CalcioNapoli24 Forum - Il forum dal cuore azzurro

Home| Register | Accedi

Accedi

Nome utente:

Password:

Neapolis > Notizie & attualità

<< < (2/860) > >>

image NaplesInTheheart:
Squadra del cuore:
Agosto 12, 2011, 18:16:56 pm

Citazione da: JoeFalchetto715 - Agosto 12, 2011, 15:54:39 pm
Apro questo topic per fare delle domande probabilmente stupide, ma vorrei capirci qualcosa in più.

Una domanda MOLTO banale.

Abbiamo una brutta situazione finanziaria, e si parla di fare vari tagli!
Tagliare le pensioni, poi no, poi si, poi no, poi boh ecc ecc.

Ma NESSUNO ha parlato di portare gli stipendi dei NOSTRI politici magari da 12mila €uro a 2mila (per fare un esempio)?
Non si risolverebbe il problema, ma si farebbe un notevole passo avanti.

Sarebbe una cosa sensata? (per noi intendo)

Quando si parla di tagli, li fanno a noi che già non abbiamo niente, ma possono farli a loro, e se si, si otterrebbe qualche risultato serio?

I politici pesano migliaia di euro (non voglio dire na caxx... 700.000 circa). Con la crisi invece ci sono in ballo qualche miliardo  :look:. E' più una questione morale che economica.

image JoeFalchetto715:
Squadra del cuore:
Agosto 12, 2011, 18:18:49 pm

Citazione da: NaplesInTheheart - Agosto 12, 2011, 18:16:56 pm
I politici pesano migliaia di euro (non voglio dire na caxx... 700.000 circa). Con la crisi invece ci sono in ballo qualche miliardo  :look:. E' più una questione morale che economica.

Si capito. Ma se tagliassero, non si inizierebbe a recuperare qualcosa? Qui addirittura alla regione Lazio vogliono passare da 4500€ a 7300€, una cosa simile. :boh:

image Diedorf:
Agosto 12, 2011, 18:58:51 pm

Concordo con Manuelito.

I costi della politica non stanno negli stipendi, ma nelle clientele. Che i parlamentari guadagnino 10.000 euro in più o in meno calcolando che sono circa 950 (630 alla camera + 315 al senato più i senatori a vita) incide per 10 milioni di euro. Praticamente nulla.

Oggi tutti stanno ad indignarsi per i menù delle camere, ma ci sono centinaia di mense in cui con pochi euro mangi anche meglio dei ristoranti delle camere, ciò che indigna è che si chiedano enormi sacrifici in maniera trasversare con tagli lineari (che colpiscono chi ha di meno) e non si comincia a dare il buon esempio.

Iniziare a ridurre le poltrone è fondamentale. Le Province non le accorperei ma le eliminerei (naturalmente con meccanismo costituzionale) affidando le funzioni alle Regioni (che a loro volta accorperei in alcuni casi) Abbiamo migliaia di Comuni minuscoli, bisogna fonderli, così come centinaia di autorità parastatali che potrebbero essere riportate all'interno dei confini pubblici. Si ridurrebbero tantissimo le poltrone e, di conseguenza, i costi della politica (quelli veri).

Comunque il taglio dei costi della politica è importante per far digerire meglio i sacrifici a tutti.

Le privatizzazioni le eviterei accuratamente (almeno in questo momento). Si andrebbero a regalare asset importanti del Paese in un momento di vacche magre. Queste operazioni bisogna farle quando il mercato è in salute, altrimenti ci si priva dei dividendi regalando le aziende. Cosa diversa per gli asset improduttivi.
Avanti con le Liberalizzazioni, ma con cautela in alcuni settori, per evitare effetti avversi.

Fra poco vedremo cosa farà il governo, sicuramente l'Italia ha la forza, l'energia e la ricchezza per mettere le cose a posto.

Comunque noto con rammarico che si parla sempre della casta politica, ma mai dei costi del Vaticano sui nostri conti. L'8 per mille, l'Ici sugli edifici commerciali, gli insegnanti di religione scelti da Vescovo e pagati dallo stato, la sanità e l'istruzione privata (che è quasi tutta nelle loro mani) e tante altre piccole prebende che vengono loro elargite e che costano all'Italia dai 2 ai 4 miliardi di euro l'anno. Questi soldi, almeno in parte, potrebbero e dovrebbero essere recuperati.

image ziofrank1974:
Agosto 12, 2011, 19:11:55 pm

La crisi è non solo economica, ma anche morale stando alle notizie ormai quotidiane di sprechi che questa classe politica composta da cialtroni ed inetti si arroga in maniera subdola!!!!
Il problema non è tanto ciò che guadagnano al mese i politici (credo che 5.000 Euro al mese per parlamentare e 7.500 per il Presidente della Repubblica vadano più che bene) ma l'insopportabile montagna di privilegi che si arrogano e che sono indecenti, considerando che ci chiedono ancora altri sacrifici, mentre loro non rinunciano di un centimetro alle esagerazioni che si concedono.......li manderei a zappare, prima di prenderli a calci nel culo insieme alle cricche (petrolieri, assicuratori e banchieri) che proteggono in maniera spudorata e vergognosa. La seconda fase del risanamento morale, consisterà nel richiamare le nostre truppe dalle inutili quanto costose guerre in Afghanistan, Libia ed altri parti del mondo e mandarle a fare i rastrellamenti nei quartieri infestati dal pus camorristico e mafioso.........un pò di sani provvedimenti eccezionali e creiamo le condizioni affinchè un imprenditore decida finalmente di investire anche dalle nostre parti. Il tutto, snellendo l'apparato burocratico ed eliminando le tante, troppe leggi che limitano sia l'iniziativa imprenditoriale privata che le tasse che asfissiano i consumi dei percettori di reddito fisso. Le soluzioni ci sono, ma occorrerebbe una rivoluzione culturale totale.......dobbiamo imparare a responsabilizzarci ed a non delegare ad altri tutte le decisioni più importanti. Chi mi conosce, sa che con questo mi riferisco all'adozione del modello federale elvetico, ma questo è un discorso che va fatto a parte....

image Yavonz™ Original:
Squadra del cuore:
Agosto 12, 2011, 21:46:36 pm

Per favore parlate qui della manovra

1 [2] 3 4 ... 860   Vai su

Navigation

Message Index

Next page

Previous page

Vai alla versione completa