Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Dichiarazioni diffamatorie di Raffaele Auriemma, la risposta di CalcioNapoli24  (Letto 2144 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Offline Marittiell

  • Fondatore e colonizzatore. L'ultimo degli admin.
  • Omar Sivori
  • ******
  • Post: 14040
  • Karma: 296
  • Sesso: Maschio
  • Squadra del cuore:
« il: Settembre 20, 2014, 14:09:24 pm »
Condividi
In relazione al comportamento scorretto e ai commenti diffamatori rilasciati sul social network Facebook, attraverso la fanpage e il profilo ufficiale, dal sig.Raffaele Auriemma, giornalista del quotidiano TuttoSport, secondo cui il nostro portale avrebbe pretestuosamente distorto il contenuto dei suoi articoli di rassegna (in particolare quello della probabile assenza al San Paolo, clicca qui e confronta con foto in allegato) CalcioNapoli24.it si riserva di adire alle vie legali per tutelare l'immagine delle testata giornalistica e la professionalità dei propri collaboratori. CalcioNapoli24.it riporta sempre fedelmente virgolettati e testi. Non è la prima volta che il corrispondente del quotidiano di Torino valica i confini dell'etica e del rispetto dei colleghi. Già in data 18 marzo è stato segnalato il suo comportamento offensivo nei nostri riguardi attraverso un esposto al presidente dell'Odg Campania, Ottavio Lucarelli, al quale chiediamo per l'ennesima volta il rispetto delle regole deontologiche alla base della nostra professione.

"Questi ragazzetti invidiosi stanno facendo un lavoro sporco per provare a screditarmi agli occhi dei tifosi distratti" scrive il sig. Auriemma (guarda screenshot in allegato). Ma la gente non è distratta, anzi il tifoso del Napoli è attentissimo. Ha memoria. L'ha evidenziato anche Rafa Benitez nell'ultima conferenza a Castelvolturno, dove a margine il Sig. Auriemma è parso piuttosto agitato per la presa di posizione del tecnico spagnolo verso gli organi di informazione del Nord. Siamo nell'epoca dell'informazione 2.0 sig. Auriemma.

Ogni cosa scritta o detta è facilmente reperibile attraverso gli archivi. Il sig.Auriemma in maniera dispregiativa definisce questo esercito di ragazzi che profonde grande impegno e professionalità, dei semplici “copiaincollisti”. E invece, bisognerebbe ringraziarli. In primis perché costoro, non sono quasi mai alla ricerca della notizia e della notorietà ad ogni costo, e se e quando la danno, l’esclusiva, difficilmente sbagliano. Perché prima di darla in pasto ai lettori la verificano non una, ma cento volte. I siti, in genere, le notizie, vere o presunte che siano, si limitano a riportarle, a differenza di loro molti colleghi prezzolati e saccenti che pur di “far notizia” ne sparano di folli e che spesso non trovano riscontro alcuno. E qui l’elenco sarebbe lunghissimo. Perché, diciamocela tutta, taluni giornali sportivi sono infarciti di finti “scoop” e di argomenti “pompati” ad arte e di articoli a firma di giornalisti che inseguono solo sensazionalismo e notorietà. In un Paese normale, non li comprerebbe più nessuno. Ma noi siamo un popolo che ha bisogno di bugie per sopravvivere. Viene da pensare che continuino ad andare in edicola solo ed unicamente per farsi “copiare” e “incollare”. "Ibrahimovic potrebbe sbarcare lunedì per la firma', oppure 'De Laurentiis negli Stati Uniti per incontrare potenziali investitori', per fare degli esempi.

Chi si firma su un quotidiano nazionale, come nel Suo caso, assume le proprie responsabilità nei confronti dei lettori. Ci mette la faccia. Addirittura il sig. Auriemma riesce ritrattare ciò che ha detto in diretta nazionale su 'Tiki Taka' riguardo la partenza negli Stati Uniti del presidente e la cessione del club (guarda il video in allegato). Voci infondate che hanno costretto perfino la proprietà ad una smentita ufficiale. "Era un'informazione che ho ricevuto in quel momento, non potevo controllare". Riguardo al passaggio sull'invidia (vedete screenshot in allegato), lasciamo a voi i commenti; "Vorrebbero stare al posto mio, i colleghi sono invidiosi". Lasciamo volentieri il successo e l'attenzione mediatica al Suo stile da giornalista 'showman'. Preferiamo i fatti concreti, il duro lavoro alle offese gratuite. Umiltà, autocritica e onestà intellettuale: seppelliteci qui...

Salvio Passante


     

    SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal