Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Sospesi i pignoramenti a Maradona  (Letto 406 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Online Yavonz™

  • Diego Armando Maradona
  • *****
  • Post: 56860
  • Karma: 710
  • Sesso: Maschio
    • CalcioNapoli24forum
  • Squadra del cuore:
« il: Maggio 30, 2014, 22:59:20 pm »
Condividi
Equitalia si arrende alla Commissione Tributaria e sospende dopo vent’anni i pignoramenti a Maradona

Una persecuzione storica. Cominciata il 12 febbraio 2001 all’aeroporto di Roma con un autentico blitz dei finanziari, che braccarono Maradona prim’ancora che scendesse dalla scaletta dell’aereo per mettere piede sul suolo italiano.

Agguati andati avanti per vent’anni, con i tristemente famosi pignoramenti dell’orecchino e dell’orologio, o la porta della camera d’albergo milanese, in cui alloggiava il campione, buttata giù dagli esattori italiani.

Oggi è davvero finita. Sembrava impossibile, ma la forza dei documenti e la chiarezza della verità hanno posto fine a questa assurda caccia all’uomo dichiarata dallo Stato italiano ad uno dei più grandi campioni di tutti i tempi, trattato come un famigerato criminale, benché fosse l’uomo che ha fatto sognare intere generazioni di napoletani, oltre a non aver mai commesso alcuna evasione fiscale, come hanno dimostrato i suoi avvocati.

Al difensore di Diego, l’avvocato Angelo Pisani, è stato appena notificato il documento col quale Equitalia chiede ufficialmente all’ufficio riscossione forzata di sospendere le esecuzioni ai danni del Pibe.

Da notare che la copia rivolta per conoscenza allo stesso campione viene ancora una volta indirizzata al Campo Paradiso di Soccavo, dove da tempo è solo un ricordo virtuale la struttura che oltre vent’anni fa ospitava gli allenamenti del Napoli da scudetto. Lo stesso luogo, del resto, in cui nel ’91 vennero spedite le notifiche del fisco, mai ovviamente consegnate al campione, tornato in Argentina. Un “disguido” costato vent’anni di tribolazioni e di esilio forzato, e che ha privato il popolo napoletano della possibilità di riabbracciare il suo Diego.

«Dobbiamo essere grati – commenta soddisfatto Angelo Pisani – ad una magistratura tributaria preparata ed attenta come quella partenopea, cui si deve questo risultato». Va ricordato infatti che lunedì scorso la Commissione Tributaria presieduta da Maurizio Stanziola aveva accolto l’istanza dei difensori di Maradona, disponendo la sospensione della provvisoria esecuzione. Provvedimento che oggi Equitalia recepisce e rende ufficiale.

    Offline mandrake

    • Degustatore di ananassi
    • Hasse Jeppson
    • ***
    • Post: 8478
    • Karma: 63
    • Sesso: Maschio
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #1 il: Maggio 31, 2014, 12:32:49 pm »
    Grande ed ora vieni di più al San Paolo

       

      SimplePortal 2.3.5 © 2008-2012, SimplePortal