Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Campionati europei di nuoto - ROMA 2022  (Letto 2208 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Online demian88

  • Degustatore di ananassi
  • Diego Armando Maradona
  • *****
  • Post: 31675
  • Karma: 2286
  • Squadra del cuore:
« Risposta #225 il: Agosto 21, 2022, 12:09:26 pm »
Io un Acerenza primo e Paltrinieri secondo non mi sarei lamentato :look:
Speriamo ne abbiano ancora per la staffetta



    Online GIANPAOLO

    • Antônio Careca
    • ****
    • Post: 23434
    • Karma: 188
    • Sesso: Maschio
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #226 il: Agosto 21, 2022, 12:10:31 pm »
    Speriamo ne abbiano ancora per la staffetta
    Mi sembra che in staffetta ci sarà Acerenza e non Paltrinieri :look:
    FORZA NAPOLI!!! SEMPRE... *_*
     
      

      Online GIANPAOLO

      • Antônio Careca
      • ****
      • Post: 23434
      • Karma: 188
      • Sesso: Maschio
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #227 il: Agosto 21, 2022, 16:44:28 pm »
      Un altro ARGENTO dai tuffi per l'Italia :ovazione:

      E si sta svolgendo l staffetta mista in acque libere con le solite onde :look:
      FORZA NAPOLI!!! SEMPRE... *_*
       
        

        Online GIANPAOLO

        • Antônio Careca
        • ****
        • Post: 23434
        • Karma: 188
        • Sesso: Maschio
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #228 il: Agosto 21, 2022, 17:22:03 pm »
        ORRRROOOOO nella staffetta in acque libere :ovazione:

        Una gara da tregenda con cavalloni di almeno due metri, ma Acerenza fa una frazione incredibile :asd:
        FORZA NAPOLI!!! SEMPRE... *_*
         
          

          Online demian88

          • Degustatore di ananassi
          • Diego Armando Maradona
          • *****
          • Post: 31675
          • Karma: 2286
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #229 il: Agosto 21, 2022, 17:29:28 pm »
          Grande Mimmo!  :ovazione:



            Online demian88

            • Degustatore di ananassi
            • Diego Armando Maradona
            • *****
            • Post: 31675
            • Karma: 2286
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #230 il: Agosto 21, 2022, 19:27:40 pm »
            A questi europei abbiamo vinto 24 medaglie d'oro (e potevano essere 25, come li considererà Barelli per i premi), in pratica il doppio di quelli pronosticati dalla Pellegrini  :look:



              Online Made In Naples

              • Degustatore di ananassi
              • Josè Altafini
              • **
              • Post: 4358
              • Karma: 15
              • Sesso: Maschio
              • Napoletani si nasce ed Io lo nacqui, modestamente.
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #231 il: Agosto 22, 2022, 13:22:48 pm »
              Strapotere assoluto.
              La vita è una partita a scacchi.
              E spesso la vittoria non consiste nel mangiare il Re, ma nel mantenere in gioco la Regina.

                Online Habana

                • Degustatore di ananassi
                • Diego Armando Maradona
                • *****
                • Post: 43677
                • Karma: 329
                • Sesso: Maschio
                • let's go Phins!!!
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #232 il: Agosto 22, 2022, 13:52:25 pm »
                A questi europei abbiamo vinto 24 medaglie d'oro (e potevano essere 25, come li considererà Barelli per i premi), in pratica il doppio di quelli pronosticati dalla Pellegrini  :look:
                se unissimo i due medaglieri european championship e nuoto italia nettamente prima sul resto d'europa giusto?

                no perchè in teoria doveva essere medagliere unico come a glasgow solo che noi dovevamo per forza ospitare l'europeo di nuoto in casa e allora hanno tolto il nuoto dagli european championship :buciodubbio:
                   


                  Online demian88

                  • Degustatore di ananassi
                  • Diego Armando Maradona
                  • *****
                  • Post: 31675
                  • Karma: 2286
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #233 il: Agosto 22, 2022, 19:05:26 pm »
                  se unissimo i due medaglieri european championship e nuoto italia nettamente prima sul resto d'europa giusto?

                  no perchè in teoria doveva essere medagliere unico come a glasgow solo che noi dovevamo per forza ospitare l'europeo di nuoto in casa e allora hanno tolto il nuoto dagli european championship :buciodubbio:
                  :ok:



                    Online demian88

                    • Degustatore di ananassi
                    • Diego Armando Maradona
                    • *****
                    • Post: 31675
                    • Karma: 2286
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #234 il: Agosto 22, 2022, 19:13:55 pm »
                    Europei di Roma. Barelli: "Immagine bellissima. Merito di atleti, società e organizzazione". I numeri d'oro

                    Un grande risultato da parte di tutti: atleti, società, organizzatori. È questo il senso delle parole del presidente della Federazione italiana nuoto, Paolo Barelli, al termine degli Europei di Roma, che tra tre giorni apriranno ai master: "L'Italia ha conquistato medaglie in tutte le discipline: una bellissima immagine per lo sport azzurro. Abbiamo ottenuto un risultato eccellente, davanti a un super pubblico e con una grande organizzazione anche grazie a Sport e Salute che ci ha supportato, mettendo a disposizione strutture ed impianti, oltre che personale esperto e formato dagli eventi internazionali che si susseguono al Parco del Foro Italico. Tutti sono stati all'altezza di aspettative e responsabilità, specialmente gli atleti. Le nostre società ne avevano un enorme bisogno dopo le serrate per il covid e i rincari energetici che ne hanno condizionato le attività esasperando i gestori di impianti. Ringrazio Sport e Salute che sono  Risultati, immagini e clamore mediatico sono un grande spot per le discipline acquatiche che, secondo esperti del settore, potrebbe portare 500.000 nuovi cittadini in piscina a partire da settembre. Sarebbe un effetto straordinario per lo sviluppo degli sport natatori, il benessere dei cittadini e le risorse delle società in estrema difficoltà. Ogni medaglia si porta dietro sacrifici enormi. Ringrazio tutti i ragazzi che hanno rappresentato con orgoglio e comportamento impeccabile la Federazione Italiana Nuoto e l'intero movimento. Abbiamo conquistato medaglie storiche che alimentano ciclicità di risultati e ampliano la densità di atleti di valore internazionale. L'icona tra tutti è Gregorio Paltrinieri, che si è speso in una stagione priva di pause tra piscina e acque libere. Dopo i successi mondiali non ha mollato un giorno. È arrivato qui ancora concentrato, ma ovviamente stanco. Ha vinto, conquistato podi, caricato la squadra, e quando non ci è riuscito è perché anche lui è un uomo. È il nostro vanto".
                    Un vanto è rappresentato anche dai numeri degli Europei dopo 11 giorni di gare tra il Foro Italico di Roma e Ostia. I dati non potranno raccontare le grandi emozioni di queste settimane, ma potranno spiegare il successo della macchina organizzativa.
                    Sono stati oltre 55mila gli spettatori presenti per le gare di nuoto, nuoto in acque libere (ingresso libero), tuffi, nuoto artistico e tuffi dalle grandi altezze, con un incasso di circa un milione e centomila euro.
                    I volontari che hanno partecipato agli Europei, e contribuito al loro successo, sono stati 476 (con circa 26mila turni di servizio), provenienti dall'Italia, dal Pakistan, dagli Stati Uniti, dall'Ungheria, dalla Slovacchia, dall'Iran e poi ancora da Bosnia, Francia, Belgio, Malta, Ucraina, Romania e Spagna. Tra loro Scheema Haider, una delle direttrici della Indus University di Karachi, che ha consegnato una lettera ufficiale di ringraziamento ai responsabili dei volontari da parte dell'Ateneo. Un centinaio i bambini delle scuole nuoto sono stati coinvolti in attività di supporto alla gara: per il nuoto servizio ceste, per i tuffi assistenza a bordovasca, per il nuoto artistico assistenza ai giudici. Hanno svolto egregiamente il loro ruolo e, soprattutto, si sono divertiti, che è la cosa più importante.
                    In totale hanno lavorato all'organizzazione 1825 persone tra staff (357), assistenti bagnanti, manutenzione, sicurezza e pulizia. Oltre 20mila i pasti serviti al personale, ma nessuno spreco: il cibo avanzato, infatti, è stato donato dall'organizzazione all'Associazione Banco alimentare. Un motivo in più per ricordare gli Europei di Roma che sono stati seguiti e direttamente raccontati da 472 operatori della comunicazione, dall'host broadcaster Rai e da Sky che hanno trasmesso l'intero evento con dirette e approfondimenti da salottini a bordo vasca, da 14 televisioni europee e 6 radio accreditate a Roma; il segnale prodotto da Rai è stato poi trasmesso in tutto il continente da EBU.
                    Gli ascolti, che hanno sempre registrato una media superiore al milione di telespettatori su Raidue, hanno toccato la punta del 17,4% di share con la finale dal trampolino 3m vinta da Lorenzo Marsaglia che ha totalizzato 1.287.000 di audience.
                    I siti ufficiali federnuoto.it e roma2022.eu, a fronte di 170 articoli pubblicati, hanno ricevuto una visita media di utenti unici pari a 42.000 con un picco che ha sfiorato quota 60.000 il 17 agosto (ultimo giorno del nuoto).
                    Il canale social della Federazione Italiana Nuoto instagram ha raggiunto oltre 1mln di account unici e registrato più di 11mln di impression; quello facebook ha totalizzato una copertura di circa 7,5mln con un picco il 17 agosto di oltre 3mln. Tra le iniziative social più seguite ci sono stati il Fantaeuropeo - raccontato da telegiornali, quotidiani e siti internet - ed il post su facebook dedicato all'esibizione di Giorgio Minisini ed Arianna Sacripante che ha raggiunto 5.339.648 utenti e ha ricevuto oltre 9.000 commenti. Tutti i contenuti pubblicati, circa 600, sono stati veicolati senza l'attivazione di incentivi economici.



                      Online demian88

                      • Degustatore di ananassi
                      • Diego Armando Maradona
                      • *****
                      • Post: 31675
                      • Karma: 2286
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #235 il: Agosto 22, 2022, 19:19:25 pm »
                      Nuoto, Italia da record agli Europei 2022 di Roma: una potenza mondiale della disciplina

                      Non non si era mai visto. La Nazionale italiana di nuoto non ha vinto, ma ha stravinto gli Europei di Roma. Al netto delle assenze di Russia e Bielorussa e di alcune selezioni incomplete in casa britannica e francese, la squadra del Bel Paese ha colpito per quantità e qualità. In ogni giornata di gara, gli azzurri hanno ottenuto almeno una vittoria: il settore maschile ha raccolto otto ori e venti medaglie nel totale, salendo sul podio in sedici delle venti gare in programma; nel settore femminile i titoli sono stati cinque e le medaglie tredici nel totale con almeno una presenza sul podio in undici competizioni.
                      I 13 ori e i 35 podi sono primati scolpiti nella pietra, ma quello che ha lasciato di stucco non sono stati i successi in serie di chi ai Mondiali aveva fatto benissimo (Thomas Ceccon e Nicolò Martinenghi su tutti), quanto l’apporto delle “seconde linee”. Prendere atto di un Leonardo Deplano argento nei 50 stile libero, di un Federico Poggio argento nei 100 rana, con personali sbriciolati, per non parlare di Chiara Tarantino quarta nei 100 stile libero con un personal best abbassato di quasi un secondo, sono solo alcuni degli esempi che vengono in mente.
                      In sostanza, si è creata una mentalità vincente e un gruppo in cui le prestazioni dell’uno danno motivazioni all’altro. Quante volte in questi giorni abbiamo sentito nelle interviste post gara: “La sua prestazione mi ha dato la carica per esprimere il 100%“. I numeri e le statistiche danno un quadro preciso della situazione, ma per capire i motivi di questo circolo virtuoso del nuoto italiano è necessario andare indietro.
                      Ai più attenti non sarà sfuggito che la Nazionale italiana dai Mondiali 2017 di Budapest ha aggiornato con costanza il primato di podi in Europei e Mondiali, raggiungendo vette incredibili in questo 2022 a livello iridato e continentale.
                      Perché tutto questo? I motivi sono molti e per fare una sintesi si può parlare delle migliori interazioni tra i centri federale e una visione dell’allenamento diversa, in costante aggiornamento, con tecnici molto ben preparati a supporto degli atleti. In secondo luogo, i nuotatori si sono prestati maggiormente a gareggiare negli eventi internazionali, extra Europei e Mondiali, per abituarsi al confronto con avversari di alto livello. Lo diceva anche il compianto Alberto Castagnetti: un conto è fare certi tempi nei campionati italiani e un altro è farlo al di fuori della propria confort zone. E quindi non sorprende questo cambio di rotta che anche le Olimpiadi di Tokyo si è confermato con il record eguagliato di medaglie vinte a Sydney e il primato di atleti qualificati in Finale. In questo contesto, non può che confortare che agli ultimi Europei giovanili a Otopeni (Romania), i nostri portacolori abbiano ottenuto il primato nella classifica per nazioni, a cui vanno aggiunti 77 personal best e 14 medaglie.
                      In sostanza, non ci si vuol fermare di certo per arrivare pronti alle Olimpiadi di Parigi 2024 e ci si augura che a supporto di questo gruppo straordinario vi sia un’evoluzione dal punto di vista strutturale/impiantistico all’altezza della situazione. Allo stato attuale delle cose, infatti, è necessario aumentare il numero di piscine per rispondere all’aumento della “domanda” che si è venuta a creare. La voglia di fare nuoto è cresciuta in tutta Italia e “l’offerta” deve essere all’altezza.



                        Online demian88

                        • Degustatore di ananassi
                        • Diego Armando Maradona
                        • *****
                        • Post: 31675
                        • Karma: 2286
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #236 il: Agosto 22, 2022, 19:22:57 pm »
                        MEDAGLIERE GENERALE EUROPEI 2022 ROMA

                        • #   Paese   O   A   B   T.
                          1    Italia   24   24   19   67
                          2   Gran Bretagna   10   8   9   27
                          3   Ucraina   10   6   1   17
                          4   Germania   6   2   7   15
                          5   Ungheria   5   8   3   16
                          6   Olanda   5   1   6   12
                          7   Svezia   4   2   2   8
                          8   Francia   3   8   10   21
                          9   Romania   3   1   0   4
                          10   Svizzera   1   4   0   5
                          11   Grecia   1   1   2   4
                          12   Lituania   1   0   3   4
                          13   Bosnia   1   0   1   2
                          14   Israele   1   0   0   1
                          15   Spagna   0   5   0   5
                          16   Austria   0   2   4   6
                          17   Polonia   0   1   1   2
                          18   Danimarca   0   1   0   1
                          18   Finlandia   0   1   0   1
                          20   Portogallo   0   0   3   3
                          21   Slovacchia   0   0   2   2
                          22   Serbia   0   0   1   1
                          22   Turchia   0   0   1   1

                        « Ultima modifica: Agosto 22, 2022, 19:26:41 pm da demian88 »



                          Online demian88

                          • Degustatore di ananassi
                          • Diego Armando Maradona
                          • *****
                          • Post: 31675
                          • Karma: 2286
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #237 il: Agosto 22, 2022, 19:25:47 pm »
                          MEDAGLIERE EUROPEI NUOTO IN CORSIA ROMA 2022

                          • #   Paese   O   A   B   T.
                            1   Italia   13   13   9   35
                            2   Ungheria   5   7   3   15
                            3   Gran Bretagna   4   5   6   15
                            4   Olanda   4   1   6   11
                            5   Svezia   4   1   1   6
                            6   Francia   3   7   3   13
                            7   Germania   2   2   4   8
                            8   Romania   2   0   0   2
                            9   Svizzera   1   3   0   4
                            10   Grecia   1   1   1   3
                            11   Lituania   1   0   3   4
                            12   Bosnia   1   0   1   2
                            13   Israele   1   0   0   1
                            13   Ucraina   1   0   0   1
                            15   Polonia   0   1   1   2
                            16   Finlandia   0   1   0   1
                            16   Danimarca   0   1   0   1
                            18   Portogallo   0   0   2   2
                            18   Austria   0   0   2   2
                            20   Turchia   0   0   1   1



                            Online demian88

                            • Degustatore di ananassi
                            • Diego Armando Maradona
                            • *****
                            • Post: 31675
                            • Karma: 2286
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #238 il: Agosto 22, 2022, 19:30:42 pm »
                            Tuffi, Europei 2022: l’Italia dei record punta alla consacrazione internazionale

                            Dall’Europa alla conquista del mondo. L’Italia dei tuffi ha appena concluso l’edizione degli Europei più vincente della sua storia, ottenendo dodici medaglie e ben quattro titoli continentali. Un risultato semplicemente eccezionale per il gruppo sotto la guida del CT Oscar Bertone, che ha saputo dare nuova linfa a tutto un settore che aveva patito il grande addio di Tania Cagnotto. E’ una squadra molto giovane, che ha ancora margini di crescita importanti e che ora ha come obiettivo quello di consacrarsi anche fuori dai confini europei, con il traguardo rappresentato da Parigi 2024.
                            Dopo Tania Cagnotto, l’Italtuffi sembrava essersi un po’ smarrita, ma proprio a Roma potrebbe esserci stato il definitivo passaggio di consegne dalla campionessa bolzanina a Chiara Pellacani. La romana ha conquistato una medaglia per ogni gara disputata, tornando a casa con 2 ori (team event e tre metri), un argento (sincro femminile dai tre metri) e due bronzi (sincro misto dai tre metri e individuale dal metro).  Soprattutto la gara dai tre metri ha rappresentato la consacrazione per la romana. Una finale semplicemente dominata, una vittoria schiacciante con le avversarie distanziate di quasi venti punti. E’ il primo titolo individuale della carriera, proprio a 19 anni come aveva fatto la grande Tania. Da Londra 2016 a Roma 2022, da Cagnotto a Pellacani, con la giovane stella azzurra che ora vuole prendersi definitivamente il palcoscenico internazionale, dopo aver fatto sognare solo a metà all’ultimo Mondiale (terza in semifinale e poi nona in finale).
                            E’ stato l’Europeo dei sogni e dei muri abbattuti, come quei 48 lunghissimi anni prima di vedere nuovamente un tuffatore italiano sul gradino più alto dei podio nei tre metri. Ci è riuscito uno straordinario Lorenzo Marsaglia, che proprio come Pellacani si è consacrato nella sua città, nella sua piscina, davanti al suo pubblico. Oro dai tre, argento dal metro e argento nel sincro. Tre medaglie al collo e l’obiettivo ora di puntare ad essere ulteriormente competitivo a livello internazionale, perchè questo Europeo deve essere solo un trampolino di partenza.
                            Da Marsaglia a Giovanni Tocci il collegamento è facile, visto che insieme costituiscono un sincro di altissimo livello e che devono puntare alla medaglia mondiale ed olimpica. Gli azzurri hanno tutte le qualità e l’esperienza per competere con le migliori coppie al mondo e Parigi 2024 deve per forza essere l’obiettivo finale di un percorso che ha già portato risultati molto importanti. Anche per Tocci un Europeo da ricordare, con tre medaglie vinte, anche se è mancato il guizzo d’oro. Quello che invece ha avuto l’altra veterana del gruppo insieme al calabrese, Elena Bertocchi. Quasi un miracolo quello della lombarda, che con una schiena a pezzi, ha ottenuto il terzo titolo della carriera dal metro, dimostrandosi ancora la più forte in questa specialità. Nel sincro con Pellacani ha pagato l’infortunio, ma la medaglia è comunque arrivata e, come per Tocci/Marsaglia, anche questa coppia ha davvero un enorme potenziale e potrebbe riportare l’Italia sul podio olimpico come fecero Cagnotto/Dallapè.
                            Anche dalla piattaforma si sono visti segnali importanti, in particolare con Andreas Sargent Larsen e Sarah Jodoin Di Maria, ragazzi che stanno crescendo anno dopo anno e a cui manca solo una medaglia individuale per spiccare ulteriormente il volo. Tutto questo aspettando anche quel Matteo Santoro che rappresenta un talento cristallino dal trampolino e che finora a livello senior si è solo limitato alle gare del sincro misto. Il futuro è suo, ma questa Italia ha già un solido presente.



                               

                              SimplePortal 2.3.7 © 2008-2022, SimplePortal