Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: massimo Gramellini - Fai bei sogni  (Letto 495 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Online SNAKE

  • Degustatore di ananassi
  • Attila Sallustro
  • ***
  • Post: 7062
  • Karma: 70
  • Sesso: Maschio
  • Napoli nel cuore... anche a sangue freddo!
  • Squadra del cuore:
« il: Marzo 22, 2012, 18:26:49 pm »
Condividi
Sto leggendo questo romanzo autobiografico di Gramellini.
Mi piacciono molto la persona, lo stile, l'ironia, la sensibilità e le idee del vicedirettore de La Stampa.
Ne ho letto diversi articoli e saggi e quando posso seguo con gusto il suo intervento del sabato a Che tempo che fa di Fazio su Raitre, sempre garbatamente ironico, divertente, sagace e di spessore culturale.
L'ultimo romanzo l'ho appena iniziato e già mi colpisce le stile asciutto, ne riconosco l'ironia sottile ed a volte amara. Scopro una grande fragilità di esperienze personali dolorose che faticosamente ha imparato a superare... Lo leggerò rapidamente!

Consigliandone la lettura a tutti, voglio però subito condividere due righe che ce lo faranno amare di più.
Fine del I capitolo, racconta di quando, bambino, improvvisamente la sua vita viene stravolta da eventi inizialmente inspiegabili per i quali viene allontanato da casa ed affidato ad amici di famiglia. Momento difficile, raccontato con molta grazia e partecipazione, senza rinunciare però alla sua delicata ironia che riaffiora a tratti come un lampo, strappandoti un sorriso quando sei in piena trepidazione col protagonista:
".... continuavo a chiedermi cosa avessi combinato di tanto tremendo durante le vacanze di Natale per meritare un castigo simile.
Avevo detto due bugie, risposto male una volta alla mamma e tirato un calcio nel sedere a Riccardo, il bambino della Juve che abitava al secondo piano. Non mi sembravano peccati gravi, specie l'ultimo."  :asd:  :asd:

CHE STILE! CHE STIMA!  :pugno:
Orgoglio di tifoso del Toro, probabilmente, ed anti-juventino che spunta fuori tra i ricordi sofferti di un momento drammatico della sua vita di bambino.
Gli voglio ancora più bene!  :sine:
 
CIAO COMANDANTE! SPERO DI VEDERTI DI NUOVO SULLA NOSTRA PANCHINA, VINCERE FINALMENTE NELLA TUA CITTA' DEL CUORE!


     

    SimplePortal 2.3.5 © 2008-2012, SimplePortal