Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: News dalla Provincia di Napoli  (Letto 35693 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Online pokkio

  • Degustatore di ananassi
  • Giuseppe Bruscolotti
  • ****
  • Post: 15889
  • Karma: 52
  • Squadra del cuore:
« Risposta #855 il: Marzo 23, 2019, 20:40:53 pm »
E ch c'azzecc ij? Mica faccio il tecnico dell'ambiente.

Ringrazia a dij che non ti ho condiviso i video di via Duomo :look:

Che po aro sta scritt ch non è uno sversamento? Non ho trovato nulla.

Nonostante tutto ci sta questo se vi rende felici:

https://www.google.com/amp/s/napoli.repubblica.it/cronaca/2019/01/09/foto/napoli_mare_bianco_a_mergellina_la_sequenza_dello_sversamento_di_composto_per_la_lavorazione_marmi-216170446/amp/
« Ultima modifica: Marzo 23, 2019, 20:45:19 pm da pokkio »
L'obiettività e la coerenza dei sarraioli  :look:
La vittoria col Liverpool non vale perchè è "una vittoria al 90mo col Liverpool in debito di ossigeno".

Il pareggio col PSG invece è un pareggio e basta. Non un "pareggio al 90mo, con i nostri in debito di ossigeno" che pigliano goal su tiraggiro di Di Maria da 25 metri.
La vittoria a Torino, un goal su calcio d'angolo al 90mo, viene raccontata come il monumento del Sarrismo, qualcosa come la bomba atomica su Hiroshima o quel Napoli-Juventus 5-1 del 1990.

    Online Tyrion

    • Degustatore di ananassi
    • Diego Armando Maradona
    • *****
    • Post: 28196
    • Karma: 242
    • Sesso: Maschio
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #856 il: Marzo 23, 2019, 22:16:04 pm »
    E ch c'azzecc ij? Mica faccio il tecnico dell'ambiente.

    Ringrazia a dij che non ti ho condiviso i video di via Duomo :look:

    Che po aro sta scritt ch non è uno sversamento? Non ho trovato nulla.

    Nonostante tutto ci sta questo se vi rende felici:

    https://www.google.com/amp/s/napoli.repubblica.it/cronaca/2019/01/09/foto/napoli_mare_bianco_a_mergellina_la_sequenza_dello_sversamento_di_composto_per_la_lavorazione_marmi-216170446/amp/


    Parole del delegato al mare del comune di Napoli.

    Quello dello sversamento del marmo è vero invece, mi pare siano stati anche beccati
    "Il Gozzano è una squadra discreta ed è più forte delle altre squadre affrontate nelle prime amichevoli degli anni scorsi. Questo dà l'idea di quanto si parta con un livello più alto con Ancelotti" - Nicola Lombardo, Capo della Comunicazione  SSC Napoli

      Online pokkio

      • Degustatore di ananassi
      • Giuseppe Bruscolotti
      • ****
      • Post: 15889
      • Karma: 52
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #857 il: Marzo 23, 2019, 22:18:12 pm »

      Parole del delegato al mare del comune di Napoli.

      Quello dello sversamento del marmo è vero invece, mi pare siano stati anche beccati
      Buoni a sapersi.

      Quelli del marmo si li presero fortunatamente.
      L'obiettività e la coerenza dei sarraioli  :look:
      La vittoria col Liverpool non vale perchè è "una vittoria al 90mo col Liverpool in debito di ossigeno".

      Il pareggio col PSG invece è un pareggio e basta. Non un "pareggio al 90mo, con i nostri in debito di ossigeno" che pigliano goal su tiraggiro di Di Maria da 25 metri.
      La vittoria a Torino, un goal su calcio d'angolo al 90mo, viene raccontata come il monumento del Sarrismo, qualcosa come la bomba atomica su Hiroshima o quel Napoli-Juventus 5-1 del 1990.

        Online CARACAS70

        • Luís Vinício
        • ***
        • Post: 5616
        • Karma: 20
        • Sesso: Maschio
        • Cave canem
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #858 il: Marzo 25, 2019, 13:44:53 pm »
        Buoni a sapersi.

        Quelli del marmo si li presero fortunatamente.

        Caricarono la lota come loro a Viale Gramsci, per poi versarla nel porto di Mergellina pochi minuti dopo.... credo che la ditta sia sotto sequestro
        Cit. "Un giorno tutto questo finirà"

          Offline BluNapoli

          • Napoli Unica Fede
          • Hasse Jeppson
          • ***
          • Post: 8360
          • Karma: 10
          • Sesso: Maschio
          • Napoli capitale del SUD!
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #859 il: Marzo 25, 2019, 17:14:40 pm »
          Allarme sul litorale domizio: i lidi chiudono per l’erosione della costa!

          Il fenomeno è diffuso in tutta l'area (45 km di fascia costiera che dal Lazio arrivano ai Campi Flegrei), ma in particolare è molto accentuato nel territorio del comune di Castel Volturno, dove ha provocato una serie di disastri.

          Lidi pesantemente danneggiati o addirittura raggiunti dal mare nel processo di erosione della costa che ha visto un ritiro anche di 300 metri nel giro di una decina d’anni. E’ l’allarme che il Sindacato italiano balneari della Campania lancia per richiamare l’attenzione su quanto sta avvenendo nel litorale domizio, 45 km di fascia costiera che dal Lazio arrivano ai Campi Flegrei attraversando l’intera provincia di Caserta. E’ questo il tratto costiero della Campania maggiormente interessato dal fenomeno erosivo, spiega Marcello Giocondo, presidente del Sib Campania: “Il fenomeno è diffuso – dice – ma in particolare è molto accentuato nel territorio del comune di Castel Volturno, dove ha provocato una serie di disastri sull’intera costa. E questo nonostante negli anni ’90 sia stata realizzata una scogliera soffolta che ha arginato parzialmente il fenomeno. Il mare avanza e questo ha provocato danni alle strutture balneari che già erano in ginocchio per vari problemi, dal degrado ambientale della zona all’immigrazione clandestina”.

           Proprio per intervenire nel territorio castellano, il più coinvolto dal fenomeno, è stata prevista una misura ad hoc nell’ambito del protocollo d’intesa stipulato tra Regione Campania e Comune di Castel Volturno il 20 febbraio 2018, che prevede un importo di 8 milioni di euro per il contrasto all’erosione costiera e riduzione del rischio nelle località Bagnara, Destra Volturno, Baia Verde e Ischitella.


          BRADISISMO ED EROSIONE COSTA. Oliviero, originario di Sessa Aurunca, nel Casertano, vertice settentrionale del litorale al confine con il Lazio, sottolinea come vi siano due componenti, quella naturale e quella legata all'azione dell'uomo. La componente naturale è legata al fenomeno del bradisismo, da sempre accomunato alla zona di Pozzuoli, dove gli effetti sono maggiormente visibili e il cambiamento è stato sempre notato nell'arco di un tempo brevissimo. Ma il bradisismo riguarda anche l'area domizia e di ciò ne sono prova i resti dell'antica città di Sinuessa, il cui porto oggi è sommerso dal mare. Oltre al bradisismo c'è però anche la mano dell'uomo: in particolare, spiega Oliviero, «la costruzione di porti e scogliere a pettine che hanno cambiato le correnti e che hanno favorito l'erosione». Il fenomeno, racconta, è molto evidente nell'area di Baia Domizia verso il Garigliano e a Castel Volturno, «dove ci sono case ormai nell'acqua». Oliviero sottolinea infine la necessità di «uno studio sul tema delle correnti, magari svolto dalle università, per capire quale intervento possa essere più valido per tamponarlo almeno per quanto riguarda l'aspetto dell'intervento dell'uomo. Sul bradisismo invece è decisamente più difficile metterci una pezza».

            Offline BluNapoli

            • Napoli Unica Fede
            • Hasse Jeppson
            • ***
            • Post: 8360
            • Karma: 10
            • Sesso: Maschio
            • Napoli capitale del SUD!
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #860 il: Aprile 06, 2019, 18:21:14 pm »
            Sorpresa a Pozzuoli: nasce una nuova spiaggia.. grazie al bradisismo!


            Narrano le fonti storiche che nel XVI secolo, qualche decennio prima dell’eruzione di Monte Nuovo (1538), il  fenomeno del bradisismo ascendente divenne così visibile a tal punto da far litigare gli abitanti di Pozzuoli  fra di loro per chi si dovesse appropriare delle nuove terre, che nel frattempo emergevano lungo la costa. Dovettero intervenire re  Ferdinando II di Aragona ed Isabella di Castiglia, nel 1501 e 1503, con due editti regi (oggi conservati presso l'archivio diocesano di Pozzuoli) per porre fine alle dispute ed assegnare, al demanio della città di Pozzuoli, le terre riemerse “dove si andava seccando il mare”.
             
             A distanza di secoli. il fenomeno del bradisismo riporta, anche stavolta, un lembo di terra emersa, una spiaggetta che si sta lentamente formando nei pressi del porto, e tra gli utenti della pagina  Facebook “I love Pozzuoli” si scatenano, stavolta non dispute di proprietà, bensì nomination per il nuovo arenile. 
             
             

            «In realtà si tratta di un breve lembo di arenile composto in gran parte da pietrisco» fa sapere Antonio Isabettini, Maestro d’arte e cultore di storia locale  «il nome più indicato sarebbe quello “Delle Sirene”  essendo un tempo, proprio questo luogo, compreso tra due ristoranti storici di Pozzuoli, dal nome appunto “La Sirena” , il primo abbattuto durante la bonifica degli anni ’20 e poi ricostruito poco più in la, specializzati entrami in zuppa di pesce, come si evince da diverse cartoline storiche che ritraggono i luoghi».

            Il fenomeno della formazione del nuovo  arenile Delle Sirene, in parte dovuto al fenomeno del bradisismo (dal 2011 ad oggi il sollevamento dei Campi Flegrei è stato di 46 centimetri nella zona di massimo sollevamento, secondo i rilevamenti dell'Osservatorio Vesuviano, ma non si esclude anche un lieve insabbiamento del porto) è evidente dal 2016, come segnala, in un post, Anna Peluso, aggiungendo un link Google specifico per segnalazioni analoghe al fine di migliorare il monitoraggio dei fenomeni nei Campi Flegrei e favorire interventi di rilevamento geologico.



            FONTE: mattino.it

              Offline BluNapoli

              • Napoli Unica Fede
              • Hasse Jeppson
              • ***
              • Post: 8360
              • Karma: 10
              • Sesso: Maschio
              • Napoli capitale del SUD!
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #861 il: Aprile 24, 2019, 17:40:41 pm »
              Castellammare di Stabia diventa "plastic free"


              Dal primo luglio scatta il divieto di distribuzione di plastica monouso!!

              Castellammare di Stabia diventa Comune "plastic free". Arriva l'ordinanza per vietare l'impiego della plastica monouso da parte degli esercizi commerciali stabiesi. A partire dal 1° luglio 2019, le attività commerciali, artigianali e di somministrazione di alimenti e bevande non potranno distribuire ai clienti posate, piatti, cannucce di plastica, contenitori e sacchetti monouso per la spesa in materiale non biodegradabile.

              "Il divieto imposto - spiega il sindaco Gaetano Cimmino - rientra nel percorso mirato ad assicurare la minimizzazione dei rifiuti, l'incremento della raccolta differenziata e la riduzione delle conseguenze nocive in termini di impatto ambientale, dovute alla produzione e allo smaltimento dei materiali non biodegradabili".

              L'impiego di sacchetti della spesa biodegradabili, ad esempio, consente di ridurre di gran lunga le emissioni di CO2 e i problemi correlati allo smaltimento. Per le attività commerciali restano poco più di due mesi di tempo per adeguarsi alla campagna "plastic free". E per i trasgressori sono previste sanzioni variabili tra 25 e 500 euro.

              "Abbiamo accolto con favore la campagna promossa dal Ministero dell'Ambiente - conclude il sindaco Cimmino - per mettere al bando la plastica monouso. Un'iniziativa che ci consente di metterci al passo con la strategia dell'Unione Europea, rispetto alla quale siamo al lavoro già da alcune settimane, ben prima delle richieste, lecite e responsabili, pervenute da altre forze politiche. Con questa iniziativa avremo la possibilità di rendere più agevole e più economico lo smaltimento dei rifiuti e di sensibilizzare la popolazione all'introduzione di sistemi integrati per favorire il massimo recupero di energia e risorse, educando tutti al rispetto dell'ambiente, al senso civico e alla prevenzione".
              FONTE: napoli.repubblica.it

                Online pokkio

                • Degustatore di ananassi
                • Giuseppe Bruscolotti
                • ****
                • Post: 15889
                • Karma: 52
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #862 il: Aprile 24, 2019, 21:53:59 pm »
                E po ce sta o fiume sarno che sfocia  a mare
                L'obiettività e la coerenza dei sarraioli  :look:
                La vittoria col Liverpool non vale perchè è "una vittoria al 90mo col Liverpool in debito di ossigeno".

                Il pareggio col PSG invece è un pareggio e basta. Non un "pareggio al 90mo, con i nostri in debito di ossigeno" che pigliano goal su tiraggiro di Di Maria da 25 metri.
                La vittoria a Torino, un goal su calcio d'angolo al 90mo, viene raccontata come il monumento del Sarrismo, qualcosa come la bomba atomica su Hiroshima o quel Napoli-Juventus 5-1 del 1990.

                  Offline BluNapoli

                  • Napoli Unica Fede
                  • Hasse Jeppson
                  • ***
                  • Post: 8360
                  • Karma: 10
                  • Sesso: Maschio
                  • Napoli capitale del SUD!
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #863 il: Maggio 15, 2019, 17:08:13 pm »
                  Parco archeologico Campi Flegrei, il nuovo direttore è Fabio Pagano!


                  Il nuovo direttore del Parco archeologico di Campi Flegrei è l’archeologo Fabio Pagano, indicato dal Direttore generale Musei Antonio Lampis.

                  LA SCHEDA
                  Fabio Pagano, classe 1972. Laurea in Lettere e specializzazione in Archeologia. Nel 1999 ha conseguito il perfezionamento in Didattica museale e generale e nel 2005 il dottorato di ricerca in Archeologia e antichità post classiche. È stato funzionario archeologo per la Soprintendenza per i beni archeologici del Friuli Venezia Giulia e direttore del Museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli dal 2013 al 2015. Dallo scorso anno dirige il Museo archeologico nazionale e Teatro Romano di Spoleto e l’Area archeologica di Carsulae. Dal 2018 insegna all’Università degli studi di Udine come docente del corso di Valorizzazione per il turismo dei beni culturali all’interno del corso di Laurea magistrale in Gestione del turismo e degli eventi culturali. (CFN)



                  __________________________________________________________________


                  Speriamo che abbiano scelto un personaggio valido ed in grado di valorizzare la bellezza archeologica di tutta l'area che negli ultimi decenni non è stata curata e pubblicizzata a dovere.  :sine:

                    Online pokkio

                    • Degustatore di ananassi
                    • Giuseppe Bruscolotti
                    • ****
                    • Post: 15889
                    • Karma: 52
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #864 il: Maggio 17, 2019, 10:42:09 am »
                    L'obiettività e la coerenza dei sarraioli  :look:
                    La vittoria col Liverpool non vale perchè è "una vittoria al 90mo col Liverpool in debito di ossigeno".

                    Il pareggio col PSG invece è un pareggio e basta. Non un "pareggio al 90mo, con i nostri in debito di ossigeno" che pigliano goal su tiraggiro di Di Maria da 25 metri.
                    La vittoria a Torino, un goal su calcio d'angolo al 90mo, viene raccontata come il monumento del Sarrismo, qualcosa come la bomba atomica su Hiroshima o quel Napoli-Juventus 5-1 del 1990.

                      Online andreab1926

                      • E mi attacco alle stelle che altrimenti si cade...
                      • Diego Armando Maradona
                      • *****
                      • Post: 42763
                      • Karma: 2697
                      • Sulla testa un pò di sole ed in bocca una canzone
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #865 il: Maggio 17, 2019, 10:45:43 am »
                      La cosa sta degenerando

                      https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/napoli_agguato_camorra_ospedale_pellegrini-4497402.html
                      È una cosa squallida. Però se a prestare il primo soccorso al ragazzo ci avessero pensato gli infermieri, la guardia giurata avrebbe potuto fare il suo lavoro.

                      Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

                        Online Monkey Ltd

                        • Il Piccolo Basco
                        • Edinson Cavani
                        • *****
                        • Post: 10949
                        • Karma: 1325
                        • Sesso: Maschio
                        • PNHSEDXIVS
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #866 il: Maggio 17, 2019, 10:49:09 am »
                        Sì così da agguato si passava a un bel conflitto a fuoco
                        .GIF addicted  

                          Online andreab1926

                          • E mi attacco alle stelle che altrimenti si cade...
                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 42763
                          • Karma: 2697
                          • Sulla testa un pò di sole ed in bocca una canzone
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #867 il: Maggio 17, 2019, 10:55:20 am »
                          Sì così da agguato si passava a un bel conflitto a fuoco
                          La guardia giurata sta là per questo, ovvero garantire la sicurezza.
                          Si legge che quel pazzo sparava ad altezza uomo verso l'ascensore dove stavano portando il ferito, hai capito quanta altra gente avrebbe potuto ferire o uccidere?

                          Una guardia giurata che sta all'ingresso appena vede uno avvicinarsi con un casco in testa e, peggio ancora, con una pistola in mano va ovviamente in allarme e fa di tutto per evitare che quel pazzo faccia danni all'interno dell'ospedale.

                          Se quel cretino si è permesso di fare tutto questo poco è proprio perché ha visto la via libera altrimenti se avesse visto la guardia al suo posto voglio vedere come si avvicinava alla soglia dell'ospedale

                          Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

                            Online pokkio

                            • Degustatore di ananassi
                            • Giuseppe Bruscolotti
                            • ****
                            • Post: 15889
                            • Karma: 52
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #868 il: Maggio 17, 2019, 11:00:14 am »
                            La guardia giurata sta là per questo, ovvero garantire la sicurezza.
                            Si legge che quel pazzo sparava ad altezza uomo verso l'ascensore dove stavano portando il ferito, hai capito quanta altra gente avrebbe potuto ferire o uccidere?

                            Una guardia giurata che sta all'ingresso appena vede uno avvicinarsi con un casco in testa e, peggio ancora, con una pistola in mano va ovviamente in allarme e fa di tutto per evitare che quel pazzo faccia danni all'interno dell'ospedale.

                            Se quel cretino si è permesso di fare tutto questo poco è proprio perché ha visto la via libera altrimenti se avesse visto la guardia al suo posto voglio vedere come si avvicinava alla soglia dell'ospedale

                            Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
                            Andre ma quan maj. Sai qaunte guardie giurate nu fann nient, non sono manco allenate. Hanno sti posti tanto per fare il palo ma in situazioni di emergenza so e primm ad andarsene.

                            Sarebbe piu` logico che la Polizia accompagnerebbe ste persone.
                            L'obiettività e la coerenza dei sarraioli  :look:
                            La vittoria col Liverpool non vale perchè è "una vittoria al 90mo col Liverpool in debito di ossigeno".

                            Il pareggio col PSG invece è un pareggio e basta. Non un "pareggio al 90mo, con i nostri in debito di ossigeno" che pigliano goal su tiraggiro di Di Maria da 25 metri.
                            La vittoria a Torino, un goal su calcio d'angolo al 90mo, viene raccontata come il monumento del Sarrismo, qualcosa come la bomba atomica su Hiroshima o quel Napoli-Juventus 5-1 del 1990.

                              Online Monkey Ltd

                              • Il Piccolo Basco
                              • Edinson Cavani
                              • *****
                              • Post: 10949
                              • Karma: 1325
                              • Sesso: Maschio
                              • PNHSEDXIVS
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #869 il: Maggio 17, 2019, 11:00:47 am »
                              Andrè ma tu pensi davvero che le guardie giurate siano qualificate quanto un poliziotto? Qua svolgono quasi esclusivamente un ruolo di portineria, i Rambo li mettono sui blindati.
                              In questi casi ci vuole solo la polizia/carabinieri, addestrati, che optano per la de-escalation
                              .GIF addicted  

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2019, SimplePortal