Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: AMARCORD: Super Tele, Super Santos o Tango?  (Letto 23967 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.


Offline Léon

  • Degustatore di ananassi
  • Josè Altafini
  • **
  • Post: 4964
  • Karma: 148
  • Squadra del cuore:
« Risposta #60 il: Agosto 18, 2013, 02:28:14 am »
Col Supersantos feci un goal che da quelle parti, ad una certa ora della notte, si sentono ancora le urla mongoloidi del mestesso preadolescente.
Ricordo il lancio lungo del portiere, io (allora mezzo obeso) che corro verso la porta, la palla rimbalza alle mie spalle e d'istinto voltandomi solo per un secondo allungo la gamba e col tacco creo un pallonetto da fuori area che insacca il portiere immobile ed incredulo.
Giocavo con la maglietta di Gattuso e le Total90 al piede. Chiavavo sulo cavici ed esultavo come Inzaghi ad ogni gol del cazzo.

Che ricordi.
E MAGARI TI CHIAMERO' BORBONCINO AMOROSO TUM TUM TUM TAM TAM TAM...



    Offline freshvinc

    • Degustatore di ananassi
    • Josè Altafini
    • **
    • Post: 4585
    • Karma: 144
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #61 il: Settembre 24, 2013, 18:43:06 pm »
    Super Santos. Che ricordi.  :pianto:

    «La sera quando ci fu l'inno della Champions, vedendo 80000 persone fischiarci, mi resi conto in che guaio ci eravamo messi. Qualche partita importante nella mia carriera l'ho giocata, ma quando sentii quell'urlo, fu la prima volta che mi tremarono le gambe. Fu lì che mi resi conto che questa non è solo squadra per loro, che si tratta di un amore viscerale, come quello che c'è tra una madre ed un figlio. Fu l'unica volta che dopo aver perso, rimasi in campo per godermi lo spettacolo» Y.Tourè

    «Il Napoli non è solo una squadra ma è lo stato d'animo di un'intera città» A.Villas Boas

    «Lavoro per il rispetto della professione, chi ama davvero la maglia sono i napoletani» V. Behrami


    "Le crànti shqùatre dévòn impòrr iggiòc!" (cit.)

      Offline Utente.Cancellato

      • Visitatore
      • Post: 0
      • Karma: 0
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #62 il: Settembre 24, 2013, 18:46:55 pm »
      Sempre Super Santos  :pianto:
      Quanti ricordi, quante partite e quante iastemme ricevute dai passanti  :pianto:
      Ricordo che appena comprato era enorme ed era quasi brutto da giocarci, allora passavamo un paio di ore a chiavare pallonate nel muro sperando che si ammorbidisse, perchè il vero Super Santos eva ess'r nu poc sgonfio  :asd:
      « Ultima modifica: Settembre 24, 2013, 18:49:21 pm da Phoenix »

        Online NikGerace

        • Degustatore di ananassi
        • Diego Armando Maradona
        • *****
        • Post: 41799
        • Karma: 442
        • Sesso: Maschio
        • Hallo World!!!!
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #63 il: Settembre 24, 2013, 19:01:55 pm »
        Sempre Super Santos  :pianto:
        Quanti ricordi, quante partite e quante iastemme ricevute dai passanti  :pianto:
        Ricordo che appena comprato era enorme ed era quasi brutto da giocarci, allora passavamo un paio di ore a chiavare pallonate nel muro sperando che si ammorbidisse, perchè il vero Super Santos eva ess'r nu poc sgonfio  :asd:

         :nono:

        il vero super santos era tosto, quando lo compravo guardavo sempre se era duro e se non era ovale ... altrimenti desistevo  :look:
        FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

        AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

          Offline Utente.Cancellato

          • Visitatore
          • Post: 0
          • Karma: 0
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #64 il: Settembre 24, 2013, 19:06:21 pm »
          :nono:

          il vero super santos era tosto, quando lo compravo guardavo sempre se era duro e se non era ovale ... altrimenti desistevo  :look:
          Appena comprato era enorme e tostissimo, non prendeva mai il tipico effetto del Super Santos caro a tutti noi  :look:  :sisi:

            Offline Ford Perfect

            • A un bivio, nel dubbio, vai dritto!
            • Degustatore di ananassi
            • Diego Armando Maradona
            • *****
            • Post: 58410
            • Karma: 1711
            • Sesso: Maschio
            • Deus Ex Moto
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #65 il: Settembre 24, 2013, 19:17:49 pm »
            Appena comprato era enorme e tostissimo, non prendeva mai il tipico effetto del Super Santos caro a tutti noi  :look:  :sisi:

            sei un pastore tedesco? :look:
            ou kalon esti to kalon, alla kalon, kalon, kalon

            Assioma di Cole: l'intelligenza nel mondo è una costante.... la popolazione è in aumento.

            FORZA NAPOLI!!!!!!

              Online NikGerace

              • Degustatore di ananassi
              • Diego Armando Maradona
              • *****
              • Post: 41799
              • Karma: 442
              • Sesso: Maschio
              • Hallo World!!!!
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #66 il: Settembre 24, 2013, 19:43:06 pm »
              Appena comprato era enorme e tostissimo, non prendeva mai il tipico effetto del Super Santos caro a tutti noi  :look:  :sisi:

              in genere si, ma la merceria dove lo compravo io aveva spesso quelli mezzi sgonfi ed anche ovali ....


              PS dimenticavo, guai a chi si sedeva sopra, lo andava a ricomprare nuovo perchè si faceva ovale
              FERLAINO PRESIDENTE!!!!!

              AMICO DI TUTTI, COMPAGNO DI NESSUNO

                Online TomDurrr

                • Degustatore di ananassi
                • Diego Armando Maradona
                • *****
                • Post: 40128
                • Karma: 383
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #67 il: Settembre 24, 2013, 19:55:18 pm »
                in genere si, ma la merceria dove lo compravo io aveva spesso quelli mezzi sgonfi ed anche ovali ....


                PS dimenticavo, guai a chi si sedeva sopra, lo andava a ricomprare nuovo perchè si faceva ovale
                A cucozza  :vecchio:

                  Offline franknapulitan

                  • Giuseppe Savoldi
                  • **
                  • Post: 3379
                  • Karma: 27
                  • Sesso: Maschio
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #68 il: Settembre 24, 2013, 21:48:33 pm »
                  Super Santos per me è la gioventù, la spensieratezza, le sudate con i capelli "spugnati" e  mia madre che mi diceva: "m'arraccummann nun surà" buon anima mia.

                  La sera tornava a casa distrutto dopo ORE a giocare con quella sfera magica, di un colore stupefacente, un catalizzatore. Aveva i pori come fosse la pelle d'oca *_*e lo dovevi toccare quasi fosse una teca,non potevi esimerti dal farlo. Lo conteneva  la "rezza"e c'era un accurato screening prima di comprarlo:

                  1) Non doveva essere esposto al sole
                  2)Duro ma non troppo altrimenti zumpav a valvolina :look4:
                  3)Farlo girare in alto per vedere se aveva il cucuzziello

                  Dopo l'ok di tutti coloro che aspettavano fuori al negozio con gli occhi spiritati , in pratica acqua per un naufrago si procedeva a mollare  le mille lire al droghiere. :chupa2:

                  La prima cosa che si faceva era stracciare la rezza e tirare un calcio al volo luntan luntan e tutti a segutarlo come  una preda per giaguari. Chi rideva, chi alluccava,chi spingeva, chi facev o sustenut ma appena gli arrivava  il pallone arancione vicino ai piedi  di dimenava a fare dribbling manco fosse stato Maradona. Poi iniziava il rituale delle squadre: chist e fort e vene cù mme- nooo nun esiste proprio-diceva a bocca stretta l'avversario del tocco- allora io me facci a squadra con uno in più e o purtiere.

                  Vabbuò, dopo mezz'ora di trattative, bussate ai citofoni per far scendere il chiattillo che stev studiann pè fa numm'r, si iniziava l'incontro. I pali erano sacchetti della munnezza neri con i laccetti :ciglia: belli gonfi e turgidi :puppa:la traversa non esisteva logicamente ma s'immaginava ...diciamo relative alle  dimensione del portiere.Era un'avventura giornaliera,mai stancante mai tirarsi indietro mai un no.

                  Una vera emozione era per noi il Super Santos! :abbracc:

                    Offline Utente.Cancellato

                    • Visitatore
                    • Post: 0
                    • Karma: 0
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #69 il: Settembre 24, 2013, 23:37:35 pm »
                    Super Santos per me è la gioventù, la spensieratezza, le sudate con i capelli "spugnati" e  mia madre che mi diceva: "m'arraccummann nun surà" buon anima mia.

                    La sera tornava a casa distrutto dopo ORE a giocare con quella sfera magica, di un colore stupefacente, un catalizzatore. Aveva i pori come fosse la pelle d'oca *_*e lo dovevi toccare quasi fosse una teca,non potevi esimerti dal farlo. Lo conteneva  la "rezza"e c'era un accurato screening prima di comprarlo:

                    1) Non doveva essere esposto al sole
                    2)Duro ma non troppo altrimenti zumpav a valvolina :look4:
                    3)Farlo girare in alto per vedere se aveva il cucuzziello

                    Dopo l'ok di tutti coloro che aspettavano fuori al negozio con gli occhi spiritati , in pratica acqua per un naufrago si procedeva a mollare  le mille lire al droghiere. :chupa2:

                    La prima cosa che si faceva era stracciare la rezza e tirare un calcio al volo luntan luntan e tutti a segutarlo come  una preda per giaguari. Chi rideva, chi alluccava,chi spingeva, chi facev o sustenut ma appena gli arrivava  il pallone arancione vicino ai piedi  di dimenava a fare dribbling manco fosse stato Maradona. Poi iniziava il rituale delle squadre: chist e fort e vene cù mme- nooo nun esiste proprio-diceva a bocca stretta l'avversario del tocco- allora io me facci a squadra con uno in più e o purtiere.

                    Vabbuò, dopo mezz'ora di trattative, bussate ai citofoni per far scendere il chiattillo che stev studiann pè fa numm'r, si iniziava l'incontro. I pali erano sacchetti della munnezza neri con i laccetti :ciglia: belli gonfi e turgidi :puppa:la traversa non esisteva logicamente ma s'immaginava ...diciamo relative alle  dimensione del portiere.Era un'avventura giornaliera,mai stancante mai tirarsi indietro mai un no.

                    Una vera emozione era per noi il Super Santos! :abbracc:
                    Se stessi dal pc ti piùnerei *_*
                    Mi hai fatto ricordare certi rituali che avevo momentaneamente rimosso *_* *_*
                    Bei tempi!

                      Offline mtpgpp

                      • Degustatore di ananassi
                      • Antonio Vojak
                      • ***
                      • Post: 6805
                      • Karma: 26
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #70 il: Settembre 25, 2013, 10:19:56 am »
                      al supersantos nuovo noi toglievamo proprio l'aria aprendo un pelo il tappo, operazione rischiosa dato che c'era il pericolo dello sgonfiamento totale >_<

                      il supertele era buono solo per i bambini piccoli, il tango era già un pallone serio.

                      cmqe per me tango in inverno (qua al nord il supersantos non si trovava) e supersantos d'estate, anzi il supersantos è il simbolo dell'estate!!!!

                        Offline freshvinc

                        • Degustatore di ananassi
                        • Josè Altafini
                        • **
                        • Post: 4585
                        • Karma: 144
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #71 il: Settembre 25, 2013, 12:32:47 pm »
                        «La sera quando ci fu l'inno della Champions, vedendo 80000 persone fischiarci, mi resi conto in che guaio ci eravamo messi. Qualche partita importante nella mia carriera l'ho giocata, ma quando sentii quell'urlo, fu la prima volta che mi tremarono le gambe. Fu lì che mi resi conto che questa non è solo squadra per loro, che si tratta di un amore viscerale, come quello che c'è tra una madre ed un figlio. Fu l'unica volta che dopo aver perso, rimasi in campo per godermi lo spettacolo» Y.Tourè

                        «Il Napoli non è solo una squadra ma è lo stato d'animo di un'intera città» A.Villas Boas

                        «Lavoro per il rispetto della professione, chi ama davvero la maglia sono i napoletani» V. Behrami


                        "Le crànti shqùatre dévòn impòrr iggiòc!" (cit.)

                          Offline freshvinc

                          • Degustatore di ananassi
                          • Josè Altafini
                          • **
                          • Post: 4585
                          • Karma: 144
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #72 il: Settembre 25, 2013, 12:34:17 pm »
                          Super Santos per me è la gioventù, la spensieratezza, le sudate con i capelli "spugnati" e  mia madre che mi diceva: "m'arraccummann nun surà" buon anima mia.

                          La sera tornava a casa distrutto dopo ORE a giocare con quella sfera magica, di un colore stupefacente, un catalizzatore. Aveva i pori come fosse la pelle d'oca *_*e lo dovevi toccare quasi fosse una teca,non potevi esimerti dal farlo. Lo conteneva  la "rezza"e c'era un accurato screening prima di comprarlo:

                          1) Non doveva essere esposto al sole
                          2)Duro ma non troppo altrimenti zumpav a valvolina :look4:
                          3)Farlo girare in alto per vedere se aveva il cucuzziello

                          Dopo l'ok di tutti coloro che aspettavano fuori al negozio con gli occhi spiritati , in pratica acqua per un naufrago si procedeva a mollare  le mille lire al droghiere. :chupa2:

                          La prima cosa che si faceva era stracciare la rezza e tirare un calcio al volo luntan luntan e tutti a segutarlo come  una preda per giaguari. Chi rideva, chi alluccava,chi spingeva, chi facev o sustenut ma appena gli arrivava  il pallone arancione vicino ai piedi  di dimenava a fare dribbling manco fosse stato Maradona. Poi iniziava il rituale delle squadre: chist e fort e vene cù mme- nooo nun esiste proprio-diceva a bocca stretta l'avversario del tocco- allora io me facci a squadra con uno in più e o purtiere.

                          Vabbuò, dopo mezz'ora di trattative, bussate ai citofoni per far scendere il chiattillo che stev studiann pè fa numm'r, si iniziava l'incontro. I pali erano sacchetti della munnezza neri con i laccetti :ciglia: belli gonfi e turgidi :puppa:la traversa non esisteva logicamente ma s'immaginava ...diciamo relative alle  dimensione del portiere.Era un'avventura giornaliera,mai stancante mai tirarsi indietro mai un no.

                          Una vera emozione era per noi il Super Santos! :abbracc:


                           :pianto: :allahsi3: :pianto: :allahsi3: :pianto:
                          «La sera quando ci fu l'inno della Champions, vedendo 80000 persone fischiarci, mi resi conto in che guaio ci eravamo messi. Qualche partita importante nella mia carriera l'ho giocata, ma quando sentii quell'urlo, fu la prima volta che mi tremarono le gambe. Fu lì che mi resi conto che questa non è solo squadra per loro, che si tratta di un amore viscerale, come quello che c'è tra una madre ed un figlio. Fu l'unica volta che dopo aver perso, rimasi in campo per godermi lo spettacolo» Y.Tourè

                          «Il Napoli non è solo una squadra ma è lo stato d'animo di un'intera città» A.Villas Boas

                          «Lavoro per il rispetto della professione, chi ama davvero la maglia sono i napoletani» V. Behrami


                          "Le crànti shqùatre dévòn impòrr iggiòc!" (cit.)

                            Online TomDurrr

                            • Degustatore di ananassi
                            • Diego Armando Maradona
                            • *****
                            • Post: 40128
                            • Karma: 383
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #73 il: Settembre 25, 2013, 13:18:00 pm »
                            Ma vi ricordate il "contraudi" ? chissà chi è il genio che l'ha inventato  :stralol:

                              Online el schiatty napoletano

                              • Aurelio De Laurentiis
                              • *****
                              • Post: 129720
                              • Karma: 1391
                              • Squadra del cuore:
                              « Risposta #74 il: Settembre 25, 2013, 13:29:14 pm »
                              ci rimisi tibia e perone  su un tombino mal messo per fare la rabona dopo il giochetto alla zidane :look:
                              Inviato da una cripta. :schiatty:

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal