluccio quest'anno. A est tanto divertimento invece, Heat, Knicks, Bulls, Celtics, Hawks....insomma, per me OKC a Ovest vince, ma la competizione è sicuramente minore, le finals sono assolutamente alla loro portata comunque, per me, infatti, alla fine sarà Miami-OKC, con un 4-2 (già do i risultati :look: )
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 28, 2011, 12:42:06 pm
I risultati della notte NBA:

Hawks b. Nets  106-70
Heat b. Celtics  115-107 (oltre ai soliti, grande prova del rookie Norris Cole, autore di 20 punti)
Bucks b. Timberwolves  98-95 (da segnalare i 31 punti e 20 rimbalzi di Kevin Love, che non bastano a Minnesota per evitare lo 0-2)
Trail Blazers b. Kings  101-79
Lakers b. Jazz  96-71
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 28, 2011, 12:43:08 pm
Kevin Love, giocatore sottovalutatissimo :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 28, 2011, 16:09:34 pm
I risultati della notte NBA:

Hawks b. Nets  106-70
Heat b. Celtics  115-107 (oltre ai soliti, grande prova del rookie Norris Cole, autore di 20 punti)
Bucks b. Timberwolves  98-95 (da segnalare i 31 punti e 20 rimbalzi di Kevin Love, che non bastano a Minnesota per evitare lo 0-2)
Trail Blazers b. Kings  101-79
Lakers b. Jazz  96-71
hawks altra ottima squadra ad est che secondo me darà filo da torcere anche agli heat
per kevin love sarà l'ennesima grande partita che però non serve a nulla in una squadraccia come minnesota
lo vorrei vedere ai blazers
in cambio di oden e qualche scelta sarebbe il top minnesota permettendo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 28, 2011, 16:13:10 pm
Beh insomma squadraccia...Ridnour, Beasley, Love, Rubio, quest'anno anche Barrea e coach Adelman

Non sono una contender, ma c'è molto di poeggio in giro IMHO
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 28, 2011, 16:15:24 pm
Ho visto Heat-Celtics e devo dire che non sono rimasto impressionato in modo particolare dagli Heat e men che meno dai Celtics che oltre al sempre verde Ray Allen hanno ben poco da offrire.....anche se esprimere giudizi forse è un pò affrettato visto che le squadre non sono ancora rodate....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 28, 2011, 16:26:19 pm
Beh insomma squadraccia...Ridnour, Beasley, Love, Rubio, quest'anno anche Barrea e coach Adelman

Non sono una contender, ma c'è molto di poeggio in giro IMHO
sono anni che vedo i minnesota con ottimi giocatori ma poi alla fine riescono sempre a finire negli ultimi posti
e nonostante scelte alte al draft riescono sempre a continuare ad andare male
quest'anno in effetti hanno davvero un ottima squadra dal punto di vista individuale ma 2 partite abbordabili già 2 sconfitte.......
poi tutto può succedere specie in un campionato da 62 partite(e dal momento che i minnesota mi stanno pure simpatici ne sarei anche contento) dove le squadre sono ancora in fase di rodaggio
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 28, 2011, 17:52:26 pm
sono anni che vedo i minnesota con ottimi giocatori ma poi alla fine riescono sempre a finire negli ultimi posti
e nonostante scelte alte al draft riescono sempre a continuare ad andare male
quest'anno in effetti hanno davvero un ottima squadra dal punto di vista individuale ma 2 partite abbordabili già 2 sconfitte.......
poi tutto può succedere specie in un campionato da 62 partite(e dal momento che i minnesota mi stanno pure simpatici ne sarei anche contento) dove le squadre sono ancora in fase di rodaggio

Beh, 2 partite proprio abbordabili no, eh. Hanno perso contro i Thunder, che restano i favoriti a Ovest.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 28, 2011, 17:58:04 pm
Questo dovrebbe essere l' anno buono per The Chosen One  anche perchè la concorrenza e davvero ai minimi storici.
Comunque più che da James tutto dipenderà da Wade, se gioca come sà non ci sono storie.
A parte tutto mi dispiace per Brendon Roy giocatore davvero immenso.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Dicembre 29, 2011, 11:17:28 am
Ce la faranno i Cavaliers a battere il record della scorsa stagione? :sbav:

con questo commento mi hai fatto perdere una bolletta  :mah: :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 29, 2011, 11:21:41 am
con questo commento mi hai fatto perdere una bolletta  :mah: :look:
Jamm però pure tu che metti la vittoria dei Pistons, con quale coraggio? :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 29, 2011, 11:49:23 am
Detroit Pistons-Cleveland Cavaliers 89-105
Toronto Raptors-Indiana Pacers 85-90
San Antonio Spurs-LA Clippers 115-90
New Orleans Hornets-Boston Celtics 97-78
Charlotte Bobcats-Miami Heat 95-96
Golden State Warriors-New York Knicks 92-78
Phoenix Suns-Philadelphia 76ers 83-103
Atlanta Hawks-Washington Wizards 101-83
Denver Nuggets-Utah Jazz 117-100
Memphis Grizzlies-Oklahoma City Thunder 95-98

Altri 32 punti e 8 rimbalzi per Durant.  :allahsi3:  Deludente Westbrook.
Gli Spurs sono tornati, con un grande Ginobili. Altra prova di forza di King James (35/6/7).
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 29, 2011, 12:58:34 pm
buona prova di bargnani i attacco con 21p e 5a, ma come sempre un po deludente a rimbalzo solo 4, ottimo belinelli con 13p e 4/6 al tiro 2/3 da tre e anche 6r, metre gallinari nfa solo 11p con 5r, ma si prende pochi 4/7
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 29, 2011, 13:18:30 pm
Bosh blocks, LeBron saves & finds Wade! (http://www.youtube.com/watch?v=OaR9u1SmwHI#ws)

 :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 29, 2011, 13:54:40 pm
I tre tenori.  *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 29, 2011, 13:59:40 pm
I tre tenori.  *_*
Obbiettivamente sè vogliono fare sul serio non c'è speranza  per nessuno, solo che ancora non mi convince Bosh sembra sempre fuori luogo.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 29, 2011, 15:26:38 pm
Detroit Pistons-Cleveland Cavaliers 89-105
Toronto Raptors-Indiana Pacers 85-90
San Antonio Spurs-LA Clippers 115-90
New Orleans Hornets-Boston Celtics 97-78
Charlotte Bobcats-Miami Heat 95-96
Golden State Warriors-New York Knicks 92-78
Phoenix Suns-Philadelphia 76ers 83-103
Atlanta Hawks-Washington Wizards 101-83
Denver Nuggets-Utah Jazz 117-100
Memphis Grizzlies-Oklahoma City Thunder 95-98

Altri 32 punti e 8 rimbalzi per Durant.  :allahsi3:  Deludente Westbrook.
Gli Spurs sono tornati, con un grande Ginobili. Altra prova di forza di King James (35/6/7).
ogni volta che vedo durant rimpiango sempre quel caxxo di draft del 2007
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 29, 2011, 16:12:39 pm
Finalmente sembra che LBJ si sia deciso ad attaccare il canestro, senza fermare quella cazzo di palla e limitarsi al passaggio o al tiro cadendo iindietro

Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 29, 2011, 16:51:13 pm
Finalmente sembra che LBJ si sia deciso ad attaccare il canestro, senza fermare quella cazzo di palla e limitarsi al passaggio o al tiro cadendo iindietro
Il bello è che se non si decide davvero di farlo adesso (cioè quando le altre franchigge non hanno roaster competitivi), mi sa che l' anello lo vede solo in vetrina
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Dicembre 29, 2011, 21:21:07 pm
Obbiettivamente sè vogliono fare sul serio non c'è speranza  per nessuno, solo che ancora non mi convince Bosh sembra sempre fuori luogo.
Bosh è sopravvalutato....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 30, 2011, 09:37:30 am
Bosh è sopravvalutato....
No bhe sopravvalutato no pero ha un limite che non riesce a superarare.
Cioè la vorare con la squadra a ritmi alti, lui ormai è troppo abbituato a "fare da sè", più di LeBron.
Quindi è spesso tagliato fuori.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 11:54:39 am
Kevin Durant Game Winner vs Mavs. (12-29-11) (http://www.youtube.com/watch?v=T7BzQgkjuVA#ws)

KD :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 30, 2011, 12:19:07 pm
Uà, un'altra prestazione coi fiocchi quella di ieri (30/11/6): è la quarta in cinque giorni.   :sbav:
Howard con 24 rimbalzi a Orlando :asd:. Gallinari (16 pt) non basta a Denver. Kobe trascina i Lakers al secondo successo: un buon inizio, nonostante l'infortunio al polso.

Orlando Magic-New Jersey Nets 94-78
Orl: Anderson 22, Howard 16, Richardson 16
N.J.: Brooks 17, Williams 10, Stevenson 9, Humphries 9, Okur 9

Houston Rockets-San Antonio Spurs 105-85
Hou: Martin 25, Scola 18, Lowry
S.A.: Blair 22, Parker 12, Splitter 10

Oklahoma City Thunder-Dallas Mavericks 104-102
Okl: Durant 30, Ibaka 16, Westbrook 16
Dal: Nowitzki 29, Terry 16, West 15

Portland Trail Blazers-Denver Nuggets 111-102
Por: Matthews 25, Felton 23, Crawford 22
Den: Lawson 25, Afflalo 19, Gallinari 16

Sacramento Kings-Chicago Bulls 98-108
Sac: Thornton 20, Evans 19, Cousins 15
Chi: Rose 19, Boozer 16, Hamilton 16

Los Angeles Lakers-New York Knicks 99-82
Lak: Bryant 28, Gasol 16, Blake 11
N.Y.: Anthony 27,Stoudemire 15, Chandler 13
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 30, 2011, 12:43:32 pm
Uà, un'altra prestazione coi fiocchi quella di ieri (30/11/6): è la quarta in cinque giorni.   :sbav:
Howard con 24 rimbalzi a Orlando :asd:. Gallinari (16 pt) non basta a Denver. Kobe trascina i Lakers al secondo successo: un buon inizio, nonostante l'infortunio al polso.

Orlando Magic-New Jersey Nets 94-78
Orl: Anderson 22, Howard 16, Richardson 16
N.J.: Brooks 17, Williams 10, Stevenson 9, Humphries 9, Okur 9

Houston Rockets-San Antonio Spurs 105-85

Hou: Martin 25, Scola 18, Lowry
S.A.: Blair 22, Parker 12, Splitter 10

Oklahoma City Thunder-Dallas Mavericks 104-102
Okl: Durant 30, Ibaka 16, Westbrook 16
Dal: Nowitzki 29, Terry 16, West 15

Portland Trail Blazers-Denver Nuggets 111-102
Por: Matthews 25, Felton 23, Crawford 22
Den: Lawson 25, Afflalo 19, Gallinari 16

Sacramento Kings-Chicago Bulls 98-108
Sac: Thornton 20, Evans 19, Cousins 15
Chi: Rose 19, Boozer 16, Hamilton 16

Los Angeles Lakers-New York Knicks 99-82
Lak: Bryant 28, Gasol 16, Blake 11
N.Y.: Anthony 27,Stoudemire 15, Chandler 13
i knicks secondo me tra un pò cacciano d'antoni
bene chicago okc e blazers mentre dallas sta messa proprio male
durant :pianto: :pianto: :pianto: :pianto: :pianto: :pianto: :pianto: :pianto: :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 30, 2011, 13:03:11 pm
Ma sei tifoso Blazers playboy ?  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 30, 2011, 13:04:12 pm
Ma sei tifoso Blazers playboy ?  :asd:
si
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 30, 2011, 13:23:26 pm
Per quanto possa sembrare un peccato adesso, comunque la scelta di Oden era piu' che condivisibile, lunghi dominanti ce ne sono pochi...Visti poi anche Roy e Aldridge già in squadra

Poi purtroppo la sfiga di Portland ha fatto gli straordinari co sto povero ragazzo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Dicembre 30, 2011, 13:31:52 pm
Per quanto possa sembrare un peccato adesso, comunque la scelta di Oden era piu' che condivisibile, lunghi dominanti ce ne sono pochi...Visti poi anche Roy e Aldridge già in squadra

Poi purtroppo la sfiga di Portland ha fatto gli straordinari co sto povero ragazzo
a quel tempo era pure condivisibile però è chiaro che oggi vedi durant e vedi oden e ci sono solo rammarichi
comunque se non altro a portland qualche anno prima è stato fatto di peggio....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Stewie.nap - Dicembre 30, 2011, 14:37:49 pm
Durant :uaaa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 15:16:37 pm
per favore ditemi che non sono il solo a pensare che wade bryant howard nowitzki e tra qualche annetto anche durant sono nettamente più forti di queen james :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 30, 2011, 15:38:18 pm
per favore ditemi che non sono il solo a pensare che wade bryant howard nowitzki e tra qualche annetto anche durant sono nettamente più forti di queen james :look4:
per Black Maba parla la storia,al momento in NBA non ha paragoni,per Wade siamo li' è un mostro,Howard non sarà neanche tra 20.0000.0000 di anni forte cone LeBron,però è forte,WunderDirk ha fondamentali nel tiro, nettamente superiori a qualsiasi altro gicatore NBA ma per il resto è "solo" ottimo.
Rose,DurantWestbrook,Griffin,CB3,e Roy (spero si riprenda perchè sarebbe una perdita gravissima),sono stelle nascenti,ed è possibile che sperino The Chosen One.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 15:39:11 pm
per favore ditemi che non sono il solo a pensare che wade bryant howard nowitzki e tra qualche annetto anche durant sono nettamente più forti di queen james :look4:
Sei assolutamente il solo :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 15:49:32 pm
Sei assolutamente il solo :look:
mi ero dimenticato rose mettiamoci anche lui, meglio del Failed one :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 30, 2011, 15:51:54 pm
James ha delle qualità che lo renderebbero potenzialmente non solo il piu' forte al mondo, ma uno dei migliori di sempre

Immaginatevelo in un sistema d'attacco tipo TPO, che roba sarebbe...

Purtroppo ha il grande limite di tremare quando la palla comincia a pesare ed è un limite che se sei un giocatore con queste aspettative non puoi permettersi

Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 15:53:03 pm
James ha delle qualità che lo renderebbero potenzialmente non solo il piu' forte al mondo, ma uno dei migliori di sempre

Immaginatevelo in un sistema d'attacco tipo TPO, che roba sarebbe...

Purtroppo ha il grande limite di tremare quando la palla comincia a pesare ed è un limite che se sei un giocatore con queste aspettative non puoi permettersi
no dai, io parlo di ora se mettiamo il passato ne troviamo 30 meglio di james   :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 15:55:54 pm
no dai, io parlo di ora se mettiamo il passato ne troviamo 30 meglio di james   :look4:
Ma questo penso sia ovvio. E' che James ha tutto, per me è veramente un giocatore perfetto, sa fare tutto e lo sa fare a meraviglia, ma come ha detto galak ha problemi di testa proprio, ma il potenziale non lo si mette in discussione, e lui solo con quello è il miglior giocatore al mondo...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 16:00:29 pm
Ma questo penso sia ovvio. E' che James ha tutto, per me è veramente un giocatore perfetto, sa fare tutto e lo sa fare a meraviglia, ma come ha detto galak ha problemi di testa proprio, ma il potenziale non lo si mette in discussione, e lui solo con quello è il miglior giocatore al mondo...
bryant  :king:
nettamente migliore per me senza fisico strapotente come quello che ha james
bryant ad un secondo dalla fine te la mette nel canestro 99 su 100, poi ha 5 anellini  :king:
cioè james è meglio solo come si pubblicizza, poi il potenziale, gioca da parecchio james quando la smette di cacarsi in mano? se quest anno wade non viene meno anche lui ce la fanno a vincere
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 16:01:54 pm
bryant  :king:
nettamente migliore per me senza fisico strapotente come quello che ha james
bryant ad un secondo dalla fine te la mette nel canestro 99 su 100, poi ha 5 anellini  :king:
cioè james è meglio solo come si pubblicizza, poi il potenziale, gioca da parecchio james quando la smette di cacarsi in mano? se quest anno wade non viene meno anche lui ce la fanno a vincere
no dai, io parlo di ora
Bryant è bello che andato oramai, purtroppo...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 30, 2011, 16:02:40 pm
Mi sembra di sentire gli stessi discorsi che facevano su Jordan.
MJ all' inzio ha faticato è non poco per vincere,ha dovuto cambiare mentalità,credo che per LeBron sia lo stesso caso,Sè questanno(come sto paio di partite ha dimostrato) ha cambiato mentalità non ce ne sarà per nessuno da qui a 5/6 anni.
E' pio c'è sempre D Wade ad aiutarlo!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 16:04:52 pm
Bryant è bello che andato oramai, purtroppo...
ha una squadra di merda però dai bryant è ha gia vinto quello che james non vincerà mai penso
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Dicembre 30, 2011, 16:06:45 pm
bryant  :king:
nettamente migliore per me senza fisico strapotente come quello che ha james
bryant ad un secondo dalla fine te la mette nel canestro 99 su 100, poi ha 5 anellini  :king:
cioè james è meglio solo come si pubblicizza, poi il potenziale, gioca da parecchio james quando la smette di cacarsi in mano? se quest anno wade non viene meno anche lui ce la fanno a vincere

Con la differenza perà che Bryant ha sempre giocato nei Lakers e durante il primo three peat aveva di fianco forse il centro piu' dominante della storia insieme a Kareem

LeBron a Cleveland, quando gli andava bene giocava con Moe Williams e Jamison e nel 2007 la squadra che portò in finale nel 2007 ce la ricordiamo tutti
 
L'anno scorso è stata la vera macchia della sua carreira

Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 16:07:18 pm
ha una squadra di merda però dai bryant è ha gia vinto quello che james non vincerà mai penso
E' vero, ma pure LBJ fino due anni fa aveva una squadra di merda e la portava veramente in alto (infatti si è visto l'anno scorso la stessa e identica squadra che ha combinato). Bryant oramai ha un'età, continui problemi fisici e tutto appresso...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 30, 2011, 16:07:39 pm
Bryant è bello che andato oramai, purtroppo...
Certo sicuro parli di uno che fà 20 punti a partita con mezza mano!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 16:09:09 pm
Con la differenza perà che Bryant ha sempre giocato nei Lakers e durante il primo three peat aveva di fianco forse il centro piu' dominante della storia insieme a Kareem

LeBron a Cleveland, quando gli andava bene giocava con Moe Williams e Jamison e nel 2007 la squadra che portò in finale nel 2007 ce la ricordiamo tutti
 
L'anno scorso è stata la vera macchia della sua carreira
io non lo sopporto è supermontato lo scorso anno si è permesso di sfottere anche dirk, poi abbiamo visto chi ha vinto.. i buffoni non riesco a farmeli piacere io
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Newrotico - Dicembre 30, 2011, 16:09:21 pm
Bryant è bello che andato oramai, purtroppo...
nun se po sentì :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 16:10:22 pm
io non lo sopporto è supermontato lo scorso anno si è permesso di sfottere anche dirk, poi abbiamo visto chi ha vinto.. i buffoni non riesco a farmeli piacere io
Ngul, hai Mark Lenders nell'avatar :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Dicembre 30, 2011, 16:12:17 pm
Ngul, hai Mark Lenders nell'avatar :look:
mark sfunnav e rezz re port *-* se non è fort iss :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Dicembre 30, 2011, 16:17:13 pm
o cchiù fort è semp iverson :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 16:17:23 pm
Aspè aspè, ciò che volevo dire io è che sicuramente Bryant non è più il fenomeno di una volta, mica che è un pippone, per carità, non mi permetterei mai :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Dicembre 30, 2011, 16:20:41 pm
Aspè aspè, ciò che volevo dire io è che sicuramente Bryant non è più il fenomeno di una volta, mica che è un pippone, per carità, non mi permetterei mai :look:
Vabbè Kobe non è Jordan però uno che gioca con ina mano sola mentre l' altra gli fà un male cane cosa deve fare per essere un fenomeno? venire dallo spazio? avercelo più grosso di Sifferedi?camminare sulle acque?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 30, 2011, 18:01:28 pm
o cchiù fort è semp iverson :look:
ma pecchè joc ancor? :look:
Titolo: R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Dicembre 30, 2011, 18:03:51 pm
ma pecchè joc ancor? :look:
In Turchia. AI :allahsi3:
Titolo: Re:R: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 30, 2011, 18:19:35 pm
In Turchia. AI :allahsi3:

giocava con Denver quando stavo li, insieme a JR Smith, Carmelo, Camby, e Kenyon Martin

:love:
Titolo: Re:R: Re:NBA
Inserito da: Puck - Dicembre 30, 2011, 19:24:07 pm
giocava con Denver quando stavo li, insieme a JR Smith, Carmelo, Camby, e Kenyon Martin

:love:


si ma ai tempi era già alla fine

quando giocava coi 76ers che stava facendo,vincendo quel titolocon quella squadretta  sarebbe rimasto nella storia

The Answer  :allahsi3: :allahsi3:
Titolo: Re:R: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 31, 2011, 10:37:47 am

si ma ai tempi era già alla fine

quando giocava coi 76ers che stava facendo,vincendo quel titolocon quella squadretta  sarebbe rimasto nella storia

The Answer  :allahsi3: :allahsi3:
infatti già era vecchiotto...però abbiamo fatto una finale di conference se non mi sbaglio con quella squadra...perdemmo con i Lakers nemmeno tanto nettamente..  :scusa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 31, 2011, 12:27:31 pm
Charlotte Bobcats-Orlando Magic 79-100
Cha: Maggette 20, Augustin 14, Mullens 12
Orl: Anderson 23, Howard 20, Jason Richardson 16

Indiana Pacers-Cleveland Cavaliers 98-91 (overtime)
Ind: Granger 22, Hibbert 17, Hill 15
Cle: Irving 20, Varejao 14, Jamison 12, Parker 12

Boston Celtics-Detroit Pistons 96-85
Bos: O’Neal 19, Bass 17, Allen 17
Det: Monroe 22, Daye 11, Prince 10, Jerebko 10, Knight 10

Atlanta Hawks-New Jersey Nets 105-98
Atl: Johnson 22, Teague 21, Horford 12
N.J.: Williams 23, Brooks 21, Okur 15

Memphis Grizzlies-Houston Rockets 113-93
Mem: Randolph 23, Gasol 20, Pargo 14
Hou: Martin 21, Lowry 15, Budinger 11

New Orleans Hornets-Phoenix Suns 78-93
N.O.: Landry 17,Jack 12, Okafor 10
Pho: Warrick 18, Dudley 16,Gortat 12

Minnesota Timberwolves-Miami Heat 101-103
Min: Love 25, Randolph 14, Rubio 12
Mia: James 34, Bosh 20, Wade 19

Milwaukee Bucks-Washington Wizards 102-81
Mil: Jennings 22, Ilyasova 16, Delfino 15
Was: Crawford 24, Lewis 14, McGee 10

Dallas Mavericks-Toronto Raptors 99-86
Dal: Mahinmi 19, Nowitzki 18, Terry 17
Tor Bargnani 30, Barbosa 20, DeRozan 11, Calderon 11

Utah Jazz-Philadelphia 76ers 102-99
Uta: Favors 20, Harris 19, Hayward 15
Phi: Holiday 22, Williams 20, Iguodala 16

Los Angeles Clippers-Chicago Bulls 101-114
Cli: Griffin 34, Butler 16, Paul 15
Chi: Rose 29, Noah 19, Deng 19

Altro grande match per la coppia Rubio (12/6/12) Love (25/12/3) a Minnesota che però non bastano a fermare gli Heat di James (34/8/10). Bene Bargnani, Howard (altri 24 reb per lui) e Rose che conduce i Bulls al successo in casa CP3.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Dicembre 31, 2011, 14:14:36 pm
ieri non avendo sono mi sono visto la partita degli hornets, belinelli ha giocato male in attacco solo 8p  cn 3/13 al tiro, ma ha giocato molto bene in difesa ( 2 rubate) e a rimbalzo 10r
P.S mi fa pena vedere deron williams ai Nets giocatore sprecato per quella squadra
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 31, 2011, 18:34:41 pm
stasera Nuggets-Lakers su sky sport2, ore 21:15  :ola: :ola:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Dicembre 31, 2011, 18:38:48 pm
ieri, ho visto il primo tempo dei celtics: è tornato Pierce! E Boston è tornato a vincere.

Forza Lakers, per stasera. :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 31, 2011, 19:00:26 pm
ieri, ho visto il primo tempo dei celtics: è tornato Pierce! E Boston è tornato a vincere.

Forza Lakers, per stasera. :look:

maledetto Zupus, parente degli Accusonzi :look: stasera perderai dagli azzurri venuti dalla neve.. :coltello:


:look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Dicembre 31, 2011, 23:57:01 pm
 :mazzarrichiagn:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 01, 2012, 19:49:17 pm
Ahaha, il Pollo ha regalato la vittoria a LA, con un Bryant a mezzo servizio.  :jump:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 01, 2012, 20:11:23 pm
Da segnalare l'errore di Gallinari a pochi secondi dalla fine :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 01, 2012, 20:14:56 pm
Risultati NBA 31 dicembre 2011

Los Angeles Lakers-Denver Nuggets 92-89
Lak: Bynum 29, Bryant 17, Gasol 17
Den: Harrington 21, Miller 13, Afflalo 13, Nenè 13

Detroit Pistons-Indiana Pacers 96-88
Det: Jerebko 20, Monroe 19, Gordon 16
Ind: Hansbrough 16, Hill 16, Collison 15

Houston Rockets-Atlanta Hawks 95-84
Hou: Martin 27, Scola 21, Budinger 17
Atl: Johnson 15, Horford 15, McGrady 13

Oklahoma City Thunder-Phoenix Suns 107-97
Okl: Westbrook 18, Cook 12, Durant 12, Sefolosha 12
Pho: Morris 15, Warrick 15, Dudley 14

Sacramento Kings-New York Knicks 92-114
Sac: Thornton 14, Evans 13, Thompson 13
N.Y.: Anthony 23, Chandler 22, Fields 21

San Antonio Spurs-Utah Jazz 104-89
S.A.: Ginobili 23, Blair 17, Parker 14
Uta: Jefferson 21, Howard 18, Millsap 8, Harris 8

Golden State Warriors-Philadelphia 76ers 79-107
G.S.: Curry 21, Lee 19, Smith 9
Phi: Williams 23, Young 18, Iguodala 14, Hawes 14
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Gennaio 01, 2012, 22:11:58 pm
Ahaha, il Pollo ha regalato la vittoria a LA, con un Bryant a mezzo servizio.  :jump:
Da segnalare l'errore di Gallinari a pochi secondi dalla fine :asd:

quello che ha combinato ha dell'assurdo....cmq al momento Denver sembra essere più in palla....l'ha persa solo suicidandosi....è chiaro che quando Kobe si riprende la musica cambia. Se chill' azzeccat sbaglj doje' pall semplici semplici con chi te la vuoi prendere?  :look5:  ....i Lakers però non sono a livello dei Knicks e degli Heat ....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 01, 2012, 22:20:11 pm
Minchia che partita ha fatto Bynum

Peccato per Danilo, che aveva fatto bene in difesa, ma l'errore sul lay up era troppo grave


Ahaha, il Pollo ha regalato la vittoria a LA, con un Bryant a mezzo servizio.  :jump:

Un vero regallo se mi concedi il calambour  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 01, 2012, 23:14:39 pm
Comunque, stanotte c'è la rivincita a Denver: penso che abbuscheremo malamente.  :look4:

A mezzanotte, per chi fosse interessato, Bobcats @ Miami su Sportitalia 2.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 02, 2012, 12:51:32 pm
Risultati NBA 1 gennaio 2012

Washington Wizards-Boston Celtics 86-94
Was: Wall 19, Young 18, McGee 16
Bos: Garnett 24, Rondo 18, Allen 13

Orlando Magic-Toronto Raptors 102-96
Orl: Anderson 24, Redick 21, Howard 19
Tor: Bargnani 28, Calderon 18, DeRozan 17

Miami Heat-Charlotte Bobcats 129-90
Mia: Bosh 24, Wade 22,James 16, Chalmers 16, Cole 16
Cha: White 21, Walker 17, Brown 14

Cleveland Cavaliers-New Jersey Nets 98-82
Cle: Jamison 23, Gibson 19, Irving 13
N.J.: Williams 16, Morrow 15, Humphries 11, Gaines 11

Minnesota Timberwolves-Dallas Mavericks 99-82
Min: Love 25, Rubio 14, Tolliver 13
Dal: Nowitzki 21, West 13, Terry 10

Chicago Bulls-Memphis Grizzlies 104-64
Chi: Brewer 17, Boozer 17, Rose 16
Mem: Young 10, Davis 10, Gasol 8

Denver Nuggets-Los Angeles Lakers 99-90
Den: Gallinari 20, Lawson 17, Nenè 13
Lak: Gasol 20, Bynum 18, Bryant 16

Sacramento Kings-New Orleans Hornets 96-80
Sac: Evans 27, Thornton 25, Salmons 13
N.O.: Ariza 17, Kaman 14, Okafor 13

Los Angeles Clippers-Portland Trail Blazers 93-88
Cli: Griffin 20, Butler 19, Paul 17
Por: Crawford 23, Aldridge 19, Batum 15

Come previsto.  :asd:

P.S. Bryant sesto giocatore nella storia a superare quota 28000. Se non sbaglio, quella di Rondo è la prima tripla doppia della stagione (18/11/14).
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Gennaio 02, 2012, 23:11:37 pm
per stasera ho giocato

boston-washington 1 con han dicap 11,5
nets-pacers   1
heat-hawks 1 con handicap 9,5
pistons-magic   2
minnesota-spurs     2
mavericks-oklahoma        1
nuggets-bucks   1 handicap 4,5
jazz-hornets  1

posso vincere? :look:
Titolo: R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 02, 2012, 23:16:25 pm
posso vincere? :look:
Stasera mi sento buono, secondo me ne sbagli non più di tre :look:
Titolo: Re:R: Re:NBA
Inserito da: Puck - Gennaio 02, 2012, 23:17:13 pm
Stasera mi sento buono, secondo me ne sbagli non più di tre :look:

ah tu sei quello dei cavs sempre perdenti,ho possibilità allora :look:
Titolo: R: Re:R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 02, 2012, 23:18:47 pm
ah tu sei quello dei cavs sempre perdenti,ho possibilità allora :look:
Colpo bassissimo questo :look5: Comunque è complicata assai, non vinci :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Gennaio 03, 2012, 10:12:46 am
Kobe zoppo,  :chupala: :chupala: :chupala:

:look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Gennaio 03, 2012, 10:34:11 am
è andata benissimo :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 03, 2012, 10:45:09 am
è andata benissimo :look:
Ne hai prese solo 3, buon risultato :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 03, 2012, 13:26:07 pm
Ma già uno che mette la vittoria dei Nets meriterebbe di perdere la bolletta per principio  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Gennaio 03, 2012, 13:33:44 pm
Ma già uno che mette la vittoria dei Nets meriterebbe di perdere la bolletta per principio  :look:

oh una sorpresa ci esce sempre

è uscita atlanta :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: UnoNoveDueSei - Gennaio 03, 2012, 18:11:41 pm
Atlanta sorpresa mica tanto...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 04, 2012, 12:26:41 pm
Risultati NBA 2 gennaio 2012

Phoenix Suns-Golden State Warriors 102-91
Pho: Nash 21, Morris 16, Dudley 15
G.S.: Ellis 18, McGuire 14, Rush 13

Boston Celtics-Washington Wizards 100-92
Bos: Allen 28, Pierce 21, Bass 14
Was: Blatche 28, McGee 17, Wall 11

New Jersey Nets-Indiana Pacers 94-108
N.J.: Williams 22,Brooks 21, Gaines 12
Ind: George 21, Granger 15, West 13

New York Knicks-Toronto Raptors 85-90
N.Y.: Anthony 35, Douglas 22, Chandler 11
Tor: Bargnani 21, DeRozan 21, Butler 13

Miami Heat-Atlanta Hawks 92-100
Mia: James 28, Bosh 19, Wade 12
Atl: Johnson 21, McGrady 16, Horford 16

Detroit Pistons-Orlando Magic 89-78
Det: Gordon 26, Prince 14, Stuckey 14
Orl: Howard 19, Turkoglu 13, Anderson 13

Minnesota Timberwolves-San Antonio Spurs 106-96
Min: Love 24, Beasley 19, Ridnour 19
S.A.: Jefferson 16, Duncan 16, Splitter 12

Dallas Mavericks-Oklahoma City Thunder 100-87
Dal: Nowitzki 26, Marion 17, Terry 15
Okl: Durant 27, Westbrook 18, Harden 16

Denver Nuggets-Milwaukee Bucks 91-86
Den: Gallinari 21, Harrington 17, Lawson 16
Mil: Jackson 17, Delfino 14, Jennings 12, Bogut 12

Utah Jazz-New Orleans Hornets 94-90
Uta: Jefferson 22, Harris 19, Howard 13
N.O.: Jack 27, Smith 16, Kaman 14

Risultati NBA 3 gennaio 2012

Cleveland Cavaliers-Charlotte Bobcats 115-101
Cle: Irving 20, Jamison 19, Thompson 16
Cha: Augustin 26, Maggette 21, Henderson 16

Chicago Bulls-Atlanta Hawks 76-74
Chi: Rose 30, Deng 21, Boozer 11
Atl: Horford 16, Smith 15, Williams 14

Memphis Grizzlies-Sacramento Kings 113-96
Mem: Gay 23, Young 20, Mayo 16
Sac: Fredette 17, Thomas 15, Hickson 12

Utah Jazz-Milwaukee Bucks 85-73
Uta: Jefferson 26, Millsap 13, Hayward 12
Mil: Gooden 24, Jackson 16, Livingston 9

Oklahoma City Thunder-Portland Trail Blazers 93-103
Okl: Harden 23. Westbrook 22, Durant 19
Por: Aldridge 30, Matthews 16, Wallace 13

Los Angeles Lakers-Houston Rockets 108-99
Lak: Bryant 37, Bynum 21, Gasol 14
Hou: Lowry 22, Scola 20, Budinger 16

Bynum clamoroso (21/22) e il primo grande Kobe della stagione. :love:
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 04, 2012, 14:38:59 pm
Rose è un fuoriclasse enorme :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 04, 2012, 17:53:21 pm
gran giocatore irving
quest'anno la prima scelta è stata giusta e cleveland si è ritrovata tra le mani un giocatore dal futuro assicurato
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 05, 2012, 10:31:33 am
voglio bargnani in una squadra seria :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 05, 2012, 10:59:22 am
voglio bargnani in una squadra seria :sisi:
Quoto, a parte il solito problema dei rimbalzi (soprattutto offensivi) sta giocando a livello da top player per ora. Peccato che Toronto è una squadraccia.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 05, 2012, 13:59:41 pm
Quoto, a parte il solito problema dei rimbalzi (soprattutto offensivi) sta giocando a livello da top player per ora. Peccato che Toronto è una squadraccia.
:sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Gennaio 05, 2012, 14:06:48 pm
:sisi:
Di solito è nelle squadraccie che si formano i campioni.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: andreab1926 - Gennaio 05, 2012, 14:59:08 pm
Secondo me il più scarso tra gli italiani in NBA è Gallinari...intendo quello dei Denver...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 05, 2012, 15:04:12 pm
Gallinari è il piu' completo degli italiani, oltre ad avere un elevato QI cestistico...Non soffermiamoci alle sole statistiche
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 05, 2012, 22:02:14 pm
Gallinari è il piu' completo degli italiani, oltre ad avere un elevato QI cestistico...Non soffermiamoci alle sole statistiche
concordo
il peggiore dei tre è sicuramente belinelli che però in un contesto europeo secondo me potrebbe anche lui fare cose egregie
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 06, 2012, 12:37:56 pm
Senza LBJ e Wade scende in cattedra Bosh che stende Atlanta da solo :asd:

I Blazers battono i Lakers, a cui non basta un grande Bryant.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 06, 2012, 14:24:34 pm
intanto kobe si è rifatto male alla mano e dovrebbe star fuori un paio di settimane
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 06, 2012, 18:49:01 pm
Senza LBJ e Wade scende in cattedra Bosh che stende Atlanta da solo :asd:

I Blazers battono i Lakers, a cui non basta un grande Bryant.
e i blazers allungano in vetta alla western conference
ok che ad ovest quest'anno non c'è una squadra schiacciasassi e sarà anche vero che a portland si è comunque riusciti a fare una grande squadre con felton-albridge asse play-pivot front line completata da wallace mattews e batum oltre ad un giocatore sottovalutatissimo come crawford e poi nolan smith-babbit-johnson e un duo di lunghi d'esperienza come camby e thomas oltre a quello che forse è il miglior coach della nba nate mcmillan
però la prospettiva di una stagione da quasi contender dopo il ritiro di un fuoriclasse assoluto come brandon roy e il quasi ritiro di oden sarebbe davvero incredibile
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 06, 2012, 19:07:52 pm
Quoto. Mamma mia che sarebbe Portland con Roy comunque....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 06, 2012, 21:27:08 pm
Se Oden fosse stato, non dico tanto, ai livelli di Perkins, Portland avrebbe aperto na dinastia degna di quela degli Spurs

Quest'anno poi arrivavano alle finals in carrozza, anche senza Roy
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 07, 2012, 10:55:33 am
nooo kobe :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 07, 2012, 13:37:40 pm
Kobe avrà giocato col gesso, stanotte. :asd:

Toronto Raptors-New Jersey Nets 85-97
Tor: Caldero9n 19, Bargnani 17, Butler 11, Davis 11
N.J.: Williams 24, Morrow 24, Stevenson 15

Philadelphia 76ers-Detroit Pistons 96-73
Phi: Meeks 21, Hawes 16, Williams 16
Det: Monroe 22, Knight 10, Bynum 10, Maxiell 10

Washington Wizards-New York Knicks 96-99
Was: Young 24, Wall 22, Blatche 15
N.Y.: Anthony 37, Stoudemire 23, Chandler 12

Charlotte Bobcats-Atlanta Hawks 96-102 (overtime)
Cha: Augustin 21, Walker 19, Mullens 17
Atl: Smith 23, Williams 15, Horford 15

Boston Celtics-Indiana Pacers 74-87
Bos: Allen 23, Garnett 12, Rondo 11
Ind: Granger 15, Collison 14, Hill 13

Orlando Magic-Chicago Bulls 83-97
Orl: Howard 28, Jason Richardson 17, Turkoglu 12
Chi: Rose 21, Deng 21, Boozer 20

New Orleans Hornets-Denver Nuggets 88-96
N.O.: Vasquez 16, Landry 15, Jack 15
Den: Gallinari 23, harrington 14, Miller 13, Afflalo 13

Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 109-94
Okl: Durant 26, Harden 23, Westbrook 15
Hou: Martin 13, Williams 13, Dragic 10, Scola 10, Patterson 10

Minnesota Timberwolves-Cleveland Cavaliers 87-98
Min: Love 29, Williams 12, Milicic 11
Cle: Jamison 22, Irving 14, Varejao 13

Utah Jazz-Memphis Grizzlies 95-84
Uta: Jefferson 20, Millsap 14, Howard 13
Mem: Allen 21, Gasol 21, Gay 17

Phoenix Suns-Portland Trail Blazers 102-77
Pho: Dudley 18, Nash 17, Brown 14
Por: Aldridge 14, Batum 12, crawford 10

Los Angeles Lakers-Golden State Warriors 97-90
Lak: Bryant 39, Gasol 17, Barnes 16
G.S.: Ellis 18, Lee 15, Thompson 14
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 07, 2012, 16:16:29 pm
comunque un calendario così fitto d'impegni e senza un adeguata preparazione iniziale sta movimentando molto le classifiche
si vedono squadre che il giorno prima fanno un partitone e il girono dopo beccano l'umiliazione
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 07, 2012, 17:22:52 pm
Federico Buffa - Il capolavoro NBA tra presente e passato (http://www.youtube.com/watch?v=k_2e-Ra0G_8#)

Questo era lo spot d'inizio stagione  :sbav:

Un altro pianeta
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aalto - Gennaio 07, 2012, 21:23:41 pm
Fantastico video..
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 10, 2012, 18:10:09 pm
bargnani continua ad incantare nella notte per lui 31p e 9r, che portano toronto al successo contro i t-wolves, mentre belinelli si aggiudica il derby italiano contro gallinari che con i suoi nuggets subisce la prima sonfitta al pepsi-center, 15 per il gallo, 19 per beli.
Secondo voi, quest'anno, bargnani ha delle reali possibilità di andare ad orlano a giocare l' ALL STAR GAME?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Gennaio 11, 2012, 17:52:32 pm
bargnani continua ad incantare nella notte per lui 31p e 9r, che portano toronto al successo contro i t-wolves, mentre belinelli si aggiudica il derby italiano contro gallinari che con i suoi nuggets subisce la prima sonfitta al pepsi-center, 15 per il gallo, 19 per beli.
Secondo voi, quest'anno, bargnani ha delle reali possibilità di andare ad orlano a giocare l' ALL STAR GAME?
Ovviamente NO
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 12, 2012, 15:39:16 pm
Scusate il ritardo
Tutti i risultati:
Kings (4-7)-Raptors (4-7)    98-91
Pacers (7-3)-Hawks (7-4)   96-84
Knicks (6-4)-Sixers (7-3)-   85-79
Celtics (4-5)-Mavericks (6-5)   85-90
Bulls (10-2)-Wizards (1-9)   78-64
Hornets (3-7)-Thunder (10-2)   85-95
Spurs (7-4)-Rockets (3-7)   101-95
Nuggets (7-4)-Nets (2-9)-   123-115
Jazz (6-4)-Lakers (8-4)   87-90
Blazers (7-3)-Magic (7-3)   107-104
Clippers (5-3)-Heat (8-3)   95-89
Spoiler
Sembra l’ennesimo remake di “Ricomincio da Capo” (Groundhog): anche questa notte quarantello per Kobe Bryant e sconfitta all’over time per i Miami Heat! Iniziamo con devoto rispetto da Mr. Bryant che ha trascinato i suoi Lakers alla quarta vittoria consecutiva al termine di un tempo supplementare sul campo dei Jazz. Il Black Mamba ha chiuso con 40 punti, 8 rimbalzi e 4 assist… le giocate decisive sono arrivate però da Gasol (14 e 11 rimbalzi) e Bynum (12+9+5 stoppate). Per Utah non bastano i 29 di Millsap.
Seconda sconfitta consecutiva all’over time invece i Miami Heat che questa volta cadono allo Staples Center incappando contro il miglior Paul della stagione con 27 punti e 11 assist. Inutili i 23 punti, 13 rimbalzi e 7 assist (ma anche 6 perse) di Lebron James.

L’unico italiano a festeggiare è Danilo Gallinari che ancora una volta è il migliore dei Nuggets con 22 punti (5/8 da due, 2/3 da 3, 6/6 ai liberi) e 5 assist nella facile vittoria sui Nets (anche un infortunio alla caviglia per il Gallo).
Serata amara per Belinelli che ha chiuso con 10 punti (3/5 da due, 0/5 da tre, 4/4 ai liberi) nella sconfitta contro i Thunder, già in fuga nella Western Conference. 29 e 10 rimbalzi per Kevin Durant. Nottataccia anche per Bargnani (che ha subito un infortunio, si parla di strappo) che alla terza gara in tre giorni si ferma ad un pessimo 2/13 da campo (6/6 dalla lunetta per 10 punti) a cui però aggiunge 10 rimbalzi prima di abbandonare il campo a 3 minuti dalla fine del terzo quarto. I Raptors, nonostante i 24 punti di Barbosa ed i 10 di Kleiza al ritorno in campo, perdono in volata contro i Kings di Tyreke Evans (29 e 7 assist).

Grande vittoria per i Mavs che espugnano il Boston Garden grazie ad una giocata da tre punti mostruosa di Dirk Nowitzki con appena 5 secondi da giocare. Importante successo, il quarto in fila, per i Knicks di D’Antoni dati per morti solo una settimana fa; a cadere al Madison sono nientepopodimenoche i Sixers reduci da sei vittorie consecutive. 27 punti per Anthony, 20 per Stoudemire e 13 con tre triple (!) per il rookie Herrellson.
Continua la corsa dei Pacers che si sbarazzano facilmente degli Hawks grazie ai 24 punti di Granger; successo all’over time per gli Spurs nel derby texano contro i Rockets, decisivo Parker con 28 punti. Sempre più primi ad est sono i Chicago Bulls capaci di superare gli Wizards anche senza Rose, ben sostituito dall’ex Treviso e Udine John Lucas III, autore di 25 punti. Infine da segnalare la prima sconfitta stagionale al Rose Garden per i Balzers strapazzati dai Magic per tre quarti, poi i canestri di Crawford (24) e Aldridge (23) hanno riaperto l’incontro, chiuso definitivamente da Turkoglu (16 e 6 assist) con una tripla a poco più di un minuto dalla fine… come ai vecchi tempi!
Wednesday's Top 10 (http://www.youtube.com/watch?v=CwdnPNaN3-s#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Gennaio 12, 2012, 16:23:17 pm
A questo punto mi sembra il caso di riepilogare un pò la situazione:

EASTERN COFERENCE:

Chicago          10 2     :rock:
Miami                8 3
Philadelphia      7 3
Indiana             7 3 
Orlando             7 3 
Atlanta              7 4 
New York           6 4 
Boston              4 5 
Cleveland          4 5 
Toronto             4 7 
Milwaukee         3 6 
Detroit               2 8 
Charlotte           2 8 
New Jersey       2 9
Washington      1 9

WESTERN CONFERENCE:

Oklahoma City 10 2 
Portland            7 3 
L.A. Lakers        8 4
San Antonio      7 4 
Denver              7 4 
L.A. Clippers     5 3 
Utah                 6 4 
Dallas               6 5 
Phoenix           4 5 
Sacramento     4 7 
Memphis          3 6 
Golden State   3 6 
Minnesota       3 7 
New Orleans   3 7 
Houston          3 7 


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 12, 2012, 17:19:51 pm
Daje, i Lakers risalgono la china (almeno fino a quando Kobe ne farà 40 a partita).  :jump:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 12, 2012, 17:26:15 pm
Con il calendario cosi' fitto d'impegni è impensabile prendere in considerazione la classifica; tranne qualche eccezione, chiunque può vincere o perdere contro chiunque

Credo che si possano tirare due somme dopo l'All Star Game

Intanto stanotte 20 punti di Isiah Thomas :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 12, 2012, 18:03:20 pm

(http://3.bp.blogspot.com/-
fKt0VJEENrY/TwiKwWB7M8I/AAAAAAAAAaU/Bo5Y04MNJpg/s320/tumblr_lx2kem4uS81qi0ij1o1_400.jpg)
(http://24.media.tumblr.com/tumblr_lxmy2of7Ke1qi0ij1o1_500.jpg)
(http://24.media.tumblr.com/tumblr_lxg5s2aBkZ1qi0ij1o1_400.jpg)
(http://25.media.tumblr.com/tumblr_lx6dcllB0R1qi0ij1o1_500.jpg)
(http://28.media.tumblr.com/tumblr_lx4hz0V0gv1qi0ij1o1_500.jpg)
(http://28.media.tumblr.com/tumblr_lwyw10nJca1qi0ij1o1_500.jpg)
(http://24.media.tumblr.com/tumblr_lwlvsx4vJd1qi0ij1o1_400.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 12, 2012, 18:19:56 pm

(http://24.media.tumblr.com/tumblr_lwlvsx4vJd1qi0ij1o1_400.jpg)
:stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 12, 2012, 19:02:05 pm
Con il calendario cosi' fitto d'impegni è impensabile prendere in considerazione la classifica; tranne qualche eccezione, chiunque può vincere o perdere contro chiunque

Credo che si possano tirare due somme dopo l'All Star Game

Intanto stanotte 20 punti di Isiah Thomas :look:
omonimo,parente o è prop'iss :asd:?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 12, 2012, 19:06:29 pm
comunque il quartetto delle ultime a est è davvero inquietante
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 13, 2012, 10:51:06 am
vai kobe tutti dedicati a manuelito :look4: :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 13, 2012, 11:07:49 am
vai kobe tutti dedicati a manuelito :look4: :look4:
Aspettavo qualcuno che me lo rinfacciasse :look: M'aggià sta :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 13, 2012, 12:47:26 pm
Aspettavo qualcuno che me lo rinfacciasse :look: M'aggià sta :allahsi3:
hahaha xD
roba che Pippon James si sogna  :look4: :look4: :king:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 13, 2012, 16:02:45 pm
Nella notte in cui Dwight Howard  registra 45 punti e 23 rimbalzi (12/21 dal campo, 21/39 ai liberi è il nuovo record NBA per tiri liberi tentati) contro golden state,voglio ricordare "the diesel" il centro più dominante della nba dai tempi di chamberlain
Shaq's Top 10 Moments. (http://www.youtube.com/watch?v=cPZinFfNVkg#ws)
Spoiler
si noti il between the legs al number 8 al sudddetto superman
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 13, 2012, 18:18:22 pm
Bros, Hoes and Shows
La Nba è una lega di testosterone. “Io schiaccio in faccia a te”, “Ti stoppo anche la madre”, “Ho un anello per dito, e ho finito le dita”, sono solo alcune tra le frasi che i giocatori si scambiano amorevolmente sul campo e, perché no, anche fuori.
Essendo parte integrante della cultura afro-americana, si ritrova legata a doppio, se non triplo, filo ad un altro mondo dominato dai “fratelli”: il luminoso e sfarzoso universo dell’Hip-Hop.
Si, lo so, voi ascoltate Tiziano Ferro e i Finley e piangete ogni volta che sentite ciccia-Adele alla radio, quindi del Rap e dell’Hip-Hop non ve ne frega una beneamatissima mazza.
Ma se fate le notti svegli a vedere LeBron che sputtana i suoi quarti finali delle partite, Kobe metterne 48 senza una mano e KD35 zittire a fiondate da 9 metri qualsiasi squadra avversaria…beh forse qualcosina di Hip-Hop ne sapete già, a vostra insaputa.
Le rivalità, gli insulti, gli scontri, gli incontri, le amicizie, le fellowship, le imprese. Sono parole per descrivere un parallelismo spudorato tra questi due mondi, dove ogni rapper ha un giocatore preferito, ed ogni player ha un’artista preferito. (Per i tifosi Vanoli, Von Wafer adora Drake).
Sugli spalti di New York vedi Jay-Z, 50 Cent, Nas. A Los Angeles vedi P.Diddy, Snoop Dogg, The Game. Sono lì a vedere la propria squadra, mentre negli spogliatoi gli stessi giocatori ascoltano nelle loro cuffie formato XXXXL gli stessi rapper che li inciteranno dagli spalti.
Come ricordava spesso e volentieri l’avvocato Buffa, ad esempio Allen Iverson zompava per il campo “a ritmo hip-hop”, abusando verbalmente e cestisticamente di ogni avversario, con un riferimento molto preciso al modo di giocare, di comportarsi. Di vivere.
Ecco quindi che mi viene spontaneo pensare ad ogni giocatore Nba, o almeno a molti di loro, e vederli muovere a tempo di una canzone, di un rapper, di un “beat”.
Ad esempio…
Chris Paul mi fa pensare ai Dilated Peoples. Quindi ad un collettivo, ad una squadra o, come piace a loro chiamarsi, una “crew”. Uno per tutti e tutti per uno, no?
”Worst comes to worst, my peoples come first”
"Worst Comes To Worst" Dilated Peoples (http://www.youtube.com/watch?v=sevZEOUXpw4#)
J.R. Smith (ci manchi), invece, che degli altri se ne fotte allegramente, mi fa pensare all'egoismo, all'egocentrismo e alla sfacciataggine di Tupac Shakur.
"I've had enough, and I don't give a fuck!".
Tupac-i don't give a fuck (http://www.youtube.com/watch?v=7O0gcPEVrGs#)
Kobe Bryant pensa (giustamente, haters) di essere la cosa migliore mai apparsa su un campo da basket dopo Michael Jordan. Arrogante, ma pronto a dimostrare qualcosa sera dopo sera, anche con 5 anelli. Mi fa pensare a The Game, al fatto che lo odiano in tanti, ma non posso fare altro che ammirarlo.
"Go 'head envy me, I'm rap's MVP, and I'm goin' nowhere so you can get to know me"
The Game Hate it or Love it feat 50 Cent (http://www.youtube.com/watch?v=JY0Ag0fMxz8#)
Derrick Rose? Oh beh, "Fast don't lie, right?". E allora penso a Common. All'essere introversi, ma netti, affilati. Parlare chiaro, veloce e mettere se stessi sempre in primo piano. Niente alibi. Niente scuse. D-Rose è al 100% l'incarnazione di Chi-Town. Quindi...
"We don't stop, no, we don't quit".
Chi-City (http://www.youtube.com/watch?v=pXzHOOuCYZc#)
LeBron? Tralasciando i suoi problemi...ehm di "eiaculazione precoce", King James incarna la potenza, lo sfarzo. La dominanza assoluta, ma anche la pretenziosità e l'imperfezione. LeBron è perfettamente rappresentato da Kanye West, nei modi, nella forza, anche mediatica. E nel talento, non si discute.
"No one man should have all that power. The clock's ticking', I just count the hours"
Kanye West - Power (http://www.youtube.com/watch?v=WLHU3w1nwdY#)
Alla fine cos'è che lega tutti questi personaggi? La provenienza, ovviamente. Sono tutti nati in quartieri che farebbero sembrare Scampia una Beverly Hills de noartri. Bedford-Stuyvesant, Harlem, Compton, South Detroit, Flint, Queens. Rappers e Nba players vengono tutti da qui. Alcuni andavano addirittura a scuola insieme. Alcuni, come Master P, sono riusciti fare entrambe le cose, cioè farsi una carriera nel Music Business, e giocare in Nba con gli allora Charlotte Hornets. Alla base di tutto c'è il rispetto, o il non rispetto. Se alzi la voce, devi dimostrare di saper tenere la testa alta. Se cadi, devi rialzarti senza dire niente. Se vinci, devi rispettare chi ha perso. E se guadagni, devi voler guadagnare sempre di più.
Ah già i soldi. Si parla di milioni di dollari. Montagne di "Presidenti Morti" (cit.), e l'avidità è il peccato capitale del quale si si macchiano tutti.
Ma questa è un'altra storia.


Fonte:BuzzerBeaterBlog




Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Gennaio 13, 2012, 18:33:34 pm
Una cosa che mi sono sempre chiesto: ma ad Howard hanno impiantato un armadio al posto delle spalle? :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 13, 2012, 18:46:43 pm
Dwight Howard Off Season Workout (http://www.youtube.com/watch?v=Qlb_VswnCv4#ws)
 :mmm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Gennaio 14, 2012, 14:28:31 pm
Sono impressionanti.  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 14, 2012, 17:16:53 pm
nella notte belinelli ne segna venti 20 ma non bastano per evitate la sconfitta contro i t-wolves di rubio e love che realizza l'ennesima doppia-doppia da 34p e 15r, il gallo contibuisce alla vittoria dei nuggets sugli heat con 14p, toronto senza bargnani cade in casa con i pacers, i bulls vincono a boston con un grande rose e i lakers sono trascinati alla vittoria da un'altra strepitosa serata di kobe che ne mette altri 42
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 15, 2012, 08:23:21 am
http://www.nba.com/video/games/clippers/2012/01/14/0021100180_lal_lac_recap.nba (http://www.nba.com/video/games/clippers/2012/01/14/0021100180_lal_lac_recap.nba)
http://www.nba.com/video/channels/top_plays/2012/01/14/20120114_top10.nba (http://www.nba.com/video/channels/top_plays/2012/01/14/20120114_top10.nba)
http://www.nba.com/video/games/clippers/2012/01/15/0021100180_lal_lac_play10.nba (http://www.nba.com/video/games/clippers/2012/01/15/0021100180_lal_lac_play10.nba)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 15, 2012, 09:45:23 am
vai OKC sono la mia speranza di veder ancora sconfitta miami  :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 15, 2012, 10:24:58 am
Altra notte da 42 punti per Kobe Bryant (quarta in fila sopra i 40), che però questa volta deve lasciare strada a Griffin e compagni nel derby cittadino contro i Clippers. Chris Paul abusa di Fisher e del rookie Morris piazzando 33 punti che uniti ai 19 di Billups e alla doppia-doppia di Blake Griffin da 22 e 14 rimbalzi non lasciano scampo ai Lakers.
Restando a ovest impressionante vittoria dei Mavericks giunti alla quinta W consecutiva; a farne le spese sono i malcapitati Kings che alla fine tornano a casa con un pesantissimo -39, frutto del gioco corale degli uomini di Carlisle. Il migliore è Terry con 21 punti, ma altra buona prestazione del rinato Vince Carter (16); per Sacramento il migliore è Cousins con 12 punti e 10 rimbalzi.
Facile vittoria dei Thunder sui Knicks privi di Carmelo Anthony… ma probabilmente poco avrebbe potuto contro i 73 punti dei big three di coach coach Brooks, che allargano il divario con la seconda in classifica ad ovest. Record ancora migliore (12-2) per i Bulls che nella notte hanno superato i Raptors (sempre senza il Mago) concedendo appena 64 punti; 18 punti e 11 assist per Derrick Rose. Appena dietro a Chicago, ad est, ci sono i Sixers sul velluto anche contro Washington; grande partita per Iguodala (23, 7 rimbalzi, 5 assist e 5 recuperi) e Williams, autore di 24 dalla panchina. Non bastano i 23 con 18 rimbalzi di McGee.
Anche Atlanta regge il ritmo delle migliori grazie ad una super rimonta dal -18 contro i T-Wolves. Rubio (18 punti, 12 assist e 5 recuperi) guida i suoi nella prima parte di gara, poi le triple di Joe Johnson riaprono il match, ma è Ivan Johnson a chiuderlo con 2 tiri liberi a 4.6 secondi dalla fine.
Sconfitta per l’unico italiano sceso in campo questa notte, Marco Belinelli, che con i suoi Hornets si arrende al FedEx Forum di Memphis. Il Beli ne mette 10 (2/3 da tre, 4/4 ai liberi) ma dall’altra parte ce ne sono 23 di Rudy Gay e 20 con 11 rimbalzi di Gasol.
Successi casalinghi anche per i Bobcats sui Warriors (23 per Kemba Walker), per i Pacers sui Celtics, per i Jazz sui Nets e per i Rockets sui Blazers, alla terza sconfitta consecutiva ed ora solo ottavi ad ovest.

Wizards vs Sixers 90-103
Bobcats vs Warriors 112-100
Hawks vs Timberwolves 93-91
Pacers vs Celtics 97-83
Bulls vs Raptors 77-64
Grizzlies vs Hornets 108-99
Rockets vs Blazers 107-105
Thunder vs Knicks 104-92
Mavericks vs Kings 99-60
Jazz vs Nets 107-94
Clippers vs Lakers 102-94
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 15, 2012, 10:48:20 am
Ngulo, Kobe continua ad umiliarmi :look:
Titolo: Re:R: NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 15, 2012, 11:18:39 am
Ngulo, Kobe continua ad umiliarmi :look:
vabbe l'hai voluta te, cioè è come sperare che messi disimpari a giocare a calcio :look4: :look4: xD
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 15, 2012, 15:20:51 pm
Chris Paul From Downtown (http://www.youtube.com/watch?v=hd8bHcZk3i8#ws)

Darius Morris Sinks an Amazing Buzzer Beater (http://www.youtube.com/watch?v=v-olcDmvO-U#ws)

Minchia
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 15, 2012, 18:06:50 pm
Chris Paul From Downtown (http://www.youtube.com/watch?v=hd8bHcZk3i8#ws)

Darius Morris Sinks an Amazing Buzzer Beater (http://www.youtube.com/watch?v=v-olcDmvO-U#ws)

Minchia
Classica partita da sliding doors,cosa sarebbero il lakers con paul in cabina di regia,invece stern ha bloccato la ormai nota trade( :ok:) e chris è stato capace di due miracoli cambiare nome a una franchigia dando vita ai lob angeles clippers con il trio di virtuosi director:paul,executive producer:jordan,special effects:griffin;  e facendo di de andre jordan un abbonato alla  top-plplays
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 15, 2012, 18:13:47 pm
Se riescono a mettere apposto la difesa, ci sarà da divertirsi

Phantom: Chris Paul with the Clippers (http://www.youtube.com/watch?v=Bjn6m-QejCc#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Gennaio 15, 2012, 18:56:25 pm
Se riescono a mettere apposto la difesa, ci sarà da divertirsi

Phantom: Chris Paul with the Clippers (http://www.youtube.com/watch?v=Bjn6m-QejCc#ws)
Senza dimenticare che tra le loro fila possono vantare anche un veterano e soprattutto un vincente Mr Big Shot
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 16, 2012, 18:55:26 pm
Oggi è il Martin Luther King Day e l' NBA lo festeggia con ben 11 partite.

Magic @ New York, 19.00 su Sky Sport 2
Bulls @ Memphis, 19.00
Bucks @ Philadelphia, 20.00
Rockets @ Washington, 20.00
Cavaliers @Charlotte, 20.00
Trail Blazers @ New Orleans, 21.00
Nets @ LA Clippers, 21.30
Raptors @ Atlanta, 22.00
Thunder @ Boston, 2.00
Kings @ Minneapolis, 2.00
Mavs @ LA Lakers, 4.30


Intanto, hanno scelto il roster da cui sarà estratto il Dream Team per Londra 2012:

LaMarcus Aldridge (Portland Trail Blazers); Carmelo Anthony (New York Knicks); Chauncey Billups (Los Angeles Clippers); Chris Bosh (Miami Heat); Kobe Bryant (Los Angeles Lakers); Tyson Chandler (New York Knicks); Kevin Durant (Oklahoma City Thunder); Rudy Gay (Memphis Grizzlies); Eric Gordon (New Orleans Hornets); Blake Griffin (Los Angeles Clippers); Dwight Howard (Orlando Magic); Andre Iguodala (Philadelphia 76ers); LeBron James (Miami Heat); Kevin Love (Minnesota Timberwolves); Lamar Odom (Dallas Mavericks); Chris Paul (Los Angeles Clippers); Derrick Rose (Chicago Bulls); Dwyane Wade (Miami Heat); Russell Westbrook (Oklahoma City Thunder); and Deron Williams (New Jersey Nets)

Tanta roba.  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 20, 2012, 17:24:42 pm
nella notte, a miami, c'è stata l'attesa sfida tra i lakers e gli heat, che vincono molto più nettamente di quanto possa dire il punteggio   98-87, per miami, ancora priva di wade, grandissima prova di lebron che sfiora la tripla doppia 31p 8 8r; mentre per i lakers buone  prove di gasol e bynum, kobe ne mette 24 ma con percentuali bruttissime 8 su 21.
Sconfitta per belinelli, che ne mette 15, contro houston; e vittoria dei mavs 94-91 sui jazz
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 22, 2012, 11:10:49 am
Nella notte Gallinari show, 37 punti, 11 rimbalzi :allahsi3:

La posizione di D'Antoni si fa difficile dopo 6 sconfitte di fila.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Gennaio 22, 2012, 11:32:16 am
Nella notte Gallinari show, 37 punti, 11 rimbalzi :allahsi3:

La posizione di D'Antoni si fa difficile dopo 6 sconfitte di fila.

Non erano 38? :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 22, 2012, 11:39:38 am
Non erano 38? :look:
http://www.nba.com/games/20120121/DENNYK/gameinfo.html?ls=gt2hp0021100228#nbaGIboxscore (http://www.nba.com/games/20120121/DENNYK/gameinfo.html?ls=gt2hp0021100228#nbaGIboxscore)

 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Gennaio 22, 2012, 11:44:34 am
danilo è il migliore dei nostri.. :pat_hi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 22, 2012, 13:19:31 pm
gallinari ieri è stato strepitoso,anche in difesa ha limitato non poco carmelo, che era arrivato alla fine del 4° periodo con si e no 7 punti poi negli ultimi due minuti + OT si è messo a fare il carmelo che tutti conoscono chiudendo con 25 punti, ma comunque con un 10/30, il gallo sicuramente in prospettiva sara uno dei big della lega, e già ora gode di un grande rispetto sia dai giocatori, che dagli arbitri.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 22, 2012, 17:19:22 pm
Gallinari a fine partita sarebbe dovuto andare davanti a Walsh col papagno di fuori urlando 'E mo sucamela' ma è troppo signore
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 24, 2012, 14:57:09 pm
Scalabrine shows off the hang time! (http://www.youtube.com/watch?v=O5kzqNmXQQk#ws)

 :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 24, 2012, 18:04:15 pm
a 7 giorni dalla fine delle votazioni per l' All Star Game di Orlando i quintetti titolari saranno quasi certamente questi:

EAST                                                 
Howard 1,161,797
James 972,580
Anthony 779,945
Wade 972,015
Rose 1,040,210

WEST
Bynum 777,365
Griffin 619,913
Durant 973,152
Bryant 1,110,379
Paul 835,026

Per i nostri Gallinari e Bargnani, le speranze sono nei coach, a mio avviso nei quintetti  base dovrebbero esserci Nenè al posto di Bynum, e Love al posto di Griffin ( giocatore straordinario, ma Love è Love  xD ), invece ad est in questo momento meriterebbe più Bosh di Carmelo

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Gennaio 25, 2012, 13:49:32 pm
Strepitoso Bargnani in nottata, al rientro riesce a fermare la lunga striscia di risultati netativi, e porta i suoi Raptors alla vittoria sul campo dei Suns, per il mago 36p e 6r con 10/21 , 4/6 da tre e 12/12 dalla lunetta
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Gennaio 25, 2012, 14:06:04 pm
CLASSIFICHE:

ATLANTIC
Philadelphia     0.706
Boston             0.438
New york         0.412
New Jersey      0.278
Toronto            0.278

CENTRAL
Chicago           0.842
Indiana            0.688
Milwakee         0.375
Cleveland        0.375
Detroit             0.222

SOUTHEAST
Atlanta            0.722
Orlando           0.706
Miami               0.706
Charlotte         0.167
Washington     0.118

NORTHWEST
Oklahoma        0.824
Denver            0.706
Utah                0.667
Portland          0.611
Minnesota       0.412

PACIFIC
L.A. clippers     0.643
L.A. lakers       0.556
Phoeniz           0.353
Sacramento     0.333
golden st.        0.313

SOUTHWEST
San antonio    0.611
Dallas             0.611
Memphis         0.588
Houston         0.588
new orleans   0.176

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 25, 2012, 16:32:32 pm
est molto più competitiva al vertice ma dal sesto in giù i record si fanno abbastanza scadenti
mentre ad ovest la corsa al playoff è davvero accesissima
si corre il rischio di esser fuori anche se col record ben oltre il 50 % tanto è vero che ad oggi houston e lakers sarebbero fuori rispettivamente con 0.588 e 0.556
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Gennaio 25, 2012, 16:47:03 pm
est molto più competitiva al vertice ma dal sesto in giù i record si fanno abbastanza scadenti
mentre ad ovest la corsa al playoff è davvero accesissima
si corre il rischio di esser fuori anche se col record ben oltre il 50 % tanto è vero che ad oggi houston e lakers sarebbero fuori rispettivamente con 0.588 e 0.556
A ovest negli ultimi anni è sempre stato così... il 50% non basta per arrivare ai playoff, mentre ad est spesso il 40/45% basta...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Gennaio 25, 2012, 16:55:23 pm
A ovest negli ultimi anni è sempre stato così... il 50% non basta per arrivare ai playoff, mentre ad est spesso il 40/45% basta...
addirittura persino i nets e i raptors con un record sotto il 30 % potrebbe arrivare ai playoff se riescono a rafforzare la squadra con qualche acquisto
ciò che rende il copione a est simile agli altri anni è il contemporaneo periodaccio di knicks e celitcs
a inizio stagione in molti avrebbero scommesso su una classifica completamente differente da questa sopratutta dei knicks che vantano una delle migliori frontline della lega individualmente
di contro le soprese sono pacers e 76 ers
ad ovest anche lì ci sono state delle soprese ma sopratutto in positivo con particolare riferimento ai jazz e ai blazers che dopo l'addio a deron williams per i primi e il ritiro di roy e semiritiro di oden per i secondi si pensava avessero fatto una stagione di transizione
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Gennaio 26, 2012, 10:44:48 am
ua quanti soldi gallinari :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Gennaio 26, 2012, 11:44:19 am
ua quanti soldi gallinari :look:
42 milioncini per 4 anni..... :panic:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: demian88 - Gennaio 26, 2012, 12:58:58 pm
42 milioncini per 4 anni..... :panic:
quattro volte tanto quanto guadagna cavani...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Gennaio 26, 2012, 14:10:26 pm
quattro volte tanto quanto guadagna cavani...
Allora se i denver nuggets giocassero nel campionato italiano di calcio, secondo la teoria di Mazzari, vincerebbero il campionato, visto il tetto ingaggi che hanno... :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 30, 2012, 00:20:38 am
Allucinanti gli ultimi due minuti di Miami-Chicago

Se domani avete tempo guardatevi la replica su SI, perchè sono stati na roba assurda
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Gennaio 30, 2012, 00:22:43 am
Allucinanti gli ultimi due minuti di Miami-Chicago

Se domani avete tempo guardatevi la replica su SI, perchè sono stati na roba assurda
L'hanno trasmessa su SI stasera???
Cazzo non lo sapevo... :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Gennaio 30, 2012, 11:51:20 am
Rose.  :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 30, 2012, 11:54:21 am
LeBron in versione Carter 2000

http://www.nba.com/video/games/heat/2012/01/29/0021100291_chi_mia_play3.nba/ (http://www.nba.com/video/games/heat/2012/01/29/0021100291_chi_mia_play3.nba/)

 :sbav:

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Renton - Gennaio 30, 2012, 20:57:16 pm
Allucinanti gli ultimi due minuti di Miami-Chicago

Se domani avete tempo guardatevi la replica su SI, perchè sono stati na roba assurda
Io per fortuna l'ho vista in diretta  :sbav:
Partita strepitosa, mi ha fatto dimenticare per un po' i dispiaceri calcistici. James e Rose hanno fatto delle cose incredibili.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Gennaio 31, 2012, 12:55:55 pm
No dai, questo è chiaramente un fake

Griffin's INSANE dunk of the year! (http://www.youtube.com/watch?v=3w_Vy0lDk_A#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Gennaio 31, 2012, 13:55:37 pm
Questo è tentato omicidio, comunque

 
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Febbraio 03, 2012, 13:08:37 pm
sono usciti ufficialmente i quintetti di partenza per l' all star game: howard, anthony, james, wade e rose ad est; ad ovest: bynum, griffin, durant, bryant e paul.
Intanto in nottata il gallo ne fa 21 con un 5/5 da tre nella vittoria dei nuggets a scapito dei clippers
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Febbraio 03, 2012, 16:32:03 pm
sono usciti ufficialmente i quintetti di partenza per l' all star game: howard, anthony, james, wade e rose ad est; ad ovest: bynum, griffin, durant, bryant e paul.
Intanto in nottata il gallo ne fa 21 con un 5/5 da tre nella vittoria dei nuggets a scapito dei clippers
Abbastanza bilanciati ma mi sa che Ovest è comunque un altro livello
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 03, 2012, 22:07:08 pm
(https://d3j5vwomefv46c.cloudfront.net/photos/large/508800984.jpg?Expires=1328304173&Key-Pair-Id=APKAIYVGSUJFNRFZBBTA&Signature=hHwsayxuYUnXtr5NSeH-AgHLa1WE7xReE3~b1L3sOpyjC38v8515iReL5W~KfrTk8qs~zoq2vc-WHMnmvx-TNO7zu2CePmxJ38cpXVpVNoYuFoLxLGvWSf3x~uI9B04A5MIovSuNM4D~QlMBPXcbmLh0l6mNfDYT4ZGmVenHLyI_)

(https://d3j5vwomefv46c.cloudfront.net/photos/large/508805080.jpg?Expires=1328304173&Key-Pair-Id=APKAIYVGSUJFNRFZBBTA&Signature=apm9q2ZdtIwXU13x9qiMOQ0cJvedBJ7y6OGm2pUC2YzLK4z6h1a7Z3UN2JWcC-7jvkucGzV99ucVUkCGDQxd8p-FxW19AEBu30ZefvyWmHvB4pbvbZgaNpEZcUs9Dk1ksmibvaGqFNEIgey6HzeQT9NTScxf1RHfaLLaVwIjmE8_)

Ma quant so brutti sti pantaloncini ?  :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 04, 2012, 12:32:47 pm
Altra presa importante dei Clippers, che stanno per ufficializzare Kenyon Martin
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Febbraio 06, 2012, 17:27:28 pm
Altra presa importante dei Clippers, che stanno per ufficializzare Kenyon Martin
Kenyon"mazzuolatore"Martin bhè è ottimo per dare ad una difesa la cazzimma giusta.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Febbraio 11, 2012, 19:30:25 pm
A New York è scoppiata The Linsanity.  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 11, 2012, 23:34:52 pm
Where Tattoo Happens
I tatuaggio è una tecnica di decorazione corporale. Questa tecnica è destinata a durare permanentemente.Il tatuaggio evoca sicuramente un' ampia gamma di reazioni.Nessuno di noi può infatti evitare lo sguardo e i pensieri di tutte le persone con le quali quotidianamente convive. Sicuramente possiamo essere disinteressati delle opinioni altrui, ma non possiamo cancellare il fatto che siamo parte di un gruppo e che facciamo parte di una società.
Ecco, questo non vale se sei un giocatore NBA. I Parquet di tutto il mondo sono costellati di giocatori letteralmente coperti di tatuaggi, giocatori che si cospargono il corpo di disegni, scritte o simboli che vogliono ricordare al proprio compagno,amico o avversario chi ha di fronte.
Spesso da fuori gli spettatori non riescono a rendersi conto di cosa i giocatori abbiano tatuato addosso quindi, in quanto grande fan di questa arte, ho deciso di postare alcune foto dei tatuaggi più strani e azzardati di alcuni membri del campionato più bello del mondo.
Sembra infatti che giocare in NBA sia una sorta di Pass per spingersi oltre i confini della razionalità umana per quanto riguarda l'arte del tatuaggio.
Il capostipite di questa arte risponde al nome di Chris 'The Birdman' Andersen. Un eroe.
(http://4.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvalHpiGVI/AAAAAAAAAMw/OGJLWGCo2A4/s400/bird.jpg)
In poco più di dieci anni è passato dall'essere un sobrio ragazzo di Long Beach al pavone colorato che tutti noi oggi possiamo ammirare in campo.
Ecco forse ultimamente si è fatto un po' prendere la mano, visto che la sua ultima impresa è la
scritta Free Bird attorno al collo, ma se vogliamo un vincitore

questo li batte tutti.
Parlando di collo come non citare il buon J.R. Smith e la sua scritta Young Money che ho scoperto centrare poco con la casa discografica del rapper Lil Wayne ma fatta
perchè il ragazzo ha 25 anni ed è letteralmente sfondato di dollari. Restiamo in tema collo e qui per voi ho una chicca.
Ricordate Deshawn Stevenson? Adesso
gioca a Dallas con il 92, ma si è reso celebre per l'accesa rivalità con the Queen James durante i Playoffs del 2008, durante i quali aveva dichiarato che il Re era overrated e imitandolo nel suo gesto tipico ogni volta che segnava da tre.
Questo signore, che potrebbe tranquillamente vivere nel più duro carcere degli Stati Uniti e essere rispettato da tutti, ha pensato bene di tatuarsi la faccia di Abramo Lincoln sul collo affiancato da due 5 e una crepa lungo il viso.
La sua faccia sembra un incidente d'auto dalla quale non puoi distogliere lo sguardo.
(http://4.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvZrvJ8fVI/AAAAAAAAAMg/9M0JZ3mlzPY/s200/JRS1.jpg)
(http://3.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvaF7YeoEI/AAAAAAAAAMo/VN8kvvsBkpE/s320/DS1.jpg)
D-Steve è conosciuto anche per un altro fatto di cronaca, ossia la sfida da tre con Agent Zero ed è proprio Arenas un altro giocatore che ha dimenticato il buon senso nell'armadietto dello
spogliatoio insieme alle pistole.
Agent Zero infatti sfoggia sul petto una Tigre, sissignori, e sulla schiena l'albero genealogico della sua stirpe. Una robetta insomma.
(http://2.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvZLjEeNHI/AAAAAAAAAMQ/H9iNYuvKUxo/s400/Gilbert.jpg)
Parlando di schiene tatuate in NBA abbiamo esponenti di altissimo livello, partendo da Amir Johnson con il suo angelo a grandezza naturale, passando per Marquis Daniels con la sua mappa della Florida (!) casomai dovesse perdersi, finendo con Kenion Martin e la sua dichiarazione di fede.(http://1.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvXLDOHEVI/AAAAAAAAAMA/ux4XLerwPvY/s400/back.jpg)
Questi disegni fanno sembrare la famosa scritta di Lebron 'The Chosen 1" sulla parte alta della schiena una barzelletta.
(http://1.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvXb224pcI/AAAAAAAAAMI/FoU_A6jVqys/s200/LBJ1.jpg)
Menzioni d'onore per :
- Captain Steph Jackson e le sue mani chiuse a preghiera che
impugnano una pistola.
- Il braccio di Marquis Daniels con un carton e che si uccide e la scritta "Only the strong survive".
- Il bacio della moglie di Kenion Martin.
- Matt Barnes che potrebbe tranquillamente fare compagnia a Deshawn Stevenson in carcere.
- Robert Swift ex centrone di OKC che milita oggi nei Tokio Apache e che è passato dall' essere un Nerd ad essere un Nerd Tatuato!
(http://1.bp.blogspot.com/_OXlgeI-wMIc/TOvXF6DUTSI/AAAAAAAAAL4/nRKIXBmtdgs/s400/end.jpg)
Seconda parte, il ritorno, chiamatelo come volete, fatto sta che adesso vi beccate una nuova carrellata dei tatuaggi più incredibili e assurdi che popolano il parquet.

Partiamo con il meno sospettabile dei giocatori, il futuro dominatore della NBA, la faccia pulita che bacia la mamma durante gli intervalli di partita: Kevin Durant.
Faccia e braccia pulite, il resto un po' meno. Si perchè sia davanti che dietro, e non capite male, il nostro Kevin sfoggia una serie di tatuaggi
di rara bellezza e intrisi di significato.
(http://1.bp.blogspot.com/-Sj9So8S1Zqw/Tyw5VUO3cMI/AAAAAAAAAd0/SmUBhMwYdVE/s320/kevin-durant-tatts.jpg)
(http://3.bp.blogspot.com/-AyTpbiAF0mI/Tyw5WFwd9mI/AAAAAAAAAd4/qEOJ9iSgMIs/s640/390853824-590x441.jpg)
come la scritta Maryland e le mani che indicano il numero 35, l'angelo che stringe un pallone da basket o il bambino che esce dalla casa con la canotta numero 35, ricordo della sua infanzia.
Per non parlare delle innumerevoli citazioni bibliche che vanno un casino tra i giocatori NBA.
Prendete Deandre jordan per esempio, uomo di rara intelligenza cestistica, (si stiamo scherzando) che porta su di se croci, mani in preghiera e scritte in cui millanta di essere stato benedetto. Il tutto a dimensione reale visto la grandezza del Buon Deandre.
Ma c'è anche chi sul suo corpo porta la storia della sua vita, o semplicemente si cosparge di inchiostro per tirarsela un casino.
nel primo caso ci mettiamo Monta Ellis, che han ben pensato di farsi l'albero genealogico della sua stirpe con foto del suo bimbo sul petto.
Ecco, è bene specificare che quando uno intende albero, pensa che ne so a qualcosa di simbolico. No, Monta si è fatto tatuare un albero. con radici, foglie e fotosintesi clorofilliana incluse!
(http://3.bp.blogspot.com/-JLqZRQ2yS0k/Tyw5aIFXSqI/AAAAAAAAAeU/LpPQ0KUwdwc/s320/DeAndre-Jordan-2.jpg)
(http://2.bp.blogspot.com/-iwGPpAKYPAE/Tyw5SOg-gqI/AAAAAAAAAdk/n4GyNv3Fnfg/s400/monta-ellis-chest-tattoo.jpg)
E sulla schiena? Diamanti, colombe volanti e il Golden Gate Bridge. senza contare braccia, gambe e altro...
Nel secondo caso, quelli che se la tirano sono un sacco, ma uno sguardo a J.R. Smith non possiamo non darlo.
Non un centimetro di pelle è stato lasciato scoperto e il logo di Michael Jordan con dietro il simbolo del dollaro sul petto possono darci una vaga idea a cosa pensi il buon J.R. per gran parte della sua giornata. A questo aggiungiamo la faccia della mamma e quella di Gesù e ci ricolleghiamo al tema religioso di cui sopra.
(http://1.bp.blogspot.com/-HEMhCcYDOmk/Tyw5N-nYKvI/AAAAAAAAAdM/4NOhSefD41A/s320/monta4.jpg)
(http://2.bp.blogspot.com/-Cns7wOLhx4w/Tyw5ZOwtUuI/AAAAAAAAAeM/mdFM1mFYo7o/s320/jr-smith-tattoos.jpg)
Altra categoria, i gemelli. e in particolare i gemelli Morris. Allora, già hai un gemello, e devi convivere col fatto che avrai uno uguale a te che gira per le strade,(http://1.bp.blogspot.com/-RO-kN0q0xEI/Tyw5S0gGLII/AAAAAAAAAds/LEiKQm_clDQ/s320/tumblr_llikmffqtj1qgt45b.jpg)

avete pure giocato al college insieme, ma almeno i tatuaggi volete farveli diversi? Cioè pure i tatuaggi uguali hanno questi due. califfi a mani bassissime.
E adesso il pezzo forte. Che non è americano. Anzi, direi l'esatto opposto. Ora, ci vuole una piccola prefazione. Io, e forse anche voi, adoro i videogames. Gioco da tipo 20 anni e ne ho un paio che amo alla follia. Ecco Kirilenko ama alla follia i giochi di ruolo. Ma una cosa così non si era mai vista, lui è andato oltre. Sulla schiena da un annetto il buon Andrei ha un draghetto delle dimensioni del Guatemala. Incredibile, pazzesco, tecnicamente perfetto c'è poco da dire.
(http://4.bp.blogspot.com/-HXThvP8X5VU/Tyw5Q1-Ck8I/AAAAAAAAAdc/4YzThnNWKAU/s640/andrei-kirilenko-tattoo.jpg)
Andando ad approfondire il significato di questo disegno però, si è scoperto che il tattoo ritrae il suo personaggio di "World of Warcraft", il famoso gioco di ruolo fantasy: si tratta di un paladino di livello 80. Ora, vi lascio pensare cosa avrebbe potuto farsi tatuare se il suo gioco preferito fosse stato, che ne so, 'Leisure Suit Larry'. Applausi per Andrei.
siamo arrivati in fondo e qui ci sono da fare un po' di menzioni d'onore.
Partiamo da Paul Pierce e dal suo 'The Truth' sul braccio, nel caso se lo dimenticasse, proseguiamo con i tatuaggi da carcerato di Renaldone Balkman e chiudiamo con un' autentica chicca, ossia i baffi finti sul dito di Scott Polard. Che dopo le capigliature ha deciso di spiegarla anche per quanto riguarda i Tatuaggi.
(http://1.bp.blogspot.com/-YzYmVsD-5ow/Tyw5PYiaRJI/AAAAAAAAAdU/UsAaC8Mat7c/s320/paul-pierce-truth-tattoo.jpg)
(http://3.bp.blogspot.com/-MrLWSWSvC9U/Tyw5augWxHI/AAAAAAAAAeY/JCCJzIiD9DU/s320/renaldo.JPG)
(http://1.bp.blogspot.com/-UnmTsgTf-BQ/Tyw5XZl0ReI/AAAAAAAAAeE/MLhdccrdplU/s400/scot-pollard-finger-stache.jpg)









Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Febbraio 12, 2012, 08:40:12 am
Andersen fa schifo :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 12, 2012, 10:49:53 am
A New York è scoppiata The Linsanity.  :allahsi3:
durante la telecronaca della partita con L.A. il telecronista di sky credo alessandro mamoli  raccontava di come non avesse neanche preso casa ,convinto di essere spedito nella D-league e di come fino all'altro giorno dormisse sul divano di landry fields.Ma soprattutto di come durante una sessione di tiro al MSG fosse stato fermato da un'addetto alle pulizie che solo dopo l'intervento del Gm aveva acconsentito a farlo entrare non volendo credo alla sua "versione" di essere un knick-er.Questa cosa me ne riportata alla memoria un'altra più spassosa che riguarda una nostra vecchia conoscenza.

(http://velocitysp.com/multimedia/news_images/__ServiceCenter/Mike-Penberthy.jpg)


Tenetevi forte perché questa è spettacolosa.
Il buon Mike, visto anche in Italia con la maglia di Napoli dove spadroneggiava mica male, fece il suo debutto in NBA con la maglia dei Los Angeles Lakers, dopo un paio d’anni spesi in Germania.
Mai “draftato”, passò due stagioni intere con i Lakers, con i quali vinse un anello nella stagione 2000-2001. Adesso che ci penso, anche Mike Penberthy ha un anello in più di LeBron James, cosa che dovrebbe farlo entrare a tutto diritto nell’olimpo dei Califfi.
Comunque, Mike è il classico ragazzo bianco della California: carnagione latte e capelli biondicci. Playmaker di un metro e novanta centimetri risicatissimi, mano mortifera dall’arco, ball handling da classico playmaker collegiale e un fisico normalissimo, quasi patito.
Succede che per le strade di Los Angeles ci sia una parata, o se non ricordo male una manifestazione a favore della pedicure per gli animali, o qualsiasi altra boiata per la quale gli americani si sentono in diritto di andare in giro con dei cartelli di legno da idioti. La manifestazione blocca però un intero quartiere, ed il buon Mike deve recarsi all’allenamento allo Staples Center. Il buon Mike scende dalla macchina, vedendo un posto di blocco, e si avvicina ad un agente di polizia.
Il resto è storia:

Penberthy: “Salve agente, sono Mike Penberthy dei Los Angeles Lakers”
Agente: “Chiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii?”
P: “Sono Mike Penberthy, giocatore dei Lakers, dovrei passare per andare all’allenamento”
A: “Non si passa, e lei non mi sembra un giocatore dei Lakers. Non l’ho mai sentita nominare”
P: “Ma si, sono uno della panchina, mi guardi ho anche la tuta purple and gold! Visto?”
A: “Anche io ho la tuta dei Lakers a casa. Ma mica ci vado in giro come un pirla. Circolare.”
P: “La prego agente, poi Jerry Buss mi multa se non arrivo in orario all’allenamento.”
A: “Ma si guardi! Se lei gioca nei Lakers io sono Serpico. Circolare.”

Penberthy arrivò con un’ora di ritardo all’allenamento, e quell’agente quella sera tornò a casa dalla moglie raccontandole: “Sai cara, un cretino con la tuta dei Lakers voleva entrare allo Staples ad allenarsi. Robe da matti”.

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 12, 2012, 10:58:29 am
Hardwood Classic Night in Nba, con molte squadre in campo con le divise retro. Partiamo il nostro viaggio da Minneapolis, dove i New York Knicks sbancano 100-98 contro i Twolves. Non c’è bisogno di dire chi è stato il protagonista per NY: Jeremy Lin ovviamente, che tira male, 8 su 24, ma firma 20 punti con 8 assist e il libero decisivo. A Minnie non bastano le doppie doppie di Love, 32+21, e Pekovic, 21+13. Tornano al successo i Denver Nuggets che vincono in casa degli Indiana Pacers: 27 punti di Lawson e 23 di Afflalo per le pepite, 26 di Granger non sono sufficienti a Indiana.

Sparatoria a Dallas tra Mavericks e Trail Blazers. Aldridge chiude con 33 punti e 12 rimbalzi ma vincono i Mavs di Dirk Nowitzki, 20 punti, che mette il canestro della vittoria a 4 secondi dalla fine nel supplementare. Nella serata anche 19 uscendo dalla panchina per Terry da una parte e Crawford dall’altra, due dei migliori sesti uomini. A tal proprosito, c’è il ritorno di Ginobili negli Spurs: 8 punti in 17 minuti per l’argentino nella vittoria di San Antonio a Newark contro i Nets 103-89. Neal aggiunge 18 punti mentre per NJ ci sono i 27 con 8 assist di Deron Williams.

A Charlotte, successo agevole dei Los Angeles Clippers contro i Bobcats, la peggior squadra della Lega. 19 di Kemba Walker, tutto il quintetto in doppia cifra per gli angeleni (21+12 di Griffin, 18+14 assist di Paul). Nella notte successi esterni anche per i Phoenix Suns a Sacramento contro i Kings (20 di Dudley), per gli Orlando Magic contro i Milwaukee Bucks (31 per Jason Richardson con 9 su 11 da tre) e per i Philadelphia 76ers contro i Cavs senza Irving e Varejao (20 di Holiday).

Risultati:
Pacers (17-10)-Nuggets (16-12) 109-113
Bobcast (3-24)-Clippers(17-8) 86-111
Cavaliers (10-16)-Sixers (19-9) 84-99
Twolves (13-15)-Knicks (13-15) 98-100
Mavericks (17-11)-Trail Blazers (15-13) 97-94 OT
Nets (8-21)-Spurs (19-9) 89-103
Bucks (12-15)-Magic (17-11) 94-99
Kings (10-17)-Suns (12-15) 84-98

Top Ten Plays of the Night: February 11th (http://www.youtube.com/watch?v=EVcRGeDwKPk#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Febbraio 12, 2012, 16:12:56 pm
Lin in due sere mi ha ammazzato i Lakers e i T-Wolves.  :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 14, 2012, 10:42:47 am
Iniziano a fare paura i Mavs che dopo un inizio difficile, costellato da tanti infortuni, hanno decisamente cambiato marcia e nella notte si sono imposti sui Clippers nonostante i 23 punti dell’ex Caron Butler (che ha ricevuto l’anello prima della gara). Nowitzki (22) e compagni sono alla quarta W in fila e ad un passo dal terzo posto ad ovest, ora occupato proprio dai Clips.
Semplicemente troppo LeBron per i Bucks che pur avevano retto i ritmi degli Heat per i primi tre quarti grazie alle triple di Delfino (24 con 5/8 da tre)… poi si è scatenato il tornado con il numero 6: per James 35 punti con 16/21 al tiro, 8 rimbalzi e 3 assist. Terza vittoria in fila e primo posto a mezza partita di distanza per la corazzata della Florida.
Tornano al successo, interrompendo una striscia di 8 sconfitte, gli Hornets di Marco Belinelli (13 in 33 minuti partendo titolare) che costringono alla sconfitta i Jazz impegnati nel devastante back-to-back-to-back! I protagonisti son quantomeno improbabili: il “figliol prodigo” Chris Kaman (27) ed il messicano ultimo arrivato Gustavo Ayon (13 e 9 rimbalzi).
Vittoria, e non poteva essere altrimenti, per i Sixers a Charlotte: non bastano i 22 punti di Maggette per contrastare la terza forza della Eastern Conference che ha dal solito Louis Williams 23 punti uscendo dalla panchina.
Si allontana la zona playoff per i T-Wolves che perdono la quarta partita consecutiva, subendo lo strapotere dei Magic: per coach Van Gundy tutto il quintetto va in doppia cifra e Redick ne aggiunge 14 partendo da seduto; doppie-doppie inutili per Love (19 e 15 rimbalzi) e Pekovic (16 e 13 rimbalzi).
Infine successo in volata dei Warriors sui Suns: bellissima la sfida tra i due lunghi David Lee (28 e 12 rimbalzi) e Marcin Gortat (25 e 12), come sempre ben imbeccato dal vecchio condottiero Steve Nash (14 assist).

Bobcats (3-25)-Sixers (20-9)   89-98
Magic (18-11)-Timberwolves (13-16)   102-89
Bucks (12-16)-Heat (22-7)   96-114
Hornets (5-23)-Jazz (14-13)   86-80
Mavericks (18-11)-Clippers (17-9)   96-92
Warriors (11-14)-Suns (12-16)   102-96

Top 10 Plays of the Night: February 13th (http://www.youtube.com/watch?v=t-FIyXy1eOA#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Febbraio 15, 2012, 12:57:44 pm
Non ci credo, ma lo spero che gli anzianissimi Mavs possano dire la loro per l' anello.
Già mi vedo LeBron e Wade in lacrime perchè il Wurstellone li ha fregati di nuovo!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Febbraio 15, 2012, 13:48:00 pm
Gli Heat sono in formissima, comunque. Hanno concluso stanotte un back-to-back-to-back in trasferta con 3 W consecutive su 3 parquet mica male (Atlanta, Milwaukee e Indianapolis).
J Lin sempre più decisivo per NY: mette a 5 secondi dal termine la tripla decisiva (87-90 @Toronto).
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Febbraio 15, 2012, 14:58:47 pm
L'ascesa di Jeremy Lin è qualcosa di straordinario, io ancora devo capire da dove cazzo è uscito fuori. Ieri poi, con Stoudemire in campo, gli hanno dato la tripla finale, incredibile...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 17, 2012, 08:49:24 am
La NBA ha aggiunto Jeremy Lin e Norris Cole ai roster per la partita rookie-sophomore. I giocatori a disposizione di O’Neal e Barkley diventano quindi 20.

Saranno Budinger, George, Shumpert e Derrick Williams a battersi per succedere a Griffin. Nell’edizione 2012 dello Slam Dunk Contest quindi non ci saranno Stelle e il vincitore verrà deciso solamente dai voti dei tifosi.
Per Paul George (Pacers), Derrick Williams (Timberwolves), Iman Shumpert (Knicks) e Chase Budinger (Rockets) è la prima apparizione.

Il campione in carica James Jones dovrà difendere il titolo vinto l’anno scorso. L’ala dei Miami Heat se la vedrà con Joe Johnson (Atlanta Hawks), Kevin Love (Minnesota Timberwolves), Ryan Anderson (Orlando Magic), Anthony Morrow (New Jersey Nets) e Mario Chalmers (Miami Heat).
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 17, 2012, 11:00:45 am
Un pò di spettacolo in vista dell'asg week-end
HOOPMIXTAPE'D Vol. 1: Best Of 2011!!! Ft. LeBron James, Kobe Bryant, Etc (http://www.youtube.com/watch?v=uwTQN6_m0Cw#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 17, 2012, 11:02:39 am
A proposito di (L)insanity


Il mondo della NBA è stato colpito da un fulmine a ciel sereno, un fenomeno dagli occhi a mandorla che viene dritto dritto dalla Harvard University. Per quelli che hanno trascorso gli ultimi sette giorni sulla Luna, stiamo ovviamente parlando di Jeremy Shu-How Lin, per le masse che ogni giorno affollano il Madison Square Garden, semplicemente “Linsanity”. Ma prima di addentrarci nelle avventure “Off-Court” del ragazzino di Palo Alto, come nei migliori pranzi, cominciamo dall’antipasto; se poi l’antipasto risponde al nome di Ron Artest, pardon Metta World Peace, capite bene che il suddetto pranzo diventa sempre più succulento.


Dopo un inizio di stagione in cui Coach Brown gli ha preferito nell’ordine Devin Ebanks e Matt Barnes, dopo aver riconquistato il ruolo da titolare in quintetto base, Metta World Peace si è tolto qualche sassolino dalla scarpa, e lo ha fatto a modo suo: vaneggiando. “Io provo sempre a vincere ma purtroppo il Coach è un uomo di statistiche. In passato è stato video coordinator, quindi dà moltissima importanza alle statistiche. Ron Artest (ebbene sì, parla in terza persona) invece dà molta importanza alle sensazioni. Nelle partite punto a punto va nel panico e non comprende il ritmo che abbiamo io, Fish, Kobe, Pau e Drew. Ci sono state partite in cui ho segnato 2 punti con 1/9 dal campo, e nonostante tutto abbiamo vinto. Quindi il Coach non deve aver paura di tenermi in campo nei minuti conclusivi; quando magari mi lascia in campo ha sempre paura che io possa sbagliare addirittura i tiri liberi. Coach non badare troppo alle statistiche!”. La risposta di Coach Brown è arrivata rapida e lapidaria e, onestamente, non poteva essere più efficace: “Se io fossi un uomo di statistiche, Metta non giocherebbe affatto. Se io badassi solo alle statistiche, sarei davvero un uomo frustrato. Ah, un ultima cosa, se io dovessi badare alle statistiche, direi che Metta è al 192esimo posto della classifica dei migliori difensori della Lega”. Aspettiamo con ansia la contro-risposta di Ron.

Arriviamo ora a “L’uomo del momento”, Jeremy Lin. Tutti hanno parlato di lui, tutti gli appassionati del basket a stelle e strisce conoscono ogni singolo aspetto del suo gioco e della sua leggenda. Tra le varie declinazioni, quella che preferiamo e che più ci diverte, è associata (ancora una volta) al nome di Metta World Peace. A precisa domanda “Avete parlato di Lin negli spogliatoi”, Metta ha risposto da par suo: “Abbiamo parlato di lui? Certo che abbiamo parlato di lui. Credo che abbia bisogno di un taglio di capelli migliore. Non amo il suo stile. Cavolo, sei a New York, la capitale della moda, cambia il tuo taglio di capelli. Sei una star. Metti degli occhiali da sole e togli quei ridicoli occhiali da nerd. Metti occhiali da sole neri ed indossa dei pantaloni di pelle. Cambia il tuo stile”.  Al che, il giornalista di CBSSport s’insospettisce e ritenendolo capace di qualsiasi cosa chiede: “Ron, ma tu indossi pantaloni di pelle?”. La risposta sembra uscita fuori da una commedia di Judd Apatow: “No, io non li metto, ma lui dovrebbe metterseli. È il classico tipo di ragazzo che dovrebbe indossare dei pantaloni di pelle, metti delle belle scarpe e cambia look. Sei Jeremy Lin cavolo! Anzi sai cosa ti dico? Lo sai? Butta via quei libri di legge (Lin ha studiato economia), smettila di leggere il New York Times ed inizia a comprare il Daily News. Quel giornale sì che è perfetto, mi piace perché ha le immagini a colori. Tira fuori la classe. Metti il berretto al contrario. Arriva all’allenamento con i pantaloni al contrario e dì a tutti ‘Oggi non ho voglia di allenarmi’. Allenamento? Ma metti una bella maglietta di Allen Iverson. Anzi arriva all’allenamento con un bel sigaro e dì a tutti ‘Ehi, io sono Jeremy Lin!’. Capito? Devi cambiare!”. Scusatemi, ma dopo questa dichiarazione di World Peace, credo che qualsiasi altra parola non reggerebbe il confronto.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Febbraio 17, 2012, 11:58:18 am
A proposito di (L)insanity


Il mondo della NBA è stato colpito da un fulmine a ciel sereno, un fenomeno dagli occhi a mandorla che viene dritto dritto dalla Harvard University. Per quelli che hanno trascorso gli ultimi sette giorni sulla Luna, stiamo ovviamente parlando di Jeremy Shu-How Lin, per le masse che ogni giorno affollano il Madison Square Garden, semplicemente “Linsanity”. Ma prima di addentrarci nelle avventure “Off-Court” del ragazzino di Palo Alto, come nei migliori pranzi, cominciamo dall’antipasto; se poi l’antipasto risponde al nome di Ron Artest, pardon Metta World Peace, capite bene che il suddetto pranzo diventa sempre più succulento.


Dopo un inizio di stagione in cui Coach Brown gli ha preferito nell’ordine Devin Ebanks e Matt Barnes, dopo aver riconquistato il ruolo da titolare in quintetto base, Metta World Peace si è tolto qualche sassolino dalla scarpa, e lo ha fatto a modo suo: vaneggiando. “Io provo sempre a vincere ma purtroppo il Coach è un uomo di statistiche. In passato è stato video coordinator, quindi dà moltissima importanza alle statistiche. Ron Artest (ebbene sì, parla in terza persona) invece dà molta importanza alle sensazioni. Nelle partite punto a punto va nel panico e non comprende il ritmo che abbiamo io, Fish, Kobe, Pau e Drew. Ci sono state partite in cui ho segnato 2 punti con 1/9 dal campo, e nonostante tutto abbiamo vinto. Quindi il Coach non deve aver paura di tenermi in campo nei minuti conclusivi; quando magari mi lascia in campo ha sempre paura che io possa sbagliare addirittura i tiri liberi. Coach non badare troppo alle statistiche!”. La risposta di Coach Brown è arrivata rapida e lapidaria e, onestamente, non poteva essere più efficace: “Se io fossi un uomo di statistiche, Metta non giocherebbe affatto. Se io badassi solo alle statistiche, sarei davvero un uomo frustrato. Ah, un ultima cosa, se io dovessi badare alle statistiche, direi che Metta è al 192esimo posto della classifica dei migliori difensori della Lega”. Aspettiamo con ansia la contro-risposta di Ron.

Arriviamo ora a “L’uomo del momento”, Jeremy Lin. Tutti hanno parlato di lui, tutti gli appassionati del basket a stelle e strisce conoscono ogni singolo aspetto del suo gioco e della sua leggenda. Tra le varie declinazioni, quella che preferiamo e che più ci diverte, è associata (ancora una volta) al nome di Metta World Peace. A precisa domanda “Avete parlato di Lin negli spogliatoi”, Metta ha risposto da par suo: “Abbiamo parlato di lui? Certo che abbiamo parlato di lui. Credo che abbia bisogno di un taglio di capelli migliore. Non amo il suo stile. Cavolo, sei a New York, la capitale della moda, cambia il tuo taglio di capelli. Sei una star. Metti degli occhiali da sole e togli quei ridicoli occhiali da nerd. Metti occhiali da sole neri ed indossa dei pantaloni di pelle. Cambia il tuo stile”.  Al che, il giornalista di CBSSport s’insospettisce e ritenendolo capace di qualsiasi cosa chiede: “Ron, ma tu indossi pantaloni di pelle?”. La risposta sembra uscita fuori da una commedia di Judd Apatow: “No, io non li metto, ma lui dovrebbe metterseli. È il classico tipo di ragazzo che dovrebbe indossare dei pantaloni di pelle, metti delle belle scarpe e cambia look. Sei Jeremy Lin cavolo! Anzi sai cosa ti dico? Lo sai? Butta via quei libri di legge (Lin ha studiato economia), smettila di leggere il New York Times ed inizia a comprare il Daily News. Quel giornale sì che è perfetto, mi piace perché ha le immagini a colori. Tira fuori la classe. Metti il berretto al contrario. Arriva all’allenamento con i pantaloni al contrario e dì a tutti ‘Oggi non ho voglia di allenarmi’. Allenamento? Ma metti una bella maglietta di Allen Iverson. Anzi arriva all’allenamento con un bel sigaro e dì a tutti ‘Ehi, io sono Jeremy Lin!’. Capito? Devi cambiare!”. Scusatemi, ma dopo questa dichiarazione di World Peace, credo che qualsiasi altra parola non reggerebbe il confronto.
Ron Artest ops METTA WORLD PEACE (uno che si cambia il nome a sto modo è UN GENIO) rimane una LEGGENDA siamo quasi ai livelli Del DIO Dennis Rodman!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Gilles27 - Febbraio 19, 2012, 11:09:28 am
Chicago-New Jersey 85-97
La sorpresa della giornata arriva dallo United Center dove i Nets interrompono la striscia di otto sconfitte consecutive facendo lo sgambetto ai Bulls. Priva del suo Mvp Derrick Rose Chicago si fa dominare già dalle prime battute. Gli ospiti, trascinati da un ottimo Deron Williams, distanziano subito i padroni di casa realizzando 22 dei primi 25 punti del match e tengono in mano il pallino del gioco per tutta la gara. Le buone notizie per i tifosi dei Nets arrivano anche dall’infermeria. Brook Lopez, infatti, si è finalmente messo alle spalle il suo infortunio e domenica contro Milwaukee farà il suo esordio stagionale.

Chicago: James, Boozer 16. Rimbalzi: Gibson, Boozer 9. Assist: James 7.
New Jersey: D. Williams 29 (4/15, 5/9), Humphries 24. Rimbalzi: Humphries 18, S. Williams 14. Assist: D. Williams 8.


Memphis-Golden State 104-103


Per la seconda gara consecutiva i Grizzlies trovano il successo su un tap-in nei secondi finali dopo una conclusione di Rudy Gay. Venerdì sera contro i Nuggets era stato Dante Cunningham a firmare il canestro della vittoria di Memphis, sabato il copione si è ripetuto con un protagonista diverso. Errore dal perimetro di Gay con Memphis sotto di una lunghezza e tap-in provvidenziale a cinque secondi dalla sirena di Tony Allen. “Venerdì è stato Dante a salvarmi - commenta al termine del match Rudy Gay - questa sera ci ha pensato Tony. La prossima volta però spero di fare canestro”.

Memphis: Gay 19 (8/16), Mayo 18, Gasol 17, Speights 16, Conley 15. Rimbalzi: Gasol 13. Assist: Conly 6.
Golden State: Curry 36 (7/12, 6/9), Ellis 33. Rimbalzi: Lee 9. Assist: Curry, Ellis 6.

 
Los Angeles Clippers-San Antonio 100-103 d.t.s.

“Credo che sia stata la peggior giocata che io abbia fatto nella mia carriera Nba”. Con questa parole Chris Paul commenta il suo clamoroso errore nel finale dei tempi regolamentari che ha permesso agli Spurs di trascinare il match al supplementare. Con i padroni di casa avanti di tre lunghezze a sette secondi dalla sirena, infatti, Paul riceve una difficoltosa rimessa in gioco vicino alla linea di metà campo e in pratica serve un involontario assist, con un assurdo retro passaggio, a Gary Neal che ringrazia e firma la tripla del 95-95. Nell’overtime poi lo stesso Neal a 25’’ dalla sirena realizza il canestro decisivo dalla lunga distanza che mette ko i Clippers. Gli Spurs vincono la sfida con i Clips ma perdono Manu Ginobili il quale si procura un infortunio muscolare nel quarto periodo.

Los Angeles Clippers: Griffin 22 (9/18), Foye, Paul 21. Rimbalzi: Griffin 20. Assist: Paul 6.
San Antonio: Parker 30 (11/20, 0/2), Neal 17. Rimbalzi: Duncan 17. Assist: Parker 10.


Portland-Atlanta 97-77

Dopo quattro sconfitte casalinghe consecutive i Blazers tornano finalmente al successo davanti al proprio pubblico dominando dal primo all’ultimo minuto gli Hawks. Portland si affida alle giocate del rientrante LaMarcus Aldridge, arriva dopo pochi minuti al vantaggio in doppia cifra e, approfittando dell’autolesionismo di Atlanta nel secondo quarto, va negli spogliatoi all’intervallo avanti 52-37. I padroni di casa poi chiudono il discorso già nel terzo quarto andando così a vincere in scioltezza.

Portland: Batum 22 (6/9, 3/6), Aldridge 19. Rimbalzi: Aldridge, Thomas 10. Assist: Felton 8.
Atlanta: Johnson 19 (5/8, 3/9), Green 17. Rimbalzi: Pachulia, Smith 10. Assist: Smith 9.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Febbraio 20, 2012, 12:06:39 pm
Cioè ma sto Lin non giocava mai e in 2 giorni passa a titolare con una media di 25 punti e tanti assist? :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Febbraio 20, 2012, 12:23:51 pm
Cioè ma sto Lin non giocava mai e in 2 giorni passa a titolare con una media di 25 punti e tanti assist? :look:
E' come se Chavez grazie a una serie di circostanze estremamente fortunate fosse diventato titolare del Napoli facendo 1 gol e 1 assist a partite, la stessa cosa proprio. Il bello è che è diventato un leader, altro che Melo e Stad :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Febbraio 20, 2012, 20:34:04 pm
51 di Durant e 40 di Westbrook contro Denver.  :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 21, 2012, 09:14:08 am
Per gli amanti della palla a spicchi
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=LqxNx1IuHHk
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 21, 2012, 12:46:18 pm
Undici le gare della notte. Riflettori sul Madison Square Garden di New York dove i Knicks di Jeremy Lin ritrovavano Carmelo Anthony e sfidavano i Nets nel derby del tunnel. Sarà anche solo una coincidenza, ma è New Jersey a trionfare grazie ad un Deron Williams mostruoso da 38 punti con 8 su 14 dall’arco e 6 assist. Per la squadra di D’Antoni tutto il quintetto è in doppia cifra, ma non basta: 11 punti con 11 tiri per Melo, il migliore è Lin che sfiora la tripla doppia con 21 punti, 7 rimbalzi, 9 assist e solo 3 perse.

Deron Williams on Fire! Shoots 3 "3-Pointers" in Less Than a Minute @ Knicks MSG (2-20-12) (http://www.youtube.com/watch?v=A-FTtVrY34g#ws)

Si confermano bollenti i San Antonio Spurs che infilano l’11a vittoria di fila sbancando l’Energy Solutions Arena di Salt Lake City contro gli Utah Jazz: 23 con 11 assist di Parker, 20 a testa per Duncan e Bonner. Secondo supplementare in due sere di fila per i Denver Nuggets: dopo il ko con i Thunder, arriva la vittoria sui Twolves, grazie ai 31 punti dal pino di Harrington. Afflalo ne aggiunge 20, doppia doppia da 10+14 di Faried. Solito Love, 22+13, per Minnie. Dopo l’exploit di ieri, Durant e Westbrook chiudono con 31 punti ciascuno per trascinare i Thunder contro i New Orleans Hornets. Belinelli firma 10 punti con 4 su 8 al tiro (2 su 2 dall’arco).

I Chicago Bulls ritrovano Derrick Rose, e pure la vittoria: l’Mvp mette 23 punti nel successo contro gli Atlanta Hawks, cui non bastano i 19 dell’ex Jannero Pargo. E’ crisi per i Boston Celtics, che senza Bass, Garnett e lo squalificato Rondo, hanno perso a Dallas la sesta gara nelle ultime sette, dove Nowitzki, con 26 punti (più 16 rimbalzi), è entrato nella Top 20 dei migliori marcatori di sempre della Lega. A Boston non bastano i 20 punti di Pierce. Dopo il ko con i Suns, i Los Angeles Lakers tornano allo Staples e piegano i Portland Trail Blazers. Kobe Bryant mette 28 punti ma a far la differenza sono sempre le torri, Bynum, 14+19, e Gasol, 16+12.

Nelle altre gare Phoenix ha superato Washington (Nash 12, 11 assist e 7 rimbalzi), Golden State ha avuto la meglio sui Clippers (Ellis 32), Houston si conferma ad ottimo livello battendo Memphis (Lowry 24+7+9) e infine Orlando vince di misura su Milwaukee (Howard 28+16).

Risultati:
Bulls (26-8)-Hawks (19-13)   90-79
Knicks (16-17)-Nets (10-24)   90-100
Bucks (13-19)-Magic (21-12)   90-93
Rockets (19-14)-Grizzlies (18-15)   97-93
Mavericks (21-12)-Celtics (15-16)   89-73
Thunder (25-7)-Hornets (7-24)   101-93
Nuggets (18-15)-Timberwolves (16-17)   103-101
Jazz (15-16)-Spurs (23-9)   102-106
Suns (14-19)-Wizards (7-25)   104-88
Lakers (19-13)-Blazers (17-16)   103-92
Warriors (12-17)-Clippers (19-11)   104-97

Monday's Top 10: NBA TV Top 10: February 20th (02/20/2012) (http://www.youtube.com/watch?v=c5amH7G4JQ0#ws)

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 21, 2012, 14:50:54 pm
epic fail per Lamar Odom  :look:
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=uKve3zpVRYU
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 21, 2012, 23:11:58 pm
The Yellow Mamba  :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 23, 2012, 16:29:59 pm
Incetta di gare nella notte, ben 13. Partiamo da Dallas dove i Lakers espugnano il campo dei campioni in carica. Intensità quasi da playoffs in un match deciso nel finale dalle giocate dei gialloviola con Fisher e Bryant, 15 punti a testa. Protagonisti però i lunghi, Gasol, 24 punti, e Bynum, 19+14. Ai Mavericks non basta la doppia doppia di Nowitzki, 25+12. Belinelli veste i panni del trascinatore nel successo dei New Orleans Hornets a Cleveland. Il Beli fima 19 punti, compresa la tripla, l’unica della serata, che taglia le gambe ai Cavs. Doppia doppia da 21+13 rimbalzi per Kaman.

Prima vittoria dal ritorno di Melo Anthony per i New York Knicks, che al Madison superano gli Atlanta Hawks privi di Joe Johnson (che salterà anche l’ASG). Jeremy Lin chiude con 17 e 9 assist (4 perse), 17 anche per Steve Novak, con 5 su 10 dall’arco. 15 di Melo e 6 assist in 14 minuti per Baron Davis. Successo in volata dei Los Angeles Clippers contro i Denver Nuggets: grandi prove per Chris Paul, 36 con 9 assist, e per Griffin, 27+12. Ai Nuggets non bastano i 20 di Afflalo. Minneosta rimonta 18 punti agli Utah Jazz e poi conquista la vittoria con il floater sulla sirena di Luke Ridnour (17). I migliori sono Barea, 22 punti, e Paul Millsap, 25+9.

Torna Kevin Garnett ma senza Rondo, i Celtics cadono a Oklahoma City contro i Thunder. 23 a testa per KG e Pierce ma dall’altra parte ci sono i 31 punti di Westbrook e i 28 di Durant. Facile successo dei Chicago Bulls allo United Center contro i Bucks: Rose lascia la scena a Boozer, 20 punti, ma soprattutto a Noah, tripla doppia da 13 punti, 13 rimbalzi e 10 assist. Monta Ellis, con un canestro incedibile sulla faccia di Grant Hill, firma la vittoria dei Warriors a Phoenix contro i Suns. 26 per Monta, 23 punti per Dorell Wright. Ai Suns non bastano i 21+15 di Gortat.

Nelle altre gare, i Raptors superano i Pistons (23 di DeRozan; 30+14 di Monroe), i Pacers sbancano Charlotte (22 di Hansbrough), i Kings vincono a Washington (22 di Evans; 32 di Jordan Crawford), i Magic espugnano il parquet dei Nets (20+17 di Howard) e Houston batte Philadelphia (19+10 di Scola).

Risultati:
Raptors (10-23)-Pistons (11-24)   103-93
Wizards (7-26)-Kings (11-22)   107-115
Bobcats (4-28)-Pacers (21-12)   107-115
Cavaliers (13-18)-Hornets (8-25)   84-89
Thunder (26-7)-Celtics (15-17)   119-104
Nets (10-25)-Magic (22-12)   91-108
Knicks (17-17)-Hawks (19-14)   99-82
Bulls (27-8)-Bucks (13-20)   110-91
Rockets (20-14)-Sixers (20-14)   93-87
Timberwolves (17-17)-Jazz (15-17)   100-98
Suns (14-20)-Warriors (13-17)   104-106
Mavericks (21-13)-Lakers (20-13)   91-96
Clippers (20-11)-Nuggets (18-16)   103-95

Queste le 10 migliori azioni:
Top 10 Plays of the Night: February 22nd (http://www.youtube.com/watch?v=piKjrwrH8lM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Febbraio 23, 2012, 16:51:49 pm
Ma Gallinari?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 23, 2012, 17:21:46 pm
Ma Gallinari?
Ha riportato una distorsione al ginocchio nel match con indiana del 2 gennaio credo che il rientro sia previsto entro la metà di marzo.
Per el galactico la Linsanity ha ammaliato anche il gentil sesso vedere per credere
Spoiler
(http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/s320x320/398577_366271030057508_168179293200017_1328904_608794790_n.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 23, 2012, 21:26:36 pm
 :asd:

Ormai direi che possiamo dichiarare uffcialmente archiviata la fase 'Fuoco di paglia' e interrogarci su come è possibile che sto ragazzo sia finito in D-League; attualmente gioca Pick&Roll come pochi in questa lega e, come diceva Bagatta l'altro giorno, ha una capacità di andare dentro e prendersi il canestro+fallo che sembra di rivedere il Parker versione 2007

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 24, 2012, 10:18:26 am
Ottava vittoria di fila per i Miami Heat che hanno fatto fuori anche i New York Knicks. La grande difesa di Mario Chalmers e Norris Cole costringe Lin alla peggior partita da quando è nata la Lin-sanity (1/11 e 8 perse) e il Barone non trova mail il ritmo giusto. La squadra di D’Antoni rimane comunque attaccata alla partita fino al terzo quarto quando il King-Three piazzano un parziale di 29-19 e scappano via. Alla fine ci sono 22 punti per Wade, 25 per Bosh e 20 con 9 rimbalzi e 8 assist per Lebron James.
Bella vittoria dei Thunder o brutta sconfitta dei Lakers, vedete voi: sta di fatto che OKC è sempre più prima nella Western Conference e sembra non avere rivali. Devastante, come sempre, Kevin Durant autore di 33 punti; per L.A. ci sono 24 punti (e altrettanti tiri) di Bryant e 22, 9 rimbalzi e 3 assist di Gasol.
Sconfitta e uscita dalla zona playoff per i Nuggets spazzati via a domicilio dagli Spurs. E’ DeJuan Blair con 28 punti e 12 rimbalzi e guidare altri cinque compagni in doppia cifra; ancora troppi infortunati invece per Denver che ha 23 punti da Brewer.
Infine altra gara a punteggio basso tra Hawks e Magic con Josh Smith (22 e 12 rimbalzi) che trascina i suoi alla 20sima W stagionale. Si ferma a 12 punti, 12 rimbalzi e 5 stoppate Dwight Howard.

Risultati:
Heat (27-7)-Knicks (17-18)   102-88
Hawks (20-14)-Magic (22-13)   83-78
Nuggets (18-17)-Spurs (24-10)   99-114
Thunder (27-7)-Lakers (20-14)   100-85

Top 10 Plays of the Night: February 23rd (http://www.youtube.com/watch?v=niIoUGjIT-k#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 24, 2012, 16:30:43 pm
Finalmente siamo arrivati al weekend del massimo spettacolo in NBA: da questa notte parte ufficialmente l’All-Star Game 2012, a Orlando, in un’edizione che si spera possa riservare qualche emozione in più rispetto alle ultime annate, in cui, Blake Griffin l’anno scorso a parte, lo spettacolo è latitato in tutte le competizioni.

Venerdì – Si parte come di consueto abbastanza piano, ma quest’anno l’NBA ha deciso di rimescolare un po’ le carte in tavola per rendere più interessante la sfida tra Rookie e Sophomore. L’idea di Stern è stata quella di mischiare le due squadre e di farle scegliere da due veri personaggi come Shaquille O’Neal e Charles Barkley, attraverso un draft. Il Rising Stars Challenge andrà in scena alle nostre ore 03:30 (in diretta su Sky Sport2) e sarà preceduto dallo Sprint NBA All-Star Celebrity Game, una partita in cui a scendere in campo sono alcune celebrità oltre a qualche ex giocatore professionista.

Sabato – Sicuramente è la “nottata” più divertente e varia, l’All Star Saturday Night sazia tutti gli appetiti, da quelli che amano i playmaker, agli schiacciatori, passando per i tiratori: si parte con l’NBA Development League All-Star Game, per poi passare dalle 02:00 (sempre in diretta su Sky Sport2) all’Haier Shooting Stars, che è il primo evento che si incontra ed è la classica gara di tiro in cui si sfidano quattro squadre formate da un giocatore attuale, una Stella del passato e una giocatrice WNBA.
Poi si passa al Taco Bell Skills Challenge, il percorso che 6 “playmaker” dovranno affrontare nel minor tempo possibile. L’atmosfera si scalda con il Foot Locker Three-Point Contest, la classica gara di tiro dalle 5 posizioni, in cui a sfidarsi saranno James Jones, Kevin Love, Ryan Anderson, Anthony Morrow, Mario Chalmers e Kevin Durant.
Infine il piatto forte della serata, ovvero lo Sprite Slam Dunk, la gara di schiacciate con Derrick Williams, Paul George, Jeremy Evans e Chase Budinger protagonisti.

Domenica – L’ultimo evento è anche il più importante, ovvero la partita tra i migliori 24 giocatori della stagione NBA. L’All-Star Game 2012 andrà in scena all’Amway Center a partire dalle ore 01:00 (in diretta su Sky Sport2). Eastern e Western Conference daranno vita quindi alla 61esima edizione di questo spettacolo, che speriamo possa tornare ai livelli di qualche stagione fa. Di sicuro alcuni partecipanti di quest’anno (questi i quintetti e queste le riserve) fanno ben sperare.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 24, 2012, 16:59:20 pm
Budinger ?  :scem:

L'anno scorso ci fu una delle piu' belle di sempre

[2011] NBA ALL STAR GAME - Slam Dunk Contest (http://www.youtube.com/watch?v=qlL25Ay-xlc#ws)

Questà è complicata anche per la Dea Khali
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Febbraio 24, 2012, 17:06:02 pm
ma come hanno trattato quel bambino?  :stralol: :stralol: :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 25, 2012, 10:02:26 am
ma come hanno trattato quel bambino?  :stralol: :stralol: :look:
Era Jeremy Lin prima dell'exploit. :ahha:
Comunque budinger é un ex pallavolista e per stacco verticale uno dei primi della lega poco sotto carter ma non quello attuale ma quello che schiacciava anche bendato saltando qualsiasi cosa si materializzasse fra lui e il ferro.Per me il favorito é derrick williams ma attenzione a george di indiana
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 25, 2012, 12:55:37 pm
Paul George è tanta roba
Paul George One Hand Windmill Dunk 2/21/12 ! (http://www.youtube.com/watch?v=X-r-viCnfOE#ws)

Magari tecnicamente sarà anche una gara discreta , ma dal punto di vista dell'entertaiment, dell'inventiva non promette niente di che

Comunque ieri nella sfida rookie-sophomore-ammiscat ha vinto il team di Chuck con Kyle Irving MVP (34 punti)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 25, 2012, 13:28:32 pm
La sfida tra i migliori giocatori al primo ed al secondo anno si confermata quella che è stata negli ultimi anni: un anticipo della giornata del sabato dell All Star Week End. Tiri da tre, magate in palleggio e ovviamente decine di schiacciate hanno caratterizzato la sfida andata al team costruito da Charles Barkley. Il mescolamento di rookie e sophomore non ha aggiunto competitività alla sfida, finita con un iperbolico 133-146; ma il “Draft” di Sir Charles e Shaq rimarrà nella storia.

Se dal punto di vista dell’agonismo la gara non è stata granchè, lo spettacolo ha dato degli spunti interessanti grazie soprattutto alla presenza di Rubio (12 punti e 7 assist) che ha mandato sopra il ferro chiunque facendo cose che non si vedevano in questa partita dal 2000, quando Jason Williams regalò al mondo il suo famoso elbow pass. Discreta anche la familiarità con Blake Griffin (10 punti in 10 minuti) autore 4-5 voli che hanno messo in allarme i radar del Kennedy Space Center. Delusione invece per Jeremy Lin: il più atteso di tutti ha giocato solo 9 minuti chiudendo con 2 punti, un assist, un rimbalzo e l’immancabile palla persa. Sempre positivo invece Greg Monroe (19, 10 rimbalzi, 5 recuperi e 4 assist), probabilmente il migliore del Team Shaq, che però non ha mai avuto grosse chance di vincere l’incontro.
I ragazzi di Barkley hanno dominato a rimbalzo guidando nel punteggio dall’inizio alla fine. Il premio di MVP è andato ad un incredibile Kyrie Irving totalmente immarcabile in una serata da 8/8 dalla lunga distanza! Il nuovo Re di Cleveland ha trascinato i suoi con 34 punti (12/13 al tiro) e 9 assist, utili per mandare in cielo l’amico-nemico John Wall, protagonista con 17 punti e delle schiacciate da en plein nel Dunk Contest di questa notte.

Occhio a Ricky Rubio nelle migliori giocate dell’incontro:

Top 5 Plays of the Night: February 24th (http://www.youtube.com/watch?v=vFN532_0ZbU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 25, 2012, 13:38:48 pm
Comunque la vera notizia,se dovesse rivelarsi vera, é questa


Sembra quasi raggiunto l’accordo tra l’ala ex campione NBA con i Pistons e i gialloviola. Los Angeles è alla ricerca di un lungo da rotazione e ‘Sheed’, che si era ritirato nel 2010 dopo la finale NBA persa in maglia Celtics proprio contro i Lakers, sembra essere, secondo alcune fonti, in ottima forma e voglioso di tornare a dare il suo contributo.


Rasheed Wallace: Greatest Moments (http://www.youtube.com/watch?v=8iQPhRMC3qo#)
metta+sheed  :patdance:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 26, 2012, 12:59:44 pm

Protagonisti attesi e meno attesi brillano nel sabato dell’All Star Weekend. Partendo dalla fine, Jeremy Evans, semi sconosciuto giocatore degli Utah Jazz, ha vinto lo Slam Dunk Contest 2012 con il 29% delle preferenze di oltre tre milioni di votanti sul web, tra nba.com e Twitter. A bocca asciutta Paul George, Chase “White Man Can’t Jump” Budinger e un troppo emozionato Derrick Williams.

Decisiva la seconda schiacciata, con due palloni infilati nel cesto alzati dall’assistente Gordon Hayward. Paul George ha provato con i catarinfrangenti e le luci spente, Budinger con l’aiuto di Puff Daddy e ripropronendo la Ceballos bendato mentre a D-Will è andato tutto storto.
NBA Sprite Slam Dunk 2012 Recap (http://www.youtube.com/watch?v=Cl32DtKWg1w#ws)

La gara di maggior livello è stato certamente il Three Point Shootout. Nel primo turno il campione uscente James Jones e Kevin Durant hanno dominato mentre Kevin Love è passato alla finale solo dopo lo spareggio con Mario Chalmers. Nel secondo turno, pari per Love e KD mentre Jones ha abdicato, nonostante il tifo di LeBron James e Dwyane Wade. Nel nuovo spareggio, Love ha avuto la meglio su Durant, in un confronto comunque eccitante. Momento emozionante durante la prova di Anthony Morrow dei Nets, che ha gareggiato con la maglia #3 di Drazen Petrovic.

NBA Foot Locker - Three-Point Contest Recap - (25-2-2012) (http://www.youtube.com/watch?v=IIiUTonk10w#ws)

Livello non certo inferiore per lo Skills Challenge, vinto da Tony Parker, che si è impegnato per non vincere. Annoiato il franco-belga degli Spurs ma alla fine gli avversari si sono autoeliminati, ultimi Deron Williams e Rajon Rondo, quest’ultimo in finale dopo lo spareggio con John Wall, quello probabilmente più dentro la contesa. Proorio D-Will sembrava il favorito ad un certo punto ma gli errori al tiro dalla lunetta lo hanno condannato.

Taco Bell Skills Challenge Recap (http://www.youtube.com/watch?v=1SFMvLpYMIs#ws)

Riavvolgendo il nastro, il sabato alla Amway Arena è stato aperto dallo Shooting Stars. Battuti i campioni in carica di Team Atlanta, con Jerry Stackhouse rispolverato a sorpresa a causa dell’infortunio a Joe Johnson, ha vinto Team New York, grazie alle prove balistiche di Allan Houston, che si è confermato, ce ne fosse bisogno, uno dei tiratori migliori di sempre per efficacia e pulizia tecnica. Con lui Landry Fields e Cappie Pondexter, lingua lunga se ce n’è una.

2012 Nba All-Star Haier Shooting Stars Recap (http://www.youtube.com/watch?v=dO4o5Nd8YQs#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 26, 2012, 13:03:02 pm
Questa notte
NBA All-Star 2012 Preview feat. Macklemore [H4L] (http://www.youtube.com/watch?v=ox5Udo2h3pM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 27, 2012, 16:22:29 pm
Ormai i giocatori NBA ci hanno abituato a grandi performance davanti alla cinepresa, ma questa volta probabilmente Nike e Bryant si sono superati andando a creare Milano Calibro Kobe, cortometraggio remake dello storico “Milano Calibro 9″ di Fernando Di Leo. Oltre alla star dei Lakers, che meriterebbe l’Oscar (visto che siamo in periodo) di miglior attore sportivo, hanno preso parte alla produzione anche alcuni campioni del nostro calcio come Gattuso, Aquilani, Materazzi, Pazzini, Marchisio e SneiJder, e Marco “il fionda” Belinelli.

In città si aggira una banda di ruba palloni, così il commissario Pazzi (Pazzini) deve chiamare rinforzi dagli Stati Uniti: lo specialista è Black Mamba… non occorre aggiungere altro, godetevi l’ennesimo capolavoro dei produttori Nike e di Mr. Kobe Bryant!

NIKE BASKETBALL: MILANO KALIBRO KOBE (http://www.youtube.com/watch?v=GVpHzPCXGNg#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 27, 2012, 16:28:12 pm
Decisamente meglio la domenica rispetto al sabato di questo All Star Week End di Orlando: la sfida tra i migliori giocatori del mondo per forza di cose lascia qualche giocata da ricordare, e se la partita finisce punto a punto, oltre alle schiacciate, c’è quel brivido che solo il basket può dare.
Il primo tempo a dire il vero è tutto di marca Ovest, con Durant e Bryant a spadroneggiare, e la coppia “Clipperina” Griffin-Paul a dare spettacolo fino al clamoroso, quanto preoccupante, 88-69 con cui le squadre vanno negli spogliatoi. Nel terzo periodo un brutto fallo di Wade su Bryant riaccende la gara: finalmente si vede un po’ di difesa e con i canestri di Lebron James (36 punti con 6/8 da tre, 6 rimbalzi e 7 assist) e Deron Williams la Eastern Conference rientra in partita. Ora sono i Big Two di Miami a dominare: Lebron fa sempre canestro e Wade diventa il terzo giocatore nella storia dell’All Star Game a piazzare una tripla doppia (24, 10 e 10) affiancando proprio James e sua maestà Micheal Jordan. Durant prende in mano il comando delle operazioni e tiene i suoi con la testa avanti fino all’ultimo minuto quando l’Est fallisce prima il tiro del sorpasso (Deron Williams) e poi quello del pareggio sulla sirena (Wade).

Il premio di MVP è andato meritatamente a Kevin Durant autore di 36 punti, 7 rimbalzi e 3 assist con un ottimo 14/25 dal campo, e parecchie delle giocate decisive. Kobe Bryant non deve però disperare visto che con i suoi 27 punti è diventato il miglior marcatore di tutti i tempi della partita delle stelle (271 punti) superando, neanche a dirlo, Michael Jordan.
Per la Eastern Conference, oltre ai già citati Wade e James, si sono messi in luce Deron Williams (20), Carmelo Anthony (19) e ovviamente Blake Griffin (22), devastante in questo tipo di partite!

Queste le migliori 10 azioni della notte:

2012 All-Star Game Top 10 Plays (http://www.youtube.com/watch?v=vTRic86C2G0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 27, 2012, 16:33:16 pm
Nella notte del primo premio di MVP dell’All-Star Game di quello che sarà il simbolo futuro (ma lo è già del presente) della NBA, ovvero Kevin Durant, un “vecchietto” come Kobe Bryant mette a segno un importante record, ovvero superare Michael Jordan come miglior marcatore di sempre negli ASG. Black Mamba ha chiuso la partita a quota 27 punti, sette in più rispetto a quelli che gli servivano per superare MJ, fermatosi a 264.
Ma per Kobe la serata non è stata troppo felice anche se l’Ovest ha portato anche a casa la vittoria, perchè gli esami effettuati dopo la partita hanno evidenziato una frattura al naso dovuta ad un fallo sopra le righe (che sarebbe stato considerato flagrant in una partita normale) di Dwyane Wade.

Il 24 gialloviola non ha battuto ciglio anche se da quel momento in poi il sorriso sulla sua faccia e letteralmente sparito. Domenica c’è Lakers-Heat, una bella occasione per rivedere uno di fronte all’altro due giocatori che non si sono mai amati troppo.

Ecco la semplice schiacciata del record:
2.26.2012 Kobe Passes Jordan in Career All Star @ NBA All Star Game (http://www.youtube.com/watch?v=ooiB07Zg_k4#ws)
http://www.youtube.com/watch?v=BKeiXktTvN4&feature=player_embedded# (http://www.youtube.com/watch?v=BKeiXktTvN4&feature=player_embedded#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 27, 2012, 16:40:15 pm
All Star Game: where defense doesn't happen
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 28, 2012, 11:01:51 am
Passato il weekend dell’All-Star Game, prima di rituffarci nella regular season, possiamo goderci le immagini più divertenti della partita di domenica tra Est e Ovest, andando anche dietro le quinte, dentro gli spogliatoi delle due squadre e vedendo i giocatori al loro arrivo all’Amway Center.
Ovviamente lo spettacolo più grande però è stato quello visto sul campo:
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=V9dHWxPdtWs# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=V9dHWxPdtWs#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 28, 2012, 19:18:08 pm
2001 NBA All-Star Game Best Plays (http://www.youtube.com/watch?v=BHql0vXMu1M#)

Quintetto ad Ovest
Kidd-Kobe-Garnett-Duncan-Shaq

Da orgasmo cestistico
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 28, 2012, 21:44:11 pm
2001 NBA All-Star Game Best Plays (http://www.youtube.com/watch?v=BHql0vXMu1M#)

Quintetto ad Ovest
Kidd-Kobe-Garnett-Duncan-Shaq

Da orgasmo cestistico
Kidd-Bryant-Webber-Garnett-Duncan  :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Puck - Febbraio 29, 2012, 00:07:54 am
Giusto per:durant fu scelto come 2° al draft,1° fu oden,che fine ha fatto?infortunato o semplicemente non ha mantenuto le aspettative?

No perchè preferirlo a durant è stata una scelta coraggiosa
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 29, 2012, 07:54:41 am
Giusto per:durant fu scelto come 2° al draft,1° fu oden,che fine ha fatto?infortunato o semplicemente non ha mantenuto le aspettative?

No perchè preferirlo a durant è stata una scelta coraggiosa
Considera che al college con ohio state, greg oden era di gran lunga il centro più dominante lo paragonavano a shaq per intenderci e si sa che i centri in nba sono merce rara(per questo il prossimo draft sarà interessante in quanto ci saranno almeno 4/5 centri di grande prospettiva oltre ad essere stato pronosticato come uno dei draft più profondi della storia).Comunque oden come facente parte dei portland rail blazers uno dei team più sfortunati della storia basti pensare a brandon roy ritiratosi a 27 anni,ha riportato la seguente sequela di infortuni(citando solo quelli di maggiore entità):
1) ha saltato l'intera stagione 2007-08 per un intervento chirurgico di microfrattura alla cartilagine del ginocchio destro(quella da rookie)
2)nel 2009 contro Houston è atterrato male dopo un salto rompendosi la rotula del ginocchio sinistro. La gravità dell'infortunio è tale da fargli terminare in anticipo la stagione
3)Il 17 novembre 2010, ormai quasi guarito dall'infortunio alla rotula, annuncia di doversi operare nuovamente: dopo aver sentito dolore al ginocchio sinistro, una risonanza magnetica ha evidenziato un danno alla cartilagine. Oden si sottoporrà quindi allo stesso intervento di microfrattura già eseguito tre anni prima al ginocchio destro: anche stavolta, purtroppo, dovrà saltare l'intera stagione.
In conclusione Oden in 4 anni ha finora disputato 82 partite, cioè l'equivalente di una sola stagione NBA completa.
Peccato perchè nell'ultimo anno stava tenendo una media di 11,1 punti, 8,5 rimbalzi e 2,3 stoppate a partita,con un high di
24 punti con 7 su 8 al tiro, 10 su 12 ai tiri liberi  :sisi:, 12 rimbalzi e 2 stoppate(career-high con 24 punti e 15 rimbalzi nella vittoria per 102-85 contro i Milwaukee Bucks nella stagione 2008/2009).
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 29, 2012, 08:04:27 am
 :shock:
L’ex guardia dei Blazers sta facendo molta riabilitazione per cercare di sistemare i tanti problemi alle ginocchia. Roy ha dichiarato:

“E’ dura stare lontano dai campi. Non siate sorpresi se vedrete Brandon Roy tornare in campo. E’ difficile guardare la stagione da lontano. Sto facendo molta fisioterapia e se la cura dovesse funzionare ci sono ottime chance di rivedermi in campo.”

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Newrotico - Febbraio 29, 2012, 08:06:54 am
:shock:
L’ex guardia dei Blazers sta facendo molta riabilitazione per cercare di sistemare i tanti problemi alle ginocchia. Roy ha dichiarato:

“E’ dura stare lontano dai campi. Non siate sorpresi se vedrete Brandon Roy tornare in campo. E’ difficile guardare la stagione da lontano. Sto facendo molta fisioterapia e se la cura dovesse funzionare ci sono ottime chance di rivedermi in campo.”


:shock: :shock: :shock: :shock: vabbè è impossibile
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Febbraio 29, 2012, 08:16:28 am
Roy *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_* *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Febbraio 29, 2012, 11:23:45 am
Alla ripresa delle operazioni dopo l’All Star Break arrivano subito delle sorprese: i Nets, trascinati da una prestazione mostruosa di Brook Lopez (38 punti, alla terza partita stagionale dopo il lungo stop) sbancano Dallas, impresa che non riusciva dal lontano 2000. 12 punti ed altrettanti assist per Deron Willimas e doppia cifra all’esordio per Gerald Green; ai Mavs non bastano i 24 con 10 rimbalzi di Nowitzki.
Altra grande vittoria in trasferta è quella dei T-Wolves allo Staples Center contro i Clippers: la serata sottotono di Rubio (2, 7 rimbalzi e 9 assist) e Love (10 con 4/13, e 7 rimbalzi) è compensata dalla panchina. La coppia Beasley-Williams piazza 54 punti (27 a testa) a cui si aggiungono gli 11 di Webster che rendono inutili i bottini di Paul (27) e Griffin (30).
Si interrompe a Chicago la striscia degli Hornets che comunque reggono fino all’ultimo minuto trovando anche il sorpasso con Marco Belinelli (6 punti e 3 rimbalzi con 3/7 al tiro). D-Rose (32) e la difesa dei Bulls però non lasciano scampo a Kaman (17 e 11 rimbalzi) e soci.
Le voci di una possibile cessione non disturbano Ray Allen che infila 22 punti nella vittoria in volata a Cleveland (Irving 24). Difese allegre ma tanto spettacolo a Milwaukee dove i Bucks superano i Wizards con un tap in di Ilyasova a 2.2 secondi dalla sirena. Grande partita di Dunleavy che ne spara 28 alzandosi dalla panchina. Sfiorano il colpaccio anche i Raptors che arrivano all’ultimo tiro a Houston; a guidare i Rockets sono Lowry (26) e Scola (15 e 10 rimbalzi). Un DeMarcus Cousins da 22 punti e 18 rimbalzi conduce i Kings alla doppia-V contro i Jazz. Infine facili successi per i Sixers a Detroit (20 per Young) e per i Pacers sui Warriors (25 per Granger).

Risultati:
Cavaliers (13-19)-Celtics (16-17)   83-86
Pacers (22-12)-Warriors (13-18)   102-78
Pistons (11-25)-Sixers (21-14)   68-97
Bulls (28-8)-Hornets (8-26)   99-95
Bucks (14-20)-Wizards (7-27)   119-118
Rockets (21-14)-Raptors (10-24)   88-85
Mavericks (21-14)-Nets (11-25)   92-93
Kings (12-22)-Jazz (15-18)   103-96
Clippers (20-12)-Timberwolves (18-17)   97-109

NBA Top 10 Plays - 28.02.2012 (http://www.youtube.com/watch?v=7EcT_YfdZ6w#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Febbraio 29, 2012, 20:38:18 pm
Kidd-Bryant-Webber-Garnett-Duncan  :sisi:

Mi', che minchiata che ho detto  :facepalm:

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 01, 2012, 10:50:24 am
Kenneth Faried veste i panni di Van Damme e piazza un high kick a Kurt Thomas mostruoso. L'arbitro conta i secondi, Thomas si rialza ma è frastornato e rischia di cadere ma nessuno getta la spugna per interrompere il match...KO!!
Kenneth Faried met Kurt Thomas KO (http://www.youtube.com/watch?v=-7rkYn6X-pE#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 01, 2012, 15:59:18 pm
Dodici le gare della notte. Si pensava non potesse scendere in campo e invece Kobe Bryant gioca con una maschera protettiva al naso e trascina i suoi Lakers alla vittoria sui Minnesota Twolves con 31 punti, 7 rimbalzi e 8 assist. Per gli ospiti, senza Kevin Love, spiccano i 14 punti ciascuno per i panchinari Beasley e Webster. Prestigiosi succcessi esterni per Chicago e Oklahoma City: i Bulls vincono a San Antonio guidati dai 29 punti di Rose (non bastano i 21 di Neal ai neroargento) mentre i Thunder infilano la sesta W consecutiva a Philadelphia grazie ai 23 punti di Durant e alla doppia doppia, 22+13 rimbalzi, di Westbrook.

Doveva essere “italian night” a New Orleans per la sfida tra Hornets e Toronto Raptors, invece, nonostante Bargnani sia ancora ai box, i canadesi strappano il successo grazie ai 21 ciascuno di DeRozan e Kleiza. Non basta ma è comunque rimarchevole la prova di Marco Belinelli, 20 punti (6 su 15 al tiro) con 7 rimbalzi e 3 assist in 40 minuti. Prova di forza dei New York Knicks che al Madison Square Garden travolgono i Cavs (71 punti nel secondo tempo). Irving, 23 punti, viene oscurato da Jeremy Lin che chiude con 19 punti e 13 assist (una sola persa). Per New York anche 22 di Anthony e 17, con 5 bombe, di Novak.

Ancora battuti i Dallas Mavericks, ko in casa con i Memphis Grizzlies, guidati dalle doppie doppie di Conley, 20+10 assist, e Marc Gasol, 22+11. In attesa del ritorno di Gallinari, i Denver Nuggets superano Portland: 21 di Crawford non bastano contro i sette uomini in doppia cifra dei Nugs (18 di Lawson). Convincente vittoria interna degli Utah Jazz che asfaltano gli Houston Rockets trascinati dai 27 punti uscendo dalla panchina del possibile partente CJ Miles. Nei texani 18+10 di Scola.

Tra le altre ci sono la vittoria di Orlando su Washington (Anderson 23+15), di Detroit su Charlotte (Monroe 19+20), di Golden State su Atlanta (Ellis 24+8 assist) e di Boston contro Milwaukee grazie alla tripla-doppia di Rondo da 15+11+10.

Risultati:
Sixers (21-15)-Thunder (28-7)   88-92
Wizards (7-28)-Magic (23-13)   95-102
Celtics (17-17)-Bucks (14-21)   102-96
Knicks (18-18)-Cavaliers (13-20)   120-103
Hawks (20-15)-Warriors (14-18)   82-85
Pistons (12-25)-Bobcats (4-29)   109-94
Grizzlies (20-15)-Mavericks (21-15)   96-85
Hornets (8-27)-Raptors (11-24)   84-95
Spurs (24-11)-Bulls (29-8)   89-96
Nuggets (19-17)-Blazers (18-17)   104-95
Jazz (16-18)-Rockets (21-15)   104-83
Lakers (21-14)-Timberwolves (18-18)   104-85

La Top Ten della notte

Top Ten Plays of the Night: February 29 (http://www.youtube.com/watch?v=Wh-YwAeu7bc#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 02, 2012, 14:13:09 pm
Considera che al college con ohio state, greg oden era di gran lunga il centro più dominante lo paragonavano a shaq per intenderci e si sa che i centri in nba sono merce rara(per questo il prossimo draft sarà interessante in quanto ci saranno almeno 4/5 centri di grande prospettiva oltre ad essere stato pronosticato come uno dei draft più profondi della storia).Comunque oden come facente parte dei portland rail blazers uno dei team più sfortunati della storia basti pensare a brandon roy ritiratosi a 27 anni,ha riportato la seguente sequela di infortuni(citando solo quelli di maggiore entità):
1) ha saltato l'intera stagione 2007-08 per un intervento chirurgico di microfrattura alla cartilagine del ginocchio destro(quella da rookie)
2)nel 2009 contro Houston è atterrato male dopo un salto rompendosi la rotula del ginocchio sinistro. La gravità dell'infortunio è tale da fargli terminare in anticipo la stagione
3)Il 17 novembre 2010, ormai quasi guarito dall'infortunio alla rotula, annuncia di doversi operare nuovamente: dopo aver sentito dolore al ginocchio sinistro, una risonanza magnetica ha evidenziato un danno alla cartilagine. Oden si sottoporrà quindi allo stesso intervento di microfrattura già eseguito tre anni prima al ginocchio destro: anche stavolta, purtroppo, dovrà saltare l'intera stagione.
In conclusione Oden in 4 anni ha finora disputato 82 partite, cioè l'equivalente di una sola stagione NBA completa.
Peccato perchè nell'ultimo anno stava tenendo una media di 11,1 punti, 8,5 rimbalzi e 2,3 stoppate a partita,con un high di
24 punti con 7 su 8 al tiro, 10 su 12 ai tiri liberi  :sisi:, 12 rimbalzi e 2 stoppate(career-high con 24 punti e 15 rimbalzi nella vittoria per 102-85 contro i Milwaukee Bucks nella stagione 2008/2009).
hai notizie riguardanti proprio il prossimo draft?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 02, 2012, 14:32:47 pm
http://draftology.playitusa.com/ (http://draftology.playitusa.com/)  :peppe:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 02, 2012, 16:14:10 pm
Quattro sole partite nella notte ma sono ben tre le vittorie esterne. Iniziamo dagli Heat che pur senza Bosh, rimasto accanto alla famiglia dopo la perdita della nonna, hanno strapazzato a domicilio i Blazers. I Big Two si scatenano e non lasciano alcuna chance a Aldridge (20) e compagni; Lebron James chiude con 38 punti, 11 rimbalzi e 6 assist, mentre Wade si “ferma” a 33 punti e 10 assist!
Non basta un Dwight Howard da 33 punti e 9 rimbalzi per fermare i Thunder che sotto per tre quarti mettono la freccia e vincono di 105-102. Decisivo Kevin Durant autore di 38 punti di cui 18 nell’ultimo quarto; bene anche Westbrook con 29 punti e 10 assist.
Successo esterno anche per i Clips a Sacramento: i Kings con una sparatoria di Fredette (11 in 12 minuti) tengono il passo degli Angeleni, ma Paul (22), Griffin (14) e Mo Williams (18) chiudono i conti rilanciando la squadra di Del Negro al terzo posto ad Ovest.
L’unica vittoria casalinga arriva a Phoenix dove Nash regala una grande lezione a Rubio (13 punti ma 2 soli assist) guidando i suoi con 13 punti, 8 rimbalzi e 17 assist!

Risultati:
Magic (23-14)-Thunder (29-7)   102-105
Suns (15-20)-Timberwolves (18-19)   104-95
Kings (12-23)-Clippers (21-12)   100-108
Blazers (18-18)-Heat (28-7)   93-107

Queste le migliori giocate della notte:

Top 10 Plays of the Night: March 1 (http://www.youtube.com/watch?v=bSfpN3FvRV8#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 02, 2012, 16:22:45 pm
hai notizie riguardanti proprio il prossimo draft?
 
Al momento Anthony Davis di Kentucky é da più parti pronosticato come futura prima scelta,seguono drummond di Uconn e Lamb 
suo compagno di squadra ma molti sono i prospetti interessanti, mi sono limitato a primi 3 anche perchè molto dipenderà da chi pescherà le scelte più alte, é chiaro che squadre come charlotte o washington dal record ampiamente perdente hanno maggiori probabilità di pescare scelte più alte ma c'é anche la componente fortuna oltre alla possibilità che fino alla deadline del 16 marzo possono essere scambiate future prime scelte per rinforzare il proprio roster
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 02, 2012, 18:39:31 pm
http://draftology.playitusa.com/ (http://draftology.playitusa.com/)  :peppe:
 
Al momento Anthony Davis di Kentucky é da più parti pronosticato come futura prima scelta,seguono drummond di Uconn e Lamb 
suo compagno di squadra ma molti sono i prospetti interessanti, mi sono limitato a primi 3 anche perchè molto dipenderà da chi pescherà le scelte più alte, é chiaro che squadre come charlotte o washington dal record ampiamente perdente hanno maggiori probabilità di pescare scelte più alte ma c'é anche la componente fortuna oltre alla possibilità che fino alla deadline del 16 marzo possono essere scambiate future prime scelte per rinforzare il proprio roster
:ok:


purtroppo i miei blazers anche se non andranno ai playoff finiranno con un record approssimativamente intorno al 50% che difficilmente gli permetterà di avere una scelta alta salvo colpi di fortuna che con portland stanno alla stessa maniera con cui i favori arbitrali stanno al napoli
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 03, 2012, 11:27:06 am

I cinque momenti più divertenti della settimana NBA
Shaqtin' A Fool Top 5 plays McGee John Wall Dwight Howard very funny HD 03/01/12 (http://www.youtube.com/watch?v=LjckqiYeCE8#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 03, 2012, 13:51:45 pm
Passata la sbornia per l’All Star Game, il circo dell’Nba è ripartito. Ora la data che tutti gli appassionati attendono è quella del 15 marzo, giorno che segnerà la fine della sessione di mercato.
Per quella data si potrebbero risolvere i vari rebus che negli ultimi giorni si sono creati: che ne sarà di Dwight Howard; che intenzione hanno i Celtics con Rajon Rondo, o i Lakers con Pau Gasol, infine se Steve Nash sarà di parola rimanendo così ai Suns. A pochi giorni dalla fine del mercato vediamo a che punto sono arrivate queste vicende.

Dwight Howard si trova nella stessa situazione di LeBron James circa 2 anni fa, restare in una squadra non alla sua altezza o cambiare aria. Compito arduo quello della dirigenza dei Magic, perché perdere un giocatore così senza avere nulla in cambio sarebbe davvero una grossa beffa. Quindi potrebbero cercare di scambiare il buon Dwight con qualche giocatore, e le offerte per quest’ultimo ovviamente non mancano. Oltre ai soliti “ricchi” Nets ed i Lakers che però dovrebbero liberare un po’ di spazio salariale (offrendo Bynum), nelle ultime ore si sono fatti avanti anche i Golden State Warriors, anche se pare davvero difficile che sia Howard (i Warriors non sono un team vincente) che gli stessi Magic (contropartite non tanto gradite dalla dirigenza della Florida) siano disposti a trattare. Insomma una situazione ancora bloccata, che potrebbe anche protrarsi fino al termine della stagione.

Per quanto riguarda Rajon Rondo, quello che fino a qualche settimana fa doveva essere il punto di riferimento per la rifondazione dei Celtics, ora potrebbe essere il giocatore da sacrificare. Il play non ha mai nascosto i suoi contrasti con coach Doc Rivers, con tanti atteggiamenti da “ribelle”, tipo l’espulsione contro i Pistons per aver lanciato il pallone addosso all’arbitro, episodio che gli è costato due giornate di squalifica, e che ha incrinato ancora di più il suo rapporto con la società bostoniana. I Celtics vogliono ringiovanire il roster, ed è di poche ore il tentativo della società di scambiare anche tutti i “Big Three”: per Ray Allen ci sarebbero i Clippers che in cambio darebbero due prime scelte ai prossimi Draft, per Paul Pierce ci sarebbe un interessamento dei Rockets, mentre Kevin Garnett sarebbe stato offerto agli Hawks per Josh Smith.

Anche a Los Angeles, sponda Lakers, la situazione Gasol è ancora in fase di stallo, con la dirigenza che lo scambierebbe con un play, i nomi più caldi sono quelli di Rondo e Lowry. Dunque in questo caso la parola spetta alla dirigenza californiana, che un po’ per esigenze della squadra (l’assenza di un playmaker potrebbe compromettere la stagione), un po’ per il valore dello spagnolo, che potrebbe calare vista la sua età (31 anni), devono decidere in fretta cosa fare con Pau. Bryant si è già esposto invitando la dirigenza a prendere una decisione veloce così da non rischiare di avere un roster ancora incompleto per i playoff.

Più tranquilla pare la situazione di Steve Nash, che durante l’All Star game ha ripetuto più volte la sua volontà a restare ai Suns, anche se ha sottolineato che qual’ora la società decidesse d’inserirlo in qualche trade, lui non si opporrà. Per il play svanito l’interesse dei Knicks (colpa di un certo Lin), rimangono quelli di Magic, Lakers e Blazers, che nelle ultime ore lo starebbero seguendo molto da vicino non avendo grande fiducia in Felton.

Dunque il 15 marzo potrebbe risolvere una o più di queste “situazioni”, o potrebbe rimandare tutto a fine stagione, quindi non ci resta che attendere, ma le ultime ore si prospettano caldissime come lo erano state l’anno scorso.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 03, 2012, 14:08:50 pm
Undici partite nell’affollata notte NBA, e parecchie di queste finite in volata. Iniziamo dai Jazz capaci di interrompere la striscia di nove vittorie consecutive degli Heat. Lebron James gioca un’altra grande partita (35 punti, 10 rimbalzi, 6 assist, 3 stoppate e 0 perse), segna 5 punti consecutivi ad un minuto dalla fine ma non basta perchè Davin Harris con un canestro e fallo trova il vantaggio a 4.5 secondi dalla sirena. Nell’ultima azione James regala un comodo tiro (o non prende l’ultimo tiro) ad Haslem che però fallisce.
Sconfitta a sorpresa, la quarta di fila, anche per i Mavs che devono lasciare strada agli Horntes di Marco Belinelli (14 punti in 37 minuti, e anche un brutto fallo su Kidd) nonostante un Beaubois da 25 punti. Successo all’ultimo tiro anche per i Grizzlies che trovano il sorpasso con Gay (23 e 12 rimbalzi) e poi difendono due volte la replica dei Raptors (Bayless 18).
Più forti anche delle voci di trade su mezzo roster, i Celtics spazzano via i Nets; senza Allen gli altri due senatori si caricano la squadra sulle spalle: Pierce chiude a 27 e 8 assist e Garnett a 20 e 10 rimbalzi. Inutili i 28 di Brook Lopez.
Rimonta e sorpasso nell’ultimo quarto per gli Hawks che con un parziale di 34-18 sconfiggono i Bucks di Jennings (34 e 9 assist). Per Atlanta i migliori sono Josh Smith (24 e 19 rimbalzi), anche lui in parecchi rumors di mercato, e McGrady (9 punti, 11 rimbalzi e 5 assist).
Nessun problema per i Bulls sui Cavs, per di più senza Irving; Deng con 24 punti guida Chicago alla doppia-v e al primo posto ad est.
Brutta sconfitta per i Clippers a Phoenix in una partita in cui i big producono ben poco; il migliore alla fine è Dudley con 22 punti. La squadra più nobile di Los Angeles invece si prende di forza la W nel derby Californiano contro i Kings; devastante Kobe Bryant con 38 punti e 8 rimbalzi.
Vittorie anche per i Sixers sui Warriors (25 per Louis Williams), per i Nuggets a Houston (22 e 15 assist per Lawson) e per gli Spurs “impegnati” contro Charlotte (15 per Parker).

I risultati:
Grizzlies (21-15)-Raptors (11-25)   102-99
Nets (11-26)-Celtics (18-17)   94-107
Bucks (14-22)-Hawks (21-15)   94-99
Bulls (30-8)-Cavaliers (13-21)   112-91
Warriors (14-19)-Sixers (22-15)   83-105
Mavericks (21-16)-Hornets (9-27)   92-97
Nuggets (20-17)-Rockets (21-16)   117-105
Bobcats (4-30)-Spurs (25-11)   72-102
Heat (28-8)-Jazz (17-18)   98-99
Clippers (21-13)-Suns (16-20)   78-81
Kings (12-24)-Lakers (22-14)   107-115

Top 10 Plays of the Night: March 2nd (http://www.youtube.com/watch?v=EkDkkw3sJXY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 04, 2012, 19:52:12 pm
Si interrompe la striscia negativa dei Dallas Mavericks che ritrovano il successo superando i Jazz grazie ad un Nowitzki da 40 punti (14/21 dal campo) in 28 minuti! Doppia-V fondamentale anche per i Timberwolves che battono i Blazers, diretti rivali per la corsa ai playoff. Funzionale all’esito finale la prestazione di Kevin Love che chiude con 42 punti (5/8 da tre) e 10 rimbalzi; discreto anche l’apporto di Rubio (12 assist) e Webster (21 punti uscendo dalla panchina). A Portland non bastano tre ventellisti guidati da Batum (29).
La sorpresa arriva da Atlanta dove gli Hawks fermano la corsa dei Thunder che arrivavano da sette W in fila. Durant ne spara 35, ma dall’altra parte c’è un Josh Smith da 30 punti e 12 rimbalzi.
Un parziale di 31-13 nell’ultimo quarto regala ai Grizzlies la vittoria sui Pistons: Mayo e Gasol con 17 punti sono i migliori di Memphis che ha comunque altri cinque uomini in doppia cifra. Sul velluto anche i Pacers che passano facile a New Orleans. Ennesimo ventello per Danny Granger; per gli Hornets il migliore è Jack con 18 punti, Marco Belinelli rimane sul parquet 37 minuti (più di tutti) e piazza 15 punti con però un brutto 6/16 dal campo e 1/4 dalla lunetta.
Infine vittoria in volata per i Wizards sui Cavs: bellissima la sfida tra Irving (20 e 6 assist) e Wall (23 e 5 assist), ma a fare la differenza ci ha pensato Jordan Crawford con 31 punti.

Tutti i risultati:
Cavaliers (13-22)-Wizards (8-28)   102-99
Thunder (29-8)-Hawks (22-15)   90-97
Bucks (14-23)-Magic (24-14)   98-114
Pistons (12-26)-Grizzlies (22-15)   83-100
Pacers (23-12)-Hornets (9-28)   102-84
Jazz (17-19)-Mavericks (22-16)   96-102
Timberwolves (19-19)-Blazers (18-19)   122-110

Queste le migliori azioni della notte:
Top 10 Plays of the Night: March 3rd (http://www.youtube.com/watch?v=O2MAFeZ28Rw#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 04, 2012, 19:54:49 pm
Grande basta, continua così.  :pugno: :sine:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Marzo 05, 2012, 10:37:27 am
57 punti di D-Will contro i Bobcats :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: Che giocatore :love: :love: :love: :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Marzo 05, 2012, 14:25:28 pm
Il primo quarto di Kobe contro gli Heat (partita vinta di 10) è stato fantasmagorico.  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 05, 2012, 14:32:19 pm
Probabilmente era da considerarsi una delle partite più importanti di tutta la regular season, ed i Lakers ne sono venuti fuori alla grande costringendo Miami alla seconda sconfitta consecutiva. Ottima la prestazione difensiva dei gialloviola, guidati nell’altra metà campo da Kobe Bryant (33 punti con 14/23 dal campo), ma decisivo è anche l’apporto di Metta World Peace alla miglior prestazione da quando non si chiama più Artest (17 punti e 7 rimbalzi). Miami paga la serata storta al tiro e l’uscita per raggiunto limite di falli di Dwayne Wade ad inizio ultimo periodo.
Grande spettacolo al TD Garden dove i Celtics hanno avuto la meglio sui Knicks dopo un tempo supplementare raggiunto con una clamorosa tripla di Paul Pierce (34 punti). Tutto il quintetto di coach Rivers va in doppia cifra, ma la partita di Rajon Rondo è memorabile: tripla-doppia da 18 punti, 17 rimbalzi e 20 assist! Per i Knicks non bastano i 25 di Carmelo Anthony (ma 8/21 al tiro) ed i 16 con 13 rimbalzi di Stoudemire.
Quella che poteva essere la sfida più inutile di tutta la stagione si è trasformata in uno show quasi surreale. Tra Nets e Bobcats è venuta fuori una partita emozionante, ma soprattutto una delle prestazioni singole migliori di sempre: Deron Williams si è caricato i suoi sulle spalle segnando 57 punti con 12/18 da due, 4/11 da tre e 21/21 dalla lunetta… il tutto in 37 minuti!
Di maggior livello tecnico le vittorie dei Bulls sui Sixers (Rose 35 punti e 8 assist) e dei Nuggets sugli Spurs (Lawson 22 e 11 assist) nonostante il ritorno di Manu Ginobili (8 punti in 23 minuti).
Nelle altre partite della notte vittoria di Toronto (sempre priva di Bargnani) su Golden State grazie ai 25 punti di DeRozan, di Phoenix su Sacramento (Nash 19+7), e dei Clippers dopo un supplementare sul campo di Houston con Chris Paul autore di 28 punti e 10 assist.

Tutti i risultati:
Celtics (19-17)-Knicks (18-19)   115-111 ot
Lakers (23-14)-Heat (28-9)   93-83
Raptors (12-25)-Warriors (14-20)   83-75
Bobcats (4-31)-Nets (12-26)   101-104
Sixers (22-16)-Bulls (31-8)   91-96
Rockets (21-17)-Clippers (22-13)   103-105 ot
Suns (17-20)-Kings (12-25)   96-88
Spurs (25-12)-Nuggets (21-17)   94-99

Top 10 Plays of the Night: March 4th (http://www.youtube.com/watch?v=ImAfj3VrUos#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 05, 2012, 14:39:09 pm
57 punti di D-Will contro i Bobcats :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: Che giocatore :love: :love: :love: :love:
Top 10 Plays of the Night: March 4th (http://www.youtube.com/watch?v=ImAfj3VrUos#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 05, 2012, 14:44:15 pm
Il primo quarto di Kobe contro gli Heat (partita vinta di 10) è stato fantasmagorico.  :asd:
(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/s320x320/421790_375868979097713_168179293200017_1358253_838569900_n.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 05, 2012, 15:00:08 pm
Tripla doppia di Rajon Rondo contro i Knicks: il LIN-ciaggio

Rajon Rondo Highlights vs. New York Knicks 3/4/2012 - Triple double - 18 points (http://www.youtube.com/watch?v=AzRy0sWmfgI#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 05, 2012, 18:05:16 pm
Lin deve maturare parecchio per quanto riguarda le palle perse

D'Antoni il cronomnometro non lo sà gestire, nun ce sta niente da fà...CHiama time out a cazz e non fà quel cacchio di fallo sistematico


Per quanto riguarda Miami, serve un centro, c'è poco da girarci intorno; mi dispiace per Gioele, che si fà il mazzo, è nu bbuon uaglion, è faticator, però non ha idea di come si và a canestro...E per una contender è inconcepibile
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 05, 2012, 18:46:59 pm
se davvero rondo lo vogliono mandar via spero che venga a portland magari in cambio di felton e la prima scelta dell'anno prossimo
sarebbe il tassello ideale per una squadra come i blazers
poi se ci scappa anche lopez in cambio di wallace in scadenza visto che i nets potrebbero prendere howard e poi si prende beasley in cambio di una 1° scelta futura come secondo i rumors era stato concordato dai lakers coi t'wolves mi sarei ripreso definitivamente dal ritiro di roy e dal semi ritiro di oden

rondo-crawford-mattews-batum-albridge
smith-babbit-beasley-jonhson-lopez-pryzibrilla-thomas

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 05, 2012, 19:47:26 pm
se davvero rondo lo vogliono mandar via spero che venga a portland magari in cambio di felton e la prima scelta dell'anno prossimo
sarebbe il tassello ideale per una squadra come i blazers
poi se ci scappa anche lopez in cambio di wallace in scadenza visto che i nets potrebbero prendere howard e poi si prende beasley in cambio di una 1° scelta futura come secondo i rumors era stato concordato dai lakers coi t'wolves mi sarei ripreso definitivamente dal ritiro di roy e dal semi ritiro di oden

rondo-crawford-mattews-batum-albridge
smith-babbit-beasley-jonhson-lopez-pryzibrilla-thomas
Joel Przybilla Disrespects Ricky Rubio - Wolves @ Blazers 3/3/2012 (http://www.youtube.com/watch?v=d1s-YEOs85I#ws)
Contini who?!?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 06, 2012, 09:58:00 am
Il big match della notte va ai Thunder che con una gran difesa negli ultimi possessi superano i Mavericks di Dirk Nowitzki (27). Sottotono la prestazione di Durant (22 con 6/18 dal campo) ben limitato da Marion; anche Westbrook (24) e Harden (16) tirano male, la differenza la fa la superiorità sotto i tabelloni della coppia Perkins (14 rimbalzi)-Ibaka (6 stoppate) che hanno avuto vita facile senza Haywood, infortunatosi alla caviglia dopo pochi minuti.
Tutto facile invece per i primi della Eastern Conference: la difesa dei Bulls concede appena 72 punti ai Pacers che nel terzo quarto si devono arrendere. Il migliore è Luol Deng che tocca quota 20; per Indiana grande partita di Paul George, sempre più convincente.
Restando nella costa atlantica vittoria in volata dei Magic sui Raptors: Howard è inarrestabile (36 e 13 rimbalzi) ma a chiudere l’incontro ci pensa JJ Redick con una tripla e due tiri liberi.
Per le partite più belle però bisogna spostarsi ad ovest: fondamentale successo dei T-Wolves (ora a mezza W dalla zona playoff) sui Clippers grazie ad un super Kevin Love da 39 punti e 17 rimbalzi; nell’ultima azione Chris Paul, fino a quel punto dominante, subisce fallo su un tiro da tre ma fallisce il terzo dei personali che avrebbe mandato la partita all’over time.
Prosegue la striscia positiva dei Nuggets che finalmente hanno potuto rivedere Danilo Gallinari in campo: la sfida contro i Kings si risolve con una tripla di Lawson a 4 decimi dalla sirena del supplementare, ma la notizia importante sono i 17 minuti del Gallo (4 punti, 3 rimbalzi e un assist).
Dopo le critiche i Blazers si risvegliano e distruggono gli Hornets nonostante un Marco Belinelli da 18 punti con 8/14 al tiro, decisamente il migliore dei suoi.
Tra le altre gare della notte Golden State con un grande Ellis (25+8) vince su Washington, Utah si impone su Cleveland (Jefferson 25+13+7), Milwaukee batte di misura Philadelphia (Jennings 33+7).

Tutti i risultati:
Raptors (12-26)-Magic (25-14)   88-92
Wizards (8-29)-Warriors (15-20)   100-120
Cavaliers (13-23)-Jazz (18-19)   100-109
Bulls (32-8)-Pacers (23-13)   92-72
Bucks (15-23)-Sixers (22-17)   97-93
Thunder (30-8)-Mavericks (22-17)   97-93
Timberwolves (20-19)-Clippers (22-14)   95-94
Nuggets (22-17)-Kings (12-26)   119-116
Blazers (19-19)-Hornets (9-29)   86-74

NBA Monday's Top 10 2012/03/05 (http://www.youtube.com/watch?v=rSpUYj0LlPE#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 06, 2012, 14:40:56 pm
4 titoli Nba, 3 volte Mvp delle Finals, Mvp della regular season, 6° marcatore all-time, Rookie of the Year, 15 volte All-Star, 3 volte Mvp dell'All-Star Game, 14 apparizioni nell'All-Nba Team. Noi, però, lo vogliamo omaggiare così.
Califfo, sempre e comunque.
Son 40 anche per The Big Aristotle.
Shaq, LeBron, Dwight Howard All-Star Dance-Off (http://www.youtube.com/watch?v=P9LmHXXWiJs#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 06, 2012, 18:05:01 pm
O'Neal riesce a far sembrare Howard un omino. :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Marzo 06, 2012, 18:06:57 pm
4 vittorie consecutive...i nuggets risorgono dopo un periodo davvero nero... :sciarpata:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Marzo 06, 2012, 18:12:23 pm
I T'wolves hanno le stesse chance di centrare i playoff come il Napoli quelle di agguantare il terzo posto.  :look:  :mazzarrichiagn:
Intanto, vittoria contro i Clippers che permette ai Lakers di agguantare un provvisorio terzo posto a Ovest, il che vuol dire evitare OKC, almeno fino alla finale di Conference.  :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 06, 2012, 19:11:42 pm
Solo perchè gioca ad Ovest...A Est Minnesota andrebbe ai PO in carrozza
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 07, 2012, 10:40:21 am
Sei le gare giocate nella notte. Partiamo da Dallas dove i Mavericks battono i Knicks e rovinano la festa di Tyson Chandler, premiato ad inizio da gara da Mark Cuban con l’anello di campione Nba. A New York non bastano i 26 punti di Stoudemire e i 14 di Lin mentre per i Mavs brillano Beaubois, 18 punti, e soprattutto Nowitzki, 28 con 12 su 12 ai liberi. A Detroit i Los Angeles Lakers perdono dopo un supplementare contro i Pistons. Kobe Bryant, 22 punti, mette il canestro che manda tutti all’overtime ma nel prolungamento ci pensa Rodney Stuckey, 34, a portare i padroni di casa al successo. Ai gialloviola non bastano le prove dominanti di Bynum, 30+14, e Gasol, 20+10.

Clamoroso a Charlotte dove i Bobcats, la peggior squadra della Lega, recuperano 20 punti nel primo tempo agli Orlando Magic e vincono addirittura di 16. Protagonisti Maggette, 29 punti, e il rookie Biyombo, che non va lontano dalla tripla doppia (10+15+7 stoppate). Ai Magic non bastano le doppie doppie di Howard, 15+17, e Anderson, 14+11. E’ uno dei giocatori del momento Josh Smith che con 27 punti guida gli Atlanta Hawks alla vittoria sul campo degli Indiana Pacers. 24 di West non bastano ai locali.

Non c’è gara a Miami dove gli Heat distruggono i New Jersey Nets. Per gli ospiti ci sono i 16 punti di Deron Williams mentre in casa Miami ci sono sei giocatori in doppia ci fra. Spiccano i 21 di LeBron James e i 20 di Bosh, al rientro dopo tre gare di assenza. Continua la striscia vincente dei Boston Celtics, giunta a cinque gare, che al Garden battono gli Houston Rockets all’overtime. Biancoverdi trascinati dai Big Three: maestoso Pierce, 30 punti, sostenuto da Allen, 21, e Garnett, 13+13. Ai Rockets non bastano i 18 di Scola e Lowry.

Tutti i risultati:
Bobcats (5-31)-Magic (25-15)   100-84
Pacers (23-14)-Hawks (23-15)   96-101
Celtics (20-17)-Rockets (21-18)   97-92
Heat (29-9)-Nets (12-27)   108-78
Pistons (13-26)-Lakers (23-15)   88-85
Mavericks (23-17)-Knicks (18-20)   95-85

http://www.nba.com/video/channels/top_plays/2012/03/04/20120304_top10.nba/index.html (http://www.nba.com/video/channels/top_plays/2012/03/04/20120304_top10.nba/index.html)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 07, 2012, 23:56:54 pm
La storia di Melo mi ricorda qualcuno...

Un affare complicato e "sanguinoso" dal punto di vista economico, il ritorno a casa del "figliol prodigo" con la maglia che sognava da bambino, un rendimento non all'altezza...

Ci manca solo che viene tradato a Orlando affermando di essere arrivato uno "step avanti"  :letto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Marzo 08, 2012, 07:33:38 am
La storia di Melo mi ricorda qualcuno...

Un affare complicato e "sanguinoso" dal punto di vista economico, il ritorno a casa del "figliol prodigo" con la maglia che sognava da bambino, un rendimento non all'altezza...

Ci manca solo che viene tradato a Orlando affermando di essere arrivato uno "step avanti"  :letto:
:stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Marzo 08, 2012, 08:30:30 am
La storia di Melo mi ricorda qualcuno...

Un affare complicato e "sanguinoso" dal punto di vista economico, il ritorno a casa del "figliol prodigo" con la maglia che sognava da bambino, un rendimento non all'altezza...

Ci manca solo che viene tradato a Orlando affermando di essere arrivato uno "step avanti"  :letto:
:ahha:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 08, 2012, 11:22:03 am

La notte NBA ha visto giocate pazzesche ma anche momenti 'strani'. Vogliamo subito premiare uno dei tre italici oltreoceano, Danilo Gallinari, ed il suo nuovo concetto di difesa...a protezione del ferro...per cercare di fermare il contropiede. Sarà stato contento coach Karl visto minuto e punteggio..
Danilo Gallinari plays unique transition defense: Cavaliers at Nuggets (http://www.youtube.com/watch?v=SwZUklI-2i0#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 08, 2012, 11:32:24 am
Mi ha fatto venire in mente questa

McGee is a weird dude (http://www.youtube.com/watch?v=ieymkwx3wRU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 08, 2012, 11:37:21 am
Mi ha fatto venire in mente questa

McGee is a weird dude (http://www.youtube.com/watch?v=ieymkwx3wRU#ws)
Non lasciatevi ingannare dalla lunghezza del video perché siamo certi che dopo averlo visto una volta, lo rivedrete una seconda, e poi una terza volta..Alcuni dei momenti più belli, divertenti, incredibili (nel senso: 'Non ci voglio credere sia successo), simpatici della NBA. Ci sono delle 'prodezze' di alcuni geni da sentirsi male...ma basta parole. Spazio alle immagini...

NBA - Where Stupid Happens (Fails and Bloopers) (http://www.youtube.com/watch?v=PN1inG8e0L0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 08, 2012, 16:24:56 pm


Tante partite e qualche finale da infarto in questa notte NBA: iniziamo da Milwaukee dove i Bulls hanno trovato la vittoria grazie ad un buzzer beater di Derrick Rose dai 6 metri. L’MVP della scorsa regular season ha chiuso con 30 punti e 11 assist rendendo inutile la doppia-doppia da 32 e 10 rimbalzi di Ilyasova. Tengono il passo gli Heat, anche loro in volata, contro gli Hawks; nell’ultimo minuto un paio di giocate di Wade (18, 9 rimbalzi e 6 assist) tengono avanti i ragazzi di Spoelstra, guidati come sempre da Lebron James con 31 punti e 11 rimbalzi.
La sorpresa arriva da Washington dove i Wizards hanno fatto fuori i Lakers mandando sei uomini in doppia cifra, di cui tre dalla panchina. L’eroe è Trevor Booker che gioca la partita della vita con 18 punti e 17 rimbalzi. Per coach Mike Brown non basta un Gasol da 19 punti e 15 rimbalzi in una serata in cui Kobe ne mette 30 ma con 31 tiri! Bruttissima sconfitta anche per i Celtics che a metà gara sono già sotto di 22 punti a Philadelphia. Il migliore in campo è Evan Turner con 26 punti e 9 rimbalzi.
Passando alla Western Conference si confermano difficilmente battibili i Thunder, specialmente in una gara in cui Durant, Westbrook e Harden raggiungono i 30 punti personali, ed Ibaka ne aggiunge 18 con 20 rimbalzi e 3 stoppate. Vittime sono i Suns nonostante i 28 di Gortat.
Continuano a volare gli Spurs che si sbarazzano dei Knicks con un super parziale a fine secondo quarto. Per i nero-argento grande partita di Parker (32) e Ginobili (17 in 25 minuti); D’Antoni invece ha 27 punti da Anthony e 20 da Jeremy Lin, ma cade nella terza sconfitta consecutiva.
Serataccia per gli italiani entrambe sconfitti di un solo punto con prestazioni personali rivedibili. Gli Hornets si sono fatti superare dai Kings ad una manciata di secondi dalla fine da un contropiede di John Salmons; per Marco Belinelli 11 punti e 4 rimbalzi ma 5/16 dal campo. Si devono inchinare a Kyrie Irving (10 dei suoi 18 punti negli ultimi 2 minuti e 36, compresi quelli del vantaggio a 4 secondi dalla fine) invece i Nuggets; Gallinari rimane in campo 22 minuti ma segna solo un tiro su azione (1/7) per 5 punti totali.
Infine vittorie per Toronto su Houston (DeRozan 23 punti), per Utah su Charlotte con un Jefferson da 31+9+5, per Memphis su Golden State con un Gay da doppia-doppia da 26+12 e per Minnesota su Portland (Love 29+16), che regala per la prima volta la quota playoff dai tempi di Garnett.

Tutti i risultati:
Raptors (13-26)-Rockets (21-19)  116-98
Sixers (23-17)-Celtics (20-18)   97-93
Wizards (9-29)-Lakers (23-16)   106-101
Bobcats (5-32)-Jazz (19-19)   93-99
Heat (30-9)-Hawks (23-16)   89-86
Nets (13-27)-Clippers (22-15)   101-100
Bucks (15-24)-Bulls (33-8)   104-106
Thunder (31-8)-Suns (17-21)   115-104
Timberwolves (21-19)-Blazers (19-20)   106-94
Spurs (26-12)-Knicks (18-21)   118-105
Nuggets (22-18)-Cavaliers (14-23)   99-100
Kings (13-26)-Hornets (9-30)   99-98
Warriors (15-21)-Grizzlies (23-15)   92-110
Top 10 Plays of the Night: March 7th (http://www.youtube.com/watch?v=M_XsjKe8eHs#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 08, 2012, 16:36:37 pm
Negli Stati Uniti questa è la Championship Week, la settimana in cui si decidono le università vincitrici delle rispettive conference. Una settimana che si concluderà domenica con la Selection Sunday, ovvero la riunione della giuria che stilerà il tabellone del torneo a 68 squadre. Semplicemente è March Madness, la follia marzolina, con la pallacanestro collegiale al suo meglio, in termini di intensità e genuinità cestistica. Da lunedì prossimo poi, tutti a sbizzarrirsi con la bracketology, ovvero i pronostici su chi saranno le quattro partecipanti alla Final Four di New Orleans e di conseguenza su chi sarà la regina del gran ballo e succederà agli Huskies di Connecticut, vincitori nel 2011. Vi ricordiamo fin da ora che Basketcaffe.com seguirà tutte le fasi del torneo con una pagina dedicata, come già fatto negli ultimi anni.

Dopo la Selection Sunday, il torneo vero e proprio scatterà il 13 marzo. Il 13 e 14 infatti andranno in scena le First Four a Dayton, Ohio: otto squadre, quattro partite, per decidere le ultime quattro università che andranno a comporre il tabellone tennistico a 64. Dal 15 al 18 marzo saranno quattro giorni serratissimi con le partite del primo e del secondo turno, che stabiliranno le Sweet 16. I primi turni si giocheranno al Rose Garden di Portland, al The Pit di Albuquerque, al Consol Energy Center di Pittsburgh, al KFC Yum! Center di Louisville, alla Nationwide Arena di Columbus, al CenturyLink Center di Omaha, alla Bridgestone Arena di Nashville e al Greensboro Coliseum di Greensboro.

Dopo quattro giorni di riposo, dal 22 al 25 marzo andranno in scena i Regionals, che eleggeranno le quattro partecipanti al gran ballo di New Orleans: l’East Regional si giocherà al TD Garden di Boston, il West Regional allo US Airways Center di Phoenix, il Midwest Regional all’Edward Jones Dome di St. Louis e il South Regional al Georgia Dome di Atlanta. Il 31 marzo e il 2 aprile spettacolo con le semifinali e la finale al Mercedes-Benz Superdome di New Orleans, Louisiana.

Delle 68 squadre che vanno al torneo, 31 sono le vincitrici delle singole conference, mentre le altre 37 sono selezionate dalla commissione in base al record e all’Rpi (molto semplicemente l’indicatore della difficoltà del calendario avuto durante la stagione). Al momento, in attesa della conclusione dei tornei delle Big Conference, sono 14 gli atenei qualificati: Harvard, alma mater del presidente Obama e dell’uomo del momento Jeremy Lin, che ci ritorna per la prima volta dal 1946, Belmont, Montana, UNC Asheville, VCU, che lo scorso anno è stata la cenerentola arrivata fino alla Final Four, Detroit, Loyola, Creighton, che può contare sulla stella Doug McDermott, Long Island, Murray State, che ha chiuso la stagione con 30 vittorie e una sola sconfitta, Lehigh, Davidson, South Dakota State, al debutto assoluto al torneo, Western Kentucky e Saint Mary’s, che nella finale della West Coast Conference ha battuto gli storici rivali di Gonzaga.

Siete pronti? E’ March Madness baby….

Get Ready for the Madness! NCAA March Madness Basketball Tournament 2012 [Preview 2012] Mix (http://www.youtube.com/watch?v=2I-l0DwjT38#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 08, 2012, 16:40:52 pm
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/Dwayne-Wade-Lebron-300x264.jpg)“Perché devo tenermi la mia angoscia, la devo proteggere, perché mi serve, mi mantiene scattante, reattivo, come devo essere“. Probabilmente penserete che questo sia uno stralcio di intervista a Lebron James, data la disarmante pertinenza con il suo background sportivo ancora privo di vittorie che contano, invece è una frase detta da tale Vincent Hanna. Ora invece vi starete chiedendo chi diavolo è questo personaggio. Spieghiamolo subito. Vincent Hanna è il protagonista di “The Heat – La Sfida”, grandioso poliziesco di Micheal Mann del ’95, interpretato dal magistrale Al Pacino; sembra quasi che gli Heat i questa stagione, dopo la cocente eliminazione in finale subita da Dallas e le infinite critiche per la mancata vittoria, abbiano adottato questo mantra. 29-9 il record, secondo posto ad Est e terzo miglior record della Lega con il loro 76.3%; statistiche quasi nella norma se si pensa alla caratura del roster, ma i dati significativi sono altri. 11-2 il record in tutto febbraio, tirando col 49% dal campo e segnando 103 punti ad allacciata di scarpe. Attualmente la franchigia allenata da Coach Spoelstra è seconda per punti segnati (103.11), prima per percentuale dal campo (48.4%) e da 3 punti (39.9%), e quando segna 100 o più punti ha il 91% di vittorie (ancora prima). Oltre all’aspetto numerico appare evidente un diverso approcio da parte dei due pilastri Wade e James (con buona pace di Bosh), i quali hanno ridotto drasticamente i tiri, spesso forzati, dalla lunga, ed hanno cominciato a coinvolgere maggiormente i compagni, raggiungendo un’unione di squadra forse ancora inedita ad oggi, riscontrabile anche, e soprattutto, nella metà campo difensiva. Che sia l’anno buono? L’impressione è che gli Heat versione 2011/12 siano più determinati e più focalizzati sulla vittoria finale (nonostante le due sconfitte consecutive all’inizio di marzo, una all’ultimo tiro con i Jazz e la seconda….beh la seconda contro un Mamba un tantino alterato). Naturalmente la loro storia, come quella delle altre contendenti, dipenderà da molti fattori quali infortuni (in una stagione costellata da degenti in infermeria), piazzamento ai Playoffs e anche una buona dose di fortuna nei momenti giusti. Saranno in grado di spuntarla fra squadre come gli inarrestabili Thunder, i Bulls di Rose, piuttosto che le compagini losangeline o i veterani di guerra di San Antonio? Dobbiamo solo attendere qualche mese!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 08, 2012, 16:43:21 pm
@playboy

Minnesota sta spingendo per ottenere la guardia che i Blazers rischiano di perdere gratis in estate. A questo punto Portland sta cercando di avere qualcosa in cambio e un playmaker di riserva è quello che la franchigia dell’Oregon preferisce.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 08, 2012, 21:28:13 pm
@playboy

Minnesota sta spingendo per ottenere la guardia che i Blazers rischiano di perdere gratis in estate. A questo punto Portland sta cercando di avere qualcosa in cambio e un playmaker di riserva è quello che la franchigia dell’Oregon preferisce.
sarebbe crawford
onestamente non mi ha mai convinto e se lo cedono in cambio di ridnour per me sarebbe un ottimo affare
anche se più che riserva punterei proprio ad un play titolare con felton sesto uomo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 08, 2012, 21:59:16 pm
Ma pigliare un centro ? Che tra Camby, Thomas e Oden nun apparat a nu ginnocch per intero ?  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 08, 2012, 22:33:11 pm
Intanto perle sparse dell'Avvocato durante NYK-SAS di stanotte

"Screanzato e scoordinato"
Su Manu Ginobili

"Nella stessa partita possono dipingere girasoli e poi passare una mano di bianco"

"Never underestimate the heart of Baron"

"La grande speranza gialla"

"Egoiste ma magnific"
su Tony Parker

"Stoudamire ha perso 5 chili per la nuova dieta che se consigliata a Shaq gli avrebbe dato l'immortalità"

"A New York si intende per dinastia o una famiglia che governa la Cina per 600 anni o una squadra newyorkese che vince
3 partite...figuratevi 7 o 8"

"Altro che darlo a Dujardin l'oscar per la migliore interpretazione maschile"
sull'espulsione di Popovich

"Nemmeno Mosè ha diviso tanto quanto il barone"
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Marzo 08, 2012, 23:48:27 pm
I T'wolves hanno le stesse chance di centrare i playoff come il Napoli quelle di agguantare il terzo posto.  :look:  :mazzarrichiagn:
Intanto, vittoria contro i Clippers che permette ai Lakers di agguantare un provvisorio terzo posto a Ovest, il che vuol dire evitare OKC, almeno fino alla finale di Conference.  :sisi:

I Wolves sono ottavi.  :look6:
Titolo: R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Marzo 09, 2012, 06:55:15 am
"Screanzato e scoordinato"
Su Manu Ginobili

:piango1:
Titolo: Re:R: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 09, 2012, 13:17:59 pm
:piango1:
Knicks Vs. Spurs - COMPLETE HIGHLIGHTS [03.07.12] (http://www.youtube.com/watch?v=cTl9xsoaRSM#ws)
0:33 between the legs
1:13 fade-away
 :sbav:
Comunque il commento di buffa era chiaramente iperbolico come nel suo stile ma era soprattutto ammirazione per la sua straordinaria facilità realizzativa  che si esalta nelle situazioni difficili o impensabili a dispetto di una tecnica di tiro tutt'altro che impeccabile, lo si vede soprattutto nei tiri dalla lunga distanza ti da sempre l'impressione di tirarli corti mentre poi a malapena si muove la retina.Per condensare il suo stile di gioco si potrebbe prendere a prestito una famosa citazione di Booker T. Washington
"Excellence is to do a common thing in an uncommon way"
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 09, 2012, 13:56:32 pm
Ma pigliare un centro ? Che tra Camby, Thomas e Oden nun apparat a nu ginnocch per intero ?  :asd:
e questo pure è vero  :asd:
io proponevo lopez se howard andrà ai nets l'anno prossimo come free agent
però pure lui viene da un infortunio e ci manca solo un altro centro rotto
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 09, 2012, 15:24:29 pm
Solo due partite nella notte NBA, ma entrambe piuttosto interessanti. Chicago-Orlando oltre che per il fattore tecnico ha riscosso un certo interesse anche per la presenza di Dwight Howard potenzialmente un Bulls tra qualche giorno (la dead line è sempre più vicina ed i Magic non vogliono perderlo gratis in estate). E proprio Superman è stato protagonista assoluto nella vittoria dei suoi con 29 punti e 18 rimbalzi; per Rose solo 17 punti con 6/22 dal campo.
Altra brutta sconfitta, la settima nelle ultime dieci gare, per i Mavericks che nella terza sera del back-to-back-to-back si sono dovuti arrendere ai Suns. Phoenix sta attraversando un buon momento e l’US Airways Center è diventato praticamente inespugnabile, anche se questa volta Beaubois ha avuto il tiro del pareggio sulla sirena. Per Dallas il leader è come sempre Nowitzki (18), ma buona prestazione (la migliore in maglia Mavs) anche per Lamar Odom (15). Tra i ragazzi di Gentry spiccano i 18 punti di Dudley e la doppia-doppia da 16 e 12 rimbalzi di Gortat.

Tutti i risultati:
Bulls (33-9)-Magic (26-15)   94-99
Suns (18-21)-Mavericks (23-18)   96-94


Top 5 Plays of the Night: March 8th (http://www.youtube.com/watch?v=SGAa8pgD3M8#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 09, 2012, 15:30:02 pm
Contro i Phoenix Suns qualche giorno fa, gli Oklahoma City Thunder hanno scritto la storia della NBA diventando la seconda squadra in assoluto a mandare a referto tre giocatori oltre i 30 punti. Protagonisti sono stati ovviamente Russell Westbrook (31 punti), Kevin Durant (30) e James Harden (30). Sono loro i tre moschettieri a disposizione di coach Scott Brooks, e al momento, sono anche il miglior terzetto della Lega e di gran lunga il miglior reparto guardie.

A questi tre sempre contro i Suns si è aggiunto anche il quarto moschettiere che ormai sta diventando sempre più decisivo in entrambe le metà campo: Serge Ibaka. Il congolese-spagnolo ha chiuso con 20 rimbalzi oltre a 18 punti e 3 stoppate, continuando a mostrare i miglioramenti fatti sia a livello di posizione difensiva (non è uno che si limita a saltare per stoppare), sia in attacco con i tiri dalla media distanza.

L’impresa dei tre sopra citati come detto è stata la seconda della storia della NBA, prima di loro a riuscirci erano stati Dale Ellis (37), Xavier McDaniel (31) e Tom Chambers (30) con i defunti Seattle SuperSonics il 26 febbraio 1988 contro Sacramento. Come ci ricorda Elias Sports Bureau, inoltre, la prestazione da 20 rimbalzi di Ibaka è la migliore per la franchigia dal passaggio proprio da Seattle, e che OKC è solamente la quinta squadra negli ultimi 25 anni ad aver segnato 115 punti con solamente 5 giocatori (Perkins è il quinto a referto).

Questo però non vuol dire che il resto del roster non sia all’altezza, tutt’altro, visto che gente come Collison, Cook, Sefolosha e Maynor (al momento infortunati) già l’anno scorso hanno aiutato nei momenti più difficili. Il miglior record della Lega però quest’anno sta legittimando il pensiero di moltissimi addetti ai lavori e tifosi, e cioè che i Thunder sono i più seri candidati alla finale della Western Conference… anche solo per la presenza dei quattro moschettieri!

NBA CIRCLE - Phoenix Suns Vs Oklahoma City Thunder Highlights March 07, 2012 Game Recap (http://www.youtube.com/watch?v=v_SZv4gEofA#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 09, 2012, 19:22:48 pm

Shaq presenta i 5 momenti più divertenti della settimana

NBA Top 5 funny moments bloopers of the week Shaqtin' A Fool (http://www.youtube.com/watch?v=BkdRcqMVtq0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 10, 2012, 00:15:26 am
Comunque sembra il calciomercato del Napoli  :look:

La sensazione è che qualcosa si farà, ma la deadline è vicina e i rumors restano pochi...Gasol, Crawford, Josh Smith e uno tra Garnett e Allen sono in partenza, ma non si sà ancora bene per dove, con chi e perchè

Per quanto riguarda Howard, Otis Smith ha dichiarato che tutte le altre 29 franchigie hanno chiamato Orlando per avere informazione su una eventuale trade; io credo che alla fine andrà ai Lakers...Comunque o li' o New Jersey, non si scappa
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 10, 2012, 00:51:01 am
Se volessi fare il chiattillo e comprarmi una maglietta dovrei farmela arrivare dagli States? :look: E i costi? :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 10, 2012, 09:29:46 am
Se volessi fare il chiattillo e comprarmi una maglietta dovrei farmela arrivare dagli States? :look: E i costi? :look:
Dato che l'official sponsor é adidas basta andare in uno store adidas ad esempio quello ai quattro palazzi i costi credo intorno agli 80 euro
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 10, 2012, 11:56:52 am
Io conservo gelosamente le mie due uniche casacche di MJ e Malone versione '98  *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 10, 2012, 14:06:16 pm
Il big match della notte era quello tra la seconda e la terza forza della Western Conference, Spurs contro Clippers. Ad avere la meglio sono stati i ragazzi di Del Negro presi per mano dall’incredibile Chris Paul (36 e 11 assist) e da Mo Williams (33 in 35 minuti con 7 triple). Per i nero-argento, privi di Tony Parker lasciato a riposo per un problema al quadricipite, il migliore è Manu Ginobili con 22 punti e 6 assist.
Vincono il volata i Lakers che finalmente trovano una bella doppia-v in trasferta, a Minneapolis. I T-Wolves, senza però Kevin Love (mal di schiena), restano in scia per tutti i 48 minuti ma Bryant è glaciale dalla lunetta (34 punti con 10/10 a cronometro fermo) e nel finale (in cui si infortuna anche Rubio, e sembra una cosa molto seria) guida i suoi al successo. Bene Bynum con 26 punti e 10 rimbalzi, non male Gasol che ha già le valige pronte ma contribuisce con 12 punti, 11 rimbalzi e 2 stoppate. Per i lupi non basta la grande prestazione di Pekovic da 25 e 13 rimbalzi.
Passiamo ora ad una serie di sconfitte pesanti: OKC cade nella trappola dei Cavs alla seconda W in fila; Dallas non sa più vincere (solo 3 vittorie nelle ultime 11) e cede malamente anche a Sacramento: è ufficialmente un anno di transizione per i campioni NBA; per New York, ancora senza Chandler, a Milwaukee arriva la quarta sconfitta consecutiva con D’Antoni che deve ancora trovare un equilibrio (probabilmente è impossibile) nel roster. Note positive solo dal Barone che resta in campo 30 minuti e sfiora la doppia-doppia con 9 punti e altrettanti assist.
Nella notte c’era anche il derby italiano tra Belinelli (12 con 4/12 al tiro) e Gallinari (9 con 3/10 dal campo in 24 minuti): ad avere la meglio proprio il Gallo con i suoi Nuggets.
Infine New Jersey si impone ancora contro Charlotte (Humphries 20+15), Detroit sorprende Atlanta (Monroe 20), Philadelphia passa contro Utah (Williams e Young 21) e Boston manda sempre più in crisi Portland (Pierce 22).

Tutti i risultati:
Sixers (24-17)-Jazz (19-20)   104-91
Bobcats (5-33)-Nets (14-27)   74-83
Celtics (21-18)-Blazers (19-21)   104-86
Pistons (14-26)-Hawks (23-17)   86-85
Thunder (31-9)-Cavs (15-23)   90-96
Timberwolves (21-20)-Lakers (24-16)   102-105
Bucks (16-24)-Knicks (18-22)   119-114
Spurs (26-13)-Clippers (23-15)   108-120
Nuggets (23-18)-Hornets (9-31)   110-97
Kings (14-26)-Mavericks (23-19)   110-97

La top 10 della notte:

Top 10 Plays of the Night: March 9th (http://www.youtube.com/watch?v=O1f5F5w5Ae4#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 10, 2012, 14:12:39 pm
Come ogni anno le ultime ore di mercato NBA sono quelle più concitate in cui tutte (o quasi) le franchigie cercano di mettere a segno qualche colpo per la stagione in corso o in ottica futura. Quest’anno ovviamente non fa difetto, anzi, già queste ore sono caldissime (la finestra di mercato chiude il 15 marzo alle ore 21:00 italiane)
A tenere maggiormente banco sono senza dubbio gli affari Dwight Howard e Pau Gasol, che non sembrano essere strettamente legati però. Il centro dei Magic è un po’ il Carmelo Anthony dello scorso febbraio, ovvero quello che probabilmente cambierà le ultime ore di mercato, modificando le strategie di parecchie franchigie che lo stanno seguendo. Su di lui ci sono Nets, Lakers, Mavericks, Knicks, Rockets e Warriors, ma anche Orlando sta facendo un ultimo sforzo per convincerlo a restare.
Gasol, invece, sembra essere molto vicino ad abbandonare i Lakers: alcune fonti lo davano già ai Rockets ieri sera in cambio di Lowry, ma la trattativa non ha trovato conferme, anche se nell’affare potrebbero essere inseriti anche i Portland Trail Blazers. Proprio questi sono la squadra più attiva, soprattutto in uscita visto che la stagione sta volgendo al peggio e si parla di ricostruzione totale con un nuovo coach. Il problema della franchigia dell’Oregon è che non c’è un General Manager e le decisioni vengono prese dal proprietario: sul mercato quindi sono stati messi Raymond Felton, Gerald Wallace e Jamal Crawford, con gli ultimi due che in estate potrebbero uscire dai loro contratti liberando anche 20 milioni di cap (che sembra essere l’opzione preferita da Portland). Crawford è seguito da Minnesota, che ha reso disponibili Anthony Tolliver e Wayne Ellington, ma che ora dovrà rivedere le proprie strategie dopo l’infortunio a Rubio.
Spoiler
Ricky Rubio potrebbe saltare la fase finale della stagione per un infortunio al ginocchio.

L’infortunio occorso negli ultimi secondi di partita tra Lakers e T-Wolves potrebbe aver causato a Rubio dei seri danni al crociato: in questo caso è obbligatoria un’operazione che farebbe saltare al rookie catalano il resto della stagione e le Olimpiadi di Londra.

Ma nelle ultime ore stanno diventando caldissime anche le piste che portano ai big man: detto di Howard e Gasol, sul mercato Washington ha messo sia Blatche sia McGee ma in generale tutto il roster tranne John Wall e sarebbero interessati ad un altro lungo che ha chiesto di essere ceduto, ovvero Andrew Bogut, fragile come il cristallo ma con potenziale che non è più in buoni rapporti con coach Skiles dei Bucks.
Se Cleveland poi sta cercando acquirenti per Antawn Jamison (contratto da 15 milioni in scadenza), i New Orleans Hornets hanno messo in vetrina i saldi di metà stagione: Chris Kaman ha una lista di squadre interessate lunghissima (sia a livello tecnico sia salariale con il contrattone da 14 milioni di dollari in scadenza) con Dallas, Celtics, Pacers, Heat, Warriors e Rockets alla finestra; ma NOLA avrebbe fatto intendere agli insider di mercato, che anche l’altro centro della squadra, Emeka Okafor, sarebbe facilmente scambiabile visto che i suoi 28 milioni di contratto per i prossimi due anni non si sposano benissimo con l’idea di rifondazione della franchigia ancora in mano alla Lega.


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 11, 2012, 09:40:43 am
Venerdì sera, in quel di Milano, si è tenuto un incontro speciale per tutti gli appassionati di basket a stelle e strisce: Federico Buffa Meet&Greet! Una lunga chiacchierata su tutto quello che è il mondo NBA con chi questo mondo ce lo racconta splendidamente e da moltissimi anni, attraverso i microfoni Sky. Protagonisti della serata, organizzata da ‘Rivista Ufficiale NBA’ e ‘Special Milano’: Mauro Bevacqua, Gianluca Basile e per l’appunto, Federico Buffa, assoluto dominatore della scena! Tantissimi i fans presenti all’evento (più di 200), così tanti da costringere gli organizzatori a ben due turni di questions&answers, per dar l’opportunità a tutti di interloquire con l’avvocato.

Si parte con un flashback:  Italia – Usa 95-78 dell’agosto 2004, storica vittoria azzurra sugli Stati Uniti con mattatore della serata proprio Gianluca Basile, autore di ben 25 punti. Il Baso racconta brevemente le emozioni vissute ed alcuni retroscena di quello splendido match, per poi lasciar spazio alle domande dei tanti accorsi, più che altro per Mr. Buffa. Svariati gli argomenti trattati dall’avvocato: dai nuovi Lakers di Mike Brown ed Ettore Messina, ai ‘suoi’ Clippers. Fede si sofferma su coach Messina, parlando del suo ruolo nella franchigia più chiacchierata di LA e sottolineando quanto l’italiano sia davvero importante nel sistema giallo viola, pur mantenendo un profilo basso. L’avvocato lo accosta al Tex Winter ultima versione aggiungendo che, in più di un’occasione durante il match, è lo stesso Brown a rivolgersi direttamente a Messina domandando: “e adesso cosa chiamo?!”. Quando si passa ai Clippers, Fede cambia sguardo e non può che sfornare una delle sue battute inarrivabili mentre spiega il ruolo che aveva Chaucey Billups nei Clips: “Billups come San Francesco, sapeva parlare agli animali!”

A fine serata, l’avvocato – disponibile come sempre – ci ha concesso una breve intervista esclusiva, rispondendo a tutte le nostre domande.

Partiamo dal giocatore del momento a tutti gli effetti, Jeremy Lin, cosa ne pensi? Effetto mediatico o talento incompreso sino a poco tempo fa?

“Un gran giocatore non di certo, o quanto meno non ancora. Penso sia un giocatore da NBA, il che è già un gran complimento. Bisogna partire dal presupposto che, appena sbarcato, l’NBA lo considerava uno che è andato avanti a Red Bull e birra, ma non aveva mai realmente giocato una partita. La cosa interessante di questo ragazzo, secondo me, è che il passaggio da bianco a nero l’ha gestito bene. E’ di sicuro un giocatore da massima Lega, medio, con alcune cose che fa bene e alcune  molto male. Per esempio è un buon attaccante di pick&roll e un pessimo difensore di pick&roll. Ma le cose che puoi insegnare a lui sono ancora tante. La curiosità è: al 1 luglio 2012 è free agent. Cosa fa New York? Lo paga in relazione a cosa è o che giocatore è? Ci sarà anche quel problema e finora non se l’è posto nessuno!“

Capitolo Lakers: come pensi stia procedendo la cura Brown? Noti delle assonanze tra il vecchio LeBron James ai Cavs e il Bryant visto sinora con lo stesso coach?

“I Lakers visti sinora sono ottimi  difensivamente, molto meno dall’altra parte del campo. Difendono il loro canestro, ogni azione, come se fosse l’ultima di gara 7 per vincere l’anello. E questo è un bene per coach Brown. Davanti, invece, sono più che prevedibili: hanno solamente quattro set offensivi e non cercano mai la seconda opzione. Questo sistema, che non esplora le soluzioni, tende a finire con palla a Bryant. E lui non te la dà certamente indietro!

Questione LeBron-Bryant: il problema è molto più avanzato a mio parere. Con 5 anelli al dito ragioni in un altro modo. James ha un’ansia da prestazione che Kobe non ha. Bryant vuole vincere e vuole la squadra con la testa per il match, il più possibile. Non credo  sia offeso dal sistema, anzi, vuole vedere tutti alla stessa pagina. E’ quello che non ha visto finora, e questo lo rende nervosetto. Lui vorrebbe di sicuro giocare una pallacanestro più organica, ma si accorge che questa squadra è troppo prevedibile, non avendo nessun giocatore di pick&roll centrale e che inizia l’azione sempre nello stesso modo. Secondo me questo non lo aiuta, però non escluderei che alla fine questo qua diventa il capocannoniere più antico della storia NBA, una delle poche cose che non è ancora riuscito a fare. Ma lui vuol vincere il 6°, perché si ritira solo lì. Quindi va avanti ad oltranza.“

Stagione 2012: Chi è secondo te l’MVP finora e chi pensi siano le papabili vincenti ad Est e Ovest?

“Il mio MVP è Chris Paul perché è romantico, perché ha cambiato la cultura, ma tanto so che non lo voterà nessuno. L’MVP tecnico è testa Durant, croce LeBron. James sta giocando la sua miglior stagione dall’inizio della sua carriera, ma l’altro in questo momento determina di più. Se chiedete nell’NBA credo che in questo momento vi direbbero, a leggera prevalenza, KD!

Sulle vincenti, dico che i Bulls soffriranno di qualcosa e non andranno in finale ad Est, qualcosa gli girerà storto. Secondo me non han fatto la variazione tattica che dovevano. Ovvero, han preso un ottimo giocatore di squadra, un po’ spremutino, come Rip Hamilton e non hanno considerato l’ipotesi che nelle ultime due tre partite di una serie, tu vuoi togliere la palla dalle mani di Derick Rose. Dagli un altro trattatore della palla, non costringerlo a giocare lui contro il mondo. Quindi non mi stupirei che a livello di semifinale, incontrassero una squadra tipo la partita dell’altra notte (Chicago – Orlando) in cui ti accorgi che a loro manca qualcosina. E se dovessero verosimilmente incontrare i Magic che ti allargano la difesa così tanto, potrebbero anche andar fuori pur essendo più forti complessivamente. Quindi Miami vince l’Est, mentre dall’altra parte io credo che Oklahoma City sia più forte dei Bulls, ma troverà una serie dove rischierà di esser eliminata per un semplice discorso: vivono di prepotenza offensivamente, e un sistema difensivo molto organizzato. San Antonio, per fare un esempio, potrebbe ridurre i tempi in cui battono gli avversari dal palleggi, mettendoli in difficoltà. Vediamo chi sono i Lakers dopo il 15 marzo e poi si potrà dire con più precisione. “

A proposito della deadline del 15 marzo, chiudiamo con l’ultima domanda: ci dici dove va Dwight Horward?

“Resta lì perché non arriva l’offerta che loro si aspettano, tutti vorrebbero prenderli per la gola all’ultimo. A mio parere ci sarà un accordo ‘sign & trade’ con Dan Fegan. Bisogna sempre pensare che a decidere sono gli agenti. Dan Fegan a questo punto fa l’accordo con Orlando dicendo: ‘Noi andiamo dove vogliamo e vi concediamo il privilegio di farlo sign & trade.’ E questo è un classico rapporto di buon vicinato. In pratica, se adesso non c’è l’accordo che ci si aspetta, tutto resta invariato. In caso contrario, Howard uscirà dal contratto, facendo ‘sign & trade’ alle condizioni che gli servono. Per lui, infatti, è fondamentale firmare con Orlando che può dargli di più, per poi andare da un’altra parte e farsi rilevare quel contratto. Se va via come free agent, le condizioni contrattuali che possono offrirgli a Orlando sono impareggiabili. Quindi ci sono tutti gli elementi perché possa andare così! Oh, poi magari sbaglio e in questi giorni chiudono la trade!“
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 11, 2012, 10:04:14 am
Buone notizie per i tifosi italiani: Marco Belinelli con 11 punti, 4 rimbalzi e 1 assist ha contribuito alla vittoria dei suoi Hornets a Minneapolis (31+16 per Kevin Love); ma soprattutto è tornato Andrea Bargnani che è rimasto sul parquet 20 minuti in cui ha segnato 8 punti, catturato 3 rimbalzi e dato altrettanti assist. Brutta sconfitta però per i Raptors che non hanno retto neanche un quarto contro gli scatenati Pistons (Stuckey 20 e 8 assist).
A proposito di brutte sconfitte c’è da registrare quella dei Mavs (la terza in fila e la decima nelle ultime 13) alla Oracle Arena contro i Warriors. David Lee (25 e 9 rimbalzi) guida i suoi fin dal primo quarto e Nate Robinson ne piazza 21 alzandosi dalla panchina; Dallas (22 per Nowitzki) ora è ottava ma soprattutto deve ritrovare una sua identità.
Successo che tiene vive le speranze di post season dei Suns capaci di battere anche i Grizzlies una delle squadre più calde del momento. Per Nash (11 punti e 15 assist) e compagni si tratta della settima vittoria nelle ultime nove partite. Restano di forza nelle prime otto i Rockets che sbancano il Prudential Center di Newark; per i Nets, senza Deron Williams, non basta un Gerald Green da 26 punti ed un paio di giocate clamorose perchè dall’altra parte arrivano 23 punti e 8 assist da Goran Dragic.
Partita straordinaria tra Heat e Pacers risoltasi solo dopo un over time. Lebron James (27, 8 rimbalzi e 4 assist) spazza via le critiche infilando la tripla del pareggio a 10 secondi dalla fine e recuperando il pallone nel possesso successivo; nel tempo supplementare è Dwayne Wade (28 e 7 assist) a battere il cronometro per dare la W a Miami. Per Indi non servono i 19 punti di Granger che guida altri tre compagni in doppia cifra.
Dopo quattro sconfitte esterne consecutive tornano alla vittoria anche i Blazers… a Washington però non vale! Devastante prova di Aldridge che ne infila 30 sbagliando 3 tiri.
Infine facili successi per le prime delle rispettive Conference: i Bulls hanno superato i Jazz grazie a 27 punti di Boozer, ed i Thunder non hanno avuto alcun problema contro i Bobcats (33 per Harden).

NBA Saturday's Top 10 Plays of the Night (March 10, 2012) (http://www.youtube.com/watch?v=pSDTbfcM8xg#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 12, 2012, 13:19:53 pm
Niente da fare per i Knicks giunti alla quinta sconfitta in fila ed ora tallonati dai Bucks per l’ottavo posto. Non è bastato il ritorno di Tyson Chandler per tenere testa ai Sixers trascinati da Louis Williams autore di 28 punti n 27 minuti!
Grande vittoria invece per i Lakers, la 18^ su 20 gare allo Staples, nella classica contro i Celtics. L’eroe è Andrew Bynum super protagonista negli ultimi minuti. Alla fine ci sono 26 punti per Bryant, 20 con 14 rimbalzi proprio per Bynum e una doppia-doppia da 13+13 (anche 5 assist) di un Gasol dall’atteggiamento di uno che sa che indosserà la maglia giallo-viola solo un altro paio di volte. Per Boston non bastano i 24 punti e 10 assist di Rajon Rondo.
Altra serata storta per gli italiani: Andrea Bargnani (11, 8 rimbalzi e 2 assist in 30 minuti) domina l’inizio di partita e porta i suoi anche sul +10. Il prevedibile calo fisico fa scendere però il rendimento del Mago e contestualmente quello dei Raptors che si fanno superare nell’ultimo quarto dai Bucks, spinti dall’ennesima grande prestazione di Ersan Ilyasova (31 e 12 rimbalzi). Sconfitta in volata anche per i Denver Nuggets che devono cedere a domicilio contro i Grizzlies di uno spettacolare O.J. Mayo (22 e 8 assist). Il Gallo comincia a far vedere qualche progresso nella condizione fisica ma pesa il suo 0/5 in 21 minuti (ci sono però anche 5 rimbalzi e 4 assist di cui uno strepitoso).
Occasione persa per i Clippers che si fanno sorprendere dal buon momento dei Warriors: Griffin (27 e 12 rimbalzi) gioca una gran partita, ma le triple di Wrigth (20 con 4/7 da tre) e le invenzioni di Ellis (21 e 11 assist) non lasciano scampo ai ragazzi di Del Negro.
Vittorie anche per i Magic con i Pacers (30 e 13 rimbalzi per Howard), per i Cavs sui Rockets (non bastano i 30 di Scola), e per gli Hawks a Sacramento (28 per Josh Smith).

Tutti i risultati
Knicks (18-23)-Sixers (25-17)   94-106
Lakers (25-16)-Celtics (21-19)   97-94
Raptors (13-28)-Bucks (17-24)   99-105
Magic (27-15)-Pacers (23-16)   107-94
Cavs (16-23)-Rockets (22-20)   118-107
Nuggets (23-19)-Grizzlies (24-16)   91-94
Kings (14-27)-Hawks (24-17)   99-106
Clippers (23-16)-Warriors (17-21)   93-97

Questa la Top 10… occhio al Gallo alla 5!


Top 10 Plays of the Night: March 11th (http://www.youtube.com/watch?v=dFTU_6cgPgM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 12, 2012, 19:39:09 pm
NBA Top Shots
Spoiler
(http://a5.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/429344_358627064155238_168179293200017_1306168_780611276_n.jpg)
(http://a5.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/424447_353979307953347_168179293200017_1295486_1772853855_n.jpg)
(http://a5.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/420459_353133521371259_168179293200017_1292958_1108413569_n.jpg)
(http://a1.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/422156_351450748206203_168179293200017_1288676_757314661_n.jpg)
(http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/424984_350779378273340_168179293200017_1286768_770241013_n.jpg)
(http://a1.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/423088_349892865028658_168179293200017_1284061_1079026171_n.jpg)
(http://a2.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/404827_348504165167528_168179293200017_1279903_1427980355_n.jpg)
(http://a1.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/395473_341983572486254_168179293200017_1262396_671933147_n.jpg)
(http://a7.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/395429_342573555760589_168179293200017_1264227_1811687655_n.jpg)
(http://a8.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/408746_343291015688843_168179293200017_1266471_1915721249_n.jpg)
(http://a5.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/409529_341763332508278_168179293200017_1261949_128756686_n.jpg)



Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 13, 2012, 12:11:37 pm






Sesta sconfitta consecutiva per i Knicks in uno stato confusionale pronunciatissimo e non aiutati dal calendario proibitivo di questo periodo. A Chicago la truppa di D’Antoni ha retto per 40 minuti poi i Bulls hanno preso il largo grazie alle giocate dell’MVP Derrick Rose (32 e 7 assist). Per New York, scesa al nono posto, il migliore complessivamente è Lin con 15 punti, 8 assist, 3 recuperi, 3 perse e 3 stoppate… anche su D-Rose!
A scalzare i Knicks da un piazzamento nella post season sono i Bucks che contro i Nets hanno trovato la terza W in fila. Super partita di Brandon Jennings da 34 punti, 7 rimbalzi e 7 assist. Dopo la sconfitta contro i Lakers, i Celtics si rifanno, sempre allo Staples Center, contro i Clippers. Griffin (24 e 9 rimbalzi) fa come al solito cose inimmaginabili, ma dall’altra parte Garnett (21), Pierce (25) e Allen (che potrebbe anche non lasciare Los Angeles… chi ha orecchie per intendere, intenda) hanno la meglio.
Inizia con una grande vittoria a Phoenix la mini-era dei T-Wolves senza Rubio: la coppia Pekovic-Love combina per 54 punti e 15 rimbalzi non lasciando scampo ai Suns di un immenso Steve Nash (25 e 10 assist).
Facili vittorie per gli Spurs contro Washington (31 per Parker), e per i Jazz contro Detroit (Al Jefferson 33 e 12 rimbalzi).
Infine brutta, brutta, brutta sconfitta degli Hornets a Charlotte: Belinelli (12 con 4/15) e compagni inseguono per tutto l’incontro ma nell’ultima azione Ariza può pareggiare e prova la schiacciata. Biyombo però stoppa l’ex Lakers e regala la sesta vittoria stagionale alla franchigia di Michael Jordan.

Tutti i risultati:
Nets (14-29)-Bucks (18-24)   99-105
Bulls (35-9)-Knicks (18-24)   104-99
Hornets (10-32)-Bobcats (6-34)   71-73
Spurs (27-13)-Wizards (9-31)   112-97
Jazz (20-21)-Pistons (15-27)   105-90
Suns (19-22)-Timberwovles (22-21)   124-127
Celtics (22-19)-Clippers (23-17)   85-94

Top 10 Plays of the Night: March 12th (http://www.youtube.com/watch?v=aS-Bb2Vos1M#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 13, 2012, 12:16:24 pm
Ieri, 15 anni fa. Il resto è poi storia...

Allen Iverson crossover on Micheal Jordan (http://www.youtube.com/watch?v=ru8ddLGkViI#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 13, 2012, 12:30:58 pm
Javale MCgee garanzia di spettacolo

Comedy: NBA's Worst Player ? "JaVale McGee" (http://www.youtube.com/watch?v=_5RdCiKL290#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 14, 2012, 14:28:05 pm
trade tra golden state e milwaukee
bogut va ai warriors e monta ellis va ai bucks
nella trade inseriti anche brown e udoh per i bucks e jackson che si trasferisce ai golden state

sfuma quindi howard per golden state che si avvicina ai nets

crawford visto il no di minnesota per ridnour potrebbe andare ai bobcats in cambio di d.j. augustin chiuso da kemba walker

josh smith degli atlanta è sul mercato(si ipotizza trade con kaman dei new orleans)
così come è sul mercato proprio javale mcgee con i wizards però che vogliono inserire anche blatche in un eventuale trade
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 14, 2012, 16:26:17 pm
Tra le otto partite della notte spiccano le sconfitte delle due corazzate di Est e Ovest. I Miami Heat sono caduti a Orlando dopo un tempo supplementare raggiunto grazie ad una tripla di Wade (28) che ha poi però fallito il tiro della vittoria. Nell’over time l’eroico Nelson (25) ha guidato i suoi alla terza vittoria consecutiva.
Cedono in volata anche i Thunder superati dai Rockets con una bomba di Courtney Lee a 15 secondi dalla fine, a cui Kevin Durant (28 e 12 rimbalzi) non ha saputo rispondere.
La partita più avvincente è stata però senza dubbio quella tra Lakers e Grizzlies (alle 14.00 su Sky) finita dopo 58 minuti in favore dei giallo-viola. Al solito Kobe Bryant (34) si è aggiunto un devastante Andrew Bynum da 37 punti e 16 rimbalzi, cifre che a Los Angeles non si vedevano in quella posizione dai tempi di Shaq. Nonostante i rumors che lo vedono coinvolto, buona prestazione di Pau Gasol da 14 punti e 8 assist; meglio di lui però ha fatto suo fratello Marc (20 e 11 rimbalzi) che assieme a Speights (25) ha provato a dare il successo a Memphis.
Buone notizie dagli azzurri: Andrea Bargnani con 19 punti e 8 rimbalzi regala ai Raptors una bella vittoria a Cleveland; Danilo Gallinari fa ancora meglio infilando un canestro incredibile dall’angolo per forzare il supplementare, poi vinto dai suoi Nuggets sugli Hawks. Anche per il Gallo ci sono 19 punti, risultando il migliore dei suoi assieme a Nene (22) e Lawson (21), che rendono inutili i 67 punti della coppia Smith-Johnson!
Ci volevano i Wizards per far tornare alla vittoria i Mavericks: Nowitzki piazza 27 punti (con 10/14 dal campo) ma sono Beaubois (19) e Terry (24) a chiudere il match.
Infine facili vittorie per i Pacers su Portland (21 per…. Amundson) e per i Warriors sui Kings nonostante l’assenza di Ellis, nella notte scambiato per Steph Jackson e Andrew Bogut.

Tutti i risultati:
Magic (28-15)-Heat (31-10)   104-98 dts
Cavaliers (16-24)-Raptors (14-28)   88-96
Pacers (24-16)-Blazers (20-22)   92-75
Grizzlies (24-17)-Lakers (26-16)   111-116 d2ts
Thunder (32-10)-Rockets (23-20)   103-104
Mavericks (24-20)-Wizards (9-32)   107-98
Nuggets (24-19)-Hawks (24-18)   118-117 dts
Kings (14-28)-Warriors (18-21)   89-115

Questa la Top 10 della notte… occhio al Mago e al Gallo!

Top 10 Plays of the Night: March 13th (http://www.youtube.com/watch?v=G1_7TDwyY7g#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 14, 2012, 16:28:43 pm
D’Antoni sarebbe vicino al licenziamento ma Anthony avrebbe chiesto di essere ceduto.

Serve chiarezza in casa Knicks: nelle scorse ore sembrava che Mr. Dolan volesse licenziare Mike D’Antoni per l’incapacità di far giocare un gruppo pieno di talento ma indubbiamente disfunzionale. L’ultima notizia invece è che Carmelo Anthony, decisamente una delle cause del pessimo ambiente nello spogliatoio del Madison, ha chiesto di essere ceduto prima della dead line (domani alle 20.00 italiane).
Il basket di Melo proprio non si adatta a quello di coach D’Antoni: non a caso senza l’ex Denver i Knicks avevano prodotto una striscia positiva molto interessante. Imbastire una trade in poche ore però non sarà facile, ma estimatori di Anthony ce ne sono parecchi. 


Chicago sta trattando con i Lakers un pacchetto che coinvolga Carlos Boozer e una terza squadra. I gialloviola infatti non sarebbero molto convinti dell’ala (e del suo contratto) e i tori vorrebbero convincere un’altra squadra ad inserire una stella nella trade.

Fonte: espn.com



 Dwight Howard mette a tacere tutte le voci su un suo possibile scambio prima della fine del mercato. In estate, poi, da free agent, il centro deciderà dove accasarsi con i Nets che sembrano favoriti.

Queste le sue dichiarazioni:

“L’ho detto già qualche settimana fa, e lo ripeto adesso: voglio finire la stagione ai Magic e dare una speranza futura ai nostri tifosi. Voglio provare a vincere un titolo qui.”

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 14, 2012, 18:38:07 pm
magari venisse a portland.....
anthony in cambio di wallace crawford/felton e un paio di scelte future al primo e secondo giro
sarebbe proprio il tipo di giocatore che manca ai trail blazers
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 15, 2012, 13:27:54 pm
Si è dimesso D'Antoni.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 15, 2012, 19:48:12 pm
La richiesta di scambiare Carmelo Anthony è costata il posto a Mike D’Antoni ma i nuovi Knicks, allenati ad interim da Mike Woodson si sono subito scrollati di dosso tutti i problemi distruggendo i malcapitati Blazers. I cinque uomini in doppia cifra e le 19 triple segnate (7 di JR Smith e 6 di Novak) non hanno lasciato alcuna chance a Portland, arrivata però al Madison in condizioni mentali imbarazzanti per questo livello.
Il big match della Eastern Conference va ai Chicago Bulls che pur senza Rose sono stati capaci di infliggere agli Heat la seconda sconfitta consecutiva. Non bastano i 35 punti di Lebron James ed i 36 di Wade perchè dall’altra parte John Lucas III trascina i suoi con 24 punti in 26 minuti.
Ancora un over time per i Lakers che comunque passano anche a New Orleans: decisivo un recupero con lay up di Metta World Peace. Come sempre nelle ultime uscite protagonista la coppia Bryant (33)-Bynum (25 e 18 rimbalzi) a cui si è aggiunto un Pau Gasol da 18+10, ma sempre con le valige sul letto (oggi LIVE le utlime ore del mercato NBA). Marco Belinelli ne mette 10 con altrettanti tiri.
Serata storta anche per Andrea Bargnani: per il Mago un brutto 4/13 al tiro per 10 punti, conditi da 3 assist ma soli 2 rimbalzi. Senza Calderon e con il romano non ancora in condizione i Raptors hanno perso anche contro i Nets guidati da un super Gerald Green da 26 punti in 24 minuti.
Prestazione offensiva stellare degli Spurs che battono i Magic segnando 122 punti; le 13 triple (su 26) fanno volare i nero-argento, presi per mano nel finale dalla vecchia guardia: Ginobili 14, Parker 31 e 12 assist, Duncan 21 e 13 rimbalzi.
Tra le altre gare della notte i “nuovi” Bucks, ancora però senza Ellis, battono Cleveland con la tripla-doppia dell’ex Gooden (15+10rimbalzi+13assist), Houston si libera facilmente di Charlotte (Scola 23), Detroit supera Sacramento (Stuckey 35, Monroe 32+11), Phoenix raggiunge in classifica Utah vincendo con Frye da 26+9 e Nash da 12+16 assist, ed infine Boston batte Golden State senza Monta Ellis (ceduto) e Curry (infortunato) con 24 punti di Garnett.

Tutti i risultati:
Pacers (25-16)-Sixers (25-18)   111-94
Nets (15-29)-Raptors (14-29)   98-84
Knicks (19-24)-Blazers (20-23)   121-79
Bucks (19-24)-Cavaliers (16-25)   115-105
Hornets (10-33)-Lakers (27-16)   101-107 dts
Rockets (24-20)-Bobcats (6-35)   107-87
Spurs (28-13)-Magic (28-16)   122-111
Bulls (36-9)-Heat (31-11)   106-102
Kings (14-29)-Pistons (16-27)   112-124
Suns (20-22)-Jazz (20-22)   120-111
Clippers (24-17)-Hawks (24-19)   96-82
Warriors (18-22)-Celtics (23-19)   103-105

Queste le 10 migliori azioni:

Top Ten Plays of the Night: March 14th (http://www.youtube.com/watch?v=HgutGJlVYJ8#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 16, 2012, 08:10:15 am
Ci aspettavamo grandi botti e invece i grossi calibri non si sono mossi. Howard ha deciso di restare ai Magic e Pau Gasol non è stato ceduto, ma il mercato si è movimentato sopratutto dopo le 20:00, quando sono emerse delle trade abbastanza sorprendenti e assolutamente tenute nascoste fino a quel momento. Andiamo allora a ricapitolarle:

In una trade a tre squadre, Washington ha preso il centro brasiliano Nene da Denver cedendo JaVale McGee e Ronny Turiaf! Inoltre gli Wizards hanno lasciato andare ai Clippers la guardia Nick Young e una seconda scelta al draft in cambio di Brian Cook e una scelta al draft.

I New Jersey Nets hanno preso Gerald Wallace da Portland in cambio di Mehmet Okur, Shawne Williams e la scelta al draft 2012 protetta nelle prime 3.

I Blazers (che hanno tagliato Oden)hanno anche ceduto il centro Marcus Camby agli Houston Rockets per Hasheem Thabeet, Jonny Flynn e una seconda scelta al draft 2012.

Sempre Houston a sorpresa ha acquistato Derek Fisher dai Lakers cedendo il lungo Jordan Hill e una seconda scelta al draft (quella ottenuta da Dallas per Odom).
Los Angeles Lakers che nel ruolo di playmaker si sono rinforzati con l’acquisto di Ramon Session, a cui si è aggiunto Christian Eyenga dai Cavs, ai quali è stata ceduta la prima scelta al draft 2012 (protetta nelle prime 14), Jason Kapono e Luke Walton.

I Warriors dopo averlo ri-presentato alla stampa e avergli fatto scegliere il numero di maglia, si sono subito liberati di Stephen Jackson (appena preso da Milwaukee nello scambio Ellis-Bogut) mandandolo ai San Antonio Spurs (dove Captain Jack ha vinto il titolo 2003) in cambio di Richard Jefferson e una prima scelta al draft.

Inoltre Golden State ha acquistato una seconda scelta al draft 2012 dagli Atlanta Hawks, in cambio di una cash consideration.

Leandro Barbosa e Anthony Carter passano da Toronto agli Indiana Pacers. Ai Raptors andrà una scelta al secondo giro del prossimo Draft. Carter è già stato tagliato da Indiana.

Sam Young è stato ceduto ai Philadelphia Sixers. A Memphis vanno i diritti su Ricky Sanchez, power forward Portoricana scelta nel 2005.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 16, 2012, 11:10:05 am
buono che abbiano ceduto un giocatore come wallace che oramai aveva deciso di andare via in cambio di due giocatori in scadenza e che insieme a crawford e felton rimasti ma che in estate anche andranno via al 100% libereranno parecchio spazio nel salary cap
ma sopratutto è ottima la prima scelta dei nets perchè anche se protetta per i primi 3 comunque dovrebbe essere alta e avere in un draft potenzialmente di grande spessore come quello del 2012 due scelte forse addirittura tra le prime 10 è un buon modo per ricostruire una squadra di talento
nel frattempo spero in flynn titolare che magari possa dimostrare il suo valore visto che al college prometteva davvero bene
mentre su thabeet non mi esprimo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 16, 2012, 14:03:18 pm
Allo' ricapitiamo...

Assurdi i Nets che buttano via un'altra prima scelta per uno che comunque non convincerà Deron a rifirmare

I Clippers prendono quella capa di provola di Young, che però ha parecchi punti nella mani e può far bene di fianco a Paul

Nei Lakers rimane il problema Gasol, che col sistema di Mike Brown è una Ferrari parcheggiata praticamente, oltre ad essere parecchio giu' visto che fosse stato per i gialloviola sarebbe stato ceduto già in estate (si dice che Pau sia molto permaloso)...Session niente di chè, ma sempre meglio di Fisher, Hill bunariell, può allungare le rotazioni

Gli Spurs si confermano una società gestita con i controcazzi, che sceglie bene ai draft e scambia quando serve...Si liberano del contrattone RJ e si ripigliano Jackson che con Popovich righerà dritto

Per il resto bene i Wizards, i Nuggets boh, Golden State non li ho capiti perchè si so' pigliati a Bogut, che sta cchiu temp 'o spital che in campo e vediamo Kaman che fà, se si prende il buyout oppure no
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Marzo 16, 2012, 14:18:39 pm
ci sono anche i rockets che ad un roster abbastanza buono hanno aggiunto l'esperienza di fisher e camby che nei playoff potrà risultare molto utile
non sono una contender e non andranno alle final ma daranno molto fastidio durante la post season
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 16, 2012, 15:07:16 pm
Fisher avevo letto che potevano tagliarlo, comunque si', soprattutto in backcourt sono una squadra di tutto rispetto
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 16, 2012, 15:33:10 pm
Capitolo Denver.affaire nenè emblema dell'nba a dicembre firma un prolungamento per 67 milioni di dollari ieri a sorpresa viene spedito a washington per javalone e turiaf infortunato.Ma questa trade non è cosi insensata come potrebbe apparire,perchè in questo modo denver libera spazio salariale per rifirmare chandler e soprattutto perchè i nuovi arrivati sono entrambi in scadenza mcgee è un restricted free agent(denver può pareggiare qualsiasi offerta) ma ad oggi non punterei un centesimo sulla sua riconferma anche soppesando i presunti benefici del sistema karl,ma soprattutto sulla cessione di nenè pesa a mio avviso l'esplosione di faried.
New Jersey viene dai più paragonata alla cleveland dell'ultima stagione di lebron  perchè cerca in tutti i modi di tenere d-will rifiutando anche pau gasol illudendosi che il play a fine stagione free-agent resista alle lusinghe di dallas e l.a.su tutte .
L.A. a mio avviso poteva fare bingo portandosi beasley con session ,va via il venerabile maestro un uomo in meno per prendersi l'ultimo tiro nonostanto gli innegabili limiti fisici,allungano le rotazioni si ma a parte le twin towers pur confidando nella capacità di bryant di rivitalizzare gasol ,con metta che offensivamente soprattutto gioca solo la domenica mi sembrano ancora lontani dall'essere considerati la pricinpale contender della western.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 16, 2012, 16:02:21 pm
Un articolo dal web più approfondito.
Come ogni anno l’ultimo giorno di mercato NBA è stato un susseguirsi di emozioni e colpi di scena, e più di qualche rumors che sembrava inspiegabile si è invece concretizzato. Analizziamo quindi tutte le operazioni andate a buon fine ieri.

Dwight Howard: vado-non vado… resto!
Da mesi si pensava che il 15 marzo sarebbe stato l’ultimo giorno in maglia Magic per Howard, ed invece il miglior difensore della NBA ha deciso di firmare l’estensione di contratto che lo legherà ad Orlando anche per il prossimo anno. Superman ha infatti deciso di esercitare la player options da 19.261.200 Dollari per la stagione 2012-13, soldi che non avrebbe potuto prendere da nessun’altra parte con le nuove regole. Sostanzialmente Howard si è dato un anno in più per decidere cosa fare nella sua carriera, perchè a giugno 2013 saremo di nuovo al punto di oggi.

Nene per McGee: siamo pazzi? O forse no!
Tra le trade consumate ieri quella che ha portato Nene ai Wizards in cambio di McGee e Turiaf sembra la più inspiegabile. Dal punto di vista tecnico effettivamente Denver perde un giocatore di sicuro affidamento per uno con tanti problemi fisici come il francese ex Knicks, e per uno scapestrato come McGee. Il commercialista dei Nuggets però tira un grosso sospiro di sollievo: il centro brasiliano aveva appena firmato un contratto di cinque anni da 13 milioni di Dollari a stagione, che finirà quando Nene avrà già passato le 36 primavere. In cambio sono arrivati i 4.3 milioni in scadenza di Turiaf, ed i 2.4 di McGee, che in estate sarà restricted free agent. Denver ha così liberato tantissimo spazio salariale che gli servirà per inserire Wilson Chandler.
Per gli Wizards si tratta di un’operazione importante che toglie un giocatore non facilissimo da gestire per un centro sicuramente tra i più forti nella lega.

Nick Young ai Clips: che colpo!
Se ai Clippers mancava un giocatore era proprio una guardia fisica con tanti punti nelle mani. Nick Young sembra il giocatore giusto, inoltre ha un contratto in scadenza (3.7 milioni quest’anno): in questa ultima parte di stagione dovrà quindi guadagnarsi la riconferma. Nella trade è stato coinvolto anche Brian Cook, pure lui in scadenza (1.2 milioni), oltre ad uno scambio di scelte al prossimo draft.

Nets, giornataccia risolta benino…
La promessa di Howard verso i Magic ha scombinato pesantemente i piani dei Nets che puntavano tutto su Superman. Billy King è riuscito comunque a mettere qualcuno di importante al fianco di Deron Williams: Gerald Wallace! L’ex Bobcats ha un contratto da 10.6 milioni per questa stagione, ed una player option (da 11.4) per la prossima. A Portland volano Okur con il suo contratto (10.9 milioni in scadenza) e la sua schiena, Shawne Williams (3 milioni quest’anno e 3.1 il prossimo a sua discrezione) e la prima scelta al prossimo Draft, non però se è una delle prime 3. Complessivamente un’operazione che si può riassumere così: i Nets stanno cercando di convincere Deron a restare, i Blazers vogliono spazio salariale per rifondare.

Blazers, finito un ciclo mai iniziato!
Come detto i Blazers si sono liberato di Gerald Wallace, mai troppo convincente a dire il vero. Licenziato anche coach McMillian Portland si è liberata di Marcus Camby spedito a Houston in cambio di due giovani come Thabeet e Flynn, entrambi in scadenza in estate, ma rifirmabili a discrezione dei Blazers. Le avventure sfortunatissime di Roy e Oden (che nella notte è stato tagliato) hanno costretto il proprietario Paul Allen a rifondare, e da qualche parte bisogna pur cominciare. Ma attenzione: a questo punto ci sono tutte le possibilità tecniche e salariali per trattenere Nicolas Batum!
Per i Rockets invece la possibilità di aggiungere un centro con grandi doti difensive ed enorme esperienza.

I Lakers tornano competitivi
Forse la franchigia che si è mossa meglio nell’ultimo giorno di mercato sono i Lakers. Mitch Kupchak ha deciso di sacrificare Derek Fisher (e Kobe non l’ha presa benissimo) scambiandolo però con un lungo interessante come Jordan Hill, che è giovane, costa meno e allunga le rotazioni risicate nella front line (e a fine anno può essere liberato). Front line che annovera ancora Pau Gasol, uomo che sembrava pronto ad andare via, ma in realtà fondamentale per le fortune dei giallo-viola. Il colpaccio però è arrivato in cabina di regia ora affidata a Ramon Session che ha un contratto da 4.2 milioni per quest’anno, ed una player option da 4.5 per il prossimo. Ai Cavs sono andati Kapono (1.2 milioni in scadenza) e Luke Walton, pretoriano di Phil Jackson, ma praticamente mai usato quest’anno e soprattutto titolare di un accordo da 5.7 milioni per quesa stagione e 6.1 per la prossima!

Captain Jack back in San Antonio
Scambio da molti sottovaluto è quello che ha coinvolto Steph Jackson e Richard Jefferson. Gli Spurs, come sempre, hanno fatto una grande operazione richiamando in nero-argento un leader d’esperienza come Jackson, importantissimo nella vittoria del titolo del 2003. L’ex Warriors percepisce 9.2 milioni quest’anno e 10 il prossimo… tanti, vero, ma sono gli stessi che avrebbe preso Jefferson (che in più ha una player option per 2013-14) mai inseritosi pienamente nel sistema di Popovich.
Lo scambio può far felici anche i Warriors che hanno preso un giocatore più atletico e giovane rispetto Jackson, per altro non sempre facilmente gestibile.

Gli altri scambi
Operazione non facile da decriptare quella che ha portato Barbosa ed i suoi 7 milioni in scadenza a Indianapolis in cambio di una scelta al secondo giro al prossimo Draft. Per i Pacers si tratta di un affare: Drinho è un ottimo realizzatore dalla panchina, e se non dovesse funzionare in estate può essere lasciato libero. Per i Raptors invece è più complesso: sicuramente il prossimo sarà uno dei migliori Draft degli ultimi anni, ma a metà del secondo giro (più o meno quella sarà la posizione) non è sempre facile pescare qualcosa di buono. Intanto però risparmiano denaro, tanto, diciamo la verità, non avrebbero vinto comunque l’anello.
Lo scambio che ha portato Sam Young ai Sixers in cambio dei diritti di Ricky Sanchez (scelto nel 2005 e mai calcato un parquet NBA), dalla parte di Memphis è spiegabile solo a livello salariale. Sostanzialmente hanno ceduto gratis un giocatore ma grazie a questa operazione sono scesi sotto il salary cap. Young a Phila andrà invece a rimpolpare ulteriormente una panchina già fortissima.

Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 16, 2012, 16:46:19 pm
Ma MJ non ci ha regalato nessuna perla a sto giro ? Mi aspettavo Kemba Walker ai Lakers per una scelta del 2027
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 18, 2012, 12:04:25 pm
Ma MJ non ci ha regalato nessuna perla a sto giro ? Mi aspettavo Kemba Walker ai Lakers per una scelta del 2027
:asd:
Comunque aspettiamoci che il tuo avatar nelle vesti di Rutger Hauer commenti da par suo la prossima scelta al draft che sarà di certo tra le prime tre,anche se la per la legge dei grandi numeri...
Comunque residui di dead line turiaf sarà subito tagliato da denver e fish in uscita da houston, i  soliti ben informati dicono sia molto concreta l'ipotesi thunder
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Marzo 18, 2012, 14:17:00 pm
Danilo Gallinari`s Amazing Pass (http://www.youtube.com/watch?v=oM2UW7ofGLM#ws)
godiamo fratelli
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 19, 2012, 01:01:34 am
Su SI2 stanno trasmettendo Orlando vs Miami. :sisi: ...per chi fosse interessato. :cafè2:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 19, 2012, 14:38:43 pm
Finalmente è arrivata la firma: Wilson Chandler torna ai Nuggets per 5 anni e 37 milioni di dollari.

Lo ha annunciato Masai Ujiri, il vice-presidente esecutivo dei Nuggets:

È formidabile avere Wilson di nuovo nel nostro roster. È una situazione unica poter firmare un free agent del suo talento nel mezzo della stagione; abbiamo lavorato duro per trovare l’accordo migliore per entrambi. Chandler sarà un grande innesto per il resto della stagione e per gli anni a venire.

L’ala ventiquattrenne ha già vestito la maglia dei Nuggets nella seconda parte della scorsa stagione, dopo la trade a 13 giocatori che ha visto la cessione di Melo Anthony ai Knicks.

L’offerta economica per Chandler è stata resa ancora più favorevole grazie alla cessione di Nene la scorsa settimana, con il conseguente aumento di spazio salariale.

Fonte: Denver Nuggets
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 19, 2012, 22:15:25 pm
Gran bella panca quella dei Nuggets, sono curioso di vedere McGee nel sistema Karl

Fisher sarebbe una bell'aggiunta per OKC...Con poco minutaggio e nei momenti cruciali, potrebbe rivelarsi molto utile
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 20, 2012, 07:22:45 am
Gran bella panca quella dei Nuggets, sono curioso di vedere McGee nel sistema Karl

Fisher sarebbe una bell'aggiunta per OKC...Con poco minutaggio e nei momenti cruciali, potrebbe rivelarsi molto utile
nel terzo quarto del match perso 112-105 con dallas il gallo si infortuna al pollice
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 20, 2012, 13:16:49 pm
Se l'è fratturato, dovrebbe star fuori un mese.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 20, 2012, 14:13:47 pm
Se l'è fratturato, dovrebbe star fuori un mese.
Danilo Gallinari leaves the game with a fractured thumb on his left hand (http://www.youtube.com/watch?v=nq5Q70EPLDU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 20, 2012, 14:17:54 pm
Gerald Green jumps crazy high for block vs. Hornets (Mar 17, 2012) (http://www.youtube.com/watch?v=1TZxQt9zU34#ws)
Mi ricorda qualcosa
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=6qjd3s_McVk
:ovazione: :ovazione: :ovazione:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Marzo 20, 2012, 19:03:23 pm
Mano caldissima dei Magic stanotte
24/68 dal campo :look:
 
David Aldridge ‏ @daldridgetnt
Gilbert Arenas officially signed by Grizzlies for one year minimum deal

Gilberto  :allahsi3:

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 21, 2012, 11:19:57 am
NBA Bloopers: 1st Half of 2011-12 Season (http://www.youtube.com/watch?v=pYIqyUZM55I#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 22, 2012, 11:19:08 am
La sua stagione è finita presto, troppo presto, causa infortunio. Ma nei suoi primi mesi in America ha dato spettacolo. Ecco una personale Top 10 delle migliori giocate di Ricky Rubio nella sua annata da rookie. Magia pura...

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Es8dtZW4FnA# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Es8dtZW4FnA#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 22, 2012, 11:24:52 am
Buon esordio di javalone,karl ha detto che  'Nel suo piccolo assomiglia a Kareem Abdul-Jabbar'

Welcome to Denver JaVale McGee! (http://www.youtube.com/watch?v=6qA4KS1aNrc#ws)

McGee's game-winning putback! (http://www.youtube.com/watch?v=wuDDiPwJxW4#ws)

Ah ecco la fotoSpoiler
(http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/s320x320/545639_386531638031447_168179293200017_1391681_864734798_n.jpg)
:look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 24, 2012, 21:15:42 pm
(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/durant8-300x149.jpg)Ad Oklahoma City è andata in scena quella che è di sicuro la più bella partita di questa stagione NBA, ma molto probabilmente una delle migliori anche degli ultimi anni. I padroni di casa dei Thunder sono riusciti a vincere 149-140 una battaglia durata 58 minuti contro dei Minnesota Timberwolves carichi e vogliosi di fare l’impresa. Un doppio overtime non è di certo una notizia, ma il modo in cui è arrivato sì.
Kevin Durant e Kevin Love sono stati, oltre che autori di una partita straordinaria, anche i mattatori degli ultimi secondi. Prima ci ha pensato Durantula a far esplodere la Chesapeake Arena segnando la tripla del +3 a 4 secondi dalla fine; poi però l’ex UCLA ha deciso di far capire a tutti che per il premio di MVP stagionale anche lui è in corsa, segnando in faccia all’ex compagno Westbrook la tripla del pareggio proprio allo scadere.
Prima di poter festeggiare la vittoria però i Thunder sono dovuti andare di nuovo dal loro leader maximo che con un tiro da tre dall’angolo (sfruttando il grande blocco di Collison) ha impattato di nuovo la partita per andare al secondo overtime, dove hanno poi trionfato!

La gara oltre che incredibile ha anche fatto registrare una serie di record e prestazioni individuali mostruose: intanto Durant ha chiuso la serata in ufficio con 40 punti, 17 rimbalzi, 15/26 al tiro e 3/6 da tre, mentre il suo compagno di squadra Russell Westbrook ha fatto registrare il suo massimo in carriera a quota 45 punti (con anche 6 assist, 17/28 al tiro e 2/4 da tre). Il terzo dei Big Three, James Harden, si è invece accontentato di 25 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e 10/17 al tiro.

Dall’altra parte K-Love ha messo a referto il suo career-high stabilendo anche il massimo numero di punti segnati nella storia della franchigia! 51 punti che il nipote dei Beach Boys ha condito con 14 rimbalzi, 16/27 al tiro e 7/11 da tre (aveva iniziato 5/5).
Per sovrammercato anche JJ Barea ha messo a segno un record, con la sua prima tripla-doppia della carriera (25 punti, 14 assist, 10 rimbalzi) che è anche la prima per i TWolves dal 2007 (Kevin Garnett).

I due giovani, ma già Star della NBA, hanno strabiliato il pubblico con questa serie di giocate pazzesche:
Double OT: Kevin Love vs. Kevin Durant [Mar.23] (http://www.youtube.com/watch?v=JbRlMKMiNak#ws)

Ma la serata come detto non è ha visto solamente i due Kevin come protagonisti, perchè anche i due “playmaker” si sono particolarmente distinti.
Queste la seratina di Westbrook:
Westbrook Sets Career-High (03/23/12) (http://www.youtube.com/watch?v=Dnys_P7IitI#ws)

Questa invece la tripla-doppia di Barea:
Barea's Tripple Double (03/23/12) (http://www.youtube.com/watch?v=JVrGiNm65io#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 25, 2012, 11:17:30 am
Ieri 28 e 18 rimbalzi ma DeMarcus Cousins centro di sacramento di 211 cm e 132 kg é capace di cose come questa
   
DeMarcus Cousins goes between Teague's legs (2012.03.11) (http://www.youtube.com/watch?v=KZq7K9NgGLI#ws)

o questa

"Magic" Cousins (http://www.youtube.com/watch?v=WaNExF62Dng#ws)
 :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 26, 2012, 13:37:23 pm
La foto ormai sta girando il web. La motivazione che gli Spurs hanno dato all'assenza di Duncan nell'ultima partita: "DND (Did Not Dress) - OLD". Idoli da qui all'eternità.
(http://i.imgur.com/Pt1fN.png)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 26, 2012, 15:28:31 pm
Dopo la sfida tra Thunder e T-Wolves dell’altro giorno credevamo di aver visto abbastanza in questa stagione. Invece l’NBA, dopo averci “rubato” un terzo della regular season causa lock out, ha deciso di restituirci qualcosa, più di qualcosa a dire il vero! Nella notte la partita tra Altanta Hawks e Utah Jazz è finita solo dopo quattro tempi supplementari regalando emozioni per 68 minuti! Per tre volte i Jazz hanno avuto il tiro per vincere, senza però mai riuscire a concretizzarlo. Coach Larry Drew invece nel roster può contare su un finisseur come Joe Johnson… è inutile scrivere altre righe: voce alle immagini!
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=xLupgG9rEKw# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=xLupgG9rEKw#)!
Per rendere ancora più clamorosa l’impresa degli Hawks basti pensare che Atlanta aveva giocato quattro volte negli ultimi cinque giorni, e che non si assistevano a 68 minuti di gara dal 1997. Joe Johnson, come Highlander, non si è mai arreso restando sul parquet per 55 minuti, senza mai uscire negli ultimi 27! Alla fine “Iso Joe” ha chiuso con 37 punti (14/28 al tiro), 8 rimbalzi e tutti i canestri decisivi. Ma determinanti sono stati anche Zaza Pachulia (15 punti e 20 rimbalzi) e Josh Smith (22, 10 e 6 assist).
Ovviamente anche tra i Jazz ci sono stati grandi protagonisti: Al Jefferson ha dimostrato tutto il suo talento con 28 punti e 17 rimbalzi, ma anche il suo compagno di reparto Paul Millsap non è stato da meno con 25 e 13. Grazie NBA!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 27, 2012, 09:23:15 am
La giornata tipo di Lebron James
Spoiler
ore 8:30 Il Prescelto si sveglia

ore 9:15 squilla il cellulare. E’ il proprietario di una delle più grandi gioiellerie della Florida “Ciao Kobe, volevo chiederti se puoi farmi da testimonial per il lancio della mia nuova linea di anelli, mi ha dato il tuo numero David Stern”….. tu-tu-tu-tu-tu-tu…

ore 9:17 Lebron telefona a Stern “Spero che i Lakers trasferiscano la franchigia a Caltanissetta”.

ore 9:30 Arriva Norris Cole, oggi gli toccano il salotto e il bagno: è il maggiordomo di Lebron.

ore 10:00 Norris prepara la colazione e gliela serve a letto. Nel frattempo gli prepara un bel bagno caldo con aromi esotici come piacciono a Lebron.

ore 11:30 Seduta di tiro in vista della partita di stasera: Miami-Dallas, il remake dell’ultima finale. Ogni giocatore si allena sulle cose che sa fare meglio. Joel Anthony apre le noci di cocco con le mani, Chris Bosh ripassa le equazioni di secondo grado, Mike Miller si infortunia a tutti e due i lobi delle orecchie, Juan Howard sciacqua il catetere, Lebron simula il possesso decisivo giocando a nascondino, Wade spacca il naso al magazziniere.

ore 13:00 Spoelstra ordina il rompete le righe e come ogni giorno all’ora di pranzo chiama tutti i suoi parenti. 21 interurbane in 21 paesi diversi.

ore 13:30 Sotto la doccia si scherza. Wade getta la saponetta, Juan Howard si piegha per raccoglierla ma viene colto dal colpo della strega e rimane bloccato, allora si piega James Jones ma da dietro Lebron lo placca con veemenza. Ecco allora che Lebron dopo aver ammiccato a Dwayne si china dolcemente per raccogliere la saponetta. Quello che succede dopo non ve lo racconto. Però vi do un piccolo aiuto: immaginate Cecchi Paone a casa di Roberto Bolle, tutti e due imbottiti di viagra, con Elton John come sottofondo.

ore 15:00 Lebron deve decidere se pranzare al Burger King o da Mc Donald’s. Convoca la CNN, la BBC, ESPN, FOX, SKY, STREAM, TELE+, IL TIMES, LE FIGARO, LE NAZIONI UNITE, perchè a reti unificate comunicherà la sua scelta.
Alla fine decide per Mc Donald’s.
Entra, il locale è vuoto ci sono solo lui e un ragazzino di 8 anni. Una sola cassa aperta. Lebron guarda il ragazzino con aria di sfida e lo brucia in partenza per ordinare per primo. Il ragazzino al fotofinish si gioca l’asso nella manica “Hey Lebron, ho appena visto passare la macchina di Delonte, andava verso casa di tua madre”. Il ragazzino può quindi ordinare tranquillamente in perfetta solitudine.

ore 16:00 Lebron è a casa a rilassarsi prima del match. Si stende nel lettone a guardarsi il suo film preferito “Il signore degli anelli”

ore 17:30 La mamma lo sveglia ricordandogli che si deve alzare per andare alla partita “Ciao Lebbry, cucciolone di mamma, stai bene? Dai forza alzati dal lettone e corri corri corri a vincere un’altra partita! Io purtroppo questa sera non riuscirò a venire a palazzo perchè mi è giunto orora un fastidiosissimo mal di testa”
“Mamy, mi dispiace tantissimo. Vuoi che passi dalla farmacia a prenderti qualcosa? Vuoi che mandi qualcuno a farti compagnia?”
“Lebbry che tenero che sei, non ti preoccupare, mi verrà a fare compagnia Tiger Woods. E’ un ragazzo tanto caro e affidabile”
“Ok Mamy, batterò quel tedesco infame solo per te”

ore 18:15 negli spogliatoi si fa video pre-partita. Spoelstra nello spiegare alcuni movimenti d’attacco mostra come Dirk quando riceve in post-alto è molto pericoloso perchè se gli si sta a un metro tira e fa canestro, se gli si sta attaccati batte l’uomo e va ad appoggiare. Interviene Chris Bosh, “Coach non preoccuparti, lo mando a destra, è mancino e a destra farà una gran fatica”. Nel frattempo Juan Howard è col fisioterapista che lo fascia e gli spalma balsamo di tigre come fosse la nutella per Galeazzi. Mike Miller si tiene la testa fra le mani in fase di intensa concentrazione ma sfortunatamente si lesiona il tendine del polso sinistro. Obiettivo dell’incontro chiudere la partita nel terzo quarto, perchè se si arriva pari negli ultimi minuti, parola di Spoelstra, “sono cazzi amari”.

ore 19:30 manca mezz’ora alla partita. Durante la fase di riscaldamento Wade e Lebron prendono in giro Nowitzki faccendogli il baffetto alla Hitler

ore 19:55 Presentazione delle squadre. Lebron sussurra all’orecchio di Wade “Dwayne chi è il più forte? Dimmi chi è il più forte” “Sei tu Lebron, sei solo tu, il più grande, il numero uno in assoluto” “Dimmelo ancora Dwayne chi è il più forte?” “Sei tu Lebron, sei meglio di Jordan, verrai ricordato come il più grande giocatore della storia del basket. Però Bron, se siamo pari a 21 secondi dalla fine, fai solo una cosa:passamela”

ore 19:59 Lebron si reca al tavolo di centrocampo per prendere il borotalco e fare il suo solito Chalk Toss. Questa volta anche Mario Chalmers vuole farlo, solamente che lancia per aria un etto di bamba. Molto contenti gli spettatori della prima fila, soprattutto un ragazzotto italiano vestito da pagliaccio con la felpa FIAT e i capelli color ruggine, noto tifoso Lakers.

ore 22:45 Mancano 22 secondi alla fine dell’incontro. Miami 92, Dallas 92. Spoelstra chiama time out e ordina di consegnare palla a Wade e giocare 4 bassi. “Tu Lebron stai lontano dalla palla. Anzi, per non rischiare, stai in difesa”.
Wade gioca uno contro uno ma la sua conclusione finisce sul ferro. 4 secondi dalla fine, time out Dallas.
Si rientra in campo, Kidd fa la rimessa e passa a Dirk in post alto marcato da Bosh. Bosh lo manda a destra. Dirk va dentro, canestro e fallo sul suono della sirena. Partita finita.

ore 23:15 nello spogliatoio di Miami il clima è teso. Lebron con voce rotta si rivolge a Wade “Dwayne, chi è il più forte giocatore del pianeta, dimmelo, ti prego” “Kobe”. Lebron a pezzi abbandona il palazzetto. Nel parcheggio adiacente ecco arrivare Delonte West. “Lebry sù col morale, è solo una partita di regular season. Nella vita sono ben altre le cose che contano. Sei ricco, famoso, sei in salute e hai una mamma che ti vuole un bene dell’anima. A proposito, dille che tra un’oretta passo da lei. Devo dare una ripassatina alla tecnica di sfondamento durante la penetrazione”.

ore 00:30 Lebron è in depressione totale. E’ da solo nel suo letto e non riesce a prendere sonno. Allora decide di mettere su il dvd con tutte le giocate vincenti di “the chosen one”.

ore 00:55 Non trova il dvd.

ore 01:35 Innervosito chiama il suo maggiordomo Norris Cole “Norris dove cazzo è il dvd con le mie giocate vincenti che non lo trovo porca troia schifosa??? Domani ti faccio pulire i water con la lingua, nano schifoso”
“Calma Bron…. Posso spiegarti… Non lo hanno mai fatto quel dvd.. Era uno scherzo di Stern……”
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Marzo 27, 2012, 10:28:26 am
La giornata tipo di Lebron James
Spoiler
ore 8:30 Il Prescelto si sveglia

ore 9:15 squilla il cellulare. E’ il proprietario di una delle più grandi gioiellerie della Florida “Ciao Kobe, volevo chiederti se puoi farmi da testimonial per il lancio della mia nuova linea di anelli, mi ha dato il tuo numero David Stern”….. tu-tu-tu-tu-tu-tu…

ore 9:17 Lebron telefona a Stern “Spero che i Lakers trasferiscano la franchigia a Caltanissetta”.

ore 9:30 Arriva Norris Cole, oggi gli toccano il salotto e il bagno: è il maggiordomo di Lebron.

ore 10:00 Norris prepara la colazione e gliela serve a letto. Nel frattempo gli prepara un bel bagno caldo con aromi esotici come piacciono a Lebron.

ore 11:30 Seduta di tiro in vista della partita di stasera: Miami-Dallas, il remake dell’ultima finale. Ogni giocatore si allena sulle cose che sa fare meglio. Joel Anthony apre le noci di cocco con le mani, Chris Bosh ripassa le equazioni di secondo grado, Mike Miller si infortunia a tutti e due i lobi delle orecchie, Juan Howard sciacqua il catetere, Lebron simula il possesso decisivo giocando a nascondino, Wade spacca il naso al magazziniere.

ore 13:00 Spoelstra ordina il rompete le righe e come ogni giorno all’ora di pranzo chiama tutti i suoi parenti. 21 interurbane in 21 paesi diversi.

ore 13:30 Sotto la doccia si scherza. Wade getta la saponetta, Juan Howard si piegha per raccoglierla ma viene colto dal colpo della strega e rimane bloccato, allora si piega James Jones ma da dietro Lebron lo placca con veemenza. Ecco allora che Lebron dopo aver ammiccato a Dwayne si china dolcemente per raccogliere la saponetta. Quello che succede dopo non ve lo racconto. Però vi do un piccolo aiuto: immaginate Cecchi Paone a casa di Roberto Bolle, tutti e due imbottiti di viagra, con Elton John come sottofondo.

ore 15:00 Lebron deve decidere se pranzare al Burger King o da Mc Donald’s. Convoca la CNN, la BBC, ESPN, FOX, SKY, STREAM, TELE+, IL TIMES, LE FIGARO, LE NAZIONI UNITE, perchè a reti unificate comunicherà la sua scelta.
Alla fine decide per Mc Donald’s.
Entra, il locale è vuoto ci sono solo lui e un ragazzino di 8 anni. Una sola cassa aperta. Lebron guarda il ragazzino con aria di sfida e lo brucia in partenza per ordinare per primo. Il ragazzino al fotofinish si gioca l’asso nella manica “Hey Lebron, ho appena visto passare la macchina di Delonte, andava verso casa di tua madre”. Il ragazzino può quindi ordinare tranquillamente in perfetta solitudine.

ore 16:00 Lebron è a casa a rilassarsi prima del match. Si stende nel lettone a guardarsi il suo film preferito “Il signore degli anelli”

ore 17:30 La mamma lo sveglia ricordandogli che si deve alzare per andare alla partita “Ciao Lebbry, cucciolone di mamma, stai bene? Dai forza alzati dal lettone e corri corri corri a vincere un’altra partita! Io purtroppo questa sera non riuscirò a venire a palazzo perchè mi è giunto orora un fastidiosissimo mal di testa”
“Mamy, mi dispiace tantissimo. Vuoi che passi dalla farmacia a prenderti qualcosa? Vuoi che mandi qualcuno a farti compagnia?”
“Lebbry che tenero che sei, non ti preoccupare, mi verrà a fare compagnia Tiger Woods. E’ un ragazzo tanto caro e affidabile”
“Ok Mamy, batterò quel tedesco infame solo per te”

ore 18:15 negli spogliatoi si fa video pre-partita. Spoelstra nello spiegare alcuni movimenti d’attacco mostra come Dirk quando riceve in post-alto è molto pericoloso perchè se gli si sta a un metro tira e fa canestro, se gli si sta attaccati batte l’uomo e va ad appoggiare. Interviene Chris Bosh, “Coach non preoccuparti, lo mando a destra, è mancino e a destra farà una gran fatica”. Nel frattempo Juan Howard è col fisioterapista che lo fascia e gli spalma balsamo di tigre come fosse la nutella per Galeazzi. Mike Miller si tiene la testa fra le mani in fase di intensa concentrazione ma sfortunatamente si lesiona il tendine del polso sinistro. Obiettivo dell’incontro chiudere la partita nel terzo quarto, perchè se si arriva pari negli ultimi minuti, parola di Spoelstra, “sono cazzi amari”.

ore 19:30 manca mezz’ora alla partita. Durante la fase di riscaldamento Wade e Lebron prendono in giro Nowitzki faccendogli il baffetto alla Hitler

ore 19:55 Presentazione delle squadre. Lebron sussurra all’orecchio di Wade “Dwayne chi è il più forte? Dimmi chi è il più forte” “Sei tu Lebron, sei solo tu, il più grande, il numero uno in assoluto” “Dimmelo ancora Dwayne chi è il più forte?” “Sei tu Lebron, sei meglio di Jordan, verrai ricordato come il più grande giocatore della storia del basket. Però Bron, se siamo pari a 21 secondi dalla fine, fai solo una cosa:passamela”

ore 19:59 Lebron si reca al tavolo di centrocampo per prendere il borotalco e fare il suo solito Chalk Toss. Questa volta anche Mario Chalmers vuole farlo, solamente che lancia per aria un etto di bamba. Molto contenti gli spettatori della prima fila, soprattutto un ragazzotto italiano vestito da pagliaccio con la felpa FIAT e i capelli color ruggine, noto tifoso Lakers.

ore 22:45 Mancano 22 secondi alla fine dell’incontro. Miami 92, Dallas 92. Spoelstra chiama time out e ordina di consegnare palla a Wade e giocare 4 bassi. “Tu Lebron stai lontano dalla palla. Anzi, per non rischiare, stai in difesa”.
Wade gioca uno contro uno ma la sua conclusione finisce sul ferro. 4 secondi dalla fine, time out Dallas.
Si rientra in campo, Kidd fa la rimessa e passa a Dirk in post alto marcato da Bosh. Bosh lo manda a destra. Dirk va dentro, canestro e fallo sul suono della sirena. Partita finita.

ore 23:15 nello spogliatoio di Miami il clima è teso. Lebron con voce rotta si rivolge a Wade “Dwayne, chi è il più forte giocatore del pianeta, dimmelo, ti prego” “Kobe”. Lebron a pezzi abbandona il palazzetto. Nel parcheggio adiacente ecco arrivare Delonte West. “Lebry sù col morale, è solo una partita di regular season. Nella vita sono ben altre le cose che contano. Sei ricco, famoso, sei in salute e hai una mamma che ti vuole un bene dell’anima. A proposito, dille che tra un’oretta passo da lei. Devo dare una ripassatina alla tecnica di sfondamento durante la penetrazione”.

ore 00:30 Lebron è in depressione totale. E’ da solo nel suo letto e non riesce a prendere sonno. Allora decide di mettere su il dvd con tutte le giocate vincenti di “the chosen one”.

ore 00:55 Non trova il dvd.

ore 01:35 Innervosito chiama il suo maggiordomo Norris Cole “Norris dove cazzo è il dvd con le mie giocate vincenti che non lo trovo porca troia schifosa??? Domani ti faccio pulire i water con la lingua, nano schifoso”
“Calma Bron…. Posso spiegarti… Non lo hanno mai fatto quel dvd.. Era uno scherzo di Stern……”
Tutto molto bello e Reale  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: (scherzo spassosissimo)
Ma ti ricordo che Spolstra arriva sempre con in mano le casstte (lui ama i VHS) dei Bulls di MJ con su scritto LBJ tu si il "prescelto" ma lui è DIO
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 27, 2012, 18:50:23 pm
Immaginate qualcosa del genere in italia
Free Pizza!!!!! (http://www.youtube.com/watch?v=E7Pjk8HH2CM#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Marzo 28, 2012, 01:26:41 am
(http://d24w6bsrhbeh9d.cloudfront.net/photo/3573164_700b.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 28, 2012, 09:20:18 am
(http://d24w6bsrhbeh9d.cloudfront.net/photo/3573164_700b.jpg)
:ahha:
guarda questa black mamba vs white mamba
(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/385693_390452020972742_168179293200017_1404084_1720032141_n.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Marzo 28, 2012, 09:22:42 am
Immaginate qualcosa del genere in italia
Free Pizza!!!!! (http://www.youtube.com/watch?v=E7Pjk8HH2CM#)
Si ad ogni  gol di Lucarelli!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 28, 2012, 09:24:00 am
Brandon Knight ad un certo punto della partita di ieri aveva sete, aveva bisogno di un po' di energia. Ed ha così deciso di unire l'utile al dilettevole..salva una palla volando dentro il mega secchio dei Gatorade

Brandon Knight takes a Gatorade bath! (http://www.youtube.com/watch?v=0hslc5RcTK4#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Marzo 31, 2012, 08:53:42 am
Shaq presenta i cinque momenti più divertenti della settimana NBA con prodezze di Cousins, Davis, Perkins, l'uomo mascherato che da una musata al canestro incredibile e....JAVALE MCGEE nell'ultima sua partita con Washington. Un inedito super!! Buon divertimento

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=cIGd_jzdBrg# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=cIGd_jzdBrg#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 01, 2012, 10:17:25 am
Signori e signori, Kobe Bryant.Dopo aver totalizzato 0/15 dal campo nei primi 3 quarti realizza il suo primo canestro a 7’31’’ dalla ultima sirena e decide il match con questa tripla
Kobe hits in the clutch once again! (http://www.youtube.com/watch?v=r_7iNziINyk#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 02, 2012, 09:15:55 am
@el galactico
(http://images2.corriereobjects.it/Media/Foto/2012/04/01/NBA__Cle--140x180.JPG?v=20120401103827)
Stagione finita per Jeremy Lin. Si è interrotta a mezz'aria la parabola di questo prodotto di Harward (università dal grande blasone accademico ma di scarse tradizioni cestistiche) che era riuscito a conquistare la tifoseria dei New York Knicks, e di tutto il pubblico appassionato di basket, inanellando prestazioni sorprendenti a doppia cifra partendo dalla panchina. Il play di origini asiatiche, ma nato a Palo Alto e cresciuto in California, dovrà subire un intervento chirurgico al ginocchio e starà fuori per almeno sei settimane, mettendo probabilmente la parola fine alla sua straordinaria stagione.
IL COMUNICATO - In un comunicato, la franchigia newyorkese informa che gli esami a cui è stato sottoposto il giocatore hanno rivelato una lesione al menisco. Con la regular season che termina il 26 aprile, il playmaker di origini cinesi che ha entusiasmato l'America è probabilmente fuori per il resto della stagione, indipendentemente dal fatto che i Knicks faranno o meno i playoff. Lin la prende con filosofia e dichiara: «Se mi fossi infortunato ad inizio stagione chissà dove sarei ora. Forse senza lavoro e probabilmente a lottare per un posto in Summer League».
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 02, 2012, 14:33:15 pm
:piango1:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 02, 2012, 14:34:49 pm
Si narra che dopo questo poster Omer Asik abbia chiesto di tornare in Turchia. Con questa giocata, e questo salto, Russell Westbrook è alla numero 1 della notte. Bisognerebbe trovare un aggettivo per il salto e la schiacciata che ha fatto: mostruoso?

Westbrook posterizes Asik! (http://www.youtube.com/watch?v=t7h00yyD3AQ#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 02, 2012, 14:56:42 pm
"Carteresca"
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 02, 2012, 14:59:24 pm
Comunque Dragic sta diventando nu Dio 'e PG e diventa pure FA a luglio
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 02, 2012, 15:04:08 pm
Comunque Dragic sta diventando nu Dio 'e PG e diventa pure FA a luglio
Quando Goran Dragic giocava ai Phoenix Suns un certo Steve Nash amava ripetergli:

“Hey kid, just play your game. Don’t be upset (Ragazzo, fai la tua partita. Non preoccuparti).“

E c’è da scommettere che il nostro Goran (nativo di Lubjana classe 1986) continuerà a ripeterselo anche ora che non gioca più a Phoenix, sotto l’ala protettrice (ed educatrice) del playmaker per eccellenza, Steve Nash.
L’esperienza in Arizona per Dragic inizia nel 2008 scelto con la 45esima chiamata dai San Antonio Spurs, sempre attenti al mercato Europeo, i quali però lo rigirano subito a Phoenix in cambio di Malik Hairston ed i diritti di una futura scelta al secondo giro (rivelatosi poi DeJuan Blair).

Lo sloveno ha continuato a fare il suo gioco anche dopo la trade a sorpresa dell’anno passato che lo portò alla corte degli Houston Rockets in cambio di Aaron Brooks e di una prima scelta al draft (Nikola Mirotic).
Benchè privato del suo mentore Dragic ha comunque lavorato su se stesso divenendo prima ricambio di Lowry (con il placet di McHale che sin dal suo arrivo ai Rockets ha dato fiducia allo sloveno) e poi playmaker titolare a causa dell’infezione batterica che ha colpito lo stesso Lowry e lo sta tenendo ai box.
E come capita in tante storie di giocatori NBA, Dragic ha espresso sul parquet le sue migliori doti: punti e assist unite al profilo sempre basso.

Ma guai a pensare che lo sloveno non abbia anche personalità ed idee chiare per il suo futuro:

“Tutti si aspettavano che facessi lo stesso gioco di Nash, ma io sono diverso. I giornalisti a Phoenix si aspettavano da me lo stesso lavoro di una Star come Nash ma io non ho il suo stesso gioco. Non sono un suo clone.”

E riguardo la fiducia ricevuta da Alvin Gentry durante la sua permanenza ai Suns dice:

“Alvin mi ha dato un’opportunita, io mi sono rilassato e ho iniziato a giocare il mio basket. E quando fai una buona gara ti rendi conto che puoi giocare a questo livello. Questo ti apre le porte.”

Ma la vera fiducia è arrivata ai Rockets, e la sua maturazione si sta completando. Nelle 12 partite giocate in quintetto Dragic viaggia alla media di 16.4 punti conditi da 9.5 assist, 3.7 rimbalzi e 1.8 recuperi in quasi 37 minuti d’impiego e perla di questi ultimi otto match è senz’altro la gara del 20 marzo dove Dragic ha guidato Houston fatturando 16 punti, 13 assist oltre alla tripla decisiva che ha affossato i Los Angeles Lakers.
Senza dubbio questo ragazzo dimostra ancora una volta come la “scuola europea” sappia ancora produrre giocatori in grado di mettere in ordine i pezzi del complesso puzzle di una squadra NBA.

fonte basketcaffe
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 02, 2012, 15:14:25 pm
@el galactico
non so se hai seguito le march madness ma gurdando kentucky ed in particolare anthony davis sicura prima scelta, pensavo come per assurdo quest'anno in cui tutti convergono sull'indiscutibilità della first pick, his airness non potrà stupirci in quanto  i bobcats rischiano di non avere la prima scelta eppure per la legge dei grandi numeri potrebbe pescare finalmente un upset nel nugolo dei primi 10 in un draft molto profondo.
Per quanto riguarda le rising stars a dragic che ha un po più di esperienza vorrei aggiungere Chandler  Parsons ala dei già citati houston rockets e klay thompson dei golden state warrirs
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 02, 2012, 15:37:13 pm
Non seguo il college basket, mi hanno parlato molto bene di Barnes, Drummon e del figlio di Doc Rivers, oltre ovviamente a Davis

Le buone prestazioni Thompson danno un minimo senso alla trade con i Bucks,che magari con Ellis non avrebbe avuto il minutaggio necessario...Avevo pensato pure di prendermelo al FantaNBA al posto di Marshon Brooks  :mmm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 02, 2012, 16:59:09 pm
per chi non conoscesse il Monociglio(da qui il motto Fear the Brow) o Mr Fantastic
http://www.youtube.com/watch?v=NzhSOfAoTA4&feature=player_embedded#at=227 (http://www.youtube.com/watch?v=NzhSOfAoTA4&feature=player_embedded#at=227)
Star's Ridiculous Alley-Oop Dunks (http://www.youtube.com/watch?v=11n9eqJ_xpM#ws)
Alessandro Mamoli commentatore sky ha suggerito il seguente Quintetto NBA: A. Rivers (Duke), H. Barnes (UNC), Kidd-Gilchrist (Kentucky), T. Robinson (Kansas), A. Davis (Kentucky). Aggiungete anche Lamb e Drummond di Uconn e Sullinger di Ohio State(da più parti considerato troppo poco atletico nonostante i notevoli mezzi tecnici per giocare da PF al piano di sopra)
Sono abbastanza d'accordo ma come sempre la componente psicologica farà la differnza non sono pochi i bad boyz penso a perry jones III di Baylor che ha un grande potenziale ,io aggiungerei bradley beal di florida grande tiratore paragonato a ray allen che avuto una crescita improvvisa(intendo in altezza)al college che gli ha creato qualche difficoltà nella conclusione soprattutto da lunga distanza che é uno dei suoi punti forti,in conclusione si vedranno le capacità di scouting delle franchigie pensiamo a quest'anno laddove in  un draft non certo tra i più profondi gli spurs hanno pescato dal nulla Kawhi Leonard (difensore eccellente)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 03, 2012, 14:30:33 pm
Corsi e ricorsi storici al Superdome di New Orleans. Nove anni dopo quell’ultima Final Four 2003 in Louisiana, arriva il primo titolo della carriera di un coach leggendario, allora Boeheim per Syracuse, questa volta Calipari per Kentucky, e il premio di Miglior Giocatore della Partita va ad un freshman che compirà poi il salto nell’Nba, allora Carmelo Anthony per gli Orange, questa volta Anthony Davis per i Wildcats. Non solo, il Calippo ritrovava Kansas e coach Self, che gli strapparono la vittoria del 2008 che sembrava già della sua Memphis guidata da Derrick Rose. Ma Mario Chalmers fece il miracolo, il titolo prese la strada di Lawrence e coach Cal restò a bocca asciutta. Non questa volta, anno di grazia 2012.

Kentucky, la miglior squadra della nazione con il miglior giocatore della nazione, Davis appunto, ha dominato torneo e finale, incappando soltanto in qualche piccolo brivido nella semifinale con Louisville, ma quello è un derby e c’è il fattore Pitino, e poi anche con Kansas, che però mai è andata oltre il -5 sul 62-57. I Wildcats hanno vinto la partita 67-59, facendo esplodere la gioia della Big Blue Nation, l’immenso gruppo di tifosi dell’ateneo con sede a Lexington che festeggia l’ottavo vessillo della storia, e portando all’apice un gruppo unito di giocatori con tantissimo talento, atletico, fisico e tecnico, ma forse per la prima volta senza stelle molto individualiste, come accaduto in passato con Derrick Rose, Tyreke Evans e John Wall. Tutti hanno contribuito sfruttando le loro doti, Lamb con il tiro (22 punti), Miller con l’esperienza, Teague con la velocità, Jones con l’atletismo, Kidd-Gilchrist con la sua capacità di fare sempre la cosa giusta (11 punti e la stoppata chiave su Taylor) e Davis di dominare nonostante un solo canestro dal campo (6 punti) ma 16 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi, 6 stoppate e una difesa maestosa, con quel corpo da Mr. Fantastic.

Kansas ci ha provato con le armi che aveva, ovvero il cuore, il coraggio di un trascinatore come Thomas Robinson (18+17), che per la prima volta si è scoperto piccolo contro Davis e Jones ma non ha mai mollato, le stoppate del pallavolista Whitey, strepitoso nell’annullare AD in attacco, e i canestri di due pazzi enigmatici come Johnson e Taylor, 13 e 19 punti, che nel finale hanno ricucito lo strappo ma hanno anche perso palloni sanguinosi. E poi il genio di Self, coach dell’anno, che ha mostrato ancora una volta di essere una spanna sopra tutti in rapporto al talento che ha a disposizione.

I Jayhawks nel primo tempo sono andati sotto progressivamente, fino a toccare il -18 sul 41-23. All’intervallo il tabellone diceva 41-27 per Kentucky, che aveva allungato con le sue armi, ovvero difesa, stoppate con Jones e Davis, e contropiede con Teague e le affondate dello stesso Jones e Kidd-Gilchrist. La dribble drive motion di Calipari ha funzionato alla grande, ma soprattutto la chiave è stata nella propria metà campo. Nella ripresa però i Wildcats hanno fatto più fatica in attacco, la difesa di Robinson e Whitey è stata super e UK ha tenuto soltanto grazie alle giocate nella propria metà campo del solito Davis. Quando AD ha trovato il primo canestro della sua serata a 5′ dalla fine per il 59-44 sembrava finita, ma lì si è entrati in zona Kansas. Parte la rimonta con i liberi di Robinson, le triple di Johnson e le giocate di Taylor (compresa la prima bomba nel torneo dopo 20 errori), e si è arrivati al -5, 62-57. La rincorsa non è andata oltre perchè Kentucky, con le solite giocate difensive di Kidd-Gilchrist, stoppata su lay up di Taylor, e Mr. Fantastic, recupero su tripla di Johnson, costretto ai passi, ha mantenuto lo scarto, e poi ha sigillato la vittoria con i liberi di Teague.

“Volevo che tutti vedessero che eravamo noi la miglior squadra quest’anno. Eravamo i più forti. Ho voluto fortemente questo titolo perchè mi fa entrare di diritto nella storia del gioco“, ha detto coach Calipari alla fine, ricevendo il titolo di campione Ncaa, visibilmente emozionato.

Gli highlights della finale Ncaa 2012

Spoiler
Kentucky vince contro Kansas e pone fine al campionato NCAA ma la grande promessa, la futura scelta numero 1, Anthony Davis segna solo 6 punti; partita decisamente da dimenticare per lui.
Ah già aggiunge 16 rimbalzi, 5 assist, 6 stoppate e 3 rubate e a fine gara viene premiato MVP... magari per un paio di mesi se la ricorderà
kansas kentucky (http://www.youtube.com/watch?v=t0b4m3WHaYc#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 04, 2012, 12:57:59 pm
41 di Cousins stanotte...Capa di merda si', ma dominante  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 04, 2012, 13:00:26 pm
Ieri 28 e 18 rimbalzi ma DeMarcus Cousins centro di sacramento di 211 cm e 132 kg é capace di cose come questa
   
DeMarcus Cousins goes between Teague's legs (2012.03.11) (http://www.youtube.com/watch?v=KZq7K9NgGLI#ws)

o questa

"Magic" Cousins (http://www.youtube.com/watch?v=WaNExF62Dng#ws)
 :sbav:
41 di Cousins stanotte...Capa di merda si', ma dominante  :allahsi3:
el hai dato un occhio al quote  :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 04, 2012, 13:25:25 pm
 :asd:

Federico Buffa & F.Tranquillo - Il caso DeMarcus Cousins (http://www.youtube.com/watch?v=JgwYF5t62J8#)

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 04, 2012, 14:04:05 pm
Comunque il Mago ieri sera 30 punti, di cui 5 nelle ultime due azioni, decisivi per tenere la testa avanti!
Ah no dimenticavo contro Charlotte!
I Bobcats ci si stanno mettendo di impegno comunque mi ripeto per me quest'anno jordan non sbaglierà la prima chiamata per il solo motivo che gli di del basket faranno qualche scherzo al 23 e regaleranno la prima scelta ad una fra sacramento, new orleans o new jersey
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 04, 2012, 14:20:54 pm
L'anno prossimo non so come Bargnani si accoppierebbe con Valanciunas, secondo me lo scambiano

E ci starebbe bene ai Lakers, che avrebbero bisogno proprio di un'ala che tiri bene piu' che una che sappia giocare in post come Gasol
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 04, 2012, 14:25:08 pm
L'anno prossimo non so come Bargnani si accoppierebbe con Valanciunas, secondo me lo scambiano

E ci starebbe bene ai Lakers, che avrebbero bisogno proprio di un'ala che tiri bene piu' che una che sappia giocare in post come Gasol

ma se continua cosi' il primo a essere tradato sarà Bynum

Mer. 04/04/2012, ore 07:07 – Il centro è stato sanzionato dalla squadra per aver violato più volte il regolamento interno. A partire dalla mancata partecipazione negli huddle del timeout, passando per le dichiarazioni sul suo tiro da tre in contrasto con quanto detto dalla dirigenza e per finire con la mancata presenza ad un meeting prestabilito con il GM Kupchak.

Fonte: iamagm.com
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 04, 2012, 14:36:29 pm
La giornata tipo di Lebron James
Spoiler
ore 8:30 Il Prescelto si sveglia

ore 9:15 squilla il cellulare. E’ il proprietario di una delle più grandi gioiellerie della Florida “Ciao Kobe, volevo chiederti se puoi farmi da testimonial per il lancio della mia nuova linea di anelli, mi ha dato il tuo numero David Stern”….. tu-tu-tu-tu-tu-tu…

ore 9:17 Lebron telefona a Stern “Spero che i Lakers trasferiscano la franchigia a Caltanissetta”.

ore 9:30 Arriva Norris Cole, oggi gli toccano il salotto e il bagno: è il maggiordomo di Lebron.

ore 10:00 Norris prepara la colazione e gliela serve a letto. Nel frattempo gli prepara un bel bagno caldo con aromi esotici come piacciono a Lebron.

ore 11:30 Seduta di tiro in vista della partita di stasera: Miami-Dallas, il remake dell’ultima finale. Ogni giocatore si allena sulle cose che sa fare meglio. Joel Anthony apre le noci di cocco con le mani, Chris Bosh ripassa le equazioni di secondo grado, Mike Miller si infortunia a tutti e due i lobi delle orecchie, Juan Howard sciacqua il catetere, Lebron simula il possesso decisivo giocando a nascondino, Wade spacca il naso al magazziniere.

ore 13:00 Spoelstra ordina il rompete le righe e come ogni giorno all’ora di pranzo chiama tutti i suoi parenti. 21 interurbane in 21 paesi diversi.

ore 13:30 Sotto la doccia si scherza. Wade getta la saponetta, Juan Howard si piegha per raccoglierla ma viene colto dal colpo della strega e rimane bloccato, allora si piega James Jones ma da dietro Lebron lo placca con veemenza. Ecco allora che Lebron dopo aver ammiccato a Dwayne si china dolcemente per raccogliere la saponetta. Quello che succede dopo non ve lo racconto. Però vi do un piccolo aiuto: immaginate Cecchi Paone a casa di Roberto Bolle, tutti e due imbottiti di viagra, con Elton John come sottofondo.

ore 15:00 Lebron deve decidere se pranzare al Burger King o da Mc Donald’s. Convoca la CNN, la BBC, ESPN, FOX, SKY, STREAM, TELE+, IL TIMES, LE FIGARO, LE NAZIONI UNITE, perchè a reti unificate comunicherà la sua scelta.
Alla fine decide per Mc Donald’s.
Entra, il locale è vuoto ci sono solo lui e un ragazzino di 8 anni. Una sola cassa aperta. Lebron guarda il ragazzino con aria di sfida e lo brucia in partenza per ordinare per primo. Il ragazzino al fotofinish si gioca l’asso nella manica “Hey Lebron, ho appena visto passare la macchina di Delonte, andava verso casa di tua madre”. Il ragazzino può quindi ordinare tranquillamente in perfetta solitudine.

ore 16:00 Lebron è a casa a rilassarsi prima del match. Si stende nel lettone a guardarsi il suo film preferito “Il signore degli anelli”

ore 17:30 La mamma lo sveglia ricordandogli che si deve alzare per andare alla partita “Ciao Lebbry, cucciolone di mamma, stai bene? Dai forza alzati dal lettone e corri corri corri a vincere un’altra partita! Io purtroppo questa sera non riuscirò a venire a palazzo perchè mi è giunto orora un fastidiosissimo mal di testa”
“Mamy, mi dispiace tantissimo. Vuoi che passi dalla farmacia a prenderti qualcosa? Vuoi che mandi qualcuno a farti compagnia?”
“Lebbry che tenero che sei, non ti preoccupare, mi verrà a fare compagnia Tiger Woods. E’ un ragazzo tanto caro e affidabile”
“Ok Mamy, batterò quel tedesco infame solo per te”

ore 18:15 negli spogliatoi si fa video pre-partita. Spoelstra nello spiegare alcuni movimenti d’attacco mostra come Dirk quando riceve in post-alto è molto pericoloso perchè se gli si sta a un metro tira e fa canestro, se gli si sta attaccati batte l’uomo e va ad appoggiare. Interviene Chris Bosh, “Coach non preoccuparti, lo mando a destra, è mancino e a destra farà una gran fatica”. Nel frattempo Juan Howard è col fisioterapista che lo fascia e gli spalma balsamo di tigre come fosse la nutella per Galeazzi. Mike Miller si tiene la testa fra le mani in fase di intensa concentrazione ma sfortunatamente si lesiona il tendine del polso sinistro. Obiettivo dell’incontro chiudere la partita nel terzo quarto, perchè se si arriva pari negli ultimi minuti, parola di Spoelstra, “sono cazzi amari”.

ore 19:30 manca mezz’ora alla partita. Durante la fase di riscaldamento Wade e Lebron prendono in giro Nowitzki faccendogli il baffetto alla Hitler

ore 19:55 Presentazione delle squadre. Lebron sussurra all’orecchio di Wade “Dwayne chi è il più forte? Dimmi chi è il più forte” “Sei tu Lebron, sei solo tu, il più grande, il numero uno in assoluto” “Dimmelo ancora Dwayne chi è il più forte?” “Sei tu Lebron, sei meglio di Jordan, verrai ricordato come il più grande giocatore della storia del basket. Però Bron, se siamo pari a 21 secondi dalla fine, fai solo una cosa:passamela”

ore 19:59 Lebron si reca al tavolo di centrocampo per prendere il borotalco e fare il suo solito Chalk Toss. Questa volta anche Mario Chalmers vuole farlo, solamente che lancia per aria un etto di bamba. Molto contenti gli spettatori della prima fila, soprattutto un ragazzotto italiano vestito da pagliaccio con la felpa FIAT e i capelli color ruggine, noto tifoso Lakers.

ore 22:45 Mancano 22 secondi alla fine dell’incontro. Miami 92, Dallas 92. Spoelstra chiama time out e ordina di consegnare palla a Wade e giocare 4 bassi. “Tu Lebron stai lontano dalla palla. Anzi, per non rischiare, stai in difesa”.
Wade gioca uno contro uno ma la sua conclusione finisce sul ferro. 4 secondi dalla fine, time out Dallas.
Si rientra in campo, Kidd fa la rimessa e passa a Dirk in post alto marcato da Bosh. Bosh lo manda a destra. Dirk va dentro, canestro e fallo sul suono della sirena. Partita finita.

ore 23:15 nello spogliatoio di Miami il clima è teso. Lebron con voce rotta si rivolge a Wade “Dwayne, chi è il più forte giocatore del pianeta, dimmelo, ti prego” “Kobe”. Lebron a pezzi abbandona il palazzetto. Nel parcheggio adiacente ecco arrivare Delonte West. “Lebry sù col morale, è solo una partita di regular season. Nella vita sono ben altre le cose che contano. Sei ricco, famoso, sei in salute e hai una mamma che ti vuole un bene dell’anima. A proposito, dille che tra un’oretta passo da lei. Devo dare una ripassatina alla tecnica di sfondamento durante la penetrazione”.

ore 00:30 Lebron è in depressione totale. E’ da solo nel suo letto e non riesce a prendere sonno. Allora decide di mettere su il dvd con tutte le giocate vincenti di “the chosen one”.

ore 00:55 Non trova il dvd.

ore 01:35 Innervosito chiama il suo maggiordomo Norris Cole “Norris dove cazzo è il dvd con le mie giocate vincenti che non lo trovo porca troia schifosa??? Domani ti faccio pulire i water con la lingua, nano schifoso”
“Calma Bron…. Posso spiegarti… Non lo hanno mai fatto quel dvd.. Era uno scherzo di Stern……”


La Giornata Tipo di Kobe Bryant

Spoiler
ore 9.00 Kobe si sveglia e tira. (Ho scritto Kobe, non Lapo)
 
 
ore 9.15 Kobe fa colazione uno contro cinque cereali
 
 
ore 10.00 Kobe è seduto sul water da mezz'ora. Senza scaricare
 
 
ore 11.00 Arriva in palestra per la seduta mattutina agli ordini di coach B, B, Brr, ce l'ho sulla punta della lingua... mmm vabbè quello là
 
 
ore 11.25 Quello là ordina treccia a 5 all'andata con 3 contro 2 al ritorno
 
 
ore 11.26 Il mamba però interpeta l'esercizio a suo modo: coast to coast all'andata e 1 contro 4 al ritorno. In caso di tiro sbagliato parte un "porca troimurphy" gratuito
 
 
ore 11.55 Durante il 2 contro 2 a metà campo coach Quello là rimprovera Kobe "Stai più giù col sedere in difesa", risposta "Ok Phil"
 
 
ore 12.15 Sessione di tiro con Messina che gli passa la palla. E' uno dei momenti più intimi dell'allenamento di Kobe perchè può finalmente parlare italiano. Ettore però ama disturbarlo e ad ogni tiro gli ricorda chi è il suo capo-allenatore. A tutti e due scappa da ridere e la sessione di tiro se ne va a puttane.
 
 
ore 12.30 Finisce allenamento ed ognuno se ne ritorna a casa. Anche Quello là, che però come ogni giorno si ritrova le gomme della macchina bucate.
 
 
ore 13.30 All'uscita dalla palestra una giovane fan molto carina, anzi, una gnocca paurosa, chiede l'autografo a Kobe. Il problema è che nè lui nè lei hanno la penna. Kobe si rivolge alla ragazza "Ti va di scoprire come mai mi chiamano Black Mamba?"
 
 
ore 15.00 Alla questura di Los Angeles viene presentata denuncia di stupro.
 
 
ore 15.30 Dopo l'Adidas, anche la Nike lo abbandona come testimonial.
 
 
ore 16.00 Kobe è il nuovo testimonial della Durex che il giorno dopo lancia sul mercato i nuovi profilattici Black Mamba "Per gli uomini che camminano su tre gambe"
 
 
ore 17.30 Seconda sessione d'allenamento: si ripassano gli schemi a metà campo. Coach Brown (ecco come si chiama!) spiega un nuovo attacco con ribaltamento su lato debole per andare a cercare Bynum vicino a canestro "Sul ribaltamento andiamo da Andrew in tacche, se è marcato proviamo un uno contro uno rapido alla Jordan". Kobe sviene di schianto.
 
 
ore 17.55 Durante il 5 contro 5 a metà campo Kobe ha un'idea "Pau, chiama palla quando sei vicino a Brown, io ti lancio un missile tu ti abbassi e lo prendo in faccia,ok?" - "Ok!"
 
 
ore 17.58 parte il missile di Kobe. In quel momento dietro a Gasol taglia forte Metta. Pallonata in faccia a Metta. La carnagione di Kobe passa da Black Mamba a White Mamba Scalabrine. Tutti i giocatori, allenatori, preparatori, custodi scappano a gambe levate.
 
 
ore 18.02 Metta oggi si è svegliato col piede giusto.. Rientrano tutti in palestra e si riprende l'allenamento.
 
 
ore 19.00 Fine dell'allenamento e per Kobe c'è un collegamento in diretta con la Tnt: ospite in studio Shaquille O'Neal. Si parla del più e del meno e i due si scambiano battute come vecchi amiconi
 
 
ore 19.45 finisce la diretta e al cellulare di Kobe arriva un sms, mittente OBESO CEL "Sai benissimo che ho dovuto fingere solo perchè questi qua mi pagano. Senza di me avresti tanti anelli quanti neuroni ha in testa Artest".
 
 
ore 20.35 Kobe organizza una pizzata a casa sua coi compagni di squadra, su Espn trasmettono in prima serata la versione americana di Zelig: "Miami Heat"
 
 
ore 21.30 Sono tutti urbiachi
 
 
ore 22.30 Lebron sbaglia il tiro della vittoria. Kobe perde conoscenza a forza di ridere. Bynum litiga col telecomando perchè non riesce ad alzare il volume e Gasol prende due cazzotti in facciada Metta perchè gli ha fatto cadere un pop corn sui pantaloni.
 
 
ore 23.00 I ragazzi a fatica tornano verso casa
 
 
ore 00.00 Kobe si avvia verso il letto ma in tv stanno dando uno speciale in cui Phil Jackson si racconta a cuore aperto. Tante le domande, tanti i retroscena sulla sua lunghissima carriera. Si arriva così al momento clou dell'intervista.. "Phil, è piu forte Jordan o Bryant" - Phil ride. Ride tanto. 5 minuti di risata, poi risponde "Dai su, ma che domanda è? Siete seri? Vogliamo ancora raccontarci questa favola? Più o meno Kobe sta a Jordan come Rosy Bindi a Charlize Theron"
 
 
ore 00.45 Bryant è in una valle di lacrime e non riesce a prendere sonno
 
 
ore 01.25 Decide di fare una telefonata (con voce rotta) "Claudio, sono Kobe" - "Koponen?" - "No, no sono Kobe Bryant" - "Ah ok, ciao Kobe dimmi tutto" - "Ti ricordi quella cazzata che haiinventato a settembre solo per riempire tutte le pagine dei giornali?" - "Certo che me la ricordo, dopo il maraglio-day è stata la mia più grande trovata" - "Bene, voglio venire da te. Voglio giocare per te. Qui sarò sempre ricordato come il n.2 dopo Jordan. Da voi posso diventare il n.1 nella storia, capisci? Sono più forte di Myers!" - "Certo Kobe capisco, però dai, mica penserai che ti volevo prendere veramente, no? Io non ho un euro. Pensa che al Bar sotto casa mia segno da 2 anni, abito in affitto e a Pasqua porto la famiglia a mangiare alla Caritas" - "Claudio, per te vengo anche gratis"- "Kobe davvero, non è solo una questione economica. Nel tuo ruolo abbiamo Koponen, faresti fatica a trovare spazio." e cade la linea...
 
 
ore 02.00 E' da solo sul divano. In tv stanno dando uno speciale sulla vita di Jenna Jameson. Kobe si cala le mutande e come nel basket, anche nel sesso, decide di giocarsi un uno contro uno..
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 04, 2012, 14:40:58 pm
Andiamo nella high school americana dove viene disegnato una schema che è una vera chicca...il football americano associato alla pallacanestro con tanto di quarterback che serve il ricevitore per un alley oop. Ci piacerebbe vederlo presto disegnato anche sulle lavagnette degli allenatori nostrani.
Basketball Play Of The Month: Imagine If They Did This In An NBA Game! (http://www.youtube.com/watch?v=6JaXHa5uxJk#)

Celtics start game with long snap! (http://www.youtube.com/watch?v=ehZR2WhhJ-M#ws)

 :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 04, 2012, 15:40:35 pm

ma se continua cosi' il primo a essere tradato sarà Bynum

Mer. 04/04/2012, ore 07:07 – Il centro è stato sanzionato dalla squadra per aver violato più volte il regolamento interno. A partire dalla mancata partecipazione negli huddle del timeout, passando per le dichiarazioni sul suo tiro da tre in contrasto con quanto detto dalla dirigenza e per finire con la mancata presenza ad un meeting prestabilito con il GM Kupchak.

Fonte: iamagm.com

“Non partecipo all’huddle del timeout. Mi riposo e cerco il mio zen.”  :look:

Inoltre pare che coach Mike Brown abbia cercato di parlargli più volte dopo il timeout ma Bynum prima si sia girato di schiena e poi sia andato in campo  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 04, 2012, 18:09:53 pm
La pallacanestro non è solo professionismo. E' anche prendere un palla, fissare un canestro a casa, nel giardino, nel backyard, nel frontyard. Giocare nei playground. E la cosa che tutti sognano di fare è schiacciare. Appendersi al ferro come i grandi campioni. C'è chi ci riesce e chi, sfortunatamente, no....e succede tutto questo...
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=WmayjOTBnpY&feature=player_embedded
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 05, 2012, 14:56:32 pm
Blake Griffin Soars Over Pau for the Putback (http://www.youtube.com/watch?v=zC6FwswWDHo#ws)

Non sarà capace di fare manco un arresto e tiro, però porca troia...Cioè, c'ha il gomito oltre il ferro...Pazzesco
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 05, 2012, 16:24:08 pm
Blake Griffin Soars Over Pau for the Putback (http://www.youtube.com/watch?v=zC6FwswWDHo#ws)

Non sarà capace di fare manco un arresto e tiro, però porca troia...Cioè, c'ha il gomito oltre il ferro...Pazzesco
concordo il nipote dei beach boys lo porta a scuola quando vuole ma a quelle altezze mi sa che a lui e pochi altri  oggetti volanti non identificati viene rilasciato il permesso dalla torre di controllo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 06, 2012, 08:24:36 am
Griffin's Montage of Posterization (http://www.youtube.com/watch?v=DugdlDlf0rs#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 06, 2012, 12:58:33 pm
Scatti d'autore
Spoiler
(http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/529409_3553881896794_1565079627_32969709_689352899_n.jpg)
(http://a7.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/542781_189205614524642_100003056137055_274660_699596957_n.jpg)
(http://a2.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/431103_262009707213535_100002135229561_615310_2080856986_n.jpg)
(http://a2.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/417751_2768151049946_1443040331_32015192_1173433909_n.jpg[img]
[img]http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/430531_3481700047409_1418567239_33410965_1523026169_n.jpg)
(http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/428699_302253126496479_100001353836289_788150_997722320_n.jpg)

Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 06, 2012, 14:47:23 pm
Ma dell'ammutinamento dei Magic stile Inter Gasperiniana ne vogliamo parlare ?

Howard vergognoso, già il balletto "Vado a Chicago, me piace Los Angeles, ma forse rimango ad Orlando" che stà facendo da un anno a questa parte, senza contare i cuoppi che gli ha preso Smith per farlo contento (tipo Arenas e il ritorno del Turco) e mo si mette a decider pure che deve allenare oppure, che poi mi ci gioco le palle che l'estensione per un altro anno non la firma, sicuro...Io lo scambierei prima del Draft
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 06, 2012, 15:14:09 pm
Ma dell'ammutinamento dei Magic stile Inter Gasperiniana ne vogliamo parlare ?

Howard vergognoso, già il balletto "Vado a Chicago, me piace Los Angeles, ma forse rimango ad Orlando" che stà facendo da un anno a questa parte, senza contare i cuoppi che gli ha preso Smith per farlo contento (tipo Arenas e il ritorno del Turco) e mo si mette a decider pure che deve allenare oppure, che poi mi ci gioco le palle che l'estensione per un altro anno non la firma, sicuro...Io lo scambierei prima del Draft
l'ha già firmata
Spoiler
Poteva senz’altro essere il nuovo caso James, il lunghissimo tira e molla legato a Dwight Howard ed invece si è risolto a poco meno di due ore dalla deadline per gli scambi nella NBA con il centro degli Orlando Magic, nonché miglior difensore della scorsa annata NBA e giocatore più votato per l’ultimo All Star Game, che si è deciso a non lasciare la Florida. Superman infatti resterà l’uomo-franchigia di Orlando, firmando l’opzione che gli impedirà di uscire dal contratto con i Magic a fine stagione, con l’accordo che sarà valido fino al 2013.

La decisione definitiva è arrivata dopo un lungo periodo di interrogativi; con il centro che per molto tempo è stato accostato a tante franchige: Nets, Warriors e Lakers su tutte, facendo pensare che a fine stagione avrebbe lasciato i Magic da free agent, e invece Howard ha fatto retromarcia e ha deciso di provare a vincere il titolo con Orlando, con cui disputò le finali NBA nel 2009. Le sue parole sono state:

“Il mio cuore e la mia anima sono a Orlando, non potevo dimenticarmelo. Sono stato mal consigliato, chiedo scusa per tutta la confusione di questo periodo; i tifosi e la città di Orlando non se lo meritavano.”

A questo punto gli interrogativi sul suo comportamento sono tanti, soprattutto per via del fatto che il giocatore ha ricevuto molte pressioni dal suo agente, Dan Fegan uno dei più potenti in circolazione, suggerendogli di lasciare i Magic, consigli poi non ascoltati da Howard.
Coerenza e lealtà a volte non appartengono ai giocatori Nba, che spesso guardano più ai loro interessi che a quelli delle squadre per cui giocano, discorso che però potrebbe non riguardare DH12 che dalla sua ha dato fiducia ad una società che ha sempre creduto in lui scegliendolo al draft del 2004, ed eleggendolo fin da subito a uomo franchigia.
Ora dopo la scelta di Superman i Magic hanno poco tempo per accontentare il loro centro, cercando fin dalla prossima estate di allestire una squadra da titolo, che possa assecondare i desideri di anello del buon Dwight. Il GM Otis Smith dovrà lavorare molto sul proprio tetto salariale che attualmente si aggira sui 65 mln di dollari a dispetto del massimo consentito che non deve superare i 60 mln (cifra massima per non pagare la Luxury Tax); la prossima stagione la situazione sarà pressochè immutata, con l’importante eccezione di Ryan Anderson che dovrà essere rifirmato. La speranza è quella di ringiovanire la rosa e soprattutto portare in Florida qualche top player in grado di spalleggiare Howard. Un nome già circola ed è quello di Deron Williams, che forse non crede più al progetto vincente dei suoi Nets, tanto da dichiarare che non eserciterà l’opzione di prolungamento del suo contratto, che quindi salvo ripensamenti lo renderà free agent a fine stagione.

Nonostante la firma sul contratto la situazione di Dwight Howard continuerà a far discutere, e siamo sicuri che le sorprese non mancheranno, anche se le pressioni adesso sono passate tutte in mano agli Orlando Magic, che per dirla tutta “hanno un anno di tempo per vincere il loro primo anello”, prima che Superman decida ufficialmente di cambiare indirizzo.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 06, 2012, 15:21:47 pm
Per un anno però, giusto ?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 06, 2012, 15:49:45 pm
Per un anno però, giusto ?
si fino al 2013 (ha fatto decadere la player option con la quale poteva uscire dal contratto quest'estate) ecco perché se questa diatriba interna non si risolverà finirà,a mio parere, come quella westphal-cousins ;comunque ieri al termine della conferenza stampa in cui van gundy ha detto di aver avuto conferma da un alto dirigente della volontà di howard di farlo fuori lo ha abbracciato davanti ai giornalisti con il coach che lo ha liquidato senza battere ciglio dicendo ai giornalisti"Avete finito con me?" e andandosene senza degnarlo di uno sguardo .Abile mossa mediatica?Forse si. Forse dwight mal sopporta il gioco di van gundy che sfruttando il lavoro sotto le plance di dwight si affida molto al tiro da tre o forse il suo carattere che é forse ereditario(ricordi jeff) o secondo altri poco abituato a gestire le superstar(il motivo ufficiale perchè fu silurato da riley all'epoca dell'ultimo titolo degli heat).
Ad ogni modo i magic senza un secondo violino non andranno da nessuna parte(si parla di deron williams su cui però sono molto forti i mavs) , non può gestire gli ultimi possessi con le sue percentuali ai liberi(remenber l'hack a shaq di coach pop)
e come dici tu la dirigenza ha fatto non pochi danni, sono oltre la luxury tax e devono rifirmare ryan anderson e non credo lo faranno visto i numeri che ha fatto registrare quest'anno e la volontà che credo avrà di strappare un contratto il più danaroso possibile
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 07, 2012, 14:10:15 pm
Addirittura 11 partite nella notte NBA con qualche risultato a sorpresa ma soprattutto il cambio di leadership nella Western Conference: gli Spurs, con la 10^ vittoria consecutiva, hanno infatti superato in graduatoria i Thunder, sconfitti sul filo di lana ad Indianapolis nonostante un Durant da 44 punti. Per San Antonio invece grande prova collettiva contro gli Hornets: Duncan ne mette 19 in 20 minuti, ma ci sono altri cinque uomini in doppia cifra, tutti dalla panchina! Buona prova per Belinelli, partito ancora una volta da seduto, che infila 15 punti in 22 minuti.
Sconfitta anche per l’altro italiano in campo, Andrea Bargnani: i Raptors dominano i primi tre periodi contro i Cavs, ma poi cedono di schianto subendo un parziale di 33-17. Per il Mago discreta partita da 19 punti, 7 rimbalzi, 2 assist e 2 recuperi.
Rimanendo nell’ambito dei nostri connazionali fondamentale W dei Nuggets sui Suns: Denver, in attesa dell’imminente rientro di Gallinari, ha infatti superato Phoenix nello scontro diretto per un posto ai playoffs. Decisivi Afflalo (30) e Harrington (23).
Altra sconfitta pesantissima è quella casalinga (solo la 3^ quest’anno) degli Heat contro i Grizzlies: i big three combinano per 60 punti, ma dall’altra parte ci sono sette uomini in doppia cifra, tra cui Gilbert Arenas, che gioca da fermo ma spara un ottimo 4/5 da tre punti.
Serata storta anche per i Lakers, superati a domicilio dai Rockets. Il quintetto titolare di coach Brown fa il suo dovere in termini di punti, ma Bynum, fin lì dominante, si fa nuovamente espellere per doppio tecnico ad inizio quarto periodo; Houston con le magie di Dragic (26) e la classe di Scola (25) resta agganciata al sesto posto ad ovest. Ancora in corsa per la post saeason i Jazz vincenti sui Warriors grazie a solito Al Jefferson da 30 punti e 11 rimbalzi.
Nelle altre gare New Jersey vince contro Washington (D. Williams 19+13; Wall 18); Atlanta supera Detroit (Teague 24+11, Smith 22+12; Stuckey 27); Milwaukee resta in corsa per i playoff e batte la derelitta Charlotte (Ellis 25; Mullens 31+14); Portland vince contro Dallas con un canestro allo scadere del supplementare di Aldridge (25+12), bene anche Felton (30+7+6) e Nowitzki (25+12).

Tutti i risultati
Pacers (34-21)-Thunder (40-15)   103-98
Raptors (20-36)-Cavaliers (18-35)   80-84
Nets (20-37)-Wizards (12-44)   110-98
Hawks (33-23)-Pistons (21-34)   101-96
Grizzlies (31-23)-Heat (39-15)   82-97
Bucks (27-28)-Bobcats (7-46)   95-90
Mavericks (31-25)-Blazers (27-29)   97-99 ot
Spurs (39-14)-Hornets (14-41)   128-103
Nuggets (30-25)-Suns (28-27)   105-99
Jazz (29-27)-Warriors (21-33)   104-98
Lakers (35-21)-Rockets (30-25)   107-112
Friday's Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=PKIXCpm1Z9I#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 08, 2012, 21:41:30 pm
Pazzesca New York - Chicago

OVERTIME  :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 08, 2012, 21:58:36 pm
MELO  MOSTRUOSO :allahsi3:

Ma grazie anche a Chandler, fondamentale con i suoi tap out
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 08, 2012, 23:54:07 pm
Che cazzo di partita Melo, le bombe nel finale poi... :sine:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Aprile 09, 2012, 19:24:34 pm
altro stop di bargnani, stagione, dal punto di vista degli infortuni sicuramente non positiva per il mago e anche per il gallo sperando che i suoi nuggets riescano a centrare i play-off e che lui torni in tempo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 10, 2012, 21:52:30 pm
Gallinari è rientrato nella notte con una buona prestazione.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 11, 2012, 08:57:19 am
Vero, il torneo Ncaa 2012 è appena terminato, con la vittoria dei favoritissimi Kentucky Wildcats di John Calipari. Vero anche che nell’Nba c’è grande fermento per la corsa ai playoffs. Ugualmente però non si può non cominciare a parlare di Draft, di scelte, di giocatori che si dichiarano, e altri che tornano al college. Inoltre, quando il commisioner Nba David Stern vorrebbe aumentare di un altro anno il limite di età per entrare nella Lega, da 19 a 20 anni, ecco che sempre più sono i cosiddetti “one&done”, giocatori che dopo appena una stagione all’università fanno il salto al piano di sopra. E’ certamente il caso di Anthony Davis, stella assoluta della Kentucky campione. Ma non solo…

Il lungo freshman, che in molti paragonano a Marcus Camby e alcuni addirittura a Bill Russell, sarà la prima scelta assoluta del prossimo Draft. Ma non sarà l’unico underclassmen ad uscire in anticipo dal college. Dovrebbero esserci anche i suoi attuali compagni, Michael Kidd-Gilchrist, Marquis Teague e Terrence Jones. Tra gli altri one&done ci sono certamente Austin Rivers da Duke e figlio di Doc, coach dei Celtics, e Moe Harkless di St. John’s, che hanno firmato con un agente. Probabili anche l’esterno Tony Wroten di Washington, il pivot di UConn Andre Drummond, la guardia di Florida Brad Beal e l’ala di Baylor Quincy Miller. Resteranno un altro anno al College invece Trey Burke, play di Michigan e James McAdoo ala di North Carolina.

Saranno quattro però i Tar Heels a dichiararsi: oltre al senior Tyler Zeller, ecco Harrison Barnes, le cui quotazioni sono calate dopo un torneo anonimo, John Henson e Kendall Marshall, l’unico vero playmaker che vedremo nelle scelte 2012. Non finisce qui, perchè al Draft ci saranno anche Thomas Robinson di Kansas e Jared Sullinger di Ohio State, visti alla Final Four Ncaa, Perry Jones III di Baylor, Royce White di Iowa State, Jeremy Lamb di UConn, i due lunghi Mississippi State Renardo Sidney e Arnett Moultrie, la guardia di Washington Terrence Ross, il pivot bianco Meyers Leonard di Illinois e la coppia di Syracuse, la guardia Dion Waiters e il centro Fab Melo, escluso per il torneo a causa di problemi accademici (la sua avventura al college era già finita…).

Queste sono le date chiave da segnarsi per quanto riguarda il percorso di avvicinamento al Draft 2012:

- 10 aprile: termine ultimo stabilito dalla Ncaa per gli underclassmen di ritirarsi dal Draft e mantenere l’eleggibilità per il prossimo anno accademico;
- 29 aprile: termine ultimo dell’Nba per gli underclassmen di restare nel Draft.
- 30 maggio: Nba Draft Lottery
- 18 giugno: termine ultimo per i giocatori Internationals – Under 23 – di restare nel Draft
- 28 giugno: Nba Draft al Prudential Center di Newark, New Jersey.

Di seguito un video con i migliori prospetti del Draft 2012

2012 NBA Prospects- Davis, Gilchrist, Sullinger, Drummond, Jones, Robinson, Rivers, Beal (http://www.youtube.com/watch?v=wbOuMnI21LQ#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 11, 2012, 08:59:11 am
Confermano il loro grande stato di forma i Boston Celtics che costringono gli Heat alla quarta sconfitta casalinga della stagione. Grande prestazione della coppia Pierce-Garnett che combina per 51 punti e 16 rimbalzi. Per Miami, alla quinta L nelle ultime 10 partite, non bastano i 36 punti, 7 rimbalzi e 7 assist di James, ed il ventello del rientrante Wade.
Dopo la sconfitta in overtime al Madison, arriva la vendetta dei Bulls questa volta vincenti sui Knicks. Paradossalmente senza Rose (fuori per un problema alla caviglia) le cose sembrano andare un po’ meglio, soprattutto per un giocatore come Hamilton (20). Questa volta a Melo Anthony (29) non riesce il miracolo.
Nuovamente in difficoltà gli Orlando Magic, che nonostante le 11 triple a bersaglio ed i 5 giocatori in doppia cifra (Nelson il migliore con 19, senza Dwight Howard però), si sono fatti sorprendere dai Wizards di un ottimo Seraphin da 24 punti e 13 rimbalzi.
Tornano al successo i Mavs che con 6 uomini in doppia cifra (Nowitzki e Beaubois a quota 15) superano i Kings guidati dal solito super Cousins da 25 punti, 18 rimbalzi e 6 recuperi.
Infine facile successo per i Sixers sui Nets (Lou Williams 20; Humphries 20+10) per consolidare la posizione ai playoff e per i Cavs nell’”amichevole” contro i Bobcats (Hudson 25+8+6; Henderson 21).

Tutti i risultati:
Wizards (14-44)-Magic (34-24)   93-85
Heat (40-16)-Celtics (33-24)   107-115
Cavaliers (19-36)-Bobcats (7-49)   103-90
Nets (21-38)-Sixers (30-27)   88-107
Mavericks (32-26)-Kings (19-39)   110-100
Bulls (44-14)-Knicks (29-28)   98-86

Tuesday`s Top 10 Plays of the Night (http://www.youtube.com/watch?v=ekb651tqAFc#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 12, 2012, 08:38:19 am
Un pò di notizie dalla nba e non solo.


Muhammad a UCLA, Noel a Kentucky
Il talento statunitense ha scelto di giocare in NCAA con l’università californiana. Shabazz Muhammad aveva considerato anche Kentucky e Duke, scegliendo però UCLA anche per la presenza di Kyle Anderson (uno dei top-five recruit) e Jordan Adams (top-50 recruit).

L’altro grande prospetto, Nerlens Noel ha scelto Kentucky per la prossima stagione, preferendola a Georgetown e Syracuse. Il centro è considerato il miglior freshman 2012.

Fonte: realgm.com



Kidd vuole giocare un altro anno
Il play ha confermato la volontà di scendere in campo anche la prossima stagione NBA. Dallas da parte sua sta studiando un modo per riuscire a ri-firmare il giocatore, molto amico di Deron Williams, obiettivo numero uno della prossima estate dei Mavs.
Fonte: hoopshype.com



Kerr dice ‘no’ ai Blazers
Portland aveva offerto all’ex play dei Bulls il ruolo di General Manager. Steve Kerr ha confermato di apprezzare l’offerta ma di essere felice al momento di fare l’opinionista per TNT e poter stare con la sua famiglia.

Fonte: oregonlive.com





I Warriors seguono Lamar Odom
Golden State vuole aggiungere Odom al suo roster per la prossima stagione. Il contratto del giocatore per il prossimo anno è di 8.2 milioni ma l’opzione da esercitare spetta a Dallas; se i Mavs decideranno di tagliarlo, dovranno pagarli solamente 2.4 milioni.
I Warriors potrebbero ottenere il giocatore anche via trade, offrendo magari una scelta al draft in cambio.

Fonte: realgm.com




Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 12, 2012, 11:41:39 am
Odom sarebbe ottimo per OKC, cap permettendo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 12, 2012, 12:34:12 pm
Odom sarebbe ottimo per OKC, cap permettendo
odom è un ex giocatore(cit.)
in ogni caso la sua involuzione é cominciata da quando ha fatto prevalere altri interessi a quelli del campo  basti pensare che quest'anno vanta più presenze al Keeping Up with the Kardashians che sul parquet
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 12, 2012, 12:51:31 pm
Secondo me semplicemente non voleva andare a Dallas, ma può essere ancora utilissimo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 12, 2012, 13:00:58 pm
Secondo me semplicemente non voleva andare a Dallas, ma può essere ancora utilissimo
mah lo spero perché é un grande talento un lungo con la sua abilità di passatore,di mettere palla per terra e tirare dalla lunga distanza non si vede tutti i giorni comunque per okc é inarrivabile già fra due anni avranno grosse difficoltà a rifirmare harden che credo andrà via quindi non possono ulteriormente ingolfare il monte ingaggi
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 12, 2012, 15:31:53 pm
Ogni sera l’NBA ha qualche storia da raccontare: curiosamente Spurs e Thunder, in lotta per il primo posto ad ovest, hanno entrambe perso a domicilio contro una squadra di Los Angeles. I Clippers sono riusciti ad espugnare la Chesapeake Energy Arena con un Chris Paul formato MVP da 31 punti, 6 assist ed il favoloso canestro a 8 secondi dalla sirena che ha costretto i OKC alla sesta sconfitta interna di tutto l’anno. Questa volta Durant e Westbrook non sono in grande serata e combinano per 41 punti ma 10/35 dal campo.
Il big match però era quello tra Spurs e Lakers (partita trasmessa su SkySport2 alle 14.00): pur senza Kobe Bryant i giallo-viola sono riusciti a domare i texani grazie allo strapotere fisico della front line. World Peace ne ha messi 26, Gasol 21 con 11 rimbalzi e Bynum 16 con addirittura 30 “rodmans“. Per coach Popovich stranamente solo due giocatori vanno in doppia cifra, Duncan (14) e Green (22).
Il risultato più importante è però la W dei Knicks a Milwaukee: ora la squadra di Woodson, trascinata da Anthony (32) e Smith (14, con la tripla del vantaggio ad un minuto dalla fine) può guardare con più serenità a queste ultime gare di regular season.
C’è tanto Gallinari nella vittoria dei Nuggets sui T-Wolves. Il Gallo ne mette 18 con 4 rimbalzi e 4 assist, per Minni non basta un Randolph da 28 punti e 5 stoppate, ottimo nel sostituire Kevin Love uscito per un colpo al volto dopo appena 8 minuti. Festeggia anche Marco Belinelli: con l’ennesima grande prestazione personale (21 con 5/9 dal campo e 8/9 ai liberi) ha infatti guidato gli Hornets al successo contro i Kings.
Quarta W in fila per i Celtics che hanno avuto la meglio nello scontro diretto sugli Hawks dopo un tempo supplementare condotti da Rajon Rondo e dalla sua tripla-doppia da 10 punti, 10 rimbalzi e 20 assist!
Dominante Rudy Gay (32) nella doppia-V dei Grizzlies sui Suns, vittorie anche per i Sixers sui Raptors (senza Mago), per i Pacers a Cleveland (Granger 23), per i Jazz a Houston (Hayward 29) e per i Blazers sui Warriors con 34 punti dalla panchina di Jamal Crawford.

Tutti i risultati:
Raptors (20-39)-Sixers (31-27)   75-93
Cavaliers (19-37)-Pacers (36-22)   98-104 ot
Celtics (34-24)-Hawks (34-24)   88-86 ot
Bucks (28-30)-Knicks (30-28)   107-111
Grizzlies (34-23)-Suns (30-28)   104-93
Hornets (16-42)-Kings (19-40)   105-96
Rockets (32-26)-Jazz (31-28)   91-103
Thunder (42-16)-Clippers (35-23)   98-100
Spurs (40-16)-Lakers (37-22)   84-98
Nuggets (32-26)-Timberwolves (25-34)   113-107
Blazers (28-31)-Warriors (22-35)   118-110


http://www.youtube.com/watch?v=9EnbFREmrxI&feature=player_embedded# (http://www.youtube.com/watch?v=9EnbFREmrxI&feature=player_embedded#)!


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 12, 2012, 16:11:50 pm
el stanotte miami-chicago per la n°1 ad est,lakers dominanti senza kobe con ron-ron in stato di grazia e bynum versione mutombo not in my house 30 rimbalzi(rimbalzi spurs 33 :ahahehh:) ultimo lakers jabbar nel '78,oklahoma ancore sconfitta in casa con paul miglior play della lega ancora killer designato per gli ultimi possessi.In vista dei play-off direi grande equilibrio soprattutto ad ovest ad est l'unica sorpresa potrebbe essere ny nonostatnte i celtics siano in netta ripresa dopo all star game
17-5(17-16 prima dell'ASG)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 12, 2012, 19:00:04 pm
Non so quanta stanchezza e quanto oppurtunismo ci sia nella flessione di Miami(almeno per queste ultime gare)

Sono dell'idea che stanno già studiando per i PO e guardano con attenzione a chi finirà 7°/8° e chiaramente preferirebbero i Sixers piuttosto dei Knicks, che sono una vera mina vagante

Knicks che hanno comunque un calendario ostico, con Hawks, Celtics, Grizzlies e Clippers (non ricordo in che ordine) tutte squadre ancora in lotta per scalare posizioni
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 12, 2012, 22:01:32 pm
PORTLAND, Ore. - Portland Trail Blazers forward/center LaMarcus Aldridge will undergo arthroscopic surgery on his right hip to repair a labral tear and will miss the remainder of the season, it was announced today by the team

Vabbè che non avrebberro fatto i PO, quindi è relativa come perdita, però ci vuole na benedizione, ma che cazzo tenen ca se scassen tutt quant...
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 12, 2012, 22:03:06 pm
A questi serve un prevete ricchione veramente.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 13, 2012, 10:48:33 am
Bynum tries to steal the ball from teammate to get a 3 [4-11-12] (http://www.youtube.com/watch?v=rwDluFZQmtQ#ws)
 :boh:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 13, 2012, 12:11:46 pm
Bynum tries to steal the ball from teammate to get a 3 [4-11-12] (http://www.youtube.com/watch?v=rwDluFZQmtQ#ws)
 :boh:


:scem:
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 13, 2012, 12:21:28 pm
Ma r'allaneme ro strunz :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 15, 2012, 10:23:22 am
Il big match della Eastern Conference se lo aggiudicano i Chicago Bulls che dopo un tempo supplementare hanno la meglio sugli Heat, ora distanziati di 4 W. Miami domina per tre quarti, poi i canestri di Korver (17) danno linfa ai Tori che trovano il vantaggio; Lebron James (30) spara la tripla del sorpasso quando manca meno di un minuto da giocare, ma nell’ultimo possesso è CJ Watson a pareggiare da lontano e mandare la gara all’over time. Nei 5 minuti suppletivi non c’è storia: i ragazzi di Thibodeau ne hanno di più e chiudono in fretta i conti. I King Three combinano per 71 punti, per i padroni di casa ci sono 19 punti per Boozer, 16 e 9 assist per Watson e solo 2 con 1/13 al tiro (ma anche 8 assist) per il rientrante Derrick Rose.
Interrompono la mini striscia di 2 sconfitte gli Spurs che con la vecchia guardia superano i Grizzlies; dopo la brutta prestazione contro i Lakers sono proprio Duncan (28 e 12 rimbalzi), Ginobili (20) e Parker (13 e 9 assist) a fare la differenza. Per Memphis 6 uomini in doppia cifra condotti dai 19 punti di Rudy Gay.
Seconda doppia-V consecutiva per i Mavs, concreti nel finale contro i Warriors; Nowitzki ne spara 27, ma dominante è la prova di Jason Kidd che sfiora la tripla-doppia con 9 punti, 10 rimbalzi e 12 assist.
Bella vittoria in trasferta per i Clippers che si sono sbarazzati facilmente dei T-Wolves, ormai arresisi ai tanti infortuni. Il migliore è Griffin con 19 punti, 13 rimbalzi e 5 assist. Infine da registrare la 14^ sconfitta consecutiva dei Bobcats; a festeggiare sono i Pistons guidati dal solito Greg Monroe (25 e 11 rimbalzi).

Tutti i risultati:
Bobcats (7-50)-Pistons (22-36)   85-109
Bulls (45-14)-Heat (40-17)   96-86
Timberwolves (25-35)-Clippers (36-23)   82-95
Spurs (41-16)-Grizzlies (34-24)   107-97
Warriors (22-36)-Mavericks (33-26)   103-112

Thursday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=uyBU_AUWKTQ#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 15, 2012, 10:26:25 am
Guardando le statistiche e lo stato di forma di Tim Duncan si può pensare che il tempo sia tornato indietro di un decennio… poi si guarda lo score della partita degli Spurs contro Philadelphia dove si vede che Duncan non ha giocato e la ragione addotta è OLD e si capisce la complessità del personaggio di Popovich e delle relazioni nel mondo di San Antonio, ma soprattutto ci si ricorda che Timmy gioca la sua 14esima stagione tra i pro!

Sicuramente a Spursello ci sanno fare con la cura del corpo, Duncan si sa amministrare molto bene: gioca 28.5 minuti a partita, mai più di un back-to-back, però la sua presenza è chiaramente percepita: nelle vittorie gioca 29 minuti di media, nelle sconfitte 27! Nella classifica dei centri NBA è tra i migliori per la produzione al minuto. I suoi numeri: 15.2 punti, 9.1 rimbalzi, 2.3 assist e 1.5 stoppate a partita. Solamente 7 volte non è andato in doppia cifra e in 21 partite ha chiuso con la doppia-doppia.

Il problema è che, negli ultimi anni gli Spurs e Duncan sono stati scintillanti in stagione regolare ma si sono sgonfiati nei playoff per varie ragioni tra cui sicuramente gli infortuni di Ginobili.
Si può capire come mai Popovich non abbia problemi a dire che preferisce perdere qualche partita in più, anche la testa di serie numero 1 ai playoff, ma far riposare i veterani per evitare quello che è successo l’anno scorso: gli Spurs hanno perso da numero 1 al primo turno contro i Memphis Grizzlies in sei partite.

In aggiunta a tutto ciò, quest’anno scade il contratto di Duncan e la domanda è: cosa faranno gli Spurs? Il caraibico ha detto chiaramente che non vuole smettere di giocare quindi bisogna capire dove lo farà, o meglio, a che cifre lo farà! Il GM Buford non ha ancora chiarito le intenzioni della franchigia, ma tutti i tifosi di San Antonio e gli appassionati vorrebbero vedere Tim concludere la sua carriera a San Antonio.
Si è visto come nelle ultime stagioni Popovich abbia cercato di rendere la squadra meno dipendente da Duncan e dai ‘Big Three’ in generale, sia per farli riposare ma anche per permettere ai giovani di acquisire sicurezza e esperienza per quando il cambio avverrà. E visto il lavoro fatto al draft e sul mercato in questi anni, potrebbe anche essere prima del previsto!

(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/duncan-old.jpg)
 :rofl:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 15, 2012, 10:32:26 am
Successo importantissimo per i Phoenix Suns che hanno espugnato il Toyota Center di Houston in uno scontro diretto per l’ottavo posto: il solito Steve Nash (18 e 10 assist) ha condotto i suoi mettendo in ritmo chiunque, soprattutto Marcin Gortat (20 e 15 rimbalzi). L’ex di turno Goran Dragic (22 e 7 assist) non è bastato ai Rockets, che ora hanno solo una partita di vantaggio su Phoenix, proprio come i Nuggets. La squadra di Gallinari (solo 7 punti con 2/9 al tiro, limitato benissimo da World Peace) è infatti uscita sconfitta dallo Staples Center non riuscendo a limitare Andrew Bynum (30) e Matt Barnes (24 e 10 rimbalzi) che ha fatto le veci di Kobe Bryant, ancora assente, nel successo dei Lakers.
Può festeggiare l’altro italiano sceso in campo nella notte, Marco Belinelli (7 punti in 22 minuti dalla panchina). I suoi Hornets hanno infatti onorato al meglio la nuova proprietà con una bella vittoria sui Jazz. Decisivo Eric Gordon con 25 punti e 6 assist.
Doppia-V che ha dell’incredibile quella dei Raptors sui Celtics: pur senza Bargnani e Calderon i canadesi hanno interrotto una striscia positiva di Boston che durava da quattro gare. Nella bella prova corale dei Raps spiccano i 22 di DeRozan.
Successi facili ma importanti quelli di Miami sui Bobcats (James 19+9+5 in 28 minuti) e degli Hawks sui Magic (Pargo 17). Addirittura imbarazzante invece il +38 dei Knicks su Washington (18 per Baron Davis e 24 per JR Smith).
Contro i Blazers i Mavs trovano la terza vittoria consecutiva che restituisce un minimo di sicurezza per la post season. A trascinare i Texani ci ha pensato il solito Nowitzki con 24 punti (4/5 da tre).
Nelle altre partite i Nets senza Wallace battono Philadelphia (Gerald Green 23; Holiday 19), Indiana supera facilmente Cleveland sempre priva di Irving (Granger 19; Casspi 14), Milwaukee resta in corsa per la post season vincendo contro Detroit (Gooden 26; Knight 25+8), mentre Oklahoma City (senza Harden) spazza via senza problemi Sacramento (Durant 29+9; Thomas 21).

Tutti i risultati:
Raptors (21-39)-Celtics (34-25)   84-79
Sixers (31-28)-Nets (22-38)   89-95
Magic (34-25)-Hawks (35-24)   81-109
Pacers (37-22)-Cavaliers (19-38)   102-83
Knicks (31-28)-Wizards (14-45)   103-65
Heat (41-17)-Bobcats (7-51)   105-82
Pistons (22-37)-Bucks (29-30)   97-113
Hornets (17-42)-Jazz (31-29)   96-85
Rockets (32-27)-Suns (31-28)   105-112
Thunder (43-16)-Kings (19-41)   115-89
Lakers (38-22)-Nuggets (32-27)   103-97
Blazers (28-32)-Mavericks (34-26)   94-97

Friday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=JRcPm3ABDU0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 15, 2012, 10:35:02 am
Ormai, per tradizione, sono tempi duri quelli dei New Jersey Nets. I cugini sfortunati dei Knicks, infatti, anche quest’anno stanno affrontato molte difficoltà, alcune delle quali anche in ambito futuro, che vanno profilandosi all’orizzonte. Cominciando dal roster già si intuisce che i Nets non sono propriamente squadra da Playoffs: fatta eccezione per Deron Williams (che a fine anno sonderà il mercato dei free agents) e Gerald Wallace (ottimo acquisto a gennaio ma anche lui probabilmente libero in estate) il resto della squadra naviga nella mediocrità. Humphries (rara nota positiva con 13.6 punti e 11 rimbalzi), Brooks ( 12.4 punti) e Gerald Green (13 punti in 25 minuti, ripescato dalla D-League dopo l’All-Star Game) sono tre note positive ma che non possono bastare.

Se poi si aggiungono i problemi nel reparto lunghi (vedere l’infortunio per Brook Lopez nell’anno della consacrazione e la mancata trade per portare Dwight Howard a Newark), il capolavoro è completo. Il record odierno della franchigia di Avery Johnson dice 22-38, valida per l’undicesima piazza ad Est, ma a preoccupare sono soprattutto le sorti della squadra di Prokhorov e Jay-Z. I Nets infatti, dal prossimo anno avranno appunto una “new jersey”, una nuova canotta, visto il trasferimento a Brooklyn (rimarranno comunque Nets).

Forse gli intraprendenti sperano in una ventata di aria rigeneratrice che la riporti agli antichi fasti degli anni ’02-’03, quando sotto la guida di Byron Scott e Lawrence Frank (in panchina) e di Jason Kidd (in campo) arrivarono 2 volte consecutivamente in finale Nba. Basterà un semplice cambio logistico per cambiare il trend della squadra? Sicuramente no, ci sarà bisogno di azzeccare le trade per completare sia lo starting-five (magari con un lungo ed una buona ala, incrociando le dita per la comunque difficile permanenza di Deron) che la panchina, troppo soft e senza talento per poter ambire a risultati migliori. Solo il tempo dirà se i Nets si scrolleranno di dosso l’etichetta di cugini “sfigati” dei Knicks (anch’essi disastrosi negli ultimi anni), che di questi tempi è forse la peggiore di tutte.


(http://www.basketcaffe.com/wp-content/uploads/jay-z-brooklyn-nets.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 15, 2012, 10:41:45 am
Tredicesima vittoria nelle ultime quindici per gli Spurs che si sono sbarazzati facilmente dei Phoenix Suns pur in un grande momento. I texani chiudono il match con un perentorio primo periodo da 35-13, tanto che coach Gentry reputa di lasciare a riposo Steve Nash per tutto il resto della partita. Dominante prova di un Tim Duncan da 19 punti e 11 rimbalzi in 23 minuti.
Restano davanti, con lo stesso numero di sconfitte ma due W in più, i Thunder capaci di espugnare il Target Center nonostante le doppie-doppie di Barea (24 e 10 assist), Pekovic (14 e 13 rimbalzi) e Randolph (22 e 11), ed i 26 punti di Beasley. A contrastare i rimaneggiati T-Wolves ci hanno pensato i soliti Westbrook (35) e Durant (43).
Importante successo per i Grizzlies contro una squadra in lotta per i playoffs come Utah: bella sfida tra Gay (22 e 12 rimbalzi) e Jefferson (20 e 8), ma a fare la differenza nella volata finale è OJ Mayo (20 con 4/5 da tre).
Doppia-V anche per i Celtics, saldi al quarto posto ad est, sui Nets. Garnett (21 e 12 rimbalzi) e Bradley si impadroniscono della gara, mentre dall’altra parte solo l’ex Gerald Green (15) trova il fondo della retina con continuità; Deron Williams si ferma a 12 (però con 3/12) con 14 assist.
Continuano spedite le marce di Clippers e Pacers. I ragazzi di Del Negro, trascinati da un favoloso Chris Paul (28 e 13 assist), hanno avuto la meglio sui Warriors (28 e 8 assist per Nate Robinson); per Indiana invece è stata necessaria una doppia-doppia di Roy Hibbert (23 e 14 rimbalzi) per superare i Bucks.
Infine successo dei Cavs sui Wizards nella lotta per le posizioni alte al draft.

Tutti i risultati:
Pacers (38-22)-Bucks (29-31)   105-99
Warriors (22-37)-Clippers (37-23)   104-112
Cavaliers (20-38)-Wizards (14-46)   98-89
Celtics (35-25)-Nets (22-39)   94-82
Jazz (31-30)-Grizzlies (35-24)   98-103
Thunder (44-16)-Timberwolves (25-36)   115-110
Suns (31-29)-Spurs (42-16)   105-91


Spoiler
Il centro dei Raptors dovrà stare ai box per recuperare dall’ennesimo problema al polpaccio. Andrea chiude quindi anticipatamente una stagione che l’aveva visto protagonista fino a poco prima dell’All-Star Game, data del suo primo infortunio. Per lui in stagione 19.5 punti, 5.5 rimbalzi in 33.3 minuti.

Fonte: nba.com

Saturday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=NhgwzOfbLSQ#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 16, 2012, 01:31:49 am
(http://d24w6bsrhbeh9d.cloudfront.net/photo/3841764_700b.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 16, 2012, 14:48:13 pm
Coach Kobe (http://www.youtube.com/watch?v=HSiy83XJoko#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 16, 2012, 15:03:31 pm
Inaspettata, ma neanche poi tanto, sconfitta di Memphis a New Orleans, che pagano la stanchezza (9 gare in neanche 15 giorni mi pare) l'infortunio del Gasolino. Ad ovest comunque può succedere di tutto, tra Thunder, , Spurs, Lakers e Grizzlies potrebbe esserci qualsiasi finale di conference, con questi ultimi che possono far saltare qualsiasi difesa e sono na scheggia impazzita che ai PO possono combinare qualsiasi cosa

Ad est, come al solito, finale di stagione soporifero, ci si battaglia la settima/ottava posizione e si vede se i Bobcats riusciranno a "battere" il record dei Sixers del '73 (le partite sono ovviamente di piu' adesso, però come percentuale ce la potrebbero fare)

Indiana terza la dice lunga sul livello medio di questa conference, con tutto il rispetto per i Pacers che hanno comunque una bella frontcourt(Bagatta ieri addirittura ha detto che Garnett non sarebbe capace di marcare Hibbert  :stralol:)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 16, 2012, 19:57:51 pm
Inaspettata, ma neanche poi tanto, sconfitta di Memphis a New Orleans, che pagano la stanchezza (9 gare in neanche 15 giorni mi pare) l'infortunio del Gasolino. Ad ovest comunque può succedere di tutto, tra Thunder, , Spurs, Lakers e Grizzlies potrebbe esserci qualsiasi finale di conference, con questi ultimi che possono far saltare qualsiasi difesa e sono na scheggia impazzita che ai PO possono combinare qualsiasi cosa

Ad est, come al solito, finale di stagione soporifero, ci si battaglia la settima/ottava posizione e si vede se i Bobcats riusciranno a "battere" il record dei Sixers del '73 (le partite sono ovviamente di piu' adesso, però come percentuale ce la potrebbero fare)

Indiana terza la dice lunga sul livello medio di questa conference, con tutto il rispetto per i Pacers che hanno comunque una bella frontcourt(Bagatta ieri addirittura ha detto che Garnett non sarebbe capace di marcare Hibbert  :stralol:)

Spoiler
(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/405413_357187560965855_168179293200017_1303126_636250254_n.jpg)
:clapclap: :clapclap: :clapclap:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 16, 2012, 21:14:42 pm
Oggi ha detto che adorava Nowitzki da inizio carriera, quando giocava insieme a Kidd  :stralol:

Trigari comunque non lo sopporta piu', si nota chiaramente

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 16, 2012, 21:38:50 pm
Oggi ha detto che adorava Nowitzki da inizio carriera, quando giocava insieme a Kidd  :stralol:

Trigari comunque non lo sopporta piu', si nota chiaramente
forse intendeva nash,comunque vabbé ne ha dette di peggio,piuttosto chiedo a chi vede le partite della domenica su Si ma quei fuorionda con coach dan sono voluti o no ,mi sanno di candid camera a sua insaputa, possibile che non se ne siano mai accorti  :mmm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 16, 2012, 21:54:34 pm
Non ci ho fatto caso a sti fuori onda, però mi sono perso terzo quarto e l'inizio del quarto, magari è successo in quei minuti

Il Coach è diventato un erotomane, ogni due tweet parla di figa
It's officially Spring in Milan. The trees are dressing up and the ladies are dressing down. I'm out the door! Ciao!

Primavera a Milano. Con questo, le donne, le ragazze e le signore sono vestite come fosse Agosto. Mi fanno salire la pressione-sangue.

 :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 17, 2012, 13:42:50 pm
Si ricandida prepotentemente al premio di MVP Lebron James che mette lì l’ennesima perla della carriera battendo letteralmente da solo i New Jersey Nets. Miami, senza Wade, gioca una brutta partita e si ritrova sotto di 9 punti ad inizio quarto periodo, grazie soprattutto ad Humphries (29 e 8 rimbalzi). Negli ultimi 4:47 però James piazza 17 punti (tutti quelli degli Heat) portando i suoi alla terza W consecutiva. Per l’ex Cavs alla fine ci sono 37 punti (11/19 dal campo e 14/15 ai liberi) 7 rimbalzi e 6 assist.
Il grande rivale di James per la corsa al premio di miglior giocatore è Kevin Durant, però in leggero calo, come i suoi Thunder; OKC infatti ha perso la 5^ partita nelle ultime 10 crollando nell’ultimo periodo (11-26) contro dei fantastici Clippers giunti invece alla 12^ W nelle ultime 14! Doppie-doppie per Paul (12 punti e 10 assist) e Griffin (17 e 11 rimbalzi), mentre per coach Brooks serata storta dei propri leaders: Durant chiude a quota 24 ma con 7/18 al tiro (0/7 da tre), Westbrook fa anche peggio con 9 punti frutto di un pessimo 4/16! Vittoria e primato, proprio ai danni dei Thunder, per gli Spurs. Tutto facile per i nero-argento contro i Warriors nonostante i 30 punti di Nate Robinson dalla panchina.
Vittoria, e non poteva essere altrimenti, per gli Hornets sui Bobcats (17^ L di fila): Marco Belinelli torna titolare e chiude con 13 punti in 37 minuti. Successo anche per Danilo Gallinari (11 e 5 rimbalzi in 34 minuti) che con i sui Nuggets espugna Houston (21 per Parsons e Dragic) e torna addirittura al sesto posto. Entrano per la prima volta nelle prime otto anche i Suns che si sono sbarazzati facilmente dei Blazers. Nash in 27 minuti smazza 13 assist facendo segnare praticamente tutti (Gortat 20, Frye 19, Dudley 18, Brown 16); per Portland i migliori sono Crawford e Hickson entrambi con 22 punti.
Tornano a rischiare qualcosa i Mavericks sconfitti a Salt Lake City in triplo over time! Non basta un Nowitzki da 40 punti contro i tre ventellisti dei Jazz, su tutti un Al Jefferson da 28 punti e 26 rimbalzi. Nuovamente in borghese D-Rose e brutta sconfitta casalinga dei Bulls che si sono lasciati sorprendere dai Wizards di uno straordinario Seraphin da 21 punti e 13 rimbalzi.
Nelle altre gare della notte Atlanta supera facilmente Toronto (Teague 19+10; DeRozan 22); Orlando sempre senza Howard vince contro Philadelphia rimandandola in ottava posizione (Anderson 26+16; Holiday 18); chi si conferma al terzo posto a Est è Indiana che batte Minnesota (West 22+10; Barea 14+9), giunta alla decima sconfitta in fila!

Tutti i risultati:
Raptors (22-40)-Hawks (36-25)   87-109
Bobcats (7-53)-Hornets (19-42)   67-75
Magic (36-25)-Sixers (31-29)   113-100
Pacers (39-22)-Timberwolves (25-37)   111-88
Nets (22-40)-Heat (43-17)   98-101
Bulls (46-15)-Wizards (15-46)   84-87
Rockets (32-29)-Nuggets (34-27)   102-105
Jazz (32-30)-Mavericks (34-28)   123-121 3ot
Suns (32-29)-Blazers (28-34)   125-107
Clippers (38-23)-Thunder (44-17)   92-77
Warriors (22-38)-Spurs (43-16)   99-120

Monday`s Top 10 Plays of the Night (http://www.youtube.com/watch?v=39EqiC8zSzI#ws)


p.s.el comunque i fuorionda a cui mi riferivo sono in genere ad inizio partita o qualche volta al rientro dalla pubblicità, il dubbio che siano voluti mi é venuto perchè in genere il protagonista é sempre il coach con trigger a fargli da spalla ,domenica c'é
lakers-thunder vediamo se si ripetono
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 18, 2012, 20:56:31 pm
Una pallacanestro forse non bellissima da vedere ma dannatamente efficace quella dei Knicks di Mike Woodson che nella notte hanno vinto abbastanza agevolmente contro i Celtics. Ad un Pierce clamoroso (43 punti con 11/19 dal campo e 17/18 ai liberi) ha risposto un Carmelo Anthony da favola autore di 35 punti, 12 rimbalzi e 10 assist! Oltre a Melo, partita fantastica di JR Smith (25 con 7/10 da tre) e Steve Novak (25 con 8/10 da tre): se NY tira sempre così (19/32 da lontano) è da finale di Conference!
Il big match della Western è andato facilmente nelle mani degli Spurs che hanno preso il largo allo Staples Center già nel secondo periodo. I Lakers finchè sono riusciti a controllare il ritmo servendo palla ai lunghi (Gasol 16, Bynum 21) sono restati in partita, ma appena Tony Parker (29 e 13 assist) ha cambiato marcia si è materializzato un -20 preoccupante, ancorchè senza Kobe Bryant. I nero-argento ora sono in testa all’ovest con 44-16 (OKC è 44-17)!
Ad un passo dalla qualificazione matematica alla post season i Grizzlies che hanno inflitto l’undicesima sconfitta consecutiva ai T-Wolves. Gay e Barea, entrambi con 28 punti, si sono annullati, la differenza l’ha fatta la doppia-doppia da 16 e 11 rimbalzi di Zach Randolph alzatosi dalla panchina.
Continua la corsa dei Pacers, decisamente la squadra più calda della Lega con 9 W nelle ultime 10 e una striscia aperta di 6 successi. Niente da fare quindi per i Sixers che ora rischiano addirittura di uscire dalle prime otto. Il migliore è Danny Granger con 24 punti, ma dominante la prova di Hibbert con 15 punti e 13 rimbalzi.
Infine il più classico dei blow out dei Pistons ai danni dei Cavs: un garbage time di 48 minuti mette in luce un super Brandon Knight titolare di 28 punti e 7 assist.

Tutti i risultati:
Sixers (31-30)-Pacers (40-22)   97-102
Pistons (23-38)-Cavaliers (20-40)   116-77
Knicks (32-29)-Celtics (36-26)   118-110
Timberwolves (25-38)-Grizzlies (36-25)   84-91
Lakers (39-23)-Spurs (44-16)   91-112

Tuesday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=B8sFOagFIRI#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 18, 2012, 21:06:04 pm
La Giornata Tipo dei New York Knicks
Spoiler
ore 8.45 Ogni giocatore si alza e sputa sulla foto di D'Antoni
ore 9.30 Jeremy Lin mentre fa colazione con latte e involtini primavera si deprime perchè ora che non gioca non lo caga più nessuno: Lincazzato
ore 10.00 Tony Douglas esce di casa per andare a fare allenamento, lo ferma un passante. Tony ha già a portata di mano la penna e un foglietto e domanda "Vuoi anche la dedica?" - "Ma che hai capito, c'hai mica ducento lire che devo fa na telefonata a mi madre che sta a Ostia?"
ore 10.15 Novak sale in macchina e tira una bomba. Ieri sera pasta e fagioli dalla zia.
ore 11.00 Tutti in palestra agli ordini di Woodson
ore 11.15 A Melo cade il pallone che finisce tra le mani del Barone
ore 11.16 un minuto di raccoglimento per il passaggio di Melo
ore 11.25 piccolo infortunio a Melo che si taglia una mano. Tyson Chandler dispiaciuto "Scusa Melo, mi sono dimenticato di togliere l'anello". Melo piange.
ore 11.40 Lin arriva in palestra
ore 12.10 Nessuno ha ancora salutato il povero Jeremy
ore 12.30 "Oh ragazzi sono io, sono Jeremy, quello che vi ha fatto vincere per 2 mesi di fila, ricordate??" esclama Lin. Fields guardando Woodson "Coach per piacere mi anticipi 10 dollari che ho ordinato io il pollo alle mandorle, e lasci 2 dollari di mancia al ragazzo". Lindimenticato
ore 13.00 finisce l'allenamento, tutti in doccia
ore 13.55 Ognuno ritorna nella propria casa tranne Bibby che è sparito
ore 14.10 Salta fuori Bibby. Si era nascosto nella barba del Barone. E' una vecchia gag che fa molto ridere Stoudemire che da quando si è fatto male ha bisogno di ridere e scherzare per non deprimersi ulteriormente. E' sempre dietro a  bere litri di Amar'e Montenegre
ore 14.30 Josh Harrellson (che nessuno sa chi sia) rientra a casa. Neanche sua madre sa chi sia e non gli apre. Il povero Josh è costretto ad aspettare in strada fino all'orario della partita. Con la roba sporca nella borsa
ore 15.30 Amar'e si cambia il sesto paio di occhiali della giornata. Per il pomeriggio indossa un modello accattivante ma al tempo stesso elegante: montatura bianca, lente a specchio di plastica, 4 dollari dal vucumprà
ore 16.15 I giardinieri sono tutti chiusi: Baron Davis non può rifarsi il look per la partita
ore 18.00 Lin è a casa, molto dispiaciuto dal fatto che da quando si è inortunato nessuno lo caga più. Si chiama una pizza a casa per fare merenda "Salve vorrei una pizza e una coca, quanto tempo c'è da aspettare?" - "N'ora bbuona" - "Mi scusi io sono Lin, la pizza la voglio subito" - "E io sono Mimmo, sivvoi la pizza subbito t'a vengo a dare io. In faccia però" Lindimenticato
 ore 19.30 Comincia la diretta della partita trasmessa dai canali di Sport Italia, in telecronaca il duo Trigari-Peterson
ore 19.35 Solito accattivante pre-partita di Sport Italia: fermo immagine di 20 minuti sull'esterno del Madison. In lontananza è visibile un bagarino napoletano intento a vendere un biglietto di Knicks-Celtic del 1995 a 700 dollari
ore 19.55 Molti giocatori di N.Y. cominciano a tossire, alcuni si tengono il naso. Pare ci sia un fetore assurdo. Sono le i calzini di Harrellson
ore 19.56 Harrellson viene spedito all'esterno del Madison. Gli si avvicina un signore "Uè giovane lo vuoi nu bigliett per Niu Ioc - Bostonne? ti faccio 300 dollari perchè la partita è iniziata mo"
ore 20.00 è tutto pronto "Trigger, Melo non piace a me tu lo sai?" - "Dan, tu hai l'alzeimer lo sai?" - "Trigger Melo non piace a me tu lo sai?" - "Si vabbè coach.."
ore 20.30 Sulla quarta bomba di fila da parte di Ray Allen, Spike Lee si alza "Ray se ne metti un'altra invece del seguito di He Got Game ti faccio girare quello di Brockeback Mountain"
ore 20.48 Ray Allen dopo il 4/4 iniziale è precipitato a 4/16
ore 20.55 all'intervallo siamo in perfetta parità 51-51. Per Jr Smith già 27 tiri
ore 21.35 Alla fine del terzo quarto i Knicks sono sotto di 10. Jr Smith ha superato i 40 tiri.
ore 22.15 Tre minuti dalla fine, Melo sta trascinando i suoi, Smith ha toccato quota 60 tiri. Nell'ultima azione ha anche tirato Spike Lee sul primo ferro. Siamo in perfetta parità "Trigger Smith giocatore che piace a me. Melo mmmmmm per me numero zero. Ah, Trigger sento aria di overtime ok?" - "Dan, io sento puzza di merda. Te l'avevo detto di non mangiare quella fetta di torta"
ore 22.30 New York è sotto di 2, Carmelo ha segnato 18 punti nell'ultimo quarto "Trigger Anthony non mi piace, tirerà lui ok, ma non farà mai canestro ok?"
ore 22.32 Carmelo mette la bomba della vittoria, si alza la canotta e mostra a tutto il monto una maglietta con una scritta di difficile comprensione "PETERSON SUKA"
ore 23.00 Negli spogliatoi c'è clima di festa. Arriva anche Lin a congratularsi con i compagni "Bravi ragazzi avete fatto una gran partita, se tornerò in tempo per i play off vi porterò a vincere l'anello" - risponde Shumpert "Si ok, nel frattempo portami riso in bianco e del sakè che c'ho la cacarella da sta stamattina"
ore 23.25 Jeremy è affranto. Gli si avvicina Spike "Jeremy non ti preoccupare, io vedo in te un futuro cinematografico. Voglio farti girare il seguito di Brokeback Mountain" - "Figo, non ho visto l'1 ma sento che sarà un gran film, grazie Spike" Lincaprettato
ore 24.45 Melo arriva a casa. E' stanco ma felice. Squilla il telefono "Cammelo dove minchia fosti? Sogno cugggino tuo, io ti tagghio la gola mi capisti, te la tirasti perchè facisti il canestro decisivo? Lebron è cento volte megghio 'e tìe!!" - "Mike per piacere, trovati qualcosa da fare. Non puoi rompermi la minchia tutte le notti. Trovati una panchina. Ho saputo che da Leroy Merlin questa settimana ce le hanno in offerta" tu tu tu tu tu tu tu
ore 01.00 Jr Smith prima di andare a letto tira ancora. Poi però non chiude occhio per tutta la notte
 
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 18, 2012, 21:25:01 pm
Tie' bastapo', tutto per te

Fuori onda Dan Peterson. (http://www.youtube.com/watch?v=SGZNC52kSAk#ws)

Palla persa, palla persa, palla persa, palla persa, palla persa...Tiro di cazzo

 :stralol:
Titolo: R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 18, 2012, 21:47:23 pm
Tie' bastapo', tutto per te

Fuori onda Dan Peterson. (http://www.youtube.com/watch?v=SGZNC52kSAk#ws)

Palla persa, palla persa, palla persa, palla persa, palla persa...Tiro di cazzo

 :stralol:
:allahsi3: :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 19, 2012, 12:13:22 pm
Solo due squadre a riposo in questa nottata di parte finale di regular season. Iniziamo dall’ennesima convincente prestazione dei Knicks trascinati da un terrificante Carmelo Anthony che spara 21 punti nel primo quarto (33, 7 rimbalzi e 4 assist alla fine) chiudendo con largo anticipo il derby contro i Nets. Inarrestabile anche la corsa degli Spurs: Popovich lascia ancora a riposo Duncan ma ha ugualmente 7 uomini in doppia cifra nella facile vittoria sui Kings. Alla fine i migliori realizzatori sono Neal e Splitter entrambi a quota 17; per Sacramento non basta il solito Isaiah Thomas da 21 punti e 8 assist.
Successi importantissimi anche per i Thunder sui Suns, e per i Mavs sui Rockets. Devastante gara di James Harden che ne spara 40 alzandosi dalla panchina, pesante sconfitta per Phoenix che torna al nono posto. E’ stato necessario un quarto periodo favoloso di Nowitzki (21 dei suoi 35 punti negli ultimi 12 minuti) e di tutti i Mavs invece per vincere contro Houston.
Come detto Nash e compagni escono dalle magnifiche otto, risultato che premia i Jazz vincenti a Portland con un super Davin Harris da 27 punti. Festeggiano entrambe le Angelene: i Lakers non devono neanche allacciarsi le scarpe contro i Warriors per lo strapotere dei propri lunghi (Bynum 31, Gasol 22+11+11); i Clippers invece trovano una bella e sudata vittoria a Denver (Gallinari 4 con 0/7 dal campo; Chris Paul 21). Esce sconfitto anche Marco Belinelli che però spara 16 punti in 35 minuti contro i Grizzlies di Rudy Gay (26).
Importante doppia-V per i Celtics che pur senza Allen e Rondo sono stati capaci di superare i Magic; in evidenza le gare di Pierce (29) e dell’ex con il dente avvelenato Glen Davis (27).
Tutto estremamente facile per i Miami Heat sui Raptors (James 28), per i Sixers a Cleveland (Holiday 24) e per i Bulls (Hamilton 22) a Charlotte che segna appena 9 punti nell’ultimo periodo e 68 in totale!
Infine a sorpresa Washington supera Milwaukee che dice così addio ai sogni playoff (Crawford 32; Ellis 31), mentre Atlanta non ha problemi contro Detroit, con l’ex McGrady sugli scudi autore di 17 punti, 4 rimbalzi e 4 assist.

Tutti i risultati:
Wizards (16-46)-Bucks (29-32)   121-112
Bobcats (7-54)-Bulls (47-15)   68-100
Cavaliers (20-41)-Sixers (32-30)   87-103
Nets (22-41)-Knicks (33-29)   95-104
Hawks (37-25)-Pistons (23-39)   116-84
Heat (44-17)-Raptors (22-41)   96-72
Celtics (38-26)-Magic (36-26)   102-98
Grizzlies (37-25)-Hornets (19-43)   103-91
Mavericks (35-28)-Rockets (32-30)   117-110
Nuggets (34-28)-Clippers (39-23)   98-104
Kings (20-42)-Spurs (45-16)   102-127
Blazers (28-35)-Jazz (33-30)   91-112
Suns (32-30)-Thunder (45-17)   97-109
Warriors (22-39)-Lakers (40-23)   87-99

Wednesday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=Uy-ihzTiwt4#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 19, 2012, 19:05:27 pm
Diesel Dunks of the Week 4 14 12 (http://www.youtube.com/watch?v=D2jI8X2uszw#ws)
The Diesel  :love: :allahsi3: :ovazione:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 19, 2012, 19:43:38 pm
Harden goes for Career High! (http://www.youtube.com/watch?v=YvholxroFhw#ws)
Spoiler
(http://27.media.tumblr.com/tumblr_lyod6lWDoR1r950llo1_500.jpg)
:love: :love: :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 19, 2012, 20:29:27 pm
Il Barba. O__O
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 20, 2012, 21:07:55 pm
Vorrei avere la barba di Harden.  :shhlook:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 21, 2012, 11:52:41 am
Da chi non vorresti farti allenare? Stan Van Gundy


Il momento degli Orlando Magic è veramente semi-tragico. Passata la bufera/telenovela contratto-Howard, con il centro che ha deciso di restare anche per la prossima stagione, facendo una scelta di cuore, è iniziata quella sull’allenatore. Stan Van Gundy ha rilasciato delle dichiarazioni che hanno destabilizzato non poco l’ambiente, dicendo che un membro della dirigenza gli aveva confidato che DH12 voleva la sua testa e il suo licenziamento. La pantomima dell’abbraccio tra i due subito dopo che il coach aveva detto questa cosa alla stampa, senza che Howard lo sapesse, è stata veramente patetica e ha aggiunto un altro tassello a questa stagione disgraziata della squadra della Florida.

Come se non bastasse nelle ultime ore sono uscite altre due notizie negative. La prima, e la più grave, è che Superman dovrà operarsi alla schiena e quindi salterà i prossimi 4 mesi (playoff e Olimpiade inclusi). A questo punto le speranze di giocare una post-season degna per i Magic scemano, non essendoci un giocatore adatto a sostituire il centro, vero perno del gioco di coach Van Gundy.
Spoiler
Sab. 21/04/2012, ore 07:38 – Il centro dei Magic è stato operato in artroscopia alla schiena per sistemare l’ernia discale. Per recuperare completamente Howard dovrà stare fermo almeno 4 mesi.

Fonte: nba.com
La seconda news riguarda proprio SVG: Sports Illustrated ha effettuato un sondaggio tra i giocatori NBA, chiedendo per quale coach gradirebbero meno giocare, e la maggior parte delle preferenze è andata proprio coach Stan Van Gundy; ben il 22% degli intepellati ha fatto il suo nome.
Secondo posto per Scott Skiles (14%) e poi a seguire Byron Scott (9%), Flip Saunders (6%) e Mike D’Antoni (4%).

Doc Rivers è invece risultato l’allenatore più popolare. Il 22% dei giocatori interpellati ha votato per lui; dietro di lui Mike D’Antoni (21%), Gregg Popovich (16%), Rick Carlisle (6%) e Rick Adelman (5%).

Di sicuro Van Gundy paga più il suo carattere difficile nei rapporti con i giocatori che il suo pensiero tattico, visto che i suoi risultati sono stati più che buoni ovunque sia andato. Anche Howard spesso ha avuto cotrasti per questo motivo, e a fine stagione sembra scritto che la panchina dei Magic sarà libera, così come Van Gundy.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 21, 2012, 11:57:17 am
In questo momento la miglior squadra della Lega è quella allenata da coach Popovich: l’ex agente segreto per la sfida contro i Lakers porta i suoi big three che giocano una partita straordinaria chiudendo il match nel terzo periodo. Ginobili (20 e 7 assist), Parker (20 e 10 assist) e Duncan (21) sono il faro della squadra, ma sono ben 12 i giocatori andati a bersaglio per i nero-argento. I Lakers, pur con il ritorno i campo di Bryant (18 con 7/12), non sono all’altezza degli Spurs, almeno in trasferta.
Successo sinonimo di playoffs per i Mavs che hanno superato i Warriors anche in una serata storta al tiro da lontano. Decisivo è stato Vince Carter (19, tutti nel secondo tempo), spazio anche per l’esordio di Kelenna Azubuike di ritorno da un lunghissimo infortunio. Per Golden State il migliore è stato Klay Thompson (26).
Doppia-V che tiene vive le speranze di primo posto ad Ovest per i Thunder: niente da fare per i Kings (Cousins 18) contro la classe di Kevin Durant (29, 14 e 7 assist).
Sconfitte invece per Knicks e Celtics. NY, senza Baron Davis ma con Amar’e Stoudemire (15), ha perso a Cleveland (solo 12 punti per Anthony che evidentemente con Stoudemire non può giocare); mentre i Celtics con Garnett, Rondo e Pierce a riposo e Allen e Pietrus fuori per infortunio si sono fatti sorprendere dagli Hawks (Joe Johnson 30).
Vittoria, e non poteva essere altrimenti, per i Grizzlies che a dire il vero hanno rischiato grosso contro i Bobcats di Gerald Henderson (32).

Tutti i risultati:
Bobcats (7-55)-Grizzlies (38-25)   80-85
Hawks (38-25)-Celtics (38-27)   97-92
Cavaliers (21-41)-Knicks (33-30)   98-90
Mavericks (36-28)-Warriors (22-40)   104-94
Spurs (46-16)-Lakers (40-24)   121-97
Kings (20-43)-Thunder (46-17)   92-103

Queste le migliori azioni:
http://www.youtube.com/watch?v=JKmqONblxSU&feature=player_embedded# (http://www.youtube.com/watch?v=JKmqONblxSU&feature=player_embedded#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 21, 2012, 12:01:36 pm
In questo momento la miglior squadra della Lega è quella allenata da coach Popovich: l’ex agente segreto per la sfida contro i Lakers porta i suoi big three che giocano una partita straordinaria chiudendo il match nel terzo periodo. Ginobili (20 e 7 assist), Parker (20 e 10 assist) e Duncan (21) sono il faro della squadra, ma sono ben 12 i giocatori andati a bersaglio per i nero-argento. I Lakers, pur con il ritorno i campo di Bryant (18 con 7/12), non sono all’altezza degli Spurs, almeno in trasferta.
Successo sinonimo di playoffs per i Mavs che hanno superato i Warriors anche in una serata storta al tiro da lontano. Decisivo è stato Vince Carter (19, tutti nel secondo tempo), spazio anche per l’esordio di Kelenna Azubuike di ritorno da un lunghissimo infortunio. Per Golden State il migliore è stato Klay Thompson (26).
Doppia-V che tiene vive le speranze di primo posto ad Ovest per i Thunder: niente da fare per i Kings (Cousins 18) contro la classe di Kevin Durant (29, 14 e 7 assist).
Sconfitte invece per Knicks e Celtics. NY, senza Baron Davis ma con Amar’e Stoudemire (15), ha perso a Cleveland (solo 12 punti per Anthony che evidentemente con Stoudemire non può giocare); mentre i Celtics con Garnett, Rondo e Pierce a riposo e Allen e Pietrus fuori per infortunio si sono fatti sorprendere dagli Hawks (Joe Johnson 30).
Vittoria, e non poteva essere altrimenti, per i Grizzlies che a dire il vero hanno rischiato grosso contro i Bobcats di Gerald Henderson (32).

Tutti i risultati:
Bobcats (7-55)-Grizzlies (38-25)   80-85
Hawks (38-25)-Celtics (38-27)   97-92
Cavaliers (21-41)-Knicks (33-30)   98-90
Mavericks (36-28)-Warriors (22-40)   104-94
Spurs (46-16)-Lakers (40-24)   121-97
Kings (20-43)-Thunder (46-17)   92-103

Queste le migliori azioni:
http://www.youtube.com/watch?v=JKmqONblxSU&feature=player_embedded# (http://www.youtube.com/watch?v=JKmqONblxSU&feature=player_embedded#)!

L'assist di Ginobili a quanto andava? :asd: Porca miseria. :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 21, 2012, 12:06:58 pm
L'assist di Ginobili a quanto andava? :asd: Porca miseria. :asd:
bullet pass  :asd: geniale
Ginobili's Bullet Pass to Bonner (http://www.youtube.com/watch?v=IO5aO0MwX9I#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 21, 2012, 13:49:26 pm
Oh, sarà un caso torna Stat e i Knicks le beccano a Cleveland...53-23 il conto dei rimbalzi, tant'è vero che molto saggiamente NY rilascia Walker e prende Gadzuric, che se non altro darà un pò di respiro a Chandler

Sempre un piacere vedere i Lakers sculacciati e quel bamboccio di Bynum portato a scuola da Duncan  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 22, 2012, 10:43:18 am
Ad una settimana dalla fine della regular season gli occhi di tutti gli appassionati Nba sono puntati sulla possibile griglia playoff. Le sorprese non mancano ad est, dove a parte la leadership indiscussa del duo Chicago-Miami, troviamo Indiana, stabile alla terza posizione, che potrebbe valere il fattore campo nella post-season. I Pacers quest’anno non partivano certo con i favori del pronostico, almeno per quanto riguarda la posizione raggiunta in classifica finora, visti i cambi nel roster e soprattutto nella guida tecnica della squadra avvenuta in estate.
La panchina di Indiana infatti è stata affidata ufficialmente a Frank Vogel, già coach dei Pacers nelle ultime 38 partite della stagione scorsa con risultati positivi visto che furono raggiunti i playoff dopo 4 anni di assenza. Vogel, coach trentottenne, prendeva le redini di Jim O’Brian, e nel suo palmares aveva già 8 anni di esperienza come assistente, ma si trovava per la prima volta a gestire in prima linea una franchigia Nba. Molto positivo è stato il suo impatto visti i risultati finora raggiunti, soprattutto per quanto riguarda la continuità di risultati raggiunta dalla squadra, capace di infilare lunghe strisce positive, come l’ultima di 7 vittorie di fila (ancora aperta) che rafforzano la terza posizione nella Eastern Conference.
Una grossa mano al coach è stata data dai suoi giocatori, primo su tutti la star di casa Danny Granger leader della squadra con oltre 18 punti a partita, calato nelle statistiche rispetto alle passate stagioni ma sempre utile alla causa nei momenti di difficoltà. Non da meno è stato anche il contributo del centro Roy Hibbert, alla sua migliore stagione in carriera con 13 punti e quasi 9 rimbalzi a partita con oltre al 50% al tiro, che gli sono valsi la chiamata al suo primo All Star Game. Ai due pilastri si aggiungono altri tre membri del quintetto che con la loro continuità hanno contribuito all’inaspettata stagione; parliamo dell’ala David West (12.3 pt. e 6.5 rb. ad uscita), in calo nelle cifre rispetto ai suoi standard, ma sicuramente in assoluta crescita visto il grave infortunio occorsogli nella passata stagione; la crescita della guardia Paul George, che al suo secondo anno nei Pro viaggia a quasi 12 punti e 5.5 rimbalzi a partita, ed infine il play Darren Collison (ora fermo ai box per un problema all’inguine) con 10.6 punti e 4.9 assist ad uscita.
Ma forse il segreto di questa grande stagione sta anche nell’apporto molto positivo offerto dalla panchina. Infatti i vari George Hill (9.7 pt.) che nelle ultime 7 gare con la concomitante assenza di Collison sta viaggiando a 15 punti di media; Tyler Hansbrough (9.2 punti e 4.4 rimbalzi), sempre vivace e combattivo sotto le plance, ed infine l’esperienza del brasiliano Leandro Barbosa, 11.1 punti in stagione per lui , ma 8.9 e un buon 43% da 3 da quando è ad Indianapolis, sono stati sempre positivi ogni volta che coach Vogel li ha chiamati in causa. Dunque ad Indiana si preparano ad affrontare i playoff, molto probabilmente contro gli Orlando Magic che attraversano un momento davvero poco felice, sia per i problemi con coach Van Gandy che per l’assenza ormai certa anche nei playoff di Howard, che potrebbe proiettargli al secondo turno allungando ancora di più una stagione già finora esaltante.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 22, 2012, 10:44:04 am
“Giocherò a Ohio State!”. Non ha avuto lo stesso impatto di LeBron James su Espn con The Decision, ma l’annuncio fatto da Amedeo Della Valle su Sky Sport 24 poco dopo le 18, ha comunque avuto un effetto importante per gli appassionati basket collegiale, e in generale della pallacanestro. Il figlio di Carlo Della Valle, guardia classe 1993 cresciuto nel settore giovanile della Junior Casale Monferrato, sarà dunque un Buckeyes nella prossima stagione e vestirà la casacca di uno degli atenei più importanti e in vista di tutto il panorama americano.

Amedeo, conteso da Arizona, Texas A&M, Gonzaga, Michigan e appunto Ohio State, ha escluso Zags e Wolverines probabilmente per la concorrenza di ottimi elementi come Kevin Pangos e Trey Burke, e alla fine è arrivato con soltanto un trio di università tra cui scegliere. Questo sabato 21 aprile, alle ore 18, ecco svelata la sua scelta, con grande orgoglio, rispondendo alla fatidica domanda di Alessandro Mamoli su Sky Sport 24.

Della Valle ha trascorso l’ultimo anno nell’ottima Findlay Prep di Henderson (Nevada), uno dei più prestigiosi programmi di basket a livello high school di tutto il paese (gli ultimi prodotti sono stati Avery Bradley, Cory Joseph e Tristan Thompson). Amedeo, in squadra con top recruits come Brandon Ashley e Anthony Bennet, ha vinto il titolo nazionale in diretta nazionale su Espn, e si è confermato giocatore importante con buone qualità offensive, su tutte il tiro, e una fase difensiva migliorabile ma comunque non da scartare.

Il prossimo anno lo vedremo dunque sotto la guida dell’ottimo coach Thad Matta in una squadra che perderà William Buford e soprattutto la stella Jared Sullinger, ma che potrà contare ancora su gente come DeShaun Thomas e Aaron Craft, reduci dalla Final Four 2012 di New Orleans.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 22, 2012, 10:44:21 am
Io i Pacers li davo come possibile e sicura sorpresa della regulas season invece :mah:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 22, 2012, 10:55:06 am
La notizia della notte è la matematica qualificazione alla post season dei Nuggets. Come ha twitterato Danilo Gallinari i Nuggets hanno “clinciato” (dall’inglese clinched, conquistato) i playoff superando i Suns ora tornati noni. Il Gallo sta pian piano tornando ai suoi livelli (13 punti e 4 assist in 37 minuti) ma il migliore è stato Lawson con 28 punti e 10 assist. A Phoenix non sono bastati i 13 assist di Steve Nash che ha superato Oscar Robertson come quinto miglior passatore di sempre!
A beneficiare della sconfitta dei Suns sono come sempre i Jazz che negli ultimi giorni stanno entrando e uscendo dalle prime otto proprio alternandosi con gli arancioni. Per Utah ci sono cinque uomini in doppia cifra (Jefferson e Harris 21) che non hanno lasciato scampo ai Magic, giunti alla sesta L nelle ultime 10.
Ipoteca il primo posto ad est Chicago che ha approfittato del ritorno di Rose (11 e 8 assist) per battere i Mavs; il migliore però è Luol Deng con 22 punti oltre alla solita grande difesa.
Coach Spoelstra prova a seguire i metodi di Popovich e lascia a riposo gli acciaccati Bosh e James (seconda partita salata in stagione); “sfiga” perde Wade dopo tre minuti per un infortunio al dito e deve quindi giocare tutta la partita senza i big three. Chalmers e Miller (16 a testa) provano a prendersi la squadra sulle spalle ma i Wizards trovano il buzzer beater della vittoria con Nene.
Si risvegliano i Sixers che interrompono la striscia positiva dei Pacers al termine di una gara bellissima finita solo dopo un tempo supplementare. Non basta il miglior David West della stagione (32 e 12 rimbalzi) perchè dall’altra parte Brand (20) e Williams (19) trovano i canestri giusti nei momenti giusti.
Doppia-V che assicura il quinto posto per i Grizzlies sui Blazers (Gay 21; Hickson 23), mentre rimangono vive le speranze di post season per i Rockets che hanno sconfitto i Warriors in volata (Courtney Lee 20; Thompson 24). Infine c’è da registrare il trentello di Jennings che ha trascinato i Bucks alla vittoria sui Nets.

Tutti i risultati:
Nuggets (35-28)-Suns (33-31)   118-107
Sixers (33-30)-Pacers (41-23)   109-106
Wizards (17-46)-Heat (45-18)   86-84
Mavericks (36-29)-Bulls (48-16)   83-93
Blazers (28-36)-Grizzlies (39-25)   89-93
Warriors (22-41)-Rockets (33-31)   96-99
Nets (22-42)-Bucks (30-33)   95-106
Magic (36-27)-Jazz (34-30)   107-117

La Top Ten della notte

Top 10 Plays of the Night: April 21 (http://www.youtube.com/watch?v=B8SRcqp7iiA#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 22, 2012, 23:00:27 pm
Avvertite i distretti di polizia della Contea: World Peace se ne è andato ed è tornato Ron Artest

Staples degno del miglior Juventus Stadium, fisciando la decisione dell'arbitro e applaudendo lìuscita di MWP  :bananayee:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 23, 2012, 00:26:46 am
Secondo supplementare a LA.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 23, 2012, 18:13:19 pm
L'ex Artestadicazzo ha tenta l'omicidio ai danni di Harden ieri sera. :asd: World Peace. :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 23, 2012, 18:48:02 pm
MWP: 'Non l'ho fatto apposta. Ero felice per l'azione precedente ed ho fortuitamente colpito Harden. Non volevo'.
E noi, caro Metta, ti crediamo e riviviamo tutti assieme, ed in pace, il gesto d'amore profuso nei confronti del buon Harden.
James Harden gets elbowed by Metta world peace Ron Artest (http://www.youtube.com/watch?v=dMsWiBDCYhg#ws)

Mettā (in sanscrito è maitrī) è una parola Pali che significa amore-gentilezza non condizionate. Mettā è una delle dieci pāramitā della scuola buddhista Theravada. Il mettā bhāvanā (coltivazione del mettā) è una forma comune di meditazione, praticata con la coscienza del respiro, che dà concentrazione, al fine di prevenire la perdita di compassione.
L'oggetto della meditazione mettā è quello di sviluppare benevolenza e compassione verso tutti gli esseri senzienti. La pratica solitamente inizia con la coltivazione della compassione e dell'amore per se stessi, poi per le persone amate, gli amici, maestri, stranieri ed infine per i nemici. Costituisce un buon metodo per calmare la mente, essendo un "antidoto" all'ira. Chi sviluppa il mettā difficilmente sarà turbabile e potrà sopprimere la rabbia sul nascere. Tali persone saranno più attente verso gli altri, più disposte a voler bene ed amare, e più inclini ad amare incondizionatamente.
I Buddhisti credono che le persone che hanno molto mettā saranno più felici poiché non vedranno motivi per volere il male di qualcuno. I maestri buddhisti possono raccomandare la meditazione sul mettā come antidoto all'insonnia e agli incubi. È comunemente sentito che coloro i quali sono intorno ad una persona che ha sviluppato il mettā si sentono a loro agio e più felici. L'emanazione del mettā contribuisce ad un mondo pacifico, d'amore e felicità.
wikipedia
 
nomen omen

:look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 24, 2012, 16:24:36 pm
Notte dai risultati scontati ma piuttosto rilevanti quando mancano appena un paio di giorni alla fine della regular season. Gli Spurs hanno congelato il primo posto con una prestazione che mette paura in chiave titolo NBA. I Blazers, che in effetti non hanno più nulla da chiedere alla stagione, non sono stati capaci di resistere nemmeno un quarto. Tutti e 13 i giocatori di Popovich hanno giocato almeno 9 minuti e segnato almeno 2 punti; il migliore ancora una volta è stato Duncan con 18 punti e 8 rimbalzi in 26 minuti.
Contano le motivazioni anche nella sfida tra Sixers e Nets: Phila infatti trova la doppia-V e si assicura un posto nei playoffs! Coach Doug Collins ha sei uomini in doppia cifra, di cui tre dalla panchina. Per i Nets si trattava nell’ultima partita in New Jersey.
Il successo dei Sixers delude i Bucks che hanno sconfitto inutilmente i Raptors, ed ora non hanno più speranze di post season. Peccato per Ilyasova (19 e 15 rimbalzi) e Jennings (25) autori di una gran partita.
Si confermano squadra molto solida dal punto di vista mentale i Pacers che hanno superato anche i Pistons grazie alla prestazione da 27 punti e 10 rimbalzi di Paul George.
Speranze di quarto posto, sinonimo di primo turno con il vantaggio del campo, per i Grizzlies che hanno sconfitto i Cavs nonostante un Irving da 25 punti. Tutti i titolari di Mem, più OJ Mayo, segnano più di 12 punti, su tutti Speights che piazza una doppia-doppia da 17 e 10 rimbalzi.
Infine vola verso il record Charlotte che viene sconfitta anche dai Washington trascinata da Wall (16 e 14 assist) e dall’ex Partizan Jan Vesely (16 con 8/8 al tiro).

Tutti i risultati:
Bobcats (7-57)-Wizards (18-46)   73-101
Pistons (24-41)-Pacers (42-23)   97-103
Sixers (34-30)-Nets (22-43)   105-87
Raptors (22-43)-Bucks (31-33)   86-92
Cavaliers (21-43)-Grizzlies (40-25)   101-109
Blazers (28-37)-Spurs (48-16)   89-124
Monday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=iogtfLWmdzM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 24, 2012, 16:27:28 pm
Dopo 35 anni i Nets lasciano il New Jersey: nella prossima stagione si trasferiranno in città, a New York, e si chiameranno Brooklyn Nets. Nella notte hanno giocato l’ultima partita sul suolo del “Garden State”, al Prudential Center di Newark, perdendo 102-87 contro i Philadelphia 76ers. L’ultima gara di una stagione difficile, con un record nettamente perdente: contro Phila non erano in campo nemmeno le due stelle della squadra, Deron Williams e Brook Lopez, i due giocatori da cui, teoricamente, la franchigia vorrebbe ripartire il prossimo annno. Sempre che il magnate Prokhorov e l’azionista Jay-Z riusciranno a convincerli a restare. Intanto, Armon Johnson, ex prima scelta dei Portland Trail Blazers, ha firmato l’ultimo canestro dell’era New Jersey.

La franchigia nasce nel 1967 e milita nella defunta ABA fino al 1976, dove vince due titoli, ’74 e ’76 con in squadra Doctor J, Julius Erving. Poi, dal 1977, diventano New Jersey Nets. Nella loro storia sono stati spesso considerati una barzelletta, una squadra che nessuno andava a vedere e che, secondo un racconto di Federico Buffa, si sono tentati stratagemmi incredibili per attirare tifosi al palazzo, come quello di regalare criceti ai bambini che si presentavano con i genitori alla partita.

Negli anni ’90 la squadra, nonostante il talento di Kenny Anderson, Derrick Coleman e soprattutto Drazen Petrovic, che dopo aver scaldato la panchina a Portland è letteralmente esploso in maglia Nets, non si ottengono chissà quali risultati. Poi, dopo svariate gestioni con allenatori come Chuck Daly, Butch Beard e John Calipari, la svolta si ha negli anni 2000, con l’arrivo in città del Messia Jason Kidd. Il playmaker di Oakland trasforma i Nets nella più spettacolare squadra vista forse nell’intero decennio, con lui ad orchestrare le danze, e gregari come Kenyon Martin, Kerry Kittles, Richard Jefferson e Keith Van Horn. Quei Nets fanno due finali consecutive, 2002 e 2003, perse con Lakers e Spurs. Poi hanno provato a migliorare la squadra con l’arrivo di Vince Carter, ma non è bastato, complice la crescita di avversari come Boston Celtics, Miami Heat e Orlando Magic. Nelle ultime tre stagioni la squadra è stata smobilitata con la speranza di ripartire con altre stelle attirate dai soldi del nuovo proprietario russo Prokhorov.

Da segnalare come nell’ultima gara contro i Sixers, i tifosi abbiano sostenuto la squadra, hanno intonato M-V-P per Kris Humphries (!) e hanno esposto cartelli con “Ci mancherete”. Nell’intervallo sono stati premiati i giocatori storici dei Nets, da Darryl Dawkins (con un completo fucsia) a Chris Morris (uno che aveva scritto sulle scarpe “Trade Me”), passando per Derrick Coleman e la mamma di Drazen Petrovic, mentre per chi non era presente è stato lanciato un video celebrativo. Un’era si è chiusa ma i Nets resteranno sempre i cari, vecchi, unici Nets.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 24, 2012, 16:31:17 pm
Siamo alla volata finale di questa insolita, infinita e compressa regular season Nba 2011-2012. Tutto o quasi sembra deciso, poi, dal 28 aprile, inizieranno i playoffs, lo spettacolo cestistico (ma non solo…) migliore al mondo, per competitività, ritmo, intensità e voglia di vincere. Da sempre il network TNT ci ha abituato a dei promo di livello assoluto per pubblicizzare i suoi eventi, e anche quest’anno non è stata da meno, abbinando le immagini più significative della stagione con la nuova canzone dei Linkin Park, “Burn It Down”, tratta dall’ultimo album “Living Things”. Una scarica di adrenalina che aumenterà esponenzialmente nella post season Nba.
2012 TNT Playoffs Music Video - Linkin Park "BURN IT DOWN" (HD) (http://www.youtube.com/watch?v=PdnxDuzeJy0#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 25, 2012, 11:56:29 am
Flavio Tranquillo & Federico Buffa - La stagione di Lamar Odom (http://www.youtube.com/watch?v=URO_rN9_bzM#ws)

"Uno show che a mio modo di vedere è in una uscita dell'autostrada tra il nulla chimico e il vuoto torricelliano"

Immenso Avvocato  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 25, 2012, 12:03:36 pm
Mer. 25/04/2012, ore 09:52 – Arrivata la squalifica: Metta World Peace dovrà saltare le prossime sette gare per la gomitata su James Harden.

Non è andata neanche troppo male ai Lakers e a Metta World Peace che dovrà saltare “solo” le prossime 7 partite. L’ex Artest quindi sarà a riposo forzato nell’ultima gara di regular season e nelle prime sei di playoffs; se i giallo-viola non dovessero fare sei partite di post season la squalifica terminerà nella stagione 2012-13.

Fonte: nba.com
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 25, 2012, 12:06:03 pm
Il terribile calendario NBA nella notte proponeva lo scontro diretto per l’ottavo posto nella Western Conference tra Jazz e Suns. La coppia di big man Millsap (26 e 15 rimbalzi)-Jefferson (18 e 14) è immarcabile per Phoenix che comunque con Nash (14 e 11 assist) e Redd (15) era restata in partita fino a pochi minuti dalla fine. I 19.911 mormoni accorsi alla Energy Solution Arena hanno così potuto festeggiare l’accesso alla post season anche senza il condottiero Jerry Sloan.
Bella vittoria per gli Hawks, ma soprattutto pesante sconfitta per i Clippers che ora rischiano di perdere il quarto posto a vantaggio dei Grizzlies. Paul e Griffin combinano per 70 punti, ma Atlanta ne ha 28 da Joe Johnson, 21 da Teague e la doppia-doppia da 18 e 10 rimbalzi di Josh Smith.
Si arrende al secondo posto coach Spoelstra che contro i Celtics lascia a riposo i King Three. Nell’europeo 78-66 finale il migliore è proprio il serbo Sasha Pavlovic con 16 punti.
Dopo il pirotecnico primo quarto finito 40-35 per i Kings, i Thunder ritrovano il filo e nel finale prendono in mano la gara grazie ai panchinari guidati da Derek Fisher (11 punti e 5 assist) e Daequon Cook (19).
Infine da registrare la grande partita di Marco Belinelli che ritrova il quintetto base ed infila 23 punti in 34 minuti con 9/14 dal campo, oltre a 4 rimbalzi ed altrettanti assist, ma soprattutto il canestro decisivo con 0.7 secondi da giocare che condanna i Warriors.

Tutti i risultati:
Clippers (40-25)-Hawks (39-26)   102-109
Heat (46-19)-Celtics (38-27)   66-78
Kings (21-44)-Thunder (47-18)   110-118
Suns (33-32)-Jazz (35-30)   88-100
Hornets (21-44)-Warriors (23-42)   83-81


Tuesday`s Top 10 Plays of the Night! (http://www.youtube.com/watch?v=epzXDUTMYqU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 25, 2012, 12:27:18 pm
La Giornata Tipo di Metta World Peace o Ron Artest. Fate voi.
Spoiler
ore 10.00 suona il gong e si sveglia
 
ore 10.25 va al bar a fare colazione "Fammi un caffè" - "Subito" - "Lo zuccherò è gratis?" - "Si" - "Allora dammene 5 chili" - "Ma 5 chili non sono gratis, pensavo intendessi lo zucchero per il caffè" - "Vuoi un calcio volante in faccia?" - "Ti porto subito 10 chili di zucchero, 5 li offro io"
 
ore 11.00 arriva all’allenamento con mezz'ora di ritardo
 
ore 11.05 Mike Brown gli fa notare che non può sempre arrivare in ritardo. Metta lo guarda malissimo. Mike Brown in un nano secondo diventa della stessa carnagione di Ettore Messina e il discorso finisce lì
 
ore 12.10 durante la partitella Goudelock in maniera del tutto fortuita gli infila un dito in un occhio in penetrazione
 
ore 12.40 all'ospedale di Los Angeles Goudelock sta combattendo la battaglia più importante della sua vita
 
ore 13.15 Anche Metta si reca in ospedale per assistere il suo compagno ormai entrato in coma. Si prova di tutto. Anche fargli ascoltare qualche brano musicale
 
ore 13.25 World Peace spara a tutto volume uno dei pezzi del suo ultimo album rap "My World"
 
ore 13.30 Finita la canzone, Goudelock viene dichiarato clinicamente morto.
 
ore 14.00 Distrutto dal dolore per la scomparsa di un amico, chiama tre escort a casa sua e se le tromba con veemenza su un letto di bamba. METTA LAMINCHIA APPOSTO
 
ore 16.30 Non ha ancora finito di scaricare la tensione per la scomparsa di Goudelock e per l'importante sfida della sera contro Oklahoma
 
ore 16.45 decide di scendere in strada e fare dito medio a tutte le macchine che passano
 
ore 17.35 alla dodicesima rissa e al 26esimo setto nasale spaccato decide di concedersi qualche minuto di riposo con un bel dvd tranquillo: "Scarface"
 
ore 19.00 Si avvia verso lo Staples Center a bordo della sua monoposto rubata a Montoya.
 
ore 19.09 scende dalla monoposto e con il "Colpo della violenza impetuosa del dominatore del cielo di Hokuto" manda all'altro mondo lo sbadato automobilista
 
ore 20.00 arriva allo Staples Center e incrocia James Harden "Uè dov'è che hai messo le renne pirla?" - "Che c'entrano le renne?" - "Con quella barba sembri Babbo Natale dai. Ascolta mi faresti un regalo senza che ti scriva la letterina? Togliti la vita. Sarebbe un gran regalo per me" - "Minchia che ridere.. Quasi come il tuo album. Truce Baldazzi a confronto scrive delle poesie"
 
ore 21.00 comincia la partita. I Thunders dominano grazie al talendo di Durant
 
ore 22.10 Finisce il primo tempo. Lakers sotto di 5. Artest è il migliore dei suoi e non ha commesso neanche un fallo sporco. Sembra di essere stare a Scherzi a Parte
 
ore 22.20 Metta negli spogliatoi carica la squadra "Ragazzi è una gara da vincere, mettiamoci il cuore e portiamola a casa. Se possibile aiutiamo Kobe che è giù di forma. Coinvolgiamolo di più e aiutiamolo in difesa per fargli prendere un po' di fiato. Pau, molto bene, tieni Ibaka lontano dall'area. Blake abbiamo bisogno che apri l'area con qualche conclusione dall'arco. Forza ragazzi, andiamo a vincere!!"
 
ore 22.25 Sono tutti increduli per il discorso di Metta. Interviene Mike Brown "Bravo Metta, non ho altro da aggiungere, torniamo là fuori e portiamola a casa!!"
 
ore 22.27 Metta: "Ovviamente scherzavo. Fate tutti cagare. Kobe, fisicamente ricordi il mago Otelma all'Isola dei Famosi. Pau, quando ti muovi mi sembri Garrison. Blake, se tiri un'altra bomba ti sparo in bocca
 
ore 22.35 Comincia il terzo quarto, il clima che si respira è sorprendentemente più teso
 
ore 22.47 Metta si rivolge a Harden "Ascolta fammi un favore. Prendimi dell'acqua dalla tua panchina" - "E perchè?" - "Perchè la nostra è finita. L'ha bevuta tutta quell'idiota di Murphy che mangia solo roba piccante" - "Ma perchè vuoi dell'acqua adesso che stiamo giocando?" - "Perchè prima del match ho alzato il gomito" - "Cioè?" - "Cioè niente. Ho alzato il gomito!" - "E cosa vuol dire che hai alzato il gomito idiota?" - "Idiota eh? Aspetta un paio di azioni e ti spiego cosa vuol dire alzare il gomito"
 
ore 22.49 Metta dopo una schiacciata carica il pubblico e passando vicino a Harden gli sussurra a bassa voce "Ecco cosa vuol dire alzare il gomito" - "Come? Non ho sentito" - "Ma hai un tappo di cerume? Te lo tolgo subito" SBAAAAM!
 
ore 22.50 Harden è steso al suolo. Metta sembra che lo abbia colpito fortuitamente nel festeggiare il suo canestro. Gli arbitri guardano l'istant replay e non possono fare altro che cacciarlo dal campo
 
 
ore 22.55 Metta è incredulo e abbandona mestamente il campo. Arrivato negli spogliatoi gli si avvicina il magazziniere "Ron porca puttana ma si può sapere cosa ti passa per la testa? Sei veramente un coglione!!"
 
ore 23.00 Il magazziniere dei Lakers lascia la moglie e 5 figli.
 
ore 23.15 La botta ha causato qualche danno ad Harden che crede di essere un frate francescano e vuole battezzare Westbrook
 
ore 23.25 Ora Harden crede di essere una escort e chiede 150 euro bocca figa al medico dei Thunders
 
ore 00.15 I Lakers dopo un supplementare battono i Thunders. Mvp Kobe Bryant
 
ore 00.45 Metta si presenta in conferenza stampa. Ai giornalisti che fanno domande sulle ragioni del gesto e sulle giornate di squalifica che gli verranno inflitte risponde "Dai replay si vede chiaramente l'involontarietà del colpo. Stavo facendo il balletto di "Ai Se Eu Te Pego di Mimmo Telò" ( http://youtu.be/ExLYN0x2ziU (http://youtu.be/ExLYN0x2ziU) ) che tanto mi piace e mi sono trovato Harden di fianco. Chi mi conosce lo sa, non sono mai stato un giocatore violento ed è la prima volta che finisco immischiato in un fatto del genere" - " Ma Metta?? La rissa coi Pistons e coi suoi tifosi? Il pugno ad Hamilton? Quella volta che hai steso Gasol?" - " Mi sa che vi confondete, voi state parlando di Ron Artest, lui si che era un vero figlio di puttana"
 
ore 01.10 Durant lasciando lo Staples Center cerca di rincuorare Harden "James non ti preoccupare, ora sull'aereo alziamo un po' il gomito e dimentichiamo questa serataccia". Harden terrorizzato "Noooooooooo ti prego nooooooooooooooo niente gomiti!!!"
 
ore 01.25 Metta è in giro con la sua monoposto, non sa che fare, non ha sonno e si annoia.
 
 
ore 01.45 Si ferma da una prostituta "Sali in macchina o ti apro la faccia" - "Ehi bello, stai sereno, voglio 300 dollari e un anello" - "A cosa ti serve l'anello?" - "E' per mio figlio, sono anni che lo cerca, ci tiene tanto" - "Ah mi scusi signora James non l'avevo riconosciuta"
 
ore 02.25 Finalmente è a casa e può andare a letto. E' l'unico momento della giornata dove risalta la sua vera indole da cucciolone che nessuno conosce. Pigiamone con tutti gli orsetti spacciatori disegnati e i suoi bambolotti preferiti a fargli compagnia: La bambola assassina con la fascetta di Ben Wallace e Metta Zizzania la bambola rissosa con la barba come Harden. Col pollicione in bocca e i pensieri rivolti alla pace nel mondo si addormenta come un bambino.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 25, 2012, 12:28:51 pm
Dopo la giornata tipo, non poteva mancare la Ron Artest-Metta World Peace Fight Compilation con tutte le risse/falli del nostro idolo in gialloviola in un unico video.
Ora non vi resta che scaricarla, masterizzarla e mettere il DVD assieme ai video di battesimo, comunione e cresima
Be Careful ! Metta World Peace is coming ! [Ron Artest fight complitation] (http://www.youtube.com/watch?v=mi3dVxUkrcw#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 26, 2012, 14:03:08 pm
Con la RS che non ha piu' nulla da dire e dato che sul Tubbo c'è una vasta gamma di partite da cui attingere, userei questi giorni che ci separano dai Playoff per una sorta di "Consigli per la visione"

2000 NBA Playoffs: Blazers at Lakers, Gm 7 -part 1/12 (http://www.youtube.com/watch?v=ftYCBrObR98#)
Uno Staples mai visto, Sheed e Pippen da una parte, l'alley oop di Kobe per Shaq, l'urlo del Diesel


Bulls vs. Suns 1993 NBA Finals Game 3 (1/...) (http://www.youtube.com/watch?v=hEp51vjZ4eo#)
E' l'anno del primo threepeat e del tiro di Paxson in gara 6. I Suns espugnano Chicago dopo ben tre overtime in una partita rimasta nella storia


2005 Finals Game 7 - Pistons @ Spurs (http://www.youtube.com/watch?v=d3RcTE2VbdU#ws)
Serie al cardiopalma tra i campioni uscenti e la dinastia texana...Ben Wallace e Manu su tutti, con quest'ultimo che forse meritava il premio di MVP delle finali



bastapo', attendo la tua playlist


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 26, 2012, 15:18:59 pm
Spoiler
1986. Mese di Aprile. Giorno, 20. Luogo: Boston Garden, Boston, Massachussets.
Quel giorno ed in quel luogo prese forma la leggenda.

Era la seconda stagione di MJ nella NBA ed i Bulls venivano da una Regular Season molto deludente. Dopo 3 gare ed altrettante vittorie, Micheal si era infortunato il navicolare del piede sinistro. Lo stesso ossicino che aveva rovinato la carriera di Bill Walton. Un infortunio grave, che potenzialmente poteva sancire anche la fine della sua carriera.
Privi del loro miglior giocatore, i Bulls precipitarono nei bassifondi dell’Atlantic.
MJ, nonostante il parere negativo della dirigenza, andò a far riabilitazione nel North Carolina ed il suor recupero ebbe del miracoloso. Già a febbraio si dichiarò pronto per rientrare in campo. È a quest’epoca che risalgono i primi screzi con Jerry Krause, gm di Chicago. La dirigenza dei Bulls infatti gli sconsigliò un rientro troppo frettoloso. Jordan la accusò di non voler fare i playoffs per entrare in lottery. Krause durante un burrascoso incontro privato, si narra, gli disse sul muso che lui non poteva fare di testa sua perché era “soltanto una proprietà dei Bulls!”.
Questa frase Jordan se la sarebbe legata al dito e a nulla sarebbero serviti i commenti pubblici di Krause che, in seguito, riferirà alla stampa di essere stato semplicemente equivocato.
Alla fine la spuntò MJ. Dopo 67 partite con i suoi Bulls fermi al misero bilancio di 22 vittorie, Jordan ritornò a calcare i campi di gioco.
Con otto vittorie nelle ultime 15 gare, i Bulls riuscirono a centrare l’ultima piazza disponibile per i playoffs.
Gli avversari del primo turno erano i Boston Celtics, reduci dalla loro migliore annata dell’epoca Bird, 67 vittorie e 15 sconfitte, all’epoca terzo miglior record di sempre. Boston veniva da due finali consecutive. E quell’anno avrebbe rivinto il titolo, il terzo degli anni ’80, l’ultimo dell’era Bird.
Larry al suo terzo MVP stagionale consecutivo (impresa riuscita solo a Chamberlain e Russell) aveva chiuso la stagione con 25.8 punti a partita (quarto in NBA), 9.8 rimbalzi (settimo), 6.8 assist (quattordicesimo), 2.02 recuperi (nono), l’89% ai liberi (secondo) ed il 42% da tre (quarto).
Nessuno pensava ci potesse essere una seppur minima competizione fra le due squadre. Tutti pronosticavano uno sweep. E’ sweep è stato. Ma mai nella storia della lega, una serie persa 3-0 è stata dominata così nettamente da un singolo giocatore.
Jordan segnò 49 punti in gara 1 (30 solo nel primo tempo). Record di franchigia eguagliato e record di PO battuto. Quinta prestazione assoluta di un giocatore in una gara di playoffs. In cima alla classifica, irraggiungibile, c’era Elgin Baylor che in una gara 5 di finale contro Boston ne aveva messi 61.
Presto quel record sarà solo storia.
In gara 2 tutta l’America si fermò attonita ad ammirare la più grande prova di un singolo giocatore in una partita di Playoffs: 63 punti. E Baylor diverrà un lontano ricordo.
Dennis Johnson, otto volte nel primo quintetto difensivo NBA, e Danny Ainge ebbero l’arduo compito di controllarlo durante la partita. Un’impresa titanica.
Ma lasciamo parlare le immagini della partita.
I Bulls partono forte sin dalla palla a due. Conducono per tutto il primo quarto. Larry Bird non sembra essere particolarmente ispirato e per lui la prima frazione si chiuderà con uno 0 su 5 dal campo. È Kevin McHale a tenere i suoi in partita. 33 a 25 Bulls, il parziale del primo quarto. Per Jordan, che agisce da vero point man della squadra, 17 punti e 2 assist.
L’inizio del secondo quarto vede MJ in panchina. Bird si sblocca. Segna un bellissimo canestro in sottomano che lascia assolutamente interdetti i suoi marcatori Banks e Macy. Suona la carica, e Boston si porta sul meno due (43 a 41), quando mancano esattamente 5 minuti alla fine del primo tempo. Il coach di Chicago Stan Albeck fa finalmente rientrare MJ sul parquet. Ed i Bulls, come per magia, allungano di nuovo. Il secondo parziale si chiude sul 58-51 per Chicago, che perde nettamente il confronto a rimbalzo (35-18 il parziale per i Celtics) ma tira con percentuali decisamente migliori dal campo.
L’inizio del terzo quarto è scoppiettante. Michael Jordan penetra, deposita a canestro e subisce fallo. Completa il gioco da 3 punti, ma dall’altra parte del campo, Bird mette un’impossibile tripla.
Un jump di Jordan nell’azione successiva, cui segue ancora una tripla di Larry. Un botta e risposta nel giro di pochissimi secondi.
Jordan continua a martellare il canestro e, con le sue peneterazioni, a riempire di falli i lunghi dei Cletics, ma il terzo quarto è marcato Bird. Alla fine del periodo i Celtics saranno sotto di tre, 91-88. Per Jordan già 36 punti e 5 assist sul box score.
Dopo 1 primo e 30 secondi dall’inizio ultimo periodo, una nuova tripla di Bird dà il primo vantaggio della partita ai Celtics. Ma Boston non riesce a scrollarsi di dosso gli avversari.
A 6 minuti dalla fine della partita, MJ brucia Ainge sul primo passo e penetra. Walton e McHale gli sbarrano la strada. Jordan riesce comunque a trovare un impossibile canestro e a subire il quinto fallo di un Walton, che di lì a pochi minuti dovrà abbandonare la partita. Micahel segna il tiro libero supplementare e riporta i suoi Bulls sotto di due. Per lui fino a quel momento 46 punti. Per Bird 34. Showtime.
A 4 minuti dal termine sul più 3 Celtics, Jordan va a stoppare Robert Parish e sul contropiede successivo, ancora il suo primo passo a bruciare Kevin McHale, quindi schiacciata in faccia a Parish e Bird. Due minuti dopo, ancora Jordan palleggia per due volte fra le gambe. Parte verso il centro e lascia andare un tiro in sospensione che bacia la retina, nonostante lo sforzo difensivo di Larry Bird.
Ad 1 minuto e 42 secondi dalla sirena sempre MJ porta avanti di due Bulls (111-113). E’ il suo cinquantaduesimo punto della partita. L’azione successiva Jordan vola ad altezze assiderali per stoppare McHale. Palla in prima fila. Sulla rimessa Dennis Johnson completa un gioco da tre punti e riporta avanti di uno i Celtics. Quindi McHale sigla il 116-113, Celtics, a 45 secondi dalla fine.
Dall’altra parte del campo, Charles Okley subisce fallo da Parish. 1 su 2 dalla linea della carità. Mancano 34 secondi alla fine e Boston conduce per 116 a 114 con palla in mano.
MJ pressa su Dennis Johnson, Bird forza un tiro, palla sul ferro. Rimbalzo di Parish, ma Jordan è ovunque. Gli ruba il pallone. Oakley se ne impossessa e dà il via al contropiede dei Bulls quando il cronometro segna 6 secondi al termine. È l’ultima possibilità per pareggiare. La palla ovviamente arriva fra le mani di Michael.
Kevin McHale è su di lui. Palleggio di Jordan, tiro, palla sul ferro. Fischio degli arbitri. Viene segnalato un fallo molto dubbio del numero 32 in maglia biancoverde. Proteste del pubblico. Proteste dei giocatori in campo. Proteste del coach.
Il Boston Garden è una bolgia, ma Jordan dalla lunetta non sbaglia: 116 a 116 e partita ai supplementari. 18 punti per Michael nell’ultimo quarto, marcato da Ainge. Quelli complessivi sono 54.
I primi due punti del supplementare sono ovviamente di Jordan. Ainge in transizione pareggia. Un tiro libero di Parish, un canestro di Woolridge ed un gioco da 3 punti di MJ portano i Bulls sul più 4, 123 a 119. Ma Boston non molla.
In rapida successione, Jerry Lee Sichting e Parish dalla lunetta ristabiliscono la parità.
Ultimo minuto. Passi fischiati a Bird. Corzinne sigla il più 2 Bulls, ma Ainge beffa MJ in partenza e impatta sul 125 pari a 12 secondi dalla fine. Lo stesso Jordan sbaglia il canestro della vittoria e sull’azione successiva, Bird tenta la tripla a fil di sirena. Ma va sul ferro.
Ancora overtime. Bird da due porta i Celtics avanti. Risponde Woolridge: 127-127. Sichting e subito dopo una tripla di Ainge portano i Celtics avanti di 5 quando mancano 1 primo e 55 secondi alla fine. Jordan accorcia per i Bulls. E’ il suo sessantunesimo punto. Record di Baylor eguagliato.
McHale sbaglia da sotto. Ancora Jordan in transizione e risultato di nuovo in parità. 131-131. Sichting mette il + 2 Celtics, a 50 secondi dalla fine. L’attacco dei Bulls è tutto sulle spalle di MJ. La difesa di Boston chiude su di lui, Jordan forza, palla sul ferro, Oakley non arriva a rimbalzo. Parish a 9 secondi dalla fine segna il 135-131 per i Celtics.
Stavolta è davvero finita.
I Bulls escono sconfitti dal Boston Garden. Ma per Michael Jordan, il cui tabellino dirà 53 minuti di gioco, 22 su 41 dal campo, 19 su 21 ai liberi, 5 rimbalzi, 6 assist, 4 falli, 3 recuperi, 4 palle perse e 63 punti, sono solo onori.
“Guardavo la partita e vedevo soltanto un Michael Jordan gigante con gli altri piccoli omini inchiodati al terreno. È stato incredibile, non ho parole per quello che ha fatto oggi” dichiara a fine partita il coach dei Celtics, K.C. Jones, che pure di cose nella sua carriera a livello NBA ne deve aver viste.
“È il più fantastico giocatore della NBA! Non credevo che qualcuno potesse giocare così contro i Boston Celtics… I think it’s just God disguised as Michael Jordan” sono le parole di Larry Bird. Dio travestito da Michael Jordan. Una frase che passerà alla storia.
Poi le telecamere ed il microfono si avvicinano a MJ. E molte cose si sarebbero dovute capire sul suo futuro dal breve e laconico commento che lascia: “Non posso credere di aver sbagliato quell’ultimo tiro!”.
Così ebbe ufficialmente inizio l’era di Michael Jeffrey Jordan

MICHAEL JORDAN: 63 pts vs Boston Celtics (1986 Playoffs-Game 2) (http://www.youtube.com/watch?v=YsCRQ98oank#)



Spoiler
Magic Johnson è finora l’unico rookie della storia della NBA ad aver vinto il premio come MVP delle finali NBA – nel 1980 – ed in che modo ci riuscì?

Naturalmente giocando la decisiva Gara 6 a Philadelphia da centro e mettendo a referto 42 punti, 15 rimbalzi, 7 assist e 3 palle rubate e portando i suoi Lakers alla vittoria del primo dei cinque titoli vinti negli anni ’80.

Magic giocò quella partita da centro perchè nella gara precedente, Jabbar – il centro titolare e il capitano della squadra – si infortuna e non è in grado di scendere in campo contro i Sixers di Julius Erving.

Sull’aereo che va da Los Angeles a Philadelphia Magic vede i suoi compagni sfiduciati   e preoccupati all’idea di affrontare Gara 6 senza il loro centro titolare. Allora lui, un rookie, si alza e dice ai compagni: “Don’t fear Magic is here”.Insomma ci avrebbe pensato lui, così la squadra scese in campo più tranquilla. Totalizzò 42 punti, 15 rimbalzi, 7 assist e 3 palle rubate,: inizia la costituzione di un mito.
Earvin "Magic" Johnson 1980 Finals: Gm 6 vs. 76ers, 42/15/7 (http://www.youtube.com/watch?v=6Hyo1ugJ0IU#)



Spoiler
Lui è, era e resterà sempre Allen “The Answer” Iverson; il ragazzo uscito dall’inferno di Hampton, l’uomo del “We Talk About Practice!?”, l’Mvp più piccolo della storia, il secondo (per media punti) marcatore ogni epoca nei playoff con 29.7 punti, il rookie che si prese la briga di sbeffeggiare Michael Jordan, giocatore e uomo mai veramente compreso.

“If it weren’t for Allen Iverson, a lot of guys in this league wouldn’t be who they really are”

LeBron James
Allen Iverson 48pts vs Kobe Shaq Lakers 2001 NBA Finals Game 1 - pennyccw (http://www.youtube.com/watch?v=4OppxKDj44E#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 27, 2012, 12:24:34 pm
Finisce la stagione regolare di NBA ed è come sempre ora di classifiche che hanno un dono, non mettere d'accordo mai nessuno.
Ma forse forse, i 10 migliori alley oop dell'anno che vi proponiamo, qualcuno lo mettono d'accordo. Anche perché Gerald Green alla numero 1 è sacro e pure santo!
NBA top 10 alley-oops of the year 2011-2012 (http://www.youtube.com/watch?v=IehxIPB35vY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 27, 2012, 12:25:37 pm
E' finita la Regular Season, e con questa anche la stagione degli Charlotte Bobcats, peggior squadra della storia.
E' un giorno triste, e vogliamo dimostrare il nostro affetto e le nostre condoglianze a tutti i tifosi di Charlotte che per questi mesi hanno subito umiliazioni e torture paragonabili alla visione di Kalispera di Alfonso Signorini.
Noi del BBB non rimaniamo con le mani in mano, vogliamo aiutare per quanto possibile, dare un sostegno a chi se lo merita.
Nella Post-Season daremo il via a due iniziative, la prima si chiamerà "KEMBA 2012", per portare il nostro idolo Kemba Walker lontano dal dittatore malefico Michael Jordan, che rischia di farlo diventare un pessimo giocatore, cosa che lui per ora non è.
La seconda è di raccogliere dei pasti caldi da mandare nel North Carolina, hanno fame e freddo dopo questi mesi di occlusione mentale.
Aiutiamoli.
fonte BBB
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 27, 2012, 12:28:18 pm
Basta video seri per oggi...iniziano a fioccare video sui momenti più divertenti della stagione NBA. Questo è fresco fresco di ieri. Tranquilli, JaVale c'è anche se non sul podio
NBA Top 10 Bloopers of 2012 (http://www.youtube.com/watch?v=ASx2anbgQ6M#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 27, 2012, 14:45:44 pm
(http://i2.cdn.turner.com/nba/nba/2012/news/04/26/playoffs-schedule/matchups-t1.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Aprile 27, 2012, 14:48:02 pm
(http://i2.cdn.turner.com/nba/nba/2012/news/04/26/playoffs-schedule/matchups-t1.jpg)
Che dire i campioni 2011 subito fuori?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 27, 2012, 14:54:59 pm
Sab 28/04
Philadelphia @ Chicago, ore 19.00  SkySport HD
New York @ Miami, ore 21.30 SkySport HD

Dom 29/04
Denver @ LA Lakers, ore 21.30  Sportitalia 2



Queste le dirette del week-end.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 27, 2012, 14:56:39 pm
MJ vuole esserci per forza nei libri di storia, anche in negativo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: chughino - Aprile 27, 2012, 15:05:35 pm
MJ vuole esserci per forza nei libri di storia, anche in negativo
L' importante è esserci!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 27, 2012, 20:59:30 pm
Facciamo un toto-playoff

Bulls vs. 76ers
Heat vs. Knicks
Pacers vs. Magic
Celtics vs. Hawks

Spurs vs. Jazz
Thunder vs. Mavs
Lakers vs. Nuggets
Grizzlies vs. Clippers

L'unica sorpresa, per me, potrebbero essere i Magic se tornassero a giocare come i primi 2/3 di regular season.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 27, 2012, 22:02:59 pm
1. Sixers sweepati in allegria

2. Heat - Knicks è la piu' complessa da leggere
Woodson e Spoelstra tengono molto alla fase difensiva; per l'attacco, visto il talento offensivo di cui dispongono, è "Fate un pò come ve pare"
I Knicks hanno il vantaggio sotto canestro, ma purtroppo per loro si gioca con un pallone solo, e con il ritorno di Stat, il Barone e Melo c'è da trovare la giusta chimica
Mi mantengo prudente e dico 4-2 Miami, ma con molto punti interrogativi

3. I Magic avrebbero volentieri evitato pure di farli i PO, ostaggio come sono ormai dei capricci di Howard
I Pacers sono una squadra solida,fanno la loro porca figura...Attualmente non c'è proprio paragone
4-0 pe Indiana

4. I Celtics sono alla terza stagione da "canto del cigno", ma intanto son sempre li' e con Garnett da centro son riusciti a sopperrire la mancanza cronica di un 5
Gli Hawks, nonostante la perdita di Horford, che giocava da All Star a inizio stagione, sono riusciti anche loro a sfangarla, grazie soprattutto a Josh Smith troppo spesso sottovalutato
Difficile chiuderla in meno di 6, 4-2 Boston


5. Vedi Philadelphia; Utah salta come un tappo di Champagne

6. Non riesco a vedere un altro colpo di reni dei terribili vecchietti texani; si sono scrollati di dosso la fama di eterni perdenti, la loro bella figura l'han già fatta e dall'altra parte quelli giocano a 3000 all'ora, anche se sono sempre scettico sulle poche soluzioni offensive dei Thunder
Ma comunque non si scappa da un 4-1 Thunder

7. Interessantissimo primo turno; i Nuggets sono un piacere da guardaree mi farebbe piacere passassero loro contr le fighette gialloviola, però senza neanche scomodare Kobe, non vedo come Denver possa mai difendere su Bynum e Gasol
4-2 LA, sono ottimista

8. Memphis mi piace tantissimo; Randolph-Gasolino nel pitturato, Rudy Gay, Mayo e lo Zio Gilberto dalla panca che possono far saltare col tritolo qualsiasi difesa...Ripeto, sono una mina vagante, difficile da gestire per tutti e ai Clippers và già bene aver dimostrato finalmente di essere una squadra di basket e non solo la barzelletta dell'NBA
4-2 Memphis
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Aprile 27, 2012, 22:22:28 pm
le serie più incerte sono miami-ny, memphis-clips, denver-lal e atlanta-boston il resto vedo strafavorite le squadra con il vantaggio del fattore campo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 28, 2012, 08:22:27 am
Metta World Peace non ha perso il senso dell'umorismo. In un breve video spiega in maniera molto dettagliata tutti gli schemi d'attacco dei Lakers
Pass To Kobe: Ron Artest Joking On The Lakers Offense (http://www.youtube.com/watch?v=gXGKg-IBNJ8#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 28, 2012, 08:28:42 am
Come ci han fatto giustamente notare, nella classifica dei dieci assist della stagione probabilmente ne manca uno...qualcuno si ricorda questo? Gallinari`s Ridiculous Behind Back Pass. (http://www.youtube.com/watch?v=oM2UW7ofGLM#ws) Insomma, non dico proprio il primo della lista, ma neanche l'ultimo degli stronzi (cit.)

NBA Top 10 Assists of the 2011-2012 Regular Season (http://www.youtube.com/watch?v=sYlw0R6Ceak#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 28, 2012, 08:31:43 am
Offense sells tickets, defense wins championships

Da qualche anno a questa parte i Chicago Bulls sono da considerarsi una delle realtà più importanti della Eastern Conference, nonchè dell’intera Lega. Di certo hanno aiutato la definitiva consacrazione di Rose (MVP a mani basse lo scorso anno, con 25 e 7,7 assist), e il perfezionamento dell’ormai collaudatissimo sistema di gioco difensivo di coach Thibodeau, ma le note da evidenziare non finiscono qui.

Il reparto lunghi dice Carlos Boozer, Joakim Noah (ottimo quest’anno), Taj Gibson e Omer Asik mentre a completare il tutto ci sono l’All-Star Luol Deng, Hamilton, Brewer e Watson. Gli uomini ci sono eccome, le qualità anche, in entrambe le metà campo. Eppure c’è sempre qualcosa che impedisce a Chicago di vincere quando conta. Se da una parte le rotazioni e le letture difensive rasentano la perfezione, forse è nella fase opposta che arrivano i problemi. Quest’anno sono troppe le partenze “lente” nel primo quarto, le quali hanno fruttato divari troppo ampi da essere colmati e quindi sconfitte. Per non parlare poi dei momenti decisivi dove troppo spesso si vedono isolamenti per Rose (quando non è infortunato), non sempre con esito positivo.

La stagione con l’asterisco di quest’anno li vede ancora una volta favoriti ad Est, con la prima piazza a scapito degli Heat e buone prospettive di Finalissima (sempre Big Three permettendo, sia di Boston che di Miami); ce la faranno questa volta ad arrivare fino in fondo? Dovranno sicuramente alzare il livello corale di gioco e mettersi tutti sulla stessa lunghezza d’onda per quanto riguarda le scelte offensive e continuare con la loro ottima difesa. Perchè è così, solo così, che si vince ai Playoffs.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 28, 2012, 08:32:08 am
Cazzo, quest'anno non la sto proprio seguendo l'NBA. Volevo solo dire: Metta War Peace idolo :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 28, 2012, 08:35:03 am
Ci siamo! E’ tutto pronto: già sabato notte verrà alzata la prima palla a due della post season NBA, forse la cosa più bella che l’uomo sia mai riuscito a creare.
Come recita il nuovo promo ideato dagli uomini di Stern, “16 squadre, 192 uomini, 8 settimane“, tutto senza interruzione verso il titolo NBA!
BIG: 2012 Playoffs Launch (http://www.youtube.com/watch?v=Ttehs66lr0k#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 28, 2012, 11:34:26 am
Come ci han fatto giustamente notare, nella classifica dei dieci assist della stagione probabilmente ne manca uno...qualcuno si ricorda questo? Gallinari`s Ridiculous Behind Back Pass. (http://www.youtube.com/watch?v=oM2UW7ofGLM#ws) Insomma, non dico proprio il primo della lista, ma neanche l'ultimo degli stronzi (cit.)

NBA Top 10 Assists of the 2011-2012 Regular Season (http://www.youtube.com/watch?v=sYlw0R6Ceak#ws)

Forse ne avevano già messi troppi di Denver... :asd: Anche se quello sicuramente meritava.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 28, 2012, 12:43:27 pm
Come ci han fatto giustamente notare, nella classifica dei dieci assist della stagione probabilmente ne manca uno...qualcuno si ricorda questo? Gallinari`s Ridiculous Behind Back Pass. (http://www.youtube.com/watch?v=oM2UW7ofGLM#ws) Insomma, non dico proprio il primo della lista, ma neanche l'ultimo degli stronzi (cit.)

NBA Top 10 Assists of the 2011-2012 Regular Season (http://www.youtube.com/watch?v=sYlw0R6Ceak#ws)

Faried è mostruoso, sarebbe perfetto per l'NFL...Cornerback, o magari widereceiver
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 28, 2012, 14:25:53 pm
Nba Playoffs: Western Conference
Sarà Far West fino alla fine! Ad Ovest si parte tutti dietro i San Antonio Spurs, la miglior squadra della conference. Dietro i rivitalizzati neroargento, che se la vedranno con gli Utah Jazz, ci sono gli Oklahoma City Thunder, che se la vedranno contro i Dallas Mavericks, i Los Angeles Lakers, che affronteranno i Denver Nuggets di Danilo Gallinari senza Metta World Peace, e i Memphis Grizzlies, che con un grande rush finale si sono conquistati il fatto campo da sfruttare contro i Los Angeles Clippers.

(1) San Antonio Spurs-(8) Utah Jazz (regular season: 3-1)

I Jazz hanno chiuso in crescendo la regular season, hanno una squadra giovane, lunga e atletica, con Millsap, Jefferson e Favors, e possono provare ad appellarsi al precedente dei Memphis Grizzlies della passata stagione. Purtroppo difficilmente basterà per fermare questi San Antonio Spurs, che oltre ad avere i Big Three Duncan, Ginobili e Parker in più che discreta forma, hanno allestito un supporting cast giovane, voglioso di affermarsi e ben assortito. Vero che Green, Leonard e compagnia non hanno esperienza di post season, ma i veterano sono il meglio possibile.
Pronostico: 4-0 Spurs

(2) Oklahoma City Thunder-(7) Dallas Mavericks (regular season: 3-1)

La riedizione della finale dell’ovest 2011. Lo scorso anno i Mavericks erano una squadra in missione, motivata, esperta e con Tyson Chandler in mezzo all’area. Quest’anno hanno la pancia piena dopo il titolo, un Chandler in meno e hanno vissuto una stagione tormentata. I Thunder invece, a parte il rallentamento nel finale, sono stati per certi aspetti i migliori in regular season, mostrando una crescita dal punto di vista tecnico e caratteriale. Durant, Westbrook, Ibaka, Perkins, e l’aggiunta di Fisher dovrebbero bastare, e avanzare. Qualche dubbio sulla salute di Harden dopo la gomitata di Metta, ma non inciderà. Dallas più una non ne vince.
Pronostico: 4-1 Thunder

(3) Los Angeles Lakers-(6) Denver Nuggets (regular season: 3-1)

Tutt’altro che una serie scontata. I Los Angeles Lakers hanno il fattore campo, hanno Kobe Bryant e una difesa ben rodata. L’assenza di Metta World Peace però si farà sentire e qualche dubbio è d’obbligo sulla consistenza di Sessions nei playoffs. Bynum, il Mamba e Gasol dovrebbero bastare, anche se i Nuggets sono una squadra rognosa, camaleontica e fisica, con Faried, Mozgov, Koufous e McGee. Danilo Gallinari ha fatto ottime gare contro i Lakers in regular season e si ripeterà: il resto del gruppo però è giovane e il roster è corto con gli infortuni di Chandler e Fernandez. Di certo i ragazzi di Karl venderanno cara la pelle.
Pronostico: 4-2 Lakers

(4) Memphis Grizzlies-(5) Los Angeles Clippers (regular season: 1-2)

Il primo turno sulla carta più equilibrato e quindi con Memphis favorita sui Clippers solo per il vantaggio nel fattore campo. I Grizzlies, come l’anno scorso, hanno finito forte la regular season e vogliono fare strada nei playoffs, con un Rudy Gay in più e un Zach Randolph in crescita dopo l’infortunio in regular season. I Clips tornano ai playoffs grazie all’arrivo di Chris Paul, l’uomo che deciderà i destini dei suoi: gli altri, a partire da Griffin, dovranno solo cercare di dare il meglio per il loro leader e playmaker. Si preannuncia una battaglia tanto lunga quanto divertente.
Pronostico: 4-3 Grizzlies
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Aprile 28, 2012, 14:31:14 pm
Nba Playoffs: Eastern Conference

Cerchiolino rosso sui Miami Heat. Nonostante sia dei Chicago Bulls il miglior record, sfideranno i Philadelphia 76ers al primo turno, gli occhi saranno tutti puntati sui Beach Boys, James, Wade e Bosh, obbligati a vincere dopo la sconfitta in finale nell’anno passato. Il primo scoglio sono i New York Knicks, tutt’altro che abbordabili. Le altre sfide vedono Indiana Pacers contro Orlando Magic senza Dwight Howard, e gli Atlanta Hawks a vedersela contro i Boston Celtics, al canto del cigno
(1) Chicago Bulls-(8) Philadelphia 76ers (regular season: 2-1)

La miglior squadra della Nba, i Chicago Bulls, contro una formazione, i Philadelphia 76ers, che è arrivata alla post season in calando. Evan Turner ha detto di preferire i tori ai Miami Heat: speriamo per lui che Noah e compagni non l’abbiano sentito perchè la difesa di Thibodeau potrebbe caricarsi ancor di più di quanto fanno tradizionalmente. Rose non sembra al meglio ma il supporting cast appare essere cresciuto rispetto alla passata stagione, e si attende un sensibile apporto da Rip Hamilton. I 76ers sono ostici ma più di una non ne vincono.
Pronostico: 4-1 Bulls

(2) Miami Heat-(7) New York Knicks (regular season: 3-0)

La quantità di talento presente in questa serie è enorme. I New York Knicks, con Melo Anthony, Stoudemire, JR Smith e Chandler (in attesa di Lin…) possono avvicinarsi ai Miami Heat di James, Wade e Bosh, e infatti venderanno cara la pelle. I Beach Boys sono favoriti, forti di un sistema più rodato e di una difesa eccellente, mentre dall’altra parte, nonostante un Melo formato Mvp, tutto è legato ad iniziative personali. Le incognite riguardanti la salute di Chandler e il reinserimento di Stat sono delle belle grane. Una Anthony te la fa vincere, l’altra la puoi strappare se Novak e gli altri centrano la serata al tiro, e poi? Miami è in missione e non può fermarsi al primo ostacolo.
Pronostico: 4-2 Heat

(3) Indiana Pacers-(6) Orlando Magic (regular season: 3-1)

Senza Dwight Howard sono degli Orlando Magic diversi, piccoli, veloci e basati ancor di più sul tiro da tre punti. Gli Indiana Pacers invece sono saliti di livello rispetto alla passata stagione, hanno tante frecce al loro arco, con giocatori ormai esperti come Granger e West, un pivot come Hibbert e un talento in rampa di lancio come Paul George. E il gioco di coach Vogel va a mille. In casa Orlando l’ambiente è spaccato, sfiduciato, dopo la querelle Van Gundy-Howard: ci si aggrapperà all’orgoglio di Turkoglu e alla vena balistica di Ryan Anderson per regalare almeno una vittoria ai tifosi della Amway Arena. Non di più però.
Pronostico: 4-1 Pacers

(4) Atlanta Hawks-(5) Boston Celtics (regular season: 1-2)
Questa serie va alla settima. Difficile riavere una serie come quella del primo turno 2008, stupenda, con Joe Johnson e Paul Pierce proagonisti di un duello epico, ma entrambe le squadre ci daranno fino in fondo. Hawks e Celtics sono di fatto senza lunghi di ruolo, puntano sugli esterni e sul carisma dei loro leader, da una parte Smith e JJ, dall’altra i Big Three più Rondo. Atlanta ha il fattore campo ma i verdi, probabilmente al canto del cigno, potrebbero avere quella motivazione in più che li manderà al secondo turno. Coach Rivers ha il dubbio Ray Allen, problemi alla caviglia, ma può contare sulla vena di Rajon e anche su un Avery Bradley in crescita. E poi c’è quella difesa… Hawks troppo legati alle lune del pur devastante Smith.
Pronostico: 4-3 Celtics
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Aprile 28, 2012, 17:09:50 pm
Alle 19 su sky sport 2... chicago-philadelphia..... :cafè2:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 28, 2012, 17:46:04 pm
In fibrillazione... peccato che il Napoli si accavalli con il finale della prima e il primo tempo della seconda.  :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Aprile 28, 2012, 17:50:52 pm
In fibrillazione... peccato che il Napoli si accavalli con il finale della prima e il primo tempo della seconda.  :pianto:
Tifoso di?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Aprile 28, 2012, 18:43:09 pm
che me li guardo a fare mo i playoff? *dawson*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Aprile 28, 2012, 19:09:25 pm
che me li guardo a fare mo i playoff? *dawson*
Per vedere i Bulls vincere il titolo..... :cafè2:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Aprile 28, 2012, 20:13:48 pm
Per vedere i Bulls vincere il titolo..... :cafè2:
http://it.wikipedia.org/wiki/National_Basketball_Association_1991-1992 (http://it.wikipedia.org/wiki/National_Basketball_Association_1991-1992)
 *dawson*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Aprile 28, 2012, 20:26:43 pm
ma poi non è possibile che tutte le squadre per cui parteggio in america dal basket al foorball passando per baseball e hockey sono tutte in fase di ricostruzione e in alcuni dei casi alla cazzo di cane

i blazers smantellano e non si sa chi prendono

i dolphins ricostruiscono partendo da 0 e hanno fatto schifo quasi quanto l'anno prima e solo alla fine della stagione scoprono che il motivo era lo spogliatoio spaccato

i marlins ricostruiscono tutto con ottimi giocatori ma affidano la squadra ad un allenatore testa di minchia che a miami in una squadra che ha appena costruito la sua casa nel cuore di little havana si mette a dichiarare "io stimo fidel castro"(lo appoggio comunque..... :pugno:) e si becca 5 giornate di squalifica :stralol:

iamm checazz
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Aprile 29, 2012, 01:31:41 am
ma poi non è possibile che tutte le squadre per cui parteggio in america dal basket al foorball passando per baseball e hockey sono tutte in fase di ricostruzione e in alcuni dei casi alla cazzo di cane

i blazers smantellano e non si sa chi prendono

i dolphins ricostruiscono partendo da 0 e hanno fatto schifo quasi quanto l'anno prima e solo alla fine della stagione scoprono che il motivo era lo spogliatoio spaccato

i marlins ricostruiscono tutto con ottimi giocatori ma affidano la squadra ad un allenatore testa di minchia che a miami in una squadra che ha appena costruito la sua casa nel cuore di little havana si mette a dichiarare "io stimo fidel castro"(lo appoggio comunque..... :pugno:) e si becca 5 giornate di squalifica :stralol:

iamm checazz
La stima per fidel castro non si può sentire.... :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Aprile 29, 2012, 02:56:08 am
Gara 1 eastern conference quarti di finale:
Gli heat asfaltano facilmente i knicks 100-67.....
I Bulls battono i 76ers 103-91, ma la notizia del giorno, purtroppo è l'infortunio grave occorso a Rose....
Rottura del crociato e stagione finita..... :facepalm:
Proprio quest'anno che i bulls potevano lottare per il titolo.... :sbonk: :sbonk:
Che sfiga!!!! :nono:
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Aprile 29, 2012, 07:14:30 am
Vabbe, che sfiga i Bulls
Titolo: Re:R: NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 29, 2012, 11:54:53 am
Vabbe, che sfiga i Bulls

Possono raggiungere lo stesso la finale di Conference.

Tifoso di?

Simpatizzo Lakers.

Cmq, nelle altre due partite giocate in nottata:

Mavs @ Oklahoma City  98-99 (decisivo come al solito KD)
Magic @ Indianapolis  81-77
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 29, 2012, 12:37:33 pm
Knicks troppo brutti per essere veri

LeBron ha fatto un pò di sceneggiata, ma Chandler è stato un vero coglione

Intanto salutate Rose con la manina; nuovo infortunio e ci si rivede a settembre...Salta pure la Olimpiadi
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 29, 2012, 13:07:21 pm
Derrick. :mazzarrichiagn:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Aprile 29, 2012, 17:28:09 pm
La stima per fidel castro non si può sentire.... :facepalm:
non è per la stima a fidel castro ma per aver espresso la stima a fidel castro in un paese come gli usa e in una città come miami
ci vuole coraggio
comunque se i knicks sono quelli di ieri mi sa che miami vince la serie 4-0
e con l'infortunio a rose miami credo abbia mezza finale in tasca
mi ha sopreso invece il successo striminzito di oklahoma
probabile passeranno contro i mavs ma non la vedo ancora matura per il titolo
per indiana poi perdere con i magic attuali è un impresona
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Aprile 29, 2012, 19:22:49 pm
non è per la stima a fidel castro ma per aver espresso la stima a fidel castro in un paese come gli usa e in una città come miami
ci vuole coraggio
comunque se i knicks sono quelli di ieri mi sa che miami vince la serie 4-0
e con l'infortunio a rose miami credo abbia mezza finale in tasca
mi ha sopreso invece il successo striminzito di oklahoma
probabile passeranno contro i mavs ma non la vedo ancora matura per il titolo
per indiana poi perdere con i magic attuali è un impresona
Invece io mi riferivo proprio a come si fa ad avere stima di fidel castro in generale..... :nono:
Comuynque gli heat hanno il mazzo rotto, l'infortunio di rose proprio non ci voleva, fortunatamente i bulls si reggono molto sul gioco di squadra più che sulle prestazioni del singolo, ma la mancanza di rose a lungo andare si farà sentire.... possono arrivare in finale ad est, ma a vincere il titolo non ce la faranno più..... :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 29, 2012, 23:11:43 pm
Nuggets verione Barça: se non arrivano all'area dei 3 sec non tirano
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Gilles27 - Aprile 29, 2012, 23:22:09 pm
Come sta andando LAL - Denver?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 29, 2012, 23:34:49 pm
Un massacro...Denver che tira in maniera indegna e non ha uno straccio di difensore per i lunghi avversari

Partita ampiamente finita già da metà terzo quarto

P.S Tre canestri del Gallo davvero di ottima fattura
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Aprile 30, 2012, 00:34:46 am
Non ho potuto vederla, domani mi vedo la replica su SI.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Aprile 30, 2012, 10:32:27 am
Un massacro...Denver che tira in maniera indegna e non ha uno straccio di difensore per i lunghi avversari

Partita ampiamente finita già da metà terzo quarto

P.S Tre canestri del Gallo davvero di ottima fattura
:mazzarrichiagn:

Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 30, 2012, 11:07:39 am
Pazzesca rimonta Clippers, che perdevano di 24 a meno di 9 minuti dalla fine

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Renton - Aprile 30, 2012, 11:27:41 am
Comunque tripla doppia di Bynum (di cui una doppia cifra solo con stoppate).

A Denver manca un centro, sotto canestro Gasol e Bynum hanno dominato.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Aprile 30, 2012, 21:07:51 pm
Comunque tripla doppia di Bynum (di cui una doppia cifra solo con stoppate).

A Denver manca un centro, sotto canestro Gasol e Bynum hanno dominato.
Nene :mazzarrichiagn:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 30, 2012, 21:21:07 pm
Nene :mazzarrichiagn:

 :quagliarosic:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Aprile 30, 2012, 21:24:32 pm
:quagliarosic:
Dannato Zupus :look5:

:mazzarrichiagn:

:look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Aprile 30, 2012, 21:26:26 pm
Dannato Zupus :look5:

:mazzarrichiagn:

:look:

Dai, che alla prossima Bynum ve lo fa vedere il ferro. (forse)  :mmmm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Aprile 30, 2012, 21:36:13 pm
Nene :mazzarrichiagn:

In linea di principio si sono liberati di un contrattone bello pesante e hanno i soldi per rifirmare Chandler e Lawson...Ed ha senso

Il problema è che lo hai scambiato con McGee, che mi sento di dire che 70/80% non lo rifirmano, regalando di fatto Nenè
Titolo: Re:NBA
Inserito da: lucanap - Maggio 01, 2012, 03:36:27 am
Giovedi andro a vedere Knicks - Miami al Madison square garden  :mmmm: :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Maggio 01, 2012, 13:59:24 pm
Giovedi andro a vedere Knicks - Miami al Madison square garden  :mmmm: :love:

 :love: :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 01, 2012, 14:59:38 pm
Stoudemire dà un pugno ad un estintore e si taglia la mano

Salterà sicuramente gara 3

Che imbecille
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 01, 2012, 15:02:20 pm
Stoudemire dà un pugno ad un estintore e si taglia la mano
ma comm è strunz :stralol: :stralol: :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 01, 2012, 15:06:06 pm
ma comm è strunz :stralol: :stralol: :stralol:

Stava scritto "Rompere in caso di emergenza"  :look:


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 01, 2012, 21:44:58 pm
Gregg Popovich è stato nominato miglior allenatore della NBA 2012. Il coach dei San Antonio Spurs è stato nominato Coach of the Year per la seconda volta, dopo la nomina del 2003.

San Antonio ha chiuso la regular season con il record di 50-16, migliore di tutta l’NBA alla pari con quello dei Chicago Bulls.

fonte: nba.com

Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 01, 2012, 21:47:02 pm
Giovedi andro a vedere Knicks - Miami al Madison square garden  :mmmm: :love:

 :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 02, 2012, 16:07:35 pm
Stoudemire dà un pugno ad un estintore e si taglia la mano

Salterà sicuramente gara 3

Che imbecille

(http://www.undrcrwn.com/storage/AmareGlasshole.jpg?__SQUARESPACE_CACHEVERSION=1335900113515)
Spoiler
L’ala dei Knicks ha un danno ad un nervo della mano tagliata dopo aver dato un pugno ad un vetro. Una fonte ha confermato che il giocatore non ha danni gravi, ma che dovrebbero richiedere un piccolo intervento e quindi tenerlo fuori per il resto della post-season.

fonte: iamagm.com
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 02, 2012, 16:29:05 pm
Il contraccolpo subito dall’infortunio di Rose evidentemente è stato piuttosto pesante per i Bulls, che pur in stagione regolare avevano dimostrato di essere piuttosto solidi anche senza il loro leader. In effetti Chicago parte bene e con le giocate di un Noah decisamente sopra le righe (21 con 10/11) chiude il primo tempo sopra di 8 punti. Al rientro dagli spogliatoi un parziale di 17-5 propiziato da un clamoroso Jrue Holiday (26) rilancia i Sixers che non si fermano più. Nel quarto periodo Phila tocca anche i 21 punti di vantaggio chiudendo in scioltezza e soprattutto pareggiando la serie.
Si rialzano anche i Celtics: senza Rondo Jeff Teague può sfruttare l’occasione e gioca una partita di grande livello (18) dimostrando di essere all’altezza della situazione; Joe Johnson (22) è la solita sentenza e Josh Smith non ci mette troppo ad andare in doppia-doppia (16 e 12 rimbalzi). A metà terzo periodo Atlanta è sopra di 9 e Boston ha le spalle al muro: a questo punto esce l’orgoglio dei Celtics. Garnett (15 e 12 rimbalzi) alza il livello difensivo e Paul Pierce fa vedere una volta di più perchè è The Captain and the Truth. Il 34 in verde ne spara 36 a cui aggiunge 14 rimbalzi… come ha detto Doc Rivers a fine gara: “l’unico modo per vincere una partita senza Ray (Allen) e Rondo è che Paul giochi una partita così“. La notizia peggiore per gli Hawks, oltre ad aver perso il fattore campo, è però l’infortunio occorso a Josh Smith a 4 minuti dalla fine dopo un contatto con Garnett.
Volano sul 2-0 invece i Lakers: Kobe Bryant, a differenza di gara-1, parte forte; a lui si unisce lo strapotere dei lunghi giallo-viola che sono totalmente immarcabili per i Nuggets. Gasol come sempre gioca da playmaker occulto e finisce con 13 punti, 10 rimbalzi e 5 assist, mentre Bynum dopo la tripla-doppia piazza una partita da 27 punti e 9 rimbalzi. Denver affonda fino al -15 nel terzo periodo ma Lawson (25 e 7 assist), Gallinari (13 e 8 rimbalzi) e Brewer (13) non mollano così si arriva agli ultimi minuti con un margine risicato. Ovviamente è nuovamente il turno di Kobe Bryant: il Black Mamba si rimette in proprio e con 38 punti (15/29 dal campo) porta i Lakers sul 2-0.

Tutti i risultati:
Chicago Bulls-Philadelphia Sixers   92-109 (1-1)
Atlanta Hawks-Boston Celtics   80-87 (1-1)
Los Angeles Lakers-Denver Nuggets   104-100 (2-0)

The Sixers Aerial Show is on display in tonight`s Top 10! (http://www.youtube.com/watch?v=MXRsc-0KGg8#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: andreab1926 - Maggio 02, 2012, 20:13:24 pm
com'è la classifica nba?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 02, 2012, 20:35:42 pm
com'è la classifica nba?
Ti ho +unato per ringraziarti... ma che c'entra adesso la classifica???? :stralol: :stralol: :stralol:
Ci sono ii playoff.... :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 02, 2012, 22:50:28 pm
Kobe  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 02, 2012, 22:54:15 pm
@rafaniello
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=x7hPAgN3hP8&feature=youtu.be
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 02, 2012, 23:17:19 pm
Il Barba.  :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 03, 2012, 00:03:15 am
guido bagatta‏ @bagatta
DORIA samp in zona playoffs,eder come magic johnson...

 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 03, 2012, 00:06:52 am
guido bagatta‏ @bagatta
DORIA samp in zona playoffs,eder come magic johnson...

 :look:
:look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 03, 2012, 00:15:06 am
@rafaniello
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=x7hPAgN3hP8&feature=youtu.be

Quella è '92, porca miseria. :asd: ...non vorrei fare comunque cattivi pensieri, ma... :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 03, 2012, 07:02:13 am
Quella è '92, porca miseria. :asd: ...non vorrei fare comunque cattivi pensieri, ma... :look:
Ja ma è l'inizio di una g...... :look:

guido bagatta‏ @bagatta
DORIA samp in zona playoffs,eder come magic johnson...

 :look:
:look:

Altra scoppola di Utah dagli Spurs, inermi, non è proprio anno...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 03, 2012, 08:32:30 am
:mazzarrichiagn:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 03, 2012, 10:46:35 am
Ja ma è l'inizio di una g...... :look:
 :look:

gb? :look:

...non oso immaginare, poi Harden lo vedo buono ma cattivo in determinate occasioni. :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 03, 2012, 12:02:05 pm
Ja ma è l'inizio di una g...... :look:
 :look:


Che poi ha un irrefrenabile istinto a saltellare su qualcosa, tipo quando sta sulla palla di gomma. :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 03, 2012, 16:09:47 pm
(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/2012/news/05/02/dpoy-release/chandler-608.jpg)
Titolo: R: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 03, 2012, 17:49:09 pm
Che poi ha un irrefrenabile istinto a saltellare su qualcosa, tipo quando sta sulla palla di gomma. :look:
:sbav: :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 03, 2012, 19:12:18 pm
Riassumiamo un pò la situazione dei playoff:

Eastern conferfence quarter finals:

Miami Heat-New York knicks      2-0
Atlanta Hawks- Boston celtics     1-1
Chicago Bulls-Philadelphia 76ers 1-1 ( :facepalm:) la mancanza di rose si è fatta subito sentire..... :nono:
Indiana pacers-Orlando magic     2-1

Western conference quarter finals:

San Antonio Spurs-Utah Jazz               2-0
Oklahoma city-Dallas mavericks           2-0
Los angeles lakers-Denver Nuggets       2-0
Memphis grizzlies- las angeles clippers  1-1
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 03, 2012, 19:45:20 pm
stanotte gara tre a dallas,se i campioni hanno una minima chance di mantenere in vita la serie se la giocheranno qui.
Per lucanap posta se puoi foto a video dal madison un parquet che per me ha pochi eguali.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: andreab1926 - Maggio 03, 2012, 20:10:32 pm
Cioè l'nba non ha una classifica? :fammpns:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 03, 2012, 20:16:21 pm
Cioè l'nba non ha una classifica? :fammpns:
per farla breve ci sono 2 division, eastern e western alla fine del campionato in base alla classifica finale le prime otto  si sfidano a i play off(prima contro ottava,seconda contro settima e cosi via)al meglio delle sette gare ,quindi i campioni di ciascuna division si scontrano alle finals che assegnano il titolo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Buazzo - Maggio 03, 2012, 20:31:41 pm
cmq io adoro tony parker e i "vecchi spurs". Avete visto stanotte quando popovich gli ha detto devi uscire e tony ha risposto " coach, ho 29 anni, mi sono riposato per 3 giorni", ce la faccio a giocare almeno 29 minuti... mitici...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 03, 2012, 21:05:28 pm
cmq io adoro tony parker e i "vecchi spurs". Avete visto stanotte quando popovich gli ha detto devi uscire e tony ha risposto " coach, ho 29 anni, mi sono riposato per 3 giorni", ce la faccio a giocare almeno 29 minuti... mitici...
le neuf(cit.)  :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 03, 2012, 21:10:53 pm
Io gli spurs li ho sempre schifati, soprattutto Parker.... :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 03, 2012, 21:12:58 pm
Gli Spurs giocano la migliore pallacanestro e hanno il roster piu' profondo

Contro i Jazz stanno giochicchiando, è palese la differenza di caratura
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 03, 2012, 21:23:44 pm
uà, io Parker l'avevo sempre visto in nazionale... con gli Spurs è completamente di un altro livello.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Maggio 03, 2012, 22:51:21 pm
Io gli spurs li ho sempre schifati, soprattutto Parker.... :nono:

 :nono: :nono: :nono:
parker :allahsi3:
duncan :allahsi3: :allahsi3:
pop :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3:
ginobili :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 03, 2012, 22:57:56 pm
Charles Barkley - GINOBILI! (http://www.youtube.com/watch?v=8SDMfiJfiyE#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 03, 2012, 23:12:26 pm
:nono: :nono: :nono:
parker :allahsi3:
duncan :allahsi3: :allahsi3:
pop :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3:
ginobili :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :love:
:nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 04, 2012, 10:35:27 am
Parker un po' sul cazzo mi sta, forse perchè si fa la Eva e io no... :look: ...ma Ginobili. *_* :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 04, 2012, 16:16:07 pm




Chi si aspettava il riscatto dei campioni NBA dopo le due sconfitte in volata ad Oklahoma City è rimasto deluso: i Mavericks, anche con i loro giocatori più rappresentativi, hanno “cannato” la gara subendo lo strapotere fisico e atletico dei Thunder. Già nel terzo periodo il divario è diventato irrecuperabile con Durant (31 con 11/15) e Westbrook (20) a dominare a piacimento contro dei Mavs frustrati e imprecisi (26/76, 34.2% di squadra). Alla fine il meno peggio è comunque Nowitzki con 17 punti ma 6/15 al tiro. Si profila quindi un’uscita al primo turno per i campioni in carica.
Piazzano il 3-0 anche gli Heat, ma questa volta i Knicks hanno almeno retto per tre quarti pur senza Stoudemire. Proprio per l’assenza dell’ex Suns ci sono più spazi per Anthony (22) che nel primo tempo trova spesso il fondo della retina, così come Bibby (8) e Chandler (10, 15 rimbalzi e 2 stoppate) insignito del premio di miglior difensore prima della palla a due. La difesa di NY forza una marea di palle perse (17, cui 8 di Lebron James), ma al rientro dagli spogliatoi gli Heat hanno un altro atteggiamento: in pochi minuti i King Three prendono in mano la situazione. Wade spara 12 dei suoi 20 punti nel terzo periodo, James chiude i conti con 17 dei suoi 32 punti (anche 8 rimbalzi e 5 assist) nell’ultimo quarto: è 3-0! Per i Knicks anche l’onta del record di sconfitte consecutive nella post season (13), l’ultima vittoria risale all’ormai lontano aprile 2001.

Tutti i risultati:
Dallas Mavericks-Oklahoma City Thunder   79-95 (3-0 Thunder)
New York Knicks-Miami Heat   70-87 (3-0 Heat)

J.R. Smith`s Slam Tops Thursday`s Top 5 (http://www.youtube.com/watch?v=inuTfK-QtfA#ws)

Parker un po' sul cazzo mi sta, forse perchè si fa la Eva e io no... :look: ...ma Ginobili. *_* :love:

comunque rafa sono due anni che parker ha divorziato dalla casalinga disperata
la nuova fiamma pare sia questa
Spoiler
(http://larrybrownsports.com/wp-content/uploads/2011/06/barbara-morel3-260x390.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 04, 2012, 16:18:28 pm
Non vado molto d'accordo col gossip. :mmm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 04, 2012, 19:33:34 pm
Questo è il video ufficiale, quello della NBA che ha messo assieme i 10 momenti più divertenti della stagione. Personale classifica, al netto di una grossissima delusione che scoprirete da soli, è che il video doveva essere 10 volte la numero 3 che fa cappottare dalla sedia. Fermate tutto per 3 minuti e buona visione

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=V_nqs2zz9Qc# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=V_nqs2zz9Qc#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 04, 2012, 19:39:40 pm
La Giornata Tipo di Michael Jordan da proprietario dei Bobcats
Spoiler
ore 9.00 Michael si alza e scoreggia. La famosa AIR di JORDAN
ore 9.30 Sul tavolo della cucina ci sono due baci Perugina. Un piccolo pensiero di Bismack Biyombo
ore 10.00 Oggi ha voglia di giocare un po' a baseball, il suo sport preferito
ore 10.30 Arriva al campo dei Birmingham Barons in cui ha giocato nel 1994 dopo il primo ritiro dal basket e con cui ha ottenuto grandissimi risultati dimostrando di essere un fenomeno anche in questo sport. E' sicuro che i ragazzi saranno felicissimi di vederlo
ore 10.35 Fitto lancio di oggetti, un paio di bombe carta e l'uso di lacrimogeni fanno propendere Jordan per il ritorno a casa
ore 11.00 Al posto del solito allenamento i Bobcats decidono di organizzare una festa. Alla consolle Dj White e Dj Augustin. Ingresso omaggio donna, ridotto uomo entro le 12
ore 11.30 La festa non va giù a Michael che davanti a tutto lo staff annuncia il suo ritiro dalla nomina di proprietario.
ore 11.35 Dopo il baseball e il golf, il suo grandissimo fiuto per gli affari lo indirizza verso il calcio.
ore 11.40 Svanisce la pista calcio: la Longobarda di Oronzo Canà non è in vendita
ore 11.45 Annuncia il suo ritorno ai Bobcats. Entusiasti i giocatori "Ma vafangulo a chi te muort" il commento a caldo di Gerald Henderson che ha gli zii di Torre del Greco.
ore 12.00 Deve girare lo spot di una nota bevanda. Dopo Gatorade e Coca Cola negli anni '90, eccolo sul set di Tisane Pompadour
ore 12.45 Colloquio nel quartier generale della Nike. Si sta studiando una nuova linea di Jordan più compatibili con l'evoluzione del personaggio: si deve decidere se lanciare sul mercato le "Nike Air Jordan 5 Dr.Scholl version" o le "Nike Air Jordan 12 Slippers", che sono in pratica delle pantofole..
ore 13.30 Pranzo con coach Silas, tema del giorno la strategia per la prossima stagione. Jordan si lecca i baffi sapendo di portarsi a casa una delle prime scelte. Silas spinge invece per il ritorno al basket giocato di MJ "Michael lo sai anche tu, saresti di gran lunga il miglior giocatore della squadra. Faccio giocare DeSagana Diop... lui sta al basket come una Twingo al Motorshow"
ore 14.30 Jordan intervistato da Espn dichiara di essere molto vicino all'ingaggio del free agent di lusso Deron Williams
ore 15.00 David Stern blocca il passaggio di Deron Williams a Charlotte "Rovinerebbe gli equilibri della lega. I Bobcats sono la barzelletta della Nba e tale devono rimanere. Sarebbe come se Bill Gates volesse arruolarsi nei carabinieri"
ore 16.30 La Warner Bros comunica che a breve uscirà Space Jam 2
ore 17.00 Jordan incazzato nero telefona ai produttori "Ma state scherzando?! Fate il seguito di Space Jam e non mi chiamate??!!!" - "Calma Michael. Il primo Space Jam è uscito nel '96 e tu eri un campione indiscusso icona del basket mondiale. Il seguito esce adesso nel 2012 e dobbiamo per forza usare un campione del momento, abbiamo pensato a Lebron James" - "Ma voi siete completamente pazzi. Questa sarebbe la vostra riconoscenza?? Spero facciate lo stesso volume di incassi di Alex L'Ariete! Poi vabbè, Lebron James, nella sua carriera ha vinto meno di Cinciarini" - "Michael non ti arrabbiare. Non ti vogliamo scaricare, per te abbiamo pensato ad un altro film" - "E quale sarebbe?"- "Il remake di Cocoon"
ore 18.00 Sms di Fabrizio Corona "Ciao Michael sono un personaggio famoso italiano e vorrei aiutarti. Mi è venuta un'idea per rilanciare l'immagine della tua squadra. Cambierei nome alla franchigia, da Bobcats a Succhiocats. Belen mi ha detto che comprerebbe subito la maglietta, pensaci e fammi sapere"
ore 19.00 Aperitivo di squadra al messicano. Najera serve ai tavoli
ore 20.15 La cucina messicana risulta un po' pesantuccia per lo stomaco di Jordan: dopo il famoso Three Peat,  il meno nobile Three Peti
ore 21.00 Nonostante lo stomaco in subbuglio, non vuole mancare alla cena organizzata da Larry Bird con Magic Johnson
ore 21.30 La cena fila via liscia, si parla del più e del meno. Bird "Oh ragazzi, ma secondo voi Miami può vincere quest'anno?" - risponde Magic "No Larry, per me vincono i Lakers in finale contro Miami. In gara 7 segnerà il canestro decisivo Bynum su assist di Kobe" - risponde Jordan "Magic, per piacere, finiscila di bere"
ore 23.45 La cena è ormai finita e si accende il dibattito su chi deve pagare. "Offro io" - "No offro io" - Jordan "Ragazzi io non ho soldi, mia moglie mi costa come i Bobcats" - Magic "Perchè non ce la giochiamo a carte? E' un metodo democratico" - Jordan "Negli ultimi 20 anni ho perso il prodotto interno lordo della Cina a carte..." Larry "Dai dai, giochiamocela a carte". Alla fine la partita a texas hold em comincia...
ore 00.10 dopo circa 20 minuti Magic con coppia d'assi decide di andare in all in, al flop sono usciti un asso un jack e un dieci (tutti di fiori), manca solo il river e Jordan è in quattro quinti di colore.. Larry Bird chiama l'all in di Magic con tris di 10.. A Michael serve un miracolo.. Avrebbe la possibilità di vincere il torneo in una sola mano.. Quand'ecco spuntare da dietro una tenda John Paxson con in mano una donna di fiori "Michael, quando conta sai che per te ci sono sempre" senza farsi vedere gli allunga la carta. Vince Jordan. "Ragazzi, non vincevo a poker dal 1998 quando riuscii a spuntarla dopo 4 ore di gioco contro Ray Charles"
ore 00.20 all'esterno del ristorante si fanno le ultime chiacchiere. Quand'ecco accendersi ferocemente il dibattito. Jordan "Mi fa sempre un gran piacere cenare con il secondo e il terzo giocatore più forti nella storia del basket" Bird "Ma che cazzo dici? Il primo saresti tu?? Dai non scherzare" - Magic "Non litigate dai, queste discussioni lasciamole ai fan" Jordan "Per i fan il numero uno sono io e le cifre parlano chiaro" Bird "Quali cifre? I fuori campo o i birdie?" - Magic "Le cifre dicono che sono quello con la miglior media assist a partita nella storia, io facevo vincere la squadra, non giocavo solo per me stesso.." Jordan "Senza Jabbar avresti vinto gli stessi titoli di Dj Mbenga" Magic "Hai messo sotto contratto Corey Maggette e parli??" Ad un certo punto si ferma una macchina davanti al ristorante.. Si abbassa il finestrino... E' Robert Horry "E' bello che alla vostra età voi tre discutiate ancora di queste cose.... 3 fra l'altro è il numero delle dita che ho ancora libere... Ciao ciao!" ... Rimangono tutti di stucco e senza parole... Interviene Larry "Ok ragazzi, mi arrendo tanto non ne usciamo più. Andiamo tutti a casa mia che mi è venuta in mente un'idea per fare la pace.."
ore 01.00 Arrivati a casa di Larry, si siedono tutti e 3 sul divano. Bird mette su una videocassetta... Le partite del dream team alle olimpiadi del '92..
ore 02.30 Sembrano bambini che guardano il loro cartone animato preferito. Si ride, si scherza e si mangiano pop corn..
ore 03.00 La cassetta non è ancora finita ma loro si sono già addormentati..
ore 03.15 Una telefonata sveglia all'improvviso Jordan "Pronto! Ma chi è a quest'ora della notte???" - "Sono Pippen.. Sono teso per gara 6... Ho paura che Barkley mi schiacci in testa" - "Scottie ma sei ubriaco???" - "No Mike... sono solo molto depresso, voglio tornare a giocare. Se solo penso che potrei fare la tua stessa fine.... Sei presidente della squadra più scarsa della storia, con tutti i soldi che devi a tua moglie puoi tesserare al massimo Bulleri come cambio di Augustin e giochi a baseball come Muresan a nascondino.. Capisci? Non voglio fare la tua fine, aiutami" - "Ma vaccagare" e riaggancia..
ore 03.25 Finalmente può dormire in santa pace pensando ai suoi Bobcats e a come portarli all'anello....
ore 09.00 Non ha ancora preso sonno... E' dura la vita da presidente dei Bobcats..
"Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi dalla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Trentasei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto. Però cazzo, proprio i Bobcats dovevo comprare??"
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 05, 2012, 11:52:20 am
http://www.gazzetta.it/Basket/Usa/05-05-2012/gallo-da-sveglia-denver-rondo-da-carica-boston-911131071957.shtml (http://www.gazzetta.it/Basket/Usa/05-05-2012/gallo-da-sveglia-denver-rondo-da-carica-boston-911131071957.shtml)

Il Gallo dà la sveglia a Denver

L'italiano determinante nella vittoria 99-84 contro i Lakers che ora conducono 2-1.

I Nuggets di Danilo Gallinari con una prestazione di grande sostanza superano e Lakers

Denver-Los Angeles Lakers 99-84 (1-2 nella serie)
Ottima prestazione dei Nuggets che rientrano nella serie vincendo gara-3 99-84. Danilo Gallinari chiude con 13 punti e sei rimbalzi in 33’ e si fa apprezzare anche per la sua difesa, per diversi minuti, su un certo Kobe Bryant. George Karl mescola le carte e prova ad arginare Andrew Bynum con i centimetri di Timofey Mozgov. Il piano funziona e i Nuggets con il canestro da sotto del Gallo trovano il loro primo vantaggio (7-6) nella serie. Denver riesce finalmente a giocare a pallacanestro che predilige: ritmo frenetico e grande intensità. Kobe Bryant tenta di tenere i Lakers in carreggiata ma nella seconda parte della frazione la squadra di casa accelera e stordisce gli ospiti. I Nuggets sembrano non sbagliare più in attacco e a cavallo tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo piazzano un mega parziale di 19-0 che li spinge al +24. Si mettono a produrre anche l’incostante JaVale McGee (otto punti e nove rimbalzi nel primo tempo) e un eccellente Ty Lawson, i Lakers però non si scompongono e provano ad avvicinarsi affidandosi al loro leader Kobe Bryant. Per qualche minuto la squadra californiana sembra tornare padrona del campo ma bastano un paio di ripartenze come si deve ai Nuggets per ritrovare fiducia. Gallinari negli ultimi minuti del secondo quarto si deve sacrificare in marcatura su Bryant e se la cava egregiamente, nonostante un paio di invenzioni del fenomeno di LA. I Nuggets comunque tornano negli spogliatoi all’intervallo avanti 55-39. Primo tempo assolutamente impalpabile da parte di Andrew Bynum che chiude i primi due quarti senza punti a referto.Gli ospiti pero’ tornano sul parquet con un’altra intensità, segnano i primi sei punti della ripresa e rientrano in partita grazie alla produzione di un ritrovato Bynum (12 punti nel terzo quarto). Gallinari trova il canestro dopo una splendida penetrazione, le accelerazioni di Lawson poi continuano a fare male alla difesa di LA ma in attacco i Lakers giocano decisamente meglio ed arrivano al -4. McGee però prende le misure a Bynum e i Nuggets si rimettono a correre. Denver allunga grazie ai canestri di Miller e Faried. Il Gallo francobolla Bryant nell’ultimo quarto e il fenomeno di LA fatica parecchio. I padroni di casa tornano al vantaggio in doppia cifra, difendono con disciplina e mettono a segno il colpo del ko con la tripla di Miller (93-81) a 49’’ dalla sirena. 
Denver: GALLINARI 13 (3/8, 0/3), con sei rimbalzi, due assist e un recupero in 33’. Lawson 25 (8/16, 1/3), McGee 16. Rimbalzi: McGee, Faried 15. Assist: Lawson 7.
Los Angeles Lakers: Bryant 22 (4/13, 3/10), Bynum 18, Gasol 16, Sessions 15. Rimbalzi: Bynum 12. Assist: Sessions, Bryant 6
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 05, 2012, 19:50:30 pm
(http://d24w6bsrhbeh9d.cloudfront.net/photo/4073008_700b.jpg)


 :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 06, 2012, 21:43:34 pm
Philadelphia-Chicago inguardabile

Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 06, 2012, 21:44:20 pm
Philadelphia-Chicago inguardabile
Virete la festa scudetto juventina :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 06, 2012, 21:49:05 pm
Non vado molto d'accordo col gossip. :mmm:
L'ha incurniata..... :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 06, 2012, 21:50:52 pm
Philadelphia-Chicago inguardabile
Ma non la stanno facendo su sky..... :look:
Com'è il punteggio?  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 06, 2012, 21:59:42 pm
Ma non la stanno facendo su sky..... :look:
Com'è il punteggio?  :look:

Finita...89-82 Phila
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 06, 2012, 22:04:07 pm
Finita...89-82 Phila
I Bulls senza Rose giocano na mezza chiavica eh?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 06, 2012, 22:10:50 pm
I Bulls senza Rose giocano na mezza chiavica eh?

E devono fare a meno pure di Noah...

In realtà quest'anno avevano quasi un record migliore senza Rose, però era regular season...Se sai che dovrai fare a meno per tutti i PO del tuo giocatore migliore, psicologicamente è na brutta botta
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 07, 2012, 00:06:33 am
Finita...89-82 Phila
ma che cazz..... :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 07, 2012, 00:35:51 am
NY spezza la serie di 13 partite perse ai PO e batte Miami

Vorei sapere sull'ultimo possesso Spoelstra che cazzo aveva disegnato sulla lavagnetta :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 07, 2012, 00:37:10 am
NY spezza la serie di 13 partite perse ai PO e batte Miami

Vorei sapere sull'ultimo possesso Spoelstra che cazzo aveva disegnato sulla lavagnetta :asd:
il canto del cigno..... :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Buazzo - Maggio 07, 2012, 22:48:46 pm
E devono fare a meno pure di Noah...

In realtà quest'anno avevano quasi un record migliore senza Rose, però era regular season...Se sai che dovrai fare a meno per tutti i PO del tuo giocatore migliore, psicologicamente è na brutta botta

lucas cmq la devo smettere di leggere i tuoi post con la voce di buffa  :scem:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 07, 2012, 23:31:32 pm
lucas cmq la devo smettere di leggere i tuoi post con la voce di buffa  :scem:
Federico Buffa il tuttologo..... :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 08, 2012, 14:51:36 pm
due video un unico comun denominatore:showtime

Rajon Rondo`s Trickery (http://www.youtube.com/watch?v=pUtuFnU89gQ#ws)
Fat guy tries to dunk! (http://www.youtube.com/watch?v=El1JfNChDNY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 08, 2012, 15:02:39 pm
Avevo visto i Clippers poco prima dei PO e facevano cagare a spruzzo

Non c'era la minima spaziatura offensiva, non giocavano in P&R, De Andre Jordan è nu chiuovo...

Come cazzo fanno a stare sul 3-1 non lo so...Anzi si', c'hanno uno con la maglia n° 3 che ti può cambiare il volto di una squadra come quasi nessuno al mondo


Chris Paul's Son Makes "The Blake Face" (http://www.youtube.com/watch?v=F-slDZNnSnM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 08, 2012, 15:18:18 pm
Eh appunto, Chris Paul. :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 08, 2012, 18:24:14 pm
23 anni esatti. Il numero 23 che ricorre.
Michael Jordan ed il suo tiro sulla sirena contro Cleveland, su Ehlo, che da quel giorno verrà ricordato solo per questo.
Il giorno in cui iniziò la dinastia di MJ ebbe inizio.
Michael Jordan THE SHOT on Ehlo (http://www.youtube.com/watch?v=p5WUOnTxwPw#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 08, 2012, 19:32:01 pm
23 anni esatti. Il numero 23 che ricorre.
Michael Jordan ed il suo tiro sulla sirena contro Cleveland, su Ehlo, che da quel giorno verrà ricordato solo per questo.
Il giorno in cui iniziò la dinastia di MJ ebbe inizio.
Michael Jordan THE SHOT on Ehlo (http://www.youtube.com/watch?v=p5WUOnTxwPw#ws)
Vabbuò, bastapocho hai deciso di farmi commuovere..... :pianto: :pianto: :pianto:

Michael Jordan:

 :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 08, 2012, 21:42:14 pm
Federico Buffa & F.Tranquillo - Finale al cardiopalma dei Clippers (http://www.youtube.com/watch?v=AavI4bIiQr4#)

La faccia dell'Avvocato sui liberi di Bledsoe  :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 09, 2012, 16:21:18 pm
McGee leads the Nuggets at Staples! (http://www.youtube.com/watch?v=rM7I7nerDyk#ws)
 :uhm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 09, 2012, 16:50:00 pm

San Antonio - Utah    4-0
Oklahoma- dallas       4-0
lakers- denver           3-2
clippers-memphis      3-1


philadelphia-chicago   3-2  :nono:
miami-knicks               3-1
indiana-orlando          4-1
boston-atalanta         3-2
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 09, 2012, 17:02:14 pm
Ma il rientro di Noah per quando è previsto?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 09, 2012, 17:07:49 pm
Ma il rientro di Noah per quando è previsto?
L'anno prossimo, siccome mi sa che i bulls giocheranno ancora solo una partita quest'anno.... :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Maggio 09, 2012, 17:26:09 pm
per me le finali saranno philadelphia-miami a est e clippers-oklahoma a ovest
miami-oklahoma finale e vittoria miami.....
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 09, 2012, 17:33:53 pm
colpo di coda!!!  :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 09, 2012, 17:38:27 pm
colpo di coda!!!  :look4:

Ma che elnseonqpnbpamfmwepfjhq.  :sbonk:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 09, 2012, 20:52:52 pm
(http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRV7jcJLX-uzNjBWZFvZAXRPHpjU-CEQgrq6HvI94UBd15IsHrD)
é lui o non é lui?
il peyton manning di denver(cit.avatar lucas a.k.a. el gringo)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 09, 2012, 21:17:08 pm
per me le finali saranno philadelphia-miami a est e clippers-oklahoma a ovest
miami-oklahoma finale e vittoria miami.....

Rispetto il tuo pronostico, ma credo non si possa non citare gli Spurs in ottica Finals...Per me questi si pigliano pure l'anello, gli unici che potevano fare saltare il banco erano i Grizzlies

McGee leads the Nuggets at Staples! (http://www.youtube.com/watch?v=rM7I7nerDyk#ws)
 :uhm:

"Ha tutto per essere un'All Star, tranne l'80% di quello che servirebbe" sempre per citare il mio avatar  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 09, 2012, 21:25:04 pm
http://www.buzzerbeaterblog.net/index.php?option=com_zoo&view=category&layout=category&Itemid=156 (http://www.buzzerbeaterblog.net/index.php?option=com_zoo&view=category&layout=category&Itemid=156)
el, anatomia di un califfo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 09, 2012, 21:34:24 pm
Un giorno Karl dovrà spiegare "quel pò" di Abdul Jabbar che dice di aver visto in questo quà...Ho il diritto di saperlo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 09, 2012, 21:59:31 pm
comunque lucas non so se hai visto la partita ma ieri ha fatto anche alcune cose davvero pregevoli un finger roll sulla testa di bynum alla chamberlain e un gancio con la mano sinistra, poi però rifletti un pò e ricordi che pochi minuti prima stoppa kobe mettendo la mano nel canestro e ti chiedi   :boh:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 09, 2012, 22:26:28 pm
Causa Università, ho potuto vedere solo gli highlights

JaValone con i mezzi che ha potrebbe dominare, ma purtroppo tiene il QI 'e na seggia...Un vero spreco
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 10, 2012, 09:32:04 am

La Giornata Tipo dei Clippers
Spoiler
ore 5.40 Reggie Evans si alza e va a lavorare
ore 6.30 Del Negro è sul letto a pensare come poter vincere l'anello
ore 8.30 dopo 2 ore Vinny capisce che la risposta è solo una: cambiare allenatore
ore 8.45 Kenyon Martin torna a casa. E' stato 6 ore al centro massaggi cinese sotto casa
ore 9.00 Griffin subisce il primo fallo
ore 10.00 Chris Paul e Bledsoe vanno insieme ad allenamento a bordo della loro mini 4wd
ore 11.00 agli ordini di Vinny del Negro comincia l'allenamento. Il coach parla ai giocatori caricandoli in vista di gara 4 contro Memphis
ore 11.05 Nessuno lo ascolta
ore 12.00 sessione di tiro da 3 punti. Griffin fa 50 su 50. Salta dai 7.25 e schiaccia tutte le volte
ore 12.10 Vinny riesce finalmente ad attirare l'attenzione del gruppo. Spiega che contro una difesa aggressiva come quella di Memphis l'arma del palleggio arresto e tiro è la migliore. DeAndre Jordan chiede se cortesemente si può parlare di qualcosa che possa capire anche lui.
ore 12.15 Griffin subisce secondo e terzo fallo (il terzo antisportivo)
ore 12.30 Reggie Evans chiude il cantiere e arriva in palestra
ore 12.45 Pompieri al lavoro: Griffin è rimasto incastrato sul soffitto della palestra facendo un tap-in
ore 13.00 Finisce l'allenamento
ore 13.05 Vinny del Negro può finalmente spiegare gli schemi a qualcuno che lo ascolta: nessuno.
ore 13.30 Nick Young (neo-arrivato) spruzza lo shampoo negli occhi di Kenyon Martin pensando di risultare simpatico agli occhi del gruppo.
ore 13.31 Nick Old, papà di Nick Young, viene avvisato dell'improvvisa quanto inspiegabile morte del figlio
ore 14.00 Reggie Evans torna in cantiere. Come ogni pomeriggio ci sarà il solito pensionato spacca maroni che guarderà i lavori criticando gli operai: Chauncey Billups
ore 15.00 E' un grande giorno per Chris Paul, arriva la macchina nuova. Randy Foye viene incaricato di andargliela a ritirare. La macchina in questione è la famosa utilitaria Citroen Cp3
ore 16.00 Griffin subisce il quarto fallo. Un gran fallo.
ore 17.00 Caron Butler viene fermato per strada da un piccolo fan che gli chiede un cinque alto: frattura scomposta al metacarpo della mano sinistra
ore 17.30 Kenyon Martin per nulla influenzato dall'esperienza in Cina fa merenda. Il menù del giorno prevede spaghetti di soia al ragù di siamese e di secondo coda di chihuahua alla griglia.
ore 18.00 Griffin in vista del quinto fallo subìto si reca in farmacia a comprare un tubetto nuovo di vasellina
ore 19.00 Mo Williams ha una fascetta per ogni occasione: rossa se giocano con la divisa rossa, bianca se giocano in bianco, blu se il cielo è sereno, viola se è venerdì 17 ecc ecc.
ore 19.30 I giocatori sono tutti nello spogliatoio dello Staples Center. C'è molta tensione nell'aria, quella di stasera è una partita chiave nella serie con Memphis. Il più teso di tutti è Mo Williams che per l'occasione indossa la fascetta marrone
ore 20.00 Palla due. La vince Griffin che contemporaneamente a cambiare una lamapadina fulminata sul soffitto dello Staples Center
ore 20.10 cominciano già gli screzi tra Griffin e Zac Randolph, "Levami le mani di dosso o ti strozzo" - "Ahahaha voglio vedere come fai, non ho il collo"
ore 20.40 Durante una rimessa il famoso attore Billy Crystal tifoso Clippers si rivolge a Kenyon Martin "Kenyon ti presento Sally" ... Sally è la donna che l'altra sera ha invaso il campo di Denver. E' una nota stalker che assilla la vita di Kenyon Martin. Kenyon la odia perchè la bocca che ha tatuato sul collo in realtà è a causa di un bacio della stalker che usa un rossetto indelebile. Kenyon appena la vede decide di restituirle il favore
ore 20.45 La donna avrà per tutta la vita un fallo "grande come una casa" sulla schiena. Kenyon prima della partita si è cosparso il pene con dell'inchiostro indelebile
ore 21.00 Intervallo, Memphis avanti di 6. Nello spogliatoio Clippers la tensione è alle stelle. Griffin (che senza l'aiuto di Chris Paul non riesce neanche ad allacciarsi le scarpe) la accusa più di tutti e corre in bagno a cagare. Assist di Chris Paul che gli passa la carta igienica
ore 21.15 Comincia il terzo quarto. I Clippers provano a scappare grazie ad un sontuoso Blake Griffin che schiaccia tutto quello che gli passa per le mani compresa la mano di Butler che voleva solo dargli un cinque dopo un canestro
ore 21.45 Siamo agli istanti finali della partita. I Clippers avevano provato a scappare ma Memphis grazie ad un grandissimo Conley è tornata in partita. OJ Mayo invece ha giocato una partita bella come Platinette in versione uomo. O anche donna. No forse uomo. Si vabbè, schifosa.
ore 22.05 Venti secondi al termine, parità. Ultimo possesso nelle mani di Chris Paul che in questi casi difficilmente non risulta decisivo. Vinny del Negro mentre Chris Paul gioca l'uno contro uno a 5 secondi dal termine, stappa una bottiglia di champagne per festeggiare la vittoria in gara 4. Il tappo della bottiglia parte e colpisce Chris Paul a un braccio. Palla persa e supplementare.
ore 22.07 Kenyon ha purtroppo assistito alla scena e si avvia nella direzione di del Negro..
ore 22.08 La società Clippers si stringe attorno alla famiglia del Negro per la triste scomparsa del povero Vinny
ore 22.15 Comincia il supplementare. I Clippers si autogestiscono. Chris Paul non dovendo più eseguire gli inutili compiti dati dal coach si mette in proprio. Risultato? One man show di Cp3 e vittoria Clippers ormai a un passo dal passaggio del turno.
ore 22.30 Arenas che si trova vicinissimo all'eliminazione al primo turno viene per giunta impiegato solamente 4 minuti e appare un po' nervoso.
ore 22.50 Hollins in conferenza stampa annuncia che non potrà essere presente a gara 5 perchè gambizzato all'esterno dello spogliatoio. L'FBI indaga sull'accaduto
ore 23.00 Chris Paul intervistato dalla Espn dichiara "Spero che Stern abbia visto la partita. Per colpa sua non sono andato ai Lakers dove avrei vinto l'anello con la stessa facilità con la quale Belen si ritrova dei volatili fra le gambe, ora sto portando sta squadra di cadaveri al secondo turno e grazie a me Griffin sembra un giocatore di basket, no dico Blake Griffin.... Nonostante ciò il mio nome non è comparso fra i papabili al titolo di MVP. In tutta onestà spero che Stern possa assistere dal vivo entro sera a una schiacciata di Wilt Chamberlain"
ore 23.10 Thompkins e Simmons durante la partita hanno pensato bene di riempire di pop corn l'auto di Martin come successe ai tempi di Denver.
ore 23.15 Riunione straordinaria per i Clippers, presente tutta la dirigenza al gran completo, giocatori, staff tecnico e tifosi illustri. Parola a Martin "Io non so chi sia stato a riempirmi la macchina di pop corn. Ma avete 5 minuti di tempo per farmela trovare come l'ho lasciata altrimenti domani mi tatuo le vostre iniziali sulla schiena in segno di ricordo"
ore 23.17 L'auto di Martin brilla di luce propria. Nuova immatricolazione e km zero. Praticamente nuova di pacca.
ore 24.00 DeAndre Jordan dopo la partita ha molta voglia di stare un po' da solo con la fidanzata che lo aspetta a casa. E' parecchio carico. In terzo tempo salta il cancello di casa, in alley hoop entra dalla finestra al quarto piano, in tap-in la tromba sul letto a castello e raggiunto il limite di falli abbandona la contesa.
ore 00.40 Griffin è a letto. Ha male ovunque a causa dei brutti falli che subisce ogni sera, ma è comunque felice per aver dominato il suo odiato rivale Zac Randolph.
ore 00.50 Blake abbraccia il suo bambolotto preferito "Dr. Dunkestein" e su assist di Chris Paul schiaccia un bel pisolino.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Maggio 10, 2012, 14:27:49 pm
Rispetto il tuo pronostico, ma credo non si possa non citare gli Spurs in ottica Finals...Per me questi si pigliano pure l'anello, gli unici che potevano fare saltare il banco erano i Grizzlies

"Ha tutto per essere un'All Star, tranne l'80% di quello che servirebbe" sempre per citare il mio avatar  :asd:
pure per me gli spurs sono favoriti però tra le squadre che sono ai PO ho scelto di tifare clippers per cui ho messo loro alle finals dopo aver battuto gli spurs
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 10, 2012, 14:39:31 pm
Quando c'è un video con tutti i califfi di oggi e di ieri, non ci riteniamo mai paghi. Ultima produzione: NBA, where stupid happens...sometimes!
Info di servizio: JaVale è tra noi
Best NBA Basketball Bloopers Mix 2012 : NBA Funny Mixtape 2012 LOL (http://www.youtube.com/watch?v=vL-rQ37b-qU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 10, 2012, 14:41:52 pm
@habana
Gio. 10/05/2012, ore 07:12 – Il centro ex #1 assoluta al draft ha ammesso di aver avuto problemi di alcolismo in passato. Durante la sua seconda stagione a Portland il giocatore beveva:

“Per un ragazzo giovane senza una guida il mondo NBA non è facile con tutti i soldi che girano. Mio cugino dava feste a casa mia ogni giorno. Io bevevo quando giocavo per festeggiare e bevevo quando non giocavo per dimenticare.”

Oden ha giocato appena 69 partite nella sua carriera NBA a causa di diverse operazioni a gionocchia e piedi e anche la prossima stagione dovrà stare ai box per recuperare dall’ennesimo intervento.

Fonte: realgm.com
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 10, 2012, 14:43:45 pm
Miami fa felici i tifosi della “casa Blanca” battendo in gara 5 i New York Knicks e conquistando così la semifinale di Conference dove ora incrocerà i Pacers.
Gli Heat hanno condotto la gara con autorità trovando il parziale decisivo già a cavallo tra primo e secondo tempo. Per i Knicks questa volta non è bastato Carmelo Anthony, autore di 35 punti. I ragazzi di Spoelstra, come sempre presi per mano da Lebron James (29, 7 assist e 8 rimbalzi) hanno anche trovato una pallacanestro un po’ più bilanciata del solito trovando punti oltre che da Wade e Bosh (19 a testa), anche da Chalmers (10), Battier (9) e Miller (9). Si chiude quindi una stagione difficilmente descrivibile dei Knicks che ora sono chiamati a scelte importanti durante l’estate.

Si riapre invece la serie tra Clippers e Grizzlies che ha visto Memphis trionfare sul proprio campo trovando così il punto del 3-2. Gasol e Randolph non vogliono andare in vacanza ed all’improvviso tornano ai livelli della scorsa post season combinando per 42 punti e 17 rimbalzi. C’è anche Rudy Gay (14) così i Clippers affondano fino al -24, ma subito si rialzano facendo rivedere ai 18.000 del FedEx Forum gli spettri di gara-1. Sul finire di terzo periodo però si infortunano sia Blake Griffin (15) che Chris Paul (19): coach Del Negro sa di avere altri due match point e che non è il momento di rischiare.
Top 5 Plays of the Night: May 9th (http://www.youtube.com/watch?v=Zd2fed3TF-s#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 10, 2012, 14:59:45 pm
Mi confermi che nel'azione in cui si è infortunato Griffin stava palleggiando ? Non vorrei aver avuto un'allucinazione  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Maggio 10, 2012, 14:59:57 pm
@habana
Gio. 10/05/2012, ore 07:12 – Il centro ex #1 assoluta al draft ha ammesso di aver avuto problemi di alcolismo in passato. Durante la sua seconda stagione a Portland il giocatore beveva:

“Per un ragazzo giovane senza una guida il mondo NBA non è facile con tutti i soldi che girano. Mio cugino dava feste a casa mia ogni giorno. Io bevevo quando giocavo per festeggiare e bevevo quando non giocavo per dimenticare.”

Oden ha giocato appena 69 partite nella sua carriera NBA a causa di diverse operazioni a gionocchia e piedi e anche la prossima stagione dovrà stare ai box per recuperare dall’ennesimo intervento.

Fonte: realgm.com
azz :uaaa:
pensate che ci sia un collegamento tra alcolismo e i tanti infortuni avuti negli ultimi 5 anni?
comunque anche se tifoso blazers spero riesca a trovare un altro contratto nba e possibilmente a giocare ancora nella lega
portland forse non era l'ambiente giusto per lui ma è assurdo che si sprechi un talento del genere
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 10, 2012, 15:07:21 pm
Mi confermi che nel'azione in cui si è infortunato Griffin stava palleggiando ? Non vorrei aver avuto un'allucinazione  :look:
Blake Griffin Knee Injury Clippers vs Grizzlies Game 5 (http://www.youtube.com/watch?v=prHKP4qvHjE#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 10, 2012, 23:05:01 pm
(http://i2.cdn.turner.com/nba/nba/2012/news/05/10/sixth-man-release/sixth-man-0510-526.jpg)

Grande Barba  :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 11, 2012, 11:21:03 am
@lucas
Stupid block by McGee (http://www.youtube.com/watch?v=4xwmICTtaUg#)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 11, 2012, 12:51:16 pm
(http://i2.cdn.turner.com/nba/nba/2012/news/05/10/sixth-man-release/sixth-man-0510-526.jpg)

Grande Barba  :allahsi3:

 *_* *_*... se fossi una donna mi bagnerei solo a vederla quella barba così perfetta.  *_*



 :look: :look: :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 11, 2012, 14:24:23 pm
Denver e lakers vanno a gara 7.
Boston elimina 4-2 atlanta....
Chicago fuori dai playoff..... :nono: :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Buazzo - Maggio 11, 2012, 15:27:45 pm
grande denver e ottima partita da playmaker di Danilo!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 12, 2012, 16:03:43 pm
(http://i2.cdn.turner.com/nba/nba/2012/images/05/11/lebron-james-526-2-051112.jpg)

Adoro LeBron, però onestamente questa assegnazione è quantomeno discutibile...CP3 tutta la vita
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 12, 2012, 16:07:23 pm
Tra stanotte e domani, in programma le gare #7 di Lakers-Nuggets e Grizzlies-Clippers, oltre alle semifinali di conference a Est: Indiana @ Miami e Phila @ Boston.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 12, 2012, 17:59:21 pm
Tra stanotte e domani, in programma le gare #7 di Lakers-Nuggets e Grizzlies-Clippers, oltre alle semifinali di conference a Est: Indiana @ Miami e Phila @ Boston.
a che ora quella di Los Angeles?

Zupus, paura eh, paura ....  :mostro: :fassone:

:look:

Go Nuggets!! :pugno:

:look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 12, 2012, 18:40:10 pm
a che ora quella di Los Angeles?

Zupus, paura eh, paura ....  :mostro: :fassone:

:look:

Go Nuggets!! :pugno:

:look:

4.30 pappò, oppure domani alle 12 in replica, sempre su Sky.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 12, 2012, 19:27:30 pm
4.30 pappò, oppure domani alle 12 in replica, sempre su Sky.
thanks!!! :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 12, 2012, 19:40:09 pm
Cmq, si, ho paura (:asd:): i Lakers in regular season hanno dimostrato di sapersi rialzare a fatica dai momenti più cupi e, purtroppo, Bynum e Gasol sono spariti dalla serie.
Speriamo, col ritorno di Metta dovremmo migliorare in difesa e il solito Bryant potrebbe tranquillamente portarci in semifinale.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 12, 2012, 19:55:38 pm
Cmq, si, ho paura (:asd:): i Lakers in regular season hanno dimostrato di sapersi rialzare a fatica dai momenti più cupi e, purtroppo, Bynum e Gasol sono spariti dalla serie.
Speriamo, col ritorno di Metta dovremmo migliorare in difesa e il solito Bryant potrebbe tranquillamente portarci in semifinale.
ma infatti io non credo che denver abbia grandi speranze stanotte in realtà. Certo però, non pensavo arrivassero a gara 7, e cosi forte poi... sono davvero sorpreso......   :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 13, 2012, 15:51:19 pm
I Denver Nuggets chiudono la loro stagione in modo più che decoroso resistendo ai Los Angeles Lakers fino alla fine ma pagando la minor esperienza dei suoi uomini.
In gara 1 delle Semifinals invece i Boston Celtics si impongono 92-91 contro dei Sixers che sanno di non aver nulla da perdere e quindi giocano con la mente libera e grande grinta.

I Gialloviola, con le spalle al muro e con i rumors che avrebbero voluto un immediato licenziamento di coach Brown in caso di eliminazione, tirano fuori la grinta che non si era vista nelle ultime partite e si qualificano per le semifinali di Conference, dove incontreranno gli Oklahoma City Thunder.
Decisivi per la vittoria di gara 7 sono i giocatori più criticati dei Lakers, ovvero Pau Gasol e Andrew Bynum, che tornano finalmente a dettare legge sotto canestro divorando i pari ruolo di Denver; per lo spagnolo ci sono 23 punti, 17 rimbalzi, 6 assist e 4 stoppate con 9/19 al tiro mentre per il centro la doppia-doppia è da 16+18 con anche 6 stoppate.
Ma per coach Brown, che ha un Bryant meno egoista del solito (17 punti, 8 assist e 7/16 dal campo) le vere sorprese arrivano da Blake che mette 5 triple su 6 tentativi per 19 punti dalla panchina e il figliol prodigo Metta World Peace che di ritorno dalla squalifica verga 15 punti, 5 rimbalzi e 4 recuperi, oscurando il nostro Danilo Gallinari.
Per l’italiano ci sono appena 3 punti (con 3 assist e 3 rimbalzi) con 1/9 dal campo e 25 minuti in campo; i migliori dei Nuggets sono Lawson e Harrington con 24 punti, autori anche della grande rimonta (da -16) effettuata nel terzo quarto.

Nella notte poi sono iniziate anche le Semifinali della Eastern Conference, con i Celtics che si sono portati a casa la prima vittoria della serie. Neanche a dirlo i protagonisti della serata sono Garnett e Rondo, il primo sembra tornato quello del titolo 2008 autore di 29 punti e 11 rimbalzi e la solita grande difesa, mentre il secondo mette a referto l’ottava tripla-doppia in carriera ai playoff (13+12+17 con 4 recuperi e 7 perse) e anche il canestro della staffa. Per i Sixers, che ci hanno provato fino alla fine, non sono bastati i 16 punti e 10 rimbalzi di Evan Turner e i 19+6+6 di Iguodala.

Tutti i risultati:
Los Angeles Lakers-Denver Nuggets   96-87 (4-2 Lakers)
Boston Celtics-Philadelphia Sixers   92-91 (1-0 Celtics)

Le 5 migliori azioni:
Playoff Top 5 Plays of the Night: May 12 (http://www.youtube.com/watch?v=pG4x6BTaU_A#ws)

Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 13, 2012, 16:04:58 pm
Contro OKC i Lakers escono in 4 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 13, 2012, 16:20:09 pm
Un pò l'eccessiva ricerca della difesa, un pò il gioco, ma il livello medio di questi PO pessimo finora
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 13, 2012, 16:23:25 pm
Afammoc!  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 14, 2012, 08:59:17 am
Afammoc!  :look:

paura tra la fine del terzo e l'inizio del quarto..paura, paura...  :panic: :asd:

cmq bravi nuggets, davvero bravi!!

Cobe è come Lavezzi :asd: ...la partita l'ha vinta Gasol, quei 4 rimbalzi di seguito  :mazzarrichiagn: quando eravamo +4 .. :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Maggio 14, 2012, 11:11:28 am
forza thunder :cheer:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 14, 2012, 14:27:31 pm
@lucas
Federico Buffa al Salone del libro di Torino (http://www.youtube.com/watch?v=mMjJ5MPXBUA#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 14, 2012, 14:38:03 pm
per onor di cronaca il video é questo
Cinnamon Challenge Success by NBA Player? Javale McGee, Nick Young Eat Tablespoon of Spice (http://www.youtube.com/watch?v=rJKxdjEMBzE#noexternalembed-ws)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 14, 2012, 14:41:49 pm
Una vita da califfo canterebbe il Liga americano...
Come Shaq si allena per perdere peso....IDOLO!

Shaquille O'Neal Working Out (http://www.youtube.com/watch?v=Yo_88YtjDnk#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 14, 2012, 17:53:29 pm
Il Messia spiegato dal duo che ci fa stare alzati la notte
Flavio Tranquillo & Federico Buffa - Playoffs 2012: Il mistero JaValone (http://www.youtube.com/watch?v=8t6k6uy59cM#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Gilles27 - Maggio 14, 2012, 22:40:37 pm
Secondo voi la finale?  :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 15, 2012, 15:38:24 pm
buffa redux
Federico Buffa @Salone del Libro 2012 (http://www.youtube.com/watch?v=fKARcDUgdSw#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 15, 2012, 15:40:29 pm
Secondo voi la finale?  :sisi:
al momento il 99.99 per cento periodico ti direbbe thunder-heat ma andiamoci con i piedi di piombo
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 15, 2012, 16:03:12 pm
Nonostante il lungo riposo, gli Oklahoma City Thunder si fanno trovare pronti per gara 1 delle semifinali della Western Conference e alla Chesapeake Energy Arena, tutta esaurita e concentrata sui buuu a Metta World Peace, distruggono i Los Angeles Lakers. La partita di fatto non esiste perchè la resistenza dei gialloviola dura poco più di un quarto. I Thunder prendono margine a fine primo quarto, +7, e poi allungano nel secondo periodo grazie ai canestri di Durant, Westbrook e Harden per andare al riposo sul 59-44.

Dopo l’intervallo, i Lakers restano negli spogliatoi mentre OKC dà l’ultima spallata al match: 24-6 di break nei primi 6 minuti e sipario che cala sulla partita. Durant chiude con 25 punti, Westbrook sfiora la tripla doppia con 27+9+7 mentre Harden ne aggiunge 17 uscendo dalla panchina. I Lakers, che non segnano mai in contropiede e perdono 15 palloni, giocano una gara totalmente anonima: 20 punti a testa per Bryant e Bynum, mentre Gasol chiude con 10.

Colpaccio per i Philadelphia 76ers che dopo 30 anni vincono una partita di playoffs a Boston e pareggiano la serie contro i Celtics. Gara chiusa in volata dai punti di Evan Turner, 10, che prima mette il lay up del sorpasso, e poi firma i liberi del 78-75. Sull’azione successiva i Celtics hanno l’opportunità di pareggiare ma Garnett commette fallo in attacco con un blocco irregolare per smarcare Pierce. Phila chiude poi il conto dalla lunetta. Il migliore per i Sixers è Holiday con 18 punti mentre in casa Celtics non bastano i 17 punti Allen e la doppia doppia, 15+12, di Garnett.



Tutti i risultati:
Oklahoma City Thunder-Los Angeles Lakers   119-90 (1-0 Thunder)
Boston Celtics-Philadelphia Sixers   81-82 (1-1)

Playoff Top 5 Plays of the Night: May 14 (http://www.youtube.com/watch?v=hbTZKoamqxY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 16, 2012, 10:11:14 am
Gli Indiana Pacers si confermano squadra molto più che ostica dopo la vittoria in gara 2 a Miami contro gli Heat nelle semifinali di Eastern Conference. Senza Chris Bosh, fuori per problemi ai muscoli addominali, gli Heat si ritrovano di fatto senza un lungo di riferimento, e possono solo affidarsi a Dwyane Wade e LeBron James. Il duo segna rispettivamente 24 e 28 punti, ma non arriva niente dagli altri.

Sotto di 5 all’intervallo, Indiana travolge gli avversari nel terzo periodo (break di 28-14), va avanti di 9 punti a inizio quarto quarto, 61-52, ma poi si vede sorpassata da Wade a 4′ dalla fine sul 72-71. Il finale è ovviamente in volata: sul 76-75 Pacers, a 54″ James fallisce due tiri liberi, mentre Hibbert ne segna uno e fa +3; poi Wade ha la palla del pareggio ma sbaglia il lay up rovesciato a 16″ dal termine; dopo un libero di Hill per il 78-75, è Chalmers a fallire la tripla del pareggio negli ultimi secondi. Miami paga l’1 su 16 da tre ma anche la differenza a rimbalzo (50 a 40). Nei Pacers ci sono i 15 punti di Hill e le doppie doppie di West, 16+10, e Paul George, 10+11.

Prosegue l’imbattibilità dei San Antonio Spurs dopo gara 1 di semifinale nella Western Conference contro i Los Angeles Clippers, reduci da una lunga e faticosa serie contro i Grizzlies. Paul e compagni resistono un quarto, chiuso 29-29, poi, nei due periodi centrali, subiscono la maggior freschezza dei neroargento, che si presentano al quarto ed ultimo quarto con un vantaggio rassicurante sull’87-62. Gli Spurs, che hanno pareggiato il record di franchigia nei playoffs con 13 bombe realizzate (su 25 tentativi), hanno avuto un ottimo Duncan, 26+10, il solito Ginobili, 22, e un Parker sottotono dal punto di vista realizzati (7 punti con 1 su 9) ma ispirato in regia, 11 assist. Nei Clippers 15 per Butler e Griffin mentre è buono l’impatto dalla panchina di Young, 13 punti, e soprattutto Bledsoe, 23. Serata poco brillante per Chris Paul: 10 assist e 5 recuperi ma solo 6 punti con 3 su 13 al tiro.


Tutti i risultati:
San Antonio Spurs-Los Angeles Clippers   108-92 (1-0 Spurs)
Miami Heat-Indiana Pacers   78-75 (1-1)

Top 10 Plays of the Night: May 15th (http://www.youtube.com/watch?v=0KJXRvc2NoA#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 16, 2012, 11:07:37 am
(http://images.sneakernews.com/wp-content/uploads/2012/05/kyrie-irving-rookie-of-the-year.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 16, 2012, 11:46:46 am
Cleveland...Cleveland...Uhm, un attimo che cerco sulla mappa...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 16, 2012, 11:54:28 am
Cleveland...Cleveland...Uhm, un attimo che cerco sulla mappa...
the mistake by the lake ...
Spoiler
(http://3.bp.blogspot.com/_mxnBduF8nuM/TFBDWmnSZ3I/AAAAAAAAAB4/gg2cHSgKdy0/s1600/picohio.bmp)
:ahha:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 16, 2012, 14:14:23 pm
3 titoli di MVP, ma a 54.3 secondi dalla fine di Gara 2 contro i Pacers, sotto di uno e con due liberi in mano fa 0/2.
In stagione nell'ultimo minuto tira i liberi con il 59% (10/17). Quando si dice che 'la mano trema e c'è il braccino'
2012/5/16【Playoff】Lebron James misses the key FT (http://www.youtube.com/watch?v=fkai7_9ek5Y#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 16, 2012, 21:08:29 pm
Ua bastapo', non mi aspettavo che eri un hater  :nono:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 16, 2012, 21:45:42 pm
 :asd:
Ua bastapo', non mi aspettavo che eri un hater  :nono:
in realtà la fonte da dove ho preso questa statistica che avevo sentito citata da mamoli a sky24 é un blog,un vero e proprio covo di haters
guarda per me lebron è un chiaro freak of nature ,uno di una esplosività e di atletismo con pochi pari nella storia di nba che abbina a doti da passatore alla magic,deve solo sboccarsi questo lo dicono tutti,soffre chiaramente di una pressione che avverte sulle spalle da quando aveva 16 anni e trasmettevano le sue gare in diretta nazionale,guarda quanto spesso lo inquadrano le telecamere a mangiucchiarsi le unghie
a proposito di playoff ti chiedo perché non ricordo niente del genere se invece tu hai memoria di una serie playoff con un back to back,mi riferisco alla serie lakers-oklahoma?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 16, 2012, 22:12:13 pm
Non seguo l'Nba da molto, ma non ricordo sinceramente di b2b negli anni passati...Ennesimo abominio di questa stagione compressa all'inverosimile

Per quanto riguarda LeBron penso sia ingeneroso attribuirgli il fardello della sconfitta di stanotte, dopo che da solo, piu' di Wade, ha mantenuto sulle spalle l'"attacco" degli Heat; Spoelstra l'ha tenuto in campo quasi 45', spremendo come un limone pure in difesa...Ci stà che manchi un pò di liìucidità



Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 16, 2012, 22:24:43 pm
comunque se da un lato spettacolare questi playoff come dicevi l'altra volta non ci stanno regalando molto devo dire che stiamo riscoprendo le franchigie che hanno fatto la storia nba philadelphia o addirittura aba indiana.
philly ha una squadra molto giovane e ha un anche un gioco bello da vedere se gli lasci gli spazi per correre,turner seconda scelta assoluta sta dimostrando di valere quella posizione al draft ,
d'altro lato indiana squadra molto solida,composta da giocatori di elevata  stand highness,se escludiamo collison predilige i ritmi bassi e ha ha un frontcourt di tutto rispetto
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Dylan - Maggio 17, 2012, 18:39:05 pm
the mistake by the lake ...
Spoiler
(http://3.bp.blogspot.com/_mxnBduF8nuM/TFBDWmnSZ3I/AAAAAAAAAB4/gg2cHSgKdy0/s1600/picohio.bmp)
:ahha:
:stralol:

la metto in firma :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 17, 2012, 18:48:12 pm
The Thunder`s 9-0 Game-Winning Rally (http://www.youtube.com/watch?v=8aMw2DxnEjo#ws)


 *_* *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 17, 2012, 21:57:54 pm
Fat Sixers Fan FAILS to Distract Kevin Garnett at the FT Line! [HD] (http://www.youtube.com/watch?v=92fzixQ0J5U#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: DNAzzurro - Maggio 18, 2012, 00:09:59 am
guido bagatta‏ @bagatta
DORIA samp in zona playoffs,eder come magic johnson...

 :look:
:stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 18, 2012, 08:52:00 am
Javale McGee plank tapis roulant moving walkway Hong Kong Airport (http://www.youtube.com/watch?v=KnXJdm88qyE#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 18, 2012, 08:55:18 am
Dopo lo SDENG di LeBron James;Spoiler
(http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/p480x480/577030_427260543958556_168179293200017_1512280_1145536051_n.jpg)
I playoff NBA ci regalano anche uno sdeng più illustre, quello di Kobe. Negli ultimi cinque minuti decide di prendersi la squadra sulle spalle ma l'unica cosa che prende sono i ferri del canestro dei Thunder in uno show 1 vs 5. Drammatici minuti per The Black Mamba
Kobe Bryant bad end game (http://www.youtube.com/watch?v=BcCm1EFkDDc#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 18, 2012, 08:58:33 am
La rivincita di James Harden. In maniera assolutamente fortuita, ma assesta una bella gomitata in faccia a Ron Artest!
James Harden Elbow Metta World Peace (http://www.youtube.com/watch?v=0AH7TH7vR-g#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Maggio 18, 2012, 11:27:24 am
Indiana in vantaggio 2-1 :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 18, 2012, 11:58:38 am
Javale McGee plank tapis roulant moving walkway Hong Kong Airport (http://www.youtube.com/watch?v=KnXJdm88qyE#ws)

Questo è troppo stronzo. :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Buazzo - Maggio 18, 2012, 12:25:18 pm
Questo è troppo stronzo. :look:

lasciami stare a javale che è il balotelli dell'nba haha. Cmq guarda, sotto george karl si è impegnato e in pochi mesi a denver ha dimostrato di poter fare cose egregie...che poi sia nu scuppiat è palese, ma almeno ti fa divertire *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 18, 2012, 17:59:11 pm
Atleticamente è un mostro, Buffa docet. :asd: Ma è troppo una capa di cazzo.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 19, 2012, 10:02:54 am
Indiana in vantaggio 2-1 :stralol:
Purtroppo l'audio non si sente ma si vede Wade perdere la testa nei confronti di coach Spoelstra. Ma quello che ci preme dire è: ma che ci sia un attimo, ma proprio un pelino, di nervosismo in casa Miami? O magari è solo Wade che non riesce più ad essere il secondo violino dietro LBJ e sbotta nel momento di massima tensione? Intanto, i Pacers portano a casa la partita ed il 2-1 nella serie...
Dwyane Wade yell at Erik Spoelstra (http://www.youtube.com/watch?v=qBOEJZWEsuk#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Maggio 19, 2012, 10:21:01 am
Per me è James il secondo di Wade :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Buazzo - Maggio 19, 2012, 10:51:46 am
cmq miami è la dimostrazione che nell'nba non si vincono i titoli abbuffando la squadra di supercampioni ... In realtà il problema lì è rappresentato dal fottuto allenatore, dalla panchina corta, e dal fatto di non avere un centro decente che sia uno ( turiaf, joel anthony  :ggg: :pariammncuoll:)... guardate San Antonio:dei big three solo parker ha 30 anni, ginobili ne ha 35 e tim duncan fet e terr e campusant, ciononostante hanno una panchina di tutto rispetto e un grande allenatore  :brafo: che è capace di stravincere tutte le partite facendo giocare ciascuno non più di 25 minuti...quest'anno la nba la vincono o gli spurs o i superatletici okc( Ibaka *_* , lo vorrei nel napoli, i difensori ci servono come il pane...)
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 19, 2012, 11:13:23 am
Maserio, Ibaka veramente ci servirebbe :look: comunque ti quoto Buazzo, hai proprio ragione.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 19, 2012, 14:11:36 pm
I Lakers vincono gara-3 a riaprono la serie. A fare la differenza a questo livello spesso sono i particolari e l’impressionante 41/42 dalla linea della carità (18/18 di Bryant) è decisivo nel finale di gara per i giallo-viola. I Thunder comunque hanno sfiorato il 3-0, conducendo la gara per buona parte del secondo tempo, ma sbagliando praticamente tutti gli ultimi tiri. Non bastano quindi i 31 punti di Durant (12/23) ed i 21 a testa di Westbrook e Harden. Per i Lakers, Bryant (36) è ancora piuttosto impreciso dal campo (9/25) ma determinante nel finale; classiche doppie-doppie per Bynum e Gasol (anche 6 assist per il catalano) e 12 punti con 2/2 nelle triple per il criticato Steve Blake. Capitolo a parte andrebbe aperto per la difesa di Metta World Peace, come sempre enciclopedica.

Si rialzano anche i Sixers che dopo la scoppola di gara-3 partono male (14-0) e restano sotto fino a metà del terzo periodo quando, dopo un time out di coach Collins, arriva un parziale di 10-0 propiziato da Turner (16 ma 5/22 dal campo). Pierce (24) tiene avanti i suoi ma a 10 minuti dalla fine una tripla di Meeks regala il sorpasso Philly che fa esplodere il Wells Fargo Center. Il canestro della staffa è una tripla di Iguodala (16) a poco meno di 40 secondi dalla fine, ma determinante è stata la panchina dei Sixers che ha contribuito con 44 punti contro i 12 di quella dei Celtics.


Tutti i risultati:
Philadelphia SiXers-Boston Celtics   92-83 (Serie: 2-2)
Los Angeles Lakers-Oklahoma City Thunder   99-96 (2-1 Thunder)
http://www.youtube.com/watch?v=us58JumGJSk&feature=player_embedded# (http://www.youtube.com/watch?v=us58JumGJSk&feature=player_embedded#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 19, 2012, 14:55:03 pm
Charlotte Lolcats 2011/12 Season Highlights (http://www.youtube.com/watch?v=cKXineaZAh0#ws)
Fare una loro Top 10 stagionale sarebbe stato troppo riduttivo...le azioni più belle degli Charlotte LOLcats. Perle mai viste...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 19, 2012, 14:58:12 pm
Charlotte Lolcats 2011/12 Season Highlights (http://www.youtube.com/watch?v=cKXineaZAh0#ws)
Fare una loro Top 10 stagionale sarebbe stato troppo riduttivo...le azioni più belle degli Charlotte LOLcats. Perle mai viste...

Ma hanno la merda nelle braccia. :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 20, 2012, 14:29:53 pm
I tifosi Angeleni che speravano nell’inviolabilità dello Staples Center sono rimasti delusi: sia i Lakers che i Clippers infatti sono stati sconfitti in casa compromettendo non poco l’esito della serie.
Iniziamo dalla squadra di Del Negro: un primo quarto praticamente perfetto illude i tifosi bianco-rosso-blu che vedono i propri beniamini sul 34-11 dopo i primi 12 minuti. Paul distribuisce pallacanestro, Griffin atleticamente non ha rivali e i tiratori fanno il loro dovere. Col passare dei minuti però gli Spurs cambiano registro difensivo, e finalmente iniziano a segnare qualche canestro. Il terzo periodo è devastante: un parziale di 24-8 lancia i nero-argento che non si voltano più indietro chiudendo in scioltezza. Chris Paul, dopo un primo tempo da 8 assist, si fa imbrigliare dalla difesa dei texani e chiude con 12 punti (ma 5/17) e 11 assist; i migliori sono così Mo Williams (19) e Blake Griffin (28 e 16 rimbalzi) ma non basta. Per coach Popovich ci sono 23 punti e 10 assist di Tony Parker, 19 e 10 rimbalzi di Duncan e 13 con 6 assist di Manu Ginobili. Per San Antonio ora c’è un triplo match-point.

Spalle al muro anche per i Lakers che ancora una volta si sono lasciati rimontare nel finale un tesoretto di 13 punti a soli 8 minuti dalla fine. Bryant (38 punti, 8 rimbalzi e 5 assist, ma 12/28 dal campo) è inarrestabile nei primi tre quarti e guida i suoi, assieme a Bynum (18), a quella che sembra una comoda doppia-v. Nell’ultimo periodo però Westbrook è un’iradiddio (37), e Durant non è da meno (31 di cui 11 negli ultimi 12 minuti), mentre Kobe inizia a forzare malamente per un 2/10 che ovviamente è sinonimo di rimonta OKC. A sparigliare è una tripla di Durant a 13.7 secondi dalla fine. Bryant prova a rispondere ma sbaglia ancora: è 3-1 Thunder! Sotto gli standard la partita di Gasol (10 punti e 5 rimbalzi) che nel finale perde anche un pallone sanguinoso; al contrario grande partita del suo omologo Serge Ibaka che chiude con 14 punti e 5 stoppate.


Tutti i risultati:
Los Angeles Lakers-Oklahoma City Thunder   100-103 (Serie: 3-1 Thunder)
Los Angeles Clippers-San Antonio Spurs   86-96 (Serie: 3-0 Spurs)
Lakers vs. Thunder Game 4 HIGHLIGHTS | 2012 NBA Playoffs | 5.19.2012 (http://www.youtube.com/watch?v=ansPCm7KeOI#ws)
NBA Nightly Highlights: May 19th (http://www.youtube.com/watch?v=irhD9X5CF-A#ws)
Top 5 Plays of the Night: May 19th (http://www.youtube.com/watch?v=tpQhmhH1oAs#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 20, 2012, 14:53:37 pm
Ma i SA Spurs erano sotto di 20 punti? :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 20, 2012, 16:21:38 pm
Ma i SA Spurs erano sotto di 20 punti? :asd:
si poi pop ha messo duncan su griffin e...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 21, 2012, 09:18:35 am
Heat vs. Pacers Game 4: LeBron James highlights - 40 points, 18 rebounds, 9 assists (5.20.12) (http://www.youtube.com/watch?v=zlHmHKzl7eU#ws)
Quaranta punti, diciotto rimbalzi, nove assist.

Non è il fatturato complessivo di otto giocatori nè di tre partite di prima divisione nè di un sogno bagnato di Chris Bosh, è la partita di LeBron James contro Indiana
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Maggio 21, 2012, 14:22:15 pm
allora facciamo un po il punto della situazione: nelle semifinali ad est regna l'equilibrio dove entrambe le serie sono in parità sul 2-2 con Boston e Miami che mantengono il fattore campo su Phila e Indiana, mentre ad ovest gli Spurs hanno spazzato via i Clipps con un netto 4-0, e nella altra serie, OKC e in vantaggio 3-1 nei confronti di Kobe&Co
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 21, 2012, 17:50:24 pm
Se LeBron arriva in finale c'arriva con la bombola d'ossigeno
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Maggio 22, 2012, 12:39:06 pm
anche i gialloviola vanno a casa, e i Celtics si portano in vantaggio 3-2 nella serie con phila.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 22, 2012, 15:02:09 pm
That was God disguised as Brandon Bass  :look:

Comunque Westbrook se comincia e mettere pure i jumper diventa illegale  :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 22, 2012, 16:16:53 pm
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=nwikKH_Bs88# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=nwikKH_Bs88#)!
Guai a chi dice che questa prodezza di CP3 non sia voluta. Ci sono già contatti avviati con Moira Orfei anche se il Circo Togni è entrato prepotentemente nella trattativa...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 22, 2012, 16:19:02 pm
That was God disguised as Brandon Bass  :look:

Comunque Westbrook se comincia e mettere pure i jumper diventa illegale  :love:
Russell Westbrook Eliminates the Lakers (http://www.youtube.com/watch?v=lD92TlDGfaI#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 22, 2012, 16:21:34 pm
Lakers fuori..... come godo... :puppa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 22, 2012, 16:40:47 pm
Spoiler
http://www.basketinside.com/index.php?option=com_content&view=article&id=11401:orlando-magic-tutto-in-mano-a-dwight-howard-ma-sara-la-scelta-giusta&catid=36:rubriche&Itemid=59 (http://www.basketinside.com/index.php?option=com_content&view=article&id=11401:orlando-magic-tutto-in-mano-a-dwight-howard-ma-sara-la-scelta-giusta&catid=36:rubriche&Itemid=59)
:asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 22, 2012, 21:23:32 pm
Lakers fuori..... come godo... :puppa:

 :chupa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 22, 2012, 21:30:09 pm
:chupa:
zupus tu sei il losangelino del forum
ma hai sentito kobe ha detto che non farete la fine dei pistons  :ahha:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 22, 2012, 21:32:11 pm
A proposito di Lakers, mi sa che era l'ultima di Pau in gialloviola
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 22, 2012, 21:33:11 pm
A proposito di Lakers, mi sa che era l'ultima di Pau in gialloviola
Dove lo menano e, soprattutto, per pigliarsi chi?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 22, 2012, 21:41:12 pm
Un 4 con apra di piu' il campo, tipo un Love o un Ryan Anderson...Tra Gasol e Bynum uno è di troppo e lo spagnolo non è piu' quello del Repeat, considerando anche i 19 mln che gli allungano i Buss ogni anno
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 22, 2012, 21:44:21 pm
A proposito di Lakers, mi sa che era l'ultima di Pau in gialloviola
lucas ci sono dei cambiamenti in vista del resto non possono continuare a giocare con le twin towers e kobe che si prende 37 tiri e per di più con un play come session che con gli isolamenti di kobe e i giochi in post ha poco a che vederci,l'unico intoccabile é il predicatore della non violenza a mio vedere.
p.s.avete visto oggi come kobe e kevin si sono sfidati col fadeaway jumper alla dirk,o il tiro del fenicottero como lo ha ribattezzato il duo di sky ,poi per non farsi mancare nulla lo ha messo anche metta anche se con stile rivedibile  :sbav:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 23, 2012, 00:04:09 am
:chupa:
per me siete la rubentus dell'nba.... :chupa: :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 23, 2012, 11:55:24 am
NBA CIRCLE - Game 5 Pacers Vs Heat Playoffs Semifinals Highlights 22 May 2012 www.nbacircle.com (http://www.youtube.com/watch?v=FD0f4suF8As#ws)
Dopo aver visto il baratro, i Miami Heat vincono la seconda gara di fila contro gli Indiana Pacers e si portano in vantaggio 3-2 nella serie. In gara all’American Airlines Arena c’è poca gara, con i ragazzi di Spoelstra più carichi e determinati a strappare il risultato e a conquistarsi il primo match ball nel confronto. Miami domina la partita, non insegue mai nel punteggio, anzi, nel quarto periodo arriva anche a +37, e può vantare un clamoroso 22-2 di punti in contropiede, generati dai rimbalzi e dalla difesa (10 stoppate a 3 per i Beach Boys).

Miami è andata al riposo avanti 49-40 poi, a inizio terzo quarto, Indiana ha perso Danny Granger per un infortunio alla caviglia dopo un contatto con LeBron James, e di fatto la gara è finita lì, perchè gli Heat hanno allungato fino al +32 finale, segnando addirittura 39 punti nell’ultimo quarto. La gara è stata contrassegnata da falli piuttosto duri, anche oltre il limite del “legale”, come quelli di Hansbrough su Wade, quello di Haslem su Hansbrough e infine quello di Pittman su Stephenson.

Nei Pacers ci sono 11 punti di Paul George, e 10 ciascuno per West e Granger. Negli Heat spiccano i 30 con 10 rimbalzi e 8 assist di LeBron James, i 28 punti di Dwyane Wade e i 13 con 4 su 5 da tre punti per Shane Battier. Nella notte tra giovedì e venerdì è in programma gara 6 ad Indianapolis.



Tutti i risultati:
Miami Heat-Indiana Pacers   115-83 (Serie: 3-2 Heat)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 23, 2012, 12:00:47 pm
Granger quanto dovrà stare fermo?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 23, 2012, 12:06:48 pm
Granger quanto dovrà stare fermo?
ancora in dubbio la sua presenza nella decisiva Gara6 ma lui è ottimista: “Non vedo circostanze per le quelli non dovrei scendere in campo nella prossima partita”.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 23, 2012, 12:10:20 pm
I due lunghi di Spoelstra sono a rischio di squalificarono i due brutti falli commessi a Hansbrough e Stephenson.

Nella sfolgorante vittoria di stanotte dei Miami Heat sugli Indiana Pacers che ha dato il 3-2 alla compagine della Florida ci sono stati due episodi al quanto spiacevoli; nel primo tempo Udonis Haslem si è abbattuto su Tyler Hansbrough commettendo un flagrant di livello 2 da quel che serba, mentre bruttissima la gomitata di Dexter Pittman a Lance Stephenson a partita ormai decisa a 19″ dal termine, ecco i video:
Udonis Haslem Flagrant Foul on Tyler Hansbrough: Indiana Pacers at Miami Heat, Game 5 (http://www.youtube.com/watch?v=JEAwIQWW5cs#)
Dexter Pittman Flagrant Foul On Lance Stephenson - Pacers @ Heat 2012 NBA Playoffs [HD[ (http://www.youtube.com/watch?v=ngQkcfITJcs#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 23, 2012, 12:10:56 pm
Del tiro da 3 di Hibbert sulla sirena vogliamo parlarne?  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 23, 2012, 12:14:07 pm
E del passaggio al volo ad una mano di LeBron ?   *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Maggio 23, 2012, 15:01:32 pm
SA - OKC secondo me chi passa vince l'anello :look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 23, 2012, 17:00:07 pm
Anche se è un po' datato:

The Lighter side of NBA - Bloopers (http://www.youtube.com/watch?v=puY0xzoxta8#ws)


 :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 24, 2012, 16:21:07 pm
NBA, where timeless happens.
Preparate pacchi di fazzoletti perché sgorgheranno litri di lacrime e verrete colti da 4 minuti di brividi.
Siamo di fronte ad uno dei video più belli, emozionanti, incredibili, mai fatti sulla NBA.
NBA - Where Timeless Happens (http://www.youtube.com/watch?v=3tbL11eC5sk#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 24, 2012, 16:32:13 pm
I Celtics falliscono il primo match point per chiudere la serie di semifinale ad Est ed ora si deciderà tutto contro i Sixers a gara 7, al Garden, venerdì notte, come 30 anni fa, quando la Phila di Doctor J rimontò da 3-1, vinse quella serie e centrò l’accesso alle Nba Finals. Al Wells Fargo Field, in una gara a punteggio basso, i ragazzi di coach Collins hanno costruito il successo nel quarto periodo. Di impatto, all’inizio, l’ingresso di Allen Iverson, che, con indosso la maglia di Louis Williams, ha portato il pallone da gara all’arbitro sotto un autentico scroscio di applausi che ha fatto capire chi è ancora l’idolo cestistico della città dell’amore fraterno.
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=SAMHKxUhc4Y
:love: :love: :love:

Nel primo tempo la gara è equilibratissima, con Boston che chiude avanti di tre all’intervallo, 36-33, grazie ad una bomba dall’angolo sulla sirena di Pietrus. A inizio terzo periodo i ragazzi di Rivers sembrano poter allungare sul 41-35 ma lì parte la rimonta di Phila, che con un break di 11-0 firmato Iguodala, Turner e Hawes, chiude lo strappo e si riporta davanti. E’ così nel quarto e decisivo quarto che i Sixers volano sul +11 grazie a Holiday e Williams, e poi controllano il ritorno di Boston mandando a bersaglio i liberi.

Ai Celtics non bastano le doppie doppie di Pierce, 24+10 rimbalzi, e Garnett, 20+11. Per i Sixers sono cinque gli uomini in doppia cifra, con 20 punti di Holiday e la doppia doppia da 13+12 di Brand a spiccare.



Tutti i risultati:
Philadelphia Sixers-Boston Celtics   82-75 (Serie: 3-3)
Top 5 Plays of the Night: 23/05/2012 (http://www.youtube.com/watch?v=hAZ1egK4dwE#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 24, 2012, 16:46:17 pm
I Celtics sembravano sempre là là per chiuderla sta serie, e invece...Sono stracotti, anche perchè l'età media è quella che è e giocano sempre in sei o sette praticamente

Comunque credo che alla fine la sfangano, difficle che falliscano pure gara-7, in casa poi
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 24, 2012, 16:49:14 pm
Mentre i playoffs sono nel loro momento più bollente, l’Nba ha stilato i due migliori quintetti dei rookies per la stagione appena conclusa. Già assegnato il titolo di Matricola dell’Anno a Kyrie Irving, il playmaker e leader dei Cleveland Cavaliers ha condiviso il principale starting five con altri sei giocatori, visto che in tre hanno terminato a pari merito in termini di voti ottenuti. Ovvia la presenza di Ricky Rubio dei Twolves e Kenneth Faried dei Nuggets, che hanno terminato sul podio per il premio individuale, davanti a Klay Thompson dei Warriors.

Per il quinto spot hanno chiuso in tre: Kawhi Leonard degli Spurs, Brandon Knight dei Pistons e Iman Shumpert dei Knicks. Da sottolineare che i quintetti sono votati dai 30 allenatori Nba e che i coach non possono votare dei loro giocatori. Irving, che ha concluso la stagione con oltre 18 punti e 5 assist, è stato votato all’unanimità, visto che i 29 allenatori che potevano indicarlo gli hanno dato il primo posto. Insomma, un riconoscimento favoloso per il ragazzo nato in Australia e cresciuto nel New Jersey.

Dietro di lui Rubio, favoloso fino all’infortunio, idolo assoluto dei tifosi dei Minnesota Twolves e non solo. Terzo Kenneth Faried, il vero steal dell’ultimo Draft, che anche nei playoffs con Denver ha mostrato di essere la cosa più vicina a Dennis Rodman che si sia vista negli ultimi anni. Che dire poi di Klay Thompson? La guardia, figlio di Mychal, è esploso dopo la cessione da parte dei Warriors di Monta Ellis, dimostrando di essere un tiratore sopraffino e un attaccante di altissimo livello. E Leonard? Beh, il ragazzo da San Diego State è stato un furto per gli Spurs, capaci di accaparrarsi un giocatore fatto dal sarto per il loro sistema, un difensore con braccia interminabili, cui aggiunge atletismo, tiro da fuori e capacità di palleggiare e passare la palla.

Nel secondo quintetto ci sono Derrick Williams dei Twolves, Tristan Thompson dei Cavs, Marshon Brooks dei Nets, e due seconde scelte, Chandler Parsons dei Rockets, e addirittura Isaiah Thomas dei Kings, l’ultimo giocatore chiamato al Draft 2011. Son rimasti fuori dai due quintetti lottery pick come Enes Kanter, Jan Vesely, Bismack Biyombo, Kemba Walker e Jimmer Fredette.

La Top Ten stagionale delle matricole

Kenneth and Kyrie Headline the Rookie Top 10 Plays of 2011-2012 (http://www.youtube.com/watch?v=cV5bFlmeUDk#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 25, 2012, 12:22:01 pm
In his exit interview, Metta World Peace was asked about coach Mike Brown.

Compared to Phil Jackson, he said, it was a "drastic change."

But then World Peace went to some trouble, apparently to make clear he was not blaming his coach for the Lakers' playoff departure.

"Mike wasn't out there guarding Kevin [Durant]," he explains. "That was me. Kevin scored on me. Mike didn't miss that 3-point shot. I missed it. Mike didn't come into camp out of shape."

Then he paused.

"Wait ... he did come in out of shape. Mike is a fat ass."


MWP!MWP!MWP! :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 25, 2012, 23:33:18 pm
Aggiungere 'Uncle Drew' alla lista dei super califfi d'America.
Subito. Il nonnetto che nasconde la palla a tutto il playground e rimane appeso al canestro non è roba che si vede tutti i giorni
Pepsi MAX & Kyrie Irving Present: "Uncle Drew" (http://www.youtube.com/watch?v=8DnKOc6FISU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 25, 2012, 23:37:26 pm
Kobye - The Kobe That We Used To Know (Gotye- Somebody That I Used To Know Parody) (http://www.youtube.com/watch?v=whs0Zmx-vn0#ws)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 25, 2012, 23:38:03 pm
Aggiungere 'Uncle Drew' alla lista dei super califfi d'America.
Subito. Il nonnetto che nasconde la palla a tutto il playground e rimane appeso al canestro non è roba che si vede tutti i giorni
Pepsi MAX & Kyrie Irving Present: "Uncle Drew" (http://www.youtube.com/watch?v=8DnKOc6FISU#ws)

Che brutta fine che ha fatto Bill Russell  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 25, 2012, 23:49:07 pm
Sono stati sotto 2-1, riempiti dalle critiche e bersagliati dagli addetti ai lavori. Chissenefrega, i Miami Heat hanno vinto tre gare in fila, due alla Bankers Life Fieldhouse, e hanno chiuso 4-2 la serie di semifinale della Eastern Conference contro gli Indiana Pacers, staccando il pass per la finale dell’Est, come un anno fa. Protagonisti sempre loro, LeBron James e Dwyane Wade, che hanno firmato 69 dei 105 punti della squadra, trascinandola nonostante le assenze di Haslem per squalifica e di Bosh per infortunio.

Gli Indiana Pacers sono partiti meglio, andando subito sul +11 nel primo periodo, ma gli Heat hanno saputo chiudere il gap grazie a Mike Miller, 12 punti con 4 triple, e a Wade, che ha infilato 26 dei suoi 41 nella prima frazione. Dopo il 53-51 dell’intervallo, nel terzo periodo gli Heat hanno scavato il break decisivo nel finale: sul 66-66, Miami ha piazzato un 13-3 chiuso dalla bomba sulla sirena di Mario Chalmers, 15 in totale per lui, che ha lanciato definitivamente i Beach Boys.

Nell’ultimo quarto, spinti da David West, 24 punti, e George Hill, 18, i Pacers sono arrivati fino al -5, ma Miami, con i soliti Wade e LeBron James (28 con 6 rimbalzi e 7 assist per l’Mvp), ha sigillato la pratica e ha potuto festeggiare il passaggio del turno. In gara 6, la squadra di Spoeltra ha sofferto a rimbalzo (sotto 37-26) ma è riuscita a fare la differenza con le palle recuperate, 9 a 3, e contenendo le palle perse, solo 9 (il minimo nella serie) contro le 20 dei Pacers.



Tutti i risultati:
Indiana Pacers-Miami Heat   93-105 (Serie: 4-2 Heat)

Queste le immagini della notte:

NBA Thursday's Top 5 Plays of the Night | 24th May 2012 (http://www.youtube.com/watch?v=9o5w8kWhnEM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 26, 2012, 19:29:28 pm
In his exit interview, Metta World Peace was asked about coach Mike Brown.

Compared to Phil Jackson, he said, it was a "drastic change."

But then World Peace went to some trouble, apparently to make clear he was not blaming his coach for the Lakers' playoff departure.

"Mike wasn't out there guarding Kevin [Durant]," he explains. "That was me. Kevin scored on me. Mike didn't miss that 3-point shot. I missed it. Mike didn't come into camp out of shape."

Then he paused.

"Wait ... he did come in out of shape. Mike is a fat ass."


MWP!MWP!MWP! :look:

Lakers forward Metta World Peace makes fun of Mike Brown's weight (http://www.youtube.com/watch?v=phGkdHRQtoY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 26, 2012, 19:39:42 pm
Blake Griffin Slam Dunks 2011-2012: NBA Jam Style (http://www.youtube.com/watch?v=fhPFTSrF-PI#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 27, 2012, 13:52:18 pm
NBA Playoffs 2012 - Dwyane Wade 41 points, 10 rebounds & 3 assists @ Indiana in Game 6 (http://www.youtube.com/watch?v=2kq_xl5P1RY#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 27, 2012, 13:53:57 pm
Ennesima finale di Conference per i Celtics dei Big Three, anche se questa volta più che mai andrebbero chiamati Big Four. Infatti nella tremenda gara-7 contro i Sixers è stato proprio Rajon Rando a fare la differenza: la seconda tripla-doppia della serie (18+10+10) passa per una volta in secondo piano rispetto ai due jumper decisivi nel finale. Sfidatissimo dalla difesa Rondo ha infatti infilato prima un long two e poi una tripla che di fatto hanno chiuso partita e serie.
Philadelphia, comunque protagonista di una stagione oltre le aspettative, ha retto per i primi tre quarti restando sempre in scia alla squadra di Doc Rivers. Andre Iguodala (18) ha dato un contributo importante alla causa, mentre è mancato quello di Louis Wiliams fermatosi a 7 punti con 2/9.
I primi 36 minuti sono stati l’ideale prolungamento delle altre 6 gare con le squadre in difficoltà nella fase offensiva con tante palle perse e percentuali bassissime. L’ultimo quarto invece è stato un momento di grande pallacanestro: l’irriconoscibile Ray Allen degli scorsi giorni si è improvvisamente destato infilando due triple consecutive dopo aver sbagliato 8 dei primi 9 tiri. Il break creato da He Got Game è stato però rintuzzato da Iguodala e compagni che a 4 minuti dal termine hanno anche visto Pierce abbandonare il campo per raggiunto limite di falli. Proprio quando l’inerzia sembrava finita nelle mani dei Sixers però Rondo ha trovato delle giocate pesantissime, giocate che portano i Celtics a sfidare gli Heat nella finale della Eastern Conference.
Va quantomeno menzionata la grande prestazione di Kevin Garnett titolare di 18 punti e 13 rimbalzi che portano ad una media di 19.7 punti e 11 rimbalzi a gara nella serie!


Tutti i risultati:
Boston Celtics-Philadelphia 76ers 85-75 (Serie: 4-3 Celtics)

Top 5 Plays of the Night: May 26th (http://www.youtube.com/watch?v=n4tV00uffBA#ws)
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 27, 2012, 14:27:01 pm
Onore ai Sixers
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 28, 2012, 14:16:22 pm
Stanotte ne ha fatte troppe di prodezze per poterne scegliere una sola, dalla tripla sulla sirena, alla finta che ha mandato al bar Durant, al layup rovesciato in mezzo al metà difesa Thunder. Allora proponiamo tutti e 26 i suoi punti.
Manu Ginobili 26 points highlights spurs thunder game 1 (http://www.youtube.com/watch?v=4hGJYWtkGPo#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 28, 2012, 14:28:21 pm
Lo potete bendare, ammanettare al letto, legare, fargli il solletico sotto i piedi o sotto le ascelle. Ray Allen con un pallone da basket in mano fa una cosa sola: canestro!
Anche se al buio e del canestro non se ne vede quasi, neanche l'ombra.
Ray Allen practices in the dark! (http://www.youtube.com/watch?v=jH521cZJZ8w#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 28, 2012, 14:31:33 pm
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=uXssJp8mplE# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=uXssJp8mplE#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Maggio 28, 2012, 21:19:14 pm
La tripla sulla sirena e la faccia di Duncan...  :sbav:
Cmq, Ginobili MVP ma S. Jackson fattore, eh: la partita l'hanno vinta quando Popo l'ha messo su Durant.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 28, 2012, 21:32:46 pm
La tripla sulla sirena e la faccia di Duncan...  :sbav:
Cmq, Ginobili MVP ma S. Jackson fattore, eh: la partita l'hanno vinta quando Popo l'ha messo su Durant.
stephen jackson difensore dopo questa le ho viste tutte,
ah no mi manca metta in abito talare
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 28, 2012, 21:35:36 pm
Lo potete bendare, ammanettare al letto, legare, fargli il solletico sotto i piedi o sotto le ascelle. Ray Allen con un pallone da basket in mano fa una cosa sola: canestro!
Anche se al buio e del canestro non se ne vede quasi, neanche l'ombra.
Ray Allen practices in the dark! (http://www.youtube.com/watch?v=jH521cZJZ8w#ws)

"Ci sono dei tiratori che più che vedere secondo me basterebbe ascoltare, il ritmo di questo tiratore è unico nella storia del gioco"
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Made In Naples - Maggio 29, 2012, 13:56:05 pm
La prima è di Miami.
Gli Heat si aggiudicano il primo match della finale di esatern conference dei playoff battendo i Celtics 93-79.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 29, 2012, 16:05:04 pm
Il video  con le parole di coach Gregg Popoovich durante un timeout in cui i suoi Spurs sono in difficoltà.
Le parole che ogni giocatore vorrebbe sentirsi dire: brividi.
La traduzione:
"Ho bisogno che ci mettiate una molta più cattiveria.
Sto vedendo mancanza di fiducia e di convinzione, vedo esitazione.
Non è facile, ma non è previsto che sia facile.
Ogni turno è più difficile del precedente.
Penetrate più duramente.
Passate come si deve.
Tirate con la convinzione che la palla entri".
Popovich calls for Spurs to get 'nasty' (http://www.youtube.com/watch?v=M5xM8Z618zI#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 30, 2012, 12:57:37 pm
OKC :mazzarrichiagn:  :mazzarrino:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Maggio 30, 2012, 15:49:24 pm
OKC :mazzarrichiagn:  :mazzarrino:
110 punti e perdi la partita, non va bene :mazzarrino:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: freshvinc - Maggio 30, 2012, 16:27:11 pm
...... ma che ne pensate di Anthony Davis.......??
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 30, 2012, 16:41:09 pm
Potrebbe essere questa l'azione migliore della stagione NBA? Chiusura sull'asse Parker-Ginobili-Parker da manuale
Spurs BIG three take control! (http://www.youtube.com/watch?v=i-0aHZAq37k#ws)
duncan  :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 30, 2012, 16:50:48 pm
...... ma che ne pensate di Anthony Davis.......??
E’ dall’inizio della stagione che viene indicato dai siti specializzati Anthony Davis come futura prima chiamata assoluta del prossimo Draft Nba. A maggior ragione dopo un’annata, l’unica al college, da protagonista e dominatore, conclusa con il titolo di campione Ncaa con Kentucky e il riconoscimento di miglior giocatore. Davis potrebbe essere il meglio di una classe considerata ottima, con Brad Beal, Thomas Robinson, Andre Drummond, Michael Kidd-Gilchrist, Austin Rivers, e con in più quelli che dovevano dichiararsi nel 2011 ma che poi hanno posticipato per paura del lockout, come Harrison Barnes, Jared Sullinger e Perry Jones III. In attesa del 30 maggio, giorno della Lotteria, alcuni general manager, rimasti anonimi, hanno parlato del Draft.

In attesa di sapere chi avrà la prima chiamata assoluta, va sottolineato che in base al record della regular season, sono gli Charlotte Bobcats di Michael Jordan ad avere le maggiori possibilità di chiamare prima di tutti gli altri (25%). Washington (19.9%), Cleveland (13.8%), New Orleans (13.7%), Sacramento (7.6%) e New Jersey (7.5%) le altre principali candidate.

Sulla classe Draft i GM intervistati da Sports Illustrated dicono:

“E’ un buon Draft, ma anche un Draft rischioso. Ci saranno ragazzi dalla 4 alla 12 sui quali ci si può sbagliare, e ragazzi dalla 15 alla 30 che saranno ottimi in futuro. E’ un Draft profondo ma pazzo“.

“Quanti ragazzi hanno possibilità di diventare delle stelle? Forse sei, non di più”.

“Probabilmente ci sarà buon talento fino alla 40 o alla 50, bisognerà scommettere, non tanto per i giocatori ma perchè non c’è nulla di certo. Ci sono dai 3 ai 5 potenziali All Star“.

Su Anthony Davis si sono espressi in maniera molto positiva, con paragoni importanti:

“Probabilmente diventerà meglio di Blake Griffin“.

“Non ho alcun dubbio che diventerà un giocatore migliore di Blake Griffin. Kevin Garnett? Non penso che gli andrà vicino, sono convinto che possa diventare anche meglio di KG. Ha le qualità per farlo”.

“E’ un tipo silenzioso, umile, alla Tim Duncan. Forse non arriverà mai a quei livelli, ma per il gioco e il tipo di persona che è, ci potrebbe andare vicino”.

“La finale Ncaa? Solo 6 punti ma ha dominato la partita, dall’inizio alla fine”.

“Ci sono giorni in cui penso che possa essere ‘solo’ un Marcus Camby che cambia le partite difensivamente. Ci sono altri giorni in cui però penso che offensivamente sia molto meglio, abbia più armi e possa migliorare tanto da quel punto di vista. E poi è un ragazzo a posto“.

Pareri importanti, confronti e paragoni forti per un ragazzo di 19 anni di Chicago, reduce da una sola stagione al college, in cui però ha mostrato giocate e numeri da futuro Hall of Famer (14 punti, 10 rimbalzi e quasi 5 stoppate a sera). Tanto che un addetto ai lavori come Flavio Tranquillo, uno che ci dovrebbe capire, per Davis ha addirittura tirato fuori il nome di Bill Russell… Wow!!



p.s.l'avvocato oggi ha prospettato la possibilità che cleveland peschi la first pick stanotte alla lottery,sarebbe sicuramente una possibile nuova svolta per i cavs che possono già ora contare su diverse rising stars(irving,thompson,gee),ha notevole spazio salariale soprattutto quando si libererà dal contratto di varejao e tra due anni scade il contratto di lebron  :uhuh:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Maggio 30, 2012, 18:19:55 pm
Potrebbe essere questa l'azione migliore della stagione NBA? Chiusura sull'asse Parker-Ginobili-Parker da manuale
Spurs BIG three take control! (http://www.youtube.com/watch?v=i-0aHZAq37k#ws)
duncan  :love:

Ginobili. :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 30, 2012, 18:31:47 pm
anche se sono sotto 0-2 io, da tifoso dei bulls, spero ancora che oklahoma recuperi..... Forza OKC.....
Spurs.... :chupa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 30, 2012, 21:39:44 pm
Stanotte Lottery  :dance1:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 30, 2012, 21:51:53 pm
Stanotte Lottery  :dance1:


In attesa di sapere chi avrà la prima chiamata assoluta, va sottolineato che in base al record della regular season, sono gli Charlotte Bobcats di Michael Jordan ad avere le maggiori possibilità di chiamare prima di tutti gli altri (25%). Washington (19.9%), Cleveland (13.8%), New Orleans (13.7%), Sacramento (7.6%) e New Jersey (7.5%) le altre principali candidate.

Sulla classe Draft i GM intervistati da Sports Illustrated dicono:

“E’ un buon Draft, ma anche un Draft rischioso. Ci saranno ragazzi dalla 4 alla 12 sui quali ci si può sbagliare, e ragazzi dalla 15 alla 30 che saranno ottimi in futuro. E’ un Draft profondo ma pazzo“.

“Quanti ragazzi hanno possibilità di diventare delle stelle? Forse sei, non di più”.

“Probabilmente ci sarà buon talento fino alla 40 o alla 50, bisognerà scommettere, non tanto per i giocatori ma perchè non c’è nulla di certo. Ci sono dai 3 ai 5 potenziali All Star“.


p.s.l'avvocato oggi ha prospettato la possibilità che cleveland peschi la first pick stanotte alla lottery,sarebbe sicuramente una possibile nuova svolta per i cavs che possono già ora contare su diverse rising stars(irving,thompson,gee),ha notevole spazio salariale soprattutto quando si libererà dal contratto di varejao e tra due anni scade il contratto di lebron  :uhuh:
:sine:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 30, 2012, 22:30:12 pm
Davis a Charlotte no, per carità  :sbonk:

Io la butto li'; 1. Hornet 2. Bobcats 3. Cleveland
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 30, 2012, 22:37:49 pm
T.Thompson piu' che una rising star lo vedo un ordinary player   :boh:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 30, 2012, 22:49:24 pm
T.Thompson piu' che una rising star lo vedo un ordinary player   :boh:
sconfessi il tuo avatar  :russ:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 30, 2012, 22:54:34 pm
A me nun me piac...Di Thompson preferisco Klay  :sisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 30, 2012, 22:56:42 pm
A me nun me piac...Di Thompson preferisco Klay  :sisi:
buongustaio :ricchioni:
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 31, 2012, 09:00:32 am
Davis a Charlotte no, per carità  :sbonk:

Io la butto li'; 1. Hornet 2. Bobcats 3. Cleveland
Questi sono i risultati della 2012 NBA Draft Lottery, che ha avuto luogo mercoledì negli Studio Disney/ABC di Times Square . I New Orleans Hornets, che avevano il13.7 percento di possibilità di ottenere la prima chiamata,  avranno la prima scelta al  2012 NBA Draft, che si terrà a Newark, N.J. negli spazi del  Prudential Center giovedì, 28 giugno, 2012.

2012 NBA DRAFT
Scelte dalla 1 alla 30

1(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/noh.png)
2(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/cha.png)
3(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/was.png)
4(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/cle.png)
5(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/sac.png)
6(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/por.png)
7(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/gsw.png)
8(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/tor.png)
9(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/det.png)
10(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/noh.png)
11(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/por.png)
12(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/mil.png)
13(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/phx.png)
14(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/hou.png)
15(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/phi.png)
16(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/hou.png)
17(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/dal.png)
18(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/min.png)
19(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/orl.png)
20(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/den.png)
21(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/bos.png)
22(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/bos.png)
23(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/atl.png)
24(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/cle.png)
25(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/mem.png)
26(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/ind.png)
27(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/mia.png)
28(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/okc.png)
29(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/chi.png)
30(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/gsw.png)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Maggio 31, 2012, 09:07:42 am
Davis a Charlotte no, per carità  :sbonk:

Io la butto li'; 1. Hornet 2. Bobcats 3. Cleveland
Cazzo se fai schifo, mancava solo che incarravi i Cavs che comunque hanno la quarta scelta :look:

Comunque buon per Davis che non finirà in una polveriera :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Maggio 31, 2012, 09:29:46 am
@el galactico
non so se hai seguito le march madness ma gurdando kentucky ed in particolare anthony davis sicura prima scelta, pensavo come per assurdo quest'anno in cui tutti convergono sull'indiscutibilità della first pick, his airness non potrà stupirci in quanto  i bobcats rischiano di non avere la prima scelta eppure per la legge dei grandi numeri potrebbe pescare finalmente un upset nel nugolo dei primi 10 in un draft molto profondo.

manuelì è la legge dei grandi numeri,o  semplicemente sono gli dei del basket che magari vogliono far intendere a mj che forse faceva meglio a godersi la pensione giocando  a golf che a insistere in questa masochistica carriera da gm e ora da presidente,,comunque
nola che ha anche cambiato proprietà ha addirittura due scelte nei primi 10 ,sarà contento belinelli che al momento é free agent
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 31, 2012, 13:19:20 pm
Bastapo' (scusa non conosco il tuo vero nome :look:) ma piu' o meno una previsione delle prime scelte ?

Io canosco solo a Davis, Barnes e Drummon...Visto che sembra essere un draft molto profondo, quale potrebbero essere i primi 10/12 draftati ?
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 31, 2012, 14:17:33 pm
Wa i bulls hanno la 29esima scelta..... :facepalm:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 31, 2012, 14:50:17 pm
Wa i bulls hanno la 29esima scelta..... :facepalm:

Hai avuto per due anni il miglior record ad est, che jiv truann ?  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 31, 2012, 15:24:46 pm
Hai avuto per due anni il miglior record ad est, che jiv truann ?  :look:
Si lo so, ma qualcosina di meglio si poteva sperare.....
E poi sto migliore record a est ha portato solo danni, visti poi i playoff..... zero tituli.... :pianto:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Maggio 31, 2012, 15:38:03 pm
Si lo so, ma qualcosina di meglio si poteva sperare.....
E poi sto migliore record a est ha portato solo danni, visti poi i playoff..... zero tituli.... :pianto:

E chi la scambiava la scelta coi Bulls ? Ma manco se ci mettevei vicino Rose  :asd:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Maggio 31, 2012, 15:39:57 pm
E chi la scambiava la scelta coi Bulls ? Ma manco se ci mettevei vicino Rose  :asd:
Con il legamento rotto sicuramente..... :asd:
Comunque non abbiamo bisogno di buone scelte nel draft.... basta recuperare bene Rose dall'infortunio e l'anno prossimo si vola verso il settimo anello..... :star:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 01, 2012, 10:11:25 am
Bastapo' (scusa non conosco il tuo vero nome :look:) ma piu' o meno una previsione delle prime scelte ?

Io canosco solo a Davis, Barnes e Drummon...Visto che sembra essere un draft molto profondo, quale potrebbero essere i primi 10/12 draftati ?
http://nbadraft.net/2012mock_draft (http://nbadraft.net/2012mock_draft)
non darei molto valore alle scelte alcuni li vedo più alti ed altri magari saranno chiamati più tardi,del resto ciascuna squadra avrà varie opzioni al draft in base alle scelte delle franchigie precedenti e alle scelte che si faranno in sede di allestimento della squadra(tagli,rinnovi,cap)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 01, 2012, 16:01:11 pm

Alessandro Mamoli commentatore sky ha suggerito il seguente Quintetto NBA: A. Rivers (Duke), H. Barnes (UNC), Kidd-Gilchrist (Kentucky), T. Robinson (Kansas), A. Davis (Kentucky). Aggiungete anche Lamb e Drummond di Uconn e Sullinger di Ohio State(da più parti considerato troppo poco atletico nonostante i notevoli mezzi tecnici per giocare da PF al piano di sopra)
Sono abbastanza d'accordo ma come sempre la componente psicologica farà la differnza non sono pochi i bad boyz penso a perry jones III di Baylor che ha un grande potenziale ,io aggiungerei bradley beal di florida grande tiratore paragonato a ray allen che avuto una crescita improvvisa(intendo in altezza)al college che gli ha creato qualche difficoltà nella conclusione soprattutto da lunga distanza che é uno dei suoi punti forti,in conclusione si vedranno le capacità di scouting delle franchigie pensiamo a quest'anno laddove in  un draft non certo tra i più profondi gli spurs hanno pescato dal nulla Kawhi Leonard (difensore eccellente)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 01, 2012, 16:02:42 pm
Straripante prestazione dei Thunder che in gara-3 dimostrano finalmente la loro freschezza fisica e atletica rispetto agli Spurs che così chiudono la loro incredibile striscia di 20 vittorie. San Antonio regge un quarto e mezzo grazie ai canestri di Parker (16), ma OKC gioca probabilmente la miglior partita della post season aggredendo in difesa e girando la palla in attacco. Per Scoot Brooks ci sono infatti cinque uomini in doppia cifra tra cui un grandissimo Thabo Sefolosha da 19 punti ed una difesa perfetta (anche 6 recuperi e una stoppata). Ed è proprio la difesa la grande chiave del successo di Durant e compagni: la coppia Perkins-Ibaka chiude tutti gli spazi forzando l’attacco degli Spurs a 21 palle perse e costringendolo ad un misero 39.5% dal campo (30/76).
Molto più fluido anche l’attacco dei Thunder con 22 punti di Durant, 19 del predetto Sefolosha, 15 di Harden, 14 di Ibaka e 10 di Westbrook, più dedito a giocare con i compagni (9 assist) che a fare a cornate con Tony Parker.
Popovich per una volta è tradito da alcuni suoi giocatori: gli unici a fare almeno parzialmente il loro dovere sono Parker (16, 4 assist ma 5 perse), Steph Jackson (16) e l’immortale Tim Duncan che in attacco fatica (11 con 5/15), ma in difese è come sempre insuperabile (5 stoppate che lo hanno fatto diventare il primo di sempre nei playoff).

Oklahoma City Thunder-San Antonio Spurs 102-82 (Serie: 2-1 Spurs)

Top 5 Plays of the Night: May 31st (http://www.youtube.com/watch?v=n69ZzJ038dA#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Giugno 01, 2012, 16:37:09 pm
Straripante prestazione dei Thunder che in gara-3 dimostrano finalmente la loro freschezza fisica e atletica rispetto agli Spurs che così chiudono la loro incredibile striscia di 20 vittorie. San Antonio regge un quarto e mezzo grazie ai canestri di Parker (16), ma OKC gioca probabilmente la miglior partita della post season aggredendo in difesa e girando la palla in attacco. Per Scoot Brooks ci sono infatti cinque uomini in doppia cifra tra cui un grandissimo Thabo Sefolosha da 19 punti ed una difesa perfetta (anche 6 recuperi e una stoppata). Ed è proprio la difesa la grande chiave del successo di Durant e compagni: la coppia Perkins-Ibaka chiude tutti gli spazi forzando l’attacco degli Spurs a 21 palle perse e costringendolo ad un misero 39.5% dal campo (30/76).
Molto più fluido anche l’attacco dei Thunder con 22 punti di Durant, 19 del predetto Sefolosha, 15 di Harden, 14 di Ibaka e 10 di Westbrook, più dedito a giocare con i compagni (9 assist) che a fare a cornate con Tony Parker.
Popovich per una volta è tradito da alcuni suoi giocatori: gli unici a fare almeno parzialmente il loro dovere sono Parker (16, 4 assist ma 5 perse), Steph Jackson (16) e l’immortale Tim Duncan che in attacco fatica (11 con 5/15), ma in difese è come sempre insuperabile (5 stoppate che lo hanno fatto diventare il primo di sempre nei playoff).

Oklahoma City Thunder-San Antonio Spurs 102-82 (Serie: 2-1 Spurs)

Top 5 Plays of the Night: May 31st (http://www.youtube.com/watch?v=n69ZzJ038dA#ws)
:sisisisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Giugno 01, 2012, 19:58:45 pm
cmq gli hornets con la prima e la decima scelta posso ricostruire in grande stile e aggiungiamoci che magari cosi convincono anche gordon a restare
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Habana - Giugno 01, 2012, 21:25:47 pm
Questi sono i risultati della 2012 NBA Draft Lottery, che ha avuto luogo mercoledì negli Studio Disney/ABC di Times Square . I New Orleans Hornets, che avevano il13.7 percento di possibilità di ottenere la prima chiamata,  avranno la prima scelta al  2012 NBA Draft, che si terrà a Newark, N.J. negli spazi del  Prudential Center giovedì, 28 giugno, 2012.

2012 NBA DRAFT
Scelte dalla 1 alla 30

1(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/noh.png)
2(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/cha.png)
3(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/was.png)
4(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/cle.png)
5(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/sac.png)
6(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/por.png)
7(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/gsw.png)
8(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/tor.png)
9(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/det.png)
10(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/noh.png)
11(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/por.png)
12(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/mil.png)
13(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/phx.png)
14(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/hou.png)
15(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/phi.png)
16(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/hou.png)
17(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/dal.png)
18(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/min.png)
19(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/orl.png)
20(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/den.png)
21(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/bos.png)
22(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/bos.png)
23(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/atl.png)
24(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/cle.png)
25(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/mem.png)
26(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/ind.png)
27(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/mia.png)
28(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/okc.png)
29(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/chi.png)
30(http://i.cdn.turner.com/nba/nba/.element/img/1.0/logos/teamlogos_48x48/draft/gsw.png)
anche i miei blazers non si possono lamentare

scelta numero 6 e 11 e i nets veramente col senno del poi hanno fatto un operazione pessima
direi che si può ripartire bene partendo da una buona base di ripartenza con il trio mattews-batum-albridge e i due del draft e magari qualche free agent di spessore (ma harden diventerà un free agent a giugno?)

vale comunque lo stesso discorso che ho fatto per i marlins
da quando li ho messi in firma sembra che le cose abbiano iniziato a girare per il verso giusto
ricordatemi in tal caso di inserirci anche lo stemma del napoli quando inizierà la stagione l'anno prossimo...
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 02, 2012, 13:08:33 pm
[FUNNY] Kevin Garnett does PUSH UPS after foul (in-game) (http://www.youtube.com/watch?v=nzuHTOmh0GQ#ws)
 :love: :allahsi3: :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Giugno 02, 2012, 16:46:05 pm
[FUNNY] Kevin Garnett does PUSH UPS after foul (in-game) (http://www.youtube.com/watch?v=nzuHTOmh0GQ#ws)
 :love: :allahsi3: :love:

THE BIG TICKET   :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 02, 2012, 19:55:10 pm
Parliamone apertamente....
Spoiler
http://www.csnchicago.com/05/31/12/Davis-Family-wanted-me-to-play-for-Jorda/nbcsportsbulls.html?blockID=717186&feedID=10332
in italiano
http://www.sportando.net/ita/usa/nba/39194/anthony-davis-e-famiglia-delusi-volevano-charlotte-alla-uno.html (http://www.sportando.net/ita/usa/nba/39194/anthony-davis-e-famiglia-delusi-volevano-charlotte-alla-uno.html)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 02, 2012, 19:58:37 pm
Rajon Rondo, la quintessenza della pallacanestro.
Finta da genuflessione immediata.
Metà difesa Heat al mare, l'altra metà al bar...e comodo canestro
Rondo Fakes Behind the Back and Gets to the Rack (http://www.youtube.com/watch?v=80EVb7HNa6o#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 02, 2012, 20:00:00 pm
Rajon Rondo, la quintessenza della pallacanestro.
Finta da genuflessione immediata.
Metà difesa Heat al mare, l'altra metà al bar...e comodo canestro
Rondo Fakes Behind the Back and Gets to the Rack (http://www.youtube.com/watch?v=80EVb7HNa6o#ws)
per chi si chiede come ci riesca
Sport Science - Rajon Rondo (http://www.youtube.com/watch?v=esBiDDM_x2I#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 03, 2012, 13:54:57 pm
i 44 punti di Rondo, in 53 minuti, senza mai essere sostituito.
NBA Playoffs 2012 - Rajon Rondo 44 points, 8 rebounds & 10 assists @Miami in Game 2 [HD] (http://www.youtube.com/watch?v=b0bZsRVhxJ4#ws)
 :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 03, 2012, 14:00:02 pm
Dopo aver finalmente scollinato il mese di maggio, i playoffs NBA sono divenuti un affare a quattro e parallelamente alla lotta verso le Finals, tutti sono pronti a parlare di altro. I temi sono tanti ed interessanti: Il Draft 2012 (che ha già sentenziato l’ordine di chiamata delle squadre), il trasloco dei Nets a Brooklyn (che  permetterà di creare maggior appeal attorno ad una squadra reduce da stagioni molto deludenti) ed il mercato dei free agent, il tutto arricchito da una intensa sessione di scambi in cui i GM saranno protagonisti.

I Nets sono chiamati ad un’estate importante, e persa la scelta al draft (andata a Portland) il capitolo Deron Williams resta spinoso; la player option da 17.8M$ difficilmente verrà firmata e il play valuterà la free agency. Per farlo restare ci vorrebbe un investimento importante, magari chiamato Dwight Howard ma neanche questo è detto basterebbe. L’estensione di Gerald Green, i contatti con Gerald Wallace e Andrei Kirilenko sono due parti importanti del loro mercato, ma è ovvio che il lavoro più grande andrà fatto nel settore lunghi, con l’incognita Brook Lopez.
In più c’è da definire la posizione di Kris Humpries, il quale sembra destinato a lasciare NY (possibile un arrivo ai Celtics?) ed è per questo che la squadra di Prokhorov studia la soluzione Ersan Ilyasova in uscita dai Bucks.

Sempre parlando di lunghi per i Lakers (secondo quanto riportato dal GM Mitch Kupchak)  il futuro sotto le plance sarà affidato ad Andrew Bynum. Più incerta invece appare la situazione riguardante Pau Gasol, che molto probabilmente verrà inserito in una trade visto anche il salario molto importante che porta in dote.
Nel sezione backcourt invece i Lakers saranno potenzialmente molto attivi, ma si dovranno attendere innanzitutto  le mosse di Ramon Session (player option per lui) e di Brandon Roy (che tutti danno per sicuro rientrante sul palcoscenico NBA) che interessa ai gialloviola, per poi lanciarsi nelle trade al fine di tagliare definitivamente i ponti con un passato recente da lasciarsi alle spalle in fretta.

Infine sarà molto interessante il duello tra Golden State Warriors e Toronto Raptors (accreditati dell’ottava e nona scelta al draft di giugno) entrambi alla ricerca di un’ala piccola di talento.
A tal proposito Bryan Colangelo, GM dei canadesi, sembrerebbe orientato a cedere anche la propria prima scelta, e la pista più probabile è quella che porta a Danny Granger (ridimensionato ed annullato da LBJ nella semifinale di Conference), mentre appaiono decisamente impervie le piste che conducono ad Andre Iguodala dei Sixers e Rudy Gay dei Grizzlies.
Il più la squadra del nostro Andrea Bargnani è alla ricerca di un regista: Steve Nash è il sogno proibito, Kyle Lowry in rotta con i Rockets può essere un’idea, Goran Dragic una valida alternativa.

Non sarà quindi solo il draft l’artefice dei grandi cambiamenti che attraverseranno un pò tutte le franchigie NBA: è arrivata l’occasione d’oro per iniziare un nuovo ciclo, attraverso scambi e firme eccellenti: è questa l’occasione più unica che rara che ogni GM attende pazientemente per garantire un futuro radioso al proprio team.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 03, 2012, 14:01:21 pm
Si tornerà in Texas con la serie sul 2-2. Dopo la grande prestazione di Thabo Sefolosha in gara-3, questa volta è stato Serge Ibaka l’X Factor della partita. Lo spagnolo di Brazzavile ha tenuto i Thunder sempre davanti chiudendo con un clamoroso 11/11 dal campo per 26 punti, oltre al consueto lavoro sotto plance che ha fruttato 5 rimbalzi e 3 stoppate.
Gli Spurs comunque non hanno mai mollato restando a contatto fino agli ultimi minuti, quando Scoot Brooks ha dato il via libera a Kevin Durant che ha esploso 18 punti (dei suoi 36) nel decisivo quarto periodo. Come ha riconosciuto lo stesso Gregg Popovich in conferenza stampa, “se i big-man dei Thunder giocano così è difficilissimo vincere“; il terzetto Perkins-Collison-Ibaka ha combinato per un irreale 22/25 al tiro per 49 punti, facendo pesare la superiorità a livello di kg e centimetri rispetto ai pari ruolo nero-argento.
Nonostante il 2/10 (7 punti), anche la partita di Westbrook non è stata negativa: nelle due sconfitte ha viaggiato a 22 punti e 22.5 tiri a sera, nelle due vittorie invece il suo fatturato è sceso 8.5 punti con però soli 11 tiri, privilegiando il gioco corale.
Per San Antonio per una volta è mancato l’apporto di Tony Parker fermatosi a 12 punti con 5/15. I migliori sono stati il solito Duncan (21), Ginobili (13, 6 assist ma 6 perse) e il soprendente Kawhai Leonard (17).

Gara-5, domani notte, sarà quella al di là dell’oceano chiamano “pivotal game“.



Tutti i risultati:
Oklahoma City Thunder-San Antonio Spurs 109-103 (Serie: 2-2)

Top 5 Plays from OKC vs SAN Game 4! (http://www.youtube.com/watch?v=Dgk_DwgpUJg#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 03, 2012, 15:15:34 pm
(http://forum.playitusa.com/download/file.php?avatar=47_1338726340.jpg)

 :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Giugno 03, 2012, 15:18:57 pm
Vai OKC  :sisisisi:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 03, 2012, 15:20:58 pm
(https://p.twimg.com/Aub61-nCQAAQ1pL.jpg:large)

A proposito di OKC, vogliamo parlare delle scarpe di Westbrook ?  :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 03, 2012, 16:29:58 pm
(https://p.twimg.com/Aub61-nCQAAQ1pL.jpg:large)

A proposito di OKC, vogliamo parlare delle scarpe di Westbrook ?  :look:
Meglio queste  :look:
(http://cdn2-b.examiner.com/sites/default/files/styles/large_lightbox/hash/0a/e6/0ae6a46baae6c456940925ff244b69d5.jpg)
comunque le scarpe facevano  pendant con
(http://larrybrownsports.com/wp-content/uploads/2012/06/russell-westbrook-bear-shirt-530x295.jpg)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 04, 2012, 15:22:06 pm
(http://forum.playitusa.com/download/file.php?avatar=47_1338726340.jpg)

 :allahsi3:
Shaq Tries to Look like James Harden! (http://www.youtube.com/watch?v=zlCYqhMSt48#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 04, 2012, 15:26:25 pm
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=FQ3UOPvngaE# (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=FQ3UOPvngaE#)!
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 04, 2012, 16:35:27 pm
Rajon Rondo Says Heat Are Crying and complaining to the referees in transition (http://www.youtube.com/watch?v=EZJ2OyFD7B8#ws)
Spoiler
"Boston is exploiting. His response: "They're complaining and crying to the referees in transition.""

Rondo nell'intervista prima di entrare in spogliatoio all'intervallo.

Ps. traduzione: "quale aspetto del gioco degli Heat state cercando di usare a vostro vantaggio? "Del fatto che si lamentino con gli arbitri in contropiede"
:look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 04, 2012, 20:26:27 pm
lucas anche tu preso da impegni cinematografici
Spoiler
(http://1.bp.blogspot.com/-rmx_yO0XMjM/T7KFRwaJICI/AAAAAAAAA8U/G-N1wkabiGM/s1600/Get-The-Gringo-Mel-Gibson1.jpg)
:look:


Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Giugno 05, 2012, 20:43:18 pm
Okc vince in texas, nonostanto un gigantesco ginobili e si porta in vantaggio 3-2 su SA
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Def Leppard - Giugno 05, 2012, 21:27:41 pm
Okc vince in texas, nonostanto un gigantesco ginobili e si porta in vantaggio 3-2 su SA
Ottimo...... :sisisisi:
Spurs....... :chupa:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: nuri537 - Giugno 05, 2012, 22:39:47 pm
Okc vince in texas, nonostanto un gigantesco ginobili e si porta in vantaggio 3-2 su SA
Gli Spurs avrebbero dovuto vincerla in 4... ora è dura... gli altri sono ragazzini (paurosa l'età media) ed hanno Durant che è un mostro davvero.
Più si allunga la serie di là più OKC si avvicina ad un titolo (mettiamoci pure il cagotto di LeBron se arriva in finale)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 05, 2012, 23:31:48 pm
(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/c0.0.403.403/p403x403/380335_439789546038989_641693913_n.jpg)
 :love: :love: :love:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 05, 2012, 23:48:06 pm
Phantom: Thunder vs Spurs Game 5 (http://www.youtube.com/watch?v=pj2-7r2TjZ8#ws)
 :allahsi3: :allahsi3: :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Giugno 06, 2012, 00:45:50 am
(http://a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/c0.0.403.403/p403x403/380335_439789546038989_641693913_n.jpg)
 :love: :love: :love:

 *_* *_* *_* *_*
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 06, 2012, 11:27:56 am
Onore ai C's...A Fine carriera, col roster ridotto all'osso, ma con due palle cubiche  :allahsi3:

Gara 6 al Garden gli Heat non la vincono manco 10 vs 5
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Giugno 06, 2012, 12:13:50 pm
in finale si prospetta uno scontro generale, a questo punto spero in boston che per quello che stanno facendo meritano di chiudere il loro ciclo da campioni, per okc ci sarà tempo sono giovani, anche se credo che siano stra favoriti
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 06, 2012, 19:53:28 pm
in finale si prospetta uno scontro generale, a questo punto spero in boston che per quello che stanno facendo meritano di chiudere il loro ciclo da campioni, per okc ci sarà tempo sono giovani, anche se credo che siano stra favoriti
aries anche per okc questa é un' occasione irripetibile fermo restando che stanotte gli spurs non li vedo battuti in partenza,anche in gara 5 pur stradominando hanno palesato mancanza di killer instinct e di leadership.
su boston come ha già detto buffa stanno pensando di farci un film e avrebbero una bella sceneggiatura a disposizione
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 06, 2012, 20:24:15 pm
La giocata da copertina di oggi. Il capitano Paul Pierce contro il Prescelto, LeBron James. LBJ gli lascia un centimetro di troppo di spazio e Pierce spara una super tripla, quella che regala la vittoria a Boston che è ora 3-2 nella serie e si gioca in casa il primo matchpoint. Chapeau
Pierce's BIG three over LeBron lifts Celtics! (http://www.youtube.com/watch?v=K_uulujs-MM#ws)
"Take this down. My name is Shaquille O'Neal, and Paul Pierce is the [expletive] truth. Quote me on that, and don't take nothing out. I knew he could play, but I didn't know he could play like this. Paul Pierce is the truth."
—March 13, 2001
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 06, 2012, 23:07:00 pm
Raptors disponibili a scambiare Andrea Bargnani

Mer. 06/06/2012, ore 21:39 – Toronto vuole ottenere una superstar in questa offseason. Il GM Bryan Colangelo è pronto a mettere in piedi una blockbuster trade cedendo la sua 8^ scelta al draft, Ed Davis, Jose Calderon e anche il Mago Andrea Bargnani.

Fonte: realgm.com
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 06, 2012, 23:11:29 pm
Interesting NBA Fashions At Playoffs Press Conferences - CONAN on TBS (http://www.youtube.com/watch?v=C9rsBsd5t2I#ws)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Giugno 07, 2012, 00:13:36 am
Ma Durant stava per andare a scuola? :look:
Titolo: R: NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Giugno 07, 2012, 06:36:49 am
OKC!!! :allahsi3:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 07, 2012, 13:21:54 pm
Onore agli Spurs che non potevano fare di piu', obiettivamente

I Sonics ehm i Thunder hanno dalla loro l'atletismo, peso sotto canestro, l'età anagrafica, KD e il Barba che ormai la mettono pure seduti dal cesso di casa loro...
Quindi nulla dire...

Anzi si', un arbitraggio un tantino casalingo, decisamente non all'altezza
Titolo: Re:NBA
Inserito da: #amanteroschifo - Giugno 07, 2012, 13:22:51 pm
Comunque i Thunder li arriverò ad odiare. Sono giovani, forti, belli e fichi :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: GIGGINO_HIMMLER - Giugno 07, 2012, 14:08:28 pm
Comunque i Thunder li arriverò ad odiare. Sono giovani, forti, belli e fichi :look:
io no, finchè nella loro squadra non giocherà LBJ :mmmm: XD
forza OKC
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 07, 2012, 17:21:34 pm
Comunque i Thunder li arriverò ad odiare. Sono giovani, forti, belli e fichi :look:
:croce:
hai dimenticato...
Spoiler
Potremmo stare qui a raccontarvi di come OKC abbia cancellato gli ultimi 3 lustri di Western Conference in un mese e poco più...
di come si siano presi di prepotenza il titolo della West. Conference. Invece no, vi riportiamo le congratulazione alla squadra di una sua 'illustre' tifosa. Bibi Jones.
(http://a2.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/552792_441041922580418_14253749_n.jpg)
:look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Giugno 07, 2012, 23:46:45 pm
Il Barba. :stralol:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 07, 2012, 23:51:39 pm
Il Barba. :stralol:
che tralaltro pare si bombi una certa trina ex di lil wayne a cui è stato negato il pass per la prima fila proprio per voler del 13.
mi fermo qui che signorini si sta impossessando di me. :croce:
Comunque secondo me dylan ne andrebbe pazzo
Spoiler
(http://blacksportsonline.com/home/wp-content/uploads/2012/05/Trina-James-Harden.jpg)
:asd:
 
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Giugno 07, 2012, 23:55:33 pm
che tralaltro pare si bombi una certa trina ex di lil wayne a cui è stato negato il pass per la prima fila proprio per voler del 13.
mi fermo qui che signorini si sta impossessando di me. :croce:
Comunque secondo me dylan ne andrebbe pazzo
Spoiler
(http://blacksportsonline.com/home/wp-content/uploads/2012/05/Trina-James-Harden.jpg)
:asd:

Il Barba si bomba quella vaccarella? :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: 'Lucas - Giugno 08, 2012, 00:07:07 am
Se ottiene l'abitabilità, su quel culo ci tiri fuori pure tre/quattro monolocali
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 08, 2012, 00:13:42 am
Se ottiene l'abitabilità, su quel culo ci tiri fuori pure tre/quattro monolocali
giusto per restare in tema,questo é uno dei suoi indimenticabili capolavori
Spoiler
http://www.youtube.com/watch?v=uScU8mfPM_U
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Rafaniello - Giugno 08, 2012, 00:17:26 am
Poteva aspirare a qualcosa di meglio. :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 08, 2012, 16:03:21 pm
Se qualcuno dovesse chiedersi cosa è successo stanotte, fategli vedere questo. Quello con il 6 ne ha messi 45. Con queste percentuali.
(http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/c0.0.402.402/p403x403/601389_441584242526186_1893414074_n.jpg)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Giugno 08, 2012, 16:45:59 pm
Se qualcuno dovesse chiedersi cosa è successo stanotte, fategli vedere questo. Quello con il 6 ne ha messi 45. Con queste percentuali.
(http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/c0.0.402.402/p403x403/601389_441584242526186_1893414074_n.jpg)
 :look:

e stato incredibile ha giocato letteralmente da solo  aggiungendo anche 15 r e 5 a.
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 08, 2012, 20:43:53 pm
e stato incredibile ha giocato letteralmente da solo  aggiungendo anche 15 r e 5 a.
The King goes BIG in game 6! (http://www.youtube.com/watch?v=P7augZr9C98#ws)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 08, 2012, 20:46:02 pm
Comunque la notizia del giorno è questa
Spoiler

Bobcats pronti a scambiare la seconda scelta
Ven. 08/06/2012, ore 09:58 – Charlotte Bobcats sul mercato: scambiabile anche la seconda scelta assoluta.

La franchigia di Michael Jordan sarebbe pronta a scambiare la seconda scelta assoluta al prossimo draft, che pur appare piuttosto ricco di talento. I maligni diranno che dopo i tanti errori dell’ex 23, forse è meglio così.

fonte: Hoopshype.com
:look4:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Zupus™ - Giugno 08, 2012, 23:25:25 pm
Gara 6 al Garden gli Heat non la vincono manco 10 vs 5

Ipse dixit...  :allahsi3: :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 10, 2012, 14:04:23 pm

L’essenza del basket. Una gara-7 è la cosa più bella che si possa vedere su un parquet. I Celtics, nonostante gli acciacchi, l’età e i pronostici ci hanno provato, e per 43 minuti hanno anche dato l’impressione di potercela fare; poi Lebron, Dwyane e Chris, giocatori di altro livello, troppo spesso criticati, hanno tirato fuori gli attributi trovando il break decisivo verso la seconda finale NBA consecutiva.

L’inizio di gara è tutto biancoverde: Rondo mette a ferro e fuoco la “Triple A” con le sue scorribande (terza tripla-doppia in questi playoffs con 22, 10 e 14 assist), Pierce e Allen fanno il loro dovere, e Bass fa il suo e quello di Garnett, per una volta sottotono. James, pur non essendo in grande serata balistica (9/21 e 12/17 ai liberi), è l’unico di Miami a trovare il fondo della retina con continuità. Wade è aggressivo ma come sempre nel primo tempo si amministra, fondamentale è perciò l’ingresso di Chris Bosh, utilizzato come sesto uomo per cambiare ritmo. I primi 24 minuti però sono targati Celtics (53-47): la pressione sugli Heat, da Riley in giù, sale ulteriormente. Al rientro dagli spogliatoi però Miami cambia marcia: arrivano punti anche da Chalmers, Battier e Haslem, mentre dall’altra parte Paul Pierce inizia a sporcare le percentuali (19 con 7/18 alla fine). Gli ultimi 12 minuti iniziano in perfetta parità a quota 73. E’ il momento chiave: King Three vs Big Three+Rondo. Non c’è storia, l’orgoglio Celtics (impersonato perfettamente da un commovente KG) non basta. La freschezza degli uomini di Spoelstra fa tutta la differenza del mondo. Bosh infila la terza tripla personale (record), Wade (23) sale di colpi e James (31 di cui 11 nel quarto periodo) mette i chiodi sulla bara con una tripla da 31 piedi (9.5 metri) che chiude partita e serie.

Per Boston tutti gli uomini del quintetto segnano almeno 14 punti, ma dalla panchina arrivano appena i 2 di Hollins. A Spoelstra va dato credito dell’idea di lanciare Bosh (19 con 8/10 e 8 rimbalzi) dalla panchina, ma anche per lui sono solo sei i giocatori a bersaglio con il trio James-Wade-Bosh a combinare per 73 dei 101 punti finali.

Martedì sarà già tempo di NBA Finals: un paio di giorni per riposare, e per Miami inizierà un’altra battaglia, l’ultima verso la redenzione!

Tutti i risultati:
Miami Heat – Boston Celtics 101-88 (Serie: 4-3 Miami)
Top 5 Plays of the Night: June 9th - ECF Game 7! (http://www.youtube.com/watch?v=PmSnBZckk0o#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 10, 2012, 14:12:19 pm
Brividi veri. Il momento più emozionante della partita. L'uscita dei Big Three dal campo. Commozione vera anche sul viso di coach Rivers.
L'era di Garnett, Pierce e Allen a Boston è terminata.
Emotional exit for Celtics BIG 3 in game 7 (http://www.youtube.com/watch?v=ehmwmpBoiF4#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 11, 2012, 08:40:28 am
NBA Mini Movie: 2012 Western Conference Finals (http://www.youtube.com/watch?v=cMxpR5pxZow#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 11, 2012, 08:41:19 am
NBA Mini Movie: 2012 Eastern Conference Finals (http://www.youtube.com/watch?v=AIEaeQbppjU#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Aries - Giugno 11, 2012, 13:11:36 pm
penso che questa settimana dormirò davvero poco  :rock:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 12, 2012, 09:17:38 am

Miami Heat Music Parody - Young, Wild & Heat (Good Effort) (http://www.youtube.com/watch?v=h4QDbzUIItM#ws)
 :look:
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 12, 2012, 09:20:13 am
Tanti brividi veri per questa preview speciale della prossima finale NBA. Un video che sarebbe emozionantissimo anche per chi di basket non ci capisce nulla
Si parte dal passato con immagini e citazioni storiche per arrivare all'oggi, al presente, a Thunder vs Miami.
NBA Finals 2012 Preview - Miami Heat vs Oklahoma City Thunder (http://www.youtube.com/watch?v=YtdkqPL0hOg#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 12, 2012, 22:47:30 pm
Ieri, 15 anni fa, il Flu Game. Una delle migliori partite di MJ, se non la migliore in assoluto. NBA Finals contro Utah
Da ESPN: "There's no way you'll be able to play Game 5," Jordan was told. "I felt partially paralyzed," he would later say.
Jordan remains in bed for the next 24 hours, missing the Bulls' morning practices the day before and the day of Game 5. He had lost several pounds. He was dehydrated. Then, at 3 p.m., just three hours before tip-off, Jordan rose from his hotel bed and dragged himself to the Delta Center.
After MJ's epic performance, Pippen would say, "He's the greatest, and everyone saw why tonight."
Michael Jordan Flu Game (http://www.youtube.com/watch?v=A4BswHnf0xM#)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 12, 2012, 22:48:17 pm
Pochissime ore a Gara 1 e la NBA ci viene in soccorso con un video promozionale ma che fa scendere un brivido lungo la schiena come solo loro sanno fare aumentando al massimo la tensione.
Il duello LeBron James vs Kevin Durant.
Quello che potrebbe decidere i destini delle NBA Finals..
Phantom: LeBron James - Kevin Durant Duel (http://www.youtube.com/watch?v=N6DYKgVlJYM#ws)
Titolo: Re:NBA
Inserito da: Sonny Boy - Giugno 13, 2012, 16:44:09 pm
La Finale Tipo tra Oklahoma e Miami
Spoiler
GARA 1:
Miami parte forte con Lebron che mostra subito i muscoli ai ragazzini di Oklahoma, 24-18 per Miami a fine primo quarto. Ibaka ci rimane un po' male per i muscoli mostrati da Lebron e allora decide di mostrare anche lui il suo muscolo più eclatante: 37 cm di intenso piacere. Bosh sviene dall'emozione assieme a tutte le cheerleaders. All'intervallo è perfetta parità 48-48. La ripresa è sotto il segno di Westbrook che infila 15 punti nel solo terzo quarto e risulta talmente straripante che su un'azione di contropiede Chalmers viene investito sulle strisce di metà campo (aveva la precedenza) e viene subito ricoverato d'urgenza in ospedale, prognosi riservata per lui. Nell'ultimo quarto la musica non cambia con Ibaka dominante in area e autore di 8 stoppate di cui 4 a Bosh che si mette a piangere così tanto da dover cambiare 3 assorbenti. Finisce 94-86. Wade sui suoi standard: 3 punti il primo tempo, 12 il secondo, 7 palle perse e 4 vaffanculo a Spoelstra. Per Lebron e Durant partita da luci e ombre. Male Harden. Malissimo Perkins, soprattutto esteticamente.
GARA 2:
Durant è in serata di grazia e segna da tutte le posizioni, compresa quella del missionario. Dopo appena un quarto di gioco il punteggio recita Oklahoma 29 Miami 17. Nel secondo quarto lamusica non cambia (per l'occasione dj set by Dj Mbenga) e Durant ben coadiuvato da Harden porta Oklahoma al massimo vantaggio sulla sirena dell'intervallo: 54 Oklahoma, 40 Miami. Come sempre fantastico primo tempo di Wade autore di 2 punti, 3 doppi palleggi, 2 passi e una testata a Spoelstra. Molto bene Collison dalla panchina con 6 punti e 6 rimbalzi. Nella ripresa ecco il Lebron show, si scatena la sua ira e segna a ripetizione da ogni parte del campo, Miami segna 28 punti nel terzo quarto di cui 20 di Lebron. Partita clamorosamente riaperta e punteggio di 72-68 per Oklahoma. Nell'ultimo quarto sale in cattedra anche Chris Bosh che con due triple e un canestro e fallo (particolarmente gradito) porta Miami avanti a 5 minuti dalla fine sul punteggio di 88-89. Fischer non ci sta e riporta avanti Oklahoma con due triple dall'angolo. Ma è ancora Lebron a trascinare Miami e si arriva cosi all'ultimo minuto di gioco con Miami avanti di 2, 97-99. Harden con un gioco da tre punti pesantissimo riporta Oklahoma avanti di 1 con 40 secondi da giocare. Attacco Miami affidato a Wade autore fin lì di 9 punti con 3/15 al tiro... Tiro dalla lunga distanza senza senso e palla chescheggia una seggiola in terza fila. Time out Oklahoma a 22 secondi dalla fine. Lebron leggermente incazzato mette le mani addosso a Wade, ne nasce una mini rissa prontamente sedata da Juan Howard che a colpi di catetere riesce a dividere i due. Bosh rimane scioccato dalla scena e rimane seduto in un angolino a piangere dalla paura. Si torna in campo in un clima leggermente teso. Uno contro uno di Durant che subisce fallo. 2 tiri liberi. Sbaglia il primo, mette il secondo. Oklahoma avanti di 2, 101-99. Time out Miami. 3 secondi da giocare. Bosh si asciuga le lacrime e con un po' dimascara nasconde i segni del pianto. Spoelstra chiede a Lebron se se la sente di tirare. Risponde di sì un ragazzotto coi capelli rossi e la felpa FIAT in prima fila "Io me la sento di tirare! Tiro io!!". Lebron risponde che non se la sente. Palla a Wade... Rimessa affidata a Battier, la passa a Wade ma Harden la tocca, la palla cambia traiettoria e finisce nelle mani di Lebron che sbianca. 2 secondi, 1 secondo, Lebron lancia la palla da 8 metri come un bambino lancerebbe un petardo a capodanno. La palla entra. Vince Miami di 1 (102-101) Lebron sviene. Non ha retto all'emozione di aver segnato all'ultimo secondo. Mvp ovviamente Lbj autore di 42 punti, 12 rimbalzi e 7 assist. Si va a Miami.
GARA 3:
Onestamente c'è poco da raccontare in questa partita. Miami controlla dall'inizio alla fine chiudendo il match sul punteggio di 95-76. Oklahoma gioca una partita brutta come Orietta Bertistruccata. Si salva solo Durant autore di 28 punti. Westbrook, giocatore per nulla altalenante, chiude con 6 punti, 2/19 al tiro e 9 palle perse. Mvp Bosh con 23 punti, 14 rimbalzi, 2 stoppate e 3 limoni ad un tifoso in prima fila. Harden in conferenza stampa dichiara che per gara 4 servirà un miracolo per riaprire la serie: si taglierà la barba.
GARA 4:
21 giardinieri, 8 motoseghe, 6 trinciasermenti, 2 atomizzatori a spalla e 1 motozappa vengono impiegati per il taglio della barba di Harden che si presenta in campo col nuovo look. E' irriconoscibile tanto che Brooks non lo vuole convocare perchè non che pensa sia un giocatore. La partita inizia con Miami che prova subito a scappare con 3 bombe di fila di Chalmers. Haslem non soffre la marcatura di Ibaka e sulla prima sirena Miami è avanti di 7. Wade continua a dominare i primi tempi collezionando palle perse e spaccando i ferri. Oklahoma riesce a rimanere in scia grazie ad un super Durant autore di 21 punti all'intervallo. Miami 42-Oklahoma 40. Nel terzo quarto si sblocca finalmente Wade che torna ad essere un giocatore di basket e con un parziale di 16-3 porta avanti Miami di 15.Brooks è quasi alle corde e non sa più che pesci pigliare. Pesci? Dentro Fisher, fuori Westbrook. Oklahoma rosicchia punti grazie all'ingresso di "Fish" che pesca i compagni alla perfezione. Ibaka schiaccia, Harden spara da 3, Durant penetra e Bosh rimane incinto. Si preannuncia un finale trilling come gara 2. Si arriva a 33 secondi dalla fine col punteggio in perfetta parità. Palla a Durant che si gioca un uno contro uno con Lebron James. Due palleggi dentro l'area, arresto e tiro, canestro. Oklahoma avanti di 2 a 11 secondi dalla fine. Time out Spoelstra."Lebron ci pensi tu?" - "Certo coach, sento già il profumo dell'anello" - Interviene Bosh "No, ragazzi, sono io che ho scoreggiato". Rimessa Miami e palla a Lebron che palleggia, sembra quasi di rivedere Jordana Utah, 5 secondi, 4 secondi, Lebron palleggia sotto le gambe, 3 secondi, con lo sguardo cerca la mamma nelle prime file per caricarsi a dovere, 2 secondi, ecco la mamma, sta limonando a lingua dura di fuori con Delonte West, Lebron ci rimane malissimo, 1 secondo, sirena. La partita finisce con Lebron che non tira. Oklahoma festeggia (89-87), ha ribaltato la serie. Mvp Durant con 33 punti e ottimo Ibaka con 18 punti 9 rimbalzi e 7 stoppate. Haslem, invece, ha ribaltato Lebron. Lo ha ribaltato per terra e lo ha gonfiato di botte. James scioccato e ammaccato, lascia il campo. In conferenza stampa si lascierà scappare un "Mia mamma è talmente troia che se fosse una sirena troverebbe comunque il modo di aprire le gambe"
GARA 5:
Terza gara di fila a Miami, situazione di 2-2 con inerzia a favore Thunders. Miami parte contratta, Bosh ha le sue cose, Lebron pensa alla mamma, Wade pensa a Spoelstra, Chalmers alla bamba. Oklahoma sembra in pienocontrollo con Westbrook che, udite udite, gioca da veterano senza sprecare mai un possesso. Ah no è Fisher, scusatemi. Harden ha di nuovo la barba (usa la crescina di Ronaldo) e gioca una partita sontuosa mettendo a segno 6 triple nel solo primo tempo. All'intervallo Oklahoma è avanti di 17 (37-54). E' Wade dopo l'intervallo a caricarsi la squadra sulle spalle, canestri da sotto, da fuori, penetrazioni proteggendo il palleggio alla Magic, penetrazioni senza protezioni sempre alla Magic, stoppate e alley hoop. Miami è in partita, -7 sulla sirena del terzo quarto. Qualche piccolo segnale di nervosismo in casa Thunders con Sefolosha che se la prende in maniera plateale con Harden che lo accusa di non difendere abbastanza su Wade. Ne nasce una discussione prontamente sedata da Ibaka "Se nonla smettete ve lo infilo nel culo", in meno di un secondo cinque alti fra tutti i giocatori e abuso di sorrisi a 36 denti. Miami rosicchia ancora punti grazie sempre a Wade (Lebron sembra quello della finale dello scorso anno) e si arriva agli ultimi minuti di gioco con Miami ad un solo possesso. 1 minuto e 20 secondi, Miami-Oklahoma 91-94. Battier infila una tripla pesantissima. Harden dall'altra parte subisce un fallo duro da Bosh, ed è glaciale dalla lunetta. 41 secondi dal termine. Wade si butta dentro e realizza subendo fallo, 21 secondi dalla fine. Realizza il libero per il +1 Miami. Il palazzetto è una bolgia, tutta la pressione è per Oklahoma. Time out Brooks che disegna lo schema. Al ritorno in campo, a sopresa, è Durant a fare la rimessa. Palla per Westbrook, i tifosi di Oklahoma bestemmiano in 8 lingue, non è possibile che il pallone decisivo sia nelle mani di uno che ha meno lucidità di cliente medio del Cocoricò alle 4 di mattina. Consegnato per Durant, uno contro uno, arresto e tiro dai cinque metri, un'opera d'arte che gonfia la retina. Oklahoma espugna Miami ed è a un passo dal titolo. Non è bastato un Wade da 41 punti, è mancato Lebron autore di 17 punti col 30% al tiro. Chalmers è il più a pezzi di tutti e cerca di consolarsi pippando tutta la fornitura di borotalco di Lebron per le partite casalinghe. Si torna ad Oklahoma. I thunders hanno il match point. 98-97 Thunder.
GARA 6:
Oklahoma sembra il San Paolo di Napoli, tifo alle stelle, bandiere, fumogeni, gente che parla in partenopeo "Pasquà viena accà che t'aggiu tenuto 'o posto libbero" e striscioni ironici "Lebron if you wanna get this ring... go to Jewelry!", "Bosh, Signorini is harder than you".La partita comincia ma le squadre sono molto nervose. Il primo quarto si chiude con un eloquente 19-19 con percentuali bulgare da ambo le parti. Lebron che non sente per nulla la tensione ha sparato una tripla talmente corta che non gli si è staccata dalle mani. Nel secondo quarto Oklahoma gioca in maniera più sciolta e persino Perkins riesce a segnare con continuità. Curioso l'episodio accaduto a 3 minuti dall'intervallo quando Norris Cole (impiegato per la prima volta nella serie) subisce un fallo antisportivo da Ibaka e memore delle performance di Garnett e Rondo prima di rialzarsi prova a fare delle flessioni. Il risultato è che essendo gracilino, le braccia non gli reggono e alla prima flessione sbatte la faccia sul pavimento. Setto nasale andato e cambio immediato. All'intervallo il punteggio è di 41-38 per Oklahoma. Spoelstra negli spogliatoi cerca di spronare i suoi "Ragazzi questo è il match decisivo, o vinciamo o muoriamo. Fuori le palle!!!" Bosh "Subbbbbbbito" e si sfila le mutande. Miami finalmente si scrolla la paura di dosso e comincia a macinare gioco, Lebron-Wade-Bosh finalmente entrano in partita e giocano un terzo quarto della madonna. Miami è avanti di 8 alla fine del quarto. I Thunder vedono il titolo allontanarsi. Harden capisce che è il momento di osare e si mette in proprio: 9 punti in 2 minuti e Oklahoma è di nuovo lì (-3). Durant completa la rimonta con una schiacciata in mezzo al traffico da copertina e a 6 minuti dalla fine siamo in perfetto equilibrio. La tensione sale, Lebron chiede un pannolino, Bosh un assorbente. Wade e Chalmers sono gli unici a prendersi responsabilità e riportano Miami avanti a 2 minuti dalla fine. Westbrook ha in mano un pallone importantissimo ma gioca un improbabile uno contro uno forzando il tiro, per sua fortuna arriva Ibaka che in tap-in ristabilisce l'equilibrio nel punteggio. Girandola di tiri liberi e time out. 30 secondi dalla fine, perfetta parità. Incredibilmente Lebron decide di giocarsi il possesso decisivo e segna un incredibile canestro a 7 secondi dalla fine. Zittisce tutto il pubblico di Oklahoma, lanca per aria 12 kg di talco e 1 di bamba creando scompiglio nelle prime file dove è seduta una comitiva di messicani. Time out Oklahoma. Parlano tutti, ognuno dice la sua, "tiro io" "no tiri tu" "tiriamo da tre" "tiriamo da due". Fisher sbotta "Silenzio! Parlo io che ho più anelli al dito di Liz Taylor. Questo tiro se lo prende Kevin e vedrete che segnerà". E cosi è, Durant riesce a ricevere dopo aver sfruttato 3 blocchi, ha 4 secondi per tirare, si butta dentro e con una colomba alla Navarro segna il canestrodella vittoria. 91-90. Il Palazzo esplode sulle note di "O' surdato nnammurato", Fisher è commosso, Westbrook si veste da Sbirulino, Ibaka si spoglia nudo regalando tutto ai tifosi, sul lancio delle mutande ci sono stati 4 feriti, Perkins ride, Sefolosha parla in biellese, Harden ringrazia Al Qaeda e Durant si insapona le mani per accogliere l'anello. Per Miami è un incubo, Wade James e Bosh hanno lo sguardo fisso nel vuoto, anche Flavio Tranquillo che interrompe la telecronaca su Sky. Lebron James in conferenza stampa si lascia andare ad un pianto che commuove tutta l'america "Ci avevo creduto, non è possibile, non so cosa dire. Lasciatemi andare a casa dalla mamma" - un giornalista risponde "Non so se sia una buona idea", "E cosa dovrei fare? (singhiozza) Quando io Dwayne e Chris abbiamo deciso di giocare insieme ho pensato solo agli anelli. Anelli a tutte le ore del giorno. Al Mc Donald's mangiavo solo anelli di cipolla, alla mia fidanzata ho regalato 20 anelli, se mi tira una sberla mi manda all'altro mondo, ho comprato pure un cannocchiale per guardare tutte le notti gli anelli di Saturno, guardavo Joel Anthony e vedevo l'anello di congiunzione tra l'uomo e la scimmia. Ma forse non ho mai capito che tra tutti gli anelli possibili immaginabili, esiste anche un anello debole. E quello, probabilmente, sono io."
L'America piange. Oklahoma ride. Il titolo va a