Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Ragioni Karma per messaggio concreto

Messaggio

LAGRANGIA

    Degustatore di ananassi
    Antônio Careca
    Post: 23495
  • Karma: 169

Rivedendo gli highlights non posso fare a meno di notare due cose:

Il grande vantaggio ma anche il limite di questo Napoli si chiama Lorenzo Insigne. Un giocatore tecnicamente fantastico, niente da dire. Fisicamente limitato ma avesse avuto il fisico di Ibra con quella tecnica sarebbe stato un top player mondiale. Aldilà dei limiti fisici paghiamo la sua mancanza di freddezza sottoporta.
Zeman dice che gioca troppo lontano dalla porta e che rientrando molto, perde lucidità. Pronti via, Politano gli serve un pallone d'oro e lui lo tira fuori.
Non era facile perchè calcia al volo, ok. Ma ha sbagliato così come capita spesso ahimè.
Nella ripresa, dopo il tiro di Ruiz parato (mi pare di Ruiz) si trova un comodo tap-in ma calcia ancora una volta in bocca al portiere che non deve nemmeno fare miracoli per salvare la sua porta.

La seconda cosa è vedere e apprezzare il goal di Oshimen. Dopo una partita a correre, aprire spazi, fare sponde, sportellate coi difensori, ha ancora la birra per scappare sul bel filtrante di Mertens e calciare con freddezza tra palo e portiere. Non un goal facile, più difficile di come sembra, specie allo scadere.

Questo ci dimostra che il ragazzo vede la porta. Lorenzo no, però la tecnica del capitano e i suoi assist tutti i compagni se li sognano.

E chest è                   

Non capisco questa roba ossessiva dei gol dalle ali... Devono segnare i centravanti altrimenti non sono tali. Insigne se ne mangia di gol ok e siamo tutti d'accordo, altrimenti viaggiava a 25 gol stagionali fissi e mo non stava qui da noi, ma la parata di audero è un paratone.

Meret l'avrebbe appoggiata in gol con onestà.
Cambiato Cambia Ragione Data
SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal