Benvenuto, Ospite. Effettua il login oppure registrati.

Topic: Earthlings - Make the Connection  (Letto 60366 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Offline 91design

  • Giuseppe Bruscolotti
  • ******
  • Post: 15813
  • Karma: 394
  • Sesso: Maschio
  • Squadra del cuore:
« Risposta #240 il: Giugno 24, 2012, 02:58:11 am »
diegui se ti piace lo yogurt prova quello di soya della sojalife, a me onestamente piace forse più dell'originale...il resto degli yogurt di soya fanno cagare, ma il soyalife è na specialità...se poi ti piace naturale non so consigliarti, a me non è mai piaciuto lo yogurt bianco :look:

    Online Dieguito

    • #ForzaNapoliSpesso
    • Degustatore di ananassi
    • Diego Armando Maradona
    • *****
    • Post: 44668
    • Karma: 756
    • Tengo dos. Jugar en el mundial, y salir campeon
    • Squadra del cuore:
    « Risposta #241 il: Giugno 24, 2012, 10:18:01 am »
    Spesso compro il latte crudo "biologico" di un produttore locale da un furgoncino che lo distribuisce nei quartieri di Roma. Il latte e i prodotti a base di soia in generale non mi piacciono e mangio solo yogurt bianco. Ma stamattina, per colpa del vostro fucking documentary, non sono riuscito a godermi né il mio strepitoso yogurt né il latte nel quale inzuppo fette di pane spalmate con la mia stupenda marmellata di albicocche :brr:

      Offline StrÜnz

      • Degustatore di ananassi
      • Giuseppe Savoldi
      • **
      • Post: 3785
      • Karma: 81
      • Squadra del cuore:
      « Risposta #242 il: Giugno 24, 2012, 11:00:39 am »
      La cosa ideale sarebbe avere un piccolo produttore vicino casa...il 90% dei prodotti organici, sono un mezzo imbroglio.

      Comunque a me il latte di soia piace più del latte di mucca :look:

      non ho mai capito come la mungono la soia.  :look:

        Online Jean Claude

        • Tifosotto da salotto
        • Diego Armando Maradona
        • *****
        • Post: 62987
        • Karma: 883
        • Sesso: Maschio
        • gentilment, iat affancul
        • Squadra del cuore:
        « Risposta #243 il: Giugno 24, 2012, 12:04:38 pm »
        Comunque a me il latte di soia piace più del latte di mucca :look:

        No vabbuò ja chest nun s po leggr :look:

          Online el schiatty napoletano

          • Aurelio De Laurentiis
          • *****
          • Post: 131141
          • Karma: 1393
          • Squadra del cuore:
          « Risposta #244 il: Giugno 24, 2012, 12:06:17 pm »
          No vabbuò ja chest nun s po leggr :look:

          vero,mi fa schifo il latte di soia
          Inviato da una cripta. :schiatty:

            Offline 91design

            • Giuseppe Bruscolotti
            • ******
            • Post: 15813
            • Karma: 394
            • Sesso: Maschio
            • Squadra del cuore:
            « Risposta #245 il: Giugno 24, 2012, 14:06:18 pm »
            io il latte di soya non l'ho mai provato, anche perchè già prima non è che al mattino bevevo il latte perchè mi piacesse...al più lo bevevo come mezzo per fare l'anciaruso con i pan di stelle ca nutell a stagion :look:
            ora prendo 2 yogurt di soya e 1 barretta fitness a colazion :sine:

              Offline leif

              • Degustatore di ananassi
              • Josè Altafini
              • **
              • Post: 4541
              • Karma: 90
              • Sesso: Maschio
              • ADL BAGARINO
              • Squadra del cuore:
              « Risposta #246 il: Giugno 25, 2012, 15:21:39 pm »
              i veri uomini fanno colazione con la ciambotta maritata della sera prima
              L'internazionalizzazione. Un club satellite in cina. La cittadella del cinema da fare a Castelvolturno in cambio delle autorizzazioni a fare la cittadella dello sport. I tabelloni full HD dall'America. La scugnizzeria. La tavola rotonda per lo stadio. Voglio prendere un club inglese. 124,5 milioni di euro. Voglio la Circumvesuviana. I Napoli new yorkers. Se voglio spendo pure 30 milioni di euro per un giovane. La clinica dello sport costruita intorno al dott. De Nicola. Napoli channel. Io come voi voglio vincere.

                Online Nomercy

                • Degustatore di ananassi
                • Aurelio De Laurentiis
                • *****
                • Post: 103091
                • Karma: 258
                • Squadra del cuore:
                « Risposta #247 il: Giugno 25, 2012, 17:57:02 pm »
                Ma siamo sicuri che il latte fa così bene?

                Sul sito dell'AIRC e ne consigliano il consumo:
                "Sopra quell’età e fino alla vecchiaia il consumo giornaliero deve attestarsi intorno alle 3 tazze al giorno.
                Lo scopo principale del consumo di latticini a tutte le età è la formazione e la conservazione della densità ossea."
                http://www.airc.it/prevenzione-del-tumore/piramide-alimentare.asp

                poi vado a fare altre ricerche e:
                Latte, calcio e osteoporosi
                In uno studio pubblicato nel 1994 sull’American Journal of Epidemiology, una squadra guidata da Robert Cummings esaminò 416 pazienti per valutare la correlazione tra consumo di sigarette, caffè , prodotti lattiero-caseari e situazioni si sottopeso e sovrappeso con il rischio di fratture dell’anca. Dai risultati ottenuti il team concluse che “ il consumo di prodotti lattiero-caseari, in particolare intorno ai 20 anni, è associato con l’aumento del rischio di frattura dell’anca in età anziana.”

                Ora, la frattura dell’anca è causata nella maggior parte dei casi da osteoporosi (malattia sistemica caratterizzata da una riduzione della massa ossea), tra le cause dell’osteoporosi spicca la carenza di calcio nella dieta, i prodotti derivati da latte vaccino o ovino (in particolare i formaggi) hanno però un alto contenuto di calcio.


                    DAILY WIRED
                    NEWS
                    SCIENZA

                Il latte fa male?

                Il consumo sregolato di latte, yogurt e formaggi può essere molto dannoso. Secondo diversi studi, i prodotti lattiero-caseari sono correlati a un aumentato rischio di osteoporosi e in alcuni casi di cancro. Ecco perché il latte (vaccino) non è la panacea che credevamo
                16 agosto 2011 di Fabio Deotto
                Qualcosa non torna. Se l’osteoporosi è causata (tra gli altri fattori) da una carenza di calcio e i prodotti lattiero-caseari hanno un alto contenuto di calcio, perché una dieta ricca di latticini dovrebbe aumentare il rischio di osteoporosi?

                Perché il problema non riguarda solo quanto calcio viene assunto, ma anche quanto ne viene perso. Oltre a grassi saturi, a calcio e vitamina D, i prodotti lattiero-caseari contengono infatti proteine animali che porta a un aumento degli acidi nel sangue, ciò spinge l’organismo a sottrarre calcio alle ossa (oltre che dai denti e altri tessuti) per neutralizzare questa acidità. La soluzione più raccomandabile sarebbe quella di limitare (il che non significa necessariamente eliminare) l’assunzione di prodotti derivati da latte animale, ridurre l’apporto di proteine nella dieta (in quella occidentale si tende ad assumerne il doppio rispetto al necessario) e abbinare fonti di calcio di natura vegetale (legumi, cereali, latte di riso o soia, frutta secca etc.)

                http://daily.wired.it/news/scienza/2011/08/16/inchiesta-effetti-latte-salute-14034.html?page=1#content
                http://scienzaesalute.blogosfere.it/2007/05/il-latte-rompe-le-ossa.html
                http://www.focus.it/scienza/salute/Quando_il_latte_puo_fare_male_C12.aspx
                http://www.naturaliaweb.it/2009/03/08/gli-effetti-del-latte-sulle-ossa/

                 :fammpns:

                C'è qualche medico??

                edit:
                http://www.pcrm.org/search/?cid=252
                http://www.news-medical.net/news/2005/09/12/13120.aspx
                http://www.hsph.harvard.edu/nutritionsource/what-should-you-eat/calcium-and-milk/
                http://www.dailymail.co.uk/health/article-184885/Breast-cancer-cure-link-osteoporosis.html


                « Ultima modifica: Giugno 25, 2012, 18:35:18 pm da Nomercy »


                For those who live inside a myth, it seems a self-evident fact. Human progress is a fact of this kind. If you accept it you have a place in the grand march of humanity. Humankind, is, of course, not marching anywhere. ‘Humanity’ is a fiction composed from billions of individuals for each of whom life is singular and final. But the myth of progress is extremely potent.

                  Online el schiatty napoletano

                  • Aurelio De Laurentiis
                  • *****
                  • Post: 131141
                  • Karma: 1393
                  • Squadra del cuore:
                  « Risposta #248 il: Giugno 26, 2012, 11:00:58 am »
                  ma tutto fa male consumato in modo eccessivo :look:
                  Inviato da una cripta. :schiatty:

                    Online chughino

                    • Giuseppe Bruscolotti
                    • ****
                    • Post: 17230
                    • Karma: 53
                    • Sesso: Maschio
                    • Squadra del cuore:
                    « Risposta #249 il: Giugno 26, 2012, 11:48:45 am »
                    Ma siamo sicuri che il latte fa così bene?

                    Sul sito dell'AIRC e ne consigliano il consumo:
                    "Sopra quell’età e fino alla vecchiaia il consumo giornaliero deve attestarsi intorno alle 3 tazze al giorno.
                    Lo scopo principale del consumo di latticini a tutte le età è la formazione e la conservazione della densità ossea."
                    http://www.airc.it/prevenzione-del-tumore/piramide-alimentare.asp

                    poi vado a fare altre ricerche e:
                    Latte, calcio e osteoporosi
                    In uno studio pubblicato nel 1994 sull’American Journal of Epidemiology, una squadra guidata da Robert Cummings esaminò 416 pazienti per valutare la correlazione tra consumo di sigarette, caffè , prodotti lattiero-caseari e situazioni si sottopeso e sovrappeso con il rischio di fratture dell’anca. Dai risultati ottenuti il team concluse che “ il consumo di prodotti lattiero-caseari, in particolare intorno ai 20 anni, è associato con l’aumento del rischio di frattura dell’anca in età anziana.”

                    Ora, la frattura dell’anca è causata nella maggior parte dei casi da osteoporosi (malattia sistemica caratterizzata da una riduzione della massa ossea), tra le cause dell’osteoporosi spicca la carenza di calcio nella dieta, i prodotti derivati da latte vaccino o ovino (in particolare i formaggi) hanno però un alto contenuto di calcio.


                        DAILY WIRED
                        NEWS
                        SCIENZA

                    Il latte fa male?

                    Il consumo sregolato di latte, yogurt e formaggi può essere molto dannoso. Secondo diversi studi, i prodotti lattiero-caseari sono correlati a un aumentato rischio di osteoporosi e in alcuni casi di cancro. Ecco perché il latte (vaccino) non è la panacea che credevamo
                    16 agosto 2011 di Fabio Deotto
                    Qualcosa non torna. Se l’osteoporosi è causata (tra gli altri fattori) da una carenza di calcio e i prodotti lattiero-caseari hanno un alto contenuto di calcio, perché una dieta ricca di latticini dovrebbe aumentare il rischio di osteoporosi?

                    Perché il problema non riguarda solo quanto calcio viene assunto, ma anche quanto ne viene perso. Oltre a grassi saturi, a calcio e vitamina D, i prodotti lattiero-caseari contengono infatti proteine animali che porta a un aumento degli acidi nel sangue, ciò spinge l’organismo a sottrarre calcio alle ossa (oltre che dai denti e altri tessuti) per neutralizzare questa acidità. La soluzione più raccomandabile sarebbe quella di limitare (il che non significa necessariamente eliminare) l’assunzione di prodotti derivati da latte animale, ridurre l’apporto di proteine nella dieta (in quella occidentale si tende ad assumerne il doppio rispetto al necessario) e abbinare fonti di calcio di natura vegetale (legumi, cereali, latte di riso o soia, frutta secca etc.)

                    http://daily.wired.it/news/scienza/2011/08/16/inchiesta-effetti-latte-salute-14034.html?page=1#content
                    http://scienzaesalute.blogosfere.it/2007/05/il-latte-rompe-le-ossa.html
                    http://www.focus.it/scienza/salute/Quando_il_latte_puo_fare_male_C12.aspx
                    http://www.naturaliaweb.it/2009/03/08/gli-effetti-del-latte-sulle-ossa/

                     :fammpns:

                    C'è qualche medico??

                    edit:
                    http://www.pcrm.org/search/?cid=252
                    http://www.news-medical.net/news/2005/09/12/13120.aspx
                    http://www.hsph.harvard.edu/nutritionsource/what-should-you-eat/calcium-and-milk/
                    http://www.dailymail.co.uk/health/article-184885/Breast-cancer-cure-link-osteoporosis.html


                    Il bello che gli americani hanno pure la campagna pubblicitaria Got A Milk!!!!!!!!!!!!!!!!!! :asd: :asd: :asd: :asd: :asd: :asd: :asd: :asd: :asd: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :ahha: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :stralol: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

                      Offline 91design

                      • Giuseppe Bruscolotti
                      • ******
                      • Post: 15813
                      • Karma: 394
                      • Sesso: Maschio
                      • Squadra del cuore:
                      « Risposta #250 il: Giugno 26, 2012, 20:36:38 pm »
                      ma tutto fa male consumato in modo eccessivo :look:

                      il latte di per se fa male pure consumato in quantità minori ma quotidianamente...certo se ti bevi un bicchiere ogni tanto non è che ti viene l'osteoporosi perchè nel frattempo riesci a sopperire al calcio sottratto, ma il fatto è che nella dieta moderna il latte la fa da padrone assieme alle altre proteine animali, quindi capirai che è normale che oggi l'osteoporosi sia la regola e non l'eccezione...

                        Online Nomercy

                        • Degustatore di ananassi
                        • Aurelio De Laurentiis
                        • *****
                        • Post: 103091
                        • Karma: 258
                        • Squadra del cuore:
                        « Risposta #251 il: Giugno 26, 2012, 20:59:49 pm »
                        Io non so se il latte faccia bene o male, ma onestamente mezzo litro di latte al giorno per 70-80 anni mi sembra esagerato (13.000litri), potrebbe anche fare bene, non posso esprimermi perchè non sono un medico ma mi sembra una stronzata che l'uomo ha "bisogno" delle sostanze nutritive contenute nel latte prodotto da un animale per crescere suo figlio, quando le nostre madri smettono di produrre latte a 1 anno di età, se necessitavamo di altro latte perchè le donne smettono di produrlo? mi sembra antievoluzionistico considerare il latte come necessario per la nostra salute...forse fa bene, forse no, ma non può essere necessario.

                        Detto questo:

                        Degli antibiotici prodotti in USA l'80% è destinato agli animali da allevamento :look:


                        http://www.wired.com/wiredscience/2010/12/news-update-farm-animals-get-80-of-antibiotics-sold-in-us/

                        Praticamente l'industria farmacetica, oltre a quella alimentare, ha grandi interessi a mantenere inalterate le abitudini alimentari dei paesi occidentali.


                        For those who live inside a myth, it seems a self-evident fact. Human progress is a fact of this kind. If you accept it you have a place in the grand march of humanity. Humankind, is, of course, not marching anywhere. ‘Humanity’ is a fiction composed from billions of individuals for each of whom life is singular and final. But the myth of progress is extremely potent.

                          Online Nomercy

                          • Degustatore di ananassi
                          • Aurelio De Laurentiis
                          • *****
                          • Post: 103091
                          • Karma: 258
                          • Squadra del cuore:
                          « Risposta #252 il: Giugno 28, 2012, 17:50:25 pm »
                          Cornell University: U.S. could feed 800 million people with grain that livestock eat, Cornell ecologist advises animal scientists
                          Future water and energy shortages predicted to change face of American agriculture

                          http://www.news.cornell.edu/releases/Aug97/livestock.hrs.html

                          BBC News: Hungry world 'must eat less meat'
                          http://news.bbc.co.uk/2/hi/science/nature/3559542.stm

                           :look:


                          For those who live inside a myth, it seems a self-evident fact. Human progress is a fact of this kind. If you accept it you have a place in the grand march of humanity. Humankind, is, of course, not marching anywhere. ‘Humanity’ is a fiction composed from billions of individuals for each of whom life is singular and final. But the myth of progress is extremely potent.

                            Online Nomercy

                            • Degustatore di ananassi
                            • Aurelio De Laurentiis
                            • *****
                            • Post: 103091
                            • Karma: 258
                            • Squadra del cuore:
                            « Risposta #253 il: Giugno 30, 2012, 22:58:37 pm »
                            Montichiari, in migliaia contro Green hill
                            La Asl: 50 cani lasciati morire in un mese
                            Nel Bresciano la manifestazione per chiedere la chiusura dell'allevamento di beagle destinati
                            alla vivisezione. La polizia impedisce il blitz. E spuntano i verbali delle ispezioni nella struttura

                            Montichiari, in migliaia contro Green hill La Asl: 50 cani lasciati morire in un mese

                            Nuova manifestazione contro l'allevamento di cani beagle per la vivisezione Green hill a Montichiari. Nella città del Bresciano sono arrivate migliaia di persone da tutta Italia per chiedere la chiusura dell'allevamento, mentre si aspetta che la XIV commissione del Senato voti la nuova legge sull'allevamento di animali per la sperimentazione sul suolo italiano. L'intenzione dei manifestanti è di dare vita a un accampamento-presidio in via San Zeno, a pochi metri da Green hill, che dovrebbe continuare fino a domenica 15 luglio. Alcune centinaia di attivisti hanno tentato un blitz come quello di fine aprile, quando erano stati liberati alcuni beagle di allevamento. Gli animalisti hanno tentato di aggirare il presidio di forze dell'ordine, armati di pinze e tronchetti per tagliare le reti, ma è stato impedito loro di avvicinarsi.

                            La società è intervenuta con una nota. "Una minoranza di ultrà vuole decidere una partita in cui in gioco non c'è solo il futuro del nostro allevamento e dei suoi dipendenti, ma anche quello della ricerca scientifica in Italia - si legge nel documento - E' paradossale  come il giudizio di un tribunale possa essere messo in discussione da una violenza intollerabile che si è manifestata con i ripetuti attacchi al nostro allevamento e con la pubblicazione di documenti falsi o manipolati".

                            A far luce su quello che accade nella struttura di Montichiari - dove vengono allevati fino a 2.500 beagle destinati alla sperimentazione - sono in realtà una serie
                            di documenti ufficiali dell'Asl di Brescia. Si tratta di verbali finora sconosciuti - Repubblica ne è entrata in possesso e li pubblica per la prima volta - nei quali si dà conto di ispezioni effettuate dai funzionari dell'azienda sanitaria. Risultato: centinaia di cani morti. Altrettanti detenuti abusivamente. Carcasse animali mai identificate e acque contaminate. Lo spaccato più sconcertante che viene a galla riguarda proprio i decessi dei cani - spesso non registrati all'Anagrafe canina - e avvenuti in circostanze tutt'altro che chiare. Centosessanta cani morti nei cinque capannoni tra 2009 e 2010. Cinquanta in un solo mese.

                            Stando alle carte dell'Asl, si scopre non solo che nei libri obbligatori i beagle che smettono di vivere sono dei fantasmi; ma che negli stessi registri non vi è traccia - in più periodi - né di 450 cani detenuti - a questo punto abusivamente - né di esemplari ceduti ad aziende che collaborano con Green Hill. "Errori di distrazione", li definiscono i responsabili del servizio veterinario. Il che, adesso, solleva dubbi anche sulle ragioni per cui le stesse verifiche non siano mai state rese pubbliche. Nei capannoni dell'allevamento sono state rilevate inoltre "carcasse non identificate" (verbale del 31 maggio 2010), "temperature ambientali non a norma" (così scrive il ministero della Salute) e "presenza di acqua contaminata" (relazione marzo 2012).

                            http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/06/30/news/montichiari_in_migliaia_contro_green_hill_la_asl_50_cani_lasciati_morire_in_un_mese-38283346/?ref=HREC1-10



                            For those who live inside a myth, it seems a self-evident fact. Human progress is a fact of this kind. If you accept it you have a place in the grand march of humanity. Humankind, is, of course, not marching anywhere. ‘Humanity’ is a fiction composed from billions of individuals for each of whom life is singular and final. But the myth of progress is extremely potent.

                              impfed

                              • Visitatore
                              « Risposta #254 il: Agosto 01, 2012, 17:59:26 pm »
                              credo di essere diventato a 31 anni intollerante al latte e quindi a tutti i derivati  :nuvola:

                              addio mozzarella di bufola , addio margherita  :pianto:

                                 

                                SimplePortal 2.3.7 © 2008-2022, SimplePortal