Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Al calcio italiano servono ALLENATORI  (Letto 345 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Online chughino

  • Antonio Juliano
  • ***
  • Post: 9811
  • Karma: 36
  • Sesso: Maschio
  • Squadra del cuore:
« Risposta #15 il: Aprile 20, 2019, 11:41:07 am »
Questo thred è  S P E T T A C O L A RE ! ! !
Mi sembra uno di quei discorsi 5 stelle sulla kasta, ipoliticicheguadagnanotroppossimo, Reddito di cittadinanza, sporco negro via dal itaglia!!!1!!1.
Stesso pessore dei post indiniati!!!111
Questi 3d perdono sempre l' obbiettivo reale perché mossi dalla rabbia perché non abbiamo più Sarri il calcio italiano fa schifo.
Ma p piacer! Il calcio italiano faceva schifo prima,durante e dopo Sarri.
Sarri non è il movimento calcistico,esso si muove in maniera diversa.
Il movimento calcistico italiano fa schifo dalle  fondamenta, da quando non proponiamo più  veri top player?
10 anni?
Fatevi le domande giuste non datevi le risposte sbagliate, quando in Italia la qualità media dei calciatori è inferiore a paesi come Germania e Spagna c'è da preoccuparsi.
Ma non per gli allenatori (che differentemente da quello che pensate potrebbero adottare un calcio più offensivo da domani in avanti), ma per l' ambiente  e le richieste dell' utenza italiana  e per la scarsa qualità dei giocatori.
Vi faccio un esempio?
Vi andrebbe perdere 20 punti tra Chievo,Spal,Cagliari,Frosinone, e Parma?
Oppure chiedete seduta stante la testa dell' allenatore (chiunque esso sia), quanta possibilità ha un Mimmo Di Carlo qualunque di perdere 3 partite per 0-4/3-0/ 0-5 senza essere esonerato seduta stante?
Quante possibilità dareste all' allenatore dei vostri figli di perdere tutte le partite del campionato per cui pagate la retta per la scuola calcio?
Quante minacce fareste a quell' allenatore pur di far giocare titolare e non 5 minuti ogni 4 partite quello scarsone di  vostro figlio?
Quante possibilità economiche in meno potrebbe permettersi un Palermo perdendo 6 partite per 2-1? E rischiare la C piuttosto che la A?
Meditate,meditate perché il primo interessante caso di non tolleranza e  ricerca di risultati al posto di un calcio propositivo e divertente è il nostro.
6 anni fa arrivò Benitez che rispetto a Mazzarri proponeva un altro tipo di calcio.
Benitez  era abituato ai ritmi della premier  ed al fatto che pure il Burley non si chiudesse a 10 nella propria metà campo per farti il gol vittoria al 70' chiavandoti per 90' minuti solo calci.
No era abituato che il Burley ti giocasse contro lasciando la possibilità di giocare anche a te, non ostante ciò era sicuro che il Burley al 95' sotto di 4 gol avrebbe continuato a correre pressare e atraccare.
Ma in Italia abbiamo ampiamente criticato Benitez per i risultati e il fatto che giocasse male  (o meglio che non riuscisse ad imporre il proprio gioco), e non solo noi a Napoli ma pure all' Inter.
Eppure Benitez sia con Napoli che con l'Inter qualcosina l' ha vinta quando il proprio calcio contava (cioè le competizioni dentro o fuori, e quindi meno speculative).
Il problema non è solo gli allenatori, perché Allegri o Ancelotti o Spalletti ma persino Mazzarri dopo qualche anno riuscirebbero a giocare in maniera ultra offensiva e col gioco, noi li reputiamo incapaci ma sinceramente capiscono di calcio molto ma molto più del migliore di noi qui dentro.
Ma il problema vero e reale siamo N O I T I F O S I!
Se vogliamo che  il calcio cambi a tutti i livelli dobbiamo abbandonare il rapporto morboso con esso, se il Napoli perde 7 partite 5-0 cercando di fare gol e aggredendo gli avversari che si buttano negli spazi non dobbiamo incazzarci e volere la testa dell'allenatore (ovviamente dico Napoli ma intendo qualunque squadra italiana).
Stessa cosa anche per i dilettanti o in lega pro o i tornei giovanili, dove non dobbiamo mettere pressione a uno che fa l' allenatore  e non fa giocare quello scarsone di nostro figlio, pure se paghiamo una retta di 100 € al mese.
Perché nostro figlio è  li per imparare altro per divertirsi negli allenamenti e non a giocare a pallone, in cui sarà sempre scarso (e magari un genitore intelligente e capace intuisce che il figlio non è portato per quell' attività e lo dirotta su altro invece di come fa la maggioranza dei  genitori che lo tiene li pensando che sia il nuovo Maradona).
Dovremmo essere tutti indistintamente più rilassanti, pure se il Napoli perde e continua a perdere andare a guardarci la partita e non farci il sange amaro.
La colpa è  nostra che implicitamente vogliamo questo tipo di atteggiamento,perché vogliamo godere della vittoria.

    Online andreab1926

    • E mi attacco alle stelle che altrimenti si cade...
    • Diego Armando Maradona
    • *****
    • Post: 42491
    • Karma: 2697
    • Sulla testa un pò di sole ed in bocca una canzone
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #16 il: Aprile 20, 2019, 12:47:01 pm »
    Ah ho dimenticato di dire che chiunque di quelli citati quest'anno da noi avrebbe fatto il secondo posto.
    Hai omesso il capo di tutti questi promessi Sarri: Eusebio Di Francesco.
    Con lui secondo me avremo fatto il triplete e vinto anche l'Europa League nello stesso anno

    Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


      Online Zupus™

      • Diego Armando Maradona
      • *****
      • Post: 46945
      • Karma: 120
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #17 il: Aprile 20, 2019, 13:07:49 pm »
      Ma davvero vi pare quest'impresa finire a più di 20 pt dalla Juve? :look:

      Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

      Sin prisa, sin pausa, sin Rafa


        Online el schiatty napoletano

        • Aurelio De Laurentiis
        • *****
        • Post: 125192
        • Karma: 1381
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #18 il: Aprile 20, 2019, 13:23:16 pm »
        Hai omesso il capo di tutti questi promessi Sarri: Eusebio Di Francesco.
        Con lui secondo me avremo fatto il triplete e vinto anche l'Europa League nello stesso anno

        Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
        Molto meglio del loffio


        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
        Inviato da una cripta. :schiatty:

          Online Ventidueaprile18

          • Hasse Jeppson
          • ***
          • Post: 8501
          • Karma: 39
          • Sesso: Maschio
          • Ancelotti: "É difficile migliorare questa rosa"
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #19 il: Ieri alle 08:59:28 »
          La cosa assurda é che l'Italia sforna ancora gli allenatoei migliori, solo che restano ai margini.
          A me Andreazzoli é proprio piaciuto contro di noi. E non solo per il gioco proposto ma anche per la cazzimma infusa ai giocatori, per i cambi, per come la squadra lo ascoltava, ecc
          Ma la dobbiamo finire di prendercela con i tifosi. A parte qualche macchietta i tifosi sono di palato buono e vogliono calcio vero. Il rpoblema sono i pennivendoli e le societá calcistiche, un concentrato di malafede e incompetenza.
          Per dire la tifoseria riommica voleva proprio Andreazzoli sulla loro panchina ma la dirigenza ha scelto Ranieri. :facepalm:

          Envoyé de mon LG-M160 en utilisant Tapatalk

          Leggendo le tue risposte ho sempre la sensazione che si prova quando ti rispondono a bastoni pur non essendo piombo a coppe look
          Ora le cose sono due
          O sei un poco fuori asse, non riesci a centrare il senso di un discorso e questo ti porta a dare risposte random
          O non te ne fotte niente di quello che dice il tuo interlocutore, e lo usi solo da pretesto per dire nu cazz ro tuoje look
          Ounas è la seconda punta titolare dopo insigne, spiace che nancora tu non l'abbia capito look
          Se KK giocasse con la Juve in italia potrebbero giocare con la difesa ad uno : lui ed altri a caso sorteggiati fra gli spettatori

            Online Ventidueaprile18

            • Hasse Jeppson
            • ***
            • Post: 8501
            • Karma: 39
            • Sesso: Maschio
            • Ancelotti: "É difficile migliorare questa rosa"
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #20 il: Ieri alle 09:01:03 »
            Hai omesso il capo di tutti questi promessi Sarri: Eusebio Di Francesco.
            Con lui secondo me avremo fatto il triplete e vinto anche l'Europa League nello stesso anno

            Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
            Fammi l'esempio di una sola partita di Ancelotti in 20 anni di carriera che si possa paragonare a Roma-Barcellona 3 a 0 e poi ne riparliamo.
            Me ne basta una sola.

            Envoyé de mon LG-M160 en utilisant Tapatalk

            Leggendo le tue risposte ho sempre la sensazione che si prova quando ti rispondono a bastoni pur non essendo piombo a coppe look
            Ora le cose sono due
            O sei un poco fuori asse, non riesci a centrare il senso di un discorso e questo ti porta a dare risposte random
            O non te ne fotte niente di quello che dice il tuo interlocutore, e lo usi solo da pretesto per dire nu cazz ro tuoje look
            Ounas è la seconda punta titolare dopo insigne, spiace che nancora tu non l'abbia capito look
            Se KK giocasse con la Juve in italia potrebbero giocare con la difesa ad uno : lui ed altri a caso sorteggiati fra gli spettatori

              Online Kane Connor

              • Degustatore di ananassi
              • Luís Vinício
              • ***
              • Post: 5360
              • Karma: 21
              • Sesso: Maschio
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #21 il: Ieri alle 11:07:56 »
              Il thread è interessante, e per questo non spenderò una parola su Ancelotti visto che già se ne sparla tra il suo thread e quello di Sarri.
              La prima osservazione è che gli allenatori giurassici a vole sono più giovani di quelli propositivi; Gattuso e Inzaghi sono poco sopra i 40, laddove Semplici ne ha 51 e Andreazzoli addirittura 65. Quindi non si tratta di mancato rinnovamento, quanto di un voler ricercare sempre e comunque qualcosa di vecchio e familiare nelle tattiche.

              Nei primi 8 troviamo uno (Allegri) che guidava il Cagliari con squadra bassa e velocisti (ve li ricordate Sau e Ibarbo, sì?), uno (Spalletti) che con l'Empoli provava il modulo che fu vincente a Roma e si beccava esoneri e retrocessioni, e Gasperini che prova a proporre qualcosa di nuovo, ma che a ben vedere è un alter ego di Mazzarri-2 (gli ultimi due anni a Napoli col 3-4-3) con il CC diverso.
              Questo dove ci porta? Dovrebbe servire a capire che se è vero che l'apporto dell'allenatore è spesso trascurato, è anche vero che le differenze tra quelli di serie A sono più basse di quanto si creda.

              Volete un esempio? Prendete il Bologna con Inzaghi e quello con Mihailovic, vi renderete conto della differenza tra un raccomandato senza qualità e un allenatore vero, con tutti i suoi limiti.  :boh:
              Ragazzi per una squadra che non ha vinto un cazzo kabine va benissimo. Chi volevate Higuain? :ovazione:

              È tipo come se vincessi una serata a lume di candela con scarlett Johansson. Intanto vai e ti godi il panorama pure che mi piglia a morzi in petto va bene, ma se per qualche strana coincidenza astrale succede quello che non deve succedere...diventa leggenda. Preferirei prendere 330 pali all anno da scarlett Johansson  che farmi una chiavata a sera con un cesso. Prima o poi succede e sono d'accordo con milik si vive per questi giorni.

              Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk

                Online Ventidueaprile18

                • Hasse Jeppson
                • ***
                • Post: 8501
                • Karma: 39
                • Sesso: Maschio
                • Ancelotti: "É difficile migliorare questa rosa"
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #22 il: Ieri alle 11:16:35 »
                Il thread è interessante, e per questo non spenderò una parola su Ancelotti visto che già se ne sparla tra il suo thread e quello di Sarri.
                La prima osservazione è che gli allenatori giurassici a vole sono più giovani di quelli propositivi; Gattuso e Inzaghi sono poco sopra i 40, laddove Semplici ne ha 51 e Andreazzoli addirittura 65. Quindi non si tratta di mancato rinnovamento, quanto di un voler ricercare sempre e comunque qualcosa di vecchio e familiare nelle tattiche.

                Nei primi 8 troviamo uno (Allegri) che guidava il Cagliari con squadra bassa e velocisti (ve li ricordate Sau e Ibarbo, sì?), uno (Spalletti) che con l'Empoli provava il modulo che fu vincente a Roma e si beccava esoneri e retrocessioni, e Gasperini che prova a proporre qualcosa di nuovo, ma che a ben vedere è un alter ego di Mazzarri-2 (gli ultimi due anni a Napoli col 3-4-3) con il CC diverso.
                Questo dove ci porta? Dovrebbe servire a capire che se è vero che l'apporto dell'allenatore è spesso trascurato, è anche vero che le differenze tra quelli di serie A sono più basse di quanto si creda.

                Volete un esempio? Prendete il Bologna con Inzaghi e quello con Mihailovic, vi renderete conto della differenza tra un raccomandato senza qualità e un allenatore vero, con tutti i suoi limiti.  :boh:
                Troppa qualità nel tuo testo per questo forum, Kane.
                Meglio parlare di anceloffi e sarridicoli.
                Forse solo un appunto su Gattuso: é sottovalutato perché come calciatore non era proprio il modello di giocatore intelligente. Maprova a fare cose interessanti con tutti i suoi limiti e a noi ci ha proprio stuprato tatticamente (soprattutto in coppa Italia).
                Leggendo le tue risposte ho sempre la sensazione che si prova quando ti rispondono a bastoni pur non essendo piombo a coppe look
                Ora le cose sono due
                O sei un poco fuori asse, non riesci a centrare il senso di un discorso e questo ti porta a dare risposte random
                O non te ne fotte niente di quello che dice il tuo interlocutore, e lo usi solo da pretesto per dire nu cazz ro tuoje look
                Ounas è la seconda punta titolare dopo insigne, spiace che nancora tu non l'abbia capito look
                Se KK giocasse con la Juve in italia potrebbero giocare con la difesa ad uno : lui ed altri a caso sorteggiati fra gli spettatori

                  Online El_Perro

                  • Attila Sallustro
                  • ***
                  • Post: 7772
                  • Karma: 31
                  • Sesso: Maschio
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #23 il: Ieri alle 11:59:28 »
                  Quello che manca al calcio italiano è il calcio, gli allenatori sono solo specchio di un mondo dove la prestazione sportiva è vista come un accidente. :look:
                  Cosa si può pretendere quando a comandare il calcio in italia sono degli imprenditoculi che vedono le loro squadre come delle mucche da spremere, senza dover fare il minimo investimento, senza alcun interesse per il risultato sportivo, ma solo interesse a mangiarsi soldi. Ovviamente stando ben attenti a non disturbare la mafia bianconera, non sia mai possano perdere il loro posticino nel calcio italiano.

                    Online Aries

                    • Degustatore di ananassi
                    • Gianfranco Zola
                    • **
                    • Post: 1844
                    • Karma: 18
                    • Sesso: Maschio
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #24 il: Ieri alle 20:59:55 »
                    Al calcio serve SARRI
                     

                      Online El_Perro

                      • Attila Sallustro
                      • ***
                      • Post: 7772
                      • Karma: 31
                      • Sesso: Maschio
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #25 il: Ieri alle 21:36:41 »
                      Infatti è stato fatto fuori. :look:

                         

                        SimplePortal 2.3.5 © 2008-2012, SimplePortal