CalcioNapoli24 Forum - Il forum dal cuore azzurro

Home| Register | Accedi

Accedi

Nome utente:

Password:

Neapolis > Notizie & attualità

(1/6) > >>

image andreab1926:
Squadra del cuore:
Gennaio 10, 2021, 11:50:06 am

Ragazzi, non mi dilungo in dettagli personali, vi chiedo solo se qualche vostro familiare si è trovato a lottare contro questa malattia e quale strada avete intrapreso.
A seguito di micro calcificazioni multiple e di due piccoli noduli, un primo consulto ha reso necessario asportare e ricostruire il seno (intervento non ancora effettuato) e attendiamo l'esito della biopsia (esame istologico). Consulto presso il Gemelli che dovrebbe essere uno dei migliori centri di senologia in Italia.
La cosa che mi frena è che ci ho trovato molta "freddezza" e trattamenti tipo catena di montaggio. Se ci si sofferma a leggere le recensioni sul Web (tipo qsalute.it) ci si deprime ancora di più.
Avete esperienze e consigli in merito? Centri ed eccellenze che potete consigliare?
Grazie

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

image caparezza:
Gennaio 10, 2021, 15:26:14 pm

Citazione da: andreab1926 - Gennaio 10, 2021, 11:50:06 am
Ragazzi, non mi dilungo in dettagli personali, vi chiedo solo se qualche vostro familiare si è trovato a lottare contro questa malattia e quale strada avete intrapreso.
A seguito di micro calcificazioni multiple e di due piccoli noduli, un primo consulto ha reso necessario asportare e ricostruire il seno (intervento non ancora effettuato) e attendiamo l'esito della biopsia (esame istologico). Consulto presso il Gemelli che dovrebbe essere uno dei migliori centri di senologia in Italia.
La cosa che mi frena è che ci ho trovato molta "freddezza" e trattamenti tipo catena di montaggio. Se ci si sofferma a leggere le recensioni sul Web (tipo qsalute.it) ci si deprime ancora di più.
Avete esperienze e consigli in merito? Centri ed eccellenze che potete consigliare?
Grazie

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
ciao, io ho avuto mia cugina che ha dovuto affrontare questo problema; ha dovuto asportare le mammelle e poi ricostruirle ma l'operazione è totalmente a carico del SSN; in più le sono state asportate le ghiandole mammarie per diminuire il rischio di recidive. l'intervento lo fece al San Filippo Neri ed adesso sta bene, ringraziando Dio. Se preso in tempo è un intervento abbastanza facile, non dico di routine ma quasi. L'unico problema, se si può chiamare così, è il non poter allattare in caso desiderasse una gravidanza, ma appunto, secondo me è l'ultimo dei problemi. Anche al Gemelli, comunque, sono bravissimi. In bocca al lupo!!

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk

image xeranto:
Squadra del cuore:
Gennaio 10, 2021, 20:28:57 pm

ti scrivo su wa

image Habana:
Squadra del cuore:
Gennaio 24, 2021, 14:17:53 pm

mio padre s'è spento poche ore fa
gli era stato diagnosticato un adenocarcinoma al duodeno
una neoplasia rara e molto aggressiva
dopo un intervento di duodenocefalopancreasectomia a distanza di qualche mese la malattia ha iniziato a coinvolgere altri organi vicini

purtroppo per questo tipo di malattie è fondamentale il tempo
se prese in tempo tutte possono essere trattate e le possibilità di guarire sono molto alte
in caso contrario mi sento di consigliare che forse è più opportuno pensare alla qualità di vita della persona cara che concentrare tutte le proprie forze per cercare di farla stare in vita il più a lungo possibile
sinceramente più della morte in se ciò che mi ha distrutto è stato vederlo soffrire in modo atroce soprattutto gli ultimi giorni di vita
vorrei tanto averlo avuto vedere un mese in meno ma non vederlo soffrire così...

image Napolidomina:
Squadra del cuore:
Gennaio 24, 2021, 14:23:10 pm

Citazione da: Habana - Gennaio 24, 2021, 14:17:53 pm
mio padre s'è spento poche ore fa
gli era stato diagnosticato un adenocarcinoma al duodeno
una neoplasia rara e molto aggressiva
dopo un intervento di duodenocefalopancreasectomia a distanza di qualche mese la malattia ha iniziato a coinvolgere altri organi vicini

purtroppo per questo tipo di malattie è fondamentale il tempo
se prese in tempo tutte possono essere trattate e le possibilità di guarire sono molto alte
in caso contrario mi sento di consigliare che forse è più opportuno pensare alla qualità di vita della persona cara che concentrare tutte le proprie forze per cercare di farla stare in vita il più a lungo possibile
sinceramente più della morte in se ciò che mi ha distrutto è stato vederlo soffrire in modo atroce soprattutto gli ultimi giorni di vita
vorrei tanto averlo avuto vedere un mese in meno ma non vederlo soffrire così...
Ti sono vicino amico mio :'(

[1] 2 3 ... 6   Vai su

Navigation

Message Index

Next page

Vai alla versione completa